Adenomiosi - segni e sintomi, trattamento

Questa è una malattia caratterizzata dall'insorgenza di tessuto ghiandolare ectopico nei muscoli. Il termine deriva dalla greco adeno- (ghiandola), myo (muscolo) e -osi (malattia). In passato si chiamava endometriosi genitale interna, ma in realtà l'adenomiosi è diversa dall'endometriosi. Queste due forme nosologiche della malattia si trovano solo nel 10% dei casi.

L'Hirudoterapia è un trattamento essenziale per le malattie infiammatorie croniche degli organi pelvici, i disturbi mestruali, l'adenomiosi. L'uso intensivo di ormoni sintetici e trattamenti antibiotici, problemi ambientali e stress portano a malattie.

Infatti, la malattia è la presenza di tessuto endometriale ectopico (superficie interna dell'utero) all'interno del miometrio (spesso strato muscolare nell'utero).

La malattia di solito si verifica nelle donne 35-50 anni. I pazienti hanno dolorose mestruazioni. Tuttavia, a causa del possibile ingresso di ghiandole endometrioidi nel miometrio, il dolore può aumentare senza aumentare la quantità di secrezioni.

Nell'adenomiosi, l'endometrio basale penetra nelle fibre miometriali iperplastiche. Pertanto, a differenza del livello di funzionamento, lo strato basale non cambia durante il ciclo mestruale.

L'adenomiosi può colpire i fuochi dell'utero, creando adenomiomi. I cambiamenti diffusi portano ad un aumento dell'utero.

Segni e sintomi di adenomiosi

In alcuni casi, la malattia non causa sintomi, mentre in altri possono verificarsi sintomi dolorosi. Impianti endometriali che crescono nelle pareti dell'utero sanguinano durante le mestruazioni e vengono espulsi attraverso la vagina come sangue mestruale. La pressione nella vagina crea l'impressione che l'utero sia spinto attraverso la vagina come la prima fase del travaglio quando la testa del bambino passa attraverso la cervice. Altri sintomi includono:

  • costante intenso dolore estenuante;
  • forte dolore durante le mestruazioni e l'ovulazione;
  • forte sensazione di contrazione uterina;
  • dolore addominale;
  • tirare la sensazione nelle gambe;
  • pressione sulla vescica;
  • flusso mestruale abbondante;
  • grossi coaguli di sangue;
  • sanguinamento prolungato (8-14 giorni).

La malattia è associata a frequenti casi di parto prematuro e scarico prematuro del liquido amniotico. Donne. I malati di adenomiosi hanno un aumentato rischio di anemia. Questo può causare affaticamento, vertigini e sbalzi d'umore. La malattia è spesso associata ad ansia, depressione e irritabilità.

La revisione del 2012 non ha trovato prove che l'adenomiosi sia presente in pazienti che vengono indirizzati per l'inseminazione artificiale.

Cause di adenomiosi

La causa dell'adenomiosi è sconosciuta, sebbene sia associata a qualsiasi lesione dell'utero che possa danneggiare la barriera tra endometrio e miometrio, come l'aborto. taglio cesareo. legatura delle tube o qualsiasi gravidanza. La malattia può essere associata all'endometriosi, ma studi di tratti e differenze simili tra le due malattie hanno mostrato risultati contrastanti.

Alcune persone credono che nelle donne di età compresa tra 35 e 50, la causa di adenomiosi è la produzione di grandi quantità di estrogeni a questa età. A circa 35 anni, le donne stanno rallentando la produzione di progesterone naturale, che è l'effetto degli estrogeni. Dopo 50 anni, la quantità di estrogeni prodotti diminuisce.

Diagnosi di adenomiosi

Le immagini dell'utero vengono prese usando l'ecografia o la risonanza magnetica. L'ecografia transvaginale è il metodo diagnostico più efficace ed economico. L'utero ingrandito, i solchi subendometrici indicano una malattia con elevata precisione. Altri segni minori sono i contorni sferici e le cisti miometriche.

La risonanza magnetica offre migliori capacità diagnostiche grazie a una differenziazione più accurata dei tessuti molli. La risonanza magnetica può distinguere l'adenomiosi da più fibromi uterini. Questo metodo diagnostico viene utilizzato per classificare la malattia in base alla profondità di penetrazione dell'endometrio ectopico nel miometrio. Una diagnosi accurata è possibile solo dopo la post-estirpazione del campione.

trattamento

Il metodo tradizionale di trattamento è spesso quello di assumere farmaci anti-infiammatori, come l'ibuprofene e altri farmaci anti-infiammatori non steroidei. Il trattamento ormonale può includere contraccettivi di progestinici orali, nonché cerotti transdermici e dispositivi intrauterini. La soppressione dell'ormone può essere utilizzata sotto forma di danazolo o un agonista dell'ormone che rilascia la gonadotropina. Questi farmaci simulano la menopausa quando la malattia passa in modo naturale.

A seconda del desiderio del paziente di avere figli in futuro e della dimensione della lesione, un metodo di trattamento chirurgico può includere la rimozione dell'endometrio, l'elettrocoagulazione miometriale laproscopica o la rimozione di adenomioma. Questi metodi hanno risultati positivi, sebbene i dati sull'effetto a lungo termine non siano disponibili. Una procedura non invasiva, l'embolizzazione delle arterie uterine viene anche utilizzata per bloccare il flusso di sangue all'endometrio ectopico, distruggendo selettivamente il tessuto problematico. In alcuni casi, in caso di gravidanza indesiderata, in futuro verrà eseguita un'isterectomia Questo è l'unico trattamento efficace importante.

prospettiva

Si ritiene che l'adenomiosi non causi un aumento del rischio di sviluppare il cancro. Tuttavia, entrambe le malattie possono coesistere insieme e il tessuto endometriale nel miometrio può essere il sito dello sviluppo dell'adenocarcinoma intrauterino. Questa malattia è dipendente dagli estrogeni, quindi la menopausa è considerata un rimedio naturale. I pazienti con adenomiosi hanno spesso leiomiomi uterini e / o endometriosi.

Quale può essere l'adenomiosi pericolosa

L'adenomiosi si riferisce a malattie di natura benigna, che si sviluppano nell'utero di una donna. La malattia è caratterizzata dalla crescita patologica dello strato interno dell'endometrio, che è in grado di penetrare oltre l'utero stesso, raggiungendo le ovaie, le tube di Falloppio, la cistifellea e altri organi. Leggi di più sui motivi in ​​questo articolo.

Il trattamento di adenomiosi deve essere effettuato esclusivamente sotto la supervisione di uno specialista. In caso di non conformità con le prescrizioni mediche, la malattia può essere aggravata dallo sviluppo di complicanze.

previsioni

L'adenomiosi è caratterizzata da uno sviluppo piuttosto lungo dei sintomi, che spesso si estende per diversi anni e persino decenni. La patologia non ha manifestazioni evidenti e pertanto viene diagnosticata più spesso durante una ecografia di routine.

Il fatto che la malattia richieda molti anni in una forma asintomatica è un grosso svantaggio. Durante il periodo di sviluppo latente del tessuto endometriale hanno il tempo di crescere in modo significativo, penetrando oltre l'utero.

Cosa minaccia un simile processo patologico? Per lungo tempo, l'adenomiosi non comporta alcuna minaccia per il corpo e la vita. Tuttavia, con l'assenza prolungata di trattamento, la crescita incontrollata dello strato interno mucoso dell'endometrio è aggravata da vari tipi di complicazioni.

Quale sarà la prognosi dell'adenomiosi dipende dalla negligenza della malattia e dalla terapia tempestiva avviata. I tipi lanciati di questa malattia spesso si trasformano in una forma maligna, manifestata da malattie come il sarcoma e il cancro.

La prognosi favorevole dopo il trattamento dell'adenomiosi dipende dal fatto che si verifichi almeno una recidiva entro cinque anni dalla guarigione.

Che cosa è una donna adenomiosi pericolosa

Se l'adenomiosi sia pericolosa è una domanda difficile.

Da un lato, il disturbo è benigno, dall'altro - con un trattamento ritardato o la sua assenza, la malattia causa la comparsa di gravi comorbidità, come ad esempio:

  • oncologia;
  • infertilità;
  • crescita oltre l'utero;
  • sanguinamento;
  • sindrome del dolore.

La presenza di adenomiosi in una donna aumenta significativamente il rischio di sviluppare il cancro cervicale. Il tutto in un endometrio a crescita casuale che, penetrando nella cavità della cervice, provoca la comparsa di tessuti iperplastici e processi tumorali.

Anche nella neoplasia maligna possono rinascere aree di adenomiosi, accumulate nello strato muscolare dell'utero - il miometrio.

Oncologia per adenomiosi può verificarsi a qualsiasi età. Il cancro cervicale viene diagnosticato sia nei giovani pazienti che nelle donne di età superiore ai 45 anni.

La degenerazione dei tessuti sani in quelli anormali è più spesso osservata durante la menopausa, così come con una produzione insufficiente dell'ormone estrogeno.

infertilità

L'adenomiosi non è sempre accompagnata da sterilità. Se la malattia è asintomatica, non influisce sulla capacità di avere figli in alcun modo. Se la crescita incontrollata delle cellule endometriali è accompagnata da un disturbo ormonale, diventa più difficile rimanere incinta.

La disfunzione ormonale in adenomiosi è caratterizzata da:

  • disturbi dell'ovulazione;
  • fallimenti nel ciclo mestruale;
  • periodi dolorosi e pesanti.

Molto spesso, i problemi con gli ormoni cominciano ad apparire quando le cellule ovariche sono danneggiate dalle cellule endometriali.

Cos'è l'adenomiosi ovarica pericolosa? Proliferazione incontrollata delle cellule dello strato muscolare interno dell'utero, colpisce l'ispessimento delle pareti delle ovaie a causa di ciò che accade disfunzione nella produzione di ormoni. Questo è irto non solo della sterilità, ma anche dello sviluppo del cancro ormono-dipendente.

L'incapacità di concepire un bambino è anche affetta da adenomiosi, accompagnata da una crescita eccessiva delle tube di Falloppio.

crescita

Qual è il rischio di adenomiosi uterina con crescita prolungata del tessuto endometriale? Un processo simile può provocare la germinazione dello strato patologico dell'endometrio attraverso la membrana muscolare dell'utero, che è irto di conseguenze negative per gli organi adiacenti: la vescica, gli organi addominali, il retto.

Inoltre, le cellule endometriali che entrano nel sangue e nella linfa possono diffondersi a qualsiasi tessuto e organo, ad esempio il cuore, i reni, ecc. Questo processo provoca lo sviluppo di edema e infiammazione. Emorragie e indurimenti (aderenze) possono essere osservati anche sugli organi colpiti.

L'adenomiosi è pericolosa nel periodo postoperatorio. Spesso, le cellule endometriali si diffondono a ferite e cicatrici, causando la decolorazione della pelle nella zona interessata e un forte dolore.

Inoltre, la malattia può causare disturbi neurologici. Le cellule endometriali penetrano nel plesso nervoso, causano malattie come la neurite del nervo sciatico e del femore, la plexite pelvica, ecc.

emorragia

Il principale sintomo della corsa adenomiosi è il sanguinamento uterino. Molto spesso sono insignificanti, ma con una perdita di sangue a lungo termine, il corpo sviluppa una carenza di ferro, che porta a una diminuzione dell'emoglobina e un deterioramento delle condizioni generali.

Le donne durante questo periodo si lamentano di:

  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • debolezza costante;
  • letargia.

Sullo sfondo della mancanza di ossigeno nel sangue, la pelle diventa pallida, c'è una diminuzione dell'attività cerebrale, così come vertigini, svenimenti e mal di testa. Deterioramento della concentrazione e della memoria. Questa condizione è abbastanza pericolosa e richiede un trattamento immediato, che inizia con l'eliminazione della malattia principale - adenomiosi.

Il dolore nell'adenomiosi può essere sia costante che periodico. I dolori più forti si osservano pochi giorni prima delle mestruazioni e nei primi 2-3 giorni delle mestruazioni, che, di regola, questa malattia dura fino a 6-8 giorni.

Il dolore mestruale in una donna con una storia di adenomiosi è così grave che è accompagnato da:

  • nausea;
  • diminuzione della pressione sanguigna;
  • debolezza e malessere;
  • oscuramento degli occhi;
  • emicrania o mal di testa che brucia.

In alcuni casi, una donna per il periodo delle mestruazioni perde la sua capacità di lavorare, a causa del dolore non può nemmeno muoversi per casa e parlare. Spesso, tali dolori nell'adenomiosi non vengono fermati né dagli analgesici né da altri antidolorifici.

Inoltre, i dolori con una forte proliferazione di tessuti endometriali appaiono spesso durante i rapporti sessuali, che influenzano negativamente la vita sessuale di una donna, riducendo la sua qualità.

Ginecologo, ginecologia

Prendi un appuntamento con il Dr. Borisova

Biografia ginecologo Borisova

Ginecologia: informazioni per i pazienti

Problemi selezionati di ginecologia

Ginecologo - sulla specialità

Ginecologia - Cliniche

Endometriosi dell'utero. Adenomiosi.

Capiremo i termini che non c'è confusione.

C'è un tale tessuto nel corpo di una donna - ENDOMETRY. Questo tessuto si trova normalmente solo sulla superficie interna dell'utero. Le mestruazioni sono il processo di distacco dalle pareti dell'utero e l'uscita del "vecchio" endometrio sotto forma di mestruazioni. Invece del "vecchio" endometrio, uno nuovo sta crescendo sotto l'influenza degli ormoni femminili. Vedi la Figura 1.

Figura 1. La normale struttura dell'utero. Le mestruazioni.

L'ENDOMETRIOSI è una condizione in cui un tessuto, come l'endometrio, non si trova dove dovrebbe essere. Dovrebbe essere solo sulla superficie interna dell'utero. E con l'endometriosi, questo tessuto si trova all'esterno della superficie interna dell'utero:

- nello spessore delle pareti dell'utero - endometriosi dell'utero;

- sulla superficie delle ovaie - endometriosi delle ovaie;

- sulla superficie del peritoneo (tessuto sottile che ricopre l'esterno della vescica, dell'intestino, dell'utero) - endometriosi peritoneale.

L'adenomiosi è un altro nome per l'endometriosi dell'utero. Quindi, se un medico parla di adenomiosi, ha l'endometriosi uterina.

Da dove proviene in particolare l'endometriosi e l'adenomiosi?

Non c'è ancora una risposta esatta. L'adenomiosi è più comune nelle donne con una storia di aborto, operazioni sull'utero. Ma se una donna non ha aborti / operazioni sull'utero, questo non significa che non possa mai avere l'adenomiosi. Viceversa, se una donna ha avuto una storia di aborto / intervento chirurgico sull'utero, ciò non significa che si svilupperà l'adenomiosi.

Sintomi di Adenomiosi. L'adenomiosi può non manifestarsi affatto o causare una o qualsiasi combinazione dei seguenti sintomi:

- mestruazioni pesanti (che portano ad una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue), perché la superficie da cui il tessuto esfolia aumenta (vedi l'immagine di adenomiosi uterina)

- mestruazioni dolorose, perché il muscolo dell'utero deve essere ridotto in modo intensivo per "spremere il tessuto distaccato dell'endometriosi dall'utero

- pre e / o postmenstrual unguento

C'è un'importante presa! Se una donna ha una o una combinazione dei sintomi di cui sopra, questo non significa che lei abbia l'adenomiosi. Perché? Perché altri problemi ginecologici possono manifestarsi con esattamente gli stessi sintomi (fibromi uterini, polipo cervicale, polipo endometriale, ecc.).

Cosa succede nel tempo con l'adenomiosi?

Adenomiosi significa che il tessuto è simile all'endometrio, situato nello spessore dei muscoli dell'utero. Questo tessuto può eventualmente crescere nel muscolo uterino (qualcuno è più veloce, qualcuno è più lento, è impossibile prevedere il tasso di crescita), portando alla comparsa di sintomi e / o aggravandoli. E forse non per crescere. Chi spunterà, chi no? È impossibile prevederlo.

IMPORTANTE: l'adenomiosi non si trasforma in cancro.

Con l'inizio della menopausa, l'adenomiosi non scompare da nessuna parte, ma poiché non ci sono le mestruazioni (e tutti i sintomi di adenomiosi sono solitamente associati alle mestruazioni), anche i sintomi di adenomiosi scompaiono. Con l'aumento del periodo della menopausa, i focolai di adenomiosi nello spessore dei muscoli dell'utero diminuiscono gradualmente in dimensione / atrofia.

L'endometriosi e l'adenomiosi in particolare - rimane ancora un mistero per la scienza medica. Cos'è questo mistero?

Sì, in alcune donne, l'endometriosi esterna e l'adenomiosi in particolare è una grave malattia con gravi sofferenze fisiche e mentali, mentre altre donne, se hanno esattamente la stessa condizione, non sanno quello che hanno, non ne soffrono affatto da questo, risulta che generalmente hanno endometriosi / adenomiosi completamente per caso (per esempio, durante l'intervento chirurgico per la rimozione dell'appendicite, il chirurgo vede che c'è un'endometriosi dell'ovaio / peritoneo o durante la rimozione di un polipo dall'utero risulta che vi è adenomiosi). Perché alcuni soffrono, mentre altri non soffrono esattamente nello stesso processo - non è noto. Chi soffre di endometriosi / adenomiosi e chi, se presente, non avrà alcun sintomo, non è noto.

In alcune donne, l'adenomiosi è la causa dell'infertilità, mentre in altre, con la stessa adenomiosi, tutto avviene normalmente con i processi di concepimento / gravidanza e la nascita dei bambini. E chi in presenza di adenomiosi avrà problemi con l'inizio della gravidanza, e chi no - nessun test può mostrare, solo il tempo.

- la sola presenza di endometriosi / adenomiosi esterna non significa automaticamente che una donna ha o avrà gravi problemi di salute e ci saranno sempre problemi con l'inizio della gravidanza.

Ma, se una donna GIÀ HA problemi con l'inizio della gravidanza (la gravidanza non si verifica entro un anno all'età di 35, o 6 mesi all'età di 35 anni) o ci sono abbondanti / dolorose mestruazioni e / o dolore ad ogni intimità, i dolori costanti sotto nel suo stomaco, i suoi sintomi possono essere dovuti ad endometriosi / adenomiosi e lei ha bisogno di cure.

Trattamento dell'Adenomiosi.

Adenomiosi asintomatica - non richiede alcun trattamento speciale! Perché? perché:

- in primo luogo, non si trasforma in qualcosa di male (precancer o cancro uterino)

- in secondo luogo, non sappiamo mai se crescerà in una donna particolare o no, causerà sintomi o no, impedirà il verificarsi della gravidanza o meno;

- in terzo luogo, nessuno dei metodi di trattamento (ad eccezione della completa rimozione dell'utero) dà una garanzia al 100% che l'adenomiosi non crescerà / porterà successivamente alla sterilità;

- in quarto luogo, la forma asintomatica dell'adenomiosi non è considerata una malattia! Una malattia è uno stato di sofferenza fisica e / o mentale. E se non ci sono sintomi, la qualità della vita non è disturbata, allora di quale malattia stiamo parlando?

Una voglia sul corpo non è una malattia. Ma nessuno di loro può trasformarsi in cancro. Tuttavia, questo non è un motivo per rimuovere tutte le talpe in fila dalla superficie del corpo. Chi è diventato e chi no - è sconosciuto. Ma se la talpa comincia a crescere, cambia il colore / struttura (cioè da una talpa semplice asintomatica per trasformarla in una formazione sintomatica) - questo è il motivo della sua rimozione e dell'esame istologico. Lo stesso con l'adenomiosi. Se non ci sono sintomi, non è necessario alcun trattamento. Se compaiono i sintomi, allora iniziamo a trattare.

L'adenomiosi sintomatica è trattata con farmaci o interventi chirurgici.

I. Il trattamento chirurgico dell'Adenomiosi è la completa rimozione dell'utero. Questo è l'unico modo per eliminare completamente l'adenomiosi, poiché non c'è modo di "scavare" i punti focali dell'endometriosi dallo spessore del muscolo uterino. Una soluzione così radicale al problema è offerta solo alle donne che non stanno più pianificando una gravidanza e le cui droghe si sono dimostrate inefficaci o controindicate al loro uso. Ad esempio, una donna ha 47 anni, ha due figli, prima dell'inizio della menopausa, ha ancora circa 3 anni (la menopausa, in media, si verifica all'età di 50 anni), e ha una mestruazione molto pesante e dolorosa a causa di adenomiosi. La contraccezione ormonale è controindicata perché aveva coaguli di sangue nelle vene. Una tal donna è un candidato per il trattamento chirurgico - rimozione dell'utero (isterectomia).

II. Trattamento farmacologico Con questo trattamento, non rimuoviamo i fuochi dell'endometriosi dallo spessore delle pareti dell'utero. Mentre erano lì prima del trattamento, rimangono lì sullo sfondo del trattamento / dopo che finisce. Con l'aiuto di farmaci, possiamo rimuovere o ridurre l'intensità dei sintomi di adenomiosi.

  1. Ad esempio, gli agenti contraccettivi ormonali, il dispositivo intrauterino di Mirena, gli antagonisti della gonadotropina (Danazolo, Gestrinon), gli agonisti dell'ormone rilasciante la gonadotropina (Zoladex) riducono l'intensità / eliminano completamente tali sintomi come le mestruazioni dolorose / pesanti, periodo pre-mestruale.
  2. Farmaci antinfiammatori non steroidei (per esempio, Nurofen) - riducono l'intensità del dolore durante le mestruazioni.

La scelta del farmaco è determinata dall'età, dai piani di vita e dalle sfumature della storia medica di ogni donna in particolare. Ad esempio, una donna ha 32 anni, ha l'adenomiosi (ci sono sintomi di mestruazioni pesanti e dolorose), c'è un bambino, ma lei vuole avere più figli, ma non nel prossimo anno o due. Quindi il modo migliore per trattarlo sarà la contraccezione ormonale. O un altro esempio. Una donna di 49 anni ha adenomiosi sintomatica. Può essere prescritta Zoladex (causa menopausa artificiale) per rimuovere i sintomi dell'Adenomiosi e introdurla nella menopausa più rapidamente, quando tutti i sintomi di questa condizione scompaiono da soli. In questo caso, non ha bisogno di fare un intervento chirurgico.

Consulente ostetrico-ginecologo, dottore di ricerca Borisova Alexandra Viktorovna.

Adenomiosi e cancro

Adenomiosi si riferisce alle malattie del tratto genitale femminile. Una caratteristica di questa patologia è che, per qualche motivo, l'endometrio inizia a crescere nello strato muscolare delle pareti dell'utero. In casi particolarmente avanzati, l'endometrio può diffondersi agli organi adiacenti all'utero.

È molto importante per una donna che questa patologia sia identificata il prima possibile e adeguatamente trattata. I medici attribuiscono adenomiosi dell'utero a patologie benigne, sebbene le cellule endometriali inizino a proliferare oltre i confini del loro stesso strato. Normalmente, le cellule formano uno strato mucoso e non si trasferiscono ad altri tessuti.

Perché il tessuto endometriale inizia improvvisamente a diffondersi oltre i suoi confini, gli scienziati non sono ancora riusciti a capirlo. Presentano una serie di teorie, che ancora non riescono a spiegare pienamente i processi che si verificano nell'utero e nel corpo nel suo complesso. La ragione principale, secondo gli scienziati, è che la diffusione delle cellule endometriali attraverso il resto dei tessuti e degli organi è uno squilibrio ormonale.

Inoltre, la crescita dell'endometrio può essere influenzata da interventi chirurgici eseguiti sull'utero, come taglio cesareo, aborti, curettage. Ma d'altra parte, l'adenomiosi è spesso rilevata nelle donne che non sono state sottoposte a tali manipolazioni. In questo caso, la causa della malattia può essere una debole dilatazione cervicale durante le mestruazioni.

Nelle fasi iniziali, l'adenomiosi è quasi asintomatica. Le modifiche rivelate nell'utero possono essere completamente casuali, ad esempio durante un esame di routine. La malattia può passare inosservata per molto tempo. I primi sintomi significativi di solito compaiono quando l'endometrio si è già diffuso in profondità nell'utero. In questo caso, il trattamento farmacologico sarà già inefficace.

Nelle fasi successive della malattia, le donne lamentano forti dolori nei giorni precedenti l'inizio delle mestruazioni. Con l'inizio del disagio mestruale non scompare, e in alcuni casi possono intensificarsi. Una caratteristica dell'adenomiosi è l'aspetto della scarica bruna alla vigilia delle mestruazioni.

La stessa allocazione potrebbe essere successiva al completamento delle mestruazioni. Secondo le osservazioni dei medici, la durata del ciclo mensile in questa patologia è generalmente ridotta. Durante l'ecografia, si vedrà chiaramente che l'utero ha cambiato forma e dimensioni. Per molte donne, l'intimità con un partner è dolorosa.

Oltre ai sintomi associati al sistema riproduttivo, i disturbi associati ad altri organi e sistemi compaiono anche nell'adenomiosi. Il generale peggioramento della salute si manifesta con frequenti mal di testa, scarso appetito, frequenti sbalzi d'umore e depressioni.

forma

Per capire come l'adenomiosi e il cancro sono collegati, è necessario considerare quali sono le forme della malattia. Dipenderà dalla forma identificata se la patologia può rinascere come cancro o meno.

L'adenomiosi può manifestarsi in donne diverse in modi diversi. Ad esempio, nell'adenomiosi focale, sono chiaramente visibili i singoli punti focali di crescita endometriale nello strato muscolare uterino. Sullo sfondo di altre patologie, come la disfunzione ovarica, l'ulcera gastrica, la cirrosi epatica, l'adenomiosi diventa una forma nodulare.

Quando la forma nodulare nei nodi dell'utero è formata dal tessuto ghiandolare. A volte questi nodi sono confusi con i polipi. Ma tra queste entità c'è una grande differenza. I polipi crescono in contrasto con i nodi nell'adenomiosi dal tessuto muscolare.

Molto raramente, i medici trovano polipi e nodi nell'utero della stessa donna. In questo caso viene eseguito un trattamento completo per combattere entrambe le patologie.

Con l'adenomiosi nodulare, il sintomo principale è una violazione del ciclo mestruale, diventa molto più breve. Le allocazioni, al contrario, sono più abbondanti rispetto a quelle che erano prima dell'inizio della malattia. La durata delle mestruazioni aumenta a causa della comparsa di una scarica sanguinosa al mese principale e dopo di loro.

Un'altra caratteristica caratteristica di questa patologia - dopo il completamento dell'utero mensile non cambia le sue dimensioni come accade nelle donne sane. In questo caso, la donna lamenterà dolore fastidioso nell'addome inferiore.

In alcune fonti, si può ipotizzare che le cellule endometriali entrino nello strato muscolare uterino anche durante lo sviluppo intrauterino a causa di qualche tipo di malfunzionamento. Fino a un certo momento non si mostrano. Poi, sotto l'influenza degli ormoni, iniziano i cambiamenti nell'utero myometrium.

Molti medici ritengono che l'endometrio in questo caso penetri nello strato muscolare a causa delle scarse prestazioni del sistema endocrino. Quando esamina una donna con una forma nodulare di adenomiosi, il medico vede un utero allargato. Esaminando un'ecografia, rivela numerosi noduli di varie dimensioni. I nodi possono essere riempiti di liquido.

La forma diffusa è la più difficile da curare rispetto ad adenomiosi focale e nodulare. In questo caso, i cerotti endometriali si diffondono lungo lo strato muscolare dell'intero utero. Man mano che l'endometrio cresce, si formano tasche peculiari in questo strato dell'utero.

Se il tempo non inizia il trattamento, al posto di queste tasche si può formare fistola con accesso alla cavità pelvica. Questa forma di adenomiosi è molto difficile da rilevare. soprattutto all'inizio dello sviluppo della patologia.

I sintomi che potrebbero indicare adenomiosi sono molto simili ai sintomi di molte malattie ginecologiche, quindi senza adeguato esame, questa patologia può essere scambiato per altre malattie. In questa forma di adenomiosi, si osserva anche uno scarico abbondante durante le mestruazioni. Tre giorni prima delle mestruazioni, nella maggior parte dei casi, è possibile la comparsa di macchie.

Non meno comune è una forma mista di adenomiosi. In questo caso, quando si esamina lo stato dell'utero, verranno rilevati sia i nodi che le tasche endometriosiche.

gradi

La condizione della donna dipenderà sempre da quanto si è diffusa la malattia. In totale, ci sono quattro gradi di lesione da adenomiosi. Questo sistema di laurea non è accettato ovunque, ma molti medici lo usano per descrivere più accuratamente il quadro clinico.

Al primo stadio, l'endometrio praticamente non supera i suoi confini e, se germina, non è più lontano dallo strato sottomucoso. Nella seconda fase, i fuochi della germinazione nello strato muscolare stanno già diventando ben visibili. Nel terzo grado, il tessuto mucoso dell'utero cresce a metà del muro formando l'utero. Nel quarto stadio, l'endometrio entra nella superficie esterna dell'utero, passando attraverso l'intero strato muscolare.

Nella seconda e terza fase, il paziente prima delle mestruazioni ha sempre uno scarico di colore marrone con un odore sgradevole. Nell'adenomiosi, il decorso della malattia può svilupparsi in due modi. Nel primo caso, la patologia viene rilevata in una fase iniziale e quindi la prognosi per il futuro è la più favorevole.

E il secondo modo è meno piacevole. Nel secondo scenario, l'endometrio cresce fortemente negli strati sottostanti, rendendo fragile il muro dell'utero. In tali condizioni, l'impianto di un ovulo fecondato diventa impossibile. Molto spesso, una donna in una tale situazione è minacciata di infertilità.

oncologia

Molte donne sono spaventate dalla diagnosi di adenomiosi uterina, e hanno ancora più paura che possa trasformarsi in cancro. Infatti, l'adenomiosi non degenera in un tumore maligno, ma aumenta significativamente la probabilità di sviluppare il cancro come una malattia concomitante.

Più spesso sullo sfondo di adenomiosi si sviluppa adenocarcinoma dell'utero. Pertanto, è impossibile rispondere inequivocabilmente alla domanda se l'adenomiosi possa svilupparsi nel cancro. L'adenomiosi e il cancro sono malattie completamente diverse, con diversi meccanismi di sviluppo, ma una patologia crea le condizioni ideali per lo sviluppo di un'altra patologia.

Nelle fonti mediche è possibile trovare informazioni che il cancro uterino in alcune donne è stato trovato cinque anni dopo la presenza di adenomiosi nel secondo e terzo stadio.

Gli adenocarcinomi sono tumori maligni che possono formare da cellule endometriali. La presenza di strutture ghiandolari anormalmente sviluppate contribuisce molto al loro aspetto.

Il luogo più comune di localizzazione di tale tumore diventa il fondo dell'utero. Il principale sintomo di adenocarcinoma è prolungato e abbondante sanguinamento mestruale. Questa minaccia è un argomento pesante a favore del fatto che il trattamento dell'adenomiosi deve essere eseguito senza fallire.

diagnostica

Al fine di confermare con precisione l'adenomiosi, i medici prescrivono un paziente ecografico alla vigilia dell'inizio delle mestruazioni. Una risposta più accurata sulla presenza di escrescenze anormali darà isteroscopia. È obbligatorio spalmare sulla flora. Solo dopo questi esami viene determinato il regime di trattamento.

Inoltre, potrebbe essere necessario consultare altri specialisti. Quindi, se si sospetta che la proliferazione dell'endometrio si sia verificata a causa di problemi con il sistema endocrino, è necessario un esame da parte di un endocrinologo. Tutti i pazienti con adenomiosi sono sottoposti a biopsia per la mucosa uterina.

trattamento

I metodi di trattamento dipendono dal grado di penetrazione dell'endometrio nello strato muscolare dell'utero. Il trattamento di adenomiosi può essere effettuato con l'uso di droghe o con la chirurgia. Come mezzo aggiuntivo di esposizione può essere assegnato ai mezzi utilizzati dalla medicina alternativa.

Nel determinare i metodi di trattamento, prima di tutto, prestano attenzione all'età della donna e ai suoi piani di avere un figlio in futuro. Successivamente, valutare la presenza di malattie concomitanti, nonché il grado di danno all'endometrio da processi infiammatori. È difficile trattare con il trattamento adenomiosi in presenza di aderenze uterine, cicatrici, così come iperplasia e altri cambiamenti strutturali dell'endometrio.

Nel trattamento dell'adenomiosi vengono utilizzati principalmente i farmaci ormonali. In questo caso, i medici stanno cercando di sospendere il ciclo mestruale e creare condizioni favorevoli per un'ulteriore lotta con la diffusione delle cellule endometriali. In generale, un tale ciclo di terapia dura da tre a cinque mesi. Ancora una volta, il meccanismo responsabile delle mestruazioni può essere avviato solo dopo dodici mesi, a condizione che l'utero migliori. La terapia ormonale totale comprende farmaci nei seguenti gruppi:

  • progestinici
  • contraccettivi orali
  • farmaci con sostanze analoghi al GnRH
  • antigonadotropiny

In presenza di processi infiammatori nell'utero, al paziente vengono prescritte supposte, gel e soluzioni per l'irrigazione. Tutti loro hanno effetti anti-infiammatori. In questo caso, i medici possono fare riferimento ai mezzi raccomandati dalla medicina tradizionale.

Per un effetto più delicato sul paziente, i decotti a base di erbe sono addirittura considerati preferibili. Ma la selezione delle erbe medicinali necessarie dovrebbe essere trattata solo dal medico curante, poiché non tutti i decotti agiranno in modo altrettanto efficace. Gli antibiotici possono anche essere utilizzati, ma in questo caso la presenza di allergie è necessariamente presa in considerazione. Il trattamento conservativo ha senso da utilizzare nel primo e nel secondo grado di adenomiosi.

In caso di terzo e quarto grado di patologia, possono essere eseguiti solo i metodi chirurgici di trattamento. L'intervento chirurgico è indicato anche in presenza di polipi nell'utero sullo sfondo di adenomiosi. Lo stesso verrà trattato in presenza di iperplasie atipiche del rivestimento uterino.

Tutti i metodi di trattamento nelle donne in età riproduttiva hanno un orientamento di conservazione degli organi. L'intervento chirurgico nel trattamento dell'adenomiosi viene eseguito se il paziente ha un'anemia persistente. Un altro motivo per considerare la possibilità di un intervento chirurgico potrebbe essere la mancanza di sviluppi positivi nel trattamento farmacologico.

L'operazione viene eseguita nel caso in cui i farmaci ormonali siano controindicati per qualche motivo. In presenza di tali controindicazioni, il metodo della terapia farmacologica non è nemmeno preso in considerazione.

Recentemente, per il trattamento di adenomiosi utilizzano sempre più questo metodo di influenza sulla endometrio come cauterizzazione. In questo caso, si riesce a mantenere le parti sane matki.Na per tutto il tempo del trattamento la donna selezionato una dieta speciale, anche se un certo tipo di dieta in questo tipo di patologia non viene elaborato. Per l'adenomiosi, si propone di escludere dalla dieta pasti con una grande quantità di grasso. L'attenzione dovrebbe essere su verdure e frutta.

Adenomiosi delle cause della cervice

L'adenomiosi della cervice, come il cancro, è una malattia abbastanza comune nelle donne di età superiore ai 30 anni. Questa malattia deriva dal fatto che l'endometrio cresce nello strato muscolare dell'utero. Allo stesso tempo, le particelle dell'endometrio possono penetrare negli organi vicini. Cresceranno lì e interromperanno il lavoro dei singoli organi e abbatteranno l'omeostasi dell'intero organismo. Ma di regola, le particelle dell'endometrio sullo strato muscolare dell'utero non si fanno strada e diventano la causa delle malattie associate. Allo stesso tempo, lo sfondo ormonale è disturbato in primo luogo, l'immunità generale è ridotta e il rigonfiamento doloroso appare nella zona di penetrazione, che indica la presenza di un corpo estraneo. Se l'endometrio entra nella cavità vaginale o è fissato nel canale cervicale, al paziente viene diagnosticata una adenomiosi cervicale.

Tipi di adenomiosi

Esistono tali tipi di adnomiosi:

Ma la più comoda è la classificazione, che suggerisce che l'adenomiosi possa avvenire in quattro fasi:

  • Fase 1 - limitato processo patologico sotto la membrana mucosa dell'utero;
  • Fase 2 - il processo patologico si estende fino alla metà dell'utero;
  • Fase 3: lo strato esterno della parete uterina è coinvolto nel processo patologico;
  • Fase 4 - organi adiacenti e pelvi (esterni) sierici sono coinvolti nel processo patologico.

sintomatologia

Le manifestazioni più caratteristiche della malattia sono:

  • scarico marrone scuro prima e dopo le mestruazioni;
  • PMS moderata e grave;
  • sanguinamento eccessivo eccessivo;
  • l'aspetto del dolore nella zona pelvica prima, durante e dopo le mestruazioni;
  • irregolarità mestruali (di solito in riduzione);
  • l'aspetto del dolore durante il rapporto sessuale;
  • cambiamenti nella forma e nelle dimensioni dell'utero (dopo un esame da un ginecologo, ultrasuoni).

Il cancro cervicale può manifestare gli stessi sintomi, quindi non trascurare la tempestiva richiesta di aiuto da parte di uno specialista.

Le cause della malattia

Di solito, l'adenomiosi della cervice viene scoperta dai medici quando una donna si occupa del problema della sterilità. Oggi, grazie ai metodi diagnostici in evoluzione, la malattia può essere diagnosticata durante lo stadio asintomatico. Le cause di adenomiosi (così come le cause del cancro cervicale) possono essere diverse a causa del gran numero di fattori che influenzano la crescita atipica delle cellule endometriali. Ma il più comune include:

  • Le operazioni e le manipolazioni sull'utero (cesareo, aborti, curettage) causano la distruzione del setto interno (membrana basale), che favorisce la libera penetrazione delle cellule endometriali nello strato muscolare dell'organo. Inizia la loro proliferazione attiva.
  • Questo tipo di malfunzionamento può verificarsi durante lo sviluppo intrauterino del bambino (ragazza). Se le cellule entrano nel miometrio prima della nascita, quindi sotto l'influenza di cambiamenti nel background ormonale, la malattia inizia a svilupparsi.
  • L'adenomiosi della cervice può verificarsi in presenza di compromissione del sistema endocrino, vale a dire le ghiandole sessuali, la ghiandola tiroidea, le ghiandole surrenali, la ghiandola pituitaria. A causa di un cambiamento nell'equilibrio di estrogeni e progesterone, si possono osservare irregolarità mestruali.
  • Procedure frequenti per prendere il sole attivo (durante il sole) o abusare di una visita al solarium possono essere le cause dell'endometriosi interna. Molto importante: queste cause possono anche causare il cancro della pelle, non dimenticartene!
  • Fattori negativi come stress, esaurimenti nervosi, turbolenze domestiche, carico di lavoro, non stile di vita mobile, possono causare stagnazione negli organi pelvici, che portano alla compattazione endometriale, cioè lo sviluppo di adenomiosi.

L'adenomiosi della cervice, come il cancro, può svilupparsi anche negli adolescenti durante la pubertà. In questo caso, le cause saranno le seguenti:

  • Una scarsa apertura del canale cervicale durante le mestruazioni provoca una maggiore pressione nella cavità dell'organo. Questo è accompagnato dalla distruzione della struttura dell'endometrio, uno strato protettivo che separa il tessuto connettivo dalla massa muscolare dell'utero. Di conseguenza, l'endometrio si trova nello strato muscolare dell'utero. L'adenomiosi inizia il suo sviluppo.
  • La presenza di patologie di organi interni che si verificano durante lo sviluppo fetale.

Con il progredire della medicina, è possibile identificare altre cause di adenomiosi.

Diagnosi della malattia

Adenomiosi della cervice. Diagnosi della malattia

L'ecografia è il principale metodo diagnostico per l'individuazione di adenomiosi. Se lo studio fornisce informazioni sulla presenza dell'utero allargato, sull'assenza di chiari confini tra endometrio e miometrio, sull'eterogeneità della struttura degli organi, verrà fatta una diagnosi di adenomiosi. Anche dopo un'ecografia, il medico può indicare nella conclusione che una delle pareti dell'utero è più spessa dell'altra. Questo sarà anche un segno di una malattia.

L'isteroscopia aiuterà anche a diagnosticare l'adenomiosi, oltre all'ecografia. Questa procedura consente di vedere i luoghi in cui l'endometrio ha invaso il muro dell'utero.

Meno comunemente, la MRI, che viene spesso utilizzata per il cancro cervicale, viene utilizzata per confermare la diagnosi. È prescritto se l'ecografia non fornisce informazioni attendibili sulla forma nodale di adenomiosi. E questa informazione è molto importante nel determinare le fasi necessarie del trattamento.

La maggior parte delle donne malate non conoscono la loro malattia a causa della sua natura asintomatica. Ma non temere se ti viene diagnosticata l'adenomiosi uterina dopo un esame di routine dopo un'ecografia. Dopotutto, un tale stato dell'organo femminile è abbastanza comune e durante la vita non può essere disturbato e regredire indipendentemente. E in assenza di sintomi, il trattamento progressivo è facoltativo.

Trattamento di adenomiosi

Se, dopo essere stati esaminati da un ginecologo e un'ecografia, la presenza della malattia è confermata, è necessario iniziare il trattamento. Sebbene l'adenomiosi non possa essere trasformata in cancro cervicale, il suo trattamento deve essere tempestivo.

Tra i metodi di trattamento sono i seguenti:

  • farmaci con progestinici, androgeni, contraccettivi orali;
  • chirurgico - prescritto quando non ci sono risultati di trattamento farmacologico. Implica la rimozione dell'utero, se la donna non prevede di partorire in futuro. Ma la medicina moderna si oppone a un tale metodo di trattamento.
  • l'elettrocoagulazione è un metodo relativamente nuovo che consiste nell'eliminazione dei fuochi. È richiesta l'anestesia
  • rimedi popolari - sono usati come supplemento al metodo tradizionale di trattamento.

Il miglior trattamento è la prevenzione.

Se non vuoi imparare dalla tua esperienza quali sono l'adenomiosi e il cancro, o sperimentare il loro trattamento a lungo termine, allora è meglio non trascurare di sottoporsi a un esame generale da un ginecologo.

Pericolo di malattia

L'adenomiosi non è un cancro e, naturalmente, è una crescita patologica benigna dell'endometrio. Tuttavia, questo è determinato dal fatto che la struttura genetica delle cellule è preservata (il cancro cervicale è caratterizzato da un cambiamento maligno nella struttura delle cellule). Poiché le cellule endometriali sono in grado di germogliare nei tessuti e negli organi, cioè si diffondono in tutto il corpo, fornendo resistenza all'influenza esterna, l'adenomiosi, come il cancro, può essere equiparata a una formazione maligna.

La purezza della malattia dovuta alla prognosi tipica. Dopo tutto, la malattia può verificarsi per molti anni senza causare esaurimento e morte dell'organismo. Detto questo, l'adenomiosi è simile al decorso maligno dell'iperplasia (cancro, sarcoma, ecc.) È difficile da trattare con l'aiuto di metodi conservativi. Inoltre, la chirurgia è più voluminosa rispetto a questo metodo di trattamento dei tumori benigni.

Se l'adenomiosi uterina è il cancro

L'adenomiosi uterina è una malattia ginecologica benigna che colpisce il miometrio dell'organo. La patologia è caratterizzata da un'aumentata proliferazione del tessuto endometrioide nello strato muscolare dell'utero. In un altro modo, questa malattia è chiamata endometriosi interna, che non è un cancro e non rappresenta un rischio oncologico.

La terapia di adenomiosi dovrebbe essere eseguita esclusivamente da uno specialista. Il medico conduce una diagnosi differenziale di patologia per cancro, fibromi, iperplasia dell'endometrio.

L'adenomiosi uterina è una malattia comune tra le donne in età riproduttiva e causa spesso infertilità.

Ciò che viene chiamato adenomiosi uterina

L'intera cavità interna dell'utero è rivestita con uno speciale strato mucoso funzionale - l'endometrio. Lo scopo principale dell'endometrio è quello di fornire le condizioni più favorevoli per l'attacco di un ovulo fecondato che penetra nell'utero. Durante il normale funzionamento delle ghiandole genitali, questo strato mucoso cambia regolarmente e si rinnova, quindi il suo spessore cambia durante il ciclo mensile.

Nell'adenomiosi, le cellule endometriali iniziano a moltiplicarsi attivamente e a crescere negli strati muscolari dell'utero. Questo processo diventa l'inizio di cambiamenti patologici. La crescita dello strato mucoso nei tessuti vicini introduce conseguenze molto negative sia per il lavoro dell'utero stesso che per gli altri organi.

A seconda del sito, del tipo di adenomiosi e del grado di crescita, la malattia è classificata in diversi tipi principali:

  • focale: contrassegnato dalla precisione dei limiti nella zona di entrata
  • nodulare - quando questo tipo nei tessuti dello strato muscolare appare sigilli di tessuto o nodi riempiti di liquido;
  • diffuso - ha 4 gradi principali di danno.

Nell'ambiente medico, la malattia è anche divisa nelle seguenti fasi:

  • Fase 1: il processo patologico iniziale è caratterizzato dalla germinazione della messa a fuoco di 2-4 mm nel miometrio;
  • Fase 2: la crescita della patologia nella parte centrale dello spessore dello strato muscolare;
  • Fase 3: il processo patologico già abbastanza pericoloso si estende a due terzi del miometrio;
  • Fase 4: la crescita raggiunge lo strato sierico esterno dell'utero.

I sintomi meritano attenzione

Nonostante il fatto che i cambiamenti patologici nell'adenomiosi possano non manifestarsi per molto tempo, ci sono una serie di segni a cui bisogna assolutamente prestare attenzione. Ad esempio, con questo disturbo, prima e immediatamente dopo la fine delle mestruazioni, una certa quantità di scarico denso marrone scuro è insolita per lo stato normale.

La stessa mestruazione si svolge più abbondantemente, mentre la donna sente affaticamento e dolore nell'addome inferiore. Il dolore può verificarsi durante le mestruazioni, così come dopo il loro completamento. Una caratteristica distintiva dell'adenomiosi è l'aumento del dolore dopo le mestruazioni. Anche il disagio e il dolore durante il rapporto sono un sintomo della malattia. Se una donna non ha mai avuto tali segni, questa è una ragione per andare da un dottore.

La principale lamentela delle giovani donne è l'incapacità di rimanere incinta. L'adenomiosi dell'utero è un pericoloso sviluppo dell'infertilità. Ciò è dovuto all'aumento di citotossicità locale di macrofagi e linfociti, ha un effetto devastante sullo sperma, e la crescita intensa foci endometriale che distorcono la cavità uterina. La malattia è uno sviluppo pericoloso della malattia adesiva.

I sintomi caratteristici della malattia sono le reazioni vegetative del corpo, manifestate durante i giorni critici: nausea, vomito, mal di testa, febbre, perdita di coscienza in risposta al dolore.

Nella maggior parte dei casi, il ciclo mestruale dell'adenomiosi uterina è regolare.

diagnostica

Rilevare la malattia può essere utilizzando moderni metodi di ricerca in ginecologia. Il medico inizia l'esame sulla sedia. Nel processo di ispezione, l'adenomiosi esistente è notata da un corpo più largo, doloroso e allargato dell'utero.

In caso di adenomiosi, anche i test di laboratorio sono obbligatori.

  1. Macchia oncocitologia.
  2. Striscio vaginale per la determinazione delle infezioni genitali mediante PCR. Questa analisi consente di rilevare eventuali virus e batteri patogeni pericolosi che possono aggravare in modo significativo il decorso della malattia di base - adenomiosi.
  3. Un esame del sangue per il marcatore tumorale CA-125, che aumenta significativamente con il grado 3 e 4 dell'adenomiosi.
  4. Isteroscopia. Lo studio è condotto nel ciclo di 5-7 giorni.
  5. Stati Uniti. Il più informativo si ottiene effettuando ricerche prima delle mestruazioni. I segni di eco sono piccole cisti di piccole dimensioni nello spessore dell'utero.
  6. TC e RM.
  7. Laparoscopia diagnostica
  8. Esame istologico del tessuto uterino prelevato mediante biopsia o aspirato.

Poiché l'adenomiosi ha un pattern simile con il cancro dell'utero, l'iperplasia dell'endometrio e il mioma, il medico effettua una diagnosi differenziale della malattia.

Le analisi generali del sangue e delle urine aiutano a determinare la presenza di malattie infiammatorie o croniche pericolose, di altra localizzazione.

La diagnostica ci consente di determinare l'estensione della malattia e la tattica del trattamento. Il terzo e il quarto stadio della malattia sono pericolosi sviluppi di sanguinamento, infertilità, germinazione dei focolai nella cavità pelvica. La malattia non si trasforma in tipi di malattie maligne, come il cancro o il sarcoma.

La crescita attiva dell'endometrio nell'adenomiosi di grado 4, osservata non solo sul corpo dell'utero, ma anche sugli organi adiacenti ad esso, si sviluppa in endometriosi piuttosto pericolosa. Questa malattia richiede una terapia molto più lunga e più complessa.

Un esame colposcopico è necessario per valutare le condizioni della mucosa cervicale e della vagina. Viene effettuato con attrezzature speciali che consentono di visualizzare organi ed escludere il cancro o la displasia cervicale, per chiarire la presenza di focolai adenomiosi.

Quale può essere l'adenomiosi pericolosa per le donne

Al suo centro, l'adenomiosi è una malattia pericolosa che richiede un approccio tempestivo e completo alla terapia. Ignorare i sintomi o il trattamento scelto in modo errato porta allo sviluppo di gravi complicanze.

canceration

Numerosi studi hanno rilevato che le donne affette da adenomiosi uterina hanno un aumentato rischio di sviluppare il cancro ovarico. Non vi è alcun rischio di degenerazione dei focolai di adenomiosi nel cancro, ma esiste una correlazione tra queste due patologie pericolose.

La comparsa di tessuti endometriali troppo cresciuti in luoghi atipici è associata a disturbi immunologici nel corpo di una donna. Pertanto, il cancro in questi pazienti si verifica più spesso. Ci sono cambiamenti nell'espressione dei geni dei fattori di crescita cellulare, una violazione dei processi di proliferazione e apoptosi delle cellule atipiche, che porta alla formazione di una patologia maligna.

Le aree dello strato muscolare dell'adenomiosi non possono rinascere come un cancro pericoloso. Ma, dato il fatto che una delle teorie dell'adenomiosi è l'iperestrogenismo, le donne hanno un aumentato rischio di sviluppare il cancro degli organi riproduttivi. Questo accade sullo sfondo di una quantità eccessiva di estrogeni, che si verifica più spesso a causa di salti ormonali irregolari: durante lo sviluppo sessuale, durante la gravidanza o durante la menopausa. Disturbi ormonali in sé spesso portano alla comparsa di molti problemi ginecologici. In questo caso, la terapia deve essere integrata con farmaci contenenti ormoni.

anemia

Uno dei principali sintomi di adenomiosi è il sanguinamento uterino grave. Una regolare perdita di sangue porta rapidamente a una carenza di un elemento traccia così importante come il ferro. E la sua carenza provoca lo sviluppo di anemia e carenza di emoglobina.

Poiché sono proprio questi, necessari all'organismo, sostanze responsabili della saturazione dei tessuti con ossigeno, si sviluppa gradualmente la pericolosa carenza di ossigeno dell'intero organismo. I sintomi di anemia includono:

  • debolezza e apatia;
  • pallore della pelle;
  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • mancanza di appetito;
  • vertigini e mal di testa;
  • concentrazione ridotta;
  • deterioramento della memoria;
  • lo svenimento è possibile;
  • instabilità emotiva.

L'anemia è una malattia piuttosto pericolosa, ma il suo trattamento come malattia principale sarà completamente inutile senza il trattamento dell'adenomiosi.

infertilità

L'infertilità nell'adenomiosi appare nel caso dei disturbi ormonali, grado 3 e 4, e un ruolo importante in assenza di gravidanza è il fallimento dell'endometrio e l'attacco immunologico degli spermatozoi.

Una quantità maggiore dell'ormone femminile - l'estrogeno, porta a un'ovulazione compromessa, una mestruazione ritardata, cioè cicli anovulatori.

Nelle fasi iniziali dell'adenomiosi, la gravidanza è del tutto possibile. È vero, l'inizio della gravidanza non garantisce una gravidanza di successo, poiché la mancanza di un tale ormone come il progesterone (responsabile della contrazione dei muscoli dell'utero) spesso porta a aborti e disturbi nel funzionamento dello strato muscolare dell'utero. La mancanza di questo ormone crea anche un pericolo nel travaglio: c'è una debolezza nel lavoro e nella disordinarietà nella contrazione muscolare.

Spesso con adenomiosi, c'è una tale violazione come ostruzione delle tube di Falloppio. A questo proposito, l'uovo semplicemente non può entrare nell'utero e la gravidanza non si verifica. Una grave complicanza di questa ostruzione è la gravidanza ectopica, in cui la crescita dell'embrione avviene nella tuba di Falloppio. Questa patologia è piuttosto pericolosa e richiede un intervento chirurgico.

Trattamento di adenomiosi

Il principale trattamento chirurgico della malattia è ridotto ai seguenti metodi.

  • L'embolizzazione. La procedura si basa sulla sovrapposizione dei vasi sanguigni che forniscono la neoplasia.
  • Elettrocoagulazione. Rimozione di neoplasie usando corrente ad alta frequenza.
  • Ablazione: l'essenza della procedura è ridotta alla distruzione dello strato mucoso dell'utero. È abbastanza efficace nelle fasi iniziali della malattia.
  • Isteroscopia medica.

Il trattamento farmacologico prevede la nomina di farmaci anti-infiammatori non steroidei, antibiotici, ormoni e tonico.

Il più delle volte, i medici prescrivono contraccettivi orali monofasici, gestageni, agonisti dell'ormone che liberano la gonadotropina, danazolo. I preparativi richiedono 6-12 mesi. Ma la terapia ormonale non garantisce una cura completa.

Gli appuntamenti e i tempi esatti dei farmaci possono essere determinati solo da uno specialista, sulla base dei risultati della diagnosi, dello stadio della malattia, dell'età del paziente e dello stato generale della sua salute.

Un ciclo completo di terapia può raggiungere un anno, dopodiché vengono effettuati studi ripetuti per identificare i cambiamenti. Un recupero completo può essere detto solo se non vi è stata alcuna recidiva della malattia per cinque anni consecutivi.