Alcol e linfogranulematoz

La linfogranulomatosi (il secondo nome è linfoma di Hodgkin) si riferisce ad un numero di malattie oncologiche ed è caratterizzata come una malattia del sistema linfatico, durante il quale è possibile identificare le cellule Berezovsky-Sternberg-Read (scienziati che hanno scoperto questa malattia) nel tessuto linfatico.

La malattia viene diagnosticata nei bambini e negli adulti. Linfogranulomatosi prevalentemente rilevata nei bambini adolescenti e si verifica anche negli adulti di età compresa tra 20 e 50 anni.

Cos'è?

Il linfoma di Hodgkin (sinonimi: la malattia di Hodgkin, la malattia di Hodgkin, il granuloma maligno) è una malattia maligna del tessuto linfoide, una caratteristica della quale è la presenza di cellule Reed-Berezovsky-Sternberg (inglese), rilevate durante l'esame microscopico dei linfonodi colpiti.

motivi

Fino a poco tempo fa, la linfogranulomatosi era considerata una malattia di origine infettiva. Si credeva che il suo agente causale potesse essere il bacillo della tubercolosi. Meno comunemente, questo ruolo è stato prescritto per streptococco, Escherichia coli, spirocheta pallido e bacillo difterico. C'erano anche suggerimenti sull'eziologia virale della malattia di Hodgkin, ma anche questo non è stato confermato.

Allo stato attuale, è stato stabilito che una neoplasia tumorale (ematosarcoma e leucemia) è considerata una patologia definita del sistema ematopoietico, e le cellule maligne di Berezovsky-Sternberg causano lo sviluppo di linfogranulematoz.

Inoltre, non è pienamente compreso alcuni fattori di vita che possono contribuire al verificarsi della malattia. Questi includono stile di vita, cattive abitudini, abitudini alimentari e rischi professionali. Alcuni studi forniscono dati sul possibile rischio della malattia di Hodgkin in soggetti affetti da mononucleosi infettiva o malattie della pelle, che lavorano nell'industria del cucito o della lavorazione del legno, in agricoltura, così come tra chimici e dottori.

Casi di Hodgkin sono stati segnalati tra più membri in una famiglia o in una squadra. Questo suggerisce l'esistenza del ruolo di un'infezione debolmente virulenta di eziologia virale e predisposizione genetica dell'organismo, tuttavia, non ci sono ancora prove definitive. Quindi, alcune e precise cause della malattia di Hodgkin non sono state ancora trovate.

Anatomia patologica

La rilevazione di cellule giganti di Reed-Berezovsky-Sternberg e dei loro precursori mononucleari, cellule di Hodgkin, in campioni di biopsia è un criterio indispensabile per la diagnosi di linfogranulematoz. Secondo molti autori, solo queste cellule sono cellule tumorali.

Tutte le altre cellule e la fibrosi riflettono la risposta immunitaria del corpo alla crescita del tumore. Le principali cellule del tessuto linfogranulomatoso, di regola, saranno i linfociti T piccoli e maturi del fenotipo CD2, CD3, CD4> CD8, CD5 con diversi numeri di linfociti B. In vari gradi sono presenti istiociti, eosinofili, neutrofili, plasmacellule e fibrosi.

Di conseguenza, ci sono 4 tipi istologici principali:

  1. La variante con sclerosi nodulare è la forma più comune, il 40-50% di tutti i casi. Di solito si verifica nelle giovani donne, si trova spesso nei linfonodi del mediastino e ha una buona prognosi. È caratterizzato da corde fibrose, che dividono il tessuto linfoide in "nodi". Ha due caratteristiche principali: celle Reed-Berezovsky-Sternberg e celle lacunari. Le cellule lacunari sono di grandi dimensioni, hanno molti nuclei o un nucleo multi-lobato, il loro citoplasma è ampio, leggero, schiumoso.
  2. Variante linfoistiocitica - circa il 15% dei casi di linfoma di Hodgkin. Più spesso, gli uomini di età inferiore ai 35 anni sono malati, si trova nelle prime fasi e ha una buona prognosi. I linfociti maturi predominano, le cellule di Reed-Berezovsky-Sternberg sono rari. Opzione di basso malignità.
  3. La variante con soppressione del tessuto linfoide è la più rara, meno del 5% dei casi. Clinicamente coerente con la malattia di stadio IV. Più comune nei pazienti anziani. La completa assenza di linfociti nella biopsia è dominata dalle cellule di Reed-Berezovsky-Sternberg sotto forma di strati o fili fibrosi o una loro combinazione.
  4. Variante a cellule miste - circa il 30% dei casi di linfoma di Hodgkin. L'opzione più frequente nei paesi in via di sviluppo è nei bambini, negli anziani. Più spesso gli uomini sono ammalati, corrisponde clinicamente allo stadio II - III della malattia con sintomi generali tipici e una tendenza a generalizzare il processo. L'immagine microscopica si distingue per un grande polimorfismo con una varietà di cellule di Reed-Berezovsky-Sternberg, linfociti, plasmacellule, eosinofili, fibroblasti.

L'incidenza della malattia è di circa 1/25000 persone / anno, che corrisponde a circa l'1% del tasso per tutte le neoplasie maligne nel mondo e circa il 30% di tutti i linfomi maligni.

sintomi

I primi sintomi che una persona nota sono i linfonodi ingranditi. L'insorgenza della malattia è caratterizzata dall'incremento di formazioni dense aumentate sotto la pelle. Sono indolori al tatto e possono occasionalmente diminuire di dimensioni, ma successivamente aumentare nuovamente. Aumento significativo e dolore nei linfonodi osservati dopo aver bevuto alcolici.

In alcuni casi, è possibile un aumento di diversi gruppi di linfonodi regionali:

  • Cervicale e sopraclaveare - 60-80% dei casi;
  • Linfonodi mediastinici - 50%.

Insieme ai sintomi locali del paziente, le manifestazioni generali (sintomi del gruppo B) sono seriamente disturbate:

  • Sudorazione eccessiva durante la notte (vedere le cause della sudorazione eccessiva nelle donne e negli uomini);
  • Perdita di peso incontrollata (più del 10% del peso corporeo per 6 mesi);
  • La febbre persiste per più di una settimana.

La clinica "B" caratterizza un decorso più grave della malattia e rende possibile determinare la necessità dell'appuntamento di terapia intensiva.

Tra gli altri sintomi caratteristici della malattia di Hodgkin, ci sono:

  • prurito;
  • ascite;
  • Debolezza, perdita di forza, perdita di appetito;
  • Dolori ossei;
  • Tosse, dolore toracico, mancanza di respiro;
  • Dolore addominale, indigestione

In alcuni casi, l'unico sintomo della malattia di Hodgkin per lungo tempo è solo una costante sensazione di affaticamento.

I problemi respiratori si verificano con un aumento dei linfonodi intratoracici. Man mano che i nodi crescono, gradualmente spremono la trachea e causano tosse costante e altri problemi respiratori. Questi sintomi sono aggravati in posizione supina. In alcuni casi, i pazienti notano dolore allo sterno.

Stadio della malattia linfogranulomatosi

Le manifestazioni cliniche della granulomatosi aumentano gradualmente e passano attraverso 4 fasi (a seconda della prevalenza del processo e della gravità dei sintomi).

Stadio 1 - il tumore si trova nei linfonodi di una regione (I) o nello stesso organo al di fuori dei linfonodi.

Stadio 2: la sconfitta dei linfonodi in due o più aree su un lato del diaframma (in alto, in basso) (II) o organo e linfonodi su un lato del diaframma (IIE).

Fase 3 - la sconfitta dei linfonodi su entrambi i lati del diaframma (III), accompagnata o meno dalla sconfitta dell'organo (IIIE), o dalla sconfitta della milza (IIIS), o tutti insieme.

  • Stadio III (1) - il processo tumorale è localizzato nella parte superiore della cavità addominale.
  • Stadio III (2) - danno ai linfonodi situati nella cavità pelvica e lungo l'aorta.

Fase 4 - la malattia si diffonde oltre ai linfonodi agli organi interni: fegato, reni, intestino, midollo osseo, ecc., Con la loro lesione diffusa

Per chiarire la posizione utilizzando le lettere E, S e X, il loro valore è indicato di seguito. Ogni fase è suddivisa in categorie A e B, rispettivamente, sotto.

La lettera A - l'assenza di sintomi della malattia in un paziente

La lettera B è la presenza di uno o più dei seguenti elementi:

  • perdita di peso inspiegabile di oltre il 10% dell'iniziale negli ultimi 6 mesi,
  • febbre inspiegabile (t> 38 ° C),
  • sudori pesanti.

La lettera E - il tumore si diffonde agli organi e ai tessuti situati vicino ai gruppi affetti di grandi linfonodi.

La lettera S è la sconfitta della milza.

La lettera X è un'educazione su larga scala.

diagnostica

Per identificare un granuloma maligno oggi vengono utilizzati i più moderni metodi di analisi strumentale e di laboratorio. based:

  • su esami del sangue estesi;
  • test di monitoraggio altamente specifici del livello dei marcatori tumorali;
  • Ricerca PET;
  • Risonanza magnetica degli organi peritoneali, torace e collo;
  • Raggi X;
  • Ultrasuoni dei linfonodi del peritoneo e della regione pelvica.

Lo stato morfologico del tumore è rilevato dal metodo di punteggiatura dei linfonodi, o dal metodo di rimozione completa del nodo per identificare le cellule grandi dual-core (Reed-Berezovsky-Sternberg). Con l'aiuto di uno studio del midollo osseo (dopo una biopsia), vengono eseguite diagnosi differenziate, escludendo altre neoplasie maligne.

Forse la nomina di test genetici citogenetici e molecolari.

Come trattare la malattia di Hodgkin?

Il metodo principale di trattamento dei pazienti con malattia di Hodgkin è una combinazione chemioradioterapia, che varia in intensità a seconda del volume della massa tumorale, cioè il numero totale di cellule tumorali in tutti gli organi interessati.

Inoltre, la previsione è influenzata dai seguenti fattori:

  • lesione massiccia del mediastino;
  • diffusa infiltrazione e ingrossamento della milza o presenza di più di 5 lesioni in essa;
  • danno tissutale al di fuori dei linfonodi;
  • linfonodi in tre o più aree;
  • un aumento dell'ESR è maggiore di 50 mm / h nello stadio A e superiore a 30 mm / h nello stadio B.

Per il trattamento di pazienti con prognosi inizialmente favorevole, da 2 a 4 cicli di chemioterapia sono utilizzati in combinazione con l'irradiazione dei soli linfonodi colpiti. Nel gruppo con una previsione intermedia, vengono utilizzati 4-6 cicli di polichemioterapia e irradiazione delle aree interessate dei linfonodi. Nei pazienti con una prognosi sfavorevole della malattia, vengono eseguiti 8 cicli di polichemioterapia e irradiazione di zone con una vasta gamma di linfonodi interessati.

prospettiva

Il più grande valore nella prognosi della linfogranulomatosi è lo stadio della malattia. Nei pazienti con malattia di stadio 4, si osserva una sopravvivenza a cinque anni del 75%, in pazienti con stadio 1-2, 95%. I segni prognostici di intossicazione sono cattivi. I primi segni di un decorso avverso della malattia sono indicatori di attività "biologici".

Gli indicatori di attività biologica includono:

  • alfa-2-globulina più di 10 g / l,
  • aptoglobina superiore all'1,5 mg%,
  • aumento dell'ESR totale del sangue più di 30 mm / h,
  • aumentando la concentrazione di fibrinogeno superiore a 5 g / l,
  • cerruloplasmina più di 0,4 unità di estinzione.

Se almeno 2 di questi 5 indicatori superano i livelli specificati, viene accertata l'attività biologica del processo.

prevenzione

Sfortunatamente, ad oggi, non è stata sviluppata una prevenzione efficace di questa malattia. Maggiore attenzione viene prestata alla prevenzione delle recidive, ciò richiede una stretta aderenza al programma prescritto per il trattamento della malattia di Hodgkin e l'implementazione della modalità e del ritmo necessari della vita quotidiana.

Tra le cause più comuni di ri-manifestazione della malattia sono l'insolazione, la gravidanza. Dopo aver sofferto di questa malattia, la possibilità di una gravidanza è accettabile dopo due anni dal momento della remissione.

LINFIFORANOLATICA E ALCOOL

Fino a poco tempo fa, il cancro era considerato una condanna a morte, tuttavia, l'oncologia moderna consente di curare molti tumori nel 100% dei casi. In oncologia, la diagnosi precoce è molto importante: prima viene rilevato un tumore e avviato il trattamento, più è favorevole il risultato.

CREA UN NUOVO MESSAGGIO.

Ma tu sei un utente non autorizzato.

Se ti sei registrato in precedenza, quindi "accedi" (modulo di accesso nella parte in alto a destra del sito). Se sei qui per la prima volta, registrati.

Se ti registri, puoi continuare a monitorare le risposte ai tuoi post, continuare il dialogo in argomenti interessanti con altri utenti e consulenti. Inoltre, la registrazione ti consentirà di condurre una corrispondenza privata con consulenti e altri utenti del sito.

megakaryoblastoma

Descrizione generale della malattia

Questa è una patologia che viene definita linfoma maligno. L'eziologia di questa malattia è ancora sconosciuta. La malattia rappresenta circa l'1% del numero totale di patologie oncologiche.

La linfogranulomatosi fu descritta per la prima volta da un medico inglese, Thomas Hodgkin all'inizio del XIX secolo. La malattia di Hodgkin può solo ferire le persone, e soprattutto la razza europea. Allo stesso tempo, ci sono due picchi della malattia: a 20-30 anni ea 50-60 anni, gli uomini sono 2 volte più delle donne che sviluppano la malattia di Hodgkin.

Una caratteristica di questa patologia è la comparsa di cellule di Berezovsky-Sternberg di grandi dimensioni nei linfonodi o nelle neoplasie che possono essere rilevate al microscopio.

I sintomi della malattia di Hodgkin

Un sintomo specifico della malattia è la linfoadenopatia - i linfonodi ingrossati ei linfonodi sono piuttosto densi al tatto, mobili e senza tatto al tatto. Nelle ascelle e nell'inguine, i linfonodi ingranditi possono essere rilevati visivamente.

Con danni al tessuto linfatico nel torace, i linfonodi ingrossati comprimono i bronchi e i polmoni, causando un paziente con tosse preoccupata da Hodgkin e difficoltà a respirare.

I segni comuni della malattia di Hodgkin includono:

  1. 1 sudorazione eccessiva, specialmente di notte;
  2. 2 rapida perdita di peso;
  3. 3 affaticamento;
  4. 4 febbre più lunghe di 7 giorni;
  5. 5 prurito;
  6. 6 dolore nel tessuto osseo;
  7. 7 gonfiore degli arti;
  8. 8 dolore addominale;
  9. 9 indigestione;
  10. 10 guasti;
  11. 11 tosse secca e mancanza di respiro;
  12. 12 perdita di appetito.

Cause della malattia di Hodgkin

La causa della malattia di Hodgkin è ancora indeterminata. Tuttavia, esiste una versione che la linfogranulomatosi ha una natura infettiva, la malattia può causare il virus di Epstein-Barr.

Fattori che possono scatenare lo sviluppo della malattia di Hodgkin:

  • predisposizione genetica;
  • contatto con determinate sostanze chimiche;
  • malattie autoimmuni;
  • immunodeficienza congenita o acquisita.

Complicazioni di linfogranulematoz

Se il tumore colpisce i linfonodi retroperitoneali, può verificarsi dolore addominale.

Quando la linfogranulomatosi del tratto gastrointestinale sviluppa un'ulcera della membrana mucosa, che porta al sanguinamento intestinale fino alla peritonite. Se il processo del tumore colpisce i polmoni, allora la malattia procede in base al tipo di polmonite e con le lesioni pleuriche è possibile una pleurite essudativa.

La linfogranulomatosi delle ossa si verifica con danni alle ossa del bacino, della colonna vertebrale, delle costole, in rari casi delle ossa tubulari. In caso di terapia scorretta, il paziente inizia la distruzione dei corpi vertebrali e della vertebralgia. La linfogranulomatosi del midollo spinale durante la settimana può essere complicata dalla paralisi trasversale. Con danni al midollo osseo, possibili complicazioni come anemia e trombocitopenia.

Prevenzione della malattia di Hodgkin

La prevenzione della malattia di Hodgkin è:

  1. 1 minimizzare gli effetti sul corpo umano di tali mutageni quali radiazioni UV, radiazioni, sostanze chimiche tossiche;
  2. 2 temperare il corpo;
  3. 3 restrizione delle procedure di fisioterapia per gli anziani;
  4. 4 riabilitazione di focolai di infezione;
  5. 5 rafforzando l'immunità;
  6. 6 smettere di fumare;
  7. 7 rispetto del regime di riposo e sonno.

I pazienti con linfogranulomatosi in fase di remissione devono essere regolarmente esaminati da un oncologo e da un ematologo. La patologia da recidiva può provocare eccessivo sforzo fisico e gravidanza.

Trattamento della malattia di Hodgkin in medicina ufficiale

Nella medicina moderna utilizzando i seguenti metodi di trattamento della malattia di Hodgkin:

  • La radioterapia è indicata per le fasi iniziali della malattia di Hodgkin. Con l'aiuto di dispositivi speciali irradiate i linfonodi o gli organi interessati. Questo metodo di trattamento può raggiungere fino al 90% delle remissioni a lungo termine;
  • la chemioterapia comporta la combinazione di farmaci citotossici con prednisone. Il trattamento è effettuato da corsi, il numero di cicli dipende dalla gravità della malattia e dalle condizioni del paziente;
  • la chirurgia comporta la rimozione dei linfonodi colpiti, in alcuni casi viene prescritto il trapianto di midollo osseo. È efficace solo negli stadi of-of della malattia;
  • la terapia sintomatica comprende trasfusioni di sangue, trasfusioni di globuli rossi, massa piastrinica, farmaci antifungini e antibatterici e terapia di disintossicazione.

Con una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguatamente prescritto, è possibile ottenere una remissione stabile nel 50% dei pazienti, con una sopravvivenza fino al 90%.

Prodotti utili per la malattia di Hodgkin

Nel processo di terapia complessa, la radioterapia e la chemioterapia hanno un effetto tossico sul corpo del paziente, pertanto la nutrizione dovrebbe essere bilanciata. La dieta di un paziente con la malattia di Hodgkin dovrebbe includere i seguenti prodotti:

  1. 1 prodotti caseari non grassi;
  2. 2 frutti di mare e pesce magro;
  3. 3 carne di coniglio;
  4. 4 cereali da grano saraceno, legumi e cereali di grano;
  5. 5 fegato di vitello;
  6. 6 crauti;
  7. 7 aringhe salate;
  8. 8 semi germinati di grano;
  9. 9 frutti e bacche di stagione, e in inverno tè a base di fianchi;
  10. 10 tè verde;
  11. 11 aglio;
  12. 12 succhi appena spremuti;
  13. 13 zuppe in brodo vegetale;
  14. 14 verdure sono gialle e arancioni.

Rimedi popolari per la linfogranulomatosi

  • Chaga griglia di funghi freschi su una grattugia fine e versare acqua calda bollita nel rapporto 1: 5, insistere per due giorni, filtrare e prendere 1 cucchiaio. 2 volte al giorno. Conservare l'infusione in un luogo fresco;
  • bere una flebile infusione di fiori di calendula durante il giorno come tè;
  • sciogliere in pochi minuti 1 cucchiaio olio di girasole, ma non ingerire. L'olio in bocca diventerà prima denso, poi liquido di nuovo, solo dopo che può essere sputato;
  • Il succo rosso di barbabietola rossa è indicato per tutte le patologie tumorali. Il succo è consigliato per marmellata con crauti o pane di segale;
  • a 500 g di miele aggiungere 500 g di succo di aloe e mescolare con 30 g di mummia. La miscela risultante richiede 3 giorni. Prendi 10 giorni 1 cucchiaino. prima di mangiare;
  • in stagione, mangiare più uva spina possibile, e nella stagione fredda mangiare marmellata di uva spina;
  • insalata di erba fresca
  • Prendi la tintura di piccola pervinca due volte al giorno, 5-6 gocce prima dei pasti. Per fare questo, 50 foglie o steli della pianta versare 0,5 litri di vodka, insistono 5 giorni di volta in volta tremando.

Prodotti pericolosi e dannosi per la linfogranulematoz

Per aiutare il corpo a minimizzare gli effetti collaterali della terapia aggressiva, i pazienti con la malattia di Hodgkin dovrebbero escludere i seguenti prodotti:

  • fast food e soda dolce;
  • immagazzinare prodotti semilavorati;
  • carne rossa;
  • bevande alcoliche;
  • prodotti affumicati;
  • pesce e carne in scatola;
  • negozio di dolci con conservanti;
  • aceto e verdure in salamoia;
  • forti brodi di carne;
  • Coca-Cola e caffè forte;
  • spezie e salse piccanti.
  1. Erboristeria: ricette d'oro della medicina tradizionale / Comp. A.Markova. - M.: Eksmo; Forum, 2007. - 928 p.
  2. Popov A.P. Medicina di erbe Trattamento delle erbe medicinali - LLC U-Factoriya. Ekaterinburg: 1999. - 560 p., Ill.
  3. Wikipedia, linfogranulomatosi

È vietato utilizzare qualsiasi materiale senza il nostro previo consenso scritto.

L'amministrazione non è responsabile del tentativo di utilizzare alcuna ricetta, consiglio o dieta e non garantisce che le informazioni specificate possano essere di aiuto o danni personali. Sii prudente e consulta sempre il medico appropriato!

Trattiamo il fegato

Trattamento, sintomi, droghe

Alcol e linfogranulematoz

Cosa succede nel corpo se viene diagnosticata la linfogranulomatosi? Nei linfonodi si trovano le "cellule difensive", cioè i linfociti. Se una persona si ammala di questa malattia, il numero di leucociti aumenta drasticamente ei linfonodi del collo e delle ascelle aumentano di volume.

Il medico (patologo) di origine britannica, Thomas Hodgkin, fu il primo a descrivere questa malattia. Ora è chiamato linfoma di Hodgkin. Cos'è questa malattia? Quali sono le previsioni di sopravvivenza e come viene trattato un linfoma simile?

Il segno distintivo della malattia di Hodgkin è la presenza delle cosiddette cellule Reed-Sternberg. La presenza di cellule anomale indica che si tratta di cancro, ma la malattia si riferisce al cancro da un punto di vista medico?

Linfoma di Hodgkin. Differenza da altri linfomi

I linfomi sono escrescenze maligne del tessuto linfoide. La linfogranulomatosi, o malattia di Hodgkin, è un tipo di linfoma. Se si riscontrano cellule anomale nei test, viene diagnosticato un linfoma non Hodgkin.

I nodi aumentano gradualmente e diventano sempre più evidenti. Per una diagnosi tempestiva, hai bisogno di tempo per contattare un oncologo.

la malattia di Hodgkin. È un cancro o no?

La linfogranulomatosi è indubbiamente una malattia molto grave. Viene comunemente indicato come cancro linfoide. Ma, in realtà, la linfogranulomatosi è un cancro o no? Epidemiologicamente e clinicamente, tale linfoma differisce in alcuni aspetti dal cancro reale.

Quali sono le differenze?

  • La prognosi per il trattamento della malattia di Hodgkin è favorevole. Se la patologia si trova nello stadio 1 e non ci sono altre malattie associate, il linfoma è curabile.
  • Non ci sono caratteristiche tumorali localizzate del cancro.
  • Le cellule tumorali "mangiano" le cellule sane. Nel caso della malattia di Hodgkin non lo è.
  • Il cancro inizia con la trasformazione delle cellule del tessuto connettivo. Nel linfoma, lo sviluppo di un tessuto di diversa natura (tessuto linfoide) è compromesso.

Tuttavia, come il cancro, la malattia di Hodgkin porta alla morte se non trattata. Il linfoma si diffonde in tutto il corpo e può causare danni ad altri organi. Allo stadio 3 e 4, il tumore è già grande e tutti i linfonodi del corpo sono colpiti: sotto le braccia, nel petto, all'inguine. E il trattamento prevede anche l'irradiazione.

la malattia di Hodgkin. motivi

Ci sono diverse teorie che spiegano lo sviluppo dei linfomi in generale, e in particolare il linfoma di Hodgkin. Tuttavia, non è ancora disponibile un quadro esatto delle cause e degli effetti sullo sviluppo della malattia di Hodgkin nella scienza medica. Sebbene tutti gli oncologi si riferiscano a una predisposizione genetica a questa malattia. Tuttavia, il meccanismo di "lancio" non è noto.

Il principale fattore che stimola lo sviluppo della malattia è ancora considerato il virus Epstein-Barr, che, secondo le statistiche, è nella maggior parte dei pazienti. Sebbene sia probabile che si tratti di un problema autoimmune o di una mononucleosi. Molte persone credono che la malattia di Hodgkin (la malattia di Hodgkin) provochi un effetto forte e duraturo sull'uomo di sostanze tossiche e di scarsa ecologia.

È necessario dedicare molto tempo e denaro alla ricerca di questa domanda, ma finora i ricercatori prestano maggiore attenzione al trattamento.

I sintomi della malattia di Hodgkin

Identificare la malattia di Hodgkin (linfogranulomatosi) senza ricerca è impossibile. Ma devi stare attento e guardare i segni della malattia.

  1. Per nessun motivo particolare (non c'è infezione, nessuna temperatura) i linfonodi aumentano. La palpazione non causa dolore
  2. Mancanza di respiro dovuta alla diffusione della malattia nell'area del mediastino. I linfonodi ingranditi nella zona del torace comprimono i polmoni.
  3. Grandi sudorazioni notturne.
  4. Rapida perdita di peso L'uomo "scompare" davanti ai suoi occhi.
  5. Forse l'aspetto del dolore nell'addome.
  6. Alcuni pazienti (30-35%) si lamentano di un terribile prurito cutaneo.
  7. Debolezza e temperatura Solitamente fino a 38 ° C.
  8. Quando la milza aumenta di dimensioni col tempo, il paziente sente pesantezza nell'ipocondrio a sinistra.

I pazienti di solito non si preoccupano di come la loro malattia è classificata, ma sono preoccupati per il tasso di sopravvivenza. La questione se la linfogranulomatosi sia o meno cancro è più di natura medica. È importante che le persone non imparentate alla medicina conoscano i sintomi principali della malattia di Hodgkin e capiscano che la malattia è seria e può essere fatale.

Quanto è comune il linfoma di Hodgkin?

Linfoma di Hodgkin: cos'è questa malattia? Come si sta sviluppando e quanto è diffuso nel mondo? Secondo la ricerca, le persone della razza bianca sono molto più suscettibili al linfoma rispetto al Negroide.

Tale linfoma si trova in un anno su 3 persone su 1 milione, mentre tra gli altri linfomi il linfoma di Hodgkin si riscontra nel 15% dei casi. L'esaurimento linfoide è considerato la forma più pericolosa.

In precedenza, anche negli Stati Uniti, dove la medicina è più sviluppata, più di 1.100 persone morivano ogni anno a causa della malattia di Hodgkin. Ma dopo il 1975, le statistiche hanno cominciato a cambiare, i medici hanno imparato come affrontare il linfoma e le sue conseguenze.

Gruppo di rischio

Il gruppo di rischio comprende la popolazione oltre 50 anni e i giovani di età compresa tra 16 e 20 anni. Adolescenti sotto i 18 anni: questo gruppo rappresenta il 5% del numero totale di pazienti. E questo è di 150 persone all'anno. Questi dati sono forniti dalle statistiche dei ricercatori tedeschi. Si ritiene che il gruppo di rischio includa anche le seguenti categorie di popolazione:

  • donne che rimangono incinte dopo 30 anni;
  • persone esposte a radiazioni ultraviolette prolungate;
  • gli anziani;
  • avere un problema di immunodeficienza.

Tuttavia, dopo una terapia intensiva, le persone guariscono completamente, o la remissione persiste per lungo tempo se il linfoma viene rilevato in una fase avanzata. Il più importante è essere colui che è a rischio e può ottenere una diagnosi di "linfogranulomatosi"; sintomi, esami del sangue e raggi x: tutto questo deve essere costantemente monitorato, allertato e monitorato.

complicazioni

Quali complicazioni possono intrappolare il paziente? È noto che il linfoma si diffonde ai linfonodi e interrompe la funzione di molti organi. Il lavoro di un fegato è rotto, la milza, un thymus considerevolmente aumenta.

Danneggiamento del cervello Ma quali altre malattie possono accompagnare il linfoma?

  • sindrome nefrosica;
  • complicazioni neurologiche;
  • ittero mediastinico;
  • edema linfatico;
  • occlusione intestinale;
  • infezione;
  • sconfiggere i funghi sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito.

Questa malattia è particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza. Per quanto riguarda gli uomini, dopo il corso del trattamento per la malattia, non è consigliabile avere bambini per 1 anno.

diagnostica

Come fare una diagnosi? La linfogranulematoz non è definita solo da segni esterni. È importante per i medici identificare lo stadio della malattia e il tipo di linfoma. Per diagnosticare con precisione il modulo, è necessario passare molti test.

Naturalmente, un medico esperto non si sbaglia, verrà informato che il paziente ha linfogranulematoz, sintomi. Anche un esame del sangue è importante. Oltre all'analisi del sangue, vengono eseguite le seguenti procedure:

  • MR.
  • Biopsia.
  • Nella fase 4, si consiglia di eseguire la trepanobiopsia.
  • Assicurati di sondare i linfonodi nel collo e vicino alla clavicola. Se c'è linfoma, saranno ingranditi. Tuttavia, la persona di solito non sente dolore.
  • La radiografia consente di vedere un aumento dei linfonodi nel mediastino. Questo è anche un sintomo speciale di linfoma.

I linfonodi ingrossati spremono le vene e le arterie, a causa di questo, molti pazienti gonfiore chiaramente visibile. Il metabolismo è necessariamente studiato. Tosse, insieme a mancanza di respiro e nodi gravemente infiammati sotto le ascelle - tutto questo indica indirettamente la linfogranulomatosi.

La diagnosi dovrebbe comunque basarsi su dati bioptici e analisi del sangue del paziente. L'analisi biochimica del sangue mostra solitamente elevati livelli di bilirubina, enzimi epatici, globuline. Il paziente verrà diagnosticato con anemia e trombocitopenia nelle fasi successive.

previsioni

Eppure il linfoma di Hodgkin è un tumore relativamente facile da trattare. Più del 95% dei pazienti che hanno subito il necessario ciclo di radiazioni guariscono. E prepara i pazienti in modo positivo. Dopo tutto, non c'è nulla da disperare se si trova questo particolare linfoma.

La peggiore prognosi ha una diagnosi di esaurimento linfoide. Con questa diagnosi si trovano molte cellule atipiche e molti tessuti fibrosi. È possibile rivelare l'esaurimento linfoide solo con l'aiuto di una biopsia, poiché la ricerca istologica è inutile qui. Ma questa forma si trova solo nel 5% dei pazienti con la malattia di Hodgkin.

Linfogranulomatosi favorevole, la prognosi di sopravvivenza in cui il più alto. Tale prognosi viene data quando la linfogranulomatosi viene rilevata nella forma più lieve, con una predominanza di linfociti. In questo caso, la malattia si sviluppa senza indurimento, necrosi ed è rapidamente curabile.

Forme della malattia di Hodgkin

Per chiarire la forma della malattia, è importante fare un'analisi dettagliata del sangue. Esistono diverse forme di malattia di Hodgkin. Le cellule patologiche multinucleari sono il substrato del tumore e, se vengono rilevate, la malattia di Hodgkin (malattia di Hodgkin) è confermata quasi al 100%.

Quindi, le forme distinguono tale:

1) Forma classica. Include i seguenti sottotipi:

  • forma nodulare;
  • cella mista;
  • con un piccolo numero di linfociti (esaurimento linfoide).

2) La forma della malattia di Hodgkin, significativamente arricchita con linfociti.

A seconda della forma della malattia di Hodgkin, il medico pianificherà il trattamento e farà previsioni. La più pericolosa è la forma con un piccolo numero di linfociti.

Stadio della malattia

Per quanto riguarda le fasi della malattia di Hodgkin, ci sono 4 fasi, come nel cancro. La domanda sorge di nuovo: "La linfogranulomatosi è un cancro o no?". In linea di principio, è quasi il cancro del tessuto linfoide e molti medici ignorano semplicemente le differenze.

Cos'è la linfogranulomatosi? Le fasi sono le seguenti:

  1. Stadio locale quando viene aumentato un solo gruppo di nodi (o due gruppi).
  2. Regionale: sono coinvolti diversi linfonodi fino al diaframma.
  3. Generalizzato: nodi interessati su entrambi i lati del diaframma.
  4. Disseminata. L'ultimo e più difficile stadio, quando altri organi e sistemi sono coinvolti nel processo patologico: milza, fegato.

Il linfoma in stadio è determinato dopo ecografia e tomografia computerizzata.

Le cellule patologiche di Reed-Sternberg si sono rapidamente diffuse con il sangue ad altri gruppi di linfonodi. È molto importante riconoscere il linfoma a 1 o 2 stadi e condurre immediatamente la chemioterapia e quindi la radioterapia. Rallenta la crescita e la diffusione di cellule anormali.

Trattamento con tecniche moderne

Come viene trattata la linfogranulomatosi? Il trattamento sta diventando più efficace. Rispetto agli ultimi decenni del XX secolo, i progressi nella cura di questa malattia sono evidenti: il 90% dei casi e più sopravvivono alla soglia dei 5 anni e, essendo in trattamento ospedaliero, sono completamente guariti. Oggi nella pratica mondiale si usano questi metodi di trattamento:

  • terapia anticorpale;
  • terapia biologica;
  • splenectomia;
  • trapianto di cellule staminali;
  • radioterapia;
  • un intervento chirurgico;
  • trattamento steroideo.

Tra i citostatici, i medici possono prescrivere: Embihin, Cyclophosphan, Natulan, Prednisolone. Questi farmaci sono usati per un lungo periodo.

E la radioterapia migliora quasi sempre le condizioni del paziente. Quasi tutti i pazienti seguono questa procedura.

Tuttavia, non tutti questi metodi sono utilizzati per il trattamento. Il medico personale deve sviluppare il suo piano. Alcuni sono limitati alla chemioterapia e ai farmaci. Altri preferiscono il trattamento con steroidi. Tutto dipende dall'età del paziente e dal suo stato attuale.

Terapia di rimedi popolari

Oltre ai farmaci, puoi assumere medicine naturali. Alcune piante hanno un eccellente effetto curativo, come l'aloe. Ecco una delle ricette che contiene succo di aloe: 500 gr. succo di questa pianta, 700 gr. miele e solo 20 grammi. mummia. Difendi tre giorni.

Anche la terapia di supporto è una bevanda di una pianta come la radice rossa o la pervinca.

Ma bisogna capire che la ricezione delle erbe non può essere il trattamento principale per una malattia così grave come il linfoma di Hodgkin. Trattamento di rimedi popolari ancora; Tuttavia, l'irradiazione e i preparativi sono primari.

Come proteggersi dal linfoma di Hodgkin?

Poiché le cause esatte di questa malattia non sono state ancora trovate, è difficile giudicare sulla prevenzione. Tuttavia è importante che i giovani si prendano più cura della loro salute, meno per esporre il corpo agli effetti di sostanze tossiche come alcol e tabacco. Inoltre, le visite frequenti ai centri di abbronzatura possono essere dannose.

megakaryoblastoma

Benvenuto! La mia case history, trattamento. Chiamami Tina, ho 27 anni. Ho un amato marito e due bambini piccoli))) Non sono uno scrittore e sto scrivendo solo perché la mia storia possa aiutare gli altri. Perché la mia malattia era tranquilla, non attratta da nulla. E solo i piccoli linfonodi ingrossati intorno al collo mi hanno confuso. Li ho trovati sotto il nuovo anno 2015. Poi mi è sembrato che fosse solo un raffreddore e tutto passerà da solo. Ma la linfa non è passata anche dopo il nuovo anno, ho deciso di visitare il terapeuta. Mi hanno fatto un test. Sono passato, ma il terapeuta non sapeva cosa mi fosse successo. Il sangue ha mostrato solo lievi cambiamenti. Solo una leggera infiammazione. Mi sono riferito a un dottore in malattie infettive. Anche lei non capì immediatamente, ma dopo essersi consultata con altri specialisti, mi disse di sottopormi a un esame del sangue per le cellule mononucleate. Non sapevo che era sicuro che avevo solo un raffreddore. Ho donato il sangue, il sangue ha mostrato che sono presenti nel mio sangue. Ho donato il sangue per il virus Epstein Barr. E qui ha dimostrato che ero stato asintomatico. Si scopre che viene curato in ospedale, e io stesso sono passato. Sì, in questa malattia i linfonodi crescono. Ora mi sembrava che tutto fosse chiaro, avevo avuto una malattia e ora tutto tornerà alla normalità. Ma mi è stato ancora detto di andare da un oncologo. Perché? Ho pensato, tuttavia, e in modo così chiaro. Bene, ok, penso che dovrei assicurarmi ancora una volta che sto bene. Io sono giovane, sano e nessun gambero mi sembrava aggrappato a me, ma mi sbagliavo. E me ne sono reso conto quando è arrivato il risultato di una puntura di linfonodo. All'inizio ero spaventato, foratura? Perché? probabilmente fa male. Ma non era quello che si doveva temere. La puntura non è affatto dolorosa, con un ago sottile, hanno preso il liquido dal linfonodo. Ma il risultato di ciò mi ha scioccato. La presenza di singole cellule maligne. Bene, mi sono calmato (single). Quindi radiografia e ultrasuoni. In generale, mi hanno mandato alla biopsia del linfonodo. (Questo è quando un linfonodo è tagliato). Sì sgradevole, ma allora? Mi è stato diagnosticato lo stadio 3A della sclerosi nodulare linfogranulomatosi. Sì, eccomi qui. Che cancro infido. Senza alcun sintomo, poi mi sono stati prescritti 8 cicli di chemioterapia. Dirò che la mia idea dei malati di cancro è completamente cambiata. Ero solito pensare che fossero tutti pazienti magri e dolorosi che vomitano costantemente. Come mi sono sbagliato. In realtà, non possono essere distinti dagli altri. Solo per l'assenza di capelli e quella parrucca nasconde tutto. E i medici e un'infermiera hanno contribuito a sopravvivere in questo periodo. Ci hanno fatto ridere e ci hanno supportato. Grazie a loro per questo. In generale, da nessuna parte ho visto un medico così gentile e premuroso come in oncologia. La prima e l'ultima chemioterapia è stata la più difficile per me. Il primo ha vomitato un po ', ma questo è prima della seconda chemioterapia. E l'ultimo è che sono già moralmente stanco. Anche se sono andato in macchina da solo. Sono stato aiutato dal fatto che c'erano sempre le mie amate persone vicino a me che mi hanno sempre supportato. Non riesco a immaginare se riesci a resistere a tutto questo senza i tuoi cari e i tuoi cari? Dopo la chemioterapia, c'era 1 altra radiazione. Il dottore ha detto che era abbastanza per me. L'oncologo mi ha detto di venire tra 3 mesi. E ora sono passati 3 mesi. Sono venuto Mi è stato detto che stavo bene. È molto felice Mi piacerebbe fare un altro CT, ma loro dicono di no. Ora altri 3 mesi di paura, ovviamente cerco di non pensare. Ma molti non capiscono e spesso chiedono: come ti senti? E mi sento bene e cerco di non pensarci, ma trovo ancora qualcuno che mi ricordi. Onestamente scrivo questo, ma per mettere in guardia gli altri dall'astuzia del cancro. Non aspettarti che tutto passerà da solo. Controlla ancora. Sarai più calmo. E se Dio non vuole, troveranno qualcosa. Sarà più facile curare nelle prime fasi. E ho bisogno di vivere per amore dei miei cari che mi amano! E li amo molto e non voglio deluderti. Grazie per l'attenzione! Sii sano Amatevi e apprezzatevi a vicenda! In diretta ora

  • Più votati
  • Prima in cima
  • top Actual

110 commenti

Ti auguro una buona salute! Non ho mai pensato così tanto ai malati di cancro, finché non sono arrivato all'oncologia. Ma ho notato che all'ospedale diurno, sembrano molto più divertenti di quelli che si trovano nel solito ospedale. E dopo aver preso in considerazione molti tipi di cancro, penso di essere stato facile. Anche se non graccherò. È bello che abbia ancora avuto il tempo di dare alla luce due maschi, altrimenti sarei preoccupato anche per quello. Qui c'è ancora bisogno di crescere))) di questi mangiatori di spin

Linfogranulomatosi (morbo di Hodgkin)

Visualizzazioni
2419

Libro di consultazione medico → Linfogranulomatosi (morbo di Hodgkin)

- Questo è un tumore del sistema linfatico.

La linfogranulomatosi si verifica 3 volte più spesso nelle famiglie in cui tali pazienti sono già stati registrati, rispetto alle famiglie in cui non lo erano.

Finalmente non chiarito. Alcuni esperti ritengono che la malattia di Hodgkin sia associata al virus Epstein-Barr.

I sintomi della malattia di Hodgkin sono molto diversi. A partire dai linfonodi, il processo doloroso può diffondersi a quasi tutti gli organi, accompagnato da manifestazioni di intossicazione variamente pronunciate (debolezza, letargia, sonnolenza, mal di testa).

La sconfitta predominante di un particolare organo o sistema determina il quadro della malattia.

La prima manifestazione del linfoma di Hodgkin è solitamente un aumento dei linfonodi; nel 60-75% dei casi, il processo inizia nei linfonodi cervico-sopraclaveari, un po 'più spesso sulla destra. Di norma, un aumento dei linfonodi non è accompagnato da una violazione dello stato di salute del paziente. I linfonodi ingrossati sono mobili, non saldati alla pelle, in rari casi dolorosi. A poco a poco, a volte aumentando rapidamente, si fondono in grandi formazioni. Alcuni pazienti hanno dolore nei linfonodi ingrossati dopo aver bevuto.

In alcuni pazienti, la malattia inizia con un aumento dei linfonodi del mediastino. Questo aumento può essere rilevato accidentalmente con fluorografia o si verifica successivamente, quando la dimensione della formazione è significativa, tosse, mancanza di respiro, meno spesso - dolore dietro lo sterno.

In rari casi, la malattia inizia con una lesione isolata dei linfonodi quasi aortici. Il paziente lamenta dolore nella regione lombare, che si verifica principalmente di notte.

A volte la malattia inizia acutamente con febbre, sudorazione notturna, rapida perdita di peso. Di solito in questi casi un leggero ingrossamento dei linfonodi appare più tardi.

La localizzazione più frequente della malattia di Hodgkin è il tessuto polmonare. Le lesioni dei polmoni di solito non sono accompagnate da manifestazioni esterne. Abbastanza spesso, quando viene rilevata linfogranulomatosi, accumulo di liquido nelle cavità pleuriche. Di norma, questo è un segno di una specifica lesione della pleura, a volte visibile durante l'esame a raggi X.

La sconfitta della pleura si verifica di solito in pazienti con linfogranulomatosi con linfonodi ingrossati del mediastino o con focolai nel tessuto polmonare. Un tumore nei linfonodi del mediastino può crescere nel cuore, nell'esofago, nella trachea.

Il sistema osseo è tanto frequente quanto il tessuto polmonare, la localizzazione della malattia in tutte le varianti della malattia. Le vertebre sono più spesso colpite, quindi lo sterno, le ossa pelviche, le costole, meno spesso - le ossa tubulari. Il coinvolgimento dell'osso nel processo si manifesta con il dolore, la diagnosi radiologica viene solitamente ritardata. In casi isolati, il danno all'osso (sterno) può diventare il primo segno visibile della malattia di Hodgkin.

Il danno al fegato a causa della grande capacità compensatoria di questo organo si trova in ritardo. Non ci sono segni caratteristici di danno epatico specifico.

Il tratto gastrointestinale, di regola, soffre per la seconda volta a causa della compressione o della germinazione del tumore dai linfonodi colpiti. Tuttavia, in alcuni casi, lesioni linfogranulomatose dello stomaco e dell'intestino tenue. Il processo di solito colpisce lo strato sottomucoso, non si forma un'ulcera.

A volte ci sono lesioni del sistema nervoso centrale, principalmente il midollo spinale, danno gravi disturbi neurologici.

Molto spesso con la malattia di Hodgkin, vari cambiamenti della pelle: graffi, manifestazioni allergiche, secchezza.

Più o meno sudorazione è nota da quasi tutti i pazienti. Una pesante sudorazione notturna, costringendomi a cambiare la mia biancheria intima, spesso accompagna i periodi di febbre e indica una grave malattia.

Il prurito della pelle avviene all'incirca a un terzo dei pazienti. La sua gravità è molto diversa: da lieve prurito in aree di linfonodi ingrossati a dermatite diffusa con graffi su tutto il corpo. Un tale prurito è molto doloroso per il paziente, lo priva del sonno, dell'appetito, porta a disturbi mentali. Infine, la perdita di peso accompagna le esacerbazioni gravi e le fasi terminali della malattia.

Anche con un quadro clinico abbastanza convincente, solo un esame istologico che rileva il linfogranuloma consente di confermare definitivamente la diagnosi.

La diagnosi morfologica può essere considerata affidabile solo se ci sono cellule di Berezovsky-Sternberg nella variante istologica.

L'analisi istologica non solo conferma e stabilisce la malattia, ma determina anche la sua variante morfologica. La diagnosi morfologica della malattia di Hodgkin è considerata indiscutibile se confermata da tre morfologi. A volte ottenere materiale per l'esame istologico è difficile a causa della posizione delle lesioni nei linfonodi del mediastino o dello spazio retroperitoneale.

Per diagnosticare la malattia che ha causato un aumento solo dei linfonodi del mediastino, viene utilizzata un'apertura diagnostica della cavità toracica.

La localizzazione della linfogranulomatosi solo nei linfonodi retroperitoneali è estremamente rara, ma in tali casi è richiesta una conferma istologica della diagnosi, cioè viene mostrata un'apertura diagnostica della cavità addominale.

Il coinvolgimento dei linfonodi del mediastino, le radici dei polmoni, del tessuto polmonare, della pleura e delle ossa nel processo viene rilevato da studi a raggi X, inclusa la tomografia computerizzata. La linfografia viene utilizzata per studiare i linfonodi paraaortici.

Il metodo di scansione dei linfonodi retroperitoneali non è sufficientemente accurato (la percentuale di risposte falso-positive e false-negative raggiunge il 30-35%). Il metodo migliore è la linfografia a contrasto diretto (errore del metodo 17-30%). La specificazione della fase della malattia è fatta da ulteriori metodi di ricerca, che includono:

  • visita medica
  • radiografia del torace
  • biopsia percutanea del midollo osseo
  • scansioni di fegato, milza e radionuclidi
  • contrasto angiografia

I moderni metodi di trattamento della malattia di Hodgkin si basano sul concetto di curabilità di questa malattia. Mentre la linfogranulomatosi rimane una lesione locale di diversi gruppi di linfonodi (stadio 1-2), può essere curata dalla radiazione. I risultati dell'uso a lungo termine della polichemioterapia fino al limite della tolleranza dei tessuti sani suggeriscono una cura anche con un processo comune.

La radioterapia radicale, cioè la radioterapia all'inizio della malattia in dosi di 35-45 Gy per focus per aree sufficienti (ampi campi, compresi tutti i gruppi di linfonodi e percorsi di deflusso), con un'energia del fascio sufficientemente alta (terapia megavolt), può curare completamente 90 % di pazienti con forme limitate della malattia Le eccezioni sono i pazienti con stadio 1-2, in cui i linfonodi del mediastino sono più di 1/3 del diametro del torace. Questi pazienti devono ricevere una chemioterapia aggiuntiva.

La chemioterapia è prescritta al momento della diagnosi. Utilizzare anche la radioterapia. Molti ematologi ritengono necessario combinare chemio e radioterapia.

Un corretto trattamento del primo stadio può portare al pieno recupero. La chemioterapia e l'irradiazione di tutti i gruppi di linfonodi sono molto tossici. I pazienti sono difficili da tollerare a causa di frequenti reazioni avverse, tra cui nausea e vomito, ipotiroidismo, infertilità, lesioni secondarie del midollo osseo, compresa la leucemia acuta.

Regimi di trattamento per la malattia di Hodgkin:

  • MOPP - Mustagen, Oncovir (Vincristine), Procarbazine, Prednisone. Applicare almeno per 6 cicli più 2 cicli aggiuntivi dopo aver ottenuto la remissione completa.
  • ABC - adriamicina (doxrubicina), bleomicina, vinblastina, dacarbazina. Questo schema è altamente efficace nei pazienti con recidive. Nella chemioterapia combinata, viene spesso utilizzato il regime ABCD.
  • MUPP - (simile allo schema MOPP, l'oncovina è sostituita dalla vinblastina alla dose di 6 mg / m2).
  • Se la terapia non è efficace o si verifica una recidiva entro un anno dopo aver raggiunto la remissione, al paziente viene somministrata una terapia più potente - DexaBEAM: dove Deha è desametasone, B è BCNU, E è fasico, A è aracene (citosar), M è melfolan. Conduci 2 corsi. Se l'effetto viene ottenuto, vengono prelevati il ​​midollo osseo o le cellule staminali del sangue e l'autotrapianto viene eseguito su tale paziente. Altrimenti, c'è un risultato negativo.

Il più grande valore nella prognosi della linfogranulomatosi è lo stadio della malattia. Nei pazienti con malattia di stadio 4, si osserva una sopravvivenza a cinque anni del 75%, in pazienti con stadio 1-2, 95%. I segni prognostici di intossicazione sono cattivi. I primi segni di un decorso sfavorevole della malattia sono indicatori di attività "biologici". Gli indicatori di attività biologica includono:

  • aumento dell'ESR totale del sangue oltre 30 mm / h
  • aumento della concentrazione di fibrinogeno superiore a 5 g / l
  • alfa 2 globulina più di 10 g / l
  • aptoglobina superiore all'1,5 mg%
  • cerruloplasmin oltre 0,4 unità di estinzione

Se almeno 2 di questi 5 indicatori superano i livelli specificati, viene accertata l'attività biologica del processo.

Quanti vivono con il linfoma di Hodgkin

Il contenuto

Il linfoma di Hodgkin appartiene al gruppo di malattie maligne e colpisce il sistema linfatico. In un altro si chiama cancro dei linfonodi, linfogranulomatosi. Questa malattia colpisce spesso i maschi di età compresa tra 14 e 40 rispetto alla metà femminile. Vale la pena notare che si può ammalarsi durante l'infanzia. Dal momento che il linfoma di Hodgkin è un cancro, è necessario sapere quanto vivono con tale diagnosi e se può essere completamente curato. Molti si chiedono anche quale sia la prognosi del trattamento per la malattia di Hodgkin.

motivi

Qual è la malattia di Hodgkin? Questa educazione nel sistema linfatico del cancro. Di conseguenza, le cellule tumorali si moltiplicano rapidamente e penetrano nei linfonodi o negli organi interni. Di regola, il loro funzionamento è compromesso. La malattia può manifestarsi ovunque ci sia il tessuto linfatico. Gli organi interni come polmoni, fegato, milza e midollo osseo sono spesso colpiti. L'immagine della malattia è stabilita sull'organo interessato. Questo di solito indica il 4 ° stadio della malattia.

Perché la malattia di Hodgkin si verifica non è ancora stata stabilita, ma ci sono una varietà di fattori che possono provocare disturbi.

  • Infezione da HIV;
  • trapianto di organi;
  • cancro e malattie infettive;
  • uso a lungo termine di potenti farmaci;
  • Infezione da virus Epstein-Barr;
  • predisposizione genetica;
  • radiazioni;
  • condizioni ambientali avverse;
  • cattive abitudini: alcool, fumo.

Il linfoma di Hodgkin non è una malattia infettiva, e da una persona all'altra quando è in contatto, le goccioline trasportate dall'aria non vengono trasmesse. Tuttavia, vale la pena notare che contemporaneamente due gemelli possono presentare segni di malattia, in quanto hanno un fattore genetico simile.

sintomi

I sintomi della malattia si sviluppano molto lentamente, ma possono manifestarsi entro un mese o dopo 5-6 mesi. I sintomi della manifestazione della malattia in ogni paziente sono diversi, tutto dipende da quale area e organi sono colpiti dalle formazioni tumorali, nonché dallo stato del sistema immunitario.

Se la malattia è priva di sintomi, può essere confusa con altre malattie infettive e virali. Questo perché la linfoadenopatia è un sintomo di varie malattie. Questo è spesso il caso dei bambini che non riescono davvero a spiegare cosa li preoccupa. Ci può anche essere una tosse prolungata, quindi è importante consultare un medico per scoprire la sua causa.

I principali sintomi della malattia sono:

  • linfonodi ingrossati nel collo, nell'inguine, sotto la clavicola o sul collo, ma senza dolore;
  • mancanza di respiro e tosse se i linfonodi sono colpiti, nei polmoni o nel petto;
  • dolore alla schiena, dolore addominale, diarrea, se il peritoneo, la milza o il fegato sono colpiti;
  • segni anemici: debolezza, pelle pallida - questo indica che le cellule linfoidi sono entrate nel midollo osseo;
  • dolore alle articolazioni e alle ossa, se ne sono colpiti.

Di norma, la malattia inizia con un aumento dei linfonodi, può apparire eccessiva sudorazione. Allo stesso tempo, non ci sono altri segni, ma il dolore e il prurito compaiono quando si beve alcolici. Successivamente, la temperatura aumenta, l'appetito viene disturbato e il peso diminuisce. Spesso questi sintomi sono caratteristici delle persone con ridotta immunità. Di regola, questi sono bambini e anziani. I bambini di solito lamentano dolori addominali.

In alcuni casi, possono verificarsi complicazioni.

Questi sintomi includono:

  • la rapida crescita di cellule maligne;
  • sepsi;
  • cancro al cervello e al midollo spinale.

Pertanto, quando compaiono segni di malattia, è necessario contattare un istituto medico. La diagnosi del linfoma di Hodgkin consiste nel condurre una radiografia del torace e una cavità addominale, che indicheranno un aumento dei linfonodi. Daranno anche indicazioni per l'ecografia della milza, di solito quando la malattia è ingrandita. Sono necessari due tipi di esami del sangue: generali e biochimici.

Vale la pena notare che secondo l'analisi del sangue nella fase iniziale è impossibile diagnosticare il linfoma. Solo la fase avanzata della malattia è caratterizzata da un aumento del livello dei leucociti.

Se ci sono organi ingranditi, una biopsia viene prelevata dai loro linfonodi (fegato, midollo osseo). Un risultato positivo dell'analisi è la rilevazione di cellule maligne nel sistema linfatico. Di norma, le cellule raggiungono grandi dimensioni.

Metodi ed effetti di trattamento

Nella maggior parte dei casi, la linfogranulematoz ha una prognosi favorevole. Il recupero dipende da quale fase della terapia è iniziata e quali organi hanno colpito la malattia. Molte persone si preoccupano di quanto vivono dopo il recupero? Dopotutto, il linfoma di Hodgkin si riferisce al cancro e non può ri-sviluppare la malattia?

La malattia è divisa in quattro fasi:

  1. Nella prima fase, un linfonodo o linfonodi in una zona (organo) è interessato.
  2. Il secondo stadio coinvolge due o più linfonodi su una metà del corpo rispetto al diaframma.
  3. Il terzo stadio è caratterizzato da lesioni su entrambi i lati del corpo.
  4. Il quarto stadio si diffonde attraverso il sistema linfatico e gli organi interni.

Pertanto, è importante in quale fase è iniziata la terapia e quali sono stati i metodi di trattamento. Sfortunatamente, lo stadio 3-4 ha una prognosi sfavorevole. La sopravvivenza del paziente è del 50%. Il primo stadio della malattia può essere curato e successivamente prevenute le ricadute. La terapia della malattia è lunga e richiede circa 4-6 mesi, a volte può richiedere diversi anni.

Dopo aver determinato l'estensione della malattia, è necessario condurre la stadiazione del processo tumorale nel sistema di Ann Arbor, cioè identificare quali organi sono interessati e fattori di rischio. Questo metodo ti consente di dare una previsione di recupero.

Esistono tre forme di sviluppo:

  1. Forma iniziale
  2. Intermedio.
  3. Common.

Sulla base della stadiazione, viene selezionato un regime di trattamento e viene data una conclusione per il recupero e la remissione della malattia. È difficile curare la forma comune della malattia.

I fattori che peggiorano le condizioni del paziente includono:

  • emoglobina bassa al di sotto di 105 g / l;
  • età superiore a 45 anni;
  • genere maschile;
  • Malattia di stadio 4;
  • contenuto di albumina inferiore a 40 g / l;
  • leucocitosi più di 15 mila MCL.

Indica anche una prognosi sfavorevole della sconfitta di tre o più linfonodi e la presenza di focolai grandi, in quanto riduce l'efficacia della terapia. Se la malattia ha colpito organi importanti come il fegato, la milza, allora le possibilità di recupero sono ridotte.

Puoi vivere dopo il trattamento del linfoma, se segui una dieta e segui tutte le raccomandazioni del medico. Quasi l'85-90% dopo il recupero, la remissione dura circa 5 anni. Per alcune persone, la malattia non può disturbare per 10 anni o più. Puoi anche trovare segni ripetuti della malattia nel 30%.

Nella maggior parte dei casi, i pazienti si riprendono dopo la vita fino alla vecchiaia e non vi è alcuna recidiva della malattia.

Nei bambini, le recidive possono comparire 3-4 anni dopo il trattamento, se dopo 10 anni di remissione i sintomi del linfoma di Hodgkin non si sono verificati, allora la prognosi del trattamento è considerata favorevole.

Il trattamento principale per il linfoma di Hodgkin è l'uso della radioterapia. È efficace nella fase iniziale della malattia. Insieme a questo, è necessaria la chemioterapia, al paziente vengono prescritti farmaci citotossici. Influenzano le cellule tumorali e interrompe il loro ulteriore sviluppo. Dopo un po 'di tempo, i sintomi della malattia passano.

Spesso durante l'uso chemioterapico:

L'esposizione alle radiazioni viene utilizzata per distruggere le cellule tumorali. Utilizzare irradiatori ad alta potenza. Il paziente viene posto su un divano e il dispositivo si muove intorno a lui e irradia i linfonodi colpiti. Ci sono anche effetti negativi, spesso i pazienti lamentano debolezza, perdita di capelli, arrossamento e ustioni della pelle. Pertanto, questa procedura non è prescritta per le persone con malattie cardiache, malattie della tiroide e coloro che hanno avuto un ictus.

L'esposizione chimica in molti casi dà un effetto positivo, tuttavia, allo stesso tempo, la manifestazione degli effetti collaterali non è esclusa:

  • danno a cellule sane;
  • perdita di capelli;
  • problemi digestivi;
  • malessere generale;
  • nausea e vomito;
  • riduzione del peso;
  • bruciature della pelle;
  • malessere generale;
  • depressione.

Affinché il trattamento sia efficace, si raccomanda di adottare misure complete per combattere il cancro. Pertanto, è imperativo che l'immunoterapia sia prescritta in modo che il sistema immunitario possa aiutare a combattere la malattia dall'interno. Per questo vengono somministrati anticorpi monoclonali e interferone.

Al primo e all'inizio del secondo stadio della malattia di Hodgkin viene prescritta la radioterapia. Il secondo e il terzo stadio sono combinati con farmaci. Questo di solito è citostatico. Il terzo e il quarto stadio sviluppati della malattia non sono trattati con la radioterapia, poiché sono prescritti farmaci antitumorali. La malattia può colpire il midollo osseo, quindi, periodicamente condurre il suo autotrapianto.

Per sbarazzarsi della malattia di Hodgkin, si raccomanda il trapianto di cellule staminali o il trapianto di midollo osseo:

  1. Prima della procedura, viene eseguito un corso chemioterapico per eliminare tutti i fuochi della riproduzione.
  2. Quindi viene eseguito un trapianto di midollo osseo o di cellule staminali.
  3. Dopo un po 'di tempo, se il rifiuto non si è verificato, il sistema ematopoietico inizia a funzionare normalmente.

Se necessario, può essere nominato:

    • trasfusione di sangue;
    • agenti antibatterici;
    • farmaci antivirali.

A volte è necessario un intervento chirurgico se è possibile rimuovere il tumore con un'operazione finché non si è diffuso attraverso il sistema linfatico. Al fine di evitare recidive, la chemioterapia viene inoltre utilizzata.

Come terapia generale, usano i rimedi popolari. Un rimedio efficace è il succo di celidonia. Ci sono molte ricette per fare infusi o decotti, ma prima dell'uso si consiglia di consultare il proprio medico.

Altrettanto importante è la nutrizione del paziente. Pertanto, si raccomanda di mangiare cibi sani, di non usare prodotti contenenti coloranti, conservanti, spezie e additivi nocivi.

La dieta dovrebbe contenere latticini, verdure fresche e frutta. Da salato, piccante, fritto e grasso è meglio rifiutare. È importante che la dieta fosse una varietà di piatti che stimolano l'appetito. In caso contrario, si verificherà un rapido esaurimento e perdita di peso.

prevenzione

Per prevenire lo sviluppo del linfoma di Hodgkin, la prevenzione speciale non esiste. Può verificarsi improvvisamente in qualsiasi persona che non abbia mai avuto problemi di salute.

Pertanto, quando i linfonodi sono ingranditi, si raccomanda di consultare immediatamente un medico per escludere lo sviluppo della malattia di Hodgkin.

Inoltre, il rischio di sviluppare una malattia in parenti stretti è elevato, questo vale anche per i gemelli.

Dovresti anche monitorare la tua salute, trattare tempestivamente le malattie virali e infettive, assumere complessi vitaminici e abbandonare cattive abitudini. Un ruolo importante è svolto da uno stile di vita attivo e una dieta sana.

Se una persona è ammalata dalla malattia di Hodgkin, è necessario sapere che questa non è una frase. Con un trattamento adeguato, il recupero avviene per fasi e una persona può vivere a lungo.