Analisi del pesce per il cancro al seno

Il cancro al seno è una malattia pericolosa, che è statisticamente il primo posto tra i disturbi del cancro nelle donne. Il rischio di sviluppare questa malattia aumenta in tutte le donne sopra i 40 anni e può essere dovuto ad alcuni altri fattori. Le cause più probabili di cancro al seno sono l'obesità, storia genetica o familiare, esordio precoce delle mestruazioni e dopo il loro completamento, terapia ormonale o radioterapia.

Inoltre, il rischio di morbilità è aumentato nelle donne nullipare e nelle donne che hanno già avuto il cancro. Gli uomini possono anche sperimentare il cancro al seno.

Tipi e metodi di diagnosi

Il primo stadio nella diagnosi del tumore al seno è un esame di routine eseguito da un medico del seno. Le donne sopra i 40 anni dovrebbero sottoporsi a tali esami almeno una volta ogni due anni. Il medico effettua un esame visivo, la palpazione e la mammografia delle ghiandole mammarie. I segni visivi della malattia possono includere:

  • cambiamenti nella qualità della pelle della ghiandola mammaria - infiammazione, piaghe, noduli, arrossamento e desquamazione;
  • scarico dai capezzoli in qualsiasi quantità;
  • un cambiamento di posizione o configurazione del capezzolo (capezzoli "retratti");
  • cambiare le dimensioni o la forma del seno;
  • oppressione toracica palpabile.
al contenuto ↑

Informazioni generali

La radiografia del seno (mammografia) consente di determinare la presenza, le dimensioni e la posizione del tumore. Per migliorare la precisione dei risultati ottenuti, viene utilizzata la tecnologia di iniezione di un mezzo di contrasto. Se il tumore è già stato rilevato, utilizzare il metodo di pneumocistografia: rimozione del fluido tumorale e introduzione di aria nella cavità. Se la presenza di un tumore non viene chiarita, viene utilizzata la duttografia - l'introduzione di un mezzo di contrasto nelle condotte del latte.

Questi metodi consentono di visualizzare la presenza di formazioni nei tessuti del seno.

Se la presenza di un tumore è evidente anche sulla mammografia, il paziente fa riferimento a una serie di misure diagnostiche:

  • ultrasuoni;
  • Scansione TC, risonanza magnetica;
  • sonography, doppler sonography;
  • analisi del sangue per il rilevamento di marcatori tumorali;
  • biopsia tessutale.

All'ecografia, un medico può distinguere un tumore da una cisti e chiarire la localizzazione della formazione. Dopo di ciò, ne viene prelevato un campione di tessuto per biopsia. Una biopsia consente di determinare il tipo di educazione: benigna o maligna, e anche di stabilire se il tumore non è ormone-dipendente. Questa informazione consente al medico di decidere una strategia di trattamento, ma non sempre consente di determinare lo stadio. Spesso, anche con tutte le misure diagnostiche necessarie, può essere determinato solo dopo l'operazione.

Il meccanismo degli studi istologici

Una biopsia tissutale viene eseguita sia prima che dopo l'operazione. La procedura viene eseguita dopo aver chiarito la localizzazione dell'istruzione.

La biopsia è il processo di prendere un pezzo di tessuto, e il suo studio è chiamato "esame istologico" o semplicemente "istologia".

Un operatore medico che usa un ago speciale prende una piccola quantità di tessuto dal neoplasma, o un tumore già rimosso dal corpo del paziente viene inviato per l'esame istologico. Quindi un pezzo di tessuto in un modo speciale viene tinto e lavorato per aumentare il contrasto e la facilità di studio. La fetta viene studiata da uno specialista attraverso un microscopio e dà una conclusione sulla qualità del tumore. Gran parte di questa ricerca dipende dalla cura e dalla qualifica dell'assistente di laboratorio che dà la conclusione.

Uno studio simile è immunoistochimico. In generale, può anche essere chiamato "istologia", perché il metodo si basa sullo studio dei tessuti, tuttavia, l'immunoistochimica è un metodo di analisi più avanzato. Il tessuto in questo studio è anche colorato con reagenti speciali che non solo migliorano il contrasto visivo, ma anche in un modo speciale sono collegati ("taggati") con anticorpi, che consente di specificare un numero maggiore di caratteristiche del tumore. La reazione in questo caso è molto più veloce, il che consente di ottenere rapidamente i risultati dell'analisi.

L'immunoistochimica consente non solo di chiarire il tipo di neoplasma, ma anche di pianificare la strategia di trattamento del paziente basata sull'identificazione della sensibilità del tessuto tumorale a vari tipi di effetti terapeutici. Inoltre, questo studio è automatizzato il più possibile, il che consente di minimizzare la probabilità di un errore diagnostico dovuto a fattori umani.

Esistono anche moderne misure diagnostiche per rilevare la presenza di un tumore nel corpo: si tratta di un esame del sangue spettrale, un'analisi immunologica (biochimica), un test FISH del tessuto tumorale. L'analisi genetica del sangue consente a qualsiasi donna di verificare la presenza o l'assenza dei prerequisiti per l'insorgenza del cancro al seno. La TC e la risonanza magnetica possono determinare con precisione la localizzazione del tumore e tracciare le dinamiche del suo sviluppo, per valutare la struttura del tumore.

Come rilevare il cancro mediante analisi del sangue?

Un esame del sangue viene prescritto principalmente da un medico dopo un esame ecografico. Ci sono situazioni in cui il paziente di sua iniziativa dona sangue ai marcatori delle finestre o all'analisi genetica per rivelare la presenza di una predisposizione al cancro al seno. In alcuni casi, un esame emocromocitometrico completo può essere un motivo per contattare il dispensatore oncologico (insieme alla palpazione della compattazione o ai segni visivi del cancro).

Analisi biochimiche

Il sangue come materiale per la ricerca consente le seguenti misure diagnostiche:

  • analisi biochimiche;
  • analisi genetica;
  • emocromo completo;
  • analisi spettrale.

Allo stesso tempo, solo le prime due analisi possono essere chiamate metodi specializzati per la determinazione del cancro, la seconda delle quali è una misura preventiva piuttosto che operativa. Gli altri due esami del sangue vengono effettuati principalmente prima dell'operazione per determinare lo stato del corpo e la vastità del processo. Tuttavia, come già accennato, se si avverte una sensazione di oppressione al petto e un esame emocromocitometrico completo mostra più di due fattori diagnostici negativi, questo è un motivo per contattare uno specialista. I coefficienti negativi sono indicatori al di fuori del range normale nei singoli parametri della composizione del sangue.

Analisi biochimica del sangue per rilevare la presenza di anticorpi alle cellule tumorali. Tali corpi sono chiamati marcatori tumorali. Il numero e il tipo di marcatori tumorali dipende dalla specificità (localizzazione) del cancro e dallo stadio del suo sviluppo. Gli utenti on-line includono:

Nel caso del cancro al seno, il medico curante sarà interessato principalmente alla presenza del marcatore tumorale CA-15-3, poiché la sua presenza nel sangue indica chiaramente la malattia del cancro al seno. La decodifica del risultato richiede una media di un giorno. L'analisi biochimica viene eseguita più volte lungo il corso della malattia. Il sangue per lui è preso da una vena del mattino a stomaco vuoto. Due settimane prima del test, il paziente interrompe il trattamento con tutti i medicinali (come specificato dal medico curante). Due giorni prima di donare il sangue, non puoi assumere alcol, cibi grassi e fritti.

Un'ora prima della procedura non è possibile fumare ed è auspicabile ridurre lo stress emotivo. Il sangue per l'analisi biochimica di solito non viene somministrato immediatamente dopo gli effetti della radioterapia e della fisioterapia.

Determinazione di fattori genetici

Prima di parlare dell'analisi genetica del sangue, dovrebbe essere sottolineata la differenza tra i concetti di "genetico" ed "ereditario". Il fattore genetico per il cancro è un concetto più ampio, che implica non solo la presenza di parenti con cancro al seno, ma anche una mutazione genetica specifica, a causa della quale aumenta il rischio di questa malattia.

Un fattore ereditario implica un potenziale rischio di cancro al seno basato su una storia familiare. Allo stesso tempo, non solo le donne, ma anche gli uomini possono ottenere un gene mutante, ma non necessariamente la sua portatrice sarà malata.

Ogni donna può sottoporsi ad analisi genetiche. Questo è particolarmente raccomandato per coloro i cui parenti diretti hanno sofferto di cancro al seno. Prima della procedura di donazione del sangue per l'analisi, uno specialista nel campo della genetica dovrebbe parlare con il paziente, che spiegherà le sfumature dell'interpretazione dei risultati. Non è richiesto un addestramento speciale prima di donare il sangue dal paziente.

Nel caso di una mutazione di risultati positivi dei geni BRCA, ma in assenza di altri sintomi allarmanti, non si deve prendere dal panico. Per le donne con una mutazione di questi geni, possono essere raccomandati regolari autoesame ed esami fisici come misure preventive. Dopo 40 anni, ha senso pensare alla rimozione delle ovaie e del seno, le donne più giovani che non prevedono di avere figli in futuro a volte sono raccomandate a prendere anticoncezionali. La decisione su queste misure ricade interamente sulle spalle della donna stessa e richiede un approccio ponderato e la consultazione con i medici.

Gli ultimi metodi diagnostici

L'analisi del sangue spettrale rivela la presenza di tumori nel corpo con una probabilità fino al 93%. Questo è un metodo diagnostico relativamente economico, che si basa sull'irradiazione del siero del sangue con uno spettro infrarosso e l'analisi della sua composizione molecolare.

La conclusione sull'analisi spettrale del sangue è data sul principio di "presenza-assenza" e mira a identificare la maggior parte dei tipi di tumori maligni. Inoltre, questo studio può determinare lo stadio del cancro al seno. I risultati della decodifica si verificano in laboratorio e non richiedono ulteriori consigli medici.

Per donare il sangue per l'analisi spettrale, è necessario completare il farmaco 2 mesi prima della procedura. Dal momento della radiografia o di altre radiazioni, oltre alla chemioterapia, devono passare almeno 3 mesi. Inoltre, al momento del prelievo di sangue una donna non dovrebbe essere incinta e non dovrebbe avere le mestruazioni. Il prelievo di sangue avviene a stomaco vuoto al mattino. L'analisi del sangue spettrale richiede in media 12 giorni lavorativi.

Uno dei metodi più recenti per diagnosticare i tumori è il cosiddetto "test del pesce" (FISH, ibridazione fluorescente). La sua efficacia è ancora in discussione, il problema principale della sua fattibilità è una procedura di ricerca costosa. Il metodo consiste nell'etichettatura dei frammenti cellulari con una composizione fluorescente e un ulteriore esame microscopico delle cellule. Secondo quali aree del materiale genetico sono stati contattati i frammenti etichettati, si può capire se il paziente ha una predisposizione per il cancro e quali metodi di trattamento saranno rilevanti in un caso particolare.

Il test FISH non richiede cellule completamente mature, quindi questa analisi viene eseguita molto più velocemente rispetto ad altri test di laboratorio. Inoltre, il metodo FISH ti consente di osservare più chiaramente il danno genetico che non può essere fatto con altri tipi di test. Il test FISH è più spesso utilizzato specificamente per rilevare il cancro al seno, ma funziona anche per determinare alcuni altri tipi di cancro.

Gli svantaggi del test FISH includono, oltre al costo elevato, l'impossibilità di lavorare su alcune parti dei cromosomi a causa della specificità dei tag. Inoltre, il test FISH ignora alcuni tipi di mutazioni e rotture del codice genetico, che possono essere un'omissione importante nella diagnosi. Studi comparativi di FISH con test IHC più economico non hanno rivelato vantaggi significativi nel determinare la suscettibilità a Herceptin delle cellule tumorali. Tuttavia, il test FISH al momento è il più veloce tra i metodi di alta precisione per la diagnosi del cancro.

Pro e contro della ricerca sui pesci in oncologia

Il contenuto

Il cancro al seno (BC) è un tipo comune di oncologia e, sfortunatamente, non è stato sviluppato un singolo metodo terapeutico che fornisca una piena garanzia di cura. Pertanto, il modo migliore per il paziente - prevenzione e diagnosi tempestiva del cancro al seno. L'analisi del pesce per il cancro al seno è il metodo di ricerca più moderno, che consente al paziente di essere trattato nel modo più corretto.

Metodi diagnostici di oncologia mammaria

Nonostante l'enorme esperienza accumulata nello studio e nel trattamento di questa malattia, la medicina non è ancora in grado di indicare i fattori esterni che causano un tumore maligno della ghiandola mammaria. Nessuno degli agenti cancerogeni noti non può associarsi in modo affidabile al verificarsi di questa malattia. I moderni metodi diagnostici in generale danno buoni risultati e consentono di determinare con elevata precisione la presenza o l'assenza della malattia e lo stadio di sviluppo. Tuttavia, non tutti forniscono informazioni complete che consentono di assegnare con precisione il trattamento.

  1. Emocromo completo: controlla il livello dei leucociti, il tasso di sedimentazione degli eritrociti e l'emoglobina. I primi due indicatori in oncologia aumentano, il secondo, al contrario, diminuisce. Tuttavia, questa analisi consente di giudicare solo la presenza di alcuni problemi nel corpo. È impossibile fare una diagnosi accurata del cancro al seno con il suo aiuto, specialmente in una fase precoce dello sviluppo del tumore.
  2. Biochimica - determina il livello di enzimi ed elettroliti, che consente di valutare la presenza di metastasi. Tuttavia, questi dati non sono sempre obiettivi. Inoltre, questo studio mostra la presenza nel sangue di alcuni marcatori tumorali che aiutano a monitorare la presenza di un tumore e la sua dislocazione.
  3. L'analisi spettrale consente di determinare la presenza di cancro con una probabilità superiore al 90%, anche in una fase precoce.Il metodo si basa sullo studio del sangue sotto radiazione infrarossa, che consente di determinare la sua composizione molecolare.
  4. La biopsia - viene eseguita prelevando un campione di tessuto dal seno e un'ulteriore analisi citologica, che determina la presenza di cellule tumorali e il loro numero, che dipende dal grado di sviluppo della malattia.
  5. L'analisi genetica determina la suscettibilità del paziente alla formazione del cancro al seno e viene effettuata rilevando nel sangue alcuni geni responsabili della trasmissione del cancro di generazione in generazione.

Tuttavia, il metodo di ricerca più recente ed efficace oggi è il cosiddetto test FISH (pesce). Il trascritto dell'abbreviazione in inglese suona come "ibridazione fluorescente intracellulare".

Il metodo di analisi del pesce è relativamente nuovo - è stato utilizzato dal 1980. Tuttavia, nonostante la complessità e il prezzo elevato, è riuscito a guadagnare feedback positivi da medici e pazienti che, grazie a lui, si sono sbarazzati del cancro.

Come si svolge lo studio?

Un gene chiamato HER2 è responsabile della crescita delle cellule del seno nel corpo umano. Il nome, tradotto dall'inglese, significa recettore estrogenico umano - 2. Normalmente, i recettori di questo gene producono HER2 - una proteina che regola la divisione delle cellule della ghiandola. Un tumore canceroso (di norma, è un carcinoma) al suo inizio "inganna" questo gene, costringendolo a costruire ulteriore tessuto che il tumore utilizzerà per il suo sviluppo. Questa anomalia appare in circa il 30% dei casi ed è caratterizzata dal termine "amplificazione".

Pertanto, il corpo del paziente stesso aiuta a sviluppare l'oncologia. Se questo processo non viene interrotto, anche i metodi più moderni e potenti di trattamento potrebbero non aiutare il paziente.

Lo studio dell'amplificazione del gene HER2 viene di solito effettuato in due fasi:

  • IHC (test immunoistochimico);
  • Analisi FISH direttamente (ibridazione fluorescente).

In anestesia locale, un paziente è sottoposto a biopsia: un campione di tessuto inviato a un laboratorio specializzato.

L'immunoistochimica viene di solito eseguita per prima: un'analisi al microscopio di un campione di un tessuto tumorale canceroso. Determina la presenza fondamentale del gene HER2 nel tessuto tumorale. Questo studio è molto più economico del test del pesce, oltre che più facile e veloce. Tuttavia, non fornisce informazioni così accurate: il risultato è determinato in numeri da zero a tre punti. Se il risultato è inferiore o uguale a uno, allora il gene HER2 è assente nel tumore e non c'è bisogno di ulteriori ricerche. Da due a tre punti - lo stato borderline, sopra tre - la formazione maligna è nel processo di crescita e è necessario procedere al secondo stadio di diagnostics.

La ricerca sui pesci nel cancro al seno viene eseguita come segue: gli elementi del DNA (acido desossiribonucleico) vengono iniettati nel sangue, contrassegnati da una tintura speciale. Questi marcatori sono inseriti nelle molecole di DNA del paziente e determinano se l'amplificazione HER2 è in atto e qual è il suo livello. L'analisi viene eseguita in tempo reale, il medico confronta il tasso di divisione genica nel sito del tumore proposto con la velocità di divisione della parte normale del seno.

Cosa mostra il pesce?

Nel cancro al seno, lo studio FISH può produrre i seguenti risultati:

  • Reazione positiva - il tasso di divisione del gene HER2 nel tessuto tumorale è due volte più alto del normale e più alto, in questo caso è necessaria una terapia aggiuntiva;
  • reazione negativa - HER2 non è coinvolto nel processo di divisione delle cellule tumorali e, se c'è un tumore, questo gene non catalizzerà il suo sviluppo.

Se non conduci una prova di pesce in tempo o non presti attenzione ai suoi risultati, il tuo dottore non avrà dati sul comportamento di HER2. In questo caso, il trattamento sarà prescritto senza tenere conto della possibile attività aggressiva di questo gene. Molto probabilmente, tale terapia non porterà il risultato - il tumore continuerà a svilupparsi in modo aggressivo.

In aggiunta a quanto sopra, il monitoraggio del comportamento del gene HER2 fornisce agli oncologi una comprensione del grado di aggressività del tumore e della capacità di prevedere il tasso di crescita e diffusione. Svolge un ruolo molto importante nella costruzione del trattamento di un paziente. Si determina se è necessario prescrivere un trattamento pesante (per esempio, radiazioni o chimica) o se la terapia ormonale è sufficiente, se l'intervento chirurgico ha senso o è facoltativo.

Pro e contro dell'analisi del phishing

Come ogni altro metodo diagnostico, la ricerca FISH ha lati positivi e negativi.

Tuttavia, nonostante qualche scetticismo, possibilmente legato alla novità di questa tecnica, ha indiscutibili vantaggi:

  1. Lo studio viene eseguito rapidamente - il risultato è pronto entro pochi giorni, mentre altri metodi diagnostici impiegano fino a diverse settimane. Questo momento è estremamente importante nella questione della lotta all'oncologia.
  2. Oltre allo studio del cancro al seno, l'analisi ci permette di scoprire la suscettibilità di un paziente all'oncologia di qualsiasi organo nella cavità addominale. Il paziente viene fornito con un rapporto dettagliato, guidato da cui può essere successivamente esaminato per la prevenzione di un possibile cancro.
  3. A causa della specificità dell'analisi del pesce, può essere utilizzato per rilevare le più piccole anomalie genetiche che non possono essere diagnosticate con altri metodi.
  4. A differenza di altri tipi di ricerca, il test del pesce è sicuro per il paziente. Oltre alla biopsia, non richiede alcun effetto traumatico aggiuntivo.

Alcuni oncologi considerano l'efficacia del test sui pesci controverso. Si basano su studi che non hanno rivelato un vantaggio significativo di questo metodo rispetto a uno studio IHC più economico.

I seguenti fattori sono anche tra gli svantaggi della prova di pesce:

  • alto costo della ricerca;
  • a causa del fatto che i marcatori introdotti nel DNA sono alquanto specifici, non possono essere utilizzati su alcune parti dei cromosomi;
  • l'analisi non rivela tutti i danni genetici, che possono portare a errori diagnostici.

Qualsiasi tumore è più facile da trattare nelle prime fasi dello sviluppo. Sfortunatamente, per ironia della sorte, la maggior parte dei tipi noti di tumori maligni sono estremamente difficili da diagnosticare nelle fasi iniziali. Inoltre, molti dei metodi diagnostici utilizzati richiedono molto tempo e non forniscono un'immagine completamente obiettiva. L'analisi del pesce non solo fornisce il quadro più preciso dello stato del tumore, ma aiuta anche a proteggere il paziente da forme di trattamento distruttive (ad esempio la chemioterapia), dal momento che il grado di aggressività del tumore e, di conseguenza, la probabilità di metastasi sono determinati.

Che cos'è un'analisi del pesce per il cancro al seno? Cosa mostra?

In tutti i casi, senza eccezioni, la formazione e la crescita di un tumore al seno è associata all'attività del gene del tipo HER2. È lui che è responsabile di quanta proteina sarà assegnata al corpo femminile per lo sviluppo del tessuto mammario. Quando le prime cellule sane sono rinate in maligni, i recettori genetici vengono informati che è necessaria una divisione aggiuntiva del materiale cellulare.

Il gene lancia un programma per la costruzione di ulteriori tessuti all'interno del seno, anche se in realtà questo materiale cellulare sarà utilizzato dal tumore per la sua crescita e sviluppo. Quindi, il carcinoma, infatti, inganna il corpo e lo induce ad alimentare il cancro a spese delle proprie risorse.

L'obiettivo dell'analisi del cancro al seno è proprio quello di identificare il malfunzionamento del gene HER2 e di adottare misure di risposta appropriate al fine di fornire cure mediche adeguate.

Se il tempo non porta prova pesce per il cancro al seno, anche nel caso di utilizzo nel trattamento di alcuni farmaci - può portare al fatto che il tumore continua a crescere in modo aggressivo, per coprire tutti i nuovi tessuti del seno. Questo è il cosiddetto, le conseguenze della terapia non propriamente prescritta a causa della mancanza di dati oggettivi sul funzionamento del gene HER2.

Nel processo di analisi del pesce da parte di un medico, nel sangue del paziente vengono inserite sostanze speciali contenenti elementi coloranti che sono in grado di visualizzare l'immagine delle anomalie cromosomiche. Pertanto, il medico è in grado di vedere visivamente e studiare ulteriormente le anomalie genetiche nel genoma di una donna, cosa che ha portato allo sviluppo dell'oncologia mammaria.

Se vengono confermate anomalie nel gene HER2, viene prescritto un trattamento appropriato. In caso contrario, il medico con l'aiuto di altri test stabilisce una ragione diversa per lo sviluppo del cancro al seno.

Un altro importante vantaggio dell'analisi del pesce è che entro un paio di giorni il paziente riceve un rapporto completo sulla suscettibilità genetica allo sviluppo di un particolare cancro. Con l'aiuto di questo test medico, è possibile diagnosticare simultaneamente la patologia non solo del seno, ma anche di tutti gli organi della cavità addominale.

Analisi del pesce per il cancro al seno

15 febbraio 2019 ore 10:30

OLL è il cancro infantile più comune, e i bambini latinoamericani hanno la più alta incidenza.

14 febbraio 2019 12:18

Esiste una connessione tra esposizione al ftalato e cancro al seno?

13 febbraio 2019 15:14

I pazienti con mutazioni nel gene NTH 1 spesso hanno altri tipi di cancro.

13 febbraio 2019 14:16

I risultati suggeriscono che il tromboembolismo venoso è una manifestazione di cancro avanzato.

Per completare un'analisi del pesce per il cancro al seno offre clinica Assuta. Ibridazione fluorescente, altrimenti denominato FISH (FISH) - un test genetico che dà un'idea della natura del tumore. Esaminando una neoplasia utilizzando il metodo FISH, il medico saprà se il cancro è positivo o negativo per il gene HER2. Le copie del gene presente nelle cellule stimolano la crescita di cellule tumorali anormali. Dopo aver superato la diagnosi, il medico sarà in grado di fare il piano di trattamento più dettagliato.

La moderna clinica Assuta, laboratorio di ricerca, conduce analisi FISH (FISH) per valutare le patologie del cancro al seno:

  • Test unici forniscono un quadro accurato della natura del tumore, delle sue caratteristiche.
  • Un ospedale privato ha risorse potenti per raggiungere un risultato.
  • I migliori medici di Israele lavorano per noi, la diagnostica e la terapia vengono eseguite secondo schemi individuali.

Chiama per scoprire come fare domanda per il trattamento. Ripristinare la salute nel più grande ospedale del Medio Oriente.

Test del pesce per il cancro al seno - il meccanismo dello sviluppo oncologico

I recettori del gene HER2 sono responsabili della produzione di proteine ​​HER2, che sono recettori presenti in cellule maligne. Quando i recettori sono attivati, il cancro segnala la necessità di divisione e riproduzione. Normalmente, i recettori HER 2 regolano la crescita delle cellule del seno, mantenendo un equilibrio della salute dei tessuti.

Tuttavia, è stato dimostrato che il gene HER 2 è eccessivamente prodotto in uno dei cinque casi di oncologia. Ciò significa che invece di una singola copia di un gene, una persona ha un gene da ciascun genitore. Questo spiega l'eccesso di recettori HER nel corpo, causando una crescita tumorale incontrollata e aggressiva.

Per sottoporsi ad un'analisi del pesce per il cancro al seno è necessario per scoprire come la causa dello sviluppo della patologia nel corpo sia associata alla produzione di recettori anomali. Dovresti sapere se il tipo di tumore HER2 è positivo o negativo. Ci sono trattamenti specificamente progettati per i recettori del carcinoma mammario HER 2 positivi. L'analisi consente di non perdere tempo nella ricerca di metodi efficaci di influenza.

Quando una reazione di pesce viene effettuata nel cancro al seno, il medico usa agenti di colorazione del profilo per visualizzare le anomalie cromosomiche. La soluzione applicata ai tessuti studiati consente di vedere le anomalie. Il vantaggio dell'analisi FISH è che può rilevare anomalie genetiche che sono troppo piccole per essere studiate al microscopio con metodi alternativi.

Un altro vantaggio del test è che il paziente riceve i risultati dopo alcuni giorni, mentre altri metodi forniscono un equilibrio solo dopo alcune settimane. Oltre alla definizione di un tumore maligno della mammella, il test del pesce viene utilizzato nella diagnosi della patologia del cancro alla vescica, nella determinazione della leucemia.

Tipi di analisi

Per determinare la natura positiva o negativa di HER2, i medici della clinica Assuta riferiscono il paziente per l'analisi nel proprio laboratorio. Esistono due tipi di test:

  • Immunoistochimica - IHC rileva grandi quantità di proteine. Durante il test, il patologo studia il tessuto al microscopio usando agenti coloranti speciali. Non sono richiesti ulteriori test con un risultato 1+ o un indicatore 0. Il risultato di 2+ è considerato non definito, a cui sono necessari ulteriori test. Un risultato 3+ conferma uno scenario negativo.
  • Test MTF (ibridazione) - il passo successivo in caso di sospetto oncologia. È importante che l'analisi venga eseguita da un patologo esperto, che eliminerà gli errori quando decodificherà i risultati ottenuti. Esistono due tipi principali di test: uno studio sui pesci per il cancro al seno e un metodo di campo chiaro. Un test di pesce positivo è il metodo diagnostico finale.

Molto raramente l'analisi del pesce è incerta o ambigua. Con questo insieme di circostanze, è necessaria un'altra biopsia e una nuova reazione di pesce nel cancro al seno per confermare la diagnosi.

Come è il test del pesce per il cancro al seno - una guida per il paziente

Per una diagnosi competente dello stato di HER 2, il medico esegue una biopsia, durante la quale ritira i campioni dei tessuti modificati dalla patologia. Nella maggior parte dei casi, l'anestesia locale viene utilizzata per neutralizzare il disagio. Successivamente, il tessuto estratto viene inviato per la ricerca al laboratorio, dove un patologo lavora con esso. È molto importante che il laboratorio sia autorevole in ambito medico, poiché la vita del paziente dipende direttamente dalla correttezza della diagnosi. È stato dimostrato che un test del pesce per il cancro al seno è una procedura sicura. Non richiede molto tempo, procedure separate diverse dalla biopsia e da ulteriori traumi tissutali.

Perché inizialmente i test IHC? È più facile e più conveniente. Tuttavia, se le analisi non sono conclusive, la prova di FISH è obbligatoria. In rari casi, è possibile una biopsia ripetuta con campionamento. Ma questo, in effetti, è estremamente raro. Se l'analisi del pesce nel carcinoma mammario mostra un risultato HER2 positivo, verrà prescritto un trattamento efficace per il tumore HER2 positivo. Nonostante il fatto che questa sia una forma aggressiva di patologia, le prospettive per le persone con tale diagnosi sono migliorate significativamente negli ultimi anni. Ciò è dovuto a trattamenti per il cancro al seno nuovi ed efficaci in Israele che hanno come obiettivo i recettori HER2.