Smontiamo il successivo marker tumorale: HE 4

Il marcatore tumorale HE4 è una sostanza che è responsabile del blocco dell'enzima proteinasi specifico e che è una glicoproteina acida. Ogni persona ne ha una piccola quantità in: appendici dell'ovaio, polmoni, nell'utero e nelle tube di Falloppio, nell'endometrio.

È necessario per l'azione antinfiammatoria, antimicrobica ed è coinvolto nella maturazione degli spermatozoi. In particolare, è necessario identificare le formazioni tumorali nelle ovaie nelle prime fasi. Per una diagnosi più accurata utilizzata con i marcatori tumorali CA-125.

NOTA! È il gene WFDC2 responsabile della produzione di questo marker.

specificità

Il marcatore tumorale HE4 è spesso utilizzato per studi di screening del carcinoma ovarico. A differenza di CA-125, è più specifico e indica quasi sempre la presenza di processi infiammatori in questo organo. Per specificità, è lo stesso dei marker tumorali: CA242 e PSA.

  • Specificità - 95%
  • Sensibilità - 76%

Più spesso, quando questo indicatore viene sollevato, indica che c'è un'infiammazione delle ovaie o dell'oncologia di questo organo, se l'indicatore è fortemente sovrastimato. Ma devi tenere in considerazione il restante 5% - cioè donando questo esame del sangue, dovresti capire che potrebbe non mostrare il 100% di oncologia.

Inoltre, è necessario tenere conto del fattore di probabilità, ovvero l'apparecchiatura può mostrare sia risultati falsi positivi che falsi negativi. Pertanto, durante lo screening, viene utilizzato solo come un ulteriore, ma non il metodo principale per rilevare il carcinoma.

Termini di analisi

NOTA! Il sangue viene prelevato da una vena, e affinché l'analisi sia più accurata, è necessario rispettare un certo numero di regole, poiché i marcatori possono aumentare in determinate condizioni.

  1. Un esame del sangue per l'oncologia viene somministrato nelle prime ore del mattino a stomaco vuoto.
  2. Per 8 ore non puoi mangiare e bere bevande dolci e gassate.
  3. Per una settimana rinunciare all'alcol.
  4. Meglio per 2-3 ore non fumare prima dell'analisi.
  5. Non mangiare cibi piccanti, fritti e molto dolci.
  6. Per il giorno, non fare sesso.
  7. Non sollevare pesi e fare lavori fisici pesanti per 24 ore.
  8. Quando prendono i bambini le ragazze hanno bisogno di bere 1 tazza di acqua pulita per mezz'ora prima delle prove.

Non si dovrebbe donare durante il periodo mestruale, poiché il risultato sarà migliorato e la precisione del test sarà sfocata. È meglio assumere il 4-5 giorno dopo la fine del ciclo mestruale. Quando ri-analisi, il paziente passa in 60-90 giorni su richiesta del medico.

Scopo dello studio

  1. Rilevazione di cancro e altre formazioni nelle prime fasi.
  2. Analisi dell'efficacia del trattamento di oncologia esistente delle ovaie.
  3. Monitoraggio del tasso di crescita di un tumore aumentando gli indici dei marker.

Norma nelle donne

  • Ragazze sotto i 40 - 60 pmol / l
  • Donne in postmenopausa: 140 pmol / l

NOTA! Sfortunatamente, ma in postmenopausa e premenopausa, la possibilità di rilevare il cancro è solo del 16%. Ciò è dovuto al fatto che in questo momento nelle ovaie si verificano leggermente altri processi biologici. Pertanto, per uno studio più accurato è necessario condurre una diagnosi diversa.

Aumento del livello del marcatore tumorale può essere quando:

  1. Cancro ovarico epiteliale.
  2. Endometriosi.
  3. Cirrosi epatica.
  4. Infiammazione dei reni
  5. Cisti dell'ovaia sinistra o destra.
  6. Insufficienza renale.
  7. Fibroma dell'utero.
  8. Fibromi.
  9. Aumento di zucchero in più di 30.
  10. Dopo l'intervento chirurgico alle ovaie, l'utero.

Quando combinato con il marker CA-125, la maggior parte delle donne sperimenta un aumento del marker HE-4, ma il secondo rimane a un livello normale. Come potete vedere, il marcatore tumorale è almeno sensibile al cancro, ma può aumentare a causa di molti processi infiammatori nelle ovaie, nell'utero e nel sistema urinario.

Ho un indicatore di marker di tumore non-4: 46 - è cancerogeno o no?

Qui è necessario prendere in considerazione molti fattori, poiché anche in un organismo sano, un aumento del marcatore non mostra sempre il cancro. L'interpretazione dell'indicatore dovrebbe essere effettuata da un medico qualificato.

Se il tasso è troppo basso, cosa significa?

Anche se il livello è molto basso, non mostra alcuna deviazione e sarà all'interno dell'intervallo normale, e solo un aumento del livello parla di processi infiammatori.

Prima di prendere o decifrare, spiega al tuo medico se hai qualche malattia concomitante del sistema riproduttivo, quando hai avuto il ciclo mestruale l'ultima volta e se hai avuto esami: ecografia, risonanza magnetica, TC, biopsia, che può anche aumentare leggermente la velocità.

ROMA1 e ROMA2

Esiste anche un cosiddetto test dell'indice di ROMA: si tratta di un algoritmo specifico per la rilevazione dei tumori del cancro in postmenopausa e in premenopausa. A causa del fatto che le donne anziane hanno un rischio maggiore di oncologia, questa analisi è stata inventata. Il passaggio passa immediatamente a due utenti: HE-4 e CA 125. Successivamente, il calcolo segue l'algoritmo e nell'analisi vengono scritti due indici:

Indice ROMA1 - premenopausa

  • meno del 7,4% - basso rischio di oncologia
  • più del 7,4% - alto rischio di oncologia

Indice ROMA2 - postmenopausa

  • meno del 25,3% - basso rischio di oncologia
  • più del 25,3% - alto rischio di cancro epiteliale

Ma non sempre, ad esempio, ROMA1 con un aumento del tasso indica la presenza di cellule maligne nelle ovaie, in quanto molti fattori potrebbero indicarlo.

diagnostica

Se questo indicatore è elevato, è necessario condurre un sondaggio più accurato.

  1. Consegna dell'analisi generale e biochimica del sangue. Guarda l'equilibrio di sostanze e cellule nel sangue, che possono anche indicare il cancro.
  2. Esame da parte di un ginecologo - osserva la cervice, per la presenza di processi infiammatori.
  3. Ultrasuoni del bacino e dell'addome.
  4. Radiografia - escludere metastasi nei polmoni, se il tumore viene rilevato.
  5. Biopsia: un pezzo del tumore viene prelevato dall'ovaio e inviato per esame istologico per rilevare la malignità.

Prevenzione del cancro ovarico

  1. Prova a vestirti calorosamente, in modo da non raffreddare il corpo.
  2. Sesso solo con un partner provato.
  3. Dopo 45 anni, sottoporsi ad un esame da un ginecologo e fare un esame del sangue generale e biochimico.
  4. Per le donne a rischio, è necessario anche eseguire un'analisi per il marcatore tumorale NOT-4.
  5. Bevi meno alcolici e smetti di fumare e fumare.
  6. Guarda il tuo peso, il sovrappeso aumenta della metà il rischio di oncologia delle ovaie.
  7. Una corretta alimentazione con particolare attenzione ai cibi vegetali.
  8. Nelle donne che non hanno partorito, il rischio di ammalarsi è più alto.
  9. Igiene sessuale regolare
  10. Prendi anticoncezionali e altri farmaci contenenti ormoni, solo come indicato dal medico.

I primi sintomi del cancro ovarico

  1. Dolore addominale inferiore, che si irradia nella parte inferiore della schiena.
  2. Sangue durante la minzione.
  3. Dolore a destra o a sinistra al posto dell'ovaia.
  4. Scarico mucoso dalla vagina (chiaramente visibile sulla biancheria intima).
  5. Febbre senza segni di raffreddore.
  6. Cattivo appetito, perdita di peso.

NOTA! Al primo segno, è necessario contattare immediatamente un ginecologo, sottoporsi a test e sottoporsi a un esame ecografico degli organi pelvici.

Marcatori tumorali del carcinoma ovarico: norma e patologia

Le ovaie sono un unico organo femminile riproduttivo appaiato che non è solo responsabile della procreazione, ma mantiene anche un normale livello di omeostasi ormonale. La loro lesione maligna porta alla rottura del lavoro dell'intero organismo e garantisce anche la necessità di un intervento chirurgico. Al fine di determinare la presenza di una tale patologia, un'analisi di un marcatore tumorale del cancro ovarico è presa da una donna.

Tipi di marcatori tumorali femminili e indicazioni per l'esame

Il cancro dell'utero o delle ovaie oltre ai metodi strumentali di diagnosi viene determinato mediante un esame del sangue. Dovrebbe contenere marcatori - composti specifici secreti come risposta all'aggressione del cancro. Queste sostanze sono enormi molecole, al centro delle quali è localizzata la proteina con un carboidrato o lipide attaccato.

I marker per il carcinoma ovarico sono prodotti da cellule maligne dopo la loro metaplasia. Una certa quantità di queste sostanze entra nei fluidi corporei. Più grande è il tumore, maggiore è la produzione di glicoproteina. Per una diagnosi accurata, vengono utilizzati solo 2-3 marker tumorali:

  1. I principali: CA 125, CA 19-9.
  2. Secondario: NOT 4.
  3. Aggiuntivo: AFP e REA.

Tabella dei marcatori normativi e patologici nel carcinoma ovarico

È anche necessaria un'analisi del livello di hCG per determinare il carcinoma ovarico. È sulla base del livello dei principali marcatori tumorali che una donna viene fatta la diagnosi finale. Il resto della ricerca lo conferma solo Sebbene CA 125 non sia in grado di rilevare il cancro in una fase iniziale, in quanto è meno sensibile. Devono già usare marcatori aggiuntivi.

Naturalmente, tale analisi non viene sempre eseguita. È mostrato solo in questi casi:

  • per confermare il cancro dell'ovaio o dell'endometrio;
  • prevedere il decorso della patologia e la probabilità della sua ricomparsa dopo aver subito un ciclo di trattamento;
  • per tracciare l'efficacia della terapia scelta;
  • per vedere se il tumore canceroso è stato completamente rimosso.

Descrizione generale della glicoproteina CA 125 e HE 4

Il marcatore del carcinoma ovarico CA 125 è l'analisi principale che consente di determinare la presenza di una malattia maligna. È prodotto da cellule del tessuto epiteliale. Inoltre, è prodotto non solo dalle ovaie, ma anche dal pancreas, dalla cistifellea, dallo stomaco, dai bronchi e dall'intestino. Tuttavia, le analisi più spesso sono utilizzate per diagnosticare il cancro degli organi riproduttivi. Cioè, la specificità dei marcatori tumorali è importante. Per ottenere il risultato più accurato, lo studio è combinato.

Questo marker tumorale può essere rilevato non solo nelle cellule endometriali, ma anche nel fluido uterino sieroso. L'analisi non indica sempre la presenza di un processo di cancro nelle ovaie. Spesso, in presenza dei soliti processi infiammatori nel corpo, si osserva un cambiamento nel livello di CA 125 sul cancro ovarico.

È rilevato principalmente in quei pazienti che sviluppano una patologia da cancro di tipo sieroso. Tale studio è obbligatorio nelle donne con una storia di dolore. Il fatto è che i tumori maligni in un gran numero di casi sono dovuti alla predisposizione genetica.

Questo marcatore tumorale ha alcune caratteristiche:

  1. Bassa sensibilità Cioè, nelle prime fasi della malattia, non viene praticamente rilevato. Il suo livello aumenta di circa 8 mesi prima della diagnosi.
  2. Non molto buona specificità. Cioè, le proteine ​​sono prodotte dall'epitelio di entrambe le ovaie e altri organi.

Per il risultato più accurato, è necessario analizzare contemporaneamente due marcatori tumorali: CA 125 e NOT 4. Quest'ultimo è considerato più sensibile nella fase iniziale dello sviluppo della patologia e si alza bruscamente, anche se non ci sono sintomi. Il suo livello cambia anche 3 anni prima della diagnosi finale. Un ulteriore vantaggio di tale marcatore tumorale è l'alta specificità. Non risponde alle infiammazioni nell'utero o nelle ovaie. Cioè, con il suo aiuto è determinato processo maligno.

Quali malattie fa aumentare il livello di una sostanza

Se la sostanza presentata si trova in eccesso nel sangue del paziente, allora il processo patologico si sviluppa nel suo corpo. E non è sempre maligno. Ad esempio, con il suo aiuto è determinato:

  • cancro ovarico (in particolare la sua forma epiteliale);
  • cancro dell'utero;
  • gonfiore delle tube di Falloppio;
  • cancro del retto, dello stomaco, del fegato;
  • oncologia del pancreas, così come altri organi: polmone, endometrio, torace.

Inoltre, i marcatori tumorali tumorali parlano non solo di malattie maligne. Spesso indicano la presenza di infiammazione o di una lesione benigna nell'utero, nelle tube di Falloppio, nelle ovaie. Il livello della sostanza aumenta nel lupus eritematoso sistemico, nell'artrite reumatoide e in altre patologie autoimmuni.

Norma e patologia del risultato

Nelle persone sane, l'indicatore di questa sostanza non supera quasi mai i 35 U / ml. Durante il periodo di gravidanza, le mestruazioni, non può verificarsi un aumento molto elevato del numero di CA 125 nel siero.

Il valore normale medio è 11-13 U / ml. Se c'è un aumento costante del livello, significa che il processo oncologico si sviluppa nel corpo. Se il numero di marcatori tumorali è aumentato dopo il trattamento del carcinoma ovarico, allora potrebbe esserci stata una ricaduta della patologia.

Per quanto riguarda il marker di tumore non-4, le regole qui sono le seguenti:

Che cosa è un marcatore tumorale ne4, che significa un esame del sangue per He4 con decodifica

Condurre un'accurata diagnosi differenziale delle patologie oncologiche di organi e tessuti del bacino nelle donne è uno dei compiti più difficili della medicina moderna. Il metodo più affidabile di biopsia, che consiste nell'asportazione di un pezzo di tessuto seguito dalla microcopia, non può essere utilizzato nella diagnosi ginecologica di routine. I tumori degli organi genitali interni nelle donne sono abbastanza comuni e spesso non maligni. Pertanto, al fine di condurre una diagnosi differenziale rapida, viene utilizzato un esame del sangue per il marcatore tumorale He 4.

Il marker tumorale del cancro ovarico epiteliale He 4 è un criterio moderno sufficiente per la diagnosi iniziale del paziente al fine di determinare il rischio di sviluppare oncologia.

Cosa significa emocromo non 4 (he4) significa

Lui 4 marker tumorale è un marker degli organi pelvici nelle donne, inibendo l'attività degli enzimi proteolitici.

La struttura chimica è rappresentata da una molecola di glicoproteina - questa è una proteina legata da legami covalenti con gli oligosaccaridi. L'indicatore è la tecnica più recente, in precedenza per la diagnosi di carcinoma ovarico è stato utilizzato marcatore CA 125.

CA 125 è uno dei criteri più studiati per la presenza di patologie oncologiche negli organi pelvici delle donne. Contenuto nel tessuto epiteliale che riveste la maggior parte degli organi interni umani. La mancanza di un criterio sta nella sua bassa sensibilità (non più del 50%) nelle fasi iniziali dell'oncopatologia. La diagnosi precoce di una neoplasia maligna consente di ottenere i massimi risultati dal trattamento e la prognosi più favorevole per il risultato.

Importante: marcatori tumorali ovarici: Non 4 e CA125 possono stabilire in modo affidabile solo tumori maligni del tessuto epiteliale e non determinare germinogenico (originario di cellule formate nell'utero) o attivo a livello ormonale (mutazioni di cellule granulari).

Cos'è l'indice di ROMA?

Per la diagnosi più accurata, gli scienziati statunitensi hanno sviluppato un algoritmo speciale ROMA (Risk of Ovarian Malignancy Algorithm). Utilizzando l'indice di ROMA, si può determinare in modo affidabile il rischio di cancro del tessuto ovarico epiteliale. La tecnica è stata testata con successo negli studi più grandi e si è dimostrata la più efficace.

Per calcolare l'indice di ROMA, viene utilizzato un modello matematico, che si basa sui marcatori tumorali ovarici: non 4 e CA125. Inoltre, viene presa in considerazione l'età e lo stato della menopausa del paziente. Inizialmente, l'algoritmo ha preso in considerazione 7 criteri del marker, tuttavia, sono questi 2 indicatori che dimostrano la massima efficienza predittiva.

Formula per il calcolo dell'indice ROMA

Indicazioni per l'analisi

Un esame del sangue Il numero 4 è necessariamente prescritto a tutti i pazienti nei quali, in base ai risultati della diagnostica ecografica di organi e tessuti della piccola pelvi o durante l'esame vaginale bimanuale, è stata suggerita la presenza di una neoplasia.

Lo studio è condotto anche da donne che non hanno stabilito lo sviluppo del tumore, con una combinazione di alcuni fattori:

  • completa perdita di appetito;
  • perdita di peso rapida e inspiegabile;
  • sindrome del dolore addominale;
  • selezione di intercycle;
  • dolore durante il rapporto sessuale;
  • gonfiore, protrusione o massa palpabile;
  • irregolarità del ciclo mestruale.

Secondo le statistiche, nelle donne dopo 50 anni nel periodo della postmenopausa, aumenta il rischio di oncopatologia. Anche i pazienti la cui famiglia ha già avuto una diagnosi di cancro sono a maggior rischio. Pertanto, si raccomanda che ogni persona di questa categoria di persone si sottoponga ogni anno a una routine diagnostica di laboratorio per i marcatori tumorali del carcinoma ovarico.

In una situazione in cui viene effettuato il tipo di esame considerato al fine di valutare l'efficacia della tattica di trattamento scelta, il livello del marcatore tumorale in questione deve essere monitorato ad intervalli di 1 ogni 3 mesi. Dopo un corso di terapia efficace, le misurazioni di controllo di questo criterio vengono eseguite ogni sei mesi.

Come testare correttamente il marker tumorale Not 4?

Il materiale per lo studio è il sangue venoso. L'accuratezza dei risultati dipende non solo dalla corretta implementazione della metodologia di analisi, ma anche dalla corretta preparazione del paziente. Elenco di raccomandazioni prima di presentare il biomateriale:

  • Limite di 1 giorno all'assunzione di cibi grassi e affumicati, nonché bevande alcoliche;
  • l'intervallo minimo dopo l'ultimo pasto dovrebbe essere di 4 ore, è necessario bere acqua pulita senza gas;
  • 30 minuti per escludere lo stress fisico ed emotivo;
  • in coordinamento con il medico curante, per 3 giorni, interrompere l'assunzione di farmaci;
  • non fumare in 30 minuti.

Il metodo di condurre lo studio - analisi luminescenti immunochimiche. La sua essenza risiede in una specifica reazione tra anticorpi, prodotta in risposta a tumori del cancro, tra cui He 4.

Interpretazione dei risultati del tumore 4 He 4

Importante: è vietato interpretare in modo indipendente i dati ottenuti ai fini dell'autodiagnosi e della scelta dei metodi di trattamento. Tali tattiche comportamentali minacciano di peggiorare le condizioni del paziente, di gravare sulla gravità della malattia e di un risultato sfavorevole, persino letale.

Il livello normale del marcatore tumorale He4 in una donna sana è compreso tra 0 e 140 pmol / l.

L'intervallo normale per CA 125 è compreso tra 0 e 35 U / ml.

Il valore dell'indice di ROMA superiore a 29, 89% indica un basso rischio di cancro del tessuto epiteliale delle ovaie.

Valori elevati

Le ragioni per l'aumento del valore del marcatore tumorale Non 4 includono l'oncologia dei seguenti organi:

  • ovaie (oltre il 90% dei casi);
  • ghiandole da latte;
  • endometrio dell'utero;
  • polmoni (estremamente rari).

La sintesi dei marcatori tumorali ovarici è regolata da un gene che si trova esclusivamente nelle cellule mutanti. Pertanto, nella situazione di sviluppo nel corpo umano di tumori maligni, vengono attivamente rilasciati nello spazio extracellulare, con conseguente diffusione nel flusso sanguigno.

Di regola, le prime manifestazioni cliniche della malattia in un paziente si verificano nella fase di manifestazione della malattia. Ignorare i sintomi caratteristici è piuttosto difficile. I segni più frequenti di anomalie:

  • ciclo mestruale irregolare;
  • frequente, spesso "falso" voglia di urinare, non portare sollievo. Come la crescita del tumore, inizia a esercitare pressione sulla vescica, schiacciandola. Questo crea una sensazione di svuotamento incompleto;
  • scarico vaginale mescolato con sangue;
  • sintomo dolore nella zona addominale;
  • la digestione è disturbata: stitichezza, gonfiore e perdita di appetito;
  • dolore durante il rapporto sessuale;
  • diminuzione generale in capacità feriale, aumento di sonnolenza;
  • disturbi psicologici sotto forma di depressione e nevrosi.

Importante: la completa perdita del funzionamento dell'ovaio si verifica nell'ultimo stadio del cancro, quando i metodi terapeutici non sono più efficaci.

Tattiche comportamentali a valori elevati

Se il paziente è stato attendibilmente stabilito deviazione dalla norma in un modo grande, allora è di fondamentale importanza inviato all'oncologo. Dopo un esame su larga scala, la commissione elabora un corso sistemico di trattamento che comprende la chemioterapia e, se necessario, la rimozione chirurgica del tumore. La correzione del regime di trattamento viene effettuata tenendo conto della sua efficacia, del grado della malattia e delle condizioni generali del paziente dopo 1 mese.

Con un risultato favorevole dopo la rimozione del tumore, le metastasi non vengono rilevate e il marker del tumore ovarico ritorna normale. A valori costantemente elevati, il medico verifica le cellule tumorali residue e la necessità di modificare le tattiche di trattamento.

Tariffe basse

Il rilevamento dei marcatori tumorali ovarici in concentrazioni particolarmente basse indica la salute del paziente e le deviazioni dalla norma sono significative in modo significativo dal punto di vista diagnostico. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente che non tutte le masse tumorali possono essere identificate con l'aiuto di questo studio. È impossibile diagnosticare il cancro dei seguenti tipi:

  • germinogenico (non più del 5% del numero totale di patologie oncologiche consolidate) - colpisce le cellule che si sono formate nella ragazza nello sviluppo intrauterino. Il sito del tumore può colpire qualsiasi organo. I metodi moderni consentono di utilizzare un intervento chirurgico e un ciclo di chemioterapia per raggiungere il pieno recupero;
  • mucoide - colpisce le ghiandole mammarie, la frequenza di occorrenza del 2-5% di tutti i casi. La stima della sopravvivenza ha permesso di stabilire che la mortalità nella patologia dello stadio 2 raggiunge il 5% e lo stadio 3 - il 23%.

Con i suddetti tipi di patologie, il valore dell'indice tumorale He 4 sarà compreso nell'intervallo normale. Sono necessari ulteriori studi, ad esempio, alla CA 125, seguiti dal calcolo dell'indice di ROMA. Lo screening su larga scala comporta anche il passaggio della diagnostica ecografica in combinazione con ulteriori test di laboratorio, sulla base dei quali è possibile effettuare una diagnosi definitiva.

Quando l'analisi fallisce

Basandosi sui risultati della diagnosi di un solo utente di He 4, il cancro delle ovaie o altri organi non viene effettuato.

È necessario tener conto del fatto che un aumento del livello di un marcatore tumorale è possibile in una situazione in cui non vi è alcun cancro. Risultati falsi positivi possono essere rilevati quando:

  • la fibrosi cistica è una malattia genetica ereditaria caratterizzata da disturbi nel lavoro delle ghiandole endocrine e da gravi patologie nel lavoro dell'apparato respiratorio;
  • lesioni infettive degli organi urogenitali, dopo l'eliminazione con successo di una misura di controllo del criterio He 4;
  • insufficienza epatica o renale cronica;
  • meno spesso con una cisti. Si fa notare che la norma di He 4 nelle donne con una cisti è simile ai valori di riferimento per le persone sane. Tuttavia, in rari casi, vi è un aumento del livello di questo marcatore tumorale in grande stile, mentre è importante escludere in modo affidabile le anomalie del cancro;
  • myome è un tumore benigno dell'utero.

Anche i risultati falsi negativi non sono esclusi, quando il livello del marcatore tumorale Not 4 non è abbastanza alto da essere registrato con i sistemi di test. Pertanto, se si sospetta lo sviluppo di cellule mutanti, è previsto un ulteriore esame dopo 1 mese.

Ulteriori metodi diagnostici

L'elenco dei metodi aggiuntivi richiesti di diagnosi differenziale in una situazione di marcatori tumorali ovarici in aumento comprende:

  • antigene del cancro embrionale, necessario per rilevare le anomalie tumorali maligne degli organi pelvici e della digestione, nonché le metastasi al fegato e al tessuto osseo;
  • identificazione di mutazioni nei geni BRCA1, BRCA2, che indicano lo stato delle ghiandole endocrine;
  • CA 72-4 - l'antigene è prodotto nel cancro dello stomaco;
  • CA 19-9 - marcatore di mutazione del tessuto pancreatico;
  • CA 15-3: definizione del cancro al seno e recidiva della malattia.

Riassumendo, è necessario evidenziare i seguenti punti importanti:

  • Oncomarker He 4 mostra la presenza di cancro epiteliale nelle ovaie del paziente esaminato, meno frequentemente nei polmoni, nell'endometrio e nelle ghiandole mammarie. Tuttavia, se si sospettano anomalie, è necessario un ulteriore esame;
  • non sempre tali risultati di analisi come il tasso di marker del tumore ovarico indicano l'assenza di tumori maligni, in caso di sospetto tumore, è necessario uno studio di screening completo;
  • Il calcolo dell'algoritmo di ROMA è il metodo più preferito, poiché contiene vari marker tumorali ovarici ed è il criterio più affidabile;
  • Le opzioni valide sono risultati falsi positivi e falsi negativi che implicano metodi diagnostici aggiuntivi obbligatori.

Julia Martynovich (Peshkova)

Nel 2014 si è laureata con lode presso l'Università Statale HEB di Orenburg, con una laurea in microbiologia. Laureata post-laurea FGBOU Orenburg GAU.

Nel 2015 presso l'Istituto di Simbiosi Cellulare e Intracellulare, la Sezione Ural dell'Accademia Russa delle Scienze ha subito una formazione avanzata nel programma professionale aggiuntivo "Batteriologia".

Vincitore della competizione tutta russa per il miglior lavoro scientifico nella nomination "Scienze biologiche" 2017.

Analisi di HE-4: cosa mostra, norme e decodifica

Molti tumori maligni possono essere rilevati utilizzando un esame del sangue per i marcatori tumorali - sostanze specifiche secrete da cellule maligne o tessuti normali in risposta al cancro. La proteina dell'epididimo del tumore umano, HE-4, è un marcatore tumorale del carcinoma ovarico ed endometriale. Vediamo cosa è e come interpretare correttamente i risultati del test del sangue per HE-4.

Qual è l'analisi di non-4

HE-4 è un composto proteico che è considerato specifico per il tessuto epiteliale degli organi riproduttivi, del tratto respiratorio e del pancreas, quindi può essere normalmente presente nel sangue di donne e uomini. Ma una quantità maggiore di essa si trova più spesso nel cancro epiteliale delle ovaie e nell'endometrio, perché in esse, sotto l'influenza di determinati geni, questa proteina viene sintetizzata in un grande volume.

Una caratteristica della proteina HE-4 è che inizia a "rotolare" in una fase precoce del cancro.

Numerosi studi hanno dimostrato che il test per HE-4 è positivo in circa il 75% delle donne con stadio preclinico oligosintomatico di carcinoma ovarico o endometriale. Inoltre, il test per HE-4 praticamente non dà risultati falsi positivi per tumori benigni degli organi riproduttivi femminili, cioè è altamente specifico.

Per una diagnosi più accurata dei tumori epiteliali ovarici maligni, gli oncologi raccomandano di determinare simultaneamente due marcatori tumorali: HE-4 e CA-125 - questo è il cosiddetto test ROMA (link).

testimonianza

Ginecologi e oncologi inviano i loro pazienti per l'analisi di non-4 nei seguenti casi:

  • Se una donna vuole sottoporsi a un test di screening per rilevare il cancro ovarico nelle prime fasi di sviluppo.
  • Se si riscontrano neoplasie nella piccola pelvi del paziente, per differenziare il processo maligno e benigno.
  • Se una donna viene curata per cancro ovarico - per monitorare l'efficacia della terapia.
  • Se al paziente viene diagnosticato un tumore ovarico maligno - per valutare la prognosi, per la rilevazione tempestiva della recidiva della neoplasia e delle metastasi.

Come fare un'analisi

Per determinare il livello di non-4 nel corpo di una donna prendere sangue venoso. È necessario consegnarlo a stomaco vuoto (al mattino prima di andare in laboratorio, si può bere solo acqua). Alla vigilia dello studio è raccomandato:

  • Escludere completamente il fumo e l'alcol.
  • Non assumere medicinali (per donne sottoposte a trattamento, questo oggetto deve essere coordinato con il medico).
  • Limita l'attività fisica.

Valori normali del marker tumorale HE-4

Il concetto di norma nel caso dell'analisi di non-4 non ha un quadro chiaro. Il laboratorio può fornire solo valori di riferimento, cioè la caratteristica dell'indice medio di una persona sana di una certa fascia d'età. L'entità dei valori di riferimento dipende in gran parte dall'attrezzatura su cui vengono effettuati i sistemi di ricerca e di prova.

In diversi laboratori, i valori normali del livello di un marcatore tumorale determinato possono differire leggermente.

Se prendiamo i numeri medi, il contenuto dell'indicatore tumorale NON-4 nel sangue delle donne dovrebbe essere il seguente:

  • fino a 40 anni - non più di 60 pmol / l;
  • in premenopausa: non più di 70 pmol / l;
  • in postmenopausa - non più di 140 pmol / l.

Inoltre, la corretta interpretazione dei risultati di qualsiasi analisi del sangue è impossibile senza la conoscenza di altri dati sul paziente (età, peso, sintomi patologici disturbanti, presenza di comorbidità, trattamento da eseguire, risultati di altri test, ecc.). A questo proposito, solo il medico curante, che conosce tutte le informazioni storiche e cliniche sul paziente, può fornire un'interpretazione competente del risultato del test per HE-4.

Decifrare il risultato

Una donna che ha superato un esame del sangue per HE-4 può ricevere due opzioni per i risultati dello studio:

  • la concentrazione del marcatore tumorale nel sangue rientra nei valori di riferimento del laboratorio;
  • il contenuto di non-4 nel sangue è aumentato.

La prima opzione può essere considerata la più favorevole, poiché si adatta all'intervallo normale. Tuttavia, un basso livello di HE-4 non può essere considerato come prova assoluta dell'assenza di una donna di un tumore maligno, specialmente se vi sono sintomi clinici. Tali pazienti devono condurre altri esami, poiché per alcuni tipi di tumori degli organi riproduttivi, il valore dell'indicatore HE-4 rimane normale.

La seconda opzione (livello elevato di HE-4) indica che un processo maligno si sviluppa nelle ovaie della donna o nell'endometrio. Per confermare la diagnosi di tali pazienti, sono necessari ulteriori studi - analisi istologica di materiale da biopsia, risonanza magnetica, ecc. Inoltre, sebbene il marcatore tumorale considerato sia altamente specifico per il carcinoma ovarico, un aumento della sua concentrazione è possibile anche nei tumori maligni delle ghiandole mammarie, dei polmoni, della vescica e degli organi digestivi.

Alti livelli di HE-4 nel sangue possono essere trovati in donne che non hanno il cancro, a causa della progressione di gravi malattie renali ed epatiche. Tali patologie includono la fibrosi renale, insufficienza renale ed epatica.

Se a una donna è già stato diagnosticato un carcinoma ovarico e uno studio su HE-4 è stato prescritto come parte del monitoraggio dell'efficacia del trattamento e del monitoraggio del decorso della malattia, il medico può considerare l'aumento del precursore nel sangue del paziente come segue:

  • il tumore è aggressivo, la prognosi è scarsa;
  • il trattamento è inefficace;
  • la recidiva del cancro si è verificata;
  • metastasi sviluppate.

Ci possono essere altre spiegazioni per l'aumento del livello di non-4 nel sangue di donne che sono state trattate per cancro ovarico. Inoltre, sono rilevanti anche i risultati dei precedenti esami del sangue per HE-4. Ad esempio, l'indicatore potrebbe essere più alto del normale, ma significativamente inferiore rispetto a un mese fa. E questa è una tendenza positiva. A questo proposito, il risultato dello studio deve essere mostrato al medico, lasciandogli l'opportunità di trarre conclusioni e apportare modifiche al piano di trattamento.

Olga Zubkova, Revisore medico, Epidemiologo

10.266 visualizzazioni totali, 2 visualizzazioni oggi

Marcatore tumorale ovarico: cancro, analisi CA-125, velocità e decodifica, indice rum, HE4

Le ovaie sono uno degli organi principali del corpo femminile. Sono responsabili dell'omeostasi e del supporto ormonale. Se si formano tumori, viene attivata la sintesi di speciali marcatori oncologici. La loro maggiore quantità nel sangue è una caratteristica del cancro o di altre malattie ginecologiche.

Cos'è?

Gli oncomarker sono sostanze che contengono proteine. Indirettamente, indicano l'occorrenza di qualsiasi oncoprocesso. I marcatori possono comprendere il grado di localizzazione del tumore. Inoltre, gli esperti sono in grado di analizzare l'efficacia della terapia o l'operazione eseguita.

Lo sviluppo di marcatori tumorali si verifica in risposta alla crescita del tumore. Se una persona è sana, le molecole della proteina sono presenti nel sangue in piccole quantità. Quando si forma una neoplasia maligna, il loro contenuto aumenta.

Le tecnologie innovative sono utilizzate in oncologia. L'efficacia dei marcatori tumorali nell'identificazione della patologia è molto alta.

Attenzione! Un indicatore importante è il CA-125. Il livello di presenza della sostanza varia con lo sviluppo del cancro. Di lui sarà discusso di seguito.

Analisi di CA-125

Prendendo questo test, un medico può diagnosticare il cancro ovarico. All'80% rilevato oncologia nella fase iniziale. CA-125 è un complesso di una proteina di tipo complesso, nonché un polisaccaride. Questo antigene è l'unico preciso per un dato tipo di tessuto fetale epiteliale.

Aiuto! La sostanza può essere presente nel corpo della ragazza e senza patologie gravi, la norma non viene semplicemente superata.

Tumore localizzato nell'utero o mucosa. La sostanza è distribuita nel plasma sanguigno e nei liquidi biologici solo se la barriera è rotta. Quindi l'analisi sul CA-125 mostrerà le cifre superate.

Decifrare da solo i risultati del sondaggio è impossibile. Solo uno specialista può aiutare in questo paziente, poiché la discrepanza degli indicatori non sempre indica la presenza di cancro. A volte si osserva un aumento del livello di CA-125 a causa della formazione di un tumore benigno, come una cisti ovarica.

Per chiarire la diagnosi, il medico di solito invia al paziente un esame più approfondito. Segno di oncologia, se un aumento pronunciato delle prestazioni è il doppio della norma. L'analisi per CA-125 viene eseguita più volte. A causa di ciò, viene monitorata la dinamica della patologia, regresso o progresso nella diffusione delle metastasi.

Per chiarire la diagnosi, il medico può chiedere alla donna di fare ulteriori test. Uno di questi è HE4. Questa è una proteina inclusa nel gruppo proteico WFDC. Localizzazione della sostanza - l'epitelio nella parte accessoria delle ovaie. È responsabile dell'attivazione del processo di azione dello sperma, dell'azione antinfiammatoria e della protezione contro i microbi.

Il marcatore è prodotto intensivamente con lesioni oncologiche delle ovaie. Aumenta di volume e si diffonde a vari liquidi biologici.

Aiuto! Il sondaggio viene nominato in collaborazione con il CA-125.

Indice ROMA

L'indice di Roma tiene conto della concentrazione di HE4, CA-125 e dello stato della menopausa. È uno dei marcatori più accurati della presenza di un tumore maligno.

HCG è sempre presente in una certa quantità nel corpo di una donna. L'aumento della sostanza è registrato nel primo trimestre di gravidanza. Il ruolo delle proteine ​​è nella difesa immunitaria del corpo della madre, in modo che possa normalmente sopportare e dare alla luce il feto.

Tuttavia, in alcuni casi, il salto in hCG parla dello sviluppo dell'oncologia. Il marcatore è altamente sensibile ai tumori embrionali.

Questo test viene eseguito se si sospetta un cancro al fegato. La sensibilità è anche osservata rispetto all'oncologia ovarica.

È importante! La crescita secondaria indica una ricaduta.

Questa analisi aiuta a stabilire in dettaglio la presenza di un processo maligno. La sostanza consiste in una proteina prodotta durante la gravidanza. Nello stato standard, questo elemento non viene osservato.
I tassi elevati con una probabilità di fino al 90% parlano di cancro. Con l'aiuto dell'analisi, vengono diagnosticate prime metastasi e neoplasie primarie.

estradiolo

L'estradiolo è un ormone prodotto nelle ovaie. Ha il ruolo di un indicatore che fornisce informazioni sulla qualità del lavoro della ghiandola associata. Se qualcosa va storto, la sostanza viene prodotta in un volume aumentato.

Gli indicatori sono influenzati dai seguenti fattori:

  1. periodo del ciclo mestruale;
  2. squilibrio ormonale;
  3. altre malattie ginecologiche.

È importante! Il cancro è evidenziato da un eccesso dell'ormone tre volte o più.

Come prepararsi per l'analisi e dove passare?

I risultati dei consumatori on-line possono essere distorti da una preparazione inadeguata per l'analisi. I principi di base includono quanto segue:

  1. È consentito mangiare fino a un massimo di 8 ore prima della procedura;
  2. La dieta dovrebbe consistere in pasti leggeri con un basso contenuto di sale e zucchero;
  3. l'alcol è escluso pochi giorni prima del test;
  4. un'ora prima dell'esame è vietato fumare, perché c'è il rischio di cambiamenti nella composizione del sangue;
  5. sul sondaggio dovrebbe andare dopo la fine delle mestruazioni.

A seconda del tipo di studio è fatto da due a cinque ore. Ogni clinica ha una propria cronologia per l'emissione dei risultati. Nei laboratori a pagamento, le risposte possono arrivare in poche ore.

Puoi prendere l'analisi in centri specializzati di oncologia. Anche questo servizio è fornito in laboratori privati. A volte è persino possibile raccogliere il biomateriale a casa.

Il costo del sondaggio dipende dal tipo di marker tumorale. In Russia, il prezzo varierà tra 900 e 1200 rubli, in Ucraina - 350 - 500 grivna.

Decifrare i risultati

Di norma, il laboratorio in cui è stata consegnata l'analisi fornisce una trascrizione ufficiale, ma solo un medico può interpretarla correttamente. A proposito, ogni istituzione medica ha le sue norme, quindi possono variare leggermente.

  1. Il contenuto di CA-125 nel siero a digiuno è normalmente fino a 35 Me / ml nelle donne. Se stiamo parlando di una donna incinta, il tasso può raggiungere 100 Me / ml.
  2. Per HE4, il limite più alto del marker tumorale prima della menopausa è 70 pmol / l. Per quelli la cui menopausa è già arrivata - 140 Pmol / l.
  3. La norma di hCG per non incinta è di 6,15 mU / l. Per coloro che portano il frutto, il tasso dipende dal trimestre.
  4. L'AFP dovrebbe in una quantità normale variare da 5 a 10 MeU / ml.
  5. Il CEA in assenza di cancro è un massimo di 3 ng / ml. Se ci sono lesioni benigne, la cifra può aumentare fino a 10 ng / ml. L'aumento della concentrazione prima dell'operazione più spesso significa che le cellule tumorali sono entrate nei linfonodi. Quando il livello degli ormoni è in costante crescita, si conclude che è possibile una ricaduta.
  6. L'estradiolo è in genere 40-162 pmol / L. L'indicatore varia in diverse fasi del ciclo mestruale.

Attenzione! Nel periodo della menopausa, il tasso di estradiolo dovrebbe essere inferiore a 73 pmol / l. Se il tasso è più alto, il processo del cancro sta già progredendo.

Conferma del risultato del marcatore

Il tumore complesso aiuterà a identificare i marcatori tumorali HE 4 e CA 125. Per fare una diagnosi più accurata, viene stabilita la quantità di inibitore dell'ormone B, che viene prodotta nei tessuti della ghiandola associata,

  1. per i minori, il tasso è inferiore a 83 pg / ml;
  2. per coloro che hanno la menopausa - 17,5 pg / ml;
  3. in età fertile, la concentrazione varia da 23 a 257 pg / ml.

Non si tratta sempre della diffusione delle metastasi. A volte gli indicatori parlano di PCOS.

Efficacia del metodo

In risposta alla condizione generale del corpo, cambia anche il livello di antigene. A questo proposito, non può essere utilizzato come indicatore separato nella diagnosi. Prendi in considerazione la necessità di prendere una combinazione con altre proteine.

conclusione

Pertanto, i marcatori tumorali ovarici sotto forma di proteine ​​specifiche aiutano a stabilire se c'è un tumore maligno nel corpo. Il riferimento alle analisi è dato dal medico, che effettua anche la diagnosi finale decodificando e determina l'ulteriore terapia. È importante preparare il sondaggio per ottenere risultati corretti.

Smontiamo il successivo marker tumorale: HE 4

Il marcatore tumorale HE4 è una sostanza che è responsabile del blocco dell'enzima proteinasi specifico e che è una glicoproteina acida. Ogni persona ne ha una piccola quantità in: appendici dell'ovaio, polmoni, nell'utero e nelle tube di Falloppio, nell'endometrio.

È necessario per l'azione antinfiammatoria, antimicrobica ed è coinvolto nella maturazione degli spermatozoi. In particolare, è necessario identificare le formazioni tumorali nelle ovaie nelle prime fasi. Per una diagnosi più accurata utilizzata con i marcatori tumorali CA-125.

NOTA! È il gene WFDC2 responsabile della produzione di questo marker.

specificità

Il marcatore tumorale HE4 è spesso utilizzato per studi di screening del carcinoma ovarico. A differenza di CA-125, è più specifico e indica quasi sempre la presenza di processi infiammatori in questo organo. Per specificità, è lo stesso dei marker tumorali: CA242 e PSA.

  • Specificità - 95%
  • Sensibilità - 76%

Più spesso, quando questo indicatore viene sollevato, indica che c'è un'infiammazione delle ovaie o dell'oncologia di questo organo, se l'indicatore è fortemente sovrastimato. Ma devi tenere in considerazione il restante 5% - cioè donando questo esame del sangue, dovresti capire che potrebbe non mostrare il 100% di oncologia.

Inoltre, è necessario tenere conto del fattore di probabilità, ovvero l'apparecchiatura può mostrare sia risultati falsi positivi che falsi negativi. Pertanto, durante lo screening, viene utilizzato solo come un ulteriore, ma non il metodo principale per rilevare il carcinoma.

Termini di analisi

NOTA! Il sangue viene prelevato da una vena, e affinché l'analisi sia più accurata, è necessario rispettare un certo numero di regole, poiché i marcatori possono aumentare in determinate condizioni.

  1. Un esame del sangue per l'oncologia viene somministrato nelle prime ore del mattino a stomaco vuoto.
  2. Per 8 ore non puoi mangiare e bere bevande dolci e gassate.
  3. Per una settimana rinunciare all'alcol.
  4. Meglio per 2-3 ore non fumare prima dell'analisi.
  5. Non mangiare cibi piccanti, fritti e molto dolci.
  6. Per il giorno, non fare sesso.
  7. Non sollevare pesi e fare lavori fisici pesanti per 24 ore.
  8. Quando prendono i bambini le ragazze hanno bisogno di bere 1 tazza di acqua pulita per mezz'ora prima delle prove.

Non si dovrebbe donare durante il periodo mestruale, poiché il risultato sarà migliorato e la precisione del test sarà sfocata. È meglio assumere il 4-5 giorno dopo la fine del ciclo mestruale. Quando ri-analisi, il paziente passa in 60-90 giorni su richiesta del medico.

Scopo dello studio

  1. Rilevazione di cancro e altre formazioni nelle prime fasi.
  2. Analisi dell'efficacia del trattamento di oncologia esistente delle ovaie.
  3. Monitoraggio del tasso di crescita di un tumore aumentando gli indici dei marker.

Norma nelle donne

  • Ragazze sotto i 40 - 60 pmol / l
  • Donne in postmenopausa: 140 pmol / l

NOTA! Sfortunatamente, ma in postmenopausa e premenopausa, la possibilità di rilevare il cancro è solo del 16%. Ciò è dovuto al fatto che in questo momento nelle ovaie si verificano leggermente altri processi biologici. Pertanto, per uno studio più accurato è necessario condurre una diagnosi diversa.

Aumento del livello del marcatore tumorale può essere quando:

  1. Cancro ovarico epiteliale.
  2. Endometriosi.
  3. Cirrosi epatica.
  4. Infiammazione dei reni
  5. Cisti dell'ovaia sinistra o destra.
  6. Insufficienza renale.
  7. Fibroma dell'utero.
  8. Fibromi.
  9. Aumento di zucchero in più di 30.
  10. Dopo l'intervento chirurgico alle ovaie, l'utero.

Quando combinato con il marker CA-125, la maggior parte delle donne sperimenta un aumento del marker HE-4, ma il secondo rimane a un livello normale. Come potete vedere, il marcatore tumorale è almeno sensibile al cancro, ma può aumentare a causa di molti processi infiammatori nelle ovaie, nell'utero e nel sistema urinario.

Ho un indicatore di marker di tumore non-4: 46 - è cancerogeno o no?

Qui è necessario prendere in considerazione molti fattori, poiché anche in un organismo sano, un aumento del marcatore non mostra sempre il cancro. L'interpretazione dell'indicatore dovrebbe essere effettuata da un medico qualificato.

Se il tasso è troppo basso, cosa significa?

Anche se il livello è molto basso, non mostra alcuna deviazione e sarà all'interno dell'intervallo normale, e solo un aumento del livello parla di processi infiammatori.

Prima di prendere o decifrare, spiega al tuo medico se hai qualche malattia concomitante del sistema riproduttivo, quando hai avuto il ciclo mestruale l'ultima volta e se hai avuto esami: ecografia, risonanza magnetica, TC, biopsia, che può anche aumentare leggermente la velocità.

ROMA1 e ROMA2

Esiste anche un cosiddetto test dell'indice di ROMA: si tratta di un algoritmo specifico per la rilevazione dei tumori del cancro in postmenopausa e in premenopausa. A causa del fatto che le donne anziane hanno un rischio maggiore di oncologia, questa analisi è stata inventata. Il passaggio passa immediatamente a due utenti: HE-4 e CA 125. Successivamente, il calcolo segue l'algoritmo e nell'analisi vengono scritti due indici:

Indice ROMA1 - premenopausa

  • meno del 7,4% - basso rischio di oncologia
  • più del 7,4% - alto rischio di oncologia

Indice ROMA2 - postmenopausa

  • meno del 25,3% - basso rischio di oncologia
  • più del 25,3% - alto rischio di cancro epiteliale

Ma non sempre, ad esempio, ROMA1 con un aumento del tasso indica la presenza di cellule maligne nelle ovaie, in quanto molti fattori potrebbero indicarlo.

diagnostica

Se questo indicatore è elevato, è necessario condurre un sondaggio più accurato.

  1. Consegna dell'analisi generale e biochimica del sangue. Guarda l'equilibrio di sostanze e cellule nel sangue, che possono anche indicare il cancro.
  2. Esame da parte di un ginecologo - osserva la cervice, per la presenza di processi infiammatori.
  3. Ultrasuoni del bacino e dell'addome.
  4. Radiografia - escludere metastasi nei polmoni, se il tumore viene rilevato.
  5. Biopsia: un pezzo del tumore viene prelevato dall'ovaio e inviato per esame istologico per rilevare la malignità.

Prevenzione del cancro ovarico

  1. Prova a vestirti calorosamente, in modo da non raffreddare il corpo.
  2. Sesso solo con un partner provato.
  3. Dopo 45 anni, sottoporsi ad un esame da un ginecologo e fare un esame del sangue generale e biochimico.
  4. Per le donne a rischio, è necessario anche eseguire un'analisi per il marcatore tumorale NOT-4.
  5. Bevi meno alcolici e smetti di fumare e fumare.
  6. Guarda il tuo peso, il sovrappeso aumenta della metà il rischio di oncologia delle ovaie.
  7. Una corretta alimentazione con particolare attenzione ai cibi vegetali.
  8. Nelle donne che non hanno partorito, il rischio di ammalarsi è più alto.
  9. Igiene sessuale regolare
  10. Prendi anticoncezionali e altri farmaci contenenti ormoni, solo come indicato dal medico.

I primi sintomi del cancro ovarico

  1. Dolore addominale inferiore, che si irradia nella parte inferiore della schiena.
  2. Sangue durante la minzione.
  3. Dolore a destra o a sinistra al posto dell'ovaia.
  4. Scarico mucoso dalla vagina (chiaramente visibile sulla biancheria intima).
  5. Febbre senza segni di raffreddore.
  6. Cattivo appetito, perdita di peso.

NOTA! Al primo segno, è necessario contattare immediatamente un ginecologo, sottoporsi a test e sottoporsi a un esame ecografico degli organi pelvici.

HE4 marcatore tumorale ovarico

HE4 marker tumorale - un indicatore di uno stadio precoce dei tumori ovarici.

L'indicatore di tumore HE4 è

Uno dei marcatori tumorali altamente sensibili più promettenti per il carcinoma ovarico epiteliale.

HE4 o proteina dell'epididimo umano è una proteina del gruppo WFDC (whey acidic four-disulfide core domain) che è stata isolata per la prima volta dall'epitelio della regione distale delle appendici ovariche. Ruolo fisiologico stimato - partecipazione al processo di maturazione dello sperma, effetto antimicrobico e antinfiammatorio. In minima quantità, HE4 è prodotto dalle cellule dei bronchi, ghiandole sessuali, incl. e ovaie, ma i livelli elevati di HE4 sono tipici dei carminomi ovarici.

Un marcatore tumorale è una sostanza prodotta da cellule maligne o dal corpo in risposta alla presenza di un tumore. Leggi di più sui vari marcatori tumorali scritti qui. Sulla preparazione per l'analisi del sangue per i marcatori tumorali - qui.

Il peso molecolare di HE4 è di 13 kDa, la forma glicosilata è di 25 kDa.

HE4 ha la massima sensibilità e specificità per il carcinoma ovarico epiteliale. HE4 e CA 125 sono la combinazione ideale per la diagnosi precoce del carcinoma ovarico con il calcolo dell'indice ROMA (continua).

WFDC2 è il nome del gene responsabile della sintesi del marcatore tumorale HE4. L'attivazione del gene WFDC2 è osservata esclusivamente nel tessuto tumorale dell'ovaio.

Tumori ovarici

La frequenza dei tumori ovarici è al quinto posto tra le patologie ginecologiche maligne, ma nella struttura della mortalità esse rappresentano il 45% dei casi. Principalmente le donne di età compresa tra 50-75 anni sono malate. La causa dell'elevata mortalità è la diagnosi tardiva della malattia, l'assenza di qualsiasi sintomo (dolore nella regione pelvica e nell'addome, minzione ridotta, incontinenza urinaria, anomalie mestruali, nausea, anoressia e perdita di peso) nelle fasi iniziali.

Nel 70-75% dei casi, la diagnosi di carcinoma ovarico è ritardata, il 10-30% dei pazienti vive per più di 1 anno.

palcoscenico

Tasso di sopravvivenza a 5 anni

io

II

III

IV

Se il tumore ovarico viene diagnosticato in tempo, quando il processo è limitato all'ovaio, la prognosi è favorevole al 90%. Quindi, diagnosi precoce - trattamento di successo.

I tumori dell'ovaio per origine sono molto diversi:

  • epiteliale - il 90% di tutti i tumori maligni delle ovaie, proviene da cellule epiteliali superficiali dell'ovaio, ce ne sono 3 tipi: sieroso (più frequente), mucinoso, endometrioide, misto
  • carcinoma a cellule stromali dell'ovaio - tekoma, androblastoma
  • tumori delle cellule germinali dell'ovaio - disherminomi, tumore del sacco vitellino, teratoma, carcinoma embrionale, coriocarcinoma

Per il carcinoma ovarico, in genere una prolungata assenza di sintomi, il tumore non viene rilevato durante un normale esame ginecologico, ma le metastasi precocemente. Organi di metastasi del cancro ovarico - l'utero, l'intestino, il peritoneo, il fegato.

La diagnosi del carcinoma ovarico si basa su una combinazione di diversi tipi di ricerca:

  • esame ginecologico
  • ecografia vaginale
  • laparoscopia
  • CT degli organi pelvici
  • studio dei marcatori tumorali - CA 125 e HE4

Marcatori tumorali del cancro dell'ovaio CA 125 e HE4

Nei livelli diagnostici, CA 125 viene rilevata nell'80% dei pazienti con carcinoma ovarico sieroso. È necessario esaminare solo le donne con una storia di complicanze, dal momento che ogni 10 ° caso di cancro ovarico è geneticamente determinato.

Per il marcatore tumorale CA 125, bassa sensibilità (50%) è tipica per le prime fasi del cancro e la specificità non è completamente stabilita, l'indice oscilla, aumentando con malattie ginecologiche benigne e tumori di altri organi. Inoltre, in alcuni casi di cancro ovarico, la CA non aumenta affatto.

In un terzo delle donne con carcinoma ovarico, i livelli di CA 125 rimangono entro il range normale, ma HE4 è elevato. L'alta sensibilità del marcatore tumorale è stata confermata specificamente per i primi stadi del carcinoma ovarico, quando tutti i sintomi sono completamente assenti e i risultati di altri studi (ultrasuoni, test, laparoscopia) rimangono nel range di normalità. L'aumento di HE4 è osservato 3 anni prima della diagnosi di carcinoma ovarico e CA 125 cresce 8-10 mesi prima del rilevamento.

Determinazione simultanea dei livelli ematici dei marcatori tumorali ovarici CA 125 e HE4 ha la massima sensibilità (76%) e specificità (95%) - la migliore combinazione per il rilevamento di laboratorio del carcinoma ovarico.

Norma del comandante HE4, pmol / l

  • premenopausa: fino a 70
  • postmenopausa: fino a 140

Indicazioni per l'analisi HE4

  • diagnosi precoce del carcinoma ovarico epiteliale, soprattutto negli stadi I e II
  • monitoraggio del successo del trattamento
  • rilevamento di metastasi

L'analisi su HE4 NON viene eseguita:

  • l'analisi per HE4 NON è raccomandata per la diagnosi e il monitoraggio dei tumori ovarici delle cellule germinali e delle mucose
  • Il test HE4 NON viene utilizzato per lo screening del cancro ovarico - tutte le donne non devono essere testate.

Elevazione HE4 nelle malattie tumorali

  • tumori ovarici maligni di origine epiteliale - adenocarcinoma

HE4 basso

  • l'assenza di malattia è normale
  • marcatore tumorale nel sangue non è ancora aumentato a indicatori diagnosticamente significativi
  • il tessuto tumorale non sintetizza HE4
  • successo del trattamento

Un risultato negativo dell'analisi su HE4 NON è evidenza dell'assenza di patologia da cancro.

Elevazione HE4 nelle malattie non neoplastiche

  • fibrosi cistica
  • cisti ovarica
  • endometriosi
  • fibromi uterini e utero
  • malattia infiammatoria pelvica
  • malattie del fegato: epatite o cirrosi
  • insufficienza renale cronica

Indice di ROMA

Come hanno dimostrato studi internazionali, l'analisi simultanea di HE4 e CA 125 ha la massima sensibilità (76%), mentre allo stesso tempo una specificità molto alta (95%), vale a dire dà il risultato più veritiero nella diagnosi dei tumori epiteliali dell'ovaio. I risultati di entrambi gli studi sono utilizzati per calcolare l'indice di ROMA (rischio di malignità ovarica algoritmo) - l'indice prognostico dello sviluppo del cancro ovarico.

Per valutare ROMA, è necessario sapere se una donna è in menopausa o meno.

1. donne in pre-menopausa:

  • ROMA ≥ 11,4% - alto rischio di cancro ovarico epiteliale
  • ROMA