Diagnosi della malattia intestinale: quando hai bisogno e metodi di ricerca

L'idea di controllare l'intestino non provoca alcuna emozione piacevole. Tuttavia, la diagnosi è necessaria, soprattutto se ci sono stati spiacevoli sintomi e sospetti di parassiti. Uno dei metodi diagnostici è la colonscopia, che molti semplicemente temono. Come posso controllare l'intestino per le malattie senza colonscopia e quale medico consultare il nostro articolo.

Chi sono le procedure?

Prima di scegliere il metodo più appropriato per esaminare l'intestino, è importante capire quando è necessario. Se si sospettano diverse malattie o la presenza di parassiti, vengono utilizzati vari metodi diagnostici, inoltre, alcuni di essi hanno le proprie controindicazioni. Consultare uno specialista e sottoporsi agli esami necessari se si verificano i seguenti sintomi:

  • dolore addominale;
  • costipazione;
  • diarrea;
  • sangue, pus o muco nelle feci;
  • emorroidi;
  • gonfiore;
  • un forte calo di peso o viceversa;
  • eruttazione costante e bruciore di stomaco;
  • alito cattivo, non correlato alla salute dentale;
  • l'apparizione di un raid sulla lingua.

Spesso i pazienti vanno dal medico troppo tardi, quando il disagio non può più essere tollerato. Qualcuno ha paura della sofferenza della procedura, qualcuno ha difficoltà a raggiungere uno specialista. In ogni caso, una visita successiva al medico porta al fatto che la malattia si è già sviluppata bene e richiede un trattamento più serio e costoso. Nel caso del cancro, qualsiasi ritardo può essere l'ultimo.

Metodi di base per l'esame dell'intestino

Se si sospetta che la presenza di parassiti e patologia intestinale specialista possa riferire il paziente per i test. Quali test devi superare per controllare gli intestini:

  1. Analisi del sangue generale Condotto al mattino rigorosamente a stomaco vuoto. Permette di identificare malattie infettive, presenza di parassiti, processi infiammatori e sanguinamento interno.
  2. Analisi biochimiche del sangue. Con esso, è possibile rilevare una violazione dell'assorbimento di sostanze nutritive.
  3. Analisi delle urine In alcune malattie dell'intestino, l'urina può cambiare colore e densità, questo è un motivo per verificare con uno specialista.
  4. Coprogram. L'analisi delle feci consente di identificare l'immagine complessiva dello stato dell'intestino. Prima di passare il materiale sarà necessario seguire una dieta speciale per cinque giorni. Le feci vengono controllate per verificare la presenza di impurità (sangue, pus, cibo non digerito, parassiti, ecc.). Inoltre, sotto il microscopio, controllano la presenza di fibre muscolari, grasso, ecc.

La colonscopia consente di ottenere maggiori informazioni, è possibile utilizzarlo per rilevare infiammazioni, polipi, tumori e anche per controllare le condizioni della mucosa. La colonscopia è relativamente indolore, ma per alcuni può essere spiacevole. In rari casi, la procedura viene eseguita con anestesia locale. Un tubo flessibile con una telecamera viene inserito nell'ano, con il suo aiuto non solo puoi esaminare l'intestino, ma anche fare dei test se necessario. Il più delle volte, l'esame viene effettuato sdraiandosi sullo stomaco, ma se necessario, il medico può chiedere al paziente di girare dalla sua parte o sdraiarsi sulla schiena.

Un metodo di esame più moderno è la diagnosi capsulare. Rispetto alla colonscopia, è completamente indolore e non provoca disagio. È sufficiente che il paziente ingerisca una piccola capsula con una macchina fotografica, passi attraverso lo stomaco e l'intestino, sia espulso dal corpo in modo naturale. Durante l'avanzamento lungo il tratto gastrointestinale, la fotocamera prende circa 50 mila immagini, che vengono trasmesse a un dispositivo speciale attaccato alla vita del paziente. La capsula consente di esplorare l'intestino tenue e crasso, lo stomaco e il retto.

Se necessario, oltre a test e colonscopia o diagnosi capsulare, possono essere prescritti ultrasuoni, TC o raggi X dell'intestino.

Come condurre un sondaggio indipendente

A casa, è impossibile rilevare parassiti, ulcere, processi infiammatori o tumori. L'unica opzione diagnostica disponibile è l'ispezione visiva e la valutazione del benessere. Cosa è importante prestare attenzione a:

  1. Aumento della temperatura corporea, affaticamento, improvvisa perdita di peso - tutto questo può indicare la presenza della malattia.
  2. Nel sondare l'addome ci sono sigilli.
  3. Dolore costante nell'intestino.
  4. L'aspetto delle macchie sulla pelle, il cambiamento di colore, l'eruzione cutanea.
  5. Violazioni della sedia, sangue dall'ano.
  6. Fluttuazioni del peso corporeo.
  7. Sensazione di fame.
  8. Nervosismo, insonnia

Se hai qualcuno di questi sintomi, dovresti sempre consultare un medico. Quanto prima è iniziato il trattamento della malattia, tanto più è efficace.

Se Nogtivit è efficace contro i funghi delle unghie si aprirà la seguente pubblicazione.

Quale medico è meglio contattare?

Il primo passo è contattare un gastroenterologo. Per eliminare le cause ginecologiche del dolore addominale, le donne dovranno anche visitare un ginecologo. Se il dolore e altri sintomi spiacevoli sono localizzati nell'area rettale, è necessario esaminare un proctologo. I metodi diagnostici del gastroenterologo e del proctologo sono identici:

  • la palpazione;
  • test di laboratorio;
  • esame strumentale.

Un parassitologo aiuterà a determinare la presenza di parassiti e prescriverà il trattamento necessario. In presenza di malattie croniche intestinali è necessario un controllo regolare da parte degli specialisti competenti. Se vi è il sospetto di appendicite, è possibile contattare il gastroenterologo per confermare la diagnosi. Con un risultato positivo degli esami, il paziente verrà inviato al chirurgo per l'operazione.

Uno dei nuovi modi per esplorare il tratto gastrointestinale senza colonscopia nel video:

Suggerimento 1: quali test passare per controllare l'intestino

Contenuto dell'articolo

  • Quali test passare per controllare l'intestino
  • Come esaminare l'intestino tenue
  • Come diagnosticare la malattia intestinale

Non appena i primi sintomi compaiono sotto forma di dolore e frustrazione, è necessario consultare uno specialista che può prescrivere un'ampia gamma di test per controllare il lavoro degli intestini.

Analisi necessarie per la diagnosi delle malattie intestinali

Analisi generale del sangue e delle urine. È importante controllare il livello di emoglobina e globuli rossi, e i leucociti e la VES determineranno l'esistenza di un processo infiammatorio.

Un'ecografia addominale ti permetterà di vedere la dimensione degli organi, i segni indiretti di gastrite e gastroduodenite. Puoi anche esaminare la funzione contrattile della cistifellea.

Scatologia. Analisi delle feci, che "racconteranno" su come vengono digerite proteine, grassi e fibre. Un'analisi della dysbacteriosis contribuirà a determinare l'esistenza di un'infezione cronica. Feci per carboidrati - permetteranno di studiare l'assorbimento di glucosio, lattosio, amido e identificare i disordini funzionali. Raschiare rivelerà i parassiti intestinali.

EGD - La gastroscopia consente di esaminare la membrana mucosa dell'esofago, dello stomaco e del duodeno per la diagnosi precoce delle ulcere e la possibile oncologia.

La colonscopia è una delle varietà di gastroscopia, ma in questo caso l'endoscopio viene inserito da dietro e studia il lavoro del retto e dell'intestino crasso.

La laparoscopia è un metodo endoscopico in cui il dispositivo viene inserito in un foro appositamente realizzato dal medico di fronte all'addome. Viene utilizzato quando si considera la possibilità di minaccia di appendicite, peritonite, malattie del fegato e cistifellea.

Biopsia. Durante questo studio, una piccola parte della mucosa o del tumore gastrointestinale viene prelevata ed esaminata al microscopio. Questa procedura è indolore, oltre che abbastanza accurata e fornisce una grande quantità di informazioni.

Il sensing dello stomaco contribuisce alla produzione di succo gastrico e una piccola quantità di ciò che è contenuto nel duodeno. Il più spesso necessario per gastrite.

Raggi X: l'irrigografia consente di conoscere l'accumulo di gas, la presenza di tumori e pietre, nonché oggetti estranei (possibilmente accidentalmente ingeriti). Inoltre, questa parte del sondaggio mostra la permeabilità delle diverse parti del tratto gastrointestinale.

Biochimica. Indicatori quali AlT, AST, bilirubina, fosfatasi alcalina e colesterolo spiegheranno direttamente l'attuale qualità del fegato.

Studi sulle infezioni. Oltre ai patogeni che possono causare una malattia acuta, ci sono microrganismi che vivono nell'intestino e causano malattie croniche del tratto gastrointestinale. Per questo motivo, questo studio è anche necessario.

trattamento

Nell'identificare varie malattie dell'intestino, il trattamento del corso necessario. Spesso, il trattamento può essere effettuato a casa, ma alcune forme di malattia richiedono un approccio più serio quando il paziente viene posto in ospedale o nel reparto di malattie infettive.

Trattamento delle malattie intestinali, effettuate principalmente con l'uso di antibiotici. In questo caso, al completamento del ciclo di trattamento, sarà necessario svolgere un corso di recupero - l'uso di farmaci contenenti lacto e bifidobatteri. In rari casi, quando si trattano gli intestini, è consentita la somministrazione contemporanea di tali farmaci e antibiotici.

Suggerimento 2: come controllare l'intestino

Il principale tipo di diagnosi che è il più preciso e raccomandato per l'uso da parte dei medici è la colonscopia. Questa procedura viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale: una sonda. Viene introdotto nell'intestino del paziente e il medico sul monitor vede lo stato delle mucose, delle cavità, della superficie interna di questo organo. La manipolazione viene effettuata con vari reclami di pazienti, i principali dei quali sono: feci anormali, flatulenza, dolore persistente o ricorrente, scarico di sangue o muco durante il processo di defecazione. Con l'aiuto di una colonscopia è possibile identificare o escludere: colite, polipi, tumori oncologici.

La colonscopia non verrà eseguita se la persona ha una scarsa coagulazione del sangue, ci sono anomalie nei polmoni o nel cuore, così come malattie acute, infezioni.

La procedura di colonscopia non è dolorosa. La maggior parte dei pazienti sperimenta un lieve disagio durante il periodo di implementazione, ma tollerano abbastanza bene la manipolazione. Durante il periodo di controllo per mezzo di una sonda, vale la pena seguire tutte le raccomandazioni del dottore e del suo assistente. Cercheranno sicuramente di minimizzare il disagio o di eliminarli del tutto. Con attrezzature moderne è quasi impossibile ottenere un'infezione durante il processo di esame. Inoltre, i medici devono seguire la procedura di disinfezione.

È necessario passare un po 'di preparazione per la colonscopia. Consiste nel prendere un antidolorifico, nel caso si presenti disagio e uno spasmolitico per rilassare i muscoli.

Una colonscopia non richiede più di 20 minuti. Il paziente deve togliersi i vestiti, che è sotto la cintura. Alcune cliniche prevedono l'emissione di biancheria intima usa e getta al momento della diagnosi. Non appena il paziente è pronto per la manipolazione, una sonda viene portata nel lume dell'intestino crasso, spostandolo gradualmente in profondità. Allo stesso tempo viene fornita l'aria, che consente al colonoscopio di muoversi nell'intestino. Potrebbe apparire un leggero gonfiore, ma questa sensazione svanirà presto. Durante il periodo di colonscopia, i medici di solito chiedono ai pazienti di girare dalla loro parte, indietro, sdraiarsi sullo stomaco.

Dopo la procedura, si consiglia alla persona di seguire una dieta per un paio di settimane. È necessario alleviare il gonfiore. Per questo, gli alimenti che causano flatulenza sono esclusi dalla dieta. Tra questi: cavoli di ogni varietà, legumi (lenticchie, fagioli, piselli), pane nero, prodotti da forno a base di pasta di lievito, mele. Il medico raccomanderà farmaci per la rimozione precoce dei gas.

L'esame ecografico è anche ampiamente usato per diagnosticare vari disturbi del tratto gastrointestinale. Per controllare l'intestino su questa macchina ci vorranno non più di 15 minuti. Ma devi prepararti per la procedura tra un paio di settimane. Devi seguire una dieta speciale. È necessario abbandonare i prodotti che causano una maggiore formazione di gas. È necessario escludere dalla dieta grassi, alcool, soda, affumicati, dolci, troppo salati, piatti con molte spezie.

Un paio di giorni prima che l'ecografia dell'intestino prescritto riceva il carbone attivo. Prima dell'esame, di notte, viene fatto un clistere. Solo nel caso di conformità con tutte le condizioni sopra elencate, il risultato dello studio sarà ottimale e accurato. Immediatamente prima della procedura, un liquido viene introdotto nell'intestino e l'organo viene immediatamente scansionato. L'ecografia dell'intestino può essere eseguita per via rettale, che non richiede l'introduzione di un fluido speciale.

Per valutare il lavoro dell'intestino, è possibile effettuare esami del sangue di laboratorio. Non aiuterà a diagnosticare il tipo di tumore o la presenza di polipi, ma conducendo test, è possibile identificare le deviazioni esistenti nel lavoro del corpo e correlarle con altri esami precedenti. Quando si esaminano i risultati di un esame del sangue, vengono valutati il ​​numero di globuli rossi e il livello di emoglobina.

Viene eseguito un esame del sangue per i marcatori tumorali. Queste sono sostanze che vengono iniettate nel sangue se c'è una neoplasia maligna nel corpo. In condizioni di laboratorio, si raccomanda di valutare la condizione delle feci. Può essere controllato per muco o tracce nascoste di sangue. Questo è tipico per i tumori, i polipi. Per la ricerca di laboratorio, i medici includono e la biopsia. Un microscopio esamina un pezzo di tessuto estratto dall'intestino.

Suggerimento 3: come controllare il colesterolo

Suggerimento 4: Come ingoiare "l'intestino" durante l'endoscopia

Come prepararsi per l'EGD

Lo scopo principale dell'EGDS è esaminare la mucosa dell'esofago, dello stomaco e del duodeno e identificare eventuali anomalie nel loro lavoro. Nonostante il paziente non senta dolore mentre il gastroscopio è immerso nel tratto digestivo, l'EGD è considerato una delle procedure mediche più spiacevoli, e quindi causa molta ansia e sentimenti in molte persone. In effetti, non aver paura di ingoiare "l'intestino". La procedura sarà rapida e facile, se adeguatamente preparata per questo.

Il giorno della procedura, EGD è consigliato non solo a mangiare o bere, ma anche a fumare. Alla vigilia dell'endoscopia, si raccomanda che il paziente escluda il consumo di cibi grassi e si limiti a una cena leggera, che può includere cereali, cereali, frutta e tè. La procedura stessa viene eseguita rigorosamente a stomaco vuoto, di regola, nella prima metà della giornata. Prima dello studio, come eccezione, è ammessa l'ammissione di acqua pura non gassata in piccole quantità.

Per facilitare il processo di deglutizione dell '"intestino" e per effettuare la ricerca nel modo più rapido possibile, sarà utile seguire con precisione tutte le istruzioni del medico EGD esaminante e dell'infermiere presente durante la procedura.

Come è il EGD

La procedura stessa consiste nella somministrazione di un endoscopio - un tubo elastico gestito da uno specialista, comunemente chiamato "intestino", nella bocca di un paziente che giace sul lato sinistro, così come un ulteriore esame delle mucose degli organi dell'apparato digerente. Prima dell'endoscopia, per sopprimere il riflesso del vomito, il paziente viene trattato con una soluzione anestetica, e uno speciale endoscopio che protegge il boccaglio e i denti che non interferiscono con la respirazione viene inserito nella sua bocca.

Molto spesso, l'EGD viene eseguito in anestesia locale e solo in alcuni casi, quando il paziente è eccessivamente ansioso o incosciente, viene utilizzata l'anestesia generale. Durante l'endoscopia, il paziente non deve trattenere il flusso di saliva dall'angolo della bocca e ingoiare il liquido accumulato nella bocca. Se il paziente non sputa fuori lo sputo da solo, il medico utilizza uno speciale dispositivo di aspirazione elettrica per questo scopo.

Nel processo di EGD, vale a dire durante la gestione dell'endoscopio introdotto nel corpo, il paziente può sperimentare una sensazione di pressione e disagio nell'addome. La durata della procedura può essere compresa tra 10 e 30 minuti.

Suggerimento 5: Quali test prendere in oncologia

Esame del sangue

Un esame del sangue consente di confermare la diagnosi di cancro e stabilire la posizione approssimativa della neoplasia. Determinare il grado di sviluppo della malattia e la sua localizzazione viene effettuata sulla base di speciali marcatori tumorali, vale a dire sostanze che vengono secrete solo dalle cellule tumorali e che entrano direttamente nel sangue.

Prende anche in considerazione il numero di leucociti nel sangue, che aumenta in presenza di formazione del tumore. Il tasso di sedimentazione eritrocitaria avrà anche tassi elevati. Allo stesso tempo, il livello di emoglobina nei pazienti oncologici è significativamente ridotto. Va notato che l'esame del sangue non consente di diagnosticare un tumore, ma consente solo al medico di ottenere un quadro generale della malattia. La composizione del sangue può variare a seconda dello stile di vita del paziente, dello stato di salute e della presenza di altre malattie.

Per ottenere una diagnosi più accurata, è possibile eseguire un'analisi delle urine, sulla base della quale viene determinata la quantità di proteina escreta dal paziente, nonché la presenza di ematuria (sangue nelle urine). Livelli eccessivi di proteine ​​possono indicare problemi ai reni o al sistema cardiovascolare. Il sangue nelle urine può indicare la presenza di un tumore benigno o maligno, infezione o problemi agli organi strutturali.

endoscopia

Durante gli esami endoscopici, viene inserito un tubo di plastica flessibile nel paziente, al termine del quale si trova una piccola telecamera con una lampadina. L'immagine viene trasmessa al monitor, attraverso il quale il medico ottiene l'opportunità di vedere la formazione del tumore e prelevare un campione di tessuto (biopsia) per ulteriori analisi. Il vantaggio dell'endoscopia è la capacità di vedere il tumore, per determinare la sua posizione esatta. A seconda della parte del corpo in cui viene effettuata la ricerca, possono essere applicate diverse tecniche. Quindi, la colonscopia consente di vedere il cancro al colon diretto e la laparoscopia consente di esaminare la cavità addominale attraverso una piccola incisione.

biopsia

Un campione di tessuto per biopsia viene prelevato sia nel processo di endoscopia, sia direttamente con un ago speciale, se il medico conosce l'esatta posizione del tumore. Prima della procedura, viene eseguita l'anestesia locale. Un ago lungo e sottile viene inserito nell'area della lesione tumorale. Usando una siringa speciale, il fluido viene raccolto dalla neoplasia per essere inviato per l'analisi. Sulla base dei risultati ottenuti, è possibile prescrivere il trattamento necessario.

Altri metodi

Per la diagnosi vengono utilizzati anche i raggi X, la tomografia computerizzata (TC), la risonanza magnetica (MRI) e gli ultrasuoni (US). Questi metodi permettono di ottenere informazioni sulla posizione esatta della formazione del tumore, per stabilire la sua dimensione. Queste tecnologie sono anche utilizzate quando determinare la posizione approssimativa di un tumore con altri metodi non è possibile.

Suggerimento 6: come controllare i due punti

La colonscopia e la rectoromanoscopia sono procedure prescritte da un proctologo a pazienti con disturbi intestinali e sintomi di disturbi intestinali. Questi metodi di esame dell'intestino crasso sono necessari per identificare la patologia esistente e determinarne la causa.

colonscopia

La colonscopia viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale chiamato colonscopio. Questo è un cavo flessibile in fibra ottica con una testina ottica mobile in due piani. Il cavo in fibra ottica, i cavi di controllo della testata, il tubo dell'aria e il cavo di retroilluminazione sono inseriti in una guaina flessibile che protegge l'intero meccanismo da eventuali danni.

Il paziente deve stare sul lato sinistro e piegare le ginocchia. Il medico inserisce un colonoscopio attraverso l'ano nel retto. Attraverso il tubo che è dentro, l'aria viene pompata e l'intestino si espande. Il proctologo esamina la mucosa intestinale, periodicamente girando la testa del colonscopio. Questa procedura richiede il rilascio completo dell'intestino dalle feci, quindi il paziente deve prepararsi per la colonscopia in anticipo. Per fare questo, è necessario limitare l'uso di prodotti che scoria gli intestini, prendere solo cibo liquido, fare diversi clisteri di fila o bere uno speciale detergente.

Le indicazioni per lo studio sono: stitichezza cronica o diarrea, presenza di sangue e muco nelle feci, diverticolosi del colon, sospetto di neoplasia o polipo, anemia in combinazione con un disturbo di feci, fistole, morbo di Crohn o colite ulcerosa, dolore addominale.

sigmoidoscopia

La rectoromanoscopia è un metodo per esaminare l'intestino crasso, consistente in un esame visivo della sua parte inferiore e utilizzato per escludere eventuali errori nella diagnosi.

Rectoromanoscope - un dispositivo che viene inserito nell'ano. Il suo sistema di alimentazione d'aria e le luci sono collocati in un tubo rigido lubrificato con un gel prima dell'inizio della manipolazione.

Il paziente è sul divano nella posizione del ginocchio-gomito. Il medico, costantemente pompando aria, introduce il rectoromanoscope nel retto e gradualmente lo sposta in avanti. Questa procedura è indolore, dal momento che il proctologo controlla visivamente il progresso del dispositivo, escludendo il suo contatto con le pareti intestinali.

La rectoromanoscopia consente di esaminare la membrana mucosa del sigma e del retto. Indicazioni per la sua attuazione sono: disturbi delle feci, dolore al basso ventre o perineo, prolasso del retto durante i movimenti intestinali, sangue e pus nelle feci, prurito anale.

Come controllare lo stomaco e quali test sono necessari per questo

Secondo i medici, è necessario condurre un esame dello stomaco almeno una volta all'anno. Passa anche alcuni test richiesti nello sviluppo di sintomi avversi. Varie tecniche aiutano a identificare i problemi patologici in questo organo e ad avviare la terapia in modo tempestivo. Che tipo di esami dello stomaco dovrei prendere per scoprire le sue condizioni?

Sintomi di ansia che richiedono un esame dello stomaco

Dal lavoro dello stomaco dipende dal lavoro di tutto l'organismo. È da esso che iniziano tutti i processi di digestione del cibo. Se il corpo non funziona correttamente o non c'è la concentrazione di succo gastrico, i processi metabolici sono disturbati.

Quindi il paziente inizia a soffrire di vari sintomi sotto forma di:

  1. dolore addominale ricorrente Il dolore si verifica in qualsiasi momento della giornata. Il più delle volte localizzato nella parte superiore dell'addome a sinistra. Il loro carattere e intensità sono diversi: acuto, forte, debole, dolente, tagliente e penetrante. Presso l'ufficio del medico, è necessario chiarire quanto tempo prima iniziarono i sentimenti spiacevoli e in quale momento essi manifestano di più;
  2. nausea e vomito. Questi segni indicano malattia epatica, sviluppo di gastrite e lesioni ulcerative. Gli impulsi emetici agiscono come una reazione difensiva. Stanno cercando di liberare il corpo dalle sostanze tossiche. Se il paziente ha vomito nero, questo indica sanguinamento interno. In questi casi, è necessario chiamare con urgenza un'ambulanza;
  3. bruciore di stomaco. Molti pazienti non prendono questo sintomo seriamente e invano. Bruciore di stomaco per la maggior parte appare dopo aver mangiato determinati cibi. Questo processo segnala l'ingestione di succo gastrico dallo stomaco nell'esofago;
  4. disfagia. Uno dei sintomi gravi Con una tale patologia, è difficile per il paziente deglutire il cibo, sullo sfondo del quale penetra nel naso. Questo indica un restringimento dell'esofago e una maggiore acidità del succo gastrico;
  5. sgabello disturbato. Con una bassa acidità, il paziente lamenta una stipsi persistente, mentre il dolore è a sinistra. Con una maggiore acidità, la situazione è invertita. Una persona soffre di diarrea regolare, mentre le feci vengono osservate da 3 a 5 volte al giorno.

Se si verificano sintomi spiacevoli, è necessario visitare urgentemente un medico e sottoporsi a un esame appropriato.

Metodi di controllo dello stomaco


Come controllare lo stomaco? Nei tempi moderni ci sono molti modi per diagnosticare malattie gastriche, che offrono ospedali pubblici e privati. La fibrogastroduodenoscopia è considerata la più informativa. Solo con l'aiuto di questa tecnica è possibile valutare lo stato della mucosa gastrica con elevata precisione.

Qualunque tipo di analisi suggerisca un medico, ognuno di essi ha i suoi pro e contro. Il controllo dello stomaco è diviso in tre tipi principali:

  • metodo di diagnosi fisica. Ciò implica prendere anamnesi, ascoltare i reclami dei pazienti, esaminare e palpare l'addome;
  • test di laboratorio Il paziente viene prelevato dai fluidi biologici del corpo che vengono controllati per la presenza di agenti patogeni e il numero di sostanze necessarie;
  • tecniche diagnostiche hardware. Gli organi interni sono esaminati con l'aiuto di strumenti e strumenti speciali.

L'esame dello stomaco richiede un'attenta preparazione per ogni procedura. Ciò consentirà di valutare correttamente la condizione, fare una diagnosi accurata e prescrivere il trattamento appropriato.

Metodi fisici

Qualsiasi test del corpo inizia con una conversazione con il medico del paziente. Il metodo di ricerca fisica consiste in diverse fasi:

  1. raccolta di anamnesi per la presenza di patologie croniche e predisposizione genetica, rilevazione di disturbi in un paziente;
  2. esame del paziente. Il medico valuta lo stato esterno, i cambiamenti nel colore e nella struttura della pelle e delle mucose degli occhi. Lo scottamento della pelle, l'esaurimento del corpo indicano il cancro, un tipo di stenosi trascurato, la mancanza di emoglobina. Con una tinta grigiastra della pelle e anoressia, si osservano lesioni ulcerative dello stomaco, emorragia interna, bassa emoglobina;
  3. Esame della cavità orale. Quando le formazioni cariate parlano dell'infezione del corpo. In assenza di denti e della loro aumentata fragilità, si osservano problemi con la funzione digestiva. Il medico valuta anche lo stato della lingua. Se è pulito, ma bagnato, l'ulcera peptica è in remissione. Fioritura grigiastro e alito cattivo parla di gastrite acuta;
  4. palpazione dell'addome. Quando il paziente è gravemente esausto, i contorni dell'organo sono ben definiti. Su di essi è possibile rivelare stenosi pilorica, peristalsi pigra, neoplasie sulla membrana mucosa;
  5. percussioni. Se è necessario determinare la presenza di rumore nello stomaco, al paziente viene chiesto di assumere una posizione sdraiata, mentre alza le braccia.

Sulla base dei risultati di un esame obiettivo, il medico può fare una diagnosi preliminare. Per identificare ulteriormente la patologia assegnati metodi aggiuntivi basati sui sintomi della malattia.

Tecniche di laboratorio

È possibile controllare lo stato interno del corpo con l'aiuto di test di laboratorio. Al paziente viene chiesto di donare sangue da una vena e un dito, così come dall'urina e dalle feci.

Il sangue viene analizzato in due modi.

  1. Analisi generale Aiuta a valutare lo stadio del processo infiammatorio, a identificare l'anemia, a determinare il livello di emoglobina e altre sostanze nel sangue.
  2. Analisi biochimiche È un po 'più complicato. Con l'aiuto di esso determinare il livello di bilirubina, amilasi, urea e lo stato del siero. Inoltre, alcuni materiali sono presi per citologia, istologia, marcatori tumorali.

L'urina è determinata dalle condizioni generali del corpo. Ad esempio, con un aumento della diastasi, viene rilevata la pancreatite. Se si verifica un aumento dell'urobilina, viene diagnosticata l'ittero.

Le masse di feci vengono prelevate per l'analisi per rilevare un'infezione parassitaria, particelle di muco e sangue. Per tutto questo, questo metodo aiuta a valutare la qualità dei processi digestivi. Quando si preleva materiale per la semina batteriologica, determinare la condizione della microflora intestinale.

Tecniche hardware

Una maggiore chiarezza sullo stato dello stomaco può essere ottenuta dopo la diagnosi con l'aiuto di attrezzature.

fibrogastroduodenoscopy

Il principale metodo diagnostico è la gastroscopia o FGDS. Questa procedura è comunemente intesa come introduzione di un tubo flessibile, al termine del quale è presente una piccola videocamera. Con esso, è possibile rilevare focolai infiammatori, valutare l'incidenza delle membrane mucose e prendere un pezzo per l'analisi.

Per fare una diagnosi accurata, è necessario prepararsi con attenzione. Il criterio principale è l'osservanza di una dieta rigorosa, il rifiuto del cibo per 10-12 ore prima della manipolazione, uno stomaco completamente pulito.

Fgs dura non più di 5-10 minuti. Per esaminare l'organo, una sonda con una lampadina viene inserita delicatamente nel canale alimentare attraverso la cavità orale. La punta del dispositivo è imbrattata di gel per una migliore introduzione. In modo che il paziente non senta dolore, gli viene somministrato un anestetico locale. La respirazione profonda aiuta a evitare di soffocare.

La gastroscopia dello stomaco senza inghiottire la sonda viene eseguita in quei pazienti che hanno una maggiore sensibilità o hanno paura di essere esaminati. Questo può includere un metodo attraverso la cavità nasale o l'introduzione di una capsula all'interno del tubo digerente.

Tali metodi hanno un numero di limitazioni nella forma:

  • esacerbazione di infarto miocardico;
  • flusso sanguigno alterato nel cervello;
  • gravi disturbi mentali;
  • aneurisma aortico;
  • l'emofilia.

È anche vietato eseguire la diagnostica in caso di sanguinamento gastrico.

Diagnosi ecografica

Come controllare lo stomaco senza gastroscopia? Esistono diversi tipi di procedure che possono sostituire l'FGS. Uno di questi analoghi è considerato come ultrasuono. Questo metodo diagnostico consente di valutare la forma, le dimensioni e la posizione del corpo, per vedere la formazione e il fluido.

I principali vantaggi includono:

  • facilità di tracciamento della funzione motoria;
  • scansione fronte-retro;
  • alta velocità della procedura.

A tutto ciò, l'ecografia può essere effettuata su neonati, neonati, donne incinte.

Rengenoskopiya

Un analogo della gastroscopia è anche l'uso di raggi X con un agente di contrasto. Prima di effettuare manipolazioni, il paziente prende una soluzione di bario. Si riempie gradualmente gli organi addominali. La decodifica delle immagini è fatta secondo la forma di pienezza dello stomaco, il contorno dell'organo, l'omogeneità della distribuzione del fluido di contrasto, la struttura e l'attività motoria dello stomaco.

Ma i medici identificano una serie di carenze sotto forma di nocività del dispositivo, mancanza di contenuto informativo. Dopo la procedura, stitichezza, decolorazione della sedia. Il dispositivo è vietato alle donne in gravidanza. È riservato ai bambini solo in casi estremi.

Tomografia magnetica

Una scansione MRI dello stomaco è un eccellente sostituto per FGDS. La procedura viene eseguita utilizzando un tomografo. Il paziente è posto in una capsula chiusa o semi-chiusa. È raccomandato nei casi in cui altri metodi non forniscono informazioni complete.

Le principali indicazioni per la risonanza magnetica includono:

  • sospetto oncologia dello stomaco;
  • segni mal definiti della malattia;
  • la presenza nella cavità di processi infiammatori che complicano la diagnosi;
  • aggiustamento del trattamento per formazioni tumorali, manifestazioni, emorragie;
  • sospetta metastasi allo stomaco in oncologia.

Ingoiare il paziente non ha bisogno di nulla. Ma la durata della procedura in questo caso aumenta da 10 a 30-40 minuti. Controllare lo stomaco è necessario dopo un'attenta preparazione. La dieta è obbligatoriamente osservata, i farmaci sono presi da una maggiore formazione di gas. Inoltre, non è possibile fumare, bere e mangiare almeno 6 ore.

Ci sono una serie di limitazioni nella forma di gravidanza e allattamento, persone con oggetti metallici all'interno del corpo, presenza di disturbi mentali, epilessia e sindrome convulsiva.

GastroPanel

Questo metodo è uno dei modi più veloci ed efficaci. Il termine "gastropanel" è comunemente inteso come un insieme di test sicuri, con l'aiuto del quale rivelano disturbi dispeptici, infezione da batteri, forma atrofica di gastrite.

A tutto ciò, si svolge una valutazione dei rischi di degenerazione delle malattie dello stomaco in tumori, lesioni ulcerative, forme atrofiche gravi con anemia, osteoporosi, problemi patologici con il cuore, i vasi sanguigni e il sistema nervoso centrale.

La diagnosi è lo studio del sangue venoso del paziente utilizzando un programma speciale. Il risultato è basato sulla decodifica e il confronto con gli indicatori standard.

PH gastrico

La gastrite può essere determinata dall'acidità del succo gastrico. La diagnosi viene effettuata in diversi modi.

  1. Eseguire un test rapido. Il paziente viene iniettato con una sonda sottile, che è dotata di un elettrodo. Quindi, determina istantaneamente l'acidità.
  2. PH-metry quotidiano. Lo studio è condotto durante il giorno. Il paziente viene iniettato con una sonda nell'organo attraverso la cavità nasale ed è attaccato alla vita. Uno speciale dispositivo chiamato acidogastrometro registra gli indicatori. Ci sono altri modi: puoi inghiottire una capsula in cui è presente un sensore o assumere materiale durante la gastroscopia.
  3. Atsidotest. Viene eseguito se il paziente ha controindicazioni per la deglutizione della sonda. La tecnica viene eseguita utilizzando preparazioni speciali. I loro principi attivi reagiscono con l'acido dello stomaco. In tal modo cambiando il colore dell'urina.
  4. Controllo del contenuto gastrico. Il materiale viene prelevato durante la gastroscopia. Prima di questo, il paziente viene nutrito con cibo, il che porta ad un aumento dell'acidità.

Non solo la malattia viene diagnosticata come gastrite, ma anche le cause del suo sviluppo sono identificate. Se c'è molto gastrina nel succo, allora molto probabilmente la malattia è provocata da agenti batterici.

Che tipo di analisi è meglio fare e dove, solo il medico dirà dopo l'esame fisico.

Analizza per controllare il display LCD

In molte malattie che subiscono l'intestino, uno specialista ha bisogno dei risultati di una serie di test di laboratorio. Uno dei più indicativi di tali malattie è lo studio delle feci, ambiente del sangue. Tuttavia, spesso non è sufficiente per il medico da solo, e possono essere prescritti test aggiuntivi. I risultati possono decifrare in modo competente solo uno specialista qualificato.

Questa analisi consente di controllare gli indicatori di sospetta emorragia, processi infiammatori, infezioni infettive o elmintiche, formazioni oncologiche.

Il sangue capillare per l'analisi generale deve essere assunto rigorosamente a stomaco vuoto.

Il materiale è preso con strumenti sterili. Negli adulti, il materiale viene prelevato dall'anulare e nei neonati - dal pollice sulla gamba.

Standard per i punteggi dei test per test dell'intestino

Una diminuzione del numero di globuli rossi (in parallelo con una diminuzione del livello di emoglobina) può indicare la presenza di emorragia interna dell'intestino.

Una forte diminuzione dell'emoglobina può indicare sanguinamento intraintestinale.

La crescita dei leucociti suggerisce una malattia provocata da processi infiammatori di varie eziologie.

I linfociti determinano il livello di attività del sistema immunitario. Sia una diminuzione che un aumento del loro livello possono indicare la presenza di malattie infettive o oncologiche.

L'aumento del livello dei monociti può parlare di malattie di eziologia infettiva.

L'elevazione di eosinofili può indicare problemi con l'infezione da elminti o la presenza di tumori maligni. La riduzione può essere osservata nel periodo postoperatorio o durante le fasi iniziali di una malattia infettiva.

Tasso di sedimentazione degli eritrociti (ESR)

L'ESR è considerato insieme ad altri indicatori. L'altezza può indicare lesioni infiammatorie e infettive.

Analisi biochimiche

Per studiare la composizione biochimica, è necessario donare sangue venoso e farlo rigorosamente a stomaco vuoto (non prima di 10 ore dopo l'ultimo pasto, farmaci e persino acqua).

La sua riduzione può parlare di problemi della funzione intestinale causati da varie malattie, tra cui sanguinamento e alterazioni oncologiche.

Proteina C-reattiva (CRP)

L'analisi della CRP aiuta a determinare la presenza di malattie infettive acute, problemi di oncologia e invasioni elmintiche.

Un indicatore al di sotto della norma può indicare un assorbimento intestinale disordinato.

Un marcatore tumorale è una particella dei prodotti di decadimento di una cellula tumorale. La loro presenza o crescita aiuterà a controllare la purezza delle lesioni oncologiche dell'intestino. Per la ricerca è necessario passare su un sangue venoso dello stomaco vuoto. Vale la pena notare che la loro presenza nel corpo di una persona sana entro certi limiti è consentita e la violazione di queste norme non sempre parla di oncologia.

Norma: non più di 37 unità / millilitro. Tuttavia, l'aumento non indica sempre tumori maligni, pertanto è prescritto un esame supplementare per verificare la presenza di oncologia. In caso di superamento di un massimo di 100 unità, quasi tutte le lesioni cancerose sono già inutilizzabili. Va notato che questo marcatore tumorale ha una particolarità genetica razziale (nei caucasici è assente in linea di principio anche in presenza di gravi malattie oncologiche).

Tale marcatore tumorale viene prodotto solo dalle cellule del tratto gastrointestinale del feto durante la gestazione (età gestazionale basata su settimane intere). Negli adulti, è assente. A volte è consentito avere, che non deve superare 5 ng / millilitro.

Se si passa l'analisi in conformità con le regole, normalmente la sua quantità non deve superare i 30 IU / ml. La definizione di concentrazioni più elevate consente di riconoscere le lesioni tumorali del colon o del retto nelle fasi iniziali.

Il valore normale non può essere superiore a 6,3 IU / ml. Necessario per controllare il cancro del colon-retto e tumori del colon. Nelle persone sane è estremamente raro.

Questa è una specifica proteina del cancro che è considerata un marker per la diagnosi di formazioni nell'intestino e non solo. Permette una diagnosi precoce di sviluppo educativo, metastasi o ricaduta.

Questo test indica l'intolleranza alimentare. Alcuni cibi non sono percepiti dall'intestino. Per controllare quali, usano un esame del sangue con un esame del sangue. Con esso, è possibile escludere determinati alimenti per migliorare il processo di digestione. Il numero di parametri analizzati è determinato dal medico curante.

Gli esami di laboratorio delle feci consentono di identificare le malattie del colon, dell'intestino tenue, del retto e delle infezioni da elminti. Per passare il materiale, 48 ore prima della raccolta, è necessario escludere l'uso di prodotti che hanno proprietà coloranti (barbabietole, pomodori). È anche impossibile usare droghe di azione antibatterica, contribuendo a motilità aumentata, agenti contrastanti. Per analisi, raccogliere le feci in uno speciale contenitore sterile.

All'interno della gamma normale, non dovrebbe essere presente nel materiale di prova. Le sue tracce nel campione indicano lo sviluppo di sanguinamento interno.

Durante la prova, la presenza nel materiale analizzato di una grande quantità di fibra digerita indica la disbiosi della fermentazione. La disbacteriosi è determinata quando nello studio sono presenti muco con una mescolanza di epitelio (cilindrico) e leucociti. Se lo studio rivela la presenza di cristalli di trifosfato, questo indica un processo di decadimento nell'intestino crasso.

Nella pratica gastroenterologica, ci sono un numero considerevole di varie malattie, alcune delle quali possono essere molto pericolose e portare allo sviluppo di gravi complicanze. Secondo le statistiche, ogni seconda persona al mondo soffre di una particolare patologia dell'apparato digerente. Ecco perché è estremamente importante condurre un esame tempestivo del tratto gastrointestinale (GIT), che consentirà allo specialista di sviluppare tattiche di trattamento efficaci.

Oggi, ci sono alcuni moderni metodi diagnostici che permettono di condurre uno studio completo di tutti gli organi e sezioni del tratto gastrointestinale, identificare la malattia il più presto possibile e con la massima confidenza, chiarirne lo stadio, la prevalenza e altre caratteristiche. Le tecniche di ricerca utilizzate in gastroenterologia possono essere suddivise in tre gruppi:

  • Il fisico;
  • laboratorio;
  • utensili.

I metodi strumentali, a loro volta, possono essere suddivisi in studi di secrezione, studi endoscopici e di radiazioni. La fattibilità della nomina di un sondaggio determinerà il medico nel processo di collaborazione con il paziente.

Ricerca fisica

La prima fase di un esame gastroenterologico è una consulenza con un gastroenterologo o un medico generico che deve fare una cronologia delle lamentele del paziente e redigere un quadro clinico generale. Un esame più dettagliato del medico conduce utilizzando metodi speciali: palpazione, percussione, auscultazione.

La palpazione è una procedura in cui il paziente si sente addominale senza utilizzare strumenti aggiuntivi. Questo metodo consente di rilevare alcuni segni caratteristici di alcune malattie del tratto gastrointestinale, in particolare, per identificare il grado di tensione della parete peritoneale e le aree dolorose. La palpazione può essere eseguita quando il paziente è in piedi o sdraiato sul divano. In posizione eretta, la palpazione viene eseguita quando è necessario esaminare gli organi situati sui lati della cavità addominale.

Di solito, la percussione viene eseguita simultaneamente con la palpazione - uno studio che consente di determinare i confini degli organi del tratto gastrointestinale toccando. Nella pratica gastroenterologica, questa tecnica viene utilizzata principalmente per studiare la milza e il fegato.

La diagnosi mediante l'auscultazione comporta l'ascolto di suoni che emettono organi del tratto gastrointestinale. Per fare questo, il medico usa uno strumento speciale - stetofonendoskop. Durante la procedura, vengono ascoltate le aree simmetriche del corpo ei risultati vengono quindi confrontati.

Gli studi diagnostici di cui sopra sono solo primari e non consentono a uno specialista di diagnosticare con precisione una particolare malattia gastrointestinale. Quindi, ad esempio, i metodi fisici non consentono praticamente a uno specialista di identificare patologie organiche degli organi del tratto gastrointestinale con una lesione predominante della mucosa. Ciò richiede un esame più completo, il cui piano è elaborato individualmente per ciascun paziente e può includere un numero di diversi metodi clinici, di laboratorio e strumentali.

Test di laboratorio

Nell'identificare molte malattie del tratto gastrointestinale, la diagnosi di laboratorio gioca un ruolo importante. A discrezione del medico, a un paziente possono essere prescritti esami del sangue per determinare le seguenti sostanze ed enzimi:

La bilirubina è una sostanza speciale formata dopo la rottura dell'emoglobina dei globuli rossi e fa parte della bile. La rilevazione della bilirubina diretta nel sangue può indicare una serie di patologie del tratto gastrointestinale associate ad alterazioni del flusso biliare, ad esempio ittero ostruttivo o ittero parenchimale;

transaminasi: aspartato aminotransferasi (AST) e alanina aminotransferasi (ALT) - questi enzimi funzionano praticamente in tutti gli organi del corpo umano, specialmente nel fegato e nei tessuti muscolari. Una maggiore concentrazione di AST e ALT è osservata in varie malattie epatiche, comprese quelle croniche;

la gamma-glutamiltranspeptidasi (gamma-GT) è un altro enzima, un livello elevato di cui indica l'infiammazione del dotto biliare, epatite o ittero meccanico;

amilasi - questo enzima è prodotto dal pancreas e, come parte del suo succo, l'amilasi penetra nell'intestino, dove promuove la digestione accelerata dei carboidrati. Se il livello di amilasi nel sangue è elevato, è probabile che il paziente abbia una qualsiasi malattia del pancreas;

la lipasi è un altro enzima prodotto dal pancreas, il cui livello aumenta con la pancreatite e altre patologie dell'apparato digerente.

Inoltre, è necessaria un'analisi generale delle feci, che consentirà allo specialista di valutare le prestazioni generali del sistema digestivo, di rilevare i segni di disturbi e l'infiammazione delle varie sezioni intestinali. Inoltre, nello studio delle feci possono essere rilevati microrganismi che sono malattie infettive.

Uno studio più esteso di feci chiamato coprogram. Con il suo aiuto viene valutata l'attività digestiva ed enzimatica dello stomaco, vengono rilevati i segni dell'infiammazione, viene analizzata l'attività microbica e si rileva il micelio fungino.

Se necessario, può essere nominato l'esame batteriologico, cioè la determinazione della composizione microbica. Questo rileverà la disbiosi intestinale, l'infezione. Esistono anche test speciali per il rilevamento di antigeni di patogeni microbici, che consentono di rilevare malattie infettive virali.

Un altro test di laboratorio comune, ampiamente utilizzato in gastroenterologia, è un test per rilevare il sanguinamento latente. La base di questa analisi è la rilevazione nelle masse fecali di emoglobina latente.

Se necessario, la diagnosi di laboratorio del tratto gastrointestinale può essere completata da studi come il saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA) delle feci e del plasma sanguigno.

Tecniche strumentali

La parte più importante dell'esame completo dei pazienti con patologia gastrointestinale è una diagnosi strumentale. Comprende metodi endoscopici, radiologici, ecografici, elettrometrici e altri diagnostici.

Lo scopo di uno studio per ottenere le informazioni più comuni avviene a discrezione del medico curante, a seconda del quadro clinico esistente. Ciascuno dei metodi strumentali consente di valutare le caratteristiche strutturali e morfologiche dell'organo studiato, nonché la sua funzione. La maggior parte di questi studi richiede una formazione specifica da parte del paziente, poiché dipenderà da lei dal contenuto informativo e dall'affidabilità.

Valutazione della secrezione acida gastrica

Poiché la maggior parte delle malattie infiammatorie dell'apparato digerente sono caratterizzate da variazioni dell'acidità dello stomaco. Ecco perché durante l'esame diagnostico si può dimostrare di valutare la secrezione di acido gastrico, necessaria per un'adeguata digestione del cibo, utilizzando una tecnica speciale chiamata pH-metria. Indicazioni per la sua attuazione è ulcera peptica del duodeno e dello stomaco, duodenite cronica, gastrite e altre patologie del tratto gastrointestinale.

In gastroenterologia esistono diversi tipi di pH-metria: a breve termine (intragastrico), a lungo termine (giornaliero), endoscopico. Ciascuno di questi metodi prevede l'introduzione di una sonda pH-metrica attraverso la bocca o l'apertura nasale nella sezione corrispondente del sistema digestivo per un certo periodo. Il livello di acidità viene misurato in un punto specifico con l'aiuto di elettrodi incorporati. Con la metrica endoscopica del pH, la sonda viene inserita attraverso uno speciale canale strumentale dell'endoscopio.

Qualsiasi tipo di pH-metria richiede una certa preparazione. In primo luogo, il paziente non deve fumare e mangiare almeno dodici ore prima della procedura. In secondo luogo, poche ore prima dello studio, è vietato l'uso di qualsiasi liquido, al fine di evitare il vomito e l'aspirazione. Inoltre, è necessario consultare il proprio medico circa l'assunzione di farmaci.

Un'altra procedura comune utilizzata nella pratica gastroenterologica nei casi di sospetta gastrite, ulcera peptica e molte altre patologie è il sensing gastrico duodenale. Eseguendo uno studio sulla funzione secretoria dello stomaco in questo modo, l'intero contenuto viene prima pompato fuori dallo stomaco e quindi la secrezione basale. Dopo di ciò, il paziente viene stimolato con la secrezione usando preparati speciali o una colazione di prova viene data sotto forma di brodo, dopo mezz'ora viene preso un segreto di quindici minuti, che viene poi studiato in laboratorio. La procedura viene eseguita in anestesia locale a stomaco vuoto.

Se il paziente ha controindicazioni per il sensing gastrico duodenale, la secrezione viene valutata senza un tubo utilizzando la preparazione "Acidotest". Il test viene effettuato anche la mattina a stomaco vuoto. L'analisi della funzione secretoria dello stomaco viene effettuata utilizzando lo studio di porzioni di urina dopo l'assunzione del farmaco.

Tecniche endoscopiche

L'esame endoscopico degli organi del tratto gastrointestinale prevede l'introduzione di speciali dispositivi ottici nel suo lume. Oggi è la procedura tecnologicamente più avanzata che consente di ottenere un quadro completo dello stato e del funzionamento dell'intestino tenue e del piccolo intestino, nonché una biopsia, per ottenere un campione del materiale per ulteriori esami istologici.

I metodi endoscopici per lo studio del tratto gastrointestinale comprendono le seguenti procedure diagnostiche:

EGD (fibrogastroduodenoscopia) è un complesso di studi gastroenterologici, che consiste nell'esaminare gli organi del Tartak gastrointestinale utilizzando una sonda. A seconda della malattia diagnosticata, al paziente possono essere prescritte procedure come la gastroscopia (esame dello stomaco), la duodenoscopia (esame del duodeno), l'esofagoscopia (studio dell'esofago); esame colonscopia della superficie interna dell'intestino crasso con un colonoscopio inserito nell'ano. Oggi viene utilizzato anche un metodo all'avanguardia come la colonscopia virtuale, in cui è possibile ottenere un'immagine chiara delle pareti intestinali utilizzando la tomografia computerizzata; la rectoromanoscopia è un metodo high-tech per esaminare la mucosa del retto con l'aiuto di uno speciale dispositivo ottico, il sigmoidoscopio. Viene inserito attraverso l'ano solo per pochi minuti, di solito l'anestesia non è richiesta; ERCP (colangiopancreatografia retrograda endoscopica) è un'ulteriore procedura diagnostica finalizzata allo studio delle condizioni dei dotti biliari, in cui viene iniettato un mezzo di contrasto con un'apparecchiatura endoscopica. Viene quindi eseguita una radiografia; capsula endoscopica è il modo più progressivo per esaminare tutte le parti del tratto gastrointestinale. Il paziente deve ingoiare una piccola capsula, dotata di una mini-videocamera, che, nel suo progredire, trasferirà le immagini al computer, dopo di che uscirà naturalmente. Questa procedura consente di diagnosticare con precisione tumori oncologici e altre patologie; laparoscopia diagnostica questa procedura viene solitamente prescritta nei casi in cui non è possibile determinare la causa esatta della malattia. Quando viene eseguita, una puntura viene eseguita nella parete addominale anteriore, attraverso la quale viene prima pompato anidride carbonica, e quindi viene introdotta un'apparecchiatura endoscopica. Utilizzando questo metodo di visualizzazione, è possibile rilevare sanguinamento, focolai di infiammazione e altre patologie e, se necessario, adottare immediatamente misure terapeutiche.

Come suggerisce il nome, i metodi radiali di studio del tratto gastrointestinale sono solitamente riferiti a quelli che implicano l'uso della radiazione. I seguenti metodi sono i più usati in gastroenterologia:

fluoroscopia o esame a raggi X degli organi addominali eseguendo i raggi X. Di solito, prima della procedura, il paziente ha bisogno di usare il porridge di bario, che è opaco ai raggi X e rende possibile visualizzare bene quasi tutti i cambiamenti patologici; esame ecografico dello studio della cavità addominale degli organi del tratto gastrointestinale utilizzando la radiazione ultrasonica. Un tipo di ultrasuoni è la cosiddetta dopplerometria, che consente di stimare la velocità del flusso sanguigno e il movimento delle pareti degli organi; la scintigrafia studia l'attività del tratto gastrointestinale con l'aiuto di isotopi radioattivi che il paziente mangia con il cibo. Il processo del suo avanzamento è registrato con l'aiuto di attrezzature speciali; la risonanza magnetica computerizzata e computazionale, questi studi sono nominati solo quando assolutamente necessario in caso di sospette neoplasie tumorali, malattia calcoli biliari e altre condizioni patologiche.

Opportunità della moderna gastroenterologia

Oggi molte cliniche moderne offrono ai loro pazienti un servizio come un esame completo del tratto gastrointestinale, che può essere eseguito, sia per sospette malattie dell'apparato digerente che a scopo preventivo. La diagnosi completa prevede l'uso di una combinazione di diverse tecniche che consentono di valutare la condizione degli organi del tratto gastrointestinale, per fare il quadro più completo delle violazioni esistenti.

Condurre una diagnosi così estesa può essere necessario per i pazienti che soffrono di una malattia complessa di eziologia sconosciuta, accompagnata da disturbi metabolici e altri sintomi gravi. Le capacità delle moderne cliniche gastroenterologiche consentono un esame completo dei pazienti utilizzando l'ultima generazione di apparecchiature mediche, con cui è possibile ottenere i risultati di ricerca più precisi in breve tempo. L'elenco di test e studi può variare a seconda del programma diagnostico specifico.

  • alito cattivo
  • dolore addominale
  • bruciore di stomaco
  • diarrea
  • costipazione
  • nausea, vomito
  • eruttazione
  • aumento della formazione di gas (flatulenza)

Se hai almeno 2 di questi sintomi, allora questo indica una gastrite in via di sviluppo o un'ulcera. Queste malattie sono pericolose per lo sviluppo di gravi complicanze (penetrazione, sanguinamento gastrico, ecc.), Molte delle quali possono portare a un risultato LETALE. Il trattamento deve iniziare ora. Leggi un articolo su come una donna si è sbarazzata di questi sintomi sconfiggendo la loro causa sottostante. Leggi il materiale.

Studi di laboratorio su malattie del tratto gastrointestinale

Test per le malattie del fegato.

  1. Transaminasi - asth, alt, ldg-4,5 frazioni, gamma-gt, fosfatasi alcalina, bilirubina sono i marcatori più informativi di infiammazione e danno alla struttura del fegato.
  2. Un esame del sangue per l'epatite A, B, C, D, E e altri è prescritto da un medico se si sospetta l'epatite virale (debolezza, perdita di peso, sapore amaro in bocca, prurito, dolore o pesantezza nell'ipocondrio destro) o di escluderli.
  3. Test per malattie concomitanti. Nell'infiammazione e nel danno al fegato di varia origine, l'epatite reattiva e il danno alla struttura del fegato possono verificarsi in molte malattie - con colecistite, colangite (infiammazione reattiva del tessuto epatico circostante), lupus eritematoso sistemico, reumatismi, artrite reumatoide, alcolismo cronico e molte altre malattie, particolarmente autoimmune e infettive. In questi casi, i medici del profilo appropriato si occupano dei problemi di diagnosi di queste epatiti, ad eccezione del terapeuta e del gastroenterologo.

Colecistite. Analisi consigliate

  1. Emocromo completo - marcato leucocitosi con uno spostamento della formula del sangue a sinistra (aumento della stab e dei neutrofili segmentati), un aumento della soe.
  2. Analisi delle urine: possibile bilirubina.
  3. Biochimica -aste, alt, gamma-gt, ldg -4,5 frazioni, elettroforesi proteica, aptoglobina, fosfatasi alcalina.
  4. Suono duodenale - la manipolazione viene effettuata nella sala di trattamento. Quando colecistite in porzioni in presenza di muco, leucociti, cellule epiteliali. Si raccomanda di effettuare la semina di contenuti duodenali sui microbi, nonché di indagare sulla bile su protozoi (Giardia, ameba) e parassiti (opistrhoz - gatto passero) e altri come prescritto da un medico.

Malattia da calcoli biliari. Analisi consigliate

  1. Emocromo completo: possibile leucocitosi e aumento della soia.
  2. Analisi delle urine - con ittero, presenza di bilirubina.
  3. Studi biochimici - con calcoli comuni del dotto biliare, con sindrome del dolore, ittero, febbre, così come con concomitante colecistite (infiammazione della cistifellea) c'è un aumento delle transaminasi -alt, alt, ldg -4,5 frazioni, gamma-rm, fosfatasi alcalina, aumento bilirubina, soprattutto diretta.
  4. Esame duodenale - viene effettuato in una sala di trattamento. Se la bile è assente in tutte le porzioni, ciò indica un blocco del dotto biliare comune da parte di una pietra.

Ulcera peptica e ulcera duodenale.

  1. Emocromo completo - nel processo infiammatorio nello stomaco e nella leucocitosi del duodeno si osserva una soe accelerata. Quando il sanguinamento da un'ulcera riduce l'emoglobina, i globuli rossi.
  2. Determinazione dell'acidità del succo gastrico - nel 50-65% dei casi con ulcera peptica si verifica un aumento dell'acidità del succo gastrico. La diminuzione della funzione di formazione degli acidi viene rilevata durante il lungo corso della malattia e, soprattutto, con le ulcere calcicole. In assenza di acido cloridrico, le ulcere sono generalmente maligne.
  3. La definizione di sangue gastrina e pepsinogeno - questi indicatori caratterizzano la funzione di formazione degli acidi dello stomaco. Di solito sono determinati quando è impossibile fare un rilevamento dello stomaco o come supplemento. Questi test sono particolarmente raccomandati per l'anemia perniciosa (a causa di una ridotta produzione di vitamina 12), se si sospetta un cancro allo stomaco o per una gastrite atrofica. Nella sindrome di Zollinger-Ellison si osserva un forte aumento del sangue gastrinico a causa dello sviluppo del processo tumorale nelle cellule che secernono la gastrina.
  4. Esame del sangue o feci per l'elicobatteriosi. Si ritiene che l'Helicobacter pylori contribuisca allo sviluppo di gastrite cronica e ulcera peptica, nutrendosi di cellule della mucosa gastrica. Sono particolarmente attivi con una ridotta acidità del succo gastrico e contribuiscono alla comparsa di gastrite atrofica. Come è noto, gli antibiotici vengono utilizzati per distruggere gli elicobatteri (tetraciclina, ampicillina, claritromicina e altri).
  5. L'analisi delle feci per il sangue occulto - è prescritta da un medico in caso di sospetto sanguinamento latente nell'ulcera peptica, gastrite erosiva.

Pancreatite acuta. Esacerbazione di pancreatite cronica.

  1. Conta ematica completa - vi è marcata leucocitosi con uno spostamento della formula del sangue a sinistra (un aumento di lancinanti e segmenti di neutrofili), spesso una diminuzione del numero di linfociti, un aumento della soe.
  2. Determinazione degli enzimi pancreatici nel sangue (amilasi totale, amilasi pancreatica, lipasi), diastasi delle urine, tripsina del sangue. L'entità di questi indicatori dipende dal grado di distruzione del pancreas, ma con lo sviluppo della necrosi, gli enzimi possono anche essere all'interno della gamma normale, o leggermente aumentati. In questi casi, la diagnosi viene chiarita con l'aiuto di un'ecografia, i cui echi sono il verificarsi di siti eco-negativi, la comparsa di liquido nel premistoppa, la cavità del peritoneo. I pazienti in questi casi sono urgentemente ospedalizzati.
  3. Definizione di creatinina. Urea ematica - poiché alti livelli di amilasi nelle urine possono compromettere la funzionalità renale.
  4. Transaminasi ematiche - asth, alt, ldg -4,5 frazioni, gamma-gt, fosfatasi alcalina, bilirubina totale, diretta e indiretta. Questi indicatori cambiano spesso nei pazienti con pancreatite cronica, a causa di concomitante danno epatico in pazienti che abusano di alcol.
  5. Una diminuzione della quantità totale di proteine ​​nel sangue, albumina, elastasi e calcio è nota durante la distruzione del pancreas.

Test per le malattie del tratto gastrointestinale

Nei materiali di questa risorsa, imparerai tutto sulle malattie degli organi interni umani, le loro cause, i meccanismi di sviluppo, i sintomi frequenti che potrebbero disturbarti e da questa rubrica - quali complessi di analisi del tratto gastrointestinale, sistemi respiratori ed endocrini sono prescritti da un medico.

Imparerai anche le principali direzioni e approcci nel trattamento delle malattie degli organi interni.

Secondo la localizzazione della malattia, le malattie degli organi interni sono solitamente divise:

  • Malattie respiratorie (ARVI, bronchite, polmonite, malattie polmonari ostruttive, asma bronchiale, ecc.)
  • Malattie del tratto gastrointestinale (dispepsia, gastrite, ulcere gastriche e 12-tiper, enterite, enterocolite, ecc.)
  • Malattie del sistema urinario (pielonefrite, glomerulonefrite, urolitiasi, cistite, ecc.)
  • Malattie del fegato e del pancreas (epatite, calcoli biliari, pancreatite)
  • Malattie del cuore e dei vasi sanguigni (endocardite, miocardite, difetti cardiaci congeniti e acquisiti, aterosclerosi)
  • Malattie autoimmuni (reumatismi, morbo di Crohn, ecc.)

Le cause delle malattie degli organi interni del tratto gastrointestinale sono diverse - questo è come una lesione infettiva (batterica, virale, protozoica), una violazione della dieta e della dieta (fattori provocatori per l'insorgenza e test del tratto gastrointestinale).

Separatamente, una patologia congenita degli organi interni è isolata, che può essere formata, a causa dell'infezione, l'effetto delle tossine, patologia durante il corso della gravidanza, o una violazione dello sviluppo individuale del feto causato da disturbi genetici nel DNA fetale.

Imparerai di più sui meccanismi che determinano il decorso della malattia:

  • Processo infiammatorio infettivo, con formazione di secrezione purulenta
  • Processo infiammatorio allergico, con manifestazioni specifiche
  • Meccanismi di compensazione e rigenerazione tissutale

Prendi conoscenza dei principali sintomi che si verificano con la sconfitta di un particolare sistema di organi interni:

  • Con la sconfitta del tratto gastrointestinale - dolore in diverse parti dell'addome, nausea, vomito, sgabello instabile (diarrea, che può essere sostituito da stitichezza), eruttazione.
  • Con la sconfitta del sistema urinario - una violazione della minzione (dolore, cambiamenti nella quantità di urina, il suo colore e odore)

Le analisi sono importanti per la diagnosi.

La diagnosi delle malattie degli organi interni si basa su un sondaggio del paziente, che scopre tutte le circostanze della malattia, il momento del loro verificarsi.

Dopo aver esaminato l'auscultazione (ascoltando il torace o l'addome con uno stetoscoposcopio), la percussione (battendo per determinare il suono sopra la superficie del corpo umano) e la palpazione (determinando la dimensione e la consistenza degli organi mediante sondaggio), il medico fa una diagnosi preliminare.

Successivamente, viene assegnata una serie di test e studi diagnostici, ulteriori informazioni su cui è possibile trovare articoli su malattie specifiche nelle voci pertinenti.

Oltre agli esami clinici generali - sangue, urina e esami del sangue biochimici, ad esempio, per gli organi del tratto gastrointestinale, vengono effettuati test diagnostici speciali, quali:

  • Radiografia degli organi addominali.
  • Ultrasuoni dello spazio addominale e retroperitoneale.
  • Fibrogastroesofagoduodenoscopia (FEGDS) per rilevare la patologia della mucosa e fare un esame del sangue dal tratto gastrointestinale in caso di una fonte di sanguinamento.
  • Analisi delle feci per l'identificazione di uova di vermi, enterobiosi, enzimi pancreatici del sangue nascosti
  • L'analisi delle feci per rilevare H. pylori - il patogeno che provoca l'occorrenza di gastrite e ulcera gastrica e 12 tippertsnoy.

Per gli organi del sistema urinario, eseguire le seguenti procedure diagnostiche:

  • Esame delle urine secondo Nechiporenko e Zimnitsky
  • Urografia escretoria dei reni
  • Ultrasuoni del rene e della pelvi renale, della vescica
  • Tsistoureteroskopiya
  • Biopsia renale per determinare il tipo di glomerulonefrite

Le caratteristiche del trattamento di ciascuna patologia sono anche chiaramente presentate negli articoli della rubrica. In breve, il trattamento delle patologie degli organi interni, dopo analisi del tratto gastrointestinale, sistema urinario, dipende dalla patologia identificata, dal grado della sua gravità e dalla forma di manifestazione.

In gastroenterologia, ci sono un gran numero di malattie che possono portare a gravi complicanze e essere molto pericolose. Oggi, secondo i dati statistici, ogni seconda persona sul pianeta soffre di diverse patologie degli organi digestivi.

Test del cancro gastrointestinale

Pertanto, studi tempestivi del tratto gastrointestinale sono molto importanti per la scelta delle tattiche di trattamento.

In condizioni moderne ci sono molti metodi per condurre un'indagine completa di tutti i dipartimenti e organi del tratto gastrointestinale, che consentono di riconoscere la malattia nelle sue fasi iniziali e il più accuratamente possibile.

Nel caso di una patologia infettiva, viene prescritta una terapia antibiotica se si tratta di un agente patogeno batterico. Per miglioramenti nella funzione gastrointestinale - dieta, acqua minerale, agenti di rivestimento.

Ricordate! Quella conoscenza è potere, avendo imparato tutto sulla malattia, puoi prevenirne l'occorrenza, preservando così la tua salute e la salute delle persone a te vicine.

Cal verde negli adulti, informazioni di base, cause della condizione, diagnosi e trattamento

Un cambiamento nel colore delle feci è una causa comune di ricerca di cure mediche. Un tale sintomo può essere dovuto. →

Muco bianco nelle feci: sintomi e segni pericolosi, possibili malattie

Varie inclusioni nelle masse fecali umane possono essere un segno di salutare o patologico. →

Analisi delle feci per Helicobacter pylori: caratteristiche di

Helicobacter pylori è un agente patogeno, a seguito della vita di cui. →

Quanto è grave: funghi di lievito nelle feci di un bambino

Di solito i funghi di lievito affermano che esiste un forte malfunzionamento degli organi gastrointestinali. →

Feci verdi nei bambini come sintomo di disbiosi?

Con lo sviluppo della medicina, comprese le sezioni relative al portamento e alla nascita dei bambini, è diventato sempre più. →

Perché feci verdi nei bambini e negli adulti: caratteristiche del trattamento

Con l'apparizione di malattie dell'apparato digerente abbastanza spesso c'è un cambiamento nel colore delle feci. W. →

Cosa fare se le feci con il sangue: le principali cause di patologia

La presenza nelle feci di sangue, così come le inclusioni - un segno delle patologie che si verificano. È necessario →

Analisi delle feci per Helicobacter pylori: caratteristiche dello studio

Il batterio Helicobacter pylori è l'agente eziologico di malattie come ulcere e gastriti. Il suo habitat →

Colore verde delle feci nei bambini e negli adulti: le cause del processo patologico

Feci di colore verde possono verificarsi non solo nei neonati, ma anche negli adulti. Digestive. →

I genitori dovrebbero preoccuparsi di una sedia da bambino con schiuma?

La sedia è sempre considerata il principale indicatore di salute. Per i bambini, questa regola si applica ancora. →

Cosa dicono i test per la pancreatite?

Per differenziare la pancreatite e altre malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale, vengono effettuati studi strumentali e di laboratorio. I cambiamenti nella composizione di feci, urina e sangue con un alto grado di probabilità ci permettono di stabilire che il processo infiammatorio è localizzato nel pancreas.

Per differenziare la pancreatite e altre malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale, vengono effettuati studi strumentali e di laboratorio.

1 test di laboratorio

Nel corso della diagnostica della pancreatite, vengono determinati i marcatori generali di infiammazione (ad esempio, la velocità di sedimentazione degli eritrociti e la concentrazione di proteina C-reattiva) e gli enzimi, responsabili del normale processo di digestione e prodotti dal pancreas.

Ci sono anche segni indiretti di infiammazione che indicano la spremitura degli organi adiacenti da parte della ghiandola allargata. Questi includono marcatori di disturbi del tratto biliare.

Un sintomo caratteristico dell'infiammazione del pancreas è un cambiamento nella consistenza e nel colore delle feci. In caso di pancreatite calcolosa, il paziente ha costipazione cronica, con la sconfitta di altri tipi - diluizione delle feci. Lo sgabello ha una consistenza pastosa, odore fetido, lucentezza e colore chiaro.

Per confermare la diagnosi viene assegnato un coprogramma - uno studio delle feci, che rivela la presenza di impurità e particelle di cibo non digerito presenti nelle feci a causa di un alterato assorbimento di carboidrati, grassi e proteine ​​nell'intestino.

In caso di pancreatite calcolosa, il paziente ha costipazione cronica, con la sconfitta di altri tipi - diluizione delle feci.

Se si sospetta la pancreatite, vengono eseguiti esami del sangue clinici e biochimici, nonché test sugli zuccheri e sugli enzimi.

I seguenti indicatori sono importanti per la diagnosi di infiammazione:

  • concentrazione dei leucociti e proporzione di neutrofili stabici;
  • livello di emoglobina;
  • ematocrito;
  • glicemia;
  • concentrazione totale di proteine;
  • il contenuto di enzimi pancreatici (elastasi, diastasi, lipasi, ecc.) e tripsina;
  • livello di bilirubina;
  • concentrazione di calcio;
  • ESR.

I risultati dei test indicano lo stadio del processo, il suo tipo (acuto o cronico) e la presenza di complicanze.

I risultati degli esami del sangue indicano lo stadio di sviluppo della pancreatite, il suo aspetto (acuto o cronico) e la presenza di complicanze.

L'esame delle urine per la pancreatite viene effettuato al fine di identificare le complicanze della malattia (alterata assunzione di glucosio, lesioni delle vie biliari) e chiarire la natura del processo.

I pazienti sono assegnati alle analisi generali e biochimiche delle urine.

Per chiarire la diagnosi, i seguenti indicatori sono importanti:

  • livello di alfa-amilasi (diastasi);
  • glucosio e corpi chetonici;
  • la presenza di proteine, globuli bianchi e globuli rossi nel biomateriale.

Un aumento del livello di amilasi e danno del dotto biliare provoca l'oscuramento delle urine, che è notato dai pazienti stessi.

L'esame delle urine per la pancreatite viene effettuato al fine di identificare le complicanze della malattia (alterata assunzione di glucosio, lesioni delle vie biliari) e chiarire la natura del processo.

2 test funzionali

Questi test danno un quadro meno generale dei test di laboratorio, ma consentono al medico di determinare con precisione lo stato della funzione escretoria della ghiandola. Al fine di ottenere un risultato diretto, non indiretto, la stimolazione della secrezione enzimatica e la raccolta del biomateriale vengono effettuate immediatamente dopo questa stimolazione.

Gli studi funzionali più comuni per sospetta pancreatite sono:

  • Test della secretina colecistochinina (immina secretina-pancreatica). Nel condurre lo studio, al paziente vengono somministrate immine pancreatiche (colecistochinina) e secretina, che stimolano la produzione di enzimi e bicarbonati. Quindi utilizzando il metodo sonda, si ottiene succo gastrico e duodenale.
  • Test di Lund. Uno studio su Lund viene condotto raccogliendo contenuti duodenali ogni 30 minuti per 2 ore dopo la colazione, che contiene una quantità misurata di proteine, grassi e carboidrati.
  • Test PUB. In questa analisi, viene determinato il grado di scissione dell'acido para-aminobenzoico, che normalmente dovrebbe essere emesso dal 51-78% con l'urina entro 8 ore dall'assunzione dei suoi composti.
  • Test dell'acido cloridrico Uno studio che utilizza una soluzione di acido cloridrico e olio vegetale è un'opzione meno accurata per l'impasto di secretina-pancreoimine. L'acido stimola la produzione della propria secretina e dell'olio - pancreozigino.

La diagnosi nosologica dell'infiammazione del pancreas può essere fatta solo con una combinazione di diagnosi di laboratorio, funzionale e strumentale.

Le analisi per pancreatite mostrano una significativa deviazione degli indicatori dalla norma. Lo studio del sangue ha rivelato le seguenti modifiche:

  • un aumento della velocità di sedimentazione degli eritrociti fino a 15 mm / he più alto (con una frequenza ESR di 2-15 mm / h);
  • elevazione dell'ematocrito a più di 0,48;
  • aumento della concentrazione di leucociti a 9-90 * 109 / ml;
  • diminuzione delle concentrazioni di emoglobina, calcio e proteine ​​totali;
  • superando il livello normale di diastasi (64 U), così come altri enzimi (tripsina, lipasi, elastasi);
  • aumento della concentrazione di bilirubina, colesterolo e fosfatasi (quando i dotti biliari sono schiacciati), glucosio e insulina (se la funzione della ghiandola endocrina è compromessa), il livello di albumina è ridotto (quando la patologia dell'assorbimento proteico nell'intestino).

Nell'analisi delle feci sono determinati dalle seguenti violazioni:

  • cambiare in consistenza, colore e odore normali;
  • la presenza di particelle proteiche non digerite e alto contenuto di grassi;
  • il superamento o la riduzione della concentrazione di elastasi (meno di 80 μg / g nella pancreatite cronica, accompagnata da carenza enzimatica e più di 500-700 μg / g nel processo acuto).

Nell'analisi dell'urina con pancreatite si osserva un aumento del livello di diastasi. Nel processo infiammatorio acuto, può salire a diverse migliaia di unità ad una velocità di 300-400 unità. Con lo sviluppo della carenza di enzimi, questa cifra diminuisce.

Esami del sangue e delle urine per le malattie dello stomaco

Le malattie gastriche e le ulcere gastriche possono essere attribuite a malattie gastriche. Per chiarire la diagnosi della malattia, vengono eseguiti esami del sangue e delle urine e svolgono anche un ruolo importante nel trattamento dello stomaco.

Quindi, nella gastrite cronica, un esame emocromocitometrico completo, di regola, non ha patologie. Solo in presenza di anemia da carenza di vitamina B12, si osserva una diminuzione del numero di globuli rossi, diminuzione del livello di emoglobina, trombocitopenia e leucopenia. Nei pazienti che hanno la forma di gastrite cronica autoimmune, iperbilirubinemia, una ridotta quantità di proteine ​​totali e un aumento del livello di gamma globulina sono determinati dall'analisi biochimica del sangue. Nella gastrite cronica in qualsiasi forma, si raccomanda di eseguire un esame del sangue per il contenuto di frazioni proteiche e proteine, nonché la determinazione del test del sangue pepsinogeno e biochimico per ALT, AST.

In caso di ulcera gastrica, vengono condotti test di laboratorio a seconda delle specifiche del decorso della malattia, delle complicanze esistenti, dell'età dei pazienti, della gravità e dello stadio della malattia e di altre cause.

L'emocromo completo di questa malattia di solito mostra un aumento del numero dei globuli rossi e dell'emoglobina, specialmente quando l'ulcera si trova nella parte pilorica dello stomaco. Nel caso di un decorso non complicato della malattia, il numero di leucociti nell'analisi del sangue rimane invariato, anche la formula dei leucociti è normale, ad eccezione di una piccola linfocitosi. Durante la diagnosi di stenosi pilorica, un esame del sangue mostra un aumento di ESR e anemia. La perdita di sangue acuta porta anche ad anemia, che è caratterizzata da una diminuzione del numero dei globuli rossi e del livello di emoglobina. Urinalysis per malattie ulcerative dello stomaco, di regola, non è cambiato.

Effettuare anche esami biochimici del sangue e delle urine nel trattamento dello stomaco, con ulcera peptica. Durante il corso della malattia senza complicazioni, non ci sono cambiamenti evidenti nelle analisi. Le analisi determinano le frazioni proteiche, la presenza di proteine ​​totali, la bilirubina, il glucosio, gli elettroliti. In presenza di stenosi pilorica, la quantità di proteine ​​totali ed elettroliti diminuisce, con oliguria e peritonite, aumenta il contenuto di urea nel sangue. In caso di perforazione delle ulcere gastriche, il contenuto di bilirubina, ALT e gamma globulina aumenta nel sangue. Nel caso della malignità delle ulcere gastriche, i test mostrano anemia progressiva, achilia.

Metodi di diagnosi del tubo digerente

Malattie del tratto gastrointestinale - questo è uno dei problemi più comuni dell'uomo moderno, che per la maggior parte del tempo vive con spuntini costanti, pranzi d'affari e cene tardive. Secondo le statistiche, quasi ogni secondo persona moderna soffre di malattie del tratto gastrointestinale, tuttavia, la maggior parte di questi disturbi rimane non specificata a causa della semplice riluttanza a visitare uno specialista. Ad oggi, ci sono molte opportunità per la diagnosi di malattie gastrointestinali, che consentono con elevata precisione e in breve tempo di stabilire il problema e determinare come risolverlo.

Metodi di esame fisico

Naturalmente, il primo passo verso la diagnosi è la consultazione con uno specialista. È necessario rispondere in dettaglio a tutte le domande di un gastroenterologo o terapeuta che, in base alle vostre lamentele, sarà in grado di compilare un quadro generale della malattia. Successivamente, lo specialista procede a un esame più dettagliato, che comprende metodi come la palpazione, l'auscultazione, le percussioni. Di seguito esaminiamo alcuni di questi metodi di indagine in modo più dettagliato:

La palpazione è una speciale tecnologia di palpazione dell'addome del paziente, eseguita dalle dita del medico senza l'uso di strumenti aggiuntivi. Gli scienziati hanno da tempo identificato le caratteristiche delle malattie gastrointestinali che possono essere rilevate con la palpazione. Ad esempio, con l'aiuto della palpazione uno specialista può determinare i punti focali di localizzazione del dolore, il grado di tensione della parete addominale e altri cambiamenti nel tratto gastrointestinale. La palpazione viene eseguita in una stanza calda, mentre il paziente può essere sia in posizione verticale che orizzontale. Il modo più conveniente per eseguire un tale metodo diagnostico è quando il paziente si trova in una posizione prona e i muscoli addominali sono rilassati. Per fare questo, il divano dovrebbe essere morbido e un piccolo cuscino dovrebbe trovarsi sotto la testa del soggetto. È importante che la stanza sia calda, anche le mani di uno specialista dovrebbero essere preriscaldate. Se è necessario diagnosticare malattie degli organi del tratto gastrointestinale situati nelle parti laterali della cavità addominale, allora la palpazione è migliore nella posizione eretta. L'auscultazione è un metodo diagnostico in cui uno specialista ascolta suoni emananti dagli organi del tratto gastrointestinale utilizzando un stethophonendoscope. In alcuni casi, l'auscultazione può essere eseguita anche applicando l'orecchio allo stomaco del paziente. Nella stanza in cui viene eseguita l'auscultazione, è necessario osservare il silenzio e l'ascolto deve essere eseguito su aree simmetriche del corpo per un successivo confronto dei risultati. Allo stesso tempo, dovrebbe essere evitata la pressione sull'addome del paziente. La percussione è un metodo di studio degli organi del tratto gastrointestinale, che viene effettuato per determinare i confini della loro posizione. Di norma, la percussione viene eseguita contemporaneamente alla palpazione per la diagnosi più accurata. Le percussioni sono principalmente utilizzate per studiare il fegato e la milza.

Più spesso, questi metodi di diagnosi delle malattie del tratto gastrointestinale sono di natura primaria e consentono solo approssimativamente di determinare le condizioni di una persona. Per una diagnosi più accurata, uno specialista prescriverà un numero di test clinici e di laboratorio. È necessario superare un esame del sangue generale e biochimico, nonché un test generale delle urine.

Altre tecnologie per diagnosticare le malattie dell'apparato digerente: il sensing

Di regola, i metodi diagnostici di cui sopra possono solo rivelare un'immagine approssimativa della malattia. Se lo specialista vuole ottenere informazioni più accurate per la diagnosi, farà riferimento a ulteriori esami, che vengono effettuati con l'ausilio di strumenti e attrezzature speciali. Il metodo più semplice e più comune di studiare il tratto gastrointestinale è percepire. Lo scopo principale del rilevamento è l'accesso al succo gastrico, che riflette tutti gli indicatori necessari dello stato del tratto gastrointestinale. La violazione del contenuto di acido cloridrico nel succo gastrico causa interruzioni nella digestione e diventa la causa di alcune malattie. Sondare è l'unico modo per esaminare l'equilibrio di acidità nello stomaco. Inoltre, può essere rilevante in situazioni in cui è necessario diagnosticare alcune malattie del duodeno e persino irrigare lo stomaco in caso di avvelenamento.

Sensazione endotracheale e nasogastrica

La procedura di sondaggio consiste nell'introduzione di una sonda speciale attraverso l'esofago allo stomaco. In preparazione per questo metodo di esame del tratto gastrointestinale, il paziente dovrebbe evitare di mangiare verdure, frutta, bibite, latte e pane nero nella sua dieta per due o tre giorni. Durante questo periodo, si raccomanda di prendere carbone attivo per ridurre la formazione di gas. La procedura stessa viene eseguita da dieci a dodici ore dopo l'ultimo pasto, a stomaco vuoto. Il sondaggio dura in media non più di due ore e non comporta conseguenze per il tratto gastrointestinale.

Endoscopia e caratteristiche della sua attuazione

L'endoscopia è un altro metodo per studiare il tratto gastrointestinale, che consiste nell'inserimento di dispositivi ottici nel lume del tratto gastrointestinale. Di norma, l'endoscopia è la tecnologia più efficace per diagnosticare malattie dell'intestino tenue o crasso. Durante l'endoscopia, un tubo speciale con una fotocamera viene inserito nel lume intestinale, che consente di ottenere un'immagine dello stato dell'intestino dall'interno. L'endoscopia consente anche di estrarre il materiale (biopsia) per ulteriori ricerche e anche qualche trattamento. Per la prima volta, questo metodo di diagnosi delle malattie del tratto gastrointestinale iniziò ad essere utilizzato nel XIX secolo e, con l'avvento di un gastroscopio flessibile con un sistema ottico, iniziò ad essere usato più attivamente. Le indicazioni per l'endoscopia comprendono il cancro sospetto, la colite e alcune altre malattie. L'endoscopia consente di vedere i polipi e monitorare le condizioni del trapianto durante il trapianto di intestino. L'endoscopia non deve essere eseguita in presenza di una reazione allergica a farmaci per anestesia, disturbi emorragici al fine di evitare conseguenze pericolose. Quando si prepara per l'endoscopia, è necessario utilizzare solo liquidi per 24 ore e lassativi. Le complicazioni di questo metodo di ricerca del tratto gastrointestinale quasi non causano, ma richiedono solo un approccio professionale e accuratezza.

Veloce ed efficiente: sigmoidoscopia

La gamma di metodi per diagnosticare malattie del tratto gastrointestinale è costantemente aggiornata con nuove tecnologie, una delle quali è la rectoromanoscopia. Questo metodo consente di ispezionare la mucosa rettale con uno strumento ottico speciale. Il rectoromanoscope, che è inserito attraverso l'ano, è un tubo metallico rigido, alla fine del quale c'è una piccola camera. Utilizzando uno specialista proctoscopio è possibile valutare le condizioni dell'intestino ad una distanza di 20-25 cm dall'ano.

La rectoromanoscopia viene eseguita in pochi minuti e non richiede l'anestesia. Nel caso delle prestazioni professionali, tale diagnosi non provoca le sensazioni dolorose del paziente, tuttavia, se si esaminano i bambini piccoli, è possibile l'uso di anestetici. La rectoromanoscopia viene utilizzata nei casi in cui il paziente manifesta dolore al retto, con secrezione e sanguinamento purulente e mucose. Queste condizioni possono essere sintomi di malattie come emorroidi, polipi, tumori maligni, quindi la diagnosi tempestiva in questi casi è di particolare importanza. Non ci sono quasi complicazioni dopo un tale metodo di ricerca, la preparazione per la procedura è limitata a brevi raccomandazioni. Alla vigilia della sigmoidoscopia è necessario pulire l'intestino con un clistere ed evitare cibi pesanti nella dieta.

Rectosigmocolonoscopy e ERCP

Altri metodi per diagnosticare le malattie dell'apparato digerente sono anche la rettosigmocolonoscopia e l'ERCP. Se necessario, viene applicata la prima procedura, un esame più approfondito dell'intestino, quando l'endoscopia e la sigmoidoscopia convenzionali non sono sufficienti. Viene eseguito utilizzando un tubo flessibile con una fotocamera, che fotografa le condizioni della mucosa intestinale e prende il materiale per l'analisi. La procedura è assolutamente indolore, tuttavia, prima di eseguirlo, il paziente deve seguire una dieta speciale per diversi giorni e pulire a fondo l'intestino il giorno prima.

Colangiopancreatografia retrograda endoscopica

L'ERCP, a sua volta, è mirato all'esame dei dotti biliari e include sia metodi endoscopici che radiologici. Usando un endoscopio, un fluido di contrasto viene introdotto nei dotti biliari, che consente di vedere e valutare successivamente la loro condizione nell'immagine. Prima di eseguire un ERCP, il paziente non deve mangiare cibo per ottenere un'immagine a raggi X di alta qualità. Tra le complicazioni rare di ERCP è solo la pancreatite, tuttavia, le prestazioni professionali di questa procedura preclude la possibilità di tali complicazioni.

Ad ogni modo, oggi esiste un'ampia varietà di metodi per diagnosticare le malattie degli organi dell'apparato digerente, che permettono di determinare il problema con elevata precisione e prescrivere un trattamento efficace. Le moderne tecnologie rendono questi metodi indolori per il paziente e indispensabili per uno specialista.