angiomatosi

ANGIOMATOSI (angiomatosis; angioma + -ssis) - proliferazione eccessiva (proliferazione) di navi di varie dimensioni.

L'angiomatosi è considerata una sorta di malformazione del mesenchima. Può essere accompagnato da cambiamenti nel sistema nervoso centrale (alterazione della sensibilità, disidrosi, paresi, paralisi, gravi disturbi mentali, compresa l'idiozia), compromissione della funzionalità degli organi interni. Spesso combinato con altri difetti congeniti - labbro leporino, spina bifida e altro. Esistono angiomatosi locali, sistemiche e secondarie.

Il contenuto

clinica

Angiomatosi locale dovuta alla crescita dei vasi sanguigni in una zona limitata del corpo; più spesso è una malformazione di piccole navi. Può essere osservato sulla pelle, principalmente sul viso, sulla mucosa orale, sulla retina, sul fegato, sulle membrane e sulla sostanza del cervello e del midollo spinale, sulle membrane mucose dello stomaco e sull'intestino. Clinicamente è un processo locale, non incline alla progressione. Macchie vascolari, nevi vascolari della pelle, angioma senile della cute, angiocheratoma di Mibelli sono riferiti all'angiomatosi locale (vedi Angiokeratoma). L'angiomatosi macroscopicamente ha l'aspetto di macchie di colore rosa-rosso-bluastro, a volte sporgenti sopra la superficie della pelle o della membrana mucosa, che sanguinano facilmente quando ferite. A volte la superficie delle macchie è collinosa, coperta di scaglie e croste cornea.

L'angiomatosi sistemica (multipla, diffusa) è caratterizzata dalla comparsa di angiomi multipli, macchie vascolari, teleangectasie in vari organi e tessuti (Fig.); spesso il processo prende un andamento progressivo a causa della proliferazione di elementi vascolari, a causa del quale aumenta l'area della lesione; i vasi alterati germinano nei tessuti sottostanti, nuovi focolai appaiono in aree remote del corpo. Il processo può estendersi, per esempio, all'intero arto (o alla sua sezione periferica), che in questo caso aumenta di dimensioni, la sua funzione è compromessa.

L'angiomatosi sistemica si riferisce alla malattia Randy-Osler, in cui, oltre alla telangiectasia (vedi), possono esserci più angiomi (vedi) della pelle e delle mucose, nella pelle, nei tessuti molli e spesso nelle ossa la crescita di vasi di varie dimensioni con la formazione di cavernosi cavità. I vasi dilatati spesso assottigliano la pelle, in cui si sviluppano ulcere trofiche e si verificano facilmente sanguinamenti profusi. In alcuni casi, l'angiomatosi è causata da aneurisma vascolare congenito artero-venoso.

L'angiomatosi sistemica comprende anche un gruppo di malattie ereditarie congenite - malattia di Gippel - Lindau (vedi), malattia di Sturge - Weber (vedi angiomatosi Encefalotrizeminerale) e sindrome di Louis-Bar (vedere Atassia).

L'angiomatosi secondaria è osservata come componente di un altro tumore (nei menischiomi, nei polipi nasali, nel tratto gastrointestinale) nelle cicatrici, nel tessuto cerebrale nell'area della gliosi, con perdita del tono vascolare, in condizioni di sviluppo della circolazione collaterale e altro.

prospettiva

La prognosi dell'angiomatosi dipende dalla posizione e dalla dimensione della lesione, pertanto l'angiomatosi del cervello a volte termina con un'emorragia fatale nel cervello; L'angiomatosi cutanea può causare la deturpazione di una persona, essere una fonte di sanguinamento abbondante e causare atrofia degli organi vicini. La malignità è estremamente rara.

trattamento

Trattamento: chirurgico, radiologico, metodo di coagulazione, crioterapia.

bibliografia

Tumori maligni, ed. N. N. Petrova e S. A. Kholdin, volume 3, parte 1, p. 175, L., 1962; Shanin A. P. Tumori della pelle, la loro origine, clinica e trattamento, p. 218, L., 1969; Schmidt E.V. Angioreticuloma del cervello, M., 1955, bibliogr.: Davis J. Hemangioma, N. Y. St. J. Med., V. 59, p. 2574, 1959.

angiomatosi

Descrizione:

Angiomatosi (angiomatosi, greco - un vaso e - un tumore), emangiomatosi - crescita eccessiva (proliferazione) di vasi sanguigni di vario calibro; una sorta di malformazione del mesenchima. Può essere accompagnato da modifiche in c. n. a. (paresi, paralisi, gravi disturbi mentali), compromissione della funzione degli organi interni. L'angiomatosi è spesso associata ad altri difetti congeniti (ad es., Labioschisi).

Cause di angiomatosi:

Ci sono angiomatosi locali e sistemiche. L'angiomatosi locale è causata dalla proliferazione dei vasi sanguigni in una zona limitata del corpo, più spesso sul viso, incl. sul bordo delle labbra; mucosa del naso, cavità orale, faringe, trachea, bronchi, retina, fegato, mucose dello stomaco e dell'intestino, ecc. L'angiomatosi locale comprende le macchie vascolari, i nevi vascolari della pelle, l'angioma senile.

Sintomi di angiomatosi:

Clinicamente è un processo locale senza tendenza alla progressione. L'angiomatosi sistemica (multipla, diffusa) è caratterizzata dalla comparsa di angiomi multipli, macchie vascolari, teleangectasie in vari organi e tessuti. Il processo spesso prende un carattere progressivo, l'area del danno aumenta, appaiono nuovi fuochi. Ad esempio, il processo può catturare l'intero arto, violare la sua funzione. L'angiomatosi sistemica comprende la malattia di Randy-Osler, un gruppo di malattie congenite (ad esempio, malattia di Hippel-Lindau, ecc.). In questa forma di angiomatosi nella pelle, i tessuti molli, le ossa, la crescita di vasi di diverso calibro si verifica con la formazione di cavità cavernose, si sviluppano ulcere trofiche, si verifica sanguinamento, ecc. Il decorso della malattia è cronico. La prognosi dipende dalla posizione e dalle dimensioni dell'epidemia.

Trattamento dell'angiomatosi:

Per il trattamento prescritto:

Preparazioni vasocostrittive ed emostatiche, topicamente - tamponamento di vasi sanguinanti, spugna emostatica, trombina, emofobina. Con l'emangioma semplice, la crioterapia viene utilizzata con successo. Trattamento chirurgico - escissione di angioma, legatura delle arterie. Con scopi di sostituzione in anemia post-hemorrhagic acuta - trasfusioni di sangue e globuli rossi, preparazioni di ferro.

Cause dell'angiomioma uterino, presentazione clinica, metodi di diagnosi e terapia

La patologia ginecologica più comune sono le neoplasie benigne. Questi includono l'angiomioma dell'utero.

Cos'è l'angiomioma?

L'angiomioma è un tumore benigno che può formare ovunque, cresce lentamente e raramente si trasforma in una neoplasia maligna. Consiste di tessuto adiposo e muscolare, vasi sanguigni mutati e cellule epiteliali. Un altro nome è leiomioma vascolare e angiomiolipoma.

Molto spesso, la patologia viene diagnosticata in pazienti di età compresa tra 30 e 60 anni. Ciò è dovuto all'alto livello di ormoni femminili estrogeni e progesterone.

Qual è la differenza tra fibromi e angiomiomi?

I fibromi uterini sono il nome comune per qualsiasi tumore benigno dell'organo riproduttivo. Ma questi tumori possono avere una struttura diversa.

Esistono diversi tipi di miomi:

  • leiomioma: un tumore costituito da fibre muscolari;
  • il fibroma è una neoplasia formata dal tessuto connettivo;
  • rabdomioma: derivante da muscoli scheletrici;
  • L'angiomioma è una neoplasia con una rete altamente sviluppata di vasi sanguigni.

A seconda di quale vaso prevale nella struttura della neoplasia, l'angiomioma è:

motivi

  • ereditario o congenito;
  • acquisito o sporadico.

L'angioma acquisito si sviluppa nell'80% dei pazienti. Nel 10% delle persone oltre alla neoplasia congenita, viene rilevata la malattia di Bourneville o la sclerosi tubercolare, una rara malattia ereditaria in cui vengono rilevati tumori benigni in molti organi.

La ragione principale per la crescita dell'angiomioma acquisito è la gravidanza, a causa della quale c'è un cambiamento nel background ormonale nel corpo.

La seconda ragione è l'ereditarietà. Se i parenti stretti avevano una patologia lungo la linea femminile, allora c'è un'alta probabilità che si verifichi nelle prossime generazioni.

sintomi

Se il tumore è di piccole dimensioni fino a 4 cm, di solito non si manifesta. Quando un grande tumore può essere osservato:

  • dolore nella zona pelvica, che può dare alla schiena;
  • le grandi neoplasie possono disturbare la funzione degli organi vicini, che possono manifestarsi come minzione frequente (quando si schiaccia il tratto urinario) e problemi con la defecazione (se il tumore preme sull'intestino inferiore);
  • la comparsa di sanguinamento dal tratto genitale tra le mestruazioni, le stesse stesse mestruazioni diventano abbondanti, la loro durata aumenta;
  • a causa di una grande perdita di sangue, c'è uno sviluppo di anemia da carenza di ferro, il paziente può sentirsi debolezza costante, nausea, può avere vertigini;
  • problemi con la concezione e il trasporto di un bambino.
al contenuto ↑

diagnostica

La diagnosi aiuta il medico a:

  • esame ginecologico, durante il quale uno specialista può rivelare che l'utero non si adatta alle sue dimensioni, i suoi muri sono irregolari;
  • la storia (domande su gravidanze precedenti, aborti, interventi ginecologici, periodo di allattamento, presenza del parente più prossimo con la stessa malattia);
  • ecografia transvaginale e transaddominale;
  • la doplerometria, che ci permette di stimare la velocità del flusso sanguigno, con la crescita di una neoplasia del movimento del sangue accelera, con una sospensione della crescita - rallenta.
  • isteronoscopia ad ultrasuoni, l'essenza del metodo è che durante la procedura viene iniettata una soluzione di glucosio, cloruro di sodio o furatsilin nell'utero e l'utero viene esaminato mediante ultrasuoni;
  • Isterosonografia a raggi X, invece di soluzioni farmacologiche, viene iniettato un mezzo di contrasto nell'utero, che assorbe i raggi X e nell'immagine si può vedere l'utero;
  • isteroscopia, una procedura durante la quale un lungo tubo viene inserito per via intravaginale nell'utero, è dotato di una sorgente di luce e di una telecamera miniaturizzata che consente di visualizzare gli organi genitali;
  • la laparoscopia è un'operazione a basso impatto, il chirurgo esegue numerose piccole incisioni sulla parete frontale dell'addome, attraverso uno di essi viene inserito un dispositivo speciale che consente di esaminare gli organi interni;
  • biopsia, che consente di identificare le cellule maligne;
  • test di laboratorio (OAM, OAK, biochimica del sangue, striscio vaginale).

Per ulteriori informazioni su come rilevare i tumori si può trovare nell'articolo "Diagnosi dei fibromi uterini".

terapia

A seconda delle dimensioni del tumore, può essere prescritto un trattamento conservativo o chirurgico. Dai farmaci prescritti ormoni (vedi Ormoni per il mioma uterino).

Ma sono prescritti, se il tumore è piccolo, non cresce, non c'è rischio di complicazioni. In altri casi, è indicato il trattamento chirurgico.

È possibile eseguire una delle seguenti operazioni:

  • miomectomia, tale intervento chirurgico è indicato per miomi relativamente piccoli e pazienti in età fertile;
  • embolizzazione: durante l'operazione, le sostanze che bloccano il flusso sanguigno verso i nodi miomatosi vengono introdotte nell'arteria femorale e, di conseguenza, dopo alcuni mesi, diminuiscono di dimensioni;
  • ablazione dell'endometrio, viene eseguita se i tumori si trovano nell'utero e la loro dimensione non supera le 12 settimane di gravidanza;
  • Ablazione FUS, effettuata in siti fino a 10 cm, in donne che non avranno più figli o prima della menopausa;
  • l'isterectomia, viene eseguita con la rapida crescita del tumore, che è costantemente sanguinante, e c'è il rischio della sua rinascita.

Per ulteriori informazioni sul trattamento dei tumori uterini benigni, vedere l'articolo "Trattamento dei fibromi uterini".

angiomatosi

L'angiomatosi è una condizione patologica in cui si verifica la proliferazione dei vasi sanguigni, a causa della quale si forma un tumore. Lo sviluppo dell'angiomatosi avviene in parallelo con varie anomalie congenite e malfunzionamenti del sistema immunitario. La proliferazione dei vasi sanguigni può coprire la pelle, gli organi interni, il cervello, gli organi visivi e altri sistemi corporei.

eziologia

Tale malattia non ha un quadro etiologico definito, ma gli scienziati ritengono che possa essere:

  • predisposizione genetica;
  • bassa immunità;
  • crescite cancerose;
  • sviluppo patologico del feto.

Dovresti anche dire che c'è una lesione sistemica e una locale. Locale è la sconfitta di varie parti del corpo, vale a dire: i vasi del viso, della faringe, degli occhi, degli organi interni e molto altro. Ma il danno sistemico colpisce contemporaneamente tutto il corpo: pelle, ossa, organi interni, sistema nervoso.

Di norma, una lesione locale non rappresenta una minaccia per la vita del paziente: ha un carattere benigno. Il sistemico porta a un disturbo nel lavoro degli organi interni, che può causare deviazioni neurologiche e sanguinamento per iniziare.

classificazione

Oggi in medicina la seguente classificazione di un tale processo patologico:

  • Angiomatosi retinica È molto raro, caratterizzato da una formazione angiomatosa e cistica nella retina, nel sistema nervoso ed endocrino e in altri organi interni. A causa della distruzione del tessuto oculare, la vista è compromessa. Il glaucoma si sviluppa, a causa del quale è possibile perdere completamente la vista.
  • Cobb o angiomatosi che colpisce la pelle e il midollo spinale.
  • Angiomatosi bacillare. Le placche iniziano ad apparire sulla pelle, in modo simile al sarcoma di Kaposi. Oltre alla pelle, la malattia copre gli organi interni, la milza, il fegato, le ossa. Va notato che l'angiomatosi bacillare ha un altro nome - epatico.
  • Angiomatosi batterica Si manifesta nei pazienti con infezione da HIV, un po 'meno nel cancro, colpisce la mucosa orale, la pelle. Allo stesso tempo, tali sintomi come un aumento della temperatura, aumento della sudorazione, dolore addominale, anemia. Può essere diagnosticato in base ai risultati di uno studio istologico. Uso del trattamento sistemico con l'uso di determinati farmaci.
  • Steiner - La sindrome di Ferner è una conseguenza dei tumori che si sviluppano nel corpo.
  • Angiomatosi Sturge-Weber. Ha anche un altro nome: angiomatosi encefalotrigeneminale. Gli angiomi colpiscono il cervello e la pelle del viso. Ha anche un effetto sullo sviluppo del glaucoma.
  • Diffusa (angiomatosi venosa) è una neoplasia vascolare che comprende diversi angiomi. Angiomatosi venosa sviluppante cavernosa è una cavità multi-camera dei vasi pieni di sangue. La loro temperatura è leggermente superiore rispetto al tessuto circostante. Una caratteristica distintiva dell'angiomatosi venosa è un aumento dell'organo interessato e la formazione di cavità venose.

Leiomioma è particolarmente pericoloso quando le sue navi iniziano ad ingrandirsi. Una tale condizione può portare alla degenerazione in un cancro. In ogni caso, non è necessario impegnarsi in auto-trattamento, è necessario consultare un medico.

sintomatologia

Una lesione locale non può degenerare in un tumore maligno.

Tuttavia, un sistemico nel suo sviluppo può manifestarsi con vari sintomi, ad esempio:

  • l'aspetto di un gran numero di angiomi;
  • l'aspetto della telangiectasia in vari organi interni;
  • la comparsa di sanguinamento;
  • la cecità è possibile;
  • formazione di macchie vascolari.

Inoltre, una lesione sistemica copre una vasta area. Con l'avvento di altre lesioni, iniziano a fondersi in una sola. Ad esempio, quando un arto è coperto, c'è una violazione del suo funzionamento. Inoltre, questa forma si manifesta con sanguinamento, ampie ulcere trofiche. Su tessuti morbidi e pelle, le navi di diversi diametri iniziano a crescere.

Questo è di solito una forma cronica di angiomatosi. La condizione del paziente in futuro dipenderà dall'area della lesione e dalla dimensione della formazione.

diagnostica

I metodi diagnostici di questa patologia sono:

  • Raggi X;
  • analisi del sangue di laboratorio;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • Angiografia: consente di determinare quale educazione dimensionale, come associata a grandi vasi e organi interni.

Viene anche nominata la consulenza del chirurgo e dell'oncologo.

Recentemente, la tomografia computerizzata è stata spesso utilizzata per diagnosticare l'angiomatosi. Aiuterà a stabilire la presenza di patologia anche nelle prime fasi dello sviluppo, quando la malattia non mostra ancora alcun sintomo. Quindi, verrà avviato un trattamento tempestivo e la prognosi futura sarà favorevole.

In base ai risultati delle misure diagnostiche, oltre a tenere conto dei dati raccolti durante l'esame iniziale, il medico prescriverà ulteriori misure terapeutiche.

trattamento

A seconda della posizione della patologia, dell'area della lesione e dei sintomi mostrati, verrà prescritto il trattamento appropriato:

  • condurre un'operazione durante la quale i tumori risultanti saranno asportati;
  • la radioterapia;
  • crioterapia;
  • farmaci anticonvulsivi e psicotropi;
  • farmaci anti-sanguinamento;
  • farmaci che ripristinano il tono vascolare;
  • effettuando la tamponazione dei vasi sanguinanti;
  • con una forte perdita di sangue, il paziente riceve una trasfusione di sangue e globuli rossi.

Questa patologia spesso colpisce gli epilettici. Quindi prescritto l'uso di droghe. Durante gli attacchi vengono prescritti alcuni farmaci e altri devono essere usati a lungo termine.

prospettiva

L'ulteriore prognosi della patologia dipende in gran parte dalla forma della malattia. Se il trattamento viene avviato in modo tempestivo, si possono evitare gravi complicazioni che potrebbero causare un significativo deterioramento della qualità della vita. In tutti gli altri casi, questo processo patologico può portare alla disabilità.

Angiomatosi: tipi, cause, segni, sintomi, trattamento

Angiomatosi: sintomi e trattamento Lo script java è disattivato nel browser, è necessario abilitarlo o non sarà possibile ottenere tutte le informazioni sull'articolo "Angiomatosi e sintomi". Categoria: Cuore, vasi, sangue Views: 160

Angiomatosi - sintomi principali:

  • Dolore addominale
  • temperatura elevata
  • Stelle vascolari
  • Sudorazione eccessiva
  • anemia
  • Neoplasie sulla pelle
  • Visione offuscata
  • Eruzione cutanea sotto forma di placche
  • Perdita della vista
  • emorragia

L'angiomatosi è una condizione patologica in cui si verifica la proliferazione dei vasi sanguigni, a causa della quale si forma un tumore. Lo sviluppo dell'angiomatosi avviene in parallelo con varie anomalie congenite e malfunzionamenti del sistema immunitario. La proliferazione dei vasi sanguigni può coprire la pelle, gli organi interni, il cervello, gli organi visivi e altri sistemi corporei.

  • eziologia
  • classificazione
  • sintomatologia
  • diagnostica
  • trattamento
  • prospettiva

eziologia

Tale malattia non ha un quadro etiologico definito, ma gli scienziati ritengono che possa essere:

  • predisposizione genetica;
  • bassa immunità;
  • crescite cancerose;
  • sviluppo patologico del feto.

Dovresti anche dire che c'è una lesione sistemica e una locale. Locale è la sconfitta di varie parti del corpo, vale a dire: i vasi del viso, della faringe, degli occhi, degli organi interni e molto altro. Ma il danno sistemico colpisce contemporaneamente tutto il corpo: pelle, ossa, organi interni, sistema nervoso.

Di norma, una lesione locale non rappresenta una minaccia per la vita del paziente: ha un carattere benigno. Il sistemico porta a un disturbo nel lavoro degli organi interni, che può causare deviazioni neurologiche e sanguinamento per iniziare.

classificazione

Oggi in medicina la seguente classificazione di un tale processo patologico:

  • Angiomatosi retinica È molto raro, caratterizzato da una formazione angiomatosa e cistica nella retina, nel sistema nervoso ed endocrino e in altri organi interni. A causa della distruzione del tessuto oculare, la vista è compromessa. Il glaucoma si sviluppa, a causa del quale è possibile perdere completamente la vista.
  • Cobb o angiomatosi che colpisce la pelle e il midollo spinale.
  • Angiomatosi bacillare. Le placche iniziano ad apparire sulla pelle, in modo simile al sarcoma di Kaposi. Oltre alla pelle, la malattia copre gli organi interni, la milza, il fegato, le ossa. Va notato che l'angiomatosi bacillare ha un altro nome - epatico.
  • Angiomatosi batterica Si manifesta nei pazienti con infezione da HIV, un po 'meno nel cancro, colpisce la mucosa orale, la pelle. Allo stesso tempo, tali sintomi come un aumento della temperatura, aumento della sudorazione, dolore addominale, anemia. Può essere diagnosticato in base ai risultati di uno studio istologico. Uso del trattamento sistemico con l'uso di determinati farmaci.
  • Steiner - La sindrome di Ferner è una conseguenza dei tumori che si sviluppano nel corpo.
  • Angiomatosi Sturge-Weber. Ha anche un altro nome: angiomatosi encefalotrigeneminale. Gli angiomi colpiscono il cervello e la pelle del viso. Ha anche un effetto sullo sviluppo del glaucoma.
  • Diffusa (angiomatosi venosa) è una neoplasia vascolare che comprende diversi angiomi. Angiomatosi venosa sviluppante cavernosa è una cavità multi-camera dei vasi pieni di sangue. La loro temperatura è leggermente superiore rispetto al tessuto circostante. Una caratteristica distintiva dell'angiomatosi venosa è un aumento dell'organo interessato e la formazione di cavità venose.

Leiomioma è particolarmente pericoloso quando le sue navi iniziano ad ingrandirsi. Una tale condizione può portare alla degenerazione in un cancro. In ogni caso, non è necessario impegnarsi in auto-trattamento, è necessario consultare un medico.

sintomatologia

Una lesione locale non può degenerare in un tumore maligno.

Tuttavia, un sistemico nel suo sviluppo può manifestarsi con vari sintomi, ad esempio:

  • l'aspetto di un gran numero di angiomi;
  • l'aspetto della telangiectasia in vari organi interni;
  • la comparsa di sanguinamento;
  • la cecità è possibile;
  • formazione di macchie vascolari.

Inoltre, una lesione sistemica copre una vasta area. Con l'avvento di altre lesioni, iniziano a fondersi in una sola. Ad esempio, quando un arto è coperto, c'è una violazione del suo funzionamento. Inoltre, questa forma si manifesta con sanguinamento, ampie ulcere trofiche. Su tessuti morbidi e pelle, le navi di diversi diametri iniziano a crescere.

Questo è di solito una forma cronica di angiomatosi. La condizione del paziente in futuro dipenderà dall'area della lesione e dalla dimensione della formazione.

diagnostica

I metodi diagnostici di questa patologia sono:

  • Raggi X;
  • analisi del sangue di laboratorio;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • Angiografia: consente di determinare quale educazione dimensionale, come associata a grandi vasi e organi interni.

Viene anche nominata la consulenza del chirurgo e dell'oncologo.

Recentemente, la tomografia computerizzata è stata spesso utilizzata per diagnosticare l'angiomatosi. Aiuterà a stabilire la presenza di patologia anche nelle prime fasi dello sviluppo, quando la malattia non mostra ancora alcun sintomo. Quindi, verrà avviato un trattamento tempestivo e la prognosi futura sarà favorevole.

In base ai risultati delle misure diagnostiche, oltre a tenere conto dei dati raccolti durante l'esame iniziale, il medico prescriverà ulteriori misure terapeutiche.

trattamento

A seconda della posizione della patologia, dell'area della lesione e dei sintomi mostrati, verrà prescritto il trattamento appropriato:

  • condurre un'operazione durante la quale i tumori risultanti saranno asportati;
  • la radioterapia;
  • crioterapia;
  • farmaci anticonvulsivi e psicotropi;
  • farmaci anti-sanguinamento;
  • farmaci che ripristinano il tono vascolare;
  • effettuando la tamponazione dei vasi sanguinanti;
  • con una forte perdita di sangue, il paziente riceve una trasfusione di sangue e globuli rossi.

Questa patologia spesso colpisce gli epilettici. Quindi prescritto l'uso di droghe. Durante gli attacchi vengono prescritti alcuni farmaci e altri devono essere usati a lungo termine.

prospettiva

L'ulteriore prognosi della patologia dipende in gran parte dalla forma della malattia. Se il trattamento viene avviato in modo tempestivo, si possono evitare gravi complicazioni che potrebbero causare un significativo deterioramento della qualità della vita. In tutti gli altri casi, questo processo patologico può portare alla disabilità.

La medicina moderna identifica i seguenti tipi di angiomatosi:

  • Angiopatia retinica - si verifica raramente, con la comparsa di varie formazioni angiomatose e cistiche nella retina, nel sistema nervoso centrale e in altri organi e nelle ghiandole della secrezione interna. La ragione del netto deterioramento della vista è la distruzione dei tessuti visivi. Quando appare il glaucoma, la retina legge atrofia e si disintegra, il che può portare alla completa cecità;
  • Angiomatosi di Cobb - danno alla pelle e al midollo spinale;
  • Tipo bacillare - i nodi angioproliferativi appaiono sulla pelle, placche simili al sarcoma di Kaposi. Oltre alla pelle, la malattia può diffondersi agli organi interni, alle ossa e spesso alla milza e al fegato. Inoltre, il tipo bacillare è chiamato "epatico";
  • Angiomatosi Kaposi - angiomatosi, che forma neoplasie dei vasi sanguigni;
  • La sindrome di Steiner-Ferner è una conseguenza dei tumori di organi nocivi;
  • Sindrome di Sturge-Weber (angiomatosi encefalotrigeneminica) - forma di angioma sul viso e sul guscio morbido del cervello. Anche il glaucoma si sta sviluppando. Questa sindrome è osservata in 1/5 dei pazienti. In altri casi, è stata osservata una combinazione di caratteristiche cliniche, che è stata la ragione per identificare gli altri dieci tipi di anomalie. Il più facilmente prevedibile è considerato come casi abortivi di tipo encefalotrigeneminico, quindi separare le aree affette del viso, mentre il cervello non è influenzato da un processo anomalo;
  • Diffusa - una combinazione di angiomi (tumore vascolare) nel corpo umano.
Angiomatosi bacillare

motivi

I motivi per cui vi è una varietà di angiomatosi. Tuttavia, per cominciare vale la pena notare che l'angiomatosi tumorale, nella sua distribuzione, può essere sistemica e locale. Locale è chiamato, perché progredisce su una parte specifica del corpo.

La crescita di vasi vicino alle labbra, alla bocca, alla trachea, alla faringe, alla mucosa nasale, nella retina dell'occhio, del fegato, dello stomaco e del tratto intestinale, ecc., È più spesso osservata.

Il tipo locale è anche caratterizzato da rivestimento con macchie vascolari, angiomi negli anziani, nevi della pelle vascolare.

Inoltre, l'immunità debole, le neoplasie dannose possono anche causare malattie.

sintomi

Di regola, il tipo locale non è soggetto ad ulteriore sviluppo maligno della malattia. Nel caso della progressione sistemica, si osservano vari sintomi di angiomatosi. Un gran numero di angiomi, teleangectasie in vari organi interni, macchie vascolari compaiono qui.

Lo sviluppo dell'angiomatosi sistemica si manifesta in un aumento delle dimensioni della zona interessata e possono verificarsi altri fuochi provocatori. Ad esempio, l'anomalia ha colpito completamente l'arto e ne ha distrutto il funzionamento.

Questa forma di angiomatosi è divisa in un numero di malattie congenite (malattia di Hippel-Lindau), sindrome di Rendu-Osler. Qui è possibile la comparsa di ulcere sanguinanti e trofiche, è anche possibile la crescita di vasi di diverso diametro sulla pelle, tessuti molli.

La malattia procede in uno stadio cronico. L'ulteriore condizione del paziente dipenderà dalla dimensione del tumore e dalla sua posizione.

Nevo pigmentoso Sturge-Weber

diagnostica

Affinché il medico possa diagnosticare correttamente il paziente, prima deve identificare in quale stadio si trova l'angiomatosi. Naturalmente, i raggi X, gli esami del sangue, l'imaging a risonanza magnetica sono fatti. Oltre all'analisi generale, eseguire un esame del sangue biochimico. Condurre l'angiografia. Fornisce informazioni dettagliate sul tumore in crescita, le sue dimensioni e il modo in cui è associato ad altre grandi navi, organi parenchimali. Inoltre, il paziente dovrà consultare ed essere esaminato nei reparti chirurgici e oncologici.

Nella medicina moderna, la diagnosi di angiomatosi mediante TC (tomografia computerizzata) sta diventando sempre più popolare. Grazie a lei, i medici sono stati in grado di rilevare la presenza della malattia nelle prime fasi asintomatiche della malattia.

Misure tempestive per il trattamento di questa malattia prevederanno ulteriormente il paziente. Anche l'intervento chirurgico non è escluso, il che aiuterà a combattere la malattia molto più rapidamente, così come il riesame dopo un po '. I pazienti e i loro parenti sono obbligati ad essere esaminati costantemente una volta all'anno.

Angiomatosi su CT cerebrale

trattamento

A seconda del tipo e della posizione delle patologie cliniche, è prescritto un trattamento appropriato per l'angiomatosi:

  • intervento chirurgico efficace - rimozione dei neoplasmi risultanti;
  • la radioterapia;
  • crioterapia - trattamento del corpo con basse temperature;
  • sono prescritti farmaci per convulsioni e psicofarmaci;
  • mezzi per ripristinare i vasi sanguigni e fermare il sanguinamento;
  • tamponamento di vasi sanguinanti, emofobina, spugna emostatica;
  • in caso di anemia post-emorragica, viene eseguita una procedura per trasfusione di sangue e il numero richiesto di eritrociti.

Quando si ha angiomatosi, è spesso possibile incontrare un paziente affetto da epilessia. In questo caso, è prescritto un farmaco. Nei periodi di attacco viene prescritto seduce- ne: depakin, carbamazepina, finlepsina, acido valproico vengono utilizzati per un uso prolungato.

Va ricordato che i farmaci prescritti contro le crisi non eliminano la fonte di pulsazioni nel cervello. Questa epilessia è spesso sicura rispetto al trattamento convenzionale, pertanto ai pazienti vengono prescritti diversi farmaci, combinandoli.

clinica

Angiomatosi locale dovuta alla crescita dei vasi sanguigni in una zona limitata del corpo; più spesso è una malformazione di piccole navi. Può essere osservato sulla pelle, principalmente sul viso, sulla mucosa orale, sulla retina, sul fegato, sulle membrane e sulla sostanza del cervello e del midollo spinale, sulle membrane mucose dello stomaco e sull'intestino. Clinicamente è un processo locale, non incline alla progressione. Macchie vascolari, nevi vascolari della pelle, angioma senile della cute, angiocheratoma di Mibelli sono riferiti all'angiomatosi locale (vedi Angiokeratoma). L'angiomatosi macroscopicamente ha l'aspetto di macchie di colore rosa-rosso-bluastro, a volte sporgenti sopra la superficie della pelle o della membrana mucosa, che sanguinano facilmente quando ferite. A volte la superficie delle macchie è collinosa, coperta di scaglie e croste cornea.

L'angiomatosi sistemica (multipla, diffusa) è caratterizzata dalla comparsa di angiomi multipli, macchie vascolari, teleangectasie in vari organi e tessuti (Fig.); spesso il processo prende un andamento progressivo a causa della proliferazione di elementi vascolari, a causa del quale aumenta l'area della lesione; i vasi alterati germinano nei tessuti sottostanti, nuovi focolai appaiono in aree remote del corpo. Il processo può estendersi, per esempio, all'intero arto (o alla sua sezione periferica), che in questo caso aumenta di dimensioni, la sua funzione è compromessa.

L'angiomatosi sistemica si riferisce alla malattia Randy-Osler, in cui, oltre alla telangiectasia (vedi), possono esserci più angiomi (vedi) della pelle e delle mucose, nella pelle, nei tessuti molli e spesso nelle ossa la crescita di vasi di varie dimensioni con la formazione di cavernosi cavità. I vasi dilatati spesso assottigliano la pelle, in cui si sviluppano ulcere trofiche e si verificano facilmente sanguinamenti profusi. In alcuni casi, l'angiomatosi è causata da aneurisma vascolare congenito artero-venoso.

L'angiomatosi sistemica comprende anche un gruppo di malattie ereditarie congenite - malattia di Gippel - Lindau (vedi), malattia di Sturge - Weber (vedi angiomatosi Encefalotrizeminerale) e sindrome di Louis-Bar (vedere Atassia).

L'angiomatosi secondaria è osservata come componente di un altro tumore (nei menischiomi, nei polipi nasali, nel tratto gastrointestinale) nelle cicatrici, nel tessuto cerebrale nell'area della gliosi, con perdita del tono vascolare, in condizioni di sviluppo della circolazione collaterale e altro.

prospettiva

La prognosi dell'angiomatosi dipende dalla posizione e dalla dimensione della lesione, pertanto l'angiomatosi del cervello a volte termina con un'emorragia fatale nel cervello; L'angiomatosi cutanea può causare la deturpazione di una persona, essere una fonte di sanguinamento abbondante e causare atrofia degli organi vicini. La malignità è estremamente rara.

trattamento

Trattamento: chirurgico, radiologico, metodo di coagulazione, crioterapia.

bibliografia

Tumori maligni, ed. N. N. Petrova e S. A. Kholdin, volume 3, parte 1, p. 175, L., 1962; Shanin A. P. Tumori della pelle, la loro origine, clinica e trattamento, p. 218, L., 1969; Schmidt E.V. Angioreticuloma del cervello, M., 1955, bibliogr.: Davis J. Hemangioma, N. Y. St. J. Med., V. 59, p. 2574, 1959.

Angiomatosi di cosa si tratta

angiomatosi

Grande dizionario medico. Del 2000.

Scopri che cosa "angiomatosis" in altri dizionari:

Angiomatosi - (greco angeon - vaso, oma - che termina con il nome di tumori) - crescita simile al tumore di piccoli vasi sanguigni... Dizionario enciclopedico su psicologia e pedagogia

ANGIOMATOSI DELLA Retina - ANGIOMATOSI retinica, raramente trovata e ancora poco studiata, descritta da Hippel e Tirmak (Hippel, Tschermak), interpretata per la prima volta come aneurisma arterioso. L'arteria e la vena che forniscono una certa parte della retina danno un'enorme...... Grande enciclopedia medica

Angiomatosi encefalotrigeneminale - (vaso greco antico, terminazione oma delle parole nei nomi dei tumori, encefalco - cervello, trigemino - nervo trigemino) - geneticamente determinato con, presumibilmente, un tipo di trasmissione autosomica dominante, una malattia con una lesione... Dizionario enciclopedico sulla psicologia pedagogia

Angiomatosi corticogenigale diffusa Van-Bogart - Divry - Malattia dal gruppo di fagocitosi. Angiomatosi congenita, manifestata nelle meningi e nella corteccia convessa in combinazione con altri difetti dello sviluppo del sistema nervoso centrale. Caratterizzato da ritardo mentale, epilessia,...... Dizionario enciclopedico di psicologia e pedagogia

angiomatosi cortico-meningea diffusa - (angiomatosi corticomeningeale diffusa) vedere la malattia di Van Bogart Divry... Ampio dizionario medico

angiomatosi miliare - (angiomatosi miliaris) vedi sindrome di Steiner Föhner... The Big Medical Dictionary

angiomatosi retinica - (angiomatosi retinae) - un processo patologico nella retina, caratterizzato dalla formazione di lesioni vascolari rosso scuro, simili a tumori, è osservato nella malattia di Hippel Lindau... Un grande dizionario medico

angiomatosi cerebro-retinale - (angiomatosi cerebroretinalis) vedi malattia di Hippel Lindau... Ampio dizionario medico

angiomatosi encefalotrigeneminica - (angiomatosi encefalotrigeminale, greco encefalos cerebrale + anato nervo trigemino trigemino nervo) vedi Sturge Weber Krabbe sindrome... Large Medical Dictionary

angiomatosi

Angiomatosi (angiomatosi, vaso greco e tumore), emangiomatosi - proliferazione eccessiva (proliferazione) di vasi sanguigni di varie dimensioni, una particolare malformazione del mesenchima. Può essere accompagnato da modifiche in c. n. a. (paresi, paralisi, gravi disturbi mentali), compromissione della funzione degli organi interni. L'angiomatosi è spesso associata ad altri difetti congeniti (ad es., Labioschisi).

Cause di angiomatosi:

Ci sono angiomatosi locali e sistemiche. L'angiomatosi locale è causata dalla proliferazione dei vasi sanguigni in una zona limitata del corpo, più spesso sul viso, incl. sul bordo delle labbra, mucosa nasale, cavità orale, faringe, trachea, bronchi, retina, fegato, mucose dello stomaco e dell'intestino, ecc. L'angiomatosi locale comprende le macchie vascolari, i nevi vascolari della pelle, l'angioma senile.

Sintomi di angiomatosi:

Clinicamente è un processo locale senza tendenza alla progressione. L'angiomatosi sistemica (multipla, diffusa) è caratterizzata dalla comparsa di angiomi multipli, macchie vascolari, teleangectasie in vari organi e tessuti. Il processo spesso prende un carattere progressivo, l'area del danno aumenta, appaiono nuovi fuochi. Ad esempio, il processo può catturare l'intero arto, violare la sua funzione. L'angiomatosi sistemica comprende la malattia di Randy-Osler, un gruppo di malattie congenite (ad esempio, malattia di Hippel-Lindau, ecc.). In questa forma di angiomatosi nella pelle, i tessuti molli, le ossa, la crescita di vasi di diverso calibro si verifica con la formazione di cavità cavernose, si sviluppano ulcere trofiche, si verifica sanguinamento, ecc. Il decorso della malattia è cronico. La prognosi dipende dalla posizione e dalle dimensioni dell'epidemia.

Trattamento dell'angiomatosi:

Per il trattamento prescritto:

Preparazioni vasocostrittive ed emostatiche, topicamente - tamponamento di vasi sanguinanti, spugna emostatica, trombina, emofobina. Con l'emangioma semplice, la crioterapia viene utilizzata con successo. Trattamento chirurgico - escissione di angioma, legatura delle arterie. Con scopi di sostituzione in anemia post-hemorrhagic acuta - trasfusioni di sangue e globuli rossi, preparazioni di ferro.

angiomatosi

ANGIOMATOSI (angiomatosis, angioma + -ssis) - proliferazione eccessiva (proliferazione) di navi di varie dimensioni.

L'angiomatosi è considerata una sorta di malformazione del mesenchima. Può essere accompagnato da cambiamenti nel sistema nervoso centrale (alterazione della sensibilità, disidrosi, paresi, paralisi, gravi disturbi mentali, compresa l'idiozia), compromissione della funzionalità degli organi interni. Spesso combinato con altri difetti congeniti - labbro leporino, spina bifida e altro. Esistono angiomatosi locali, sistemiche e secondarie.

Il contenuto

L'angiomatosi locale è causata dalla proliferazione dei vasi sanguigni in una zona limitata del corpo, più spesso è una malformazione dei piccoli vasi. Può essere osservato sulla pelle, principalmente sul viso, sulla mucosa orale, sulla retina, sul fegato, sulle membrane e sulla sostanza del cervello e del midollo spinale, sulle membrane mucose dello stomaco e sull'intestino. Clinicamente è un processo locale, non incline alla progressione. Macchie vascolari, nevi vascolari della pelle, angioma senile della cute, angiocheratoma di Mibelli sono riferiti all'angiomatosi locale (vedi Angiokeratoma). L'angiomatosi macroscopicamente ha l'aspetto di macchie di colore rosa-rosso-bluastro, a volte sporgenti sopra la superficie della pelle o della membrana mucosa, che sanguinano facilmente quando ferite. A volte la superficie delle macchie è collinosa, coperta di scaglie e croste cornea.

L'angiomatosi sistemica (multipla, diffusa) è caratterizzata dalla comparsa di angiomi multipli, punti vascolari, teleangectasie in vari organi e tessuti (Fig.), Spesso il processo prende un decorso progressivo in relazione alla proliferazione di elementi vascolari, a causa del quale l'area interessata aumenta, i vasi alterati germinano nei tessuti sottostanti, nuovi fuochi appaiono in aree remote del corpo. Il processo può estendersi, per esempio, all'intero arto (o alla sua sezione periferica), che in questo caso aumenta di dimensioni, la sua funzione è compromessa.

L'angiomatosi sistemica si riferisce alla malattia Randy-Osler, in cui, oltre alla telangiectasia (vedi), possono esserci più angiomi (vedi) della pelle e delle mucose, nella pelle, nei tessuti molli e spesso nelle ossa la crescita di vasi di varie dimensioni con la formazione di cavernosi cavità. I vasi dilatati spesso assottigliano la pelle, in cui si sviluppano ulcere trofiche e si verificano facilmente sanguinamenti profusi. In alcuni casi, l'angiomatosi è causata da aneurisma vascolare congenito artero-venoso.

L'angiomatosi sistemica comprende anche un gruppo di malattie ereditarie congenite - malattia di Gippel - Lindau (vedi), malattia di Sturge - Weber (vedi angiomatosi Encefalotrizeminerale) e sindrome di Louis-Bar (vedere Atassia).

L'angiomatosi secondaria è osservata come componente di un altro tumore (nei menischiomi, nei polipi nasali, nel tratto gastrointestinale) nelle cicatrici, nel tessuto cerebrale nell'area della gliosi, con perdita del tono vascolare, in condizioni di sviluppo della circolazione collaterale e altro.

La prognosi dell'angiomatosi dipende dall'ubicazione e dalla dimensione della lesione, quindi l'angiomatosi cerebrale a volte termina con un'emorragia fatale nel cervello, l'angiomatosi può causare la deturpazione di una persona, causare sanguinamenti profusi e causare atrofia degli organi vicini. La malignità è estremamente rara.

Trattamento: chirurgico, radiologico, metodo di coagulazione, crioterapia.

bibliografia

Tumori maligni, ed. N. N. Petrova e S. A. Kholdin, volume 3, parte 1, p. 175, L., 1962, A. Shanin: tumori della pelle, loro origine, clinica e trattamento, p. 218, L., 1969, Schmidt E.V. Angioreticoloma del cervello, M., 1955, bibliogr.: Davis J. Hemangioma, N. Y. St. J. Med., V. 59, p. 2574, 1959.

angiomatosi

L'angiomatosi è un nome comune per malattie caratterizzate da un'eccessiva crescita dei vasi sanguigni di varie dimensioni.

L'angiomatosi è un gruppo di malattie sistemiche che consiste in uno sviluppo anormale dei vasi sanguigni del corpo e caratterizzato dal loro aumento anormale e dalla crescita del tipo simile al tumore. Questa patologia provoca la disfunzione del sistema nervoso centrale e di altri organi e sistemi interni.
Tra le forme di angiomatosi emettono:

  • angiomatosi diffusa - formazione sistemica di angiomi nel corpo,
  • engifalotrigeneralny angiomatosis (nevoidny amentia, malattia di Sturge-Weber-Krabbe) - formazione di angioma facciale e pia mater, formazione di glaucoma,
  • Angiomatosi di Kaposi, un tipo di sarcoma con la formazione di neoplasie di vasi sanguigni,
  • angiomatosi miliare (sindrome di Steiner - Ferner) - una conseguenza dei tumori maligni degli organi interni,
  • Sindrome di Cobb - angiomatosi della pelle e del midollo spinale,
  • angiomatosi retinica - neoplasie dei vasi sanguigni retinici,
  • angiomatosi bacillare - una forma di infezione batterica e altri.

Gruppi e fattori di rischio

  • Onere ereditario
  • individui con tumori maligni e malattie immunitarie.

Cause di angiomatosi

  • Anomalie dello sviluppo,
  • neoplasie maligne,
  • disordini del sistema immunitario.

Sintomi di angiomatosi

  • La proliferazione dei vasi sanguigni (dai capillari alle vene e alle arterie) alla formazione di tumori simili a tumori,
  • sanguinamento nel sito di lesione, frequenti epistassi,
  • lesioni del sistema nervoso centrale (disturbi del movimento, disturbi della sensazione e della percezione),
  • lesioni di altri organi e sistemi (milza, fegato, bulbi oculari, cavità orale).

Diagnosi di angiomatosi
La diagnosi dell'angiomatosi dipende dalla forma della malattia, ma nella maggior parte dei casi include:

  • consultazione ed esame del chirurgo, oncologo,
  • imaging a risonanza magnetica,
  • tomografia computerizzata
  • emocromo completo
  • analisi del sangue biochimica,
  • Raggi X,
  • angiografia.

Trattamento dell'angiomatosi
A causa della forma e della localizzazione delle manifestazioni cliniche della malattia. I metodi comuni includono:

  • intervento chirurgico radicale - riduzione (escissione) della neoplasia formata,
  • uso di farmaci psicotropi e anticonvulsivi,
  • radioterapia,
  • radioterapia,
  • crioterapia (esposizione a basse temperature).

prospettiva
Indefinita, dipende dalla tempestività e dal successo delle misure terapeutiche per il trattamento delle malattie associate. Con un trattamento complesso, compreso quello chirurgico, è possibile ottenere risultati positivi, ma il decorso della malattia è spesso ricorrente.

Prevenzione dell'angiomatosi

  • Diagnosi precoce
  • consultazioni preventive con il medico curante per la prevenzione delle recidive.

Creato dai materiali:

  1. Lilly L. Fisiopatologia delle malattie cardiovascolari. Trans. dall'inglese di ed. D.M. Aronov. - M.: Binom. Laboratorio di conoscenza, 2003.
  2. Malattie ereditarie Riferimento medico completo. - M.: Eksmo, 2010.

angiomatosi

L'angiomatosi è un nome comune per malattie caratterizzate da un'eccessiva crescita dei vasi sanguigni di varie dimensioni.

L'angiomatosi è un gruppo di malattie sistemiche che consiste in uno sviluppo anormale dei vasi sanguigni del corpo e caratterizzato dal loro aumento anormale e dalla crescita del tipo simile al tumore. Questa patologia provoca la disfunzione del sistema nervoso centrale e di altri organi e sistemi interni.
Tra le forme di angiomatosi emettono:

  • angiomatosi diffusa - formazione sistemica di angiomi nel corpo;
  • angiomatosi encefalotrigeneminica (nevoid amentia, malattia di Sturge-Weber-Krabbe) - formazione di angioma facciale e pia mater, formazione di glaucoma;
  • Angiomatosi di Kaposi, un tipo di sarcoma con la formazione di neoplasie dei vasi sanguigni;
  • angiomatosi miliare (sindrome di Steiner - Ferner) - una conseguenza dei tumori maligni degli organi interni;
  • Sindrome di Cobb - angiomatosi della pelle e del midollo spinale;
  • angiomatosi retinica - neoplasie retiniche dei vasi sanguigni;
  • angiomatosi bacillare - una forma di infezione batterica e altri.

Gruppi e fattori di rischio

  • Carico ereditario;
  • individui con tumori maligni e malattie immunitarie.

Cause di angiomatosi

  • Anomalie dello sviluppo;
  • neoplasie maligne;
  • disordini del sistema immunitario.

Sintomi di angiomatosi

  • La proliferazione dei vasi sanguigni (dai capillari alle vene e alle arterie) alla formazione di neoplasie tumorali;
  • sanguinamento nel sito di lesione, frequenti epistassi;
  • lesioni del sistema nervoso centrale (disturbi del movimento, disturbi della sensazione e della percezione);
  • lesioni di altri organi e sistemi (milza, fegato, bulbi oculari, cavità orale).

Diagnosi di angiomatosi
La diagnosi dell'angiomatosi dipende dalla forma della malattia, ma nella maggior parte dei casi include:

  • consultazione ed esame del chirurgo, oncologo;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • tomografia computerizzata;
  • emocromo completo;
  • analisi del sangue biochimica;
  • Raggi X;
  • angiografia.

Trattamento dell'angiomatosi
A causa della forma e della localizzazione delle manifestazioni cliniche della malattia. I metodi comuni includono:

  • intervento chirurgico radicale - riduzione (escissione) di una neoplasia formata;
  • l'uso di farmaci psicotropi e anticonvulsivi;
  • la radioterapia;
  • la radioterapia;
  • crioterapia (esposizione a basse temperature).

prospettiva
Indefinita, dipende dalla tempestività e dal successo delle misure terapeutiche per il trattamento delle malattie associate. Con un trattamento complesso, compreso quello chirurgico, è possibile ottenere risultati positivi, ma il decorso della malattia è spesso ricorrente.

Prevenzione dell'angiomatosi

  • Diagnosi precoce;
  • consultazioni preventive con il medico curante per la prevenzione delle recidive.

Creato dai materiali:

  1. Lilly L. Fisiopatologia delle malattie cardiovascolari. Trans. dall'inglese di ed. D.M. Aronov. - M.: Binom. Laboratorio di conoscenza, 2003.
  2. Malattie ereditarie Riferimento medico completo. - M.: Eksmo, 2010.

Med.Ekspert

Enciclopedia della salute

Stroma angiomatosi della cervice cos'è?

Le malattie di fondo, nelle parole di M. F. Glazunov (1971), sono immagini tipiche di malattie che procedono dall'inizio alla fine secondo le loro leggi, senza essere accompagnate dallo sviluppo di tumori maligni. Per l'emergenza di un tumore sullo sfondo di queste malattie, è necessario avere altri cambiamenti atipici caratterizzati da proliferazioni singole o multiple.

Nella cervice uterina, endocervicosi, polipi, endocervicite, ectropioni e altri cambiamenti associati a disordini disormonali, infiammazioni e lesioni sono indicati come processi di fondo.

L'endocervicosi è la forma più comune di malattia cervicale. Con questo termine, MF Glazunov capì la comparsa di focolai di un epitelio prismatico sulla superficie della membrana mucosa della parte vaginale della cervice, e nel suo spessore - strutture ghiandolari rivestite con epitelio cervicale. Per analogia con l'endometriosi, ha chiamato questo processo endocervicosi.

Funzionalmente, l'endocervicosi non è uniforme. A seconda della presenza o assenza di proliferazione dell'epitelio, forme semplici (stazionarie), proliferanti (progressive) ed epidermiche. Nelle forme semplici, l'epitelio della superficie e delle ghiandole è rappresentato da cellule altamente prismatiche con un nucleo basale. Nel citoplasma delle cellule si determina il muco. Nelle forme proliferanti si osservano vari gradi di iperplasia delle cellule di riserva con la formazione di cribrosa e strutture ghiandolari. Tali forme di endocervicosi sono spesso osservate nelle donne durante la gravidanza e con la terapia ormonale, in particolare il progesterone. Nel tessuto interstiziale con forme proliferanti di endocervicosi si osservano allentamenti, infiltrazioni linfoidi e istiocitici.

Quando la gravidanza è talvolta trovata decidualizzazione. Nei casi di epidermizzazione (guarigione) dell'endocervicosi, un epitelio squamoso stratificato appare sulla superficie e nelle strutture ghiandolari, il più delle volte di origine metaplastica. Tuttavia, la crescita dell'epitelio squamoso stratificato dai bordi e il rigetto dell'epitelio prismatico non è escluso. Nell'endocervicosi possono esserci cambiamenti secondari sotto forma di erosione e infiammazione. Sullo sfondo dell'endocervicosi si possono sviluppare displasia, carcinoma pre-invasivo e invasivo.

I polipi cervicali sono localizzati prevalentemente nel suo canale. Il loro sviluppo è associato a disturbi disormoni. La polina è eterogenea nella struttura e nel rapporto delle ghiandole e dello stroma, e quindi distingue le forme ghiandolari e ghiandolari-fibrose. Dalle vere forme ghiandolari di polipi è necessario distinguere angiomi e fibromi esofitici in crescita. L'epitelio delle ghiandole dei polipi è solitamente di tipo cervicale, tuttavia possono verificarsi cellule uterine e tubulari. Sulla superficie dei polipi e nelle loro ghiandole abbastanza spesso, si trova l'epitelio squamoso stratificato, di solito metaplastico.

Spesso, nello stesso polipo si possono vedere diversi stadi di metaplasia, dalle cellule di riserva proliferanti alla formazione di focolai di epitelio squamoso stratificato e strutture ghiandolari. A seconda del grado di predominanza di queste o di altre strutture, i polipi sono semplici, con fenomeni di proliferazione e epidermizzazione. Comparativamente raro nell'area dei polipi si verifica intraepiteliale. il cancro più invasivo.

L'iperplasia adenomatosa delle provette terminali dell'ampolla del dotto Gartner è una lesione mesonefrogenica benigna della cervice. Nasce dai resti del principale dotto mesonefrogenico, dai suoi tubi di estremità. Istologicamente, nella cervice, tra le fibre muscolari, ci sono numerose ghiandole tubulari di varie dimensioni rivestite con uno strato di epitelio cubico con un citoplasma pallido o eosinofilo che non è macchiato con blu Alcian e mucicarmina. I kernel sono grandi, ipercromici. Il lume di questi tubi contiene spesso precipitato eosinofilo. Insieme a tali tubuli vi sono strutture ghiandolari con contorni irregolari del lume, rivestiti di cellule epiteliali appiattite con nuclei sporgenti. Queste lesioni sono generalmente delimitate bruscamente dall'endocervice.

L'endometriosi nella cervice, come in altre localizzazioni, è caratterizzata da focolai di stroma citogenetico, non diversi dallo stroma endometriale, che contiene ghiandole rivestite da epitelio endometriale. Nelle aree dell'endometriosi sono frequenti le emorragie e gli accumuli di emosiderina.

Nella cervice, insieme ai processi disormonali, i cambiamenti infiammatori di varie eziologie, fino a specifiche infiammazioni (tubercolosi, ecc.), Sono relativamente spesso sviluppati. Per la natura del corso, possono essere acuti e cronici, catturando l'intera cervice e accompagnati da ulcerazione - vera erosione. Quando l'infiammazione, in particolare a causa di infezione trichomonas, lesioni virali, cambiamenti nella superficie dell'epitelio squamoso stratificato, simile alla displasia. Di solito questi cambiamenti scompaiono dopo il corso della terapia anti-infiammatoria.

Tra i tumori benigni nella cervice, il papilloma squamoso (papilloma epidermoide) è più comune. Viene spesso osservato durante la gravidanza, ma può anche verificarsi al di fuori di esso. Istologicamente, i papillomi sono caratterizzati dalla proliferazione dell'epitelio squamoso stratificato insieme al tessuto connettivo sottostante e alla formazione di escrescenze papillari. L'epitelio squamoso stratificato nella regione del papilloma conserva le caratteristiche dell'epitelio dell'ectocervice. Tuttavia, può avere uno spessore non uniforme, avere escrescenze acantiche ed essere caratterizzato da un contenuto ridotto di glicogeno. In alcuni casi, la displasia si verifica sul lato dell'epitelio squamoso stratificato di papillomi. Nello stroma di papillomi, infiltrati linfoidi e istiocitici, angiomatosi, a volte si riscontrano cambiamenti infiammatori e la decidualizzazione si verifica durante la gravidanza.

Il papilloma mesonefrale è un raro tumore benigno che si verifica nei bambini piccoli nella parte vaginale della cervice. Le escrescenze papillomatose sono coperte da un epitelio cubico a fila singola. I nuclei si trovano al centro, hanno l'aspetto delle unghie.

Indice dei "Tumori della cervice e del corpo dell'utero":

Avendo sentito la diagnosi di displasia cervicale, molte donne iniziano a farsi prendere dal panico. Dopotutto, un sinonimo di questa malattia è la condizione precancerosa dell'organo maternità. I medici rassicurano: non è necessario seppellirti subito. Dopotutto, la prima fase di sviluppo di un tumore allo stomaco è la gastrite ordinaria. Ma non tutte le persone con questa malattia ricevono una formazione maligna per l'avvio. Che la displasia si trasformi o meno in cancro dipende in gran parte dal trattamento prescritto dai medici esperti e dal comportamento del paziente, che è obbligato ad aderire a tutte le prescrizioni. Pertanto, proprio ora proveremo ad analizzare i rischi e le conseguenze della displasia di grado 3 della cervice, il trattamento, il feedback del paziente sulla terapia, così come i consigli dei medici sulla chirurgia e la medicina tradizionale.

Ogni donna è interessata alla domanda su come i 3 gradi di displasia cervicale differiscano da altre malattie del sistema urogenitale. Trattamento, recensioni, che cosa è - considereremo tutti questi punti nell'articolo. Tuttavia, prima di procedere con la divulgazione dell'argomento principale, diamo un'occhiata ad alcuni termini. Quindi, la displasia è un processo patologico che si sviluppa nell'epitelio dell'organo parto. Con un trattamento adeguato, questo meccanismo è reversibile: in assenza di terapia, è pericoloso per la salute e anche per la vita, perché l'educazione può trasformarsi rapidamente in un tumore maligno. La transizione della displasia al cancro non si verifica in un lampo: ci vogliono anni, a volte decenni. Ma questo non significa che puoi rimandare l'appello al medico. No e no di nuovo. Ogni caso è speciale, individuale: se una donna prende quasi tutta la vita, allora tutto può accadere nel giro di pochi mesi. Anche se non rientri in questa categoria del rapido decorso della malattia ", non vuoi ancora lottare con una terribile malattia in età avanzata.

Se la ragazza è stata diagnosticata con displasia cervicale di grado 3, il trattamento in oncologia è prescritto immediatamente. Poiché questa è una fase pericolosa, i medici esperti sono impegnati in terapia, per la quale la lotta contro i tumori e le metastasi è un lavoro quotidiano. Assegnare farmaci o raccomandare un intervento chirurgico, decidono. Tutto dipende dalla storia del paziente, dalle sue condizioni fisiche, dalle predisposizioni genetiche, dai rischi esistenti, nonché dalle caratteristiche dello sviluppo e del decorso della malattia.

La cervice è costituita da epitelio squamoso. Nella displasia, è rotto: nelle cellule alterate si forma un nucleo irregolare, enorme, informe, o molti di essi appaiono. Il tessuto si deforma, la divisione dell'epitelio in strati scompare. Tali cellule sono chiamate atipiche. A seconda della posizione della formazione, ci sono i seguenti tipi di malattia:

  • Displasia 1 grado (lieve). I cambiamenti avvengono nella parte inferiore dell'epitelio, interessando un terzo di esso.
  • Displasia 2 gradi (moderatamente grave). Le formazioni catturano poco più di un terzo del tessuto, ma non crescono fino a 2/3 del suo spessore.
  • Displasia cervicale 3 gradi. Il trattamento, le revisioni dei medici su cui convergono, di solito avviene con l'aiuto di interventi chirurgici, poiché questa forma della malattia è grave. È spesso chiamato cancro invasivo. In questa fase, la deformazione copre tutti gli strati dell'epitelio. Se si perde tempo e urgentemente non si agisce, la malignità distrugge la membrana dell'organo e penetra nelle strutture interne del sistema riproduttivo.

Le cause della malattia - moltissime. Ma il più delle volte la malattia inizia e progredisce a causa della presenza di papillomavirus, immunodeficienza, infiammazione nella cervice, e anche sullo sfondo del fumo attivo, cambiamenti ormonali, dopo aver sofferto lesioni, a causa della vita sessuale precoce e promiscua. Prima di prescrivere la terapia, i medici determinano il tipo di malattia. Se si tratta di displasia cervicale di grado 3, i metodi di trattamento possono essere aggressivi - chirurgia o amputazione dell'organo.

Nonostante tutto il pericolo rappresentato dalla displasia cervicale di grado 3, il trattamento oncologico non è sempre prescritto. A volte la malattia è sotto il controllo di ginecologi ordinari. Ma è solo in quei rari casi in cui il paziente si è rivolto in tempo. Perché raro? Sì, perché spesso la malattia procede nascosta, "nascondendosi" dietro altri problemi. La displasia, stranamente, non ha il suo quadro clinico. Pertanto, i sintomi caratteristici di esso sono piuttosto scarsi e relativamente comuni.

Se una donna è completamente sana, non sentirà assolutamente nulla - nessun malessere o debolezza. L'istruzione viene spesso rilevata durante un esame di routine da un ginecologo (motivo per cui è così importante non perdere queste visite). È molto più facile fare una diagnosi se un'infezione microbica si unisce alla malattia. In questo contesto, sviluppa processi infiammatori che la ragazza sentirà sicuramente.

  1. Colpite - infezione della guaina della vagina. La donna ha gonfiore, arrossamento degli organi genitali esterni, disagio, prurito e bruciore nella vagina. Potrebbe esserci un odore sgradevole, sanguinolento o purulento.
  2. Cervicite - infiammazione della cervice. È caratterizzato da scarico mucoso, schiumoso o giallastro. Nell'addome inferiore, la donna periodicamente sente un peso spiacevole.

Per quanto riguarda il dolore, non sono osservati. Ma la malattia è spesso associata a malattie come la gonorrea, la clamidia, le verruche genitali nella vagina o nell'ano. Avendo trovato i primi segni di questi problemi, corri immediatamente dal medico, perché potresti avere una displasia cervicale di 3 gradi: trattamento, analisi dei migliori farmaci sul mercato moderno, i principali metodi di terapia ti saranno noti dopo aver parlato con uno specialista.

Se una donna ha displasia cervicale di 3 gradi, come trattarla? Per rispondere a questa domanda, il medico deve fare una diagnosi. Innanzitutto, è necessario confermare la diagnosi. In secondo luogo, aiuta a determinare la natura della malattia, le caratteristiche del suo decorso e il rischio di possibili complicazioni. Lo schema è il seguente:

  • Esame di un ginecologo. Passerai questa procedura all'inizio. Con l'aiuto degli specchi vaginali, il medico vedrà cambiamenti nella mucosa dell'organo, possibili punti, crescite o vegetazione dell'epitelio.
  • Colposcopia. Sospettando qualcosa di sbagliato all'esame, il medico ti invierà a studiare con questo dispositivo ottico. È inserito nel cavallo e mostra tutte le modifiche della vagina in una dimensione decuplicata.
  • Analisi citologica Il ginecologo farà uno striscio per i tecnici per determinare la presenza di cellule atipiche con un microscopio. La raschiatura consente anche di trovare un papillomavirus umano dannoso.
  • Diagnostica PCR. Viene effettuato se viene rilevato un papillomavirus: specifica il ceppo dell'infezione, la concentrazione dell'agente patogeno.
  • Analisi istologica di materiali per biopsia. Metodo molto informativo per analizzare lo stato delle cellule epiteliali nel modo più dettagliato possibile.

Il trattamento di displasia cervicale 3 gradi, così come altri tipi, è nominato solo dopo che tutti hanno effettuato manipolazioni. Solo in questo caso la terapia sarà competente ed efficace.

Sfortunatamente, la malattia si verifica in quasi il 10% delle donne incinte. Allo stesso tempo, le statistiche non differiscono da quelle registrate tra i rappresentanti non incinti del gentil sesso. Solo l'1,8% di loro ha displasia di grado 3. Prima del parto, la malattia non progredisce e, dopo la nascita di un bambino, inizia a svilupparsi ulteriormente, ma non in tutti i casi. La displasia (2-3 gradi) della cervice, il cui trattamento è prescritto da un ginecologo esperto, può "dissolversi". Quando questa è la seconda forma, la guarigione avverrà nel 40% dei casi, se la terza - nel 30%. Per le donne che non rientrano in questa categoria di donne fortunate, la malattia si "addormenta" o continua ad attaccare il corpo. A proposito, altri studi suggeriscono che la displasia progredisce nel 28% dei pazienti.

Caratteristiche della diagnosi della malattia durante la gestazione del feto a causa di cambiamenti fisiologici che si verificano nel corpo e un alto contenuto di ormoni nel sangue. In relazione a ciò, l'afflusso di sangue arterioso all'utero aumenta, pertanto, la cervice si colora di un colore bluastro. Sotto l'influenza degli estrogeni, a causa dell'ispessimento dello stroma, l'organo si ammorbidisce e aumenta il suo volume. Tutti questi processi complicano la diagnosi, ma non influenzano i risultati di test e test di laboratorio. Di solito, una biopsia in gravidanza non viene eseguita. Invece, il medico raccoglie accuratamente lo striscio e lo invia per l'analisi citologica. Se c'è una necessità urgente di una biopsia, lo specialista di solito non esegue una procedura con il coltello, ma l'intervento con l'aiuto del forcipe. Il materiale è preso in una quantità minima delle aree più sospette. Una biopsia del cono è attribuita solo se esiste un sospetto specifico di cancro. Per quanto riguarda la colposcopia, le future madri vengono inviate a questa procedura solo quando viene rilevata una patologia negli scarti prima della gravidanza.

Di solito, la malattia in una fase precoce può essere curata da sola. La probabilità dello sviluppo inverso - la regressione - dipende dall'età della donna, dalle caratteristiche del suo corpo, dal corso individuale del processo patologico, dal grado della sua gravità. Cioè, la probabilità che la malattia scompaia spontaneamente se la donna è giovane. Pertanto, per gli adolescenti e le ragazze che hanno meno di 20 anni, applicano le tattiche di attesa.

Per quanto riguarda la gravità della malattia, lo schema di sviluppo inverso si presenta così: una malattia lieve passa nel 90% dei casi, moderatamente pronunciata - nel 50-70%, forma grave della malattia - nel 30-40%. Non ci sarà regressione se il sistema immunitario è debole e non può far fronte alla situazione. In questo caso, la malattia entra in una fase pericolosa. Il trattamento della displasia cervicale di 3 gradi deve essere effettuato il più presto possibile: questa forma si trasforma molto velocemente in cancro invasivo. Il medico stesso valuterà il grado di rischio e prenderà la decisione giusta.

Il metodo degli interventi chirurgici può di solito eliminare una malattia come la displasia cervicale di 3 gradi. Il trattamento senza chirurgia ha il diritto alla vita solo nella forma lieve della malattia. In questo caso, i medici prescrivono la terapia immunomodulante, che è principalmente finalizzata all'attivazione delle difese del corpo. Si presume che con l'aiuto di vari farmaci che influenzano il sistema immunitario, sarà possibile avviare il meccanismo di "autodistruzione" della malattia. Farmaci come Inosine, Modimunal, Pranobex, Genferon e altri aiutano in questo. Sono utilizzati per le recidive della malattia, così come per le lesioni estese della cervice.

La natura del trattamento dipende dalla forma della malattia. In caso di displasie di 1 e 2 gradi, la terapia può essere abbastanza efficace. Prendendo le pillole, una donna è obbligata a visitare regolarmente un ginecologo per controllare completamente il processo di guarigione. Il paziente una volta al trimestre prende una macchia per citologia, subisce un esame di routine e viene inviato per altri test se il medico li vede come necessario. Se la forma della malattia è grave e viene diagnosticata una condizione precancerosa, la chirurgia eliminerà la displasia cervicale di 3 gradi. Il trattamento, le cui revisioni sono positive, conduce un oncologo. Un buon specialista cercherà non solo di eseguire interventi chirurgici, di salvare la donna dal problema, ma anche di preservare la sua funzione riproduttiva. Sfortunatamente, se la malattia si comporta in modo molto aggressivo, inoltre, viene trascurata e il corpo non può far fronte alla lotta, il medico prescrive un'amputazione dell'organo genitale. Indipendentemente dalla forma della malattia, prima di qualsiasi operazione, l'utero viene riorganizzato. Questa terapia, il cui compito è quello di eliminare i processi infiammatori. Come risultato di questo approccio, molto spesso il grado di displasia diminuisce e si verifica una regressione.

Quali sono i modi in cui il medico elimina una malattia così pericolosa come la displasia cervicale di 3 gradi? Il trattamento (chirurgia) può avvenire con l'aiuto di tali metodi:

  1. Diathermocoagulation - cauterizzazione delle aree interessate dalla corrente elettrica. Il metodo è abbastanza economico e popolare. Il suo svantaggio è il dolore e le cicatrici, che durante la gravidanza successiva impediranno la piena apertura dell'utero.
  2. Criodistruzione - congelamento della displasia con azoto liquido. Tale operazione è popolare in tutto il mondo: può essere fatta senza problemi anche nella clinica di distretto. Inoltre, la durata della procedura è ridotta - circa 10 minuti. Il meno è l'incapacità di controllare accuratamente il grado di congelamento del tessuto. Di conseguenza, si formano tutte le stesse cicatrici, che durante la gravidanza e il parto possono rompersi.
  3. Vaporizzazione laser Con il suo aiuto puoi rimuovere facilmente e indolore tali disturbi come la displasia cervicale di 3 gradi. Il trattamento laser ha molti vantaggi: il medico controlla la profondità di esposizione, la formazione di cicatrici è praticamente impossibile, la perdita di sangue durante l'intervento è minima e la guarigione è rapida. Questo è solo un equipaggiamento moderno non in ogni istituzione medica. Sì, e per condurre un intervento chirurgico così costoso dovrebbe essere un medico altamente qualificato. Tutto ciò rende il trattamento inaccessibile a molti potenziali pazienti della provincia.
  4. Distruzione delle onde radio - esposizione alla corrente di radiofrequenza. Metodo comodo ed efficace, che prevede il pieno ripristino dell'attività sessuale, previene lo sviluppo di recidive. Gli svantaggi sono simili a quelli caratteristici della terapia laser.

Va ricordato che l'efficacia di qualsiasi operazione dipende da esami ben condotti, test di laboratorio completi, terapia antivirale e antibatterica.

Con il loro aiuto, il paziente non sarà guarito se le viene diagnosticata una displasia cervicale di grado 3. Il trattamento con rimedi popolari aiuta solo a migliorare la situazione, per facilitare il recupero, a condizione che ci sia anche una terapia medica qualificata.

La collezione aiuta molto: quattro parti di fiori di calendula, tre foglie di ortica e rosa canina, due - achillea, fiori di olmaria, radice di liquirizia, una parte - erbe di trifoglio dolce. Mescolare le erbe, prendere un cucchiaio e versare 200 ml di acqua bollente, tirare per mezz'ora. Il brodo deve lavarsi durante il giorno, o immergerlo con i tamponi e introdurli nella vagina per 60 minuti.

Altri decotti e tinture a base di erbe hanno anche un effetto benefico sul decorso di una malattia come la displasia cervicale di grado 3. Il trattamento delle persone è finalizzato principalmente alla pulizia del corpo, alla normalizzazione del suo funzionamento, alla mobilitazione delle forze protettive, al ripristino dell'immunità. Questo è molto utile per queste piante:

  • Unghie di gatto Riduce l'infiammazione, migliora l'immunità, ha proprietà antimicrobiche.
  • Curcuma. Contiene una sostanza che contribuisce alla distruzione delle cellule coinvolte nella formazione del cancro.
  • Tè verde Aiuta con le malattie degli organi genitali, compresa la sconfitta dell'utero.
  • Frutti di acerola Il tè di loro è utile per tumori del sistema riproduttivo.

Non dimenticare che prima di utilizzare qualsiasi mezzo di medicina tradizionale, è necessario consultare uno specialista esperto. L'autotrattamento è estremamente pericoloso, soprattutto per i bambini, i pensionati anziani, le donne incinte, le madri che allattano, le persone che soffrono di malattie acute e croniche.

Un certo periodo di recupero richiede un intervento chirurgico quando la displasia cervicale di grado 3 si trova nel paziente. Il trattamento dopo l'intervento prevede la terapia antibiotica, l'assunzione di farmaci antivirali e immunostimolanti. Per quanto riguarda la prevenzione, si basa su una corretta alimentazione e regime quotidiano. Una donna, al fine di evitare tali problemi, ha bisogno di abbandonare le cattive abitudini, prima di tutto, dal fumo, visitare regolarmente un ginecologo, mangiare abbastanza vitamine e microelementi.

Ricorda che la diagnosi non è una frase. E non hai bisogno di mettere una croce su te stesso se hai displasia cervicale di 3 gradi. Il trattamento, le cui revisioni sono positive, saranno efficaci quando il problema viene rilevato tempestivamente. Pertanto, non correre da solo. Guardi la tua salute, periodicamente vai a far visita a un ginecologo. Sport, ginnastica, passeggiate all'aria aperta, giochi attivi aiutano molto. L'esercizio fisico è una buona prevenzione di qualsiasi malattia e la displasia uterina non fa eccezione. Inoltre, i medici raccomandano di non ignorare il loro consiglio e guida. Dopo tutto, è stato a lungo provato che l'esatto adempimento di tutte le prescrizioni è una delle garanzie di un rapido recupero, senza conseguenze per il corpo. Abbi cura di te.

Angiomatosi (angiomatosi, greco - un vaso e - un tumore), emangiomatosi - crescita eccessiva (proliferazione) di vasi sanguigni di vario calibro; una sorta di malformazione del mesenchima. Può essere accompagnato da modifiche in c. n. a. (paresi, paralisi, gravi disturbi mentali), compromissione della funzione degli organi interni. L'angiomatosi è spesso associata ad altri difetti congeniti (ad es., Labioschisi).

Ci sono angiomatosi locali e sistemiche. L'angiomatosi locale è causata dalla proliferazione dei vasi sanguigni in una zona limitata del corpo, più spesso sul viso, incl. sul bordo delle labbra; mucosa del naso, cavità orale, faringe, trachea, bronchi, retina, fegato, mucose dello stomaco e dell'intestino, ecc. L'angiomatosi locale comprende le macchie vascolari, i nevi vascolari della pelle, l'angioma senile.

Clinicamente è un processo locale senza tendenza alla progressione. L'angiomatosi sistemica (multipla, diffusa) è caratterizzata dalla comparsa di angiomi multipli, macchie vascolari, teleangectasie in vari organi e tessuti. Il processo spesso prende un carattere progressivo, l'area del danno aumenta, appaiono nuovi fuochi. Ad esempio, il processo può catturare l'intero arto, violare la sua funzione. L'angiomatosi sistemica comprende la malattia di Randy-Osler, un gruppo di malattie congenite (ad esempio, malattia di Hippel-Lindau, ecc.). In questa forma di angiomatosi nella pelle, i tessuti molli, le ossa, la crescita di vasi di diverso calibro si verifica con la formazione di cavità cavernose, si sviluppano ulcere trofiche, si verifica sanguinamento, ecc. Il decorso della malattia è cronico. La prognosi dipende dalla posizione e dalle dimensioni dell'epidemia.