Iperplasia endometriale atipica - è cancro o no?

Piuttosto, l'iperplasia endometriale atipica è un ispessimento della mucosa dovuta alla crescita di cellule atipiche, cioè quelle cellule che differiscono nella struttura da quelle sane. Più spesso, la diagnosi si svolge sullo sfondo dello squilibrio degli estrogeni nel corpo femminile. Secondo le statistiche di ginecologia, le donne che hanno raggiunto l'età di 40 anni sono più spesso malate.

Struttura anatomica

All'interno dell'utero del corpo femminile ci sono due strati principali della membrana mucosa:

  1. Basale - è costituito da tessuto connettivo;
  2. Funzionale: la parte principale delle cellule è l'epitelio.

Il primo di solito non cambia sia nella composizione che nello spessore, sebbene si aggiorni anche con il tempo. Il secondo strato cambia periodicamente di spessore a causa degli ormoni e durante le mestruazioni viene rifiutato. L'iperplasia compare solo nello strato funzionale con la manifestazione di un numero sufficiente di cellule differenziate.

L'estrogeno ormone femminile dà luce verde per la crescita dell'endometrio. Successivamente, il corpo della donna inizia a produrre progesterone. Questo ormone arresta il processo di crescita e quindi il corpo è pronto a ricevere un ovulo fecondato. Se non c'è un feto futuro, allora l'intero guscio si stacca e viene fuori. Questo è standard in tutte le donne sane.

Ma se l'endometrio è diventato più forte, allora il secondo stadio, quando viene rilasciato il progesterone, no! Allo stesso tempo il muco continua ad addensarsi. Dopo la fase di rigetto, il muco denso inizia a strapparsi in pezzi abbondanti. Quei pezzi che non si staccano possono uscire con sanguinamento tra le mestruazioni.

Non c'è ovulazione, a causa dell'assenza di progesterone ed è impossibile rimanere incinta. Rimangono alcune cellule atipiche e si verifica l'adenomatosi. Questo indica una condizione precancerosa, come con l'ulteriore mutazione di cellule atipiche può svilupparsi in oncologia.

specie

  1. Semplice: la struttura del tessuto durante la crescita non cambia. La probabilità di svilupparsi in cancro è del 5%;
  2. L'iperplasia endometriale atipica complicata è caratterizzata da una forma irregolare delle ghiandole e dall'aspetto di strutture complesse del tessuto endometriale. La probabilità di svilupparsi in cancro è del 30%.

Per istologia:

  1. Condizione atipica o ademosa della mucosa;
  2. Ghiandolare - il tessuto ghiandolare dell'endometrio cresce e il ciclo mestruale è disturbato;
  3. Focale o polipo;
  4. Cistica ghiandolare - la comparsa di processi cistici.

motivi

Mentre è impossibile identificare accuratamente la causa della malattia, ma è possibile ridurre il rischio di comparsa di patologie eliminando i fattori dannosi che interessano il sistema riproduttivo femminile.

  1. Trauma fisico all'utero - mentre potrebbe non guarire correttamente;
  2. Quando le ragazze iniziano il loro ciclo mestruale in anticipo;
  3. Malattie infiammatorie, raffreddori;
  4. Fallimento ormonale;
  5. Malattie della tiroide;
  6. Obesità grave. Questo si intende quando una donna ha un eccesso di tessuto adiposo, che pesa circa 20 kg o più.
  7. Violazione delle ovaie;
  8. ipertensione;
  9. Malattie sessualmente trasmesse;
  10. Malattie infiammatorie del sistema genito-urinario - annessite, salopingite;
  11. Aborto artificiale, aborto;
  12. Alcol e sigarette;
  13. Ovaio policistico e qualsiasi altro cambiamento cistico patologico.

Si noti che la maggior parte dei fattori sopra elencati influenza direttamente o indirettamente l'equilibrio di estrogeni e altri ormoni nel corpo femminile. Maggiore è lo squilibrio, più pericoloso è ammalarsi.

Sintomi e segni

  • Ritardo nelle mestruazioni;
  • Emorragia scarsa o profusa;
  • Grave dolore pressorio nel lombare o nell'addome;
  • Scarica di sangue, anche al di là delle mestruazioni;
  • Dimissione postmenopausale;

Metodi diagnostici

Le donne devono sottoporsi a un esame annuale da un ginecologo. Inoltre controllano attentamente la loro salute durante il ciclo mestruale e consultano un medico in caso di eventuali deviazioni. Di solito, una campana allarmante diventa abbondante sanguinamento nelle mestruazioni o anche tra di loro.

  1. L'età del paziente;
  2. Quanto durano i periodi? Ci sono cambiamenti nella profusione di sanguinamento, ritardo, ecc.?
  3. Scarica di sangue tra le mestruazioni. Questo può dire la biancheria intima, quindi è necessario seguire, perché anche una leggera perdita di sangue può essere un campanello d'allarme.

Uno dei metodi principali di ricerca diagnostica è l'ultrasuono o l'ecografia. Il medico rivede lo spessore della struttura endometriale e, in caso di patologia, prescrive ulteriori ricerche.

Quindi eseguono l'isteroscopia, quando viene inserito un dispositivo speciale con una telecamera nella vagina e viene osservata la struttura dell'utero. Se ci sono cambiamenti nel colore e nella forma, prendi un pezzo di tessuto per l'esame istologico. Una biopsia mostra molto più accuratamente la presenza di cellule atipiche, in base al grado di differenziazione.

Normale spessore endometriale

Cambiamenti patologici

trattamento

La natura della terapia dipende dall'estensione della lesione e dall'età del paziente. Se una ragazza è giovane ed è ancora nella fase riproduttiva dello sviluppo, vengono prescritti preparati ormonali, altrimenti è possibile eseguire la chirurgia.

Terapia ormonale

Questo metodo mira a tornare all'equilibrio desiderato della secrezione di estrogeni. Più spesso prescritto a donne sotto i 30 anni di età, con periodi di sangue pesante.

Dopo la prescrizione di farmaci, la donna è obbligata a sottoporsi a un controllo e test di routine. È necessario tenere traccia delle dinamiche positive del trattamento, degli effetti collaterali o del deterioramento.

operazione

Per le donne anziane, quelle che non hanno più bisogno di partorire, eseguono l'ablazione. In questo caso, lo strato endometriale è completamente tagliato. Dopo questa procedura, l'endometrio non viene più ripristinato. Dopo l'intervento, il paziente può immediatamente tornare a casa. Entro pochi giorni si può osservare il sanguinamento dalla vagina all'endometrio.

In altri casi, eseguire un metodo chirurgico - raschiando. Qui il compito è rimuovere completamente lo strato atipico, ma lasciare cellule sane. Il chirurgo monitora costantemente e monitora l'andamento dell'operazione con un isteroscopio. Raschiatura si verifica curette.

Dopo un intervento chirurgico, il medico prescrive:

  • Dieta corretta con una gamma completa di vitamine e minerali;
  • Complesso vitaminico completo;
  • Farmaci contro l'anemia, in modo che non ci siano complicazioni;
  • Acido ascorbico;
  • Farmaci per stimolare l'utero.

Durante il periodo postoperatorio è vietato fare sesso per due settimane. Inoltre, una donna deve riposare per alcuni giorni. È vietato sollevare pesi e praticare sport fino a quando il medico lo consente.

prospettiva

Così è l'iperplasia dell'utero endometriale atipico - è il cancro o no? Forse tu stesso puoi rispondere a questa domanda dopo aver letto l'articolo, ma cercheremo di dare una risposta più dettagliata. Questa malattia non è oncologica, ma può essere equiparata a una condizione precancerosa. Pertanto, questa patologia può trasformarsi in cancro in determinate condizioni.

Pertanto, la previsione dipende da diversi fattori:

  • Età del paziente;
  • La presenza di ulteriori malattie associate alla sfera sessuale;
  • Quanto velocemente è stata eseguita la terapia;
  • Una donna ha una predisposizione per l'oncologia dell'utero?

La previsione potrebbe essere:

  • Recupero con la capacità di partorire;
  • Recupero senza possibilità di avere figli;
  • Senza un trattamento rapido, l'iperplasia si sviluppa nel cancro, che è molto più difficile da trattare.

Va tenuto presente che il cancro ha una proprietà simile alle cellule endometriali atipiche. Ma la differenza è che con l'iperplasia, queste cellule crescono molto più lentamente, non hanno la possibilità di invasione e metastasi. Ti consigliamo di leggere un interessante articolo sul *** cancro uterino ***.

Iperplasia atipica dell'endometrio

Iperplasia endometriale tipica e atipica: qual è la loro differenza fondamentale?

L'iperplasia endometriale è una proliferazione patologica del rivestimento uterino a causa della riproduzione anormale delle cellule dell'epitelio uterino e, in rari casi, dello stroma.

La malattia è accompagnata da una vasta gamma di disturbi della struttura e della funzione endometriale. Le forme di iperplasia sono molto diverse.
La moderna classificazione binaria di questa patologia elimina la confusione nelle scoperte istologiche e porta un alto valore prognostico.

Forme di iperplasia endometriale (nuova classificazione OMS, 2014)

  • Iperplasia endometriale senza atipia è il risultato di uno squilibrio ormonale, più precisamente di estrogenia.

Nel caso della iperplasia tipica, la crescita anormale delle ghiandole uterine è dovuta alla eccessiva stimolazione estrogenica dell'endometrio dovuta alla mancanza di progesterone.

I dettagli sulle cause dell'estrogenia assoluta o relativa, i sintomi e il trattamento dell'iperplasia endometriale tipica sono raccomandati nell'articolo: Iperplasia endometriale - sintomi e trattamento.

  • L'iperplasia endometriale con atipia è il risultato della mutazione delle cellule epiteliali della mucosa uterina.

La principale differenza tra iperplasia dell'endometrio atipico e non atipico è che la crescita anormale delle ghiandole uterine geneticamente modificate (atipiche) non dipende dall'influenza ormonale.

Le cellule epiteliali trasformate delle ghiandole uterine sono molto simili alle cellule del carcinoma endometriale altamente differenziato (adenocarcinoma).

Dovrebbe essere compreso che l'iperplasia endometriale atipica non è il risultato della progressione della forma tipica della malattia. Questa è una patologia indipendente che si pone sullo sfondo di una semplice (iperplasia ghiandolare atipica dell'endometrio) e sullo sfondo di iperplasia complessa (iperplasia atipica complessa dell'endometrio) e sull'endometrio atrofico. Nella maggior parte dei casi, la malattia è un processo focale con crescita ormonale locale indipendente.

Iperplasia endometriale tipica e atipica: le differenze Ritorna al sommario

Cause di iperplasia endometriale atipica

Perché esattamente le cellule che trasformano la mutazione di un endometrio si sviluppa per certo non è chiaro. Studi moderni hanno associato questo con una predisposizione innata e disturbi genomici: l'instabilità del genoma.

Sintomi di iperplasia endometriale atipica

  • Macchia sanguinante: spontanea, contatto.
  • Sanguinamento uterino: aciclico, ciclico.
  • Segni ad ultrasuoni:
    Valore M-Echo:
    - periodo di gravidanza: ≥20-30 mm
    - postmenopausa: ≥4-5 mm

I sintomi dell'iperplasia endometriale tipica e atipica sono gli stessi. All'inizio dello sviluppo della malattia proviene senza manifestazioni cliniche.

Diagnosi di iperplasia endometriale atipica

1. Visita ginecologica + striscio sulla citologia.
2. Ultrasuoni.
3. Isteroscopia (come metodo indipendente - non raccomandato), insieme al curettage diagnostico dell'utero.
4. Esame istologico del tessuto endometriale rimosso.
5. Se necessario: analisi istochimica (immunoistochimica IHC, FISH) del tessuto endometriale rimosso.

L'unico criterio affidabile per la diagnosi di iperplasia endometriale atipica è l'atipia cellulare, riscontrata durante l'esame istologico del tessuto della mucosa uterina.

In un esame istologico di routine, l'iperplasia atipica complessa è molto difficile (e talvolta impossibile) per distinguere da alcune forme di cancro dell'endometrio.

Somiglianza istologica: iperplasia atipica e tumore dell'endometrio

Ulteriore aiuto nella diagnosi differenziale sono:

  • Studio immunoistochimico (FISH).
  • Microscopia elettronica
Segni istologici di iperplasia endometriale atipica (EIN)
  • Troppo ghiandolare endometriale: il volume della componente ghiandolare è ≥55% rispetto allo stroma.
  • Cambiamento focale delle ghiandole: valore di messa a fuoco ≥1 mm di diametro.
  • Disposizione irregolare delle ghiandole: si trovano molto vicine tra loro, le dimensioni e la forma sono estremamente diverse.
  • Ghiandole epiteliali pronunciate multi-fila e multi-core.
  • Eventuali segni citologici dell'epitelio atipico delle ghiandole alterate.

Iperplasia endometriale atipica - trattamento

Il primo stadio nel trattamento dell'iperplasia endometriale atipica è il curettage diagnostico dell'utero: rimozione separata della mucosa alterata con successivo esame istologico e istochimico.

1. Trattamento conservativo conservativo

Oggi, la tattica del trattamento dell'iperplasia endometriale atipica con ormoni progestinici orali è considerata inefficace.

Indicazioni per la terapia ormonale:

  • Controindicazioni al trattamento chirurgico a causa di patologia somatica del paziente.
  • Rifiuto del paziente dal trattamento chirurgico: il desiderio di preservare la capacità di generare figli - un piano riproduttivo.
Mezzi di terapia palliativa ormonale dell'iperplasia endometriale atipica

Come viene trattata l'iperplasia uterina atipica

Iperplasia atipica dell'utero (iperplasia dell'endometrio) è un processo di eccessiva proliferazione della mucosa endometriale (utero), in cui diventa molto più spessa che in uno stato normale. L'iperplasia stessa è un aumento del numero di cellule di qualsiasi organo o tessuto, a seguito del quale gli organi aumentano di dimensioni. La base dell'iperplasia è stata l'aumento della divisione cellulare e sullo sfondo di ciò la formazione di nuove strutture tissutali.

Il punto principale nell'occorrenza e nel successivo sviluppo dell'iperplasia uterina è l'iperestrogenia - un aumento della quantità dell'estrogeno ormonale. Con l'esposizione prolungata all'ormone estrogeno si osserva un numero crescente di cellule uterine: la mucosa si ispessisce e nelle ghiandole allunganti si formano alcune estensioni.

Il rischio di questa malattia aumenta con:

  • periodo climatico;
  • diabete;
  • insorgenza tardiva della menopausa;
  • ipertensione;
  • l'obesità.

Sintomi di iperplasia.

I sintomi caratteristici dell'iperplasia dell'endometrio includono sanguinamento uterino disfunzionale causato da ritardi nei cicli mestruali. La perdita di sangue può essere sia moderata che molto abbondante. L'intensità del sanguinamento è spesso nota durante la pubertà, sebbene possa essere osservata nelle donne di età più avanzata e riproduttiva. I processi iperplastici sono anche caratterizzati da rari casi di secrezione dal sangue durante il periodo intermestruale. Per alcuni pazienti, l'iperplasia potrebbe non essere pronunciata o asintomatica. Il processo di accompagnamento iperplastico include spesso infertilità.

Esistono due tipi di iperplasia, a seconda del corso:

  • iperplasia tipica;
  • iperplasia atipica (atipica).

La malattia più grave è l'iperplasia atipica dell'utero. Questo è associato ad un alto livello di rischio di trasformazione in un tumore maligno. Questa minaccia di trabocco del cancro in assenza di adeguata attenzione e trattamento va dal 20 all'81 per cento e più spesso si manifesta durante la menopausa. La forma locale emergente di iperplasia uterina è chiamata polipo endometriale.

Per diagnosticare l'iperplasia, devono essere eseguite le seguenti procedure:

  • esame citologico della raschiatura della mucosa endometriale;
  • l'uso di un trasduttore transvaginale durante l'ecografia;
  • l'uso del fosforo nell'esame radioisotopico dell'utero;
  • esame endometriale con sonda ottica.

Metodi di trattamento

Le risposte alla domanda su come viene trattata l'iperplasia atipica dell'utero, un numero sufficiente, ora elencheremo i principali metodi di trattamento.

I modi per trattare l'iperplasia atipica sono selezionati individualmente e dipendono direttamente dai risultati di una serie di indagini in un approccio globale, dalla natura della gravità dei processi rilevanti, dalla presenza di malattie dei tipi genitali ed extragenitali associati all'iperplasia.

Quando si tratta di farmaci, i farmaci vengono utilizzati per ridurre il livello di estrogeni e regolare il metabolismo ormonale in generale. La terapia tradizionale con effetti ormonali nel trattamento dell'iperplasia atipica dell'utero mira a contenere la divisione cellulare endometriale e a ridurne il volume.

Per questi scopi, applicare:

Progestina (analoghi della morfologia sintetica del progestinico). Questi includono idrossiprogestrogeno capronato e medrossiprogogrogeno, che dovrebbero essere assunti fino a sei mesi. Un effetto collaterale dell'applicazione può essere una scarica sanguinante durante il periodo intermestruale.

Agonisti dell'ormone che liberano la gonadotropina. Questa è la classe di farmaci più efficace e moderna utilizzata nel trattamento dei processi iperplastici dell'endometrio. L'alto livello di risultati positivi dell'uso di questi farmaci, la tolleranza individuale soddisfacente, la differenza nei dosaggi e la capacità di passare a un regime più conveniente - ci sono vantaggi del trattamento con tali sostanze ormonali. La crescita delle pareti dell'endometrio si ferma, si osserva atrofia della membrana mucosa, diventa possibile salvare l'utero e proteggersi dall'infertilità. Alcuni effetti collaterali sono facilmente prevenibili prendendo contraccettivi orali a basso dosaggio.

I medici possono prescrivere non solo ormoni, ma altri farmaci che migliorano il benessere del paziente. Comunque sia, la decisione sull'ammissione di un particolare mezzo spetta esclusivamente al medico curante.

Oltre ai metodi terapeutici di trattamento, l'iperplasia atipica uterina può anche essere trattata chirurgicamente. Prodotto raschiando la mucosa uterina. Questo viene fatto per rimuovere la shell patologicamente pericolosa o interessata e spesso per scopi diagnostici.

La masterizzazione laser o l'ablazione laser è una procedura chirurgica in cui aree di natura patologica nella cavità dell'endometrio vengono distrutte da strumenti elettrochirurgici o da un laser.

Viene anche utilizzata l'isterectomia, eseguita soprattutto da pazienti con iperplasia endometriale atipica, rimozione dell'utero. Ciò accade nei casi di uso inefficace della terapia ormonale e della ripresa della malattia (recidiva) in base ai risultati degli studi di controllo.

Uso efficace del complesso terapeutico combinato. Combina diverse tecniche. Quindi, per esempio, la chirurgia viene eseguita con una terapia in corso con l'uso di ormoni.

Il risultato del trattamento con la chirurgia è fortemente dipendente dai risultati della terapia ormonale, che consente, in una certa misura, di ridurre il volume dell'intervento chirurgico dovuto a miglioramenti significativi, per trattare i focolai iperplasia che sono inaccessibili per la chirurgia.

Combinazioni di metodi di trattamento danno i cambiamenti più evidenti nel corso dell'iperplasia e per il meglio. L'intervento chirurgico non implica sempre cambiamenti fondamentali nella funzione. Tali interventi possono spesso influenzare la condizione generale dei pazienti anche meno degli effetti della terapia ormonale.

L'iperplasia endometriale atipica può passare al cancro

L'oncologia del sistema riproduttivo femminile merita particolare attenzione. Sono riuscito a prevenire lo sviluppo del cancro uterino a causa della tempestiva diagnosi di crescita dei tessuti. Mi è stata diagnosticata una iperplasia endometriale atipica. Scopri cosa deve essere fatto in tempo per rilevare la pericolosa patologia del rivestimento uterino.

Cos'è l'iperplasia atipica

L'iperplasia endometriale con atipia è considerata una conseguenza della mutazione delle cellule epiteliali che rivestono l'utero. Le cellule di crescita sono diverse dal tessuto da cui hanno iniziato a svilupparsi. Il risultato della rapida divisione cellulare era l'ispessimento dello strato endometriale. Una caratteristica della forma atipica della patologia è il fatto che le cellule mutate si dividono.

classificazione

La classificazione 2004 dell'OMS divide i processi patologici iperplastici che interessano l'endometrio nei seguenti tipi:

  • atipico. Procede in diverse fasi di gravità. La patologia alle condizioni precancerose è inclusa. Manifestato dalla proliferazione delle ghiandole del "rivestimento dell'utero" con un particolare cambiamento nella struttura delle cellule;
  • senza atipia.

La patologia procede in 2 forme:

  • facile;
  • complesso.

semplice

Una caratteristica della forma semplice dell'iperplasia endometriale è la rapida proliferazione delle ghiandole. La struttura delle cellule stesse, il nucleo rimane invariato. Questo modulo può crescere in oncologia solo nell'8% dei casi.

complicato

I medici chiamano anche iperplasia endometriale "adenomatosi con atipia". Questa crescita specifica si verifica con le seguenti manifestazioni:

  • disorganizzazione, cambiamento nella struttura delle cellule;
  • patologia dei nuclei, forma.

Importante: nel cancro, questa forma è in grado di muoversi nel 29% dei pazienti.

diffondere

Una caratteristica della forma di patologia è la capacità di coprire l'area totale dell'utero (interno). I segni della malattia si manifestano molto presto.

alopecia

La proliferazione di cellule con atipia è annotata in un'area ristretta. Abbastanza spesso, la patologia è localizzata nella parte inferiore dell'utero, ai suoi angoli. Le manifestazioni di questa forma di iperplasia, i medici scoprono molto tardi. La malattia è più difficile da diagnosticare.

sintomatologia

Le manifestazioni di iperplasia endometriale (il suo tipo atipico) non hanno differenze definite dai sintomi delle altre forme dei noti processi iperplastici. Sono presentati:

  • interruzioni del ritmo delle mestruazioni;
  • sanguinamento uterino (di solito irregolare);
  • secrezioni gonfiore al momento della postmenopausa;
  • profusione delle mestruazioni;
  • rilascio di sangue durante il sesso.

Con la malattia in esame, il dolore addominale non si verifica.

Attenzione: nelle ragazze giovani, la proliferazione patologica del "rivestimento dell'utero" è spesso accompagnata da sterilità.

Fattori di sviluppo

I fattori di rischio che possono provocare un'anormale proliferazione dei tessuti dell'organo riproduttivo, i medici includono:

  • il fumo;
  • età. I pazienti sopra i 35 anni hanno maggiori probabilità di soffrire;
  • oncologia dell'ovaio, dell'intestino, dell'utero, diagnosticata in qualcuno dai familiari;
  • periodi precoci, successivamente la loro cessazione;
  • mancanza di gravidanza.

Non solo i cambiamenti neuroumorali prendono parte allo sviluppo della patologia in esame. Diventare un provocatore della comparsa di iperplasia endometriale atipica può danneggiarlo per i seguenti motivi:

motivi

I medici associano l'insorgenza della malattia a diversi fattori di rischio. Devono essere prontamente rilevati ad ogni esame dal ginecologo. Esiste un'iperplasia endometriale atipica in presenza di un'interruzione dell'equilibrio degli ormoni (diminuzione di gestageni, aumento degli estrogeni). Le cause di questo fenomeno sono:

  • gonfiore delle ovaie responsabili della produzione di ormoni;
  • atresia dei follicoli. Questa condizione provoca l'assenza di ovulazione;
  • iperattività della corteccia surrenale (malattia di Itsenko-Cushing);
  • interruzioni causate dalla terapia ormonale. "Tamoxifen" ha un effetto particolarmente negativo;
  • aumento dell'attività della ghiandola pituitaria a causa della produzione di ormone gonadotropico.

I medici spesso fissano iperplasia adenomatosa sullo sfondo di alcune interruzioni ormonali:

  • ipertensione;
  • l'obesità;
  • malattia della tiroide;
  • diabete;
  • danno epatico, accompagnato da ritardato utilizzo di estrogeni (cirrosi, epatite).

diagnostica

La diagnosi non può essere fatta sulla base dei reclami dei pazienti. A tal fine, il ginecologo dirige ulteriori metodi di esame:

  • isteroscopia;
  • Ultrasuono dell'utero (metodo transvaginale);
  • esame citologico;
  • studi istologici.

isteroscopia

Questo metodo è considerato il più informativo. L'esame viene eseguito in anestesia locale. Solo occasionalmente c'è bisogno di un'anestesia generale. Dopo aver esaminato l'utero, lo specialista stabilisce il centro di crescita, determina le sue dimensioni, la localizzazione. Può prendere una biopsia endometriale. Il metodo di ricerca specificato può essere eseguito prima di raschiare. È anche possibile dopo questa procedura. Aiuta a diagnosticare alterazioni anomale nel 63 - 97% dei casi.

Il medico vede nell'esame del gonfiore, ispessimento dello strato endometriale, un colore caratteristico (rosa pallido), molti punti che sono gli sbocchi delle ghiandole.

Esame istologico

Effettuare la diagnostica al microscopio garantisce una diagnosi accurata. Il medico riceve una descrizione della struttura dell'epitelio, la struttura dei nuclei, le cellule, vede le loro deviazioni.

Eseguire la procedura può con isteroscopia, mediante una biopsia del tubo. La sensibilità della biopsia alla definizione di anomalie cellulari, l'oncologia non dà una precisione del 100% del risultato.

Esame citologico

Un aspirato ottenuto da un organo viene esaminato al microscopio. Questo tipo di analisi non è così informativo come l'istologia. Usa la diagnosi durante il follow-up. È necessario quando si valuta la qualità della terapia.

Ultrasuono transvaginale

Questo metodo diagnostico fornisce una valutazione dell'endometrio ed è considerato il più veloce. Se il medico è sospettato di un processo iperplastico, stima lo spessore dello strato endometriale:

  • L'indicatore per le giovani donne per un periodo di 2 mezzi cicli non è più di 15 mm.
  • I pazienti in postmenopausa che assumono farmaci ormonali sostitutivi dovrebbero avere una cifra non superiore a 8 mm.
  • Nelle donne in postmenopausa (senza trattamento ormonale), lo spessore non può superare i 5 mm.

L'eccesso di questi normali indicatori indica un alto rischio di sviluppo anormale delle cellule, processo del cancro dell'endometrio (circa il 7%).

Caratteristiche del corso e trattamento dell'iperplasia endometriale atipica

Iperplasia dell'endometrio atipico è una progressiva crescita dello strato uterino interno, che porta a cambiamenti nelle cellule della mucosa. Insieme con la solita iperplasia e polipi, è abbastanza comune. In ginecologia riferirsi a questi processi, viene usato il termine "adenomatosi diffusa o focale".

La conseguenza più pericolosa di tale crescita dell'endometrio è il cancro ormono-dipendente. In questo caso, la neoplasia cellulare si verifica sullo sfondo di una diminuzione del livello di alcuni ormoni e un aumento in altri, che si verifica nella fase riproduttiva e durante la menopausa.

Meccanismo di sviluppo

L'iperplasia atipica si sviluppa gradualmente, quindi è praticamente impossibile rilevarla con segni caratteristici, come nel caso di altre malattie.

L'atypia delle cellule è più frequente nelle donne dopo 30 anni e in coloro che sono entrati in menopausa. La patologia è ormono-dipendente, quindi è estremamente raro nelle ragazze e nelle donne che non hanno partorito. Si sviluppa due volte di meno rispetto all'iperplasia tipica: il 20% contro il 10-15%. La transizione di una forma tipica in atipiche (patologie oncologiche) si verifica nel 10% dei casi.

La patologia si forma gradualmente ed è associata a fluttuazioni ormonali. All'inizio del ciclo, gli estrogeni prodotti dalle ovaie stimolano la crescita dell'endometrio e si prepara a prendere un uovo. Più vicino all'ovulazione aumenta la concentrazione di progesterone. Se il concepimento non si verifica, l'endometrio morto viene rifiutato ed escreto con il sangue. Quando la concentrazione di estrogeni aumenta con la diminuzione della concentrazione di progesterone, che spesso si verifica sullo sfondo del ciclo anovulatorio, le cellule cambiano la loro struttura e acquisiscono proprietà anormali.

La mancanza di ovulazione, soprattutto in età riproduttiva, ha un effetto negativo sulla salute delle donne. Ciò non solo porta all'interruzione del ciclo mestruale, ma aumenta anche il rischio di proliferazione cellulare, cioè trasformazione maligna.

Forme di patologia

Il grado di danneggiamento della mucosa influisce sul tasso di ormoni. La crescita assoluta o relativa dell'estrogeno provoca l'adenomatosi endometriale. A sua volta, l'iperestrogenismo si sviluppa a seguito di fluttuazioni legate all'età sullo sfondo degli ormoni, con deficit di progesterone, sindrome dell'ovaio policistico, disfunzione surrenale, dopo frequenti raschiature.

La malattia è caratterizzata da crescite lente o veloci, iperplasia sullo strato interno della mucosa uterina. La patologia è suddivisa in tipi in base al tipo di localizzazione, alla progressione del processo, alla struttura e alla presenza di cellule atipiche, nonché a sintomi aggiuntivi, come la presenza o l'assenza di mestruazioni.

semplice

La semplice iperplasia adenomatosa è caratterizzata dalle seguenti manifestazioni cliniche:

  • l'apparizione di cellule stromali e ghiandolari, una diminuzione del numero di strutture normali dell'endometrio;
  • localizzazione uniforme delle navi nello stroma;
  • aumento e gonfiore dello strato endometriale fino all'allargamento cistico;
  • l'acquisizione di celle di forma rotonda, la violazione del loro ordine.

Il rischio di trasformazione di questa forma di patologia in neoplasia maligna è dell'8-20%.

Inoltre, possibile violazione del ritmo mestruale, l'emergere di quelli o altre dimissioni non standard. Nelle prime fasi del danno endometriale, i sintomi sono quasi assenti, la patologia non si manifesta.

complicato

L'iperplasia atipica complessa si manifesta nella crescita dello strato endometriale, un cambiamento nella sua struttura e la disorganizzazione delle cellule. È questo tipo di patologia che è considerata la più pericolosa, poiché in quasi il 30% dei casi degenera in cancro.

Nei tessuti ghiandolari delle mucose in caso di un tipo complesso di patologie, appaiono strutture che normalmente non dovrebbero esistere, per esempio, singoli cluster (fuochi) e tessuto ghiandolare possono coprire l'intero endometrio (tipo diffuso). Le ghiandole non solo acquisiscono una forma irregolare, ma si differenziano notevolmente l'una dall'altra.

Secondo alcuni rapporti, questa patologia porta allo sviluppo del cancro uterino in quasi il 57% dei casi. Viene sempre diagnosticata una diagnosi di "precancro (non invasivo)". Il trattamento è di solito più lungo, non vengono usati rimedi erboristici o rimedi popolari in questo caso.

alopecia

La forma focale è caratterizzata da escrescenze a forma di dito delle ghiandole, che assomigliano visivamente a un polipo. Normalmente, non si osserva un cambiamento nella struttura delle cellule, hanno una forma arrotondata.

L'adenomatosi endometriale si verifica esclusivamente dallo strato funzionale, mentre il polipo interessa solo lo strato basale. Allo stesso tempo, i polipi non sono patologie ormono-dipendenti e l'iperplasia risponde sempre alle fluttuazioni dei livelli ormonali.

L'iperplasia è divisa in diversi tipi, ognuno dei quali è il risultato di una mutazione di cellule. È un tipo focale di patologia che si trova nella stragrande maggioranza dei casi - il danno cellulare atipico ha quasi sempre un focus. L'incidenza di picco è osservata più spesso all'età di 40 anni.

Va ricordato che questa patologia è una condizione precancerosa del corpo dell'utero. All'inizio del suo sviluppo, le cellule atipiche sono simili nella struttura a quelle sane, ma quando si esamina il processo di istologia, si può vedere una trasformazione - polimorfismo nucleare, un processo di divisione incontrollato.

Il sanguinamento in questa fase è raro. Tuttavia, questa condizione dell'endometrio è già considerata un cancro non invasivo e richiede un'attenta osservazione. La divisione genetica progressiva e la mutazione delle cellule sono difficili da trattare.

Malattie somatiche come il diabete, l'obesità, l'ipertensione, aumentano ulteriormente il rischio di sviluppare un cancro a tutti gli effetti.

I sintomi di un tipo focale di patologia sono il danno all'ovaio, l'utero, la profusione delle mestruazioni, l'infertilità, l'anemia nel test del sangue, l'individuazione di scariche intermestruali.

diffondere

L'iperplasia atipica si riferisce al tipo diffuso quando il processo di danno copre l'intera superficie del tessuto. Le crescite sono localizzate in quasi tutte le parti dell'endometrio, l'intera area è danneggiata.

La patologia è divisa in diversi tipi: iperplasia adenomatosa, ghiandolare-cistica.

Quando la variante atipica adenomatosa della crescita si trasforma in un tumore. L'iperplasia può contrastare il miometrio, danneggiare l'utero muscolare, causando lo stato precanceroso delle cellule che hanno già subito la trasformazione.

Forse non solo lo sviluppo di oncologia, fibromi, aumenta il rischio di altre patologie, più spesso endocrine, così come le malattie del fegato. La crescita eccessiva colpisce il fondo dell'utero e le sue pareti. Può essere uniforme su tutte le parti dello strato o irregolare.

La variante atipica diffusa conduce alla divisione incontrollata, spesso progressiva, di cellule e nuclei. In assenza di trattamento ed eliminazione delle comorbidità, il cancro invasivo si sviluppa in 1-13 anni nel 40-50% dei casi.

diagnostica

L'iperplasia atipica è confermata dopo la diagnosi, i cui principali metodi includono ultrasuoni, istologia, isteroscopia e controllo degli ormoni nel sangue.

L'esame viene effettuato a seconda della fase del ciclo, saranno necessari test aggiuntivi: urine, sangue, determinazione del livello di zucchero, ecografia addominale e altri esami.

Determinare accuratamente il cancro dell'utero è possibile solo con l'aiuto di un esame istologico. Il tessuto endometriale esaminato al microscopio rivela cambiamenti atipici nelle sue proprietà, la struttura dei nuclei e delle cellule è determinata con precisione e vengono fornite le caratteristiche dello strato interessato. L'identificazione di trasformazioni atipiche durante l'istologia è possibile in quasi il 100% dei casi.

isteroscopia

Il contenuto informativo di tale studio, come l'isteroscopia, per determinare le rigenerazioni cellulari non supera il 65-97%. L'iperplasia atipica è determinata dall'ispessimento dell'endometrio. Durante la procedura vengono visualizzate le pieghe di altezze diverse, l'ombra dei tessuti, la presenza di gonfiori e l'espansione dei dotti delle ghiandole.

L'immagine con isteroscopia assomiglia allo sviluppo dell'endometrio nel periodo di proliferazione iniziale. Se la diagnosi è stata preceduta da un'emorragia prolungata, il fondo dell'utero sarà rivestito con frammenti sfrangiati dello strato endometriale, con una leggera sfumatura rosa. Il resto ha una tonalità pallida, lo spessore è piccolo.

Nell'iperplasia, l'utero sarà allineato con crescite e vescicole lungo l'intera lunghezza, con sinechie endometriali. Il livello appare irregolare, potrebbe avere cisti, buche, solchi di diverse lunghezze. Di solito il danno maggiore si osserva sul fondo e sul retro del corpo.

Raschiare l'utero con iperplasia non è uno studio definitivo per determinare le lesioni oncologiche. Il più informativo è l'esame istologico del raschiamento delle mucose.

Poiché i criteri caratteristici per identificare i cambiamenti atipici, è difficile stabilire utilizzando l'isteroscopia, questo metodo di esame può essere considerato ausiliario. Molto spesso, il curettage viene eseguito in caso di malattie uterine, nonché a fini diagnostici per chiarire le cause del sanguinamento.

Esame citologico

Gli studi citologici consentono con la massima accuratezza di determinare la presenza di cellule atipiche, nonché di effettuare diagnosi differenziali, screening per il cancro nelle donne in gruppi a rischio e monitoraggio della terapia per escludere recidive e metastasi.

Per l'esame, le cellule della mucosa dall'utero sono di solito prese il 6-9 ° giorno del ciclo o entro e non oltre 5 giorni prima dell'inizio del mese. Se il materiale viene prelevato durante o immediatamente prima dell'inizio delle mestruazioni, è possibile una diagnosi errata.

I tessuti vengono estratti in vari modi: tamponi, raschiatura, aspirazione. Molto spesso, le cellule vengono rimosse con una siringa, la cui capacità è di 20 ml.

Quando iperplasia adenomatosa durante l'esame citologico, insieme con le aree di cellule invariate, vengono rilevati strati epiteliali, in cui vi sono segni di atipia. I nuclei di queste cellule sono grandi, polimorfici, con un colore chiaro, cromatina omogenea. I contorni del citoplasma sono sfocati, possono fondersi con lo sfondo generale, il colore è leggero.

La citologia suggerisce solo il cancro. Se si sospetta una neoplasia cellulare, il materiale viene inviato per l'esame istologico.

Inoltre, l'esame citologico viene effettuato per differenziare iperplasia con mioma uterino, polipi, fibromi. Oltre a questo metodo si applica la tomografia, l'ecografia.

Ultrasuono transvaginale

L'adenomatosi endometriale viene anche rilevata durante l'ecografia transvaginale. Questo metodo di indagine consente di valutare la natura, l'uniformità, lo spessore dello strato. Il fatto che l'iperplasia sia un precancro, può essere giudicata dallo spessore di oltre 7 mm. Se supera i 20 mm, la questione del processo maligno viene sollevata in modo inequivocabile.

La diagnosi viene eseguita più spesso nella prima fase, il 5-7 ° giorno del ciclo. All'interno della vagina è collocato un sensore speciale per l'esame dell'utero, la cervice. In presenza di emorragie prolungate e sanguinamento, l'esame viene eseguito in un dato giorno.

trattamento

La terapia patologica viene effettuata in due modi: conservazione chirurgica e ormonale degli organi.

In termini di terapia chirurgica, il metodo principale è l'isterectomia totale, cioè la rimozione dell'utero e / o delle appendici.

Nel caso di patologie somatiche e con altre controindicazioni alla terapia chirurgica, viene utilizzato il trattamento con farmaci contenenti ormoni (ad esempio, Duphaston, Norcolut è usato per l'iperplasia) - vengono utilizzati anche i progesterici, gli anti-estrogeni, i sistemi di rilascio intrauterino.

La terapia può essere effettuata sia a casa che in ospedale, le donne con sanguinamento continuo, secrezione purulenta e acquosa nella fase riproduttiva o in donne in post-menopausa sono soggette a ospedalizzazione pianificata. Con abbondanti secrezioni di sangue, è richiesta assistenza medica di emergenza.

Normalmente, il trattamento è monitorato con la nomina di farmaci contenenti ormoni. L'isteroscopia e gli ultrasuoni vengono eseguiti con urgenza e, se si sospetta un cambiamento maligno, il materiale viene inviato per l'esame istologico.

Se la conservazione della fertilità di una donna non è richiesta, la rimozione completa dell'utero e dell'ablazione dello strato mucoso insieme al basale senza il restauro finale dell'endometrio vengono eseguite più spesso. Dopo la rimozione chirurgica, è necessaria la terapia ormonale, che consente non solo di eliminare l'iperplasia atipica, la malattia dell'ovaio policistico, ma anche di normalizzare la fertilità.

Terapia conservativa

La più adeguata, specialmente in età fertile e, se la donna desidera, per preservare la capacità riproduttiva, il trattamento è l'uso di agenti contenenti ormoni. L'iperplasia adenomatosa risponde bene al trattamento con vari farmaci contenenti estrogeni e progesterone. Il trattamento progestinico è mirato a prevenire la degenerazione della patologia in un cancro classico. Inoltre, questa terapia migliora la differenziazione strutturale cellulare, riduce il rischio di cambiamenti atrofici nell'endometrio.

La terapia ormonale si svolge in più fasi:

  1. Per i primi sei mesi, il progestinico viene somministrato almeno tre volte alla settimana (è stato scelto medrossiprogesterone acetato o oxyprogesterone capronato). Farmaci in combinazione con tamoxifene. Questi strumenti consentono di eliminare i cambiamenti atipici nell'epitelio, ridurre la proliferazione cellulare, prevenire la transizione dell'endometrio alla fase atrofica. Il quadro clinico in questa fase è l'amenorrea persistente, la cessazione dell'emorragia. Raschiatura dei tessuti colpiti viene eseguita dopo 2 mesi di terapia. Pur mantenendo l'iperplasia atipica nel materiale, viene discussa la possibilità di un trattamento chirurgico.
  2. Inoltre, se una donna è interessata alla concezione futura, l'ovulazione viene stimolata, il citrato di clomifene è più spesso usato. Questo farmaco riduce il rischio di recidiva e consente di annullare i progestinici. In questa fase, in presenza di resezione ovarica policistica viene eseguita per ripristinare il ciclo ovulatorio. La sua durata è da 10 a 12 mesi.

In media, il trattamento ormonale richiede fino a un anno, ma se non vi è alcun effetto o almeno regressione della malattia dopo 3-6 mesi, i metodi chirurgici vengono alla ribalta. Il principale è l'estirpazione dell'utero (insieme con le appendici o con la loro conservazione nelle donne di età inferiore ai 35 anni).

Trattamento chirurgico

L'isterectomia (rimozione simultanea delle appendici e dell'utero) è il modo più radicale per trattare la patologia. Utilizzato in forme gravi di atipia, in presenza di fibromi, anche per rimuovere polipi. Prima della terapia chirurgica, viene eseguito il curettage diagnostico dell'utero.

Viene utilizzata la terapia ormonale preoperatoria, che mira a ridurre le dimensioni del centro di iperplasia. Inoltre, questo metodo è spesso combinato con l'uso di COC, che consente di evitare la ricaduta il più possibile. L'accettazione di ormoni dopo rimozione è richiesta solo se le ovaie sono state preservate.

Trattamento non convenzionale

La terapia con rimedi popolari per l'EH viene utilizzata solo come ausilio nel trattamento sintomatico. Non vengono usate solo erbe come ortica, celidonia, boro, bardana e piantaggine, ma anche hirudoterapia e farmacia omeopatica.

Le droghe basate su ricette popolari non influenzano la struttura delle ghiandole endometriali, ma possono ridurre il sanguinamento, stabilizzare il ciclo, migliorare la funzione riproduttiva e bilanciare i livelli ormonali.

prevenzione

Con regolari ispezioni, il sollievo dei focolai infiammatori nel sistema riproduttivo, la rilevazione del sanguinamento uterino è un'adeguata prevenzione di AHE. L'iperplasia adenomatosa richiede un'attenta diagnosi per rilevare i cambiamenti atipici e l'uso obbligatorio della terapia ormonale e / o chirurgica.

Ridurre il rischio di patologia è possibile con il trattamento tempestivo dei disturbi endocrini, controllo del peso e zucchero nel sangue, regolazione della pressione sanguigna.

L'assenza o il basso numero di aborti e di curettage diagnostico, la corretta selezione di contraccettivi per proteggere da concepimento indesiderato e l'eliminazione delle mestruazioni irregolari con l'aiuto dello IUD o dell'OK riducono anche la probabilità di patologia.

L'FFA è considerato un allarme e richiede una terapia adeguata, poiché in più della metà dei casi si trasforma in cancro dell'utero, specialmente dopo i 40 anni. Il rischio di menopausa, diabete, sovrappeso e disturbi endocrini aumenta ulteriormente.

Iperplasia atipica dell'endometrio

Il corpo femminile è un sistema meravigliosamente aerodinamico. I processi di scambio, il lavoro di organi e sistemi sono in un equilibrio unico, permettendo a una donna di produrre una nuova vita. Ma i fallimenti nel corpo provocano lo sviluppo di condizioni patologiche. L'iperplasia atipica è una delle malattie derivanti da tale fallimento. Vediamo perché questo sta accadendo e quanto è pericolosa questa malattia.

L'endometrio è lo strato interno dell'utero, la membrana mucosa. È a questo strato che è attaccato l'uovo embrionale e lo stesso strato partecipa al ciclo mestruale. L'endometrio viene abbondantemente fornito con i vasi sanguigni, è necessario per una corretta alimentazione del feto.

L'endometrio consiste di due strati: il basale (strato inferiore, attaccato direttamente allo strato muscolare dell'utero) e funzionale (epiteliale, viene rifiutato durante il ciclo mestruale). Lo strato basale rigenera (ripristina) il funzionale.

È lo strato funzionale che subisce l'iperplasia (crescita). Questo accade come risultato dell'aumentata produzione di estrogeni sullo sfondo di una mancanza di progesterone. C'è un tale squilibrio ormonale a causa della rottura del sistema dell'ipotalamo - ipofisi-ovaie.

L'ipotalamo è la parte del cervello che regola il funzionamento dei sistemi del corpo. La ghiandola pituitaria è la ghiandola endocrina dominante che regola il sistema endocrino. Le ovaie sono ghiandole sessuali accoppiate in cui si producono ormoni maturi e femmine (estrogeni, progestini).

Normalmente, gli estrogeni innescano la crescita dell'endometrio e il progesterone inibisce questo meccanismo e avvia la fase di secrezione (secrezione). Se la gravidanza non è venuta, si verificano cadute di supporto ormonale e si verifica il ciclo mestruale (lo strato funzionale dell'endometrio viene rifiutato).

Cambiamenti nell'utero con iperplasia endometriale. Fonte: helpdex.ru

Con iperplasia endometriale, la fase di secrezione è assente. La membrana mucosa continua a crescere e con una diminuzione del livello di estrogeni inizia il rigetto dello strato funzionale. Molto spesso, il rigetto dell'endometrio si verifica in aree, questo provoca sanguinamento mestruale pesante prolungato (spesso doloroso).

A poco a poco, si verificano cambiamenti patologici nello strato mucoso - appaiono ghiandole alterate in cui si sviluppano cellule atipiche (anormali). Questa condizione è chiamata iperplasia endometriale atipica. Durante questo periodo, le cellule atipiche si trovano proprio nello strato funzionale dell'endometrio. La degenerazione del cancro dice una situazione in cui questi cambiamenti influenzano lo strato basale.

motivi

Questa malattia può verificarsi a qualsiasi età sotto l'influenza di determinati fattori. Tuttavia, nell'area dell'aumento del rischio ci sono donne a 45-55 anni. Ciò è dovuto a cambiamenti legati all'età, poiché in questo momento le donne incontrano la menopausa e la menopausa.

Il periodo della menopausa è caratterizzato dall'estinzione delle funzioni riproduttive del corpo, gli organi genitali interni "si restringono", appare uno squilibrio ormonale (salti nel livello di estrogeni nel sangue, una diminuzione graduale nella produzione di estrogeni dalle ovaie). Ma oltre a questo, ci sono diversi motivi per cui questa patologia può svilupparsi:

  • Aborti frequenti, curettage diagnostico dell'utero, lesioni traumatiche dell'utero durante il parto o la chirurgia.
  • La presenza di numerosi generi.
  • Mancanza di gravidanza e parto.
  • Patologie endometriali (endometrite, endometriosi, adenomiosi, ecc.)
  • Presenza di miomi, polipi, ecc.
  • Processi metabolici disturbati.
  • Diabete mellito, malattia della tiroide.
  • L'obesità.
  • Menopausa, menopausa.

Tutti questi stati sono le cause più comuni di iperplasia atipica. È importante notare che l'iperplasia endometriale atipica in sé non è cancro. Questa è una malattia precancerosa. Una sorta di precursore della crescente minaccia per il corpo. Se durante il tempo presti attenzione al tuo cattivo stato di salute e ti sottoponi ad esame e trattamento, puoi evitare la trasformazione dell'iperplasia atipica in un tumore maligno.

classificazione

A seconda del grado di danno d'organo, ci sono due tipi di sviluppo della malattia:

Forma diffusa Copre l'intera superficie interna dell'utero (l'intero endometrio). È caratterizzato da un inizio precoce dei sintomi e una diagnosi abbastanza facile. I cambiamenti atipici possono svilupparsi come l'intera superficie interessata e limitata.

Forma focale La crescita dell'endometrio non racchiude grandi volumi, ma piuttosto è concentrata in uno o più luoghi. I focolai si trovano nell'area del fondo dell'utero (il più delle volte). I sintomi per questo tipo di sviluppo della malattia sono per lo più assenti del tutto. Per questo motivo, la forma focale viene diagnosticata molto tardi, spesso per caso (quando si esegue un sondaggio per un altro motivo).

A seconda della gravità della patologia, si distinguono le seguenti forme di malattia:

  • Semplice iperplasia endometriale atipica. In questo caso, la crescita delle cellule endometriali avviene senza il desiderio di atipia dei nuclei delle cellule. Il rischio di rinascita di questo tipo di iperplasia in oncologia è molto basso, approssimativamente in 8-15 casi su cento.
  • Iperplasia endometriale atipica complicata (adenomatosi con atipia). La struttura delle forme e dei nuclei delle cellule ghiandolari è interrotta, le caratteristiche distintive sono la presenza di una pronunciata proliferazione (crescita) dell'epitelio con la comparsa di atipie nelle cellule e nei tessuti. Questa malattia è pericolosa perché è probabile che si trasformi in cancro (circa il 40-58% dei casi).

sintomi

Il sintomo principale e più importante di questa patologia sarà il sanguinamento mestruale abbondante. La maggior parte delle donne con questa patologia sviluppa ritardo delle mestruazioni fino a tre mesi, che lascia il posto a forti emorragie. Questo è ciò che rende la maggior parte delle donne rivolgersi all'ufficio ginecologico.

Molto meno spesso con cicli mestruali regolari, si può osservare una menorragia (ciclo mestruale pesante, perdita di sangue superiore a 80 ml al giorno) per un periodo superiore a 7 giorni. Forse la comparsa di sanguinamento in assenza di mestruazioni o tra i cicli mestruali. Le giovani donne sviluppano l'infertilità.

La stragrande maggioranza delle donne con diagnosi di iperplasia atipica è obesa. Assolutamente tutte le donne con una storia di iperplasia hanno malattie infiammatorie croniche del sistema riproduttivo, infertilità, aborti spontanei, endometriosi, mastopatia.

diagnostica

È quasi impossibile diagnosticare l'iperplasia endometriale atipica mediante esame medico ed ecografia. È necessario nominare un'intera gamma di studi:

  • Un esame del sangue per determinare il livello di ormoni (estrogeni e progesterone).
  • Esame ecografico È necessario determinare la presenza di polipi, il tipo e la forma del processo patologico, il grado di crescita e lo spessore dell'endometrio.
  • Isteroscopia e curettage diagnostico separato. Questi tipi di diagnostica sono i più affidabili e forniscono la maggior quantità di informazioni complete e accurate.
  • Mammografia.
  • Biopsia di aspirazione, seguita da analisi citologica dell'aspirato. In questo esame, il medico con un dispositivo speciale cattura un pezzo di tessuto, che viene poi inviato allo studio.

È importante! Se noti che il ciclo mestruale è cambiato (irregolare, troppo raro, abbondante, molto doloroso) contatta il tuo ginecologo. Ogni donna ha bisogno di visitare la clinica prenatale almeno due volte all'anno. L'individuazione tempestiva e il trattamento delle malattie ti salveranno da complessi processi patologici.

trattamento

C'è una misera possibilità di auto-guarigione per l'iperplasia: l'inizio della menopausa o l'improvvisa normalizzazione dei livelli ormonali causerà la degradazione dell'endometrio degradato. Tuttavia, sperando in questo, puoi perdere l'opportunità di curare e ottenere un tumore complesso.

Nella pratica medica, ci sono due modi per trattare l'iperplasia dell'endometrio atipico:

medicazione

Include il trattamento della malattia con l'uso di droghe. Poiché si tratta di una malattia ormono-dipendente, è necessario normalizzare il livello di ormoni nel corpo di una donna. Il trattamento dura da tre mesi a sei mesi.

Inizialmente, è necessario interrompere l'emorragia. Per fare questo, utilizzare contraccettivi orali monofase e trifase (farmaci contraccettivi), questi farmaci sono combinati (cioè contengono estrogeni e gestageni). Allo stesso tempo, potrebbe essere necessario introdurre farmaci emostatici e vitamine del gruppo B, C, acido folico.

Il prossimo stadio normalizza gli ormoni. Per fare questo, utilizzare gestagens (per ridurre la crescita dell'endometrio), cercando di normalizzare i processi metabolici nel corpo. Dopo le misure terapeutiche adottate, resta da normalizzare l'ovulazione, gli ormoni e il ciclo mestruale (ripristinando così le capacità riproduttive del corpo).

Se la donna è in menopausa, è necessario interrompere i cicli mestruali e restituire la menopausa resistente. Dopo il trattamento ricevuto, la donna ha bisogno di sottoporsi a esami in corso, curettage diagnostico dell'utero.

Come prescritto dal medico, assumere complessi vitaminici e contraccettivi orali. Il medico prescrive il trattamento ormonale individualmente dopo aver determinato lo sfondo ormonale della donna.

chirurgia

Lo sviluppo ripetuto di iperplasia nelle giovani donne richiede la rimozione dell'utero preservando le ovaie. Nelle donne in menopausa, in questo caso, vengono rimossi l'utero e le appendici. Tale intervento viene effettuato solo nel caso della minaccia di rinascita dell'iperplasia atipica nel cancro.

In altri casi, viene eseguita la resezione transcervicale dell'endometrio (ovvero, la rimozione dello strato interno dell'utero attraverso la cervice dell'utero) o l'ablazione endometriale (utilizzando un isteroscopio utilizzando correnti ad alta frequenza).

Molto spesso, entrambi i metodi di trattamento sono combinati. Dopo il trattamento, tutte le donne sono iscritte al registro del dispensario nell'ufficio ginecologico. Dopo il trattamento chirurgico per un periodo di 6 mesi e per 6 anni, se è stato utilizzato un metodo conservativo di terapia.

Con la rilevazione tempestiva di questa patologia e il trattamento adeguato, la prognosi è favorevole. Sotto forma di profilassi, si dovrebbero raccomandare visite regolari al ginecologo, uso corretto dei contraccettivi orali, trattamento tempestivo e completo delle patologie emergenti del sistema riproduttivo.