Gonfiore delle proteine ​​delle gambe

Lo stato di grave spreco generalizzato (cachessia) dei pazienti è in gran parte opposto all'obesità.

Con esaurimento, insieme alla perdita quasi completa di tessuto adiposo sottocutaneo, accumuli di grasso nella cavità addominale, ecc., Trovano un estremo grado di atrofia muscolare, una diminuzione delle dimensioni degli organi interni e un numero di fenomeni generali che indicano l'esaurimento dell'intero organismo non solo nutrizionale ma anche plastica materiale e proteine ​​in primo luogo.

Gli scienziati russi (allievo di Botkin Manassein, Pashutin) hanno studiato ampiamente i processi di esaurimento in esperimenti sugli animali. Pashutin ha indicato che una forma rara della malattia nella clinica non è accompagnata da fame in una forma o nell'altra (ad esempio, a causa della riduzione dell'appetito, dell'aumento della ripartizione dei tessuti, ecc.).
Negli ultimi decenni, molta attenzione è stata dedicata specificamente alla carenza di proteine, cioè all'esaurimento del corpo di proteine ​​in un'ampia varietà di malattie.

Il declino di cibo di origine diversa con una diminuzione di peso oltre la norma fisiologica. La prevalenza del consumo di energia rispetto al valore energetico dei nutrienti digeribili porta ad una diminuzione del peso. Con la progressione dell'esaurimento, si verifica un'atrofia del tessuto muscolare, la dimensione degli organi interni diminuisce, un numero di disturbi comuni si sviluppa con proteine ​​alterate, carboidrati, sale marino e altri tipi di metabolismo. Le funzioni del sistema nervoso, delle ghiandole endocrine e degli organi interni sono compromesse.

Eziologia e patogenesi della malattia, forme cliniche di esaurimento

L'esaurimento generale si sviluppa nelle seguenti condizioni:

  1. con apporto insufficiente di proteine, grassi e altri nutrienti di base dovuti a condizioni esterne o in malattie che disturbano l'assunzione di cibo (ad esempio, restringimento dell'esofago, ecc.);
  2. in caso di disturbi digestivi e di assorbimento nell'intestino, ad esempio in caso di enterocolite ulcerosa, atrofia gastrointestinale, fistola gastrointestinale, ecc.;
  3. con perdita di proteine ​​e altri nutrienti a causa di un aumento della disgregazione tissutale, secrezioni anormali, ecc., non coperti da aumento dell'assunzione e assimilazione di cibo, tumori tumorali, suppurazioni polmonari, gravi lesioni, specialmente con contemporanea grave malattia epatica che compromette il recupero delle proteine ​​corporee, e pr.;
  4. con disturbi della regolazione neuro-endocrina.

Quest'ultimo gruppo include cachessia cerebrale o ipofisaria (cachessia cerebrale), così come esaurimento in caso di malattia di Graves e insufficienza surrenalica. Si può presumere che ci siano lesioni nel sistema interstiziale e ipofisario in altre condizioni di esaurimento, ad esempio in piccole malattie intestinali come lo sprue o la pellagra, in alcuni casi di artrite reumatoide, cirrosi epatica, ecc. È essenziale sottolineare che non una singola forma di deplezione non concepibile senza la partecipazione della corteccia cerebrale, che regola il sistema diencefalico-ipofisario, l'appetito, il metabolismo dei tessuti, ecc. L'atrofia affilata degli organi preservando il peso del cuore e del cervello si sviluppa in condizioni di esaurimento, come è già avvenuto Zano sopra, sotto il controllo della regolamentazione alimentare della corteccia cerebrale. È clinicamente noto che la depressione mentale porta all'ammasso. Anche Pirogov ha notato che la causa dell'esaurimento della ferita, o "consumo traumatico", non è solo suppurazione, ma anche "nostalgia".

Nel seguito, descriveremo più dettagliatamente la forma più semplice di esaurimento generale, o distrofia, - distrofia alimentare; le caratteristiche della patogenesi, della clinica, della prevenzione e del trattamento di questa sofferenza sono in larga misura applicabili ad altre forme di esaurimento generale, elencate nella parte precedente.

Durante i periodi di disastri nazionali, sono stati descritti da tempo casi di edema massivo (le persone "si sono gonfiate per la fame"). Durante la guerra del 1914-1918. e gli anni che seguirono, fu studiata la connessione tra edema affamato e deplezione proteica del corpo, da cui derivò il nome di "edema privo di proteine", "malattia da edema"; allo stesso tempo, è stato descritto "edema malattia senza edema", una forma secca di esaurimento per fame. Durante la Grande Guerra Patriottica, gli scienziati sovietici durante il blocco di Leningrado stabilirono una significativa complessità della patogenesi dell'edema e dell'esaurimento con una malnutrizione generale e proposero un nuovo termine per la malattia - "distrofia alimentare".

Eziologia e patogenesi. La distrofia alimentare - una malattia di malnutrizione, principalmente di proteine, così come lipofoidi grassi, ecc. - si manifesta principalmente in esaurimento generale, edema e atrofia degli organi. Il monotono cibo a basso contenuto di carboidrati (500-1.000 calorie al giorno) porta alla distrofia alimentare, con o quasi nessuna saldatura di proteine ​​e grassi di alta qualità. La comparsa di edema è accelerata da altre malattie - dissenteria, enterocolite, dolori di stomaco, malaria, esaurimento delle riserve proteiche nel corpo e peggioramento dell'uso di cibo, così come duro lavoro fisico, crudo, stanza fredda, grandi transizioni che aumentano il bisogno di calorie. Il raffreddamento contribuisce alla comparsa di edema, probabilmente anche a causa di danni alle pareti e ai tessuti vascolari e alla regolazione neurotrofica compromessa.

Lo sviluppo di segni di distrofia nutrizionale è spesso spiegato solo in termini di drammatici cambiamenti chimici nel corpo - esaurimento di proteine ​​e vitamine, ecc. Tuttavia, l'importanza e la compromissione della regolazione nervosa nell'origine della malattia sono innegabili. La regolazione dell'alimentazione di vari sistemi di organi con un apporto di nutrienti chiaramente inadeguato viene effettuata dal sistema nervoso centrale, che fornisce migliori condizioni per la fornitura di organi vitali a scapito di quelli meno significativi. Profondi cambiamenti nel metabolismo, ad esempio, l'esaurimento del corpo di proteine, violano l'attività nervosa superiore, e quindi la funzione trofica del sistema nervoso centrale, e quindi i disturbi nel metabolismo dei tessuti sono aggravati.
B. La relazione evolutiva con la distrofia alimentare dei singoli segni, ad esempio la cessazione delle mestruazioni, che fino a poco tempo fa è spesso spiegata solo da cambiamenti chimici (ormonali), ha da tempo dimostrato il principale significato del fattore neurogenico: sconvolgimenti neuro-emotivi.

Allo stesso modo, nello sviluppo dell'edema, così come dell'intero quadro clinico della distrofia alimentare, il sistema nervoso centrale, la regolazione e il metabolismo idrico-proteico in generale, è di fondamentale importanza.

Un importante fattore chimico o fisico-chimico nell'origine dell'edema nella distrofia alimentare è riconosciuto come una diminuzione del contenuto proteico nel siero del sangue, in particolare la sua frazione di albumina (come nell'edema lipoid-nefrotico). Il gonfiore di questa malattia è chiamato "privo di proteine", perché in questi casi l'urina, a differenza dell'edema renale, non contiene proteine, il fluido edematoso stesso è anche quasi privo di proteine ​​e, cosa più importante, come è stato appena detto, c'è poca proteina nel sangue (ipoproteinemia, ipoalbuminemia ), e le sue riserve nel fegato, nei muscoli scheletrici e in altri organi sono esaurite. Il fluido edematoso consiste principalmente di acqua e sale. Bevanda abbondante, cibo salato, enormi infusioni saline aumentano drammaticamente il gonfiore; al contrario, la perdita di acqua e sale, ad esempio, con vomito, diarrea, quindi, ritarda lo sviluppo di edema o può contribuire all'edema dell'edema, nonostante il basso livello di proteine ​​del sangue.

La deplezione del corpo nei grassi e nei lipidi, a quanto pare, non ha un effetto diretto sul meccanismo di sviluppo dell'edema (l'edema è estremamente grande nella nefrosi lipoide, quando il sangue, al contrario, è saturo di grassi e colesterolo); molti cambiamenti chimici nella distrofia alimentare, ovviamente, dell'ordine secondario; quindi, una diminuzione del calcio sierico è una conseguenza dell'ipoproteinemia, ecc.

L'avitaminosi e l'insufficienza endocrina sono importanti nella patogenesi della malattia edematosa? Nell'esperimento, l'edema ha causato la fame di proteine ​​con un'abbondanza di vitamine. La malattia dell'edema non è tipica di varie avitaminosi glossite, anemia, emorragia, neurite. Tuttavia, l'anasarca è caratteristico della forma edematosa dei beriberi dei tropici, tuttavia, a quanto pare, è prevalentemente abbondante e il cuore non è significativamente influenzato dalla distrofia alimentare non complicata. Pertanto, l'opinione dell'essenza poli-vitaminica della distrofia nutrizionale non può essere considerata corretta. È anche sbagliato riconoscere la base della distrofia alimentare, dell'insufficienza pluriglandolare, sebbene molti dei sintomi di questa malattia ripetano i segni di ipofunzione della ghiandola tiroidea, delle ghiandole surrenali, dell'ipofisi, delle ghiandole sessuali (letargia, bradicardia, diminuzione del metabolismo basale, ipotensione, pigmentazione cutanea, poliuria, ecc.).

Nella distrofia nutrizionale, tutto il corpo soffre profondamente. È dal punto di vista della distruzione profonda di tutto l'organismo e, prima di tutto, dei disturbi della regolazione neuro-endocrina, insieme alla distorsione della composizione del mezzo ionico che circonda la cellula, e si può comprendere la reattività dei pazienti così stupefacente. La poliuria e l'ipostenuria non cambiano sotto l'influenza della pituicrina; il tasso metabolico basale e il numero di battiti cardiaci non aumentano dalla tiroide, la bradicardia non è alleviata dall'atropina - con la distrofia alimentare, la normale risposta a tutti questi agenti diminuisce. Allo stesso tempo, a volte dopo un breve periodo di tempo, insieme al miglioramento del trofismo tissutale, viene ripristinata l'intera regolazione nervosa complessa e la reattività dell'organo.
Naturalmente, il sistema digestivo, incluso il fegato, è di fondamentale importanza per la nutrizione. La distrofia alimentare in questo sistema è sostenuta da circoli viziosi. Achilie dello stomaco e del pancreas, enterite, colite riducono l'assorbimento del cibo; a sua volta, la mancanza di cibo, il suo scarso assorbimento contribuiscono a ridurre la secrezione delle ghiandole digestive, i processi atrofici. Nella distrofia nutrizionale, enterocolite nutrizionale distrofica nel senso ampio del termine si verifica facilmente, così come i processi infettivi nell'intestino, principalmente la dissenteria bacillare, che può verificarsi atipicamente senza chiari sintomi. L'insufficienza epatica funzionale con distrofia alimentare accelera la comparsa di edema.

Anatomia patologica. All'autopsia, l'atrofia sierosa del tessuto adiposo, l'atrofia dei muscoli scheletrici, l'osteoporosi, l'atrofia del cuore marrone, l'atrofia epatica con deplezione di glicogeno, atrofia della ghiandola tiroidea, ghiandole surrenali con deplezione di sostanze corticali lipidiche, così come atrofia di altri organi, colpiscono.
Un riscontro molto frequente è la colite, l'ulcerazione catarrale e follicolare e l'enterite, e di altre infezioni, tubercolosi polmonare essudativa e malattia linfatica del linfonodo più o meno generalizzata.

Quadro clinico I pazienti lamentano debolezza generale, progredendo fino alla completa adynamia, sonnolenza, dolore e pesantezza alle gambe, impedendo il movimento, sensazione di fame costantemente aggravata, sete aumentata e aumentato bisogno di sale ("salinità"), minzione frequente con urgenza imperativa durante il giorno, e di notte, mancanza di libido e impotenza; nelle donne, le mestruazioni si fermano spesso all'inizio della malattia, anche prima dell'inizio dell'edema. Colpevole indifferenza dei pazienti, letargia, inibizione della psiche, restringimento del campo di interesse, limitato, dopo tutto, solo cibo.

Una storia di indicazioni di malnutrizione per mesi o settimane, dissenteria posticipata e altre infezioni. L'edema si sviluppa gradualmente o si verifica in 1-2 giorni dopo un'ampia transizione, raffreddamento del corpo, cibi salati, ecc.

All'esame, il pallore della pelle è interessato (nonostante la buona composizione del sangue) in assenza di cianosi e mancanza di respiro, l'aspetto senile dei pazienti. A letto, i pazienti non cercano di dare una posizione elevata alla testa e al tronco e per ore rimangono immobili, coperti con una coperta con la testa.

Gonfiore massiccio, nascondendo magrezza, sfigurando le gambe, causando tensione sugli stinchi della pelle lucida; caratterizzato da massicci infiltrati sul lato interno delle cosce, sulla parte inferiore della schiena, nel folto della pelle dell'addome, cuscini sul dorso delle mani, viso gonfio con palpebre semitrasparenti tese; a causa dell'accumulo di liquido edematoso nello scroto, i pazienti sono limitati nei movimenti anche a letto. La ritenzione idrica raggiunge spesso i 10-20 kg o più, il fluido edematoso si muove facilmente attraverso il tessuto sottocutaneo libero, è facile da ottenere in qualsiasi quantità attraverso un ago della siringa.

La pelle è secca, si sfalda facilmente, spesso con tracce di foruncolosi, piodermite, ulcere, soprattutto sulle gambe, dove si trova spesso la pigmentazione melanotica. La temperatura della pelle è inferiore alla norma (ipotermia).

La lingua è limpida, l'addome è ingrossato a causa principalmente dell'edema della parete addominale e della flatulenza; l'ascite può anche essere significativa.
Il cuore è di dimensioni normali; bradicardia fino a 40-60 battiti al minuto, contrazioni cardiache lente nella radiografia, bassa pressione sanguigna (sistolica a 90-70 mm, diastolica a 50-40 mm Hg), bassa tensione sull'elettrocardiogramma, in particolare sull'onda T. Segni di insufficienza circolatoria di solito assente: il fegato non è ingrossato, la pressione venosa non è elevata, la velocità del flusso sanguigno è normale.

Da parte dei reni, si nota la poliuria - non solo quando gli edemi scendono, ma anche durante la loro formazione, con una tendenza all'ipostenuria; nei casi più gravi, la proporzione di urina durante la malnutrizione non supera 1,015-1,016.

Emoglobina e globuli rossi senza grandi cambiamenti; spesso linfocitosi; Il ROE nei casi gravi ha accelerato.
I cambiamenti chimici sono caratteristici: il contenuto proteico totale del siero del sangue è nettamente ridotto, al 4-5% (invece del normale 8%), l'albumina è circa il 2-3% (invece del normale 5%). La pressione osmotica colloidale del siero è di 80-90 mm di colonna d'acqua (invece del normale 140-180 mm). Ridotti livelli ematici di zucchero, colesterolo, calcio. Nei casi pronunciati, il tasso metabolico basale è ridotto del 20-40%.

Forme attuali e cliniche. L'edema privo di proteine ​​scompare non appena migliora l'alimentazione adeguata; il gonfiore spesso scompare quando è prescritto il riposo a letto. La prontezza edematosa, tuttavia, persiste per qualche tempo; l'edema può ripresentarsi dopo cibi salati, gravi sforzi fisici, ecc. Nei casi gravi, l'ascite può persistere a lungo come manifestazione più persistente di edema proteico, a volte rimanente dopo la scomparsa dell'edema periferico.

La prognosi è significativamente peggiorata con ulcere gastriche persistenti, con colite ulcerosa di natura protozoaria o dissenteria bacillare, e soprattutto in presenza di cambiamenti irreversibili nel fegato, un processo degenerativo che è andato troppo lontano - fegato grasso o cirrosi epatica. In tali pazienti, la distrofia alimentare progressiva può essere fatale, anche dopo la discesa dell'edema. La prognosi della distrofia nutrizionale è significativamente aggravata dall'infezione della tubercolosi, solitamente sotto forma di un processo infiltrativo nascosto, asintomatico nei polmoni o linfonodi diffusi diffusi.

Nei pazienti con grave distrofia, come dimostrato dall'esperienza di Leningrado bloccato, non si osservano malattie allergiche e allergiche-infettive, ad esempio asma bronchiale, poliartrite reumatica, pleurite tubercolotossica, ecc.

Come infezioni terminali, polmonite focale, erisipela, sepsi, che si verificano con una temperatura lenta e la reazione immunologica si trovano spesso.
Nei pazienti con sclerosi coronarica, malattia ipertensiva o con una lesione organica di diversa natura del cuore, la carenza di proteine ​​può apparentemente compromettere le prestazioni del muscolo cardiaco, causare attacchi cardiaci di asma e altri sintomi di insufficienza circolatoria, insieme allo sviluppo di edema misto privo di proteine.
In rari casi, deve essere spiegata l'insufficienza cardiaca con distrofia nutrizionale.1 -avitaminosi (una specie di "cuore di beriberi").

Insieme alla forma edematosa, la forma secca e cachettica della distrofia alimentare ha subito uno studio dettagliato; è anche osservato come uno stadio precoce della malattia, prima dello sviluppo dell'edema, ma per lo più come stadio molto avanzato (spesso senza edema in passato) è uno stadio della cachessia terminale.

La forma secca è in molti modi più severa; frequente irreversibilità del processo, morte inattesa dal collasso con poco sforzo, raffreddamento o addirittura senza apparente ragione, ecc. Sembrava che la presenza di edema fosse spesso ancora compatibile con la nota riserva di riserve di nutrienti dei tessuti. C'è una visione che l'edema tissutale fornisce in una certa misura e una sufficiente circolazione sanguigna intravascolare, prevenendo il collasso durante la posizione eretta dei pazienti, ecc. Proprio nel caso della forma secca della distrofia, nel sangue si trova spesso un numero estremamente basso di zucchero; tali pazienti possono manifestare convulsioni convulsive, uno stato comatoso ("coma alimentare") e altri sintomi cerebrali, in parte correlati, possibilmente, alla carenza di glucosio e altri nutrienti necessari per le cellule nervose. Recenti studi hanno confermato che il glucosio è la principale fonte di energia per le cellule cerebrali e che, in generale, il glucosio è indispensabile per gli organismi superiori. Allo stesso tempo, la concentrazione di proteine ​​e di emoglobina nel sangue può rimanere quasi normale in larga misura, a quanto pare, a causa dell'ispessimento del sangue. L'esito fatale nei pazienti con la forma secca è osservato più spesso, e richiedono un regime generale più rigoroso, benigno, un'attenta espansione della dieta, ecc.

Diagnosi differenziale L'edema nella distrofia alimentare dovrebbe essere distinto dall'edema ipoproteinemico secondario in sepsi, grave enterocolite, malaria persistente, tubercolosi polmonare, cachessia tumorale, gravi lesioni del parenchima epatico, ecc., Che è essenziale per la prognosi e la terapia.

L'edema lipoide-nefrotico, in particolare l'amiloide lipidica, è simile in natura all'edema cachettico privo di proteine, ma è facilmente differenziabile da abbondante albuminuria, ipercolesterolemia e altri segni di danno renale.

A volte c'è una difficoltà nel distinguere la malattia edematosa dalla nefrite acuta nella fase di guarigione, quando i segni urinari possono scomparire. I pazienti che lamentano mancanza di respiro, ortopnea, mal di testa, vomito, presenza di un'infezione introduttiva - tonsillite - e così via (ad esempio, albuminuria minima - circa 0,02-0,033 ° / 00 - possono anche essere osservati in caso di malattia edematosa) per la sofferenza della nefrite acuta. come un indicatore del processo distrofico nei reni).

L'edema cardiaco è caratterizzato da dispnea, cianosi, fegato congestizio, flusso sanguigno lento, aumento della pressione venosa, ecc. Si noti che nel terzo stadio - distrofico, lo scompenso cardiaco è solitamente accompagnato da una diminuzione del contenuto proteico sierico e ipovitaminosi secondaria, anche con un'alimentazione adeguata.

Con localizzazione limitata di edema, per esempio, solo sulle gambe, inoltre, principalmente sulle gambe, devono essere tenute presenti altre possibili cause di edema: edema durante lo scrub, tromboflebiti, vene varicose, linfostasi - con ulcere alle gambe, infiammazione erisipelatosa ricorrente e altre infiammatorie - condizioni di congestione, edema - con eritema nodoso, con una particolare forma di eritema dell'articolazione della caviglia, con esposizione prolungata al freddo umido e sforzo fisico, ad esempio, nei combattenti nelle trincee - il cosiddetto "Piede da trincea", angioedema, gonfiore estivo dei piedi nelle donne e in generale nei soggetti neuro-vazo-labile a seguito di una maggiore pervietà delle pareti vascolari, ecc.

La forma secca della distrofia nutrizionale deve essere differenziata dalle varie condizioni secondarie cachettiche, dall'intossicazione, dal coma ipoglicemico, ecc.

Nei casi vicini, di solito, solitamente una dieta mista, comprese le proteine ​​di alta qualità, è sufficiente - carne, latte, fiocchi di latte, uova - limitando il sale da cucina e il riposo a letto, insieme alle condizioni di massimo riposo per il sistema nervoso.

In ogni caso non è necessario ricorrere a terapie antiedemitiche. Gli stessi mezzi sono usati come nell'edema lipoide-nefrotico: in primo luogo la tiroide è 0,1-0,2 o più al giorno per settimane, diuretico salino - acetato di potassio, cloruro di ammonio, cloruro di calcio, bromuro di potassio e ammonio (sodio il sale, al contrario, trattiene l'acqua, perché dovrebbe essere evitata la soda, il bromuro di sodio, ecc.). Il mercurio come composto di mercurio è meglio non usare a causa della tendenza dei pazienti edematosi alla colite emorragica.

La trasfusione di sangue frazionata è indicata nei casi gravi, specialmente in presenza di colite ulcerosa; la dieta e in questi casi dovrebbe essere completa, ma meccanicamente delicata (fegato crudo, soufflé di carne, formaggio fresco grattugiato, ecc.). Particolarmente indicato è la trasfusione di siero o plasma concentrato e dei loro sostituti. L'integrazione di ferro aiuta anche il recupero delle proteine, ma con la diarrea, dovrebbero essere usati con cautela.

In realtà i rimedi contro il cuore, specialmente quelli digitali, sono indicati solo per insufficienza cardiaca con congestione. L'assegnazione del modello a tutti i pazienti edematosi di una infusione di Adone (Infan Adonidis vernalis) non è giustificata.

In relazione a pazienti con distrofia alimentare avanzata, è necessario eseguire un regime rigoroso e delicato che riscalda il corpo; in un primo momento, per evitare il collasso, dare solo cibo facilmente digeribile, che stimola il sistema neurovascolare: caffè, tè con zucchero, vino, brodo, aumentando solo gradualmente il carico degli organi digestivi, aggiungendo zuppa, gelatina, gelatina, polvere secca; applicare canfora, caffeina, sali di calcio, vitamine - acido ascorbico e nicotinico, tiamina, ecc.
Nei pazienti più gravi con una forma secca, prossima a uno stato terminale, il trattamento inizia con la somministrazione endovenosa di 50-100 ml di soluzione di glucosio ipertonica all'inizio ogni 1/2 ore, così come l'acido ascorbico, con convulsioni - insieme a sali di calcio e alcali.. Evitare il surriscaldamento del corpo e stimolanti come fattori che possono piuttosto esaurire le cellule nervose del cervello: da questo punto di vista, viene mostrato luminal. Inoltre evitano le trasfusioni di sangue e altre procedure non indifferenti che possono causare una reazione grave perversa e solo gradualmente passano a un regime più ampio.

Basso contenuto di proteine ​​ed edema: trattamento del deficit di proteine ​​nel sangue

Basso contenuto di proteine ​​ed edema indicano che il corpo ha fallito, questa condizione deve essere corretta, perché la carenza di proteine ​​porta a vari effetti avversi.

La carenza di proteine ​​si sviluppa a causa di una diminuzione o cessazione dell'apporto proteico nel corpo, riduzione della massa magra, del volume delle cellule adipose. L'edema si manifesta a causa del basso contenuto proteico, dapprima sono nascosti, dopo - ovvio, questa condizione maschera la perdita di peso, la pelle perde elasticità ed elasticità, diventa flaccida e secca.

Basso contenuto di proteine ​​ed edema, caratteristico della carenza proteica nel sangue, sono segni di malattia alimentare, cioè associati a malnutrizione. La malattia può avere una forma acuta, subacuta e cronica, il quadro clinico è esacerbato da infezioni e disturbi associati, tra cui gozzo endemico, epatite, malattia renale, ipovitaminosi.

I primi sintomi includono l'aumento della debolezza, disabilità, una rapida stanchezza fisica e mentale, fame costante, sete, a volte c'è una brama di cibo salato, può aumentare e aumento della minzione, costipazione. Intorpidimento delle estremità, vertigini, dita non sono più sensibili, con forme prolungate e complicate c'è avversione al cibo, con infezioni combinate della cavità intestinale c'è una tendenza alla diarrea.

Durante un esame medico dei pazienti, viene rilevata una forte perdita di peso, inizialmente il viso perde peso, assume un aspetto senile a causa della comparsa di rughe e pieghe. Il dimagrimento copre anche le aree del collo, glutei, fianchi, pareti addominali, atrofia dei muscoli scheletrici e lisci viene diagnosticata, e nelle forme gravi i pazienti non possono muoversi da soli. I pazienti sul cuoio capelluto, capelli opachi e fragili, i capelli sotto le ascelle e il pube cadono, la mancanza di vitamine e minerali influisce negativamente sui cambiamenti della pelle e dei capelli.

La condizione generale dei pazienti dipende dalla gravità del disturbo: nelle forme lievi e moderate di gravità, i pazienti possono sentirsi abbastanza soddisfacenti, e in forme complicate, la condizione è estremamente grave. La debolezza muscolare e generale aumenta con il passare dei giorni, l'apatia si sviluppa, i movimenti sono molto lenti, per questo motivo la condizione dei pazienti può raggiungere la completa immobilità.

Le persone che soffrono di deficienza proteica, svenimento, coma, accompagnato da minzione involontaria, separazione delle masse fecali, convulsioni appaiono, queste condizioni assomigliano a coma ipoglicemico con bassi livelli di zucchero nel sangue.

Nel corpo, la proteina totale è coinvolta nei processi immunitari, nella coagulazione del sangue, nella funzione di trasporto del sangue, è un riflesso dello stato dell'omeostasi, a causa della presenza di proteine, il sangue ha una certa viscosità, fluidità, una certa quantità di sangue si forma nel sangue. Le funzioni dei sistemi cardiovascolare e metabolico che influenzano lo stato dell'organismo nel suo complesso sono associate a queste importanti caratteristiche del sangue. Una diminuzione delle proteine ​​totali nel sangue o ipoproteinemia può essere innescata da un aumento del fluido nel letto vascolare come risultato di una diminuzione dell'escrezione urinaria, alterata funzione escretoria renale, scompenso cardiaco e un alto contenuto dell'ormone ipotalamo. A causa dell'accumulo di liquido nei tessuti dei pazienti, c'è uno stato edematoso, la suscettibilità a varie infezioni, questo richiede una diagnosi e un trattamento immediati.

I metodi diagnostici comprendono l'analisi biochimica del sangue venoso, la diagnosi è approvata se il livello di proteine ​​è inferiore a 63 g / l, la necessità di altri studi è determinata dai sintomi associati, dalla specificità delle presunte violazioni.

I metodi terapeutici includono la modifica della natura della dieta, epatoprotettori, glucosio e complessi vitaminici sono prescritti per le malattie del fegato. Quando la disfunzione renale, i pazienti assumono antibiotici, l'emodialisi è prescritto, i farmaci diuretici e per i disturbi gastrointestinali, la terapia viene eseguita con l'aiuto di probiotici, enzimi, altri farmaci.

Il trattamento del deficit di proteine ​​nel sangue coinvolge il trattamento della malattia di base che ha causato l'ipoproteinemia, la correzione è completata dall'assunzione di steroidi anabolizzanti che potenziano la sintesi proteica e le soluzioni con l'albumina possono essere utilizzate per riempire il deficit proteico.

Cos'è l'edema senza proteine

La comparsa di edema proteico accompagna l'anoressia nervosa, il cancro, il restringimento dell'esofago, la cirrosi epatica e altre gravi patologie dell'apparato digerente.

La sindrome edematosa è una sorta di indicatore dello stato degli organi interni. Se ci sono gonfiore, questo indica uno squilibrio. Limitare l'assunzione di proteine ​​dal cibo o la loro maggiore distruzione provoca edema proteico o distrofia alimentare.

Ma, paradossalmente, sembra che questo tipo di edema sia ampiamente promosso dai media sotto forma di modelli astenici dalle pagine delle riviste di moda. Considera questo tipo di edema più in dettaglio.

Cause di

Come già accennato, l'edema proteico si verifica a causa di un insufficiente apporto di proteine ​​nel corpo. Il meccanismo di sviluppo dell'edema da carenza proteica si trova nello squilibrio della pressione oncotica. La pressione sanguigna oncotica è la pressione che costringe il fluido a muoversi dove ci sono più composti altamente molecolari o proteine.

Normalmente, il sangue contiene più molecole proteiche che nello spazio intercellulare dei tessuti corporei. Ma quando una persona non riceve la giusta quantità di proteine ​​dal cibo, il corpo semplicemente non ha spazio per prendere proteine ​​per i propri bisogni, come dal sangue. Pertanto, nel sangue presto c'è una carenza di proteine ​​o ipoproteinemia.

È a causa dell'ipoproteinemia che il fluido dal sangue entra nei tessuti, dove ci sono più proteine. Un sintomo come l'edema ipoproteinemico può verificarsi nelle seguenti malattie e condizioni patologiche:

  • anoressia nervosa;
  • fame forzata (indicazioni mediche - chirurgia esofagea, fattori sociali - persone povere);
  • violazione di una dieta equilibrata;
  • malattie oncologiche;
  • cirrosi epatica;
  • sindrome da insufficienza digestiva (assorbimento e / o digestione);
  • restringimento dell'esofago.

Non pensare che una cessazione completa della nutrizione possa causare la distrofia nutrizionale. La società moderna mangia sempre più carboidrati, dimenticando gli alimenti proteici. Tale abuso di carboidrati e trascuratezza delle proteine ​​possono anche causare gonfiore.

Sintomi principali

L'insorgenza di edema nella distrofia alimentare è una manifestazione di uno stadio grave della malattia, quando non solo l'assunzione di proteine ​​è limitata. Di norma non ci sono altri nutrienti sufficienti di cui il corpo ha bisogno, come grassi, vitamine, microelementi e macroelementi. Da un po 'di tempo il corpo cerca di adattarsi a una tale carenza estrema, ma presto i meccanismi compensatori si esauriscono e compaiono i seguenti sintomi di distrofia alimentare:

  • gonfiore;
  • perdita di peso improvvisa;
  • le unghie esfoliano, i capelli cadono;
  • la pelle è secca, rapidamente eccitata;
  • congelamento di braccia e gambe;
  • letargia, debolezza;
  • minzione frequente;
  • abbassamento della temperatura corporea;
  • edema interno interrompe il normale funzionamento di tutti i sistemi di organi;
  • Con la progressione della malattia, può svilupparsi un coma affamato e, se non viene somministrato un trattamento adeguato, può verificarsi la morte.

Edema nutrizionale caratteristico:

  • non apparire immediatamente, ma dopo un po ', quando appare un malessere generale;
  • localizzazione - tessuto sottocutaneo di piedi, gambe, mani, viso, collo;
  • edema interno combinato con idrotorace, ascite.

Se si è verificato un edema nutrizionale sullo sfondo della patologia degli organi interni, allora i sintomi della malattia sottostante verranno alla ribalta.

diagnostica

Per determinare se c'è gonfiore, puoi semplicemente premere un dito sulla parte inferiore della gamba, il dorso del piede, dove ci sarà una chiara traccia di un dito sotto forma di un'ammaccatura. L'edema nascosto può essere determinato mediante somministrazione intradermica di 0,25 ml di soluzione salina. Nel caso in cui la vescicola sottocutanea si risolva dopo 35-45 minuti, allora non c'è edema. Se ci sono gonfiore, il riassorbimento della bolla sarà ritardato per più di 45 minuti.

trattamento

Il trattamento dovrebbe combinare un approccio integrato al trattamento, alla nutrizione e alla terapia farmacologica.

regime

Nelle prime fasi è necessario aderire al riposo a letto. È necessario osservare la completa pace fisica e mentale. Nel corso del tempo, è necessario attivare, spostare di più, in quanto ciò migliora lo stato del sistema muscolare.

cibo

Una persona non sarà in grado di aumentare di peso e normalizzare tutte le funzioni del corpo con l'aiuto della nutrizione. Tutto perché il sistema digestivo può gestire solo una piccola quantità di cibo. Pertanto, la dieta dovrebbe essere sviluppata e prescritta da un medico.

Se necessario, verranno somministrati nutrienti per via endovenosa. A poco a poco, la quantità di cibo e il contenuto di sostanze nutritive in esso aumenterà - questo è l'unico modo per normalizzare le funzioni del corpo senza danneggiarlo.

farmaci

Il trattamento farmacologico include i punti principali:

  • infusione endovenosa di plasma, albumina, vitamine, glucosio;
  • farmaci diuretici, se espresso edema esterno ed interno;
  • ormoni steroidi anabolizzanti;
  • in presenza di sindrome convulsiva, introdurre cloruro di calcio.

Il trattamento sintomatico deve essere seguito dal trattamento della patologia di base. Se la causa della distrofia nutrizionale è l'anoressia nervosa, il trattamento deve essere eseguito da uno psichiatra. La patologia oncologica viene sottoposta a un trattamento specifico in un ospedale. La cirrosi e altri disturbi dell'apparato digerente devono essere trattati da un gastroenterologo, un chirurgo. A proposito di cirrosi epatica con ascite nei bambini, leggi questo articolo.

fisioterapia

La fisioterapia ha un effetto benefico che migliora la circolazione sanguigna nei tessuti periferici.

massaggio

Quando la minaccia della vita è passata, puoi usare questo metodo di riabilitazione, come il massaggio. Aiuta perfettamente a migliorare la circolazione del sangue nei tessuti periferici, rafforzare il drenaggio linfatico, rafforzare il sistema muscolo-scheletrico.

Terapia fisica

L'introduzione graduale dell'attività fisica nel trattamento aiuterà solo a migliorare la sintesi proteica, ad accelerare i processi anabolici. Pertanto, la terapia fisica è un elemento utile nel programma di trattamento e riabilitazione dei pazienti.

Perché sviluppare un edema privo di proteine ​​(ipooncotico)

Oggi esiste un movimento attivo per combattere il sovrappeso e l'obesità, ma a volte un desiderio maniacale di perdere peso porta ad un altro estremo: esaurimento, distrofia, fame e a causa dell'ipoproteinemia: una diminuzione del livello delle proteine ​​nel sangue. Questo stato provoca una dieta squilibrata o fame, durante la quale l'assunzione di proteine ​​nel corpo è limitata e la proteina rimanente viene attivamente distrutta.

In questa condizione si sviluppa edema privo di proteine. Il gonfiore appare nelle gambe o in tutto il corpo e i test delle urine non mostrano proteine.

Tipi di edema senza proteine

Il nome medico per l'edema proteico-libero è la distrofia alimentare, che si verifica quando l'apporto proteico diminuisce, il che significa che il corpo inizia a prendere proteine ​​dal sangue, che rallenta il sangue e il sistema linfatico, e quindi riduce significativamente l'escrezione di liquido dalle cellule.

Una diminuzione graduale dell'apporto proteico nel corpo porta all'ipoproteinemia - una diminuzione del livello di proteine ​​nel plasma sanguigno.

Esistono diversi tipi di gonfiore:

Kahekticheskie o edema maraticheskie - si verificano quando c'è una nutrizione insufficiente nel corpo, manifestata dall'accumulo di liquidi nelle gambe. Può svilupparsi non solo a causa della fame, ma anche in violazione del tratto gastrointestinale, nel caso in cui il corpo cessi di assorbire le sostanze. Si verificano anche sullo sfondo di beriberi e ipovitaminosi delle vitamine del gruppo B e con tumori gravi.

Edema iponconcico - a causa di una diminuzione del livello di proteine ​​nel sangue, i vasi non trattengono il liquido e si sposta nel tessuto. C'è una malattia non solo a causa di una cattiva alimentazione, ma anche di altre malattie gastrointestinali, cancro, infezione o anemia cronica.

Esistono diversi tipi di edema iponconcico:

  • edema epatico che si verifica sulle gambe;
  • mucose - sviluppare con carenza di iodio nella ghiandola tiroidea;
  • edema locale - venoso, linfatico;
  • neurogena.

motivi

Con la normale fornitura e assimilazione del cibo da parte del corpo, la proteina è presente nel sangue e nello spazio intercellulare, ma il suo contenuto nel plasma sanguigno è molto più alto. Pertanto, quando le cellule subiscono una carenza di proteine, iniziano a estrarre la proteina dal sangue. Ciò porta ad una diminuzione della pressione oncotica, a seguito della quale la velocità di movimento nei vasi sanguigni e nella linfa diminuisce e, di conseguenza, il processo di rimozione del fluido dalle cellule viene disturbato. Si sviluppa un edema privo di proteine.

Ci sono diversi motivi per lo sviluppo dell'edema:

  • violazione di una dieta equilibrata a seguito di una dieta;
  • anoressia;
  • problemi con il tratto gastrointestinale, in particolare, la sindrome da insufficienza di digestione;
  • restringimento dell'esofago;
  • cirrosi epatica, che provoca l'indebolimento dei composti proteici;
  • squilibrio surrenalico;
  • sviluppo di tessuti tumorali.

La principale causa di edema privo di proteine ​​è il rifiuto deliberato del cibo, che provoca bulimia e anoressia.

Sintomi frequenti

Lo sviluppo dell'edema oncotico non si verifica drammaticamente, sono accompagnati da diverse fasi:

Con la diminuzione iniziale del numero di sostanze nutritive in una persona aumenta l'appetito, aumenta la sete, c'è minzione frequente. Il peso non è quasi ridotto, ma c'è una debolezza generale.

Il secondo stadio è accompagnato da una significativa diminuzione del peso corporeo, debolezza muscolare, perdita di efficienza. A causa di una diminuzione del livello proteico, si verifica un edema delle gambe, a volte la temperatura aumenta. L'appetito non è ridotto. Al secondo stadio, può svilupparsi la distrofia degli organi interni e disturbi psicologici.

Nella terza fase, il grasso sottocutaneo scompare, i muscoli si atrofizzano e il paziente non può alzarsi dal letto senza l'aiuto di un estraneo. L'alopecia di capelli si sviluppa.

In qualsiasi momento, si possono sviluppare anemia, bruschi abbassamenti della temperatura corporea e insufficienza renale e cardiaca.

I segni comuni di cibo, la distrofia alimentare sono:

  • il verificarsi di gonfiore;
  • perdita di peso;
  • pelle secca e traballante;
  • perdita di capelli e unghie fragili;
  • arti a bassa temperatura;
  • il grado estremo è un coma affamato, che può essere fatale.

Come affrontare l'edema senza proteine

Prima di iniziare il trattamento, vale la pena fare una diagnosi che rivela una patologia. Per fare questo, le seguenti azioni:

  1. l'ispezione visiva consente di vedere il gonfiore esterno premendo, se rimane una ammaccatura, il disturbo è confermato;
  2. l'edema interno può essere rilevato dopo una semplice procedura: iniettare 0,25 ml sotto la pelle. salino, se per 25 min. la bolla si risolve, la diagnosi non è confermata no, se il riassorbimento richiede almeno 45 minuti, viene diagnosticato un edema interno;
  3. Verrà effettuato un esame del sangue e delle urine che rileverà il livello di proteine;
  4. esame del tratto gastrointestinale e di altri organi che influenzano l'assorbimento delle proteine ​​da parte dell'organismo.

Dopo le misure adottate, il medico prescrive un trattamento completo. Dopo una terapia di successo, il paziente è tenuto a rispettare le misure preventive che impediranno il ripetersi della malattia.

farmaci

Il trattamento farmacologico richiede un approccio integrato e non può includere solo la terapia sintomatica, ma anche il trattamento riparativo degli organi interni.

Il piano di trattamento generale include:

  • somministrazione endovenosa di farmaci come glucosio, albumina, plasma;
  • Gli steroidi anabolizzanti sono prescritti per costruire il muscolo;
  • i diuretici sono usati per alleviare l'edema;
  • se si sviluppano convulsioni, viene prescritto cloruro di calcio.

L'edema di Kahectic è alleviato dalle preparazioni diuretiche di origine naturale e sintetica, il dottore dovrebbe fare una scelta basata sulle condizioni del paziente.

fisioterapia

La fisioterapia è prescritta in un momento in cui lo sviluppo critico dell'edema è finito e possono essere applicate misure di ripristino. Dal momento che all'inizio il paziente non è raccomandato per rompere il riposo a letto, usa la fisioterapia, che migliora la circolazione del sangue, che aiuta il corpo ad assorbire le proteine.

Viene nominato un ulteriore massaggio, che aiuta anche a migliorare la circolazione sanguigna e il deflusso linfatico. Un ruolo importante è svolto dal massaggio nel ripristino del tono muscolare e della loro attività fisica.

Anche la fisioterapia fa parte della fisioterapia e contribuisce allo sviluppo del lavoro dei muscoli atrofizzati e allo sviluppo dell'azione anabolica. Solo l'attività fisica consentirà di sviluppare la precedente mobilità dei muscoli e di consentire al paziente di tornare alla forma.

Metodi popolari

La medicina tradizionale è spesso usata per trattare vari tipi di edema. Ma prima di applicare il trattamento naturale di edema privo di proteine, è necessario consultare il proprio medico per combinare correttamente la terapia con i farmaci.

Esistono diverse ricette universali che aiutano l'accumulo di liquidi:

Mezzo bicchiere di succo di zucca fresco aiuterà a liberarsi dell'edema. Prendilo una volta al giorno. Il corso del trattamento dura almeno una settimana.

Il gonfiore interno rimuove bene i semi di lino. Quattro cucchiai del seme vengono versati con un litro d'acqua e dato alle fiamme. Dopo l'ebollizione, tenere il brodo per altri cinque minuti. Rimosso dalla stufa, avvolto in un asciugamano e insistere almeno quattro ore. Il prodotto finito viene preso sei volte al giorno, 80-100 grammi. l'intervallo tra le dosi di brodo dovrebbe essere di circa due ore.

Le bacche di viburno aiutano contro l'edema. A un bicchiere d'acqua bollente servono due cucchiai di bacche, questo brodo viene tenuto a bagnomaria per quaranta minuti. Il brodo pronto è diviso in tre parti e lo prende tre volte al giorno.

Le ricette popolari possono trattare attivamente le manifestazioni esterne dell'edema, ma non eliminarne la causa. Pertanto, il trattamento deve essere completo e condotto sotto la supervisione di un medico.

prevenzione

Come ogni altra malattia, l'edema proteico è più facile da prevenire che curare. Pertanto è necessario aderire alle seguenti misure preventive:

  • se è necessario seguire una dieta, dovrebbe essere bilanciata e sviluppata da uno specialista;
  • i pasti dovrebbero includere proteine, grassi e carboidrati e vitamine;
  • la routine giornaliera dovrebbe includere il sonno completo e lo stress.

In presenza di malattie che possono provocare la distrofia nutrizionale, spesso si usa la nutrizione parenterale, che non consente al corpo di sperimentare un deficit proteico.

Prognosi e possibili complicanze

Lo sviluppo della distrofia nutrizionale porta a molte complicazioni che possono avere conseguenze irreversibili. L'ultima fase della distrofia complicata da gonfiore libero da proteine ​​può portare a:

  • atrofia degli organi interni;
  • cirrosi epatica;
  • violazione del deflusso del sistema linfatico;
  • atrofia muscolare e, di conseguenza, immobilizzazione;
  • disturbo mentale;
  • coma distrofico.

Se non si inizia il trattamento di emergenza in modo tempestivo, la morte è possibile.

Gonfiore. Cause e metodi di eliminazione

Ciao cari lettori del sito!

Oggi, il nostro argomento è l'edema. L'argomento è pertinente e, anche se non si dispone di edema, sarà utile sapere cosa fare in modo che non appaia.

Molte persone nella società moderna si trovano di fronte al fatto che alla sera le loro gambe iniziano a gonfiarsi, o il gonfiore è presente anche al mattino quando una persona si alza dopo il sonno. Quindi appaiono principalmente sul viso, sul collo.

Perché sta succedendo questo?

Le ragioni possono essere molte, ad esempio:

  • Edema renale
  • Gonfiore cardiaco
  • Gonfiore delle proteine
  • Edema ormonale
  • Edema ipodinamico
  • Come risultato delle operazioni

I nomi qui non sono abbastanza medici, ho scritto in modo che fosse chiaro.

Quindi, cosa fare se hai di fronte l'edema?

Il primo è controllare con un medico se ha connessioni con i reni o il cuore.

Se sono i reni

- significa che devi nutrirli, aiutare le membrane a recuperarle e stimolarle. Come fare questo?

  1. Per la pulizia prendiamo un semplice adsorbente e acqua, non fa mai male.
  2. Inoltre, se non vi è pielonefrite acuta, è possibile bere facilmente il corso di Fitoren (Artlife) per 1 mese, 2 pezzi 3 volte al giorno dopo i pasti e dopo Rensept per 2 mesi, solo 2 pezzi 3 volte al giorno dopo i pasti. Se c'è una paura a spese delle pietre, sabbia, prendi 1 pastiglia invece di due e Phitoren e Rensept.
  3. Dopo questo corso, includere l'erba medica, le piantine o la clorofilla da erba medica nella dieta. È questo miracolo che l'erba ripristina le membrane dei reni e dà loro la forza di lavorare a pieno regime.
  4. Vitamina C fin dal primo giorno di riabilitazione renale.
  5. Tutto il resto dovrebbe essere preso erbe linfostimolanti, che aiuteranno a liberare il tessuto dal fluido.
  6. E, naturalmente, l'esercizio fisico, a causa di ipodynamia, si verificano la maggior parte dei nostri problemi di peso e linfostasi.

Se il gonfiore è "cuore"

In primo luogo, passare attraverso un esame del medico e determinare chiaramente quali problemi cardiaci specifici il medico troverà. Ottieni una cronologia completa, ma non affrettarti ad accettare la soluzione proposta.

L'edema "cardiaco" si verifica quando il cuore non è in grado di sopportare il carico e il fluido corporeo ristagna, le funzioni assorbenti dei vasi vengono violate, quando il sangue è denso, grasso, quando i vasi sono deboli, le arterie e le vene sono fisicamente bloccate. Quando il cuore ha poco "cibo" quando c'è una malattia polmonare. Inoltre, i problemi possono derivare da ascaridi, che ha afflitto le navi o penetrato nel muscolo cardiaco.

Per il recupero biologico avrai bisogno di:

  1. Per la pulizia, prendiamo un semplice assorbente e acqua - questa è la base di ogni inizio di prevenzione o di recupero. È consigliabile aggiungere un potente programma antiparassitario delle serie organiche (un esempio del programma è sul mio sito Web).
  2. La vitamina C ogni giorno è richiesta insieme ai 2 litri d'acqua obbligatori.
  3. Una visita a un osteopata per liberare vene e arterie costrette. Molto spesso la vena cava superiore viene bloccata se c'è un disturbo nel tratto gastrointestinale: parassiti, distensione intestinale, fegato invertito, diaframma spasmodico, infiammato 12 duodeno, pancreas, ecc.

La vena cava inferiore viene bloccata, se c'è un problema con l'intestino inferiore, una violazione della posizione della colonna vertebrale, problemi nella ginecologia delle donne, educazione come miomi, cisti, malattia policistica.

Le vene iliache sono bloccate a causa della bassa mobilità e dell'edema dei tessuti della regione pelvica - questo è un circolo vizioso. A causa dell'infiammazione delle appendici, della prostata, ecc. Aiuterà a massaggiare ed esercitare, e di nuovo - un osteopata.

  1. Dopo questo corso di purificazione, accendi il potere per il cuore - un complesso di minerali, in cui ci saranno potassio, magnesio, calcio, selenio e un paio di tre elementi per un migliore assorbimento. Ad esempio, puoi assumere 3 capsule senza cibo alla sera Kaltsimaks (Artlife) e Novomegin durante il pranzo, 2 pz. Un lungo corso di amminoacidi vegetali, ad esempio spirulina o clorella, 4 grammi senza cibo al mattino o un complesso come Green Star (Artlife), richiederà 4 capsule al giorno. Ciò fornirà un cuore "alimentare" e alimenterà le vene e le arterie stesse.
  2. Tutto il resto dovrebbe essere preso erbe linfostimolanti, che aiuteranno a liberare il tessuto dal fluido.
  3. E, naturalmente, lo sforzo fisico, perché la maggior parte dei nostri problemi si verificano a causa di ipodynamia.

Gonfiore delle proteine

- Questa è la risposta del corpo a un eccesso di prodotti ossidanti di rottura delle proteine. Basta analizzare la tua dieta.

Se c'è un eccesso di proteine ​​animali in esso, questo può essere il motivo per la formazione di edema, quindi potrebbero essere già permanenti, quando le braccia, le gambe, il viso e il collo si gonfiano.

È necessario ridurre il consumo di alimenti con proteine ​​animali del 10-20%, il gonfiore diventerà significativamente meno evidente. Aggiungi frullati verdi alla tua dieta, ti aiuteranno a bilanciare l'equilibrio acido-base.

Un'altra raccomandazione costante è più acqua e movimento per rimuovere sostanze indesiderate e attivare le fibre muscolari. La linfa si muove SOLO attraverso il lavoro del tessuto muscolare, rispettivamente, mentre siamo seduti - non elimineremo le tossine proteiche.

Edema ormonale

Questa è la forma più complessa che sfida la spiegazione logica e i metodi tradizionali di esposizione. Qui posso solo dire che è necessario un programma completo di ripristino della salute, che è disponibile nel mio catalogo ("Ecologia della salute").

Ma anche se prendi il programma di purificazione di base, bilancia l'alimentazione e inizi a muoverti, otterrai già dei risultati. Vale la pena notare che ci vuole tempo per ripristinare lo sfondo ormonale e riorganizzare il lavoro dell'intero sistema ormonale.

Questo di solito è 5-7 anni. Tuttavia, non disperare.

C'è uno schema semplice:

Il primo passo: una visita a un osteopata esperto ti permetterà di ripristinare la ghiandola pituitaria, questo è uno dei passi più importanti. Ci sono abbastanza ferite nella nostra vita, a partire dal generico, che termina con cadute elementari durante l'infanzia, durante le quali le ossa del cranio potrebbero muoversi, deformarsi.

Anche dal più microscopico spostamento di una delle ossa, anche temporale, parietale, l'osso interno più importante a forma di cuneo su cui è seduta la ghiandola pituitaria potrebbe essere bloccato e per questo la nutrizione e l'innervazione della ghiandola pituitaria sono state disturbate. Pertanto, regolando le ossa del cranio e ripristinando l'alimentazione della ghiandola pituitaria, l'osteopata ti porterà in modo significativo al risultato desiderato. Devo dire che tu stesso non puoi farlo.

Inoltre, il lavoro indipendente sulla pulizia del corpo a livello cellulare, l'alimentazione di organi con sostanze nutritive e senza dubbio MOVIMENTO!

Edema ipodinamico

- nessun commento. Basta fare esercizio per scontato DAILY! Almeno 40 minuti di movimento attivo, almeno una breve camminata + squat ed esercizi per le mani (proprio come la ginnastica sovietica al mattino). E la cosa migliore è una lezione complessa su qualsiasi tipo di forma fisica disponibile e possibile per te, dalla camminata scandinava al nuoto, zumba, equitazione, ciclismo o Pilates. Tutti. che puoi esercitare fisicamente, data l'età e lo stato di salute.

Gonfiore a seguito di operazioni

- questo è al di fuori delle mie competenze. Pertanto, non scriverò nulla qui, ma aggiungerò che le raccomandazioni di base sulla pulizia e sui nutrienti sono conservate, e quindi - un kinesiologo ti aiuterà!

Forse tra sei mesi o un anno correggerò questo articolo e aggiungerò raccomandazioni sull'ultimo punto (al momento sto migliorando le mie qualifiche imparando i segreti della kinesiologia e dell'osteopatia). Nel frattempo, prendi nota di tutto ciò che è ed è sano!

Ti piace questo articolo? Fai clic su "Mi piace" e condividi le informazioni nel tuo social network!

Cordiali saluti, Svetlana Aristova
Nutriciologo e il tuo allenatore su una sana alimentazione e correzione del peso

Cause e trattamento dell'edema libero da proteine

La mancanza di proteine, che è dovuta a un'alimentazione inadeguata o ad un aumento della disgregazione tissutale, porta all'esaurimento di organi e sistemi. Indebolimento del cuore, vasi sanguigni, reni non sono in grado di fornire la piena circolazione del sangue e della linfa, responsabili del deflusso del liquido in eccesso. Le gambe si gonfiano e nei casi più gravi viene versato tutto il corpo. Allo stesso tempo, le analisi dei tessuti gonfiati e dei campioni di urina non mostrano la presenza di proteine, come nei test renali. Patologia di questo tipo è chiamata edema privo di proteine.

motivi

La carenza di proteine ​​si verifica per diversi motivi:

  • dieta rigorosa senza proteine, grassi e altre sostanze essenziali;
  • mancanza di cibo sufficiente a causa di condizioni sociali avverse;
  • bloccare il passaggio del cibo durante il restringimento dell'esofago;
  • l'impossibilità di un completo assorbimento dei nutrienti in caso di atrofia, ulcera, fistole della sezione gastrointestinale;
  • perdita di proteine ​​e altre sostanze nutritive dovute a rotture di tessuto tumorale, purulente, infiammatorio;
  • l'indebolimento della funzione del fegato cirrotico per ripristinare i composti proteici;
  • disturbi del cervello, sistemi nervosi ed endocrini (depressione, malattia di Basilow, squilibrio surrenale):
  • Eccessivo stress fisico e psicologico, che consuma più energia di quella fornita dal cibo.

Questi fattori riducono il peso corporeo agli indicatori critici, violano tutti i processi metabolici. I medici hanno scoperto che durante la distrofia, i tessuti "affamati" assorbono proteine ​​dal flusso sanguigno, man mano che si accumulano accumuli nel fegato e in altri organi. Composti alto-molecolari, essendo in vasi, si mantengono attorno a sé fluidi. Ora, dal siero del sangue depleto, il liquido in un grande volume viene attratto dal tessuto, dal momento che hanno ancora una certa quantità di proteine. Da quel momento in poi, il gonfiore comincia a manifestarsi.

Sintomi della distrofia alimentare

Con carenza nutrizionale (nutrizionale), c'è il pericolo di coma, morte. Oltre all'edema esterno e alla forte perdita di peso, i sintomi della malattia sono i seguenti:

  • grave debolezza, sonnolenza;
  • temperatura abbassata a 30 gradi;
  • arti freddi;
  • pelle secca;
  • unghie spezzate, capelli fragili;
  • cuore, insufficienza renale, ipotensione, anemia, acidosi (spostamento del pH verso il lato acido);
  • minzione frequente e, insieme a questo, edema interno;
  • fine delle mestruazioni.

Nella fase grave dell'anoressia, il gonfiore aggiunge 10-20 kg.

Eventi medici

In molti casi, il rigonfiamento proteico delle gambe e di altri organi viene assorbito seguendo una dieta bilanciata di proteine, vitamine, oligoelementi e sale. Senza l'aiuto professionale di un dietologo, è impossibile tornare al normale peso corporeo. A causa dell'insufficiente secrezione di succo gastrico, altre violazioni della funzione secretoria, lo stomaco e l'intestino possono assumere il primo pasto solo in porzioni minime. In casi particolarmente avanzati, si è ricorso a soluzioni nutritive per via endovenosa. Il volume del cibo è aumentato molto lentamente sotto la costante supervisione di un medico. A poco a poco iniettato nella dieta di carne, ricotta, latte, uova. Il sale è usato in quantità esigue. Solo in questo modo c'è la possibilità di prevenire danni ancora maggiori al corpo.

Parallelamente alla dieta, viene prescritto il riposo a letto, che consente di risparmiare energia e avviare meccanismi di compensazione. Se il paziente consente l'affaticamento fisico, si permette di mangiare cibi salati di volta in volta, il gonfiore tornerà.

La cosa più difficile da affrontare con l'ascite (l'idropisia dell'addome). Questo edema si stacca per ultimo soggetto a stretta osservanza delle istruzioni del medico.

Per eliminare l'edema proteico delle gambe e di altre parti del corpo, il medico prescrive farmaci, fisioterapia, massaggi, terapia fisica. Lo scopo degli eventi è quello di rafforzare la circolazione sanguigna periferica, il drenaggio linfatico, accelerare la produzione di proteine, costruire la massa muscolare, rafforzare il corpo nel suo insieme.

Ricette popolari

La medicina alternativa ha accumulato un grande arsenale di rimedi naturali per l'edema. Nella forma della proteina, i rimedi di erbe sono usati come componente di terapia complessa su consiglio di un medico.

  1. Tratta efficacemente il gonfiore delle estremità del bagno con sale normale o marino. L'acqua calda viene versata in una bacinella, vengono aggiunti 150-200 g di sale. Rafforzare l'effetto di 1-2 cucchiai di aceto di sidro di mele: il drenaggio linfatico si attiva, l'elasticità della pelle ritorna. La procedura dura un quarto d'ora.
  2. Versare mezzo bicchiere di salvia 1 litro di acqua bollente, infondere per 7 minuti, filtrare. Tenere le mani e i piedi nella vasca da bagno per 15 minuti.
  3. Versare 50 g di foglie d'uva con 2 tazze di acqua bollente, lasciare per 15 minuti. Versare in un contenitore con acqua tiepida e immergere gli arti per un quarto d'ora. La procedura viene eseguita una volta al giorno regolarmente.
  4. Mescolare quantità uguali di fiori di camomilla, foglie di betulla, menta. Preparare 4 cucchiai di acqua bollente, lasciare per un'ora. Filtro per infusione e aggiungere al bagno.

I succhi e le erbe aromatiche rimuovono non solo l'edema esterno ma anche quello interno.

  1. Il succo di zucca saturerà il corpo con minerali preziosi, accelererà il rilascio di liquido stagnante, se bevi mezzo bicchiere ogni giorno.
  2. Un cucchiaio di equiseto versato un bicchiere di acqua bollente, insistono 20 minuti. Brodo senza sedimento preso 5 volte al giorno, 2 cucchiai per 3 settimane.
  3. Top di carote essiccate (1 cucchiaio) versare un bicchiere di acqua bollente. Coprire e coprire con un asciugamano di spugna per mezz'ora. L'infusione prende mezza tazza al mattino, pomeriggio e sera.
  4. Grossa cipolla tritata, cospargere di zucchero. Per 12 ore la cipolla darà tutto il succo. Se prendi lo sciroppo di cipolla al mattino a stomaco vuoto in un cucchiaio, il gonfiore scomparirà più velocemente.
  5. Macinare 2 cucchiai di bacche di viburno (secco o fresco), versare 200 ml di acqua bollente, immergere nel bagno di vapore per 20 minuti. Scolare il brodo e aggiungere acqua bollita per riempire il volume evaporato. Durante il giorno, bere un bicchiere di 1/3 per ricevimento.
  6. Per espellere il gonfiore interno, preparare il seme di lino. Il brodo viene preso 6 volte al giorno, 100 ml, cioè avrete bisogno di 3 cucchiai da tavola di 3 tazze d'acqua. Dopo l'ebollizione, far bollire il porridge per 5 minuti, quindi scaldare per 4 ore e filtrare.
  7. In serata, 1 cucchiaio di semi di aneto versare in un thermos, aggiungere 1,5 tazze di acqua bollente. Dividere l'infuso al mattino e alla sera. Dopo 3 settimane, pausa per 3 giorni e ripetere il corso.
  8. Lavare e pulire la radice di prezzemolo. Macinare in un tritacarne o frullatore. Versare 450-500 ml di acqua bollente in un bicchiere di materie prime, coprire, avvolgere. Dopo l'infusione durante la notte, scolare la parte liquida, spremere il residuo. Nell'infusione, è possibile aggiungere 2-3 cucchiai di succo di frutta per migliorare il gusto. Il volume risultante viene consumato durante il giorno per tre volte. Il regime è di 2 giorni dopo la pausa di 3 giorni. L'effetto antiedemico sarà evidente già durante il secondo corso.

Per eliminare l'edema proteico, è importante combinare una dieta ragionevole e assumendo i mezzi raccomandati dal medico.