Clinica di chirurgia plastica
e cosmetologia del professor Blokhin S.N.
e il dott. Wolfe I.A.

La biopsia cutanea è una procedura diagnostica che prevede la rimozione di un'area specifica della pelle per l'esame patologico. La tecnica dà un'idea della composizione cellulare del biomateriale ottenuto, consentendo di formulare una conclusione sulla natura della patologia. Uno studio tempestivo offre l'opportunità di rilevare la degenerazione delle cellule tumorali. A causa di ciò, il paziente ha l'opportunità di iniziare il trattamento nelle prime fasi, migliorando così la prognosi della malattia.

Se il paziente ha iperpigmentazione, il medico all'appuntamento iniziale esamina e valuta la condizione della pelle. La microscopia epiluminescente (aka dermatoscopia) viene utilizzata per identificare le formazioni patologiche nelle fasi iniziali. La procedura consente di effettuare un'analisi preliminare e stabilire se sia necessario eseguire una biopsia.

È consigliabile ricorrere alla biopsia cutanea nei seguenti casi:

  • confermare la diagnosi del sospetto processo maligno e la scelta della strategia terapeutica più appropriata;
  • se le neoplasie nodali aumentano rapidamente di dimensioni;
  • Secondo i risultati della dermatoscopia si rivelò un alto rischio di rinascita di elementi;
  • se i neoplasie melanocitici localizzati sulle estremità (mani e piedi) hanno segni atipici.

Lo studio può anche essere effettuato su richiesta del paziente (con l'obiettivo di compiacimento) durante la rimozione di neoplasie benigne di una natura. Va ricordato che dopo una biopsia sulla pelle può rimanere una cicatrice evidente.

Non è richiesta una preparazione speciale per una biopsia. Tuttavia, è necessario informare il medico sui farmaci presi e sulle reazioni allergiche esistenti.

Lo specialista disinfetta la pelle, conduce l'anestesia (iniezioni di anestetico). La biopsia cutanea ha diversi tipi di conduzione:

  1. Escissione: la neoplasia viene rimossa completamente (a tutta la profondità della pelle) con un bisturi chirurgico. La procedura prevede l'asportazione di una piccola area di tessuto sano (non più di 5 mm) che circonda il tumore e termina con la sutura. Di norma, questo tipo di biopsia viene selezionato se vi è il sospetto di melonoma. Quando si trova in un luogo remoto, così come nel caso di grandi dimensioni, il medico preferisce una biopsia incisionale, che consiste nella rimozione parziale del tumore.
  2. Punch-bipsia - per la ricerca solo una piccola colonna di tessuto tumorale viene presa con un rasoio speciale, che è una sorta di tubo e ha un bordo tagliente. Questo tipo di biopsia cutanea viene utilizzata con successo quando è necessario esaminare un tumore su palme, suole, viso e altre aree di piccole dimensioni.
  3. Biopsia da barba - il campionamento del biomateriale viene effettuato anche usando un rasoio (o bisturi chirurgici) e un coagulatore laser, che aiuta a controllare l'emostasi. La cucitura non è richiesta La profondità della campionatura per biopsia non supera generalmente i 4 mm. Il tumore è completamente rimosso.

Dopo la procedura, l'area del difetto viene chiusa con una medicazione asettica. Dopo 7-10 giorni, i punti possono essere rimossi. Il materiale risultante viene immediatamente risolto con una soluzione speciale. Lo studio della biopsia viene eseguito in laboratorio da un patologo. I risultati dello studio possono essere trovati in circa una settimana. Sulla base dei dati ottenuti, il medico curante determina le tattiche di trattamento ottimali o formula una conclusione sull'efficacia della terapia già eseguita.

Quando è necessaria una biopsia cutanea?

Una biopsia cutanea consiste nel tagliare una piccola parte dell'epidermide dalla zona interessata per l'analisi di laboratorio. La procedura può essere eseguita su quasi tutte le parti del corpo, a seconda della posizione che richiede l'analisi. Dopo la rimozione, il materiale viene posto in una soluzione speciale e quindi consegnato al laboratorio per l'esame. La presa del tessuto è dolorosa, quindi l'anestesia locale viene talvolta utilizzata per trattenerla.

Indicazioni per la biopsia

Con l'aiuto di una biopsia, puoi studiare una parte della pelle colpita, fare una diagnosi inequivocabile e scegliere correttamente il trattamento giusto. La necessità di una biopsia cutanea si verifica nelle seguenti situazioni:

  • Darya;
  • Micosi profonda;
  • psoriasi;
  • Rilevazione di infezioni fungine, virali o batteriche;
  • Tubercolosi della pelle;
  • reticulose;
  • cancro;
  • Rilevazione di varie infiammazioni della pelle;
  • Periarterite nodulare;
  • Determinazione del neoplasma benigno o maligno che si alza;
  • amiloidosi;
  • Lupus eritematoso;
  • sclerodermia;
  • Controllare la pelle dopo aver rimosso il tumore;
  • Monitorare il successo delle attività terapeutiche.
Una biopsia cutanea può essere necessaria per la tubercolosi della pelle.

Modi per fare una biopsia

La procedura stessa sta tagliando un pezzo di pelle o recuperando tessuto in anestesia locale. Questo evento può essere eseguito in tre modi: rasatura, escissione e anche uso della trepanobiopsia.

Il metodo di rasatura è il seguente: una lama o un bisturi chirurgici tagliano parte dello strato superiore dell'area della pelle interessata. Il campione viene posto in formalina e l'area danneggiata viene trattata con un antisettico.

Il metodo di escissione è simile a questo: tagliare l'area della pelle sana adiacente e piccola adiacente con uno speciale strumento appuntito. La ferita viene trattata con un antisettico, se necessario, suturata o con innesto cutaneo chiuso.

Una biopsia del trapano è una raccolta di tessuto dal centro dell'area interessata con un ago spesso e cavo. Come campione viene ottenuto uno strato di cute e tessuto sottocutaneo. Durante la procedura, la pelle viene tirata e forata con un ago. L'ago viene ruotato e quindi rimosso. Un pezzo di tessuto all'interno è tenuto con una pinzetta e tagliato. Se la ferita risultante ha un diametro di 3 mm o inferiore, viene sigillata con un cerotto e, se è più grande, viene cucita.

Quali strumenti sono usati?

Per la procedura possono essere utilizzati diversi set di strumenti, a seconda del tipo di biopsia. Ogni set di questo tipo è usa e getta. Ogni kit contiene: una cannula con un foro, una sonda e un tubo mobile. Alla fine del tubo mobile, viene creata una sporgenza con un ricciolo, è lui che viene inserito nel muro e fissa il campione per la ricerca. La sonda si trova nella cannula. Ha anche tubi con teste che possono essere interconnessi, il che riduce le lesioni durante il campionamento del materiale.

Il tessuto per l'analisi può essere ottenuto con un ago speciale lungo alcuni centimetri. Il diametro dell'ago è all'incirca uguale allo spessore della graffetta. Il campione viene rimosso e catturato da questo strumento a causa del fatto che l'ago all'interno è vuoto. Le dimensioni degli aghi possono essere diverse, a seconda di quale parte della pelle dovrà prendere il materiale. Ogni ago è dotato di una maniglia a coste per facilitare l'esecuzione della procedura e un migliore controllo dello strumento. Su ogni strumento usato c'è un rasoio in acciaio per ridurre le ferite. Prima della procedura, viene controllato che tutto ciò che verrà usato è sterile per ridurre il rischio di infezione.

Ago spesso per biopsia

Esistono diversi tipi di aghi: sottili con una siringa (più sottile di quella usata per le normali siringhe), spessi (funziona automaticamente, hanno un meccanismo di taglio a molla), vuoto (per prelevare campioni di grandi dimensioni). I diametri degli aghi possono essere diversi, questa cifra è compresa tra 2 e 8 mm.

formazione

Se ci sono indicazioni per la procedura, prima di tutto viene chiesto il consenso del paziente, avvertendo tutte le possibili conseguenze e complicanze. Non è necessario alcun addestramento speciale Tuttavia, poiché nella maggior parte dei casi, il campionamento del tessuto viene effettuato in anestesia locale, è necessario chiarire con il paziente la risposta del suo corpo all'anestetico previsto.

Inoltre, lo specialista che prende il tessuto deve essere consapevole dei seguenti fattori:

  • Assunzione di vari farmaci;
  • la gravidanza;
  • Disfunzione ematopoietica, riduzione della coagulazione del sangue o assunzione di farmaci che la riducono;
  • Allergia a varie sostanze mediche.

Dopo aver chiarito tutti i punti precedenti, il paziente firma una forma speciale che esprime il consenso alla procedura.

Caratteristiche della procedura

Ci sono alcune varianti della biopsia cutanea, sono separate a seconda della localizzazione del sito da cui il tessuto dovrebbe essere prelevato per la ricerca, oltre che dal metodo di prelievo del materiale. L'intero processo dura da 5 a 25 minuti, dipende dal metodo di presa del materiale e dal luogo da cui deve essere prelevato. Quindi la superficie danneggiata viene trattata con un antisettico, se necessario, si possono applicare suture o una medicazione sterile, e quindi il paziente può tornare a casa.

Biopsia della neoplasia della pelle

In questo caso, è necessario un piccolo intervento chirurgico per estrarre il materiale diagnostico. Questo metodo è utilizzato principalmente per rilevare la pelle e tumori sottocutanei. In questo caso, il metodo di prelievo del tessuto dipende dai seguenti fattori: la posizione dell'area danneggiata, l'effetto cosmetico, la possibile diagnosi e non solo.

I campioni prelevati vengono inviati per l'esame in laboratorio, dove vengono condotti studi citologici, istologici e morfologici.

La biopsia della neoplasia cutanea viene eseguita chirurgicamente.

Il sito futuro dell'operazione viene trattato con un anestetico locale, una soluzione di lidocaina dell'1% o una miscela di questa soluzione con adrenalina.

Biopsia cutanea con esame istologico

Per questo studio, il materiale è semplicemente tagliato fuori dalla pelle colpita. È attraverso l'istologia che è possibile identificare la maggior parte delle malattie della pelle. Un tessuto contenente sia il tessuto sottocutaneo che il tessuto adiposo saranno adatti per la ricerca. Il tessuto prelevato viene conservato in un contenitore sterile in una soluzione di formalina, grazie al quale il materiale può rimanere praticamente invariato per molti mesi. Il recinto è un ago speciale o un bisturi chirurgico. Quindi il campione ottenuto viene studiato con un microscopio ottico o elettronico.

Fattori che influenzano i risultati

Per ottenere i risultati diagnostici più accurati, è importante identificare correttamente l'area interessata e prelevare un campione di tessuto da lì. Inoltre, è necessario utilizzare un contenitore sterile e rispettare altre condizioni per una corretta conservazione del materiale prelevato. Il tessuto prelevato non deve essere danneggiato o danneggiato, altrimenti potrebbe influenzare i risultati dello studio e la procedura spiacevole di raccolta del materiale dovrà essere ripetuta.

Possibili complicazioni

Le complicazioni comprendono sanguinamento grave, rischio di infezione, dolore, lunga guarigione delle ferite.

Cura delle ferite

Dopo aver prelevato una biopsia dalla superficie della pelle, si forma una ferita sul corpo del paziente, le sue dimensioni possono essere diverse, tuttavia, in ogni caso, è necessaria particolare attenzione. Se il danno è di dimensioni medie, è sufficiente applicare una medicazione sterile per alcuni giorni. Se la ferita è grande, dopo la procedura, i punti vengono applicati e se l'abete è piccolo, a volte è sufficiente un cerotto medico regolare. Se il sangue non si ferma entro poche ore dopo la procedura, allora dovresti cercare l'aiuto di uno specialista che ha effettuato la biopsia.

In alcuni casi, le cicatrici rimangono dopo la procedura di biopsia cutanea. Se la ferita si trova in un luogo scomodo, per esempio sul collo, sul torace o sulla schiena, questo può essere un inconveniente per il paziente, specialmente se in seguito è visibile una cicatrice. Tali lesioni sono in genere parzialmente guarite in poche settimane, ma vengono trascinate completamente entro due mesi. Le ferite sugli arti superiori o inferiori tendono a guarire ancora più a lungo.

È importante ricordare le seguenti semplici regole per la cura delle ferite:

  • Non toccare l'area danneggiata con mani sporche, al fine di evitare infezioni;
  • Cerca di mantenere la superficie danneggiata asciutta e pulita. Per fare ciò, se necessario, puoi imporre una benda sterile;
  • Prima di vestirsi o attaccare la ferita con un cerotto, deve essere pre-trattato con un antisettico;
  • È necessario assicurarsi che la ferita non cada sott'acqua fino all'inizio della guarigione.

Tutto quanto sopra deve essere rispettato fino alla completa guarigione o fino alla rimozione delle suture.

Una domanda importante è se sia possibile immergere la ferita dopo la procedura, ad esempio durante il bagno. In questo caso, tutto dipende da come viene preso il materiale. Se viene tagliato solo un pezzo dello strato superiore della pelle, tale danno può essere tranquillamente consegnato sott'acqua. La cosa principale - dopo il bagno, per trattare la superficie danneggiata con un antisettico. Nel caso in cui la puntura fosse eseguita con la successiva sutura della ferita, con un tuffo vale la pena aspettare uno o due giorni.

La pelle sulla zona danneggiata non deve essere tesa, e si consiglia di cercare di evitare eventuali carichi esterni che possono portare all'apertura della ferita, altrimenti l'area danneggiata potrebbe aumentare, il sanguinamento si riaprirà e alla fine rimarrà una cicatrice.

È necessaria una cura separata se la biopsia è stata prelevata dal viso. Questo, tra le altre cose, fornisce anche un effetto cosmetico negativo, quindi è importante adottare misure mirate alla guarigione precoce della ferita. Prima di tutto, deve essere trattato con un antisettico (verde brillante o iodio). Il prossimo paio di giorni, se possibile, è meglio non uscire di casa. Questo darà alla pelle il tempo di guarire e il paziente non riceverà traumi psicologici da occhi indiscreti. In questo caso, è una ferita abbastanza grande. Oltre all'antisettico, è opportuno imporre speciali unguenti che promuovano la rapida rigenerazione, ad esempio, pantenolo, bepanthen o varie creme. Usando tali misure, il danno guarirà più velocemente, poiché gli unguenti, oltre ad accelerare la rigenerazione, hanno anche effetti anti-infiammatori e anti-batterici, e alcuni di essi contribuiscono anche all'assenza di cicatrici dopo la guarigione.

Biopsia cutanea: quando indicato, metodi e condotta, dopo la procedura

La patologia cutanea è abbastanza comune tra bambini e adulti. I pazienti vengono indirizzati a un dermatologo per la diagnosi, ma non tutti i casi possono fornire risposte semplici sulla diagnosi e sul successivo trattamento. Uno dei modi più informativi per chiarire la natura della malattia è considerata una biopsia della pelle - studio istopatologico della sua durata, che può essere integrata con i moderni test immunoistochimici.

La pelle è l'organo più grande del corpo umano. Senza di esso, la normale attività vitale è impossibile in linea di principio, ei processi che avvengono nella pelle sono un riflesso del corretto funzionamento degli organi interni, del sistema endocrino e dell'immunità. La pelle è abbastanza forte, capace di rigenerazione attiva, perfettamente rifornita di sangue. Allo stesso tempo, la pelle è molto vulnerabile, perché subisce costantemente una serie di effetti negativi dall'esterno, fungendo da barriera protettiva tra l'ambiente esterno e quello interno del corpo.

Il numero di pazienti con diverse patologie del coperchio corpo esterno è in aumento di anno in anno a causa della elevata prevalenza di allergia, deterioramento delle prestazioni ambientali, abitudini alimentari delle persone moderne, l'aumento dei casi di malattie degli organi interni, che colpisce inevitabilmente la condizione metabolismo e la pelle.

Più recentemente, la diagnosi di un dermatologo si basava su dati di ispezione, anche se utilizzando lampade speciali, ricerche microbiologiche. Sulla base dell'esame, è stato prescritto un trattamento che non ha sempre dato l'effetto desiderato. Con l'introduzione della biopsia cutanea in dermatologi pratica hanno la possibilità di guardare "dentro" la pelle per determinare le caratteristiche istologiche della struttura e dei cambiamenti microscopici che si verificano in esso in patologia.

tecnica di biopsia della pelle

La biopsia cutanea può aumentare significativamente l'efficacia del trattamento conservativo delle malattie dermatologiche, poiché consente di determinare con precisione il substrato per gli effetti dei farmaci. Nel caso di un processo maligno, il paziente viene chiamato con urgenza da un oncologo, che non perderà tempo e condurrà un trattamento radicale.

La biopsia cutanea viene eseguita dai chirurghi e prescritta da dermatologi che hanno difficoltà a fare una diagnosi accurata o la malattia stessa richiede conferma microscopica. dermatite atopica, psoriasi classica, alcune infezioni micotiche superficiali può essere diagnosticata senza biopsia, tuttavia dermica variazioni malattie del tessuto connettivo sistemiche, tumori maligni, lesioni vascolari sono quasi sempre richiedono una verifica istologica aggiuntivo, dato che la precisione dipende direttamente entrare e l'efficacia della terapia.

Il tessuto della procedura recinzione non dura a lungo, esso non richiede una formazione lunga o complessa viene condotta su base ambulatoriale, ma è importante che la sua trascorso una qualificata, che conosce non solo la particolare struttura della pelle, ma anche le regole di campionamento e la preparazione di materiale biologico (profondità sufficiente, una descrizione completa della diagnosi, compresi i sospetti, se ci sono diverse malattie possibili.

Aspettare il risultato potrebbe essere ritardato di diverse settimane a causa di ulteriori studi immunologici, batteriologici e di altro tipo. Il verdetto deve sopportare patologo che ha esperienza di lavoro con una biopsia della pelle, dal momento che questo corpo - uno dei più complessi in termini di vista diagnostico della varietà di alterazioni patologiche e variabilità clinica.

Diverse tecniche sono state sviluppate per la biopsia cutanea. Il medico sceglie uno specifico in base alla localizzazione della malattia, l'area della lesione, le caratteristiche dei sintomi. Il paziente può venire solo in clinica all'ora stabilita e attendere il risultato dello studio.

Indicazioni e controindicazioni per la biopsia cutanea

Una biopsia cutanea è spesso di natura puramente diagnostica, ma se l'area modificata della pelle viene completamente rimossa durante la procedura, può anche essere definita terapeutica. Le indicazioni per la biopsia cutanea sono:

  • Lesioni infettive;
  • Processo incendiario di carattere non chiaro;
  • neoplasie;
  • Patologia autoimmune, vasculite (lupus eritematoso sistemico, sclerodermia, ecc.);
  • Tubercolosi cutanea;
  • psoriasi;
  • Sospetta amiloidosi;
  • Malattia di Darya;
  • Linfomi della pelle;
  • Lesioni fungine profonde

Oltre alla malattia, il motivo della biopsia può essere il controllo del trattamento.

Le controindicazioni per la biopsia cutanea sono:

  1. Patologia della coagulazione del sangue;
  2. Processo infiammatorio acuto nel sito di raccolta del tessuto;
  3. Lesione pustolosa;
  4. Malattia generale infettiva acuta;
  5. Allergia agli anestetici locali.

Preparazione per biopsia cutanea

Una biopsia cutanea con esame istologico non richiede una preparazione specifica, ma alcune condizioni devono ancora essere soddisfatte, altrimenti il ​​risultato potrebbe non essere del tutto affidabile. Quindi, prima della procedura, il paziente viene consigliato da un dermatologo o da un chirurgo, che verifica l'elenco dei farmaci presi e le eventuali controindicazioni.

Gli anticoagulanti e altri mezzi che riducono la coagulazione del sangue, dovranno essere cancellati un paio di settimane prima della biopsia per evitare il sanguinamento. Inoltre, i farmaci ormonali e antinfiammatori dovranno essere temporaneamente sospesi, in quanto possono distorcere il risultato a causa della "sfocatura" delle manifestazioni morfologiche della patologia. È importante scoprire se si è allergici ai farmaci anestetici o ad altri farmaci.

Metodi per prelevare materiale per l'esame istologico della pelle

Una biopsia cutanea dura da 5 minuti a mezz'ora. Viene eseguito con strumenti speciali che sono pre-sterilizzati: aghi, bisturi, forbici, aspiratore. Un kit per biopsia può essere usa e getta, inclusi aghi, siringhe, lame, ecc.

Un ago da biopsia cutanea può essere di diversi diametri: sottile, collegato a una siringa, spessa in un dispositivo automatico o in un aspiratore. L'ago consente di ottenere una colonna di tessuto contenente tutti gli strati della pelle, iniziando dall'epidermide e terminando con grasso sottocutaneo. Se è necessario ottenere una vasta area di pelle, per rimuovere una piccola neoplasia, il chirurgo può usare un bisturi normale.

Una tecnica di biopsia della pelle comporta diversi passaggi;

  • Trattamento del sito di biopsia con un antisettico;
  • Asportazione o aspirazione di un sito di tessuto;
  • Sutura cosmetica o medicazioni.

Affinché il paziente non provi dolore e si senta a suo agio, verrà eseguita una biopsia in anestesia locale.

A seconda della particolare tecnica, le manipolazioni sono distinte:

  1. Una biopsia del dermatomo ("rasatura") - con un bisturi o una lama, il chirurgo taglia gli strati superficiali della pelle, le sporgenze eccessive o gli elementi patologici esistenti, dopodiché c'è una completa auto-guarigione;
  2. Trepanobiopsia - raccolta di tessuto sotto forma di un cilindro con uno speciale ago trepanning di grande diametro dalle zone più modificate della pelle;
  3. Tecnica di escissione: un bisturi viene asportato non solo dal frammento patologico della pelle, ma anche dal tessuto sano che lo circonda.

Quando viene eseguita la trepanobiopsia, il chirurgo disinfetta preliminarmente il sito di puntura, quindi stira e fora la pelle, ruotando leggermente l'ago. Quando l'ago raggiunge gli strati profondi e la fibra, viene rimosso e la colonna da biopsia viene afferrata con una pinzetta e tagliata. Nel caso in cui il foro rimanente abbia più di tre millimetri di diametro, dovrebbe essere suturato con una sutura cosmetica, se è inferiore, attaccare semplicemente un adesivo sterile su di esso. Dopo la fine della manipolazione, il sito di puntura viene nuovamente trattato con un antisettico.

Una biopsia dell'asportazione viene eseguita sempre in anestesia locale. È indicato per cambiamenti di natura focale, neoplasie benigne o addirittura maligne, e il chirurgo deve essere estremamente attento a causa del rischio di sanguinamento e della possibilità di diffusione di eventuali cellule tumorali nel campione bioptico. Dopo l'escissione, di solito è necessaria una sutura per formare un difetto della pelle.

Il chirurgo può tagliare le formazioni sporgenti su uno stelo sottile con speciali forbici, salvando contemporaneamente il paziente dalla patologia e ottenendo materiale per l'analisi istologica. Questo metodo è possibile, se non ci sono dubbi sulla buona qualità dell'istruzione. Inoltre, tale formazione può essere separata mediante elettrocoagulazione nell'area della sua base, il cui vantaggio è l'assenza di sanguinamento e cicatrice.

Se c'è anche il minimo sospetto sulla crescita maligna, il medico preferirà agire con un bisturi, rimuovendo non solo la pelle cambiata, ma anche un'area sana intorno, in modo da non permettere alle cellule tumorali di andare oltre i limiti della loro crescita. L'area asportata ha una forma arrotondata o ellissoidale e il luogo della raccolta dei tessuti richiede la sutura.

In alcuni casi, per la biopsia viene utilizzato un cucchiaio speciale con spigoli vivi, con il quale lo specialista estrae la parte superiore della pelle nel derma. La tecnica è chiamata "curettage".

Il frammento di tessuto ottenuto durante la biopsia deve essere immediatamente collocato in un contenitore riempito di formalina, che consente di preservare la pelle sulla strada verso il laboratorio. Il risultato finale dipenderà dalla precisione e accuratezza della biopsia, dalla qualità della fissazione del materiale in formalina e dalla fabbricazione di una fetta colorata. Quando si diagnostica una patologia infettiva, vengono utilizzati contenitori sterili per eliminare la possibilità di contaminazione esterna della biopsia con microrganismi.

Una biopsia del cuoio capelluto è indicata per sospetta micosi profonda, presenza di superfici di ferite non cicatrizzate, perdita di pelo di origine non specificata, pigmentazione, eruzioni cutanee, processi focali del tumore, ecc. Durante la procedura vengono utilizzati gli aghi e il paziente non sente dolore a causa dell'anestesia locale.

Dopo aver preso una quantità sufficiente di tessuto dalla testa alla ferita, vengono applicati dei punti, che dovranno essere rimossi dopo alcuni giorni. Durante la fase di guarigione, i medici non consigliano di lavare i capelli per non infettare la ferita e non ferirla.

La biopsia della pelle del viso viene eseguita in caso di rilevamento di neoplasie, con sospetto lupus eritematoso sistemico o vasculite di un'altra eziologia. La manipolazione richiede grande cura e precisione a causa della possibile cicatrizzazione nella zona aperta della pelle e della formazione di un difetto estetico. Per la biopsia della pelle del viso, è possibile applicare una tecnica di rasatura o una biopsia con ago sottile che non richiede cuciture.

Una biopsia cutanea con esame istologico permette di trovare la causa dei cambiamenti nella pelle, di differenziare un'ampia varietà di malattie non solo di natura locale, ma anche lesioni sistemiche dei vasi sanguigni e del tessuto connettivo. Per una valutazione adeguata della biopsia, dovrebbe contenere l'epidermide e il derma con le navi, poiché solo una valutazione completa di tutti i componenti della pelle può fornire una risposta sulla natura della patologia.

In alcuni casi, la biopsia classica che utilizza metodi di colorazione standard è completata da studi più moderni, in particolare l'immunoistochimica. Sieri speciali sono usati per diagnosticare i processi di cancro - linfoma, cancro della pelle, melanoma, ecc.

La ricerca immunoistochimica è mostrata in casi difficili da diagnosticare e controversi, è piuttosto costosa e non è disponibile in tutte le cliniche. Se tale studio è necessario, il tempo di attesa per il risultato potrebbe aumentare.

Cosa dovrebbe fare un paziente dopo una biopsia?

Dopo aver preso un pezzo di pelle per l'esame patologico, il paziente dovrà prendersi cura attentamente della ferita che si è formata per prevenire l'infezione e la suppurazione. Se i punti non sono sovrapposti, per diversi giorni la ferita viene coperta con un tovagliolo sterile, sono escluse le procedure per l'acqua, un bagno, una sauna, un solarium.

Nel caso in cui la biopsia sia completata mediante sutura, si prevede che il paziente riceva ferite giornaliere con un antisettico e la rimozione delle suture per 7-10 giorni, che viene eseguita dal chirurgo. Prima di rimuovere le cuciture, è meglio non fare il bagno, anche se è possibile la normale doccia igienica. Bagno, sauna, acqua aperta, piscina - sotto il divieto fino alla completa guarigione.

Di solito la domanda principale di pazienti dopo una biopsia è se è possibile e come lavare, perché nessuno ha annullato la solita igiene quotidiana. Il primo giorno dopo l'assunzione di tessuto, è meglio non bagnare la zona danneggiata della pelle, quindi - a seconda della situazione: se la ferita è asciutta e pulita, allora puoi fare una doccia. Dopo il lavaggio, il sito di biopsia deve essere trattato con un antisettico e sigillato con un cerotto. È meglio non toccare la pelle con le mani, non dovresti mai allungarla. La guarigione completa avverrà una o due settimane dopo.

Se è stata eseguita una biopsia della pelle del viso o della testa, allora ha senso passare un paio di giorni a casa, evitando le uscite verso il sole aperto. Inoltre, il danneggiamento della pelle sulle aree visibili della pelle e, soprattutto, sul viso crea qualche inconveniente psicologico, anche se temporaneo.

Nei prossimi giorni dopo una biopsia, potrebbero esserci delle complicazioni che dovrebbero essere la ragione per andare dal dottore. Questi sono:

  • sanguinamento;
  • L'aumento di edema, dolore nel sito bioptico;
  • L'aspetto delle secrezioni torbide della fica;
  • Violazione delle condizioni generali - febbre, brividi.

Se ci sono complicazioni, lo specialista prescriverà il trattamento necessario - farmaci anti-infiammatori, antibiotici, antidolorifici, farmaci per la guarigione delle ferite locali. L'autotrattamento è rigorosamente inaccettabile!

Una biopsia cutanea viene eseguita gratuitamente se ci sono prove, ma se il paziente stesso vuole sottoporsi a uno studio come misura diagnostica aggiuntiva, allora può farlo su base retribuita. Il riferimento a una biopsia è dato da un dermatologo.

L'attesa del risultato può richiedere da 7-10 giorni a diverse settimane. Se il quadro morfologico è complesso e ambiguo, è necessario uno studio immunoistochimico e ulteriori consultazioni da parte di patologi delle principali cliniche: ci vorrà più tempo per aspettare. Le biopsie complicate possono essere consultate anche a distanza se il paziente vive a una distanza considerevole dal centro diagnostico del livello richiesto.

Il risultato di una biopsia aiuta a chiarire la natura della crescita del tumore, escludere o confermare il cancro, ma spesso nemmeno questa questione riguarda il paziente e il suo medico. Lesioni ulcerative prolungate, indurimento progressivo o pigmentazione della pelle, disturbi vascolari, perdita di capelli inspiegabile, mancanza di effetto dai molti farmaci sperimentati - solo una piccola parte delle cause che causano non solo sofferenza fisica, ma anche psicologica al loro proprietario. In questi casi, è la biopsia che può porre un punto finale nella ricerca diagnostica e aiutare a determinare il trattamento veramente efficace.

Cos'è una biopsia cutanea?

Oggi in dermatologia per la diagnosi di varie malattie è ampiamente usato un metodo come la biopsia della pelle. Va notato che il suo valore diagnostico è piuttosto alto. Molti esperti concorderanno sul fatto che senza essere in grado di condurre questo metodo di ricerca, una gran parte della patologia cutanea rimane non identificata.

Brevemente sulla procedura

Cos'è una biopsia cutanea? Secondo la terminologia medica, una biopsia cutanea è intesa nel senso di prendere un pezzo di pelle per ulteriori analisi istologiche e citologiche. Di norma, la procedura si svolge in una sala di manipolazione o in una piccola sala operatoria. Il paziente si trova sul divano in modo che il medico abbia libero accesso al sito di biopsia.

Immediatamente prima della procedura è necessario disinfettare l'area della biopsia. A tale scopo viene utilizzata la soluzione di iodio e alcol. Se il focus patologico è grande, fai l'escissione dell'area periferica. Il materiale per biopsia deve contenere sia le aree affette che quelle insignificanti della pelle sana. Quando si sceglie un sito per la biopsia, si dovrebbe dare la preferenza a quelle aree in cui si trovano gli elementi più freschi dell'eruzione.

Nella maggior parte dei casi, la procedura viene eseguita in anestesia locale. Per l'uso, di solito utilizzare la soluzione di novocaina. L'introduzione dell'anestetico viene effettuata per via intracutanea e sottocutanea. Dopo aver prelevato il materiale bioptico, la ferita chirurgica viene suturata. Si raccomanda di trattare con una soluzione antisettica e applicare una benda. Il materiale prelevato viene inviato per un ulteriore esame istologico e citologico.

testimonianza

La biopsia cutanea viene utilizzata come metodo aggiuntivo per la diagnosi di varie malattie. Questa procedura può essere prescritta se si sospetta la presenza delle seguenti condizioni patologiche e malattie della copertura:

  • Neoplasma maligno o benigno.
  • Bolloso pemfigo.
  • Dermatiti e altri tipi di lesioni infiammatorie della pelle.
  • Psoriasi.
  • Talpe e nevi sospettosi.
  • Verruche.
  • Lesioni cutanee infettive (origine virale, batterica o fungina).
  • Lesioni cutanee tubercolari.
  • Reticulose e altri

Come mostra la pratica clinica, il più delle volte una biopsia cutanea viene utilizzata per rilevare la patologia del cancro. Se è possibile stabilire un tumore nelle fasi iniziali dello sviluppo e produrre un trattamento efficace, la probabilità di guarigione o il raggiungimento di una remissione stabile è alta.

La convenienza di una biopsia della pelle del viso, della testa o di qualsiasi altra parte del corpo è determinata esclusivamente da un medico specialista altamente qualificato.

Controindicazioni

In alcuni casi, per ragioni oggettive, è impossibile eseguire questa procedura. La controindicazione assoluta per la biopsia è considerata una lesione purulenta della pelle (piodermite). Perché i patogeni possono penetrare nei tessuti più profondi e persino entrare nel flusso sanguigno, che spesso porta allo sviluppo della sepsi e alla diffusione dell'infezione ad altri organi.

Le controindicazioni relative sono le seguenti condizioni patologiche e malattie:

  • Lo stato di Kakhektichesky del paziente quando c'è una forma estrema di esaurimento.
  • Stadio acuto di infarto miocardico.
  • Altre gravi patologie del sistema cardiovascolare (ad esempio, angina pectoris, grave insufficienza funzionale di grave gravità, ecc.).

La possibilità di una biopsia cutanea viene decisa individualmente per ciascun paziente.

Preparazione per la procedura

Non è richiesta una preparazione speciale per la biopsia cutanea. Tuttavia, prima della procedura, il medico deve fornire le seguenti informazioni:

  • C'è una gravidanza.
  • Hai il diabete?
  • Sei allergico ai farmaci?
  • Ci sono stati problemi con il sistema circolatorio (per esempio, sanguinamento spontaneo).
  • Se è stato osservato un sanguinamento grave durante o dopo qualsiasi altra procedura medica.
  • Hai mai avuto malattie infettive della pelle?
  • Assumi farmaci, in particolare antinfiammatori, anticoagulanti, immunosoppressori e altri.

La metodologia del

Ad oggi, sono stati sviluppati diversi metodi di biopsia cutanea. Ogni metodo ha le sue caratteristiche e vantaggi. La scelta del tipo di biopsia viene effettuata tenendo conto dell'obiettivo dell'analisi e del luogo di assunzione del materiale previsto. Elenchiamo le tecniche più comuni:

  • Biopsia superficiale Per rimuovere un sottile strato di pelle può essere coinvolto dermatom o bisturi. Dopo aver tagliato il tessuto, rimane una piccola ferita superficiale che può sanguinare. Le suture non impongono, è sufficiente imporre una benda di garza sterile. Utilizzando una biopsia di superficie, non solo è possibile prelevare un campione del materiale per l'analisi, ma anche rimuovere completamente la neoplasia.
  • Metodo di incisione Viene asportata solo una piccola parte dell'area della pelle sospetta, che viene quindi inviata per esame istologico e citologico. Alla fine della procedura, i punti sono necessari per chiudere la ferita. Resta una piccola cicatrice.
  • Metodo di escissione Considerato uno dei metodi più traumatici. È usato con scopi sia diagnostici che terapeutici. Asportato non solo l'area patologica, ma cattura anche i tessuti sani. L'incisione è fatta sotto forma di un fuso. Per chiudere la ferita, assicurati di cucire. Il campione di tessuto ottenuto è solitamente sufficiente per diversi tipi di analisi (microscopia, istologia, citologia, ecc.).
  • Foratura. Un campione di biopsia viene ottenuto usando un ago e una siringa speciali. Tecnica a basso impatto. Non richiede la sutura. Una medicazione sterile standard è sufficiente.
  • Punch biopsia. Se c'è una lesione cutanea profonda, questa tecnica viene utilizzata per la diagnosi. Utilizzare uno strumento speciale che consente di prelevare un campione dello spessore di 1 cm, catturando tutti gli strati della pelle, incluso il tessuto sottocutaneo. La ferita viene suturata e il sito bioptico viene chiuso con una medicazione sterile.

Senza il consenso del paziente, non è possibile eseguire una biopsia cutanea.

Cura della pelle dopo la procedura

Al completamento della procedura nel campo della biopsia rimane una piccola ferita, che richiede cure adeguate. Indossare una garza sterile viene mostrato per diversi giorni. Se la ferita è piccola, è possibile chiuderla con un cerotto, che è consigliabile non rimuovere entro 24 ore per prevenire l'infezione. Si sconsiglia vivamente di bagnare l'area della biopsia con acqua per 2 giorni. Per circa un paio di giorni, ci sarà un leggero dolore. Inoltre, la ferita potrebbe sanguinare leggermente.

complicazioni

In casi estremamente rari, è possibile aspettarsi lo sviluppo di sanguinamento e infezione. Per evitare tali complicazioni, mantenere la ferita asciutta e pulita. Se compaiono dei sintomi, si raccomanda di consultare immediatamente un medico:

  • Nell'area della biopsia, c'è marcato rossore, gonfiore e dolore.
  • Un forte aumento della temperatura a numeri elevati.
  • La ferita sanguina costantemente.
  • Il pus o altro liquido viene rilasciato dalla ferita.

Il materiale per la biopsia viene prelevato da personale medico addestrato.

risultati

Dopo aver ricevuto un campione di pelle, viene inviato a un laboratorio per ulteriori esami istologici e citologici. A seconda del processo patologico sulla pelle, del tipo di biopsia e della natura dei test di laboratorio, l'ottenimento del risultato può richiedere da alcuni giorni a due settimane. Allo stesso tempo, studi più complessi, come l'analisi biochimica e genetica, richiedono diversi mesi. Se necessario, uno specialista può raccomandare una biopsia ripetuta.

Biopsia della pelle

La biopsia cutanea con esame istologico è una procedura durante la quale l'area patologicamente modificata della pelle viene rimossa, elaborata in un modo speciale ed esaminata in laboratorio al microscopio.

Quando ho bisogno di una biopsia cutanea?

Ci sono tre indicazioni principali per questo tipo di diagnosi:

  1. Diagnosi di cancro La biopsia è il metodo più accurato e affidabile per rilevare il cancro e non solo la pelle, ma anche altri organi. Lo studio è necessario quando c'è una talpa o macchia sospetta, se cresce rapidamente, cambia colore, forma, se ha pianto, ulcera, sanguinamento.
  2. Diagnosi di malattie infettive A volte un'analisi biopsia della pelle è prescritta per sospette infezioni batteriche e fungine.
  3. Diagnosi di malattie dermatologiche. L'esame di un campione di tessuto al microscopio è necessario quando la diagnosi non è completamente chiara, ad esempio se si sospetta la psoriasi.

Come fa un medico a prelevare un campione di tessuto?

Una biopsia cutanea è una procedura dolorosa, quindi viene eseguita in anestesia locale: il medico taglia l'area interessata con una soluzione anestetica. Il materiale può essere preso in diversi modi:

  • Biopsia da barba. Dalla superficie della pelle tagliare uno strato sottile. Le cuciture dopo questo non impongono alcun bisogno. Il luogo da cui il tessuto è stato prelevato viene trattato con antisettico, sostanze che fermano il sangue e la benda.
  • Biopsia puntura (trepanobiopsy). Per fare questo, il medico usa uno strumento cavo speciale che assomiglia a un tubo con spigoli vivi. Viene premuto nella pelle e ruotato per ottenere un frammento di tessuto rotondo. Se il "cerchio" era piccolo, non è necessario imporre punti.
  • Biopsia incisionale. Frammento della pelle delle dimensioni e della forma richieste viene rimosso con un bisturi. Ad esempio, il chirurgo può rimuovere una grande talpa sospetta e inviarla immediatamente al laboratorio.

Il metodo di campionamento del materiale è scelto dal medico a seconda di quanto è grande l'area della pelle e in quale parte del corpo è necessario rimuovere.

Lascia il tuo numero di telefono

Come condurre una biopsia cutanea con esame istologico in laboratorio? Quali deviazioni può rivelare l'analisi?

Il campione di tessuto ottenuto viene posto in formaldeide - questa sostanza ha proprietà abbronzanti e antisettiche, quindi è adatta per la conservazione di materiali biologici. Se cerchi di individuare agenti patogeni, il frammento di pelle viene semplicemente inserito in un contenitore sterile, poiché la formaldeide distrugge i patogeni e non sarà in grado di identificarli.

Quindi il materiale viene inviato al laboratorio, dove viene esaminato al microscopio.

Durante l'analisi, è possibile rilevare le seguenti deviazioni:

  • neoplasie benigne senza cellule cancerose;
  • neoplasie maligne - cancro;
  • alterazioni patologiche caratteristiche di alcune malattie: vasculite, psoriasi, lupus, ecc.;
  • batteri o funghi sono agenti infettivi.
  • In base al risultato, il medico prescriverà un trattamento.

Come prepararsi per lo studio?

Non è richiesto alcun addestramento speciale. Se si stanno assumendo farmaci anti-infiammatori (come il prednisone - possono influenzare i risultati dello studio), si è allergici ad alcuni farmaci, se si è una donna e si è in stato di gravidanza - è necessario informare il medico prima della procedura.

Biopsia del cuoio capelluto

Ci sono più di 100 condizioni che portano alla calvizie. Alcuni di loro possono essere diagnosticati rapidamente dal medico durante l'esame del paziente. Nei casi più complessi, la biopsia del cuoio capelluto aiuta a risolverlo. Di solito, il medico rimuove diversi peli e l'area della pelle circostante.

Biopsia della pelle del viso

Una faccia è una parte del corpo di una persona che è raramente nascosta sotto i vestiti. È sempre "in vista", ed è sul volto dell'interlocutore, guardiamo durante la conversazione. Pertanto, brutte cicatrici sono molto indesiderabili. Il medico cerca sempre di eseguire la biopsia della pelle del viso il più attentamente possibile. Ma a volte devi rimuovere grandi aree della pelle.

Biopsia cutanea: appuntamento e tecnica per eseguire una procedura diagnostica

Una biopsia cutanea comporta il prelievo di un campione da un'area specifica della pelle per ulteriori esami al microscopio. Una procedura simile viene eseguita in diversi modi, dopo di che viene inviato il campione di pelle per l'esame istologico.

Indicazioni per

Non ci sono indicazioni assolute per la ricerca bioptica. Le caratteristiche istologiche della maggior parte delle dermatosi sono non patognomoniche e non possono confermare la diagnosi.

Ma anche se la diagnosi riceve conferma istologica, non influenzerà il processo terapeutico.

Molto spesso, se ci sono dubbi sulla biopsia, al fine di non fornire ulteriori spese al paziente, è meglio indirizzare il paziente a una consultazione dermatologica.

Ma ancora la procedura ha un numero di indicazioni:

  • Oncologia maligna;
  • Determinazione del tipo di educazione benigna;
  • Diagnosticare infezioni di origine virale, fungina o batterica;
  • Tubercolosi cutanea;
  • Definizione di lesioni infiammatorie;
  • Valutare l'epidermide nel sito di rimozione della formazione del tumore;
  • il lupus;
  • psoriasi;
  • amiloidosi;
  • sclerodermia;
  • Micosi profonda;
  • Malattia di Darya;
  • Periarterite tipo nodulare;
  • Reticulosis, ecc.

Tecniche di biopsia della pelle

Il campionamento biologico viene effettuato utilizzando diversi metodi come la puntura, il ciclo, il rasoio, la biopsia del punch. In sostanza, una biopsia è un'asportazione di un piccolo pezzo di pelle o un campione ottenuto utilizzando l'anestesia locale.

Oggi i metodi più usati sono:

  1. Trepanobiopsia: dal centro della lesione, prendere una colonna di biomateriale insieme allo strato epidermico e al tessuto sottocutaneo. In primo luogo, la pelle nel punto giusto per allungare, quindi fare una puntura dell'ago, ruotandolo in un cerchio. Quindi l'ago viene estratto e la colonna risultante di biomateriale viene tirata con una pinzetta e tagliata. La ferita viene chiusa con un cerotto e se è più di 3 mm, viene cucita.
  2. Rasoio - una tecnica comporta l'ottenimento di una biopsia tagliando la parte sporgente della lesione mediante una lama o un bisturi. Il taglio dopo la procedura viene trattato per evitare il sanguinamento.
  3. La biopsia del punzone viene eseguita con uno speciale coltello tubolare di 2-8 mm di diametro. In apparenza, questo è un tubo cilindrico cavo con i bordi taglienti. È avanzato in profondità nella zona interessata, ruotando per facilità di avanzamento. Il campione risultante è una colonna di tessuto, costituita da diversi strati come il tessuto sottocutaneo, il derma e l'epidermide. La ferita è cucita.
  4. Biopsia escissionale o incisionale - quando l'intera formazione o parte di essa viene asportata.
  5. Biopsia ad anello: il materiale viene prelevato da un loop specializzato mediante un apparecchio chirurgico a radiofrequenza o un coagulatore.
  6. Puntura: comporta l'ottenimento di un biosample usando un ago specializzato e una siringa o una pistola per biopsia. Quando il campione desiderato viene aspirato nell'ago e rimosso dal sito di puntura.

Il biosample ottenuto viene posto in una soluzione di formalina o in un contenitore speciale e inviato al laboratorio per l'esame istologico e citologico.

formazione

La ricerca bioptica può essere effettuata senza una formazione specifica, anche se a volte i pazienti hanno bisogno di dedicare un medico in alcuni punti:

  • Racconta della probabile gravidanza;
  • La presenza di allergie ai farmaci;
  • Inclinazione a sanguinare;
  • Relazione sul trattamento di farmaci anti-infiammatori (come il prednisolone, che distorce i risultati), farmaci che fluidificano il sangue (come il warfarin o aspirina, aumentano il rischio di sanguinamento), farmaci per la soppressione immunitaria (dopo il trapianto dell'impianto), o per il trattamento del diabete.

Tecnica di presa

A seconda dello scopo dello studio e del sito di localizzazione, possono essere utilizzate varie tecniche per ottenere una biopsia più appropriata per una particolare situazione clinica.

Biopsia della neoplasia della pelle

Di solito, un biomateriale in presenza di tumori della pelle è ottenuto da un'operazione durante la quale viene tagliato il tessuto necessario.

I campioni biologici vengono prelevati in diversi modi, tra i quali lo specialista seleziona il più adatto in ogni singolo caso, tenendo conto della posizione della formazione, delle conseguenze estetiche, ecc.

  1. Metodo di rasatura, quando un piccolo taglio è fatto da una lesione con un bisturi. La ferita formata viene semplicemente chiusa con una benda, non è necessario cucirla. In questo modo, l'intera neoplasia può essere rimossa o il biosample desiderato può essere ottenuto.
  2. Una tecnica incisionale in cui il tumore viene parzialmente rimosso e questi tessuti vengono esaminati al microscopio. Questa tecnica consente uno studio istologico dettagliato. Dopo la procedura, la ferita ha bisogno di una sutura.
  3. Tecnica di puntura, quando il tessuto viene ottenuto utilizzando un ago speciale del diametro di 1-6 mm. Eccellente per la diagnosi di grandi formazioni tumorali. Se il tumore è più piccolo del diametro dell'ago, questa tecnica è adatta per la sua rimozione.
  4. Il metodo totale prevede la rimozione completa della formazione e il suo ulteriore esame istologico. Se si sospetta il cancro, il bordo del sito di escissione è etichettato, il che aiuterà a determinare facilmente i confini del tumore.

Biopsia cutanea con esame istologico

L'istologia è considerata il metodo principale per studiare le patologie cutanee. Un campione di pelle viene prelevato dall'area interessata e inviato per l'analisi, che consente di identificare una varietà di lesioni cutanee.

La condizione principale per l'esame istologico è di effettuare una biopsia con uno strato di tessuto sottocutaneo grasso.

Di solito, per questo viene utilizzata l'escissione escissione della pelle. La biopsia è ottenuta utilizzando un bisturi o un ago da biopsia. I tessuti vengono quindi sottoposti all'esame microscopico e alla colorazione immunofluorescente.

risultati

Di solito i risultati dopo una biopsia cutanea sono pronti in 4-10 giorni. Sono considerati normali se la biopsia è un normale pezzo di pelle costituito da cellule sane.

risultati atipici vengono osservate quando un bio-campione rilevato fungine o processi infettivi batterici, patologie identificate come vasculite, psoriasi, lupus, pensa strutture cancerose cellulari (melanoma, carcinoma a cellule squamose o basali), definiti tumori benigni (come nevi, verruche e papillomi, cheloidi, e cheratosi,, emangiomi e dermatofibromi, neurofibromi, ecc.).

A volte lo studio è inaffidabile. Alcuni fattori possono influenzare i risultati della biopsia:

  • FANS;
  • Trattamento con farmaci antifungini;
  • Uso di creme di corticosteroidi.

Pertanto, la presenza di tali fattori deve essere preventivamente avvertita dal medico.

complicazioni

Tra le diagnosi più probabili i diagnostici distinguono:

  • Lunga guarigione della superficie della ferita;
  • Disagio doloroso, passando indipendentemente in un giorno o due;
  • sanguinamento;
  • L'infezione.

Il medico avverte il paziente di questi rischi anche prima della procedura, dopo di che il paziente firma un consenso speciale per una biopsia cutanea.

Cura delle ferite dopo la procedura

Dopo aver ricevuto la biopsia rimane una ferita che richiede cure adeguate. In base alle dimensioni della superficie della ferita per diversi giorni, potrebbe essere necessaria una medicazione sterile.

A volte al posto del campionamento del biosample c'è un leggero sanguinamento. Se lei non passa ed è preoccupata per diversi giorni dopo la procedura, allora è necessario consultare un medico.

Dopo che la tecnica di escissione o di puntura per ottenere una biopsia nel sito di campionamento rimane una cicatrice. In luoghi aperti come il viso, il collo, il décolleté, provoca un disagio caratteristico. Tali ferite sono in ritardo per circa 1,5-2 mesi. Se i biosamples sono stati prelevati dalle estremità, la guarigione durerà un po 'più a lungo.

La cura delle ferite durante questo periodo comporta le seguenti azioni:

  • Lavarsi le mani prima di toccare o toccare una ferita;
  • Il trattamento viene effettuato con un agente antisettico, dopo di che viene sigillato con un cerotto o una medicazione sterile;
  • La ferita deve essere mantenuta asciutta e pulita;
  • Prima di guarire, immergere il sito della lesione in acqua;
  • Il trattamento viene effettuato fino alla completa guarigione o rimozione delle suture.

Di solito, quando si rasatura il dolore non si avverte e la ferita viene presto bagnata. Quando viene forato per ottenere campioni biologici, la ferita viene cucita, quindi è vietato bagnarlo per 2-3 giorni. Inoltre, evitare di allungare la pelle nel sito di campionamento per biopsia, in quanto ciò può causare sanguinamento.

L'esame diagnostico dei campioni biologici della pelle differisce in un diverso intervallo di prezzi, a causa della diagnosi della patologia proposta e della localizzazione del campionamento bioptico.

La biopsia cutanea nelle cliniche metropolitane avrà un costo di 830-2780 rubli.

È meglio sottoporsi a una procedura di biopsia in centri medici specialistici e cliniche, dove le qualifiche dei medici sono molto più alte di interventi chirurgici cosmetici discutibili.