Segni di morte precoce: come muore, cosa sente, come si comporta una persona, cosa dice in una situazione del genere, come preparare e aiutare

La morte è un argomento che causa paura, simpatia, esperienza e dolore delle persone. In questo caso, prima o poi tutti dovranno affrontarlo. Se c'è un paziente disperatamente malato di oncologia in casa, dopo un infarto, una persona paralizzata o anziana, la famiglia è interessata a quali sono i sintomi e i precursori delle cure imminenti, come si comporta la persona morente. È importante sapere cosa succede quando arriva la fine della vita, cosa dire a una persona cara alla morte, come aiutare e cosa fare per alleviare la sua sofferenza. Questo aiuterà a prepararsi moralmente e fisicamente alla morte di un paziente del letto.

Cosa provano le persone e come si comportano prima della morte

Quando una persona muore, provano dolore interiore. È tormentato, la sua anima è compressa dall'interno al pensiero che la fine è vicina. Una persona morente deve subire un cambiamento nel lavoro del corpo. Si manifesta in termini emotivi e fisici. Spesso la persona morente si ritira e non vuole vedere nessuno, cade nella depressione, perde interesse nella vita.

È difficile guardare queste persone vicine. Si vede chiaramente come avviene la perdita dell'anima da parte del corpo, senza bisogno di diventare un sensitivo. I sintomi della morte sono pronunciati.

Il paziente dorme molto, si rifiuta di mangiare. Allo stesso tempo, si verificano malfunzionamenti globali nel lavoro di organi e sistemi vitali.

Tuttavia, dopo qualche tempo, lo stato cambia drammaticamente in peggio. Presto il paziente costretto a letto è in attesa che il corpo si rilassi. Le funzioni degli organi del corpo si sono drammaticamente indebolite. Dopo questo arriva il processo di morte.

Per quanto riguarda la cura delle persone anziane (nonne, nonni), allora i sentimenti prima della morte saranno diversi da quelli inerenti alle persone che soffrono, per esempio, di un cancro di 4 gradi. Gli scienziati dicono che più una persona è anziana, meno ha paura di morire, sebbene aumenti il ​​numero di fattori da cui potrebbe morire. Alcuni addirittura vogliono portare la morte il prima possibile in modo che i loro cari non vedano come soffre. Prima della morte negli anziani c'è indifferenza, disagio e talvolta dolore. Ogni 20 persone - l'euforia.

Come muore una persona: segni

Circa l'approccio della morte capisci i segni chiaramente manifestati. Da loro è possibile determinare come appare la morte, come avviene la morte.

Cambia la modalità di sospensione

Molti sono interessati a ciò che significa se un anziano dorme molto. Nelle ultime settimane di vita, oncologici e altri pazienti seri, i vecchi morenti dedicano molto tempo al sonno. Il punto non è solo la forte debolezza e la stanchezza. Le persone perdono la loro forza molto rapidamente, è difficile per loro uscire dal sonno, in uno stato in cui diventa fisicamente più facile, il dolore e il disagio sono ridotti.

Pertanto, coloro che stanno per morire, al risveglio e allo stato di veglia, avranno una reazione ritardata.

Debolezza e sonnolenza fanno rallentare tutti i processi metabolici del corpo. In questo contesto, ci sono difficoltà nell'attuazione dei bisogni fisiologici.

debolezza

Un altro segno che segna la fine di una persona è la debolezza. Stiamo parlando di grave esaurimento, accompagnato da perdita di peso, stanchezza cronica. La situazione arriva al punto che una persona tende a sdraiarsi, perde la capacità di alzarsi in piedi, fare cose basilari: girare nel letto, tenere un cucchiaio e così via.

Nei pazienti oncologici, questo sintomo è associato con l'intossicazione del corpo e lo sviluppo della necrosi - la morte dei tessuti affetti da cellule tumorali.

Naso affilato

Prima che l'imminente morte del naso si acuisce, questo è uno dei segni secondari. Significa che la morte di una persona cara è vicina. Negli antenati, quando il naso è tirato fuori o affilato, è stato detto che il morente indossava una "maschera di morte".

Un paziente che ha lasciato solo poche ore ha occhi e tempie. Le orecchie diventano fredde e letargiche, le punte sono rivolte in avanti.

Organi di senso

Prima di morire una persona perde la capacità di sentire. Ciò è dovuto a un forte calo della pressione al minimo. Pertanto, invece dei soliti suoni, sente uno squittio, un forte squillo, altri suoni. Gli indicatori critici, sotto quale pressione si verifica la morte, sono indicatori da 50 a 20 millimetri di mercurio.

Anche gli organi della visione subiscono cambiamenti. L'uomo morente prima della sua morte nasconde i suoi occhi dalla luce. Gli organi visivi sono molto acquosi e il muco si accumula negli angoli. Le proteine ​​diventano rosse e le navi diventano bianche. Spesso i medici osservano una situazione in cui l'occhio destro ha una dimensione diversa dalla sinistra. Gli organi della visione possono cadere.

Di notte, quando una persona dorme, gli occhi possono essere aperti. Se questo accade sempre, gli organi visivi dovrebbero essere trattati con unguenti o gocce idratanti.

Se durante la notte riposano le pupille sono aperte, le palpebre e la pelle intorno agli occhi sono gialle pallide. Questa ombra arriva alla fronte, il triangolo naso-labiale (il triangolo della morte), che indica l'imminente dipartita di una persona. Soprattutto con la combinazione di questi segni con sordità e cecità.

In una persona morente le sensazioni tattili sono disturbate. Alcune ore prima della sua morte, quasi scompaiono. Una persona non sente i tocchi dei propri cari, può sentire suoni estranei, spesso appaiono visioni. Secondo i parenti che hanno assistito alla morte di una persona cara, le allucinazioni sono spesso associate a persone morte. Allo stesso tempo, c'è un lungo dialogo tra loro.

Se una persona vede parenti morti, non pensare che sia pazzo. I parenti dovrebbero supportarlo e non negare la comunicazione con l'altro mondo. È inutile e può offendere una persona morente che può essere più facilmente percepita in questo modo dalle sue stesse cure.

Inoltre, una persona è meno percepita dell'ambiente, inizia a perdere interesse nella realtà.

Rifiuto di mangiare

Se il paziente ha smesso di mangiare, non beve acqua, questo periodo è il più difficile per i parenti. Indica che la fine è vicina. Il metabolismo della morte rallenta. La ragione: una costante permanenza nello stato supino. Il corpo smette di ricevere i nutrienti necessari per il corretto funzionamento. Inizia a spendere le proprie risorse - grasso. Ecco perché i parenti dicono che l'uomo morente ha perso molto peso.

Una persona non è in grado di vivere a lungo senza cibo. Se il morente non può ingoiare, i medici prescrivono l'uso di sonde speciali per consegnare il cibo al tratto gastrointestinale. Sono anche prescritti glucosio e un complesso di vitamine.

"Rubare" se stesso

Il segno significa l'aspirazione delle persone morenti a fissare una coperta, vestiti su di loro, per abbatterli. Alcuni medici e parenti dicono che una persona guida con le mani, come se pulisse il corpo e lo spazio di cannucce e fili inesistenti. Alcuni cercano di togliere la coperta o con l'aiuto di gesti chiedono agli altri di togliersi i vestiti.

Gli antenati avevano un segno: se una persona mortalmente malata comincia a "rubare se stesso", morirà presto. E prima di andarsene, cerca di tornare a uno stato di purezza, di liberare il corpo da tutto ciò che è superfluo e inutile.

Miglioramento temporaneo

Se una persona ritiene che la condizione stia migliorando, i parenti dovrebbero capire che può indicare l'approccio della morte. In medicina, questo fenomeno è chiamato "miglioramento della morte" o "oscillazione neurochimica". Ci sono ancora numerosi studi su questo argomento. I medici non riescono a capire la vera causa di questo stato. Pertanto, molti credono che le forze ultraterrene siano coinvolte in questo. Il fenomeno è più comune nei pazienti oncologici.

Il corpo lotta sempre con la malattia fino all'ultimo, spendendo tutte le sue forze e risorse su di esso. Prima della morte, lavora a pieno ritmo. Allo stesso tempo, altre funzioni si indeboliscono: motore, motore, ecc.

Quando la forza del corpo diminuisce, la sua protezione viene disattivata. Allo stesso tempo, le funzioni sono attivate. Una persona diventa attiva, agile, loquace.

Nella pratica medica, ci sono stati casi in cui una persona che era stata a letto a lungo desiderava alzarsi, uscire, ma dopo poche ore, si è verificata la morte.

Violazioni delle feci e minzione

Se l'urina non lascia una persona gravemente malata, ciò è dovuto al fatto che l'approvvigionamento idrico è ridotto o completamente assente, con fallimenti nella funzione di filtrazione dei reni. La violazione è la ragione per cui il colore cambia, la quantità di fluido biologico è ridotta. L'urina diventa di colore giallo scuro, marrone, tonalità rossastre. Contiene un'enorme quantità di tossine che avvelenano il corpo.

A un certo punto, i reni potrebbero smettere di funzionare. E se non date al paziente un'ambulanza, nel prossimo futuro sarà fatale.

Una persona che sta morendo è molto debole e incapace di controllare la minzione da sola. Pertanto, il modo in cui andare al bagno e non appesantire ancora una volta la famiglia, è l'acquisto di pannolini o anatre.

Alla fine della vita, la vescica viene a malapena svuotata, i problemi intestinali si uniscono. La pulizia involontaria si verifica a causa dell'incapacità di esplodere su larga scala.

A volte le persone nella cui casa muore una persona gravemente malata o anziana, credono che la stitichezza sia normale. Tuttavia, l'accumulo di feci nell'intestino e il loro indurimento portano a dolori addominali, da cui una persona soffre ancora di più. Se non va in bagno per 2 giorni, in questo caso, contattare il medico per la nomina di farmaci lassativi.

Forti farmaci con effetto lassativo non possono essere somministrati al paziente. Questo porta ad un altro problema: feci molli, diarrea.

termotassi

Coloro che si prendono cura di persone gravemente malate sottolineano che stavano sudando tutto il tempo prima di morire. Il fatto è che una violazione della termoregolazione è un segno di morte imminente. La temperatura corporea morente sale, quindi diminuisce bruscamente. Le estremità diventano fredde, la pelle diventa pallida o gialla, un'eruzione appare sotto forma di punti morti.

Questo processo è facilmente spiegabile. Il fatto è che con l'avvicinarsi della morte delle cellule cerebrali, i neuroni gradualmente si estinguono. La svolta arriva a quei reparti che sono responsabili della termoregolazione nel corpo.

In caso di alte temperature, la pelle viene trattata con un asciugamano bagnato. Inoltre, il medico prescrive farmaci efficaci per alleviare la febbre.

Questi farmaci non solo ridurre la temperatura del corpo, ma anche alleviare il dolore.

Se un paziente non può assumere farmaci a causa della mancanza di riflesso di deglutizione, allora è meglio per i parenti acquistarli sotto forma di supposte rettali o in forma iniettabile. Quindi il componente recitativo viene assorbito nel sangue molto più velocemente.

Consapevolezza e problemi di memoria

C'è un disturbo mentale dovuto al lavoro patologico di alcune parti del cervello e di altri organi vitali. A causa dell'ipossia, della mancanza di nutrienti, del rifiuto del cibo e dell'acqua, un'altra realtà appare a una persona e sembra essere diversa.

In questo stato, la persona morente può dire qualcosa, borbottare, essere perso nello spazio e nel tempo. Ciò causa paura nei parenti. Tuttavia, gridare e frenare non dovrebbe. Il fallimento nelle funzioni del cervello porta gradualmente alla loro estinzione, che causa l'annebbiamento della mente.

La confusione di coscienza può essere ridotta sporgendosi sul paziente e pronunciando il nome dolcemente. Se non guarisce da molto tempo, il medico prescrive solitamente sedativi leggeri. I parenti del morente dovrebbero essere preparati per il fatto che quando si è deliranti, la consapevolezza dell'approccio alla morte potrebbe non verificarsi.

Spesso ci sono periodi di "illuminazione". I parenti capiscono che questo non è un miglioramento, ma un segno di morte imminente.

Se il paziente è incosciente per tutto il tempo, allora l'unica cosa che i suoi parenti possono fare è sussurrargli parole d'addio. Li sentirà sicuramente. Tale ritiro in uno stato di incoscienza o in un sogno è considerato la morte più indolore.

Brain Reactions: Allucinazioni

Quando muore, i cambiamenti globali si verificano in alcune parti del cervello. Prima di tutto, le sue cellule iniziano gradualmente a morire a causa della fame di ossigeno - l'ipossia. Spesso nel processo della loro morte negli umani ci sono allucinazioni - uditive, tattili, visive.

Uno studio interessante è stato condotto da scienziati californiani. I risultati sono pubblicati nel 1961. L'osservazione è stata effettuata per 35.500 morti.

La scoperta dello studio è stata che la natura delle allucinazioni non era correlata:

  • con la forma della malattia;
  • età;
  • preferenze religiose;
  • caratteristiche individuali;
  • istruzione;
  • livello di intelligenza.

Le osservazioni hanno dimostrato che la morte di una persona passa attraverso 3 fasi:

  • resistenza - consapevolezza del pericolo, paura, desiderio di lottare per la vita;
  • ricordi - la paura scompare, le immagini del passato lampeggiano nel subconscio;
  • la trascendenza è ciò che è al di là della mente e dei sensi, a volte indicato come coscienza cosmica.
ai contenuti ^

Macchie venose

Le macchie venose o cadaveriche sono aree del corpo impregnate di sangue. Si verificano prima che una persona muoia, quando muore e in poche ore dopo la morte. Esternamente, i siti assomigliano a lividi - solo vasta area.

All'inizio hanno una colorazione grigiastro-giallastra, poi diventano blu con una tinta viola intenso. Dopo la morte (dopo 2-4 ore), la pelle cessa di diventare blu. Il colore diventa nuovamente grigio.

Le macchie venose si formano a causa del blocco della circolazione sanguigna. Ciò porta al fatto che il sangue circolante nel sistema circolatorio, rallenta e scende sotto l'azione della gravità. Per questo motivo, la regione venosa del flusso sanguigno trabocca. Il sangue traslucido attraverso la pelle, di conseguenza diventa chiaro che le sue parti diventano blu.

gonfiore

Appaiono sugli arti inferiori e superiori. Solitamente accompagnato dalla formazione di macchie venose. Si verificano a causa di un'interruzione globale o della cessazione dei reni. Se una persona ha il cancro, il sistema urinario non affronta le tossine. Il fluido si accumula nei piedi e nelle mani. Questo è un segno che una persona sta morendo.

Il rantolo della morte ricorda il crepitio, il gorgoglio, l'aria che soffia dai polmoni attraverso una cannuccia sul fondo di una tazza piena d'acqua. Sintomo intermittente, un po 'come un singhiozzo. In media trascorrono 16 ore dall'inizio di questo fenomeno fino all'inizio della morte. Alcuni pazienti muoiono entro 6 ore.

Il respiro sibilante è un segno di una funzione compromessa. La lingua smette di spingere la saliva e scorre lungo le vie respiratorie, nei polmoni. Il sospiro della morte è un tentativo da parte dei polmoni di respirare attraverso la saliva. Vale la pena notare che il morire in questo momento non fa male.

Per fermare il respiro sibilante, il medico prescriverà farmaci che riducono la produzione di saliva.

Predagoniya

Predahonia: una reazione protettiva dei sistemi vitali del corpo. Rappresenta:

  • malfunzionamento del sistema nervoso;
  • confusione, reazione inibita;
  • caduta della pressione sanguigna;
  • tachicardia, alternanza di bradicardia;
  • respirazione profonda e veloce alternata a rare e superficiali;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • l'acquisizione della pelle di varie sfumature - dapprima diventò pallida, divenne gialla, poi divenne blu;
  • l'apparizione di convulsioni, convulsioni.

Tale stato procede spesso lentamente da diverse ore a un giorno.

Agonia della morte

Inizia con brevi respiri o uno profondo. Inoltre, la frequenza respiratoria aumenta. I polmoni non hanno il tempo di ventilare. A poco a poco la respirazione diminuisce. Allo stesso tempo c'è un blocco completo del sistema nervoso. In questa fase, l'impulso è presente solo sulle arterie carotidi. La persona è in uno stato di incoscienza.

Con l'agonia, la morte sta rapidamente perdendo peso. Questo fenomeno si conclude con l'arresto cardiaco e l'inizio della morte clinica. Il periodo di agonia dura da 3 minuti a mezz'ora.

Quanto rimane da vivere: osservazione dei morenti

Prevedere l'ora esatta della morte è quasi impossibile.

Segni che indicano che una persona ha solo pochi minuti alla fine della sua vita:

  • Cambiamenti nello stile di vita, nella routine quotidiana, nel comportamento. Questi sono i primi segni. Si verificano alcuni mesi prima della morte.
  • Violazione della percezione Si verifica 3-4 settimane prima della morte.
  • 3-4 settimane prima della morte, le persone mangiano male, perdono l'appetito, non c'è possibilità di deglutire (pochi giorni prima di partire).
  • Interruzione del cervello Si verifica in 10 giorni
  • Una persona dorme di più e rimane meno sveglia. Quando la morte è vicina, è in sogno da giorni. Queste persone non vivono a lungo. Sono dati alcuni giorni.
  • Nella maggior parte dei casi, 60-72 ore prima della morte, la persona è delirante, la sua mente è confusa, non riflette la realtà. Può parlare con persone morte.

I sintomi che indicano il processo della persona che muore.

  • Poco prima della morte si nota il vomito nero. Nelle ultime ore della sua vita, il paziente può urinare o svuotare l'intestino. Se il fluido biologico è annerito, questo indica sanguinamento ed è spesso osservato nei pazienti oncologici.
  • La cornea diventa torbida.
  • La mascella inferiore cade, la bocca è aperta.
  • Impulso troppo lento o non palpabile.
  • La pressione diventa minima.
  • Gli indicatori di temperatura stanno saltando.
  • C'è respirazione rumorosa, respiro affannoso.
  • Al momento della morte, i muscoli pettorali si contraggono. Pertanto, la famiglia può sembrare che la persona continua a respirare.
  • Crampi, convulsioni, schiuma dalla bocca.
  • Le estremità diventano fredde, le gambe e le braccia sono gonfie e la pelle è coperta da punti delicati.
ai contenuti ^

Sintomi di morte clinica e biologica

La morte si verifica quando la distruzione irreversibile dei sistemi vitali del corpo, seguita dalla cessazione del funzionamento dei singoli organi e tessuti.

Molto spesso, le persone muoiono a causa di malattie, ferite incompatibili con la vita, tossicodipendenti da overdose di sostanze potenti, alcolizzati da avvelenamento tossico del corpo. Dalla vecchiaia, le persone muoiono molto meno frequentemente. Coloro che sono morti per gravi ferite, gli incidenti subiscono una morte rapida e non avvertono i sintomi dolorosi dei malati.

Dopo la morte di una persona, viene necessariamente eseguita un'autopsia. Questo risolve la domanda su come scoprire la causa della morte.

Dopo l'agonia arriva la morte clinica. Il periodo in cui l'organismo vive dopo l'esordio è di 4-6 minuti (fino alla morte delle cellule della corteccia cerebrale), durante questo periodo è possibile prestare assistenza a una persona.

I principali sintomi della morte clinica.

  • Non ci sono segni di vita.
  • Convulsioni. C'è urinazione involontaria, eiaculazione, defecazione a causa di spasmo muscolare grave.
  • Respirazione agonale. 15 secondi dopo la morte, il torace è ancora in movimento. La cosiddetta respirazione agonale continua. Il defunto respira spesso e superficialmente, a volte sibilando, soffia via la schiuma dalla sua bocca.
  • Mancanza di impulso.
  • Nessuna reazione delle pupille alla luce. È il segno principale dell'inizio della morte clinica.

Se le misure di rianimazione non vengono prese entro 4-6 minuti, si verifica una morte biologica in una persona, nella quale si ritiene che l'organismo sia morto.

È caratterizzato da sintomi:

    "Occhio di gatto". Compare in mezz'ora dopo la morte. Gli alunni alla persona morta nello stesso momento ottengono la forma estesa.

  • Essiccazione delle mucose degli organi della visione. Si manifesta in 1-2 ore dopo la morte.
  • La formazione di macchie venose, il cadavere comincia a sentire un odore sgradevole.
  • Scurire, sigillare le labbra.
  • Rigor mortis. Viene dopo 2-4 ore dopo la morte. La temperatura corporea diminuisce di 1 grado in 1 ora. Gli indicatori sono approssimativi, perché dipendono dalle condizioni ambientali nella stanza.
  • ai contenuti ^

    Come aiutare

    Raccomandazioni su cosa fare e come comportarsi quando una persona cara ha ancora qualche giorno prima che la morte dipenda dalle caratteristiche individuali della persona.

    • Si ritiene che per nascondere le informazioni sul tempo assegnato non dovrebbe essere. Forse il paziente vorrà vedere qualcuno o visitare vecchi amici, colleghi.
    • Se per un morente è difficile accettare l'inevitabilità della fine, e crede che si riprenderà, non è necessario persuaderlo. È importante sostenerlo e incoraggiarlo, non iniziare una conversazione sugli ultimi desideri e le parole di separazione.
    • Se i parenti non riescono a far fronte alle emozioni, allora è meglio collegare uno psicoterapeuta, uno psicologo. Un duro test per una persona morente è una manifestazione di vigliaccheria e dolore di persone vicine.
    • L'aiuto per il morente è di ridurre la sofferenza fisica e morale del paziente.

    Cosa dicono in questa situazione

    Quando si ha a che fare con una persona che sta morendo, non è necessario prendere l'iniziativa nella conversazione. È meglio chiedere consigli, separare le parole. Sentiti libero di chiedere, grazie, ricorda i momenti migliori, come è stato bello, parla dell'amore, che questa non è la fine, e che tutti si incontreranno in un mondo migliore. Assicurati di dire che è perdonato per tutto.

    Il contatto tattile è importante. Il paziente deve sentire di non essere solo all'avvicinarsi della morte.

    Ai parenti del defunto esprimono le condoglianze, ed è auspicabile evitare frasi pomposo. È meglio dire con sincerità e semplicemente quanto sia pesante la perdita, nominare le migliori qualità di una persona. Si raccomanda di indicare la loro partecipazione, offrire assistenza nell'organizzazione del funerale, supporto morale.

    Come prepararsi per la morte

    Essere preparati per la perdita di una persona cara è impossibile. Tuttavia, alcuni preparativi aiuteranno ad alleviare un periodo difficile.

    • Pianificazione di un funerale. È consigliabile pensare in quale chiesa si celebrino i funerali, in cui il cimitero deve essere seppellito o dove cremare, dove invitare le persone alla commemorazione.
    • Se una persona è credente, si raccomanda di parlare con il prete, invitarlo alla persona morente, conoscere le azioni dopo la morte di una persona cara.
    • Non è necessario che il morente comunichi le sue supposizioni sul funerale, a meno che non glielo chieda. Altrimenti, potrebbe sembrare il desiderio di accelerare la partenza dalla vita.
    • Essere preparati per un periodo emotivo difficile, non per sopprimere i sentimenti, per darti il ​​diritto di bruciare. Prendi un sedativo, visita uno psicoterapeuta.

    Non incolpare nessuno per la morte di una persona cara, accettarla e accettarla. È importante ricordare che il dolore a lungo termine, il dolore e il self-sifonaggio non permetteranno all'anima di riposare e lo rimetteranno a terra.

    Sintomi di morte

    Moriremo tutti un giorno. Chiameremo la morte con nomi diversi: cancro, diabete, insufficienza cardiaca, ictus.

    Primo, un organo fallirà, poi un altro. O forse tutto in una volta. Saremo tutti uguali.

    Il morente ha sintomi di morte. Non dipendono dalla diagnosi. Le manifestazioni della malattia nelle settimane e nei giorni precedenti alla morte variano in ogni singolo caso, ma poche ore prima della fine della vita, i sintomi della morte sono in modo schiacciante simile.

    Sangue della morte

    C'erano sospetti che il paziente non sarebbe sopravvissuto. Un coagulo di sangue si è spostato attraverso i vasi fino alla parte posteriore del cervello, bloccando il flusso di sangue nell'area responsabile della suscettibilità.

    Il sospiro di morte è iniziato quando il tubo respiratorio è stato rimosso e continuato fino alla morte del paziente. Era un mormorio, un crepitio, come soffiare aria attraverso una cannuccia sul fondo di un boccale d'acqua. Il tempo medio tra l'inizio del respiro sibilante fino alla morte è di 16 ore. Per questo paziente erano 6 ore.

    Il respiro sibilante della morte è un sintomo del disturbo della deglutizione. Di solito, la lingua sale alla parte superiore della bocca e spinge saliva, liquido o cibo nell'esofago. L'epiglottide viene tirato in avanti per proteggere le vie respiratorie dalla sostanza ingerita.

    In una persona che sta morendo, il processo di deglutizione diventa una cacofonia di movimenti deboli ed errati. A volte la lingua spinge indietro la saliva prima che l'epiglottide abbia il tempo di chiudere le vie aeree. In altri casi, la lingua non spinge affatto e la saliva scorre lungo le vie respiratorie fino ai polmoni. Il sospiro della morte è un tentativo da parte dei polmoni di respirare attraverso uno strato di saliva.

    Nonostante l'ansia del suono prodotto, è improbabile che il respiro sibilante della morte sia doloroso. La presenza di respiro sibilante non è correlata a segni di sofferenza respiratoria.

    Come spesso accade in medicina, il processo di trattamento si basa sull'intuizione del medico. Per ridurre l'intensità del respiro sibilante, i farmaci vengono somministrati al morente che riduce la produzione di saliva. A volte è possibile soffocare i suoni del letto di morte. Inoltre, c'è una preoccupazione istintiva per il rumore, che probabilmente suona peggio delle sensazioni morenti.

    Fame di ossigeno

    La paziente era una donna coraggiosa, di 80 anni, che fumava da sette decenni. Le sigarette trasformarono la struttura spugnosa dei suoi polmoni in sacchetti di plastica. Si è verificato un collasso del polmone quando ha espirato. L'aria è rimasta intrappolata.

    La fame di ossigeno - una sensazione di difficoltà a respirare - è uno dei sintomi più comuni della fine della vita che si avvicina.

    Trattamento? Oppiacei, solitamente morfina.

    Le persone a volte chiedono perché il trattamento per la fame di ossigeno è una medicina che può sopprimere la respirazione.

    La risposta dipende dal determinare perché la fame di ossigeno causa disagio.

    Alcuni scienziati ritengono che ciò sia dovuto a una mancata corrispondenza tra la respirazione necessaria per il cervello e la capacità dei polmoni di fornirla. Gli oppiacei regolano la richiesta di ossigeno del cervello a un livello che il corpo può fornire.

    Altri credono che la morfina influenzi la capacità di respirare. Poiché la privazione dell'ossigeno attiva le parti del cervello responsabili del dolore, gli oppiacei possono semplicemente soffocare i segnali del dolore del cervello.

    Ad un certo punto, il paziente smise di fumare e progettò di tornare a casa e di vivere di nuovo. Ma pochi giorni dopo è morta in un ospizio.

    Terminal

    Mio nonno ha gridato due giorni prima della sua morte. "Apri questa porta e lasciami andare! Proprio ora! Apri questa porta! "Era il pianto di un bambino perduto.

    Ci stavamo preparando per la sua assenza. Ma non per delirio eccitato. Non infuriare.

    Il famoso poeta scrisse che "morire è un'arte, come tutto il resto". Per i medici dell'ospedale, la fase terminale è la ribellione del paziente. È difficile da osservare.

    Invece di un pacifico stato di morte, l'uomo morente urla e cerca di alzarsi dal letto. I suoi muscoli stanno tremando, possono verificarsi spasmi. Il corpo sembra scarno.

    Ci sono ragioni fisiche per tale eccitazione, come mancanza di respiro, dolore e disturbi metabolici. Ci sono droghe che lo sopprimono.

    Le persone che hanno assistito allo stadio terminale credono che questa sia la reazione di una persona morente alla vicinanza della morte. Gridiamo quando nasciamo, ea volte facciamo la stessa cosa, lasciandolo.

    Cosa provoca il respiro affannoso della morte, se il respiro del morente fosse normale?

    Il meccanismo di respirazione di una persona morente è stato studiato da scienziati e medici nella misura massima. Se una persona è malata da molto tempo, questo significa che, almeno per gli ultimi giorni o settimane, non si alza dal letto. Qualsiasi persona, anche in buona salute, con una posizione orizzontale a lungo termine nelle forme di congestione polmonare.

    In una persona che sta morendo, la respirazione è generalmente confusa: è troppo frequente, veloce o mancante per alcuni secondi. Una tale violazione del ritmo respiratorio porta al ristagno dell'umidità naturale e patologica, del muco, dell'espettorato. Non spicca quando si respira o si tossisce, si starnutisce, come in una persona sana, ma si accumula nei bronchi, nella trachea e nei polmoni.

    Pertanto, durante la respirazione, l'aria è costretta a sfondare questa barriera mucosa umida, che causa respiro sibilante. Prima della morte stessa, la respirazione si indebolisce. Anche se è molto frequente, è ancora superficiale e i sibili di morte vengono ascoltati da tutti coloro che si trovano attorno alla persona morente.

    Cosa significa sibilo significa prima della morte?

    L'esperto ha detto che i sonagli di gola fatti dalle persone sono precursori di una morte rapida - per circa 23 ore.

    Nel processo di morte, le persone perdono la capacità di deglutire o tossire, motivo per cui l'espettorato si accumula nelle loro vie respiratorie. Lo ha detto lo specialista in malattie infettive Daniel Murrell dell'Università di Alabama a Birmengem. L'espettorato congestionato fa sì che le persone facciano un gorgoglio ad ogni respiro, il che li fa soffocare. Anche se questo suono può essere un fattore traumatico per i propri cari, il dottor Murrell sottolinea che il respiro affannoso della morte non è doloroso, è solo una parte del processo di morte.

    Il respiro sibilante come segno di morte è equivalente per tutte le età. La madre della settantenne Bryden Prescott, morta a causa del cancro al tessuto nervoso a settembre 2016, ha detto che si svegliava di notte, sentendo che il figlio sembrava soffocare, poi si rese conto che non aveva molto tempo.

    Un sospiro di morte si verifica quando una persona che si avvicina alla fine della sua vita non ha più la forza di liberare la scarica, ad esempio l'espettorato che si accumula nella parte posteriore della gola. Questo è spesso accompagnato da cambiamenti nei modelli di respirazione. I suoni possono variare da quasi incomprensibili a molto forti. Sebbene non vi siano prove che il respiro affannoso della morte possa causare disagio a una persona, possono essere ridotti ruotandolo su un lato o sollevando la testa, in modo che l'espettorato possa defluire.

    Segni di morte: 11 sintomi di una persona che se ne va

    Se la persona amata è nella fase terminale della malattia, è incredibilmente difficile accettare che non sarà presto. Capire cosa aspettarsi può alleviare la situazione.

    Questo articolo discute 11 segni di avvicinamento alla morte e discute i modi per affrontare la morte di una persona cara.

    Come capire che sta morendo

    Quando una persona è incurabilmente malata, può essere ricoverato in ospedale o ricevere cure palliative. Per i propri cari, è importante conoscere i segni dell'avvicinarsi della morte.

    Comportamento umano prima della morte

    Mangia di meno

    Quando una persona si avvicina alla morte, diventa meno attivo. Ciò significa che il suo corpo ha bisogno di meno energia rispetto a prima. Praticamente smette di mangiare o bere, poiché il suo appetito diminuisce gradualmente.

    Chi si prende cura di una persona morente dovrebbe permettere a una persona di mangiare solo quando ha fame. Offri un ghiaccio malato (puoi fruttificare) per mantenere il livello di idratazione. Una persona può smettere completamente di mangiare diversi giorni prima della morte. Quando ciò accade, puoi provare a lubrificare le labbra con un balsamo idratante per evitare che si secchi.

    Dormire di più

    Entro 2 o 3 mesi prima della morte, la persona inizia a trascorrere sempre più tempo a dormire. Mancanza di vigilanza dovuta al fatto che il metabolismo si indebolisce. Senza energia metabolica, una persona inizia a dormire molto di più.

    Colui che si prende cura di una persona amata in punto di morte deve fare di tutto per farlo comodo. Quando il paziente ha energia, puoi provare a indurlo a muoversi o alzarsi dal letto e camminare per evitare le ferite da pressione.

    Stanco di persone

    L'energia del morente finisce per nulla. Non può passare molto tempo con altre persone, come era prima. Forse sarà la tua società.

    I segni vitali cambiano

    Quando una persona si avvicina alla morte, i suoi segni vitali possono cambiare come segue:

    • Diminuzione della pressione sanguigna
    • La respirazione cambia
    • Il battito cardiaco diventa irregolare
    • Impulso debole
    • L'urina può diventare marrone o arrugginita.

    Il colore delle urine umane cambia, perché i reni non sopportano il loro lavoro. Guardare tali cambiamenti nella persona amata può essere spiacevole, ma di solito sono indolori, quindi non dovresti concentrarti su di essi.

    Cambiare le abitudini del bagno

    Come una persona morente mangia e beve meno, le sue feci possono diminuire. Questo vale sia per i rifiuti solidi che per le urine. Quando una persona rifiuta completamente il cibo e l'acqua, smette di usare anche il bagno.

    Questi cambiamenti possono deludere i propri cari, ma dovrebbero essere previsti. È possibile che nell'ospedale venga installato un catetere speciale che faciliterà la situazione.

    I muscoli perdono la loro forza

    Nei giorni che precedono la morte, i muscoli di una persona diventano deboli. La debolezza muscolare significa che un individuo non sarà in grado di eseguire anche i compiti semplici che erano precedentemente disponibili per lui. Ad esempio, bere da una tazza, girarsi nel letto e così via. Se questo accade a una persona morente, i suoi cari dovrebbero aiutarlo a raccogliere le cose oa rotolare sul letto.

    La temperatura corporea diminuisce

    Quando una persona muore, la sua circolazione sanguigna si deteriora, quindi il sangue si concentra negli organi interni. Ciò significa che non abbastanza sangue scorrerà sulle tue mani e sui tuoi piedi.

    Ridurre la circolazione sanguigna significa che la pelle di una persona morente si sentirà fredda al tatto. Può anche sembrare pallido o chiazzato con macchie blu e viola. Una persona che muore potrebbe non sentirsi fredda. Ma se succede, offrigli una coperta o una coperta.

    Coscienza confusa

    Quando una persona muore, il suo cervello è ancora molto attivo. Tuttavia, a volte quelli che stanno morendo cominciano a confondersi oa esprimere in modo errato i loro pensieri. Questo accade quando una persona perde il controllo su ciò che sta accadendo intorno a lui.

    La respirazione cambia

    I morenti hanno spesso problemi di respirazione. Può diventare più frequente o, al contrario, profondo e lento. La persona che sta morendo potrebbe non avere abbastanza aria e spesso la respirazione diventa confusa.

    Se una persona che si prende cura della sua amata, lo nota, non preoccuparti. Questa è una parte normale del processo di morte e, di solito, non trasmette sensazioni dolorose alla morte stessa. Inoltre, se hai esperienze su questo argomento, puoi sempre consultare il tuo medico.

    Ci sono sensazioni dolorose

    Può essere difficile venire a patti con il fatto inevitabile che il livello di dolore in una persona può aumentare quando si avvicinano alla morte. Vedere l'espressione dolorosa del viso o sentire i gemiti che rendono il paziente, ovviamente, non facile. Una persona che si prende cura di una persona cara che è vicina a lui dovrebbe parlare con un medico della possibilità di usare antidolorifici. Il medico può provare a rendere questo processo il più confortevole possibile.

    Appaiono le allucinazioni

    Molto spesso, le persone morenti sperimentano visioni o allucinazioni. Mentre questo può sembrare piuttosto intimidatorio, non c'è bisogno di preoccuparsi. È meglio non provare a cambiare l'opinione del paziente sulle visioni, per convincerlo, poiché molto probabilmente causerà ulteriori difficoltà.

    Come sopravvivere alle ultime ore con una persona cara?

    Con l'inizio della morte, gli organi umani smettono di funzionare e tutti i processi nel corpo si fermano. Tutto quello che puoi fare in questa situazione è solo essere intorno. Abbi cura di te e cerca di rendere le ultime ore della morte il più confortevole possibile.

    Continua a parlare con il morente finché non se ne va, perché spesso il morente sente tutto ciò che accade intorno a lui fino all'ultimo minuto.

    Altri segni di morte

    Se il morente è collegato a un cardiofrequenzimetro, i suoi cari saranno in grado di vedere quando il suo cuore smette di funzionare, indicando la morte.

    Altri segni di morte includono:

    • Mancanza di impulso
    • Nessun respiro
    • Mancanza di tensione nei muscoli
    • Occhi fissi
    • Svuotamento dell'intestino o della vescica
    • Palpebre di chiusura

    Dopo aver confermato la morte di una persona, i propri cari potranno passare un po 'di tempo con qualcuno a loro caro. Non appena si salutano, la famiglia di solito si mette in contatto con le pompe funebri. Poi le pompe funebri prenderanno il corpo della persona e lo prepareranno per il funerale. Quando una persona muore in un ospizio o in un ospedale, i dipendenti contattano le pompe funebri per conto della famiglia.

    Come far fronte alla perdita di una persona cara?

    Anche quando ci si aspettava la morte, è estremamente difficile accettarlo. È molto importante che le persone si concedano il tempo e lo spazio per addolorarsi. Inoltre, non è necessario rifiutare il supporto di amici e familiari.

    Ogni persona affronta il dolore in modi diversi. Ma ci sono anche una serie di sentimenti ed esperienze che riguardano tutti, quindi forse ha senso condividerli con persone che hanno già sperimentato questo. Per tali casi, ci sono gruppi di supporto per aiutare a gestire il dolore.

    Segni dell'avvicinarsi della morte di un uomo

    Se muori o tieni cura di una persona che muore, potresti avere domande su come il processo della morte si svolgerà fisicamente ed emotivamente. Le seguenti informazioni ti aiuteranno a rispondere ad alcune domande.

    Segni di avvicinamento alla morte

    Il processo di morte è tanto diverso (individuale) quanto il processo di nascita. È impossibile prevedere l'ora esatta della morte e come esattamente una persona morirà. Ma le persone che sono sull'orlo della morte sperimentano molti sintomi simili, indipendentemente dal tipo di malattia.

    Con l'avvicinarsi della morte, una persona può sperimentare alcuni cambiamenti fisici ed emotivi, come ad esempio:

    Una persona morente può sperimentare altri sintomi a seconda della malattia. Parlate con il vostro medico di cosa aspettarsi. Puoi anche contattare il programma di aiuto impotente in cui ti verrà risposto con tutte le domande riguardanti il ​​processo di morte. Più tu e i tuoi cari lo sapete, più sarete preparati per questo momento.

    Con l'avvicinarsi della morte, la persona dorme di più e il risveglio diventa più difficile. I periodi di veglia si accorciano.

    Con l'avvicinarsi della morte, le persone che si prendono cura di te noteranno che non hai alcuna reazione e che sei in un sonno molto profondo. Questa condizione è chiamata coma. Se sei in coma, sarai legato a un letto e tutti i tuoi bisogni fisiologici (fare il bagno, girare, nutrire e urinare) dovranno essere controllati da qualcun altro.

    La debolezza generale è un evento molto comune con l'approccio della morte. È normale che una persona abbia bisogno di aiuto per camminare, fare il bagno e usare il bagno. Nel tempo, potresti aver bisogno di aiuto per rotolare sul letto. Durante questo periodo possono essere molto utili attrezzature mediche come sedie a rotelle, pedoni o un letto d'ospedale. Questa attrezzatura può essere affittata in un ospedale o in un centro di assistenza senza speranza.

    Con l'avvicinarsi della morte, i periodi di respirazione frequente possono essere sostituiti da periodi di dispnea.

    La tua respirazione può diventare bagnata e stagnante. Questo è chiamato "respiro sibilante". I cambiamenti nella respirazione di solito si verificano quando si è indeboliti e la normale scarica delle vie aeree e dei polmoni non può uscire.

    Anche se la respirazione rumorosa può essere un segnale per la tua famiglia, probabilmente non sentirai dolore o noterai il ristagno. Poiché il fluido è profondo nei polmoni, è difficile da rimuovere da lì. Il medico può prescrivere pillole orali (atropine) o "cerotti" (scopolamina) per ridurre il ristagno.

    I tuoi cari possono trasformarti dall'altra parte in modo che la scarica arrivi dalla tua bocca. Possono anche pulire queste scariche con un panno umido o tamponi speciali (puoi chiedere al centro indifeso per i pazienti indifesi o comprarli in farmacia).

    Il medico può prescrivere l'ossigenoterapia per alleviare la mancanza di respiro. L'ossigenoterapia migliorerà il tuo benessere, ma non prolungherà la vita.

    La disabilità visiva è molto comune nelle ultime settimane di vita. Potresti notare che hanno iniziato a vedere male. Puoi vedere o sentire cose che nessuno tranne te nota (allucinazioni). Le allucinazioni visive sono comuni prima della morte.

    Se ti interessa un morente che vede le allucinazioni, devi tirarlo su di morale. Riconoscere ciò che vede una persona. Negare le allucinazioni può turbare una persona morente. Parla con la persona, anche se lui o lei è in coma. È noto che le persone morenti possono sentire, anche quando sono in coma profondo. Le persone che sono uscite da un coma hanno detto che potevano sentire tutto il tempo mentre erano in coma.

    Le allucinazioni sono la percezione di qualcosa che non è realmente lì. Le allucinazioni possono influenzare tutti i sensi: udito, vista, olfatto, gusto o tatto.

    Le allucinazioni più comuni sono visive e uditive. Ad esempio, una persona può sentire voci o vedere oggetti che un'altra persona non vede.

    Altri tipi di allucinazioni includono gusto, odore e tattilità.

    Il trattamento delle allucinazioni dipende dalla loro causa.

    Con l'avvicinarsi della morte, probabilmente mangerai di meno e beverai di meno. Ciò è dovuto a una sensazione generale di debolezza e metabolismo più lento.

    Dal momento che la nutrizione è importante socialmente, sarà difficile per i tuoi parenti e amici guardarti mentre mangi niente. Tuttavia, i cambiamenti nel metabolismo significano che non hai bisogno della stessa quantità di cibo e liquidi di prima.

    Puoi consumare piccole porzioni di cibo e liquidi mentre sei attivo e in grado di deglutire. Se la deglutizione è un problema per te, la sete può essere prevenuta bagnando la bocca con un panno umido o un tampone speciale (che puoi acquistare in farmacia) immerso nell'acqua.

    Spesso i reni con l'approssimarsi della morte smettono gradualmente di produrre urina. Di conseguenza, l'urina diventa marrone scuro o rosso scuro. Ciò è dovuto all'incapacità dei reni di filtrare correttamente l'urina. Di conseguenza, l'urina diventa molto concentrata. Anche la sua quantità diminuisce.

    Man mano che l'appetito diminuisce, ci sono anche alcuni cambiamenti nell'intestino. Le feci diventano più difficili e difficili da superare (stitichezza), poiché la persona prende meno fluido e diventa più debole.

    Deve informare il medico se lo svuotamento intestinale avviene meno frequentemente di una volta ogni tre giorni o se lo svuotamento causa disagio. Gli addolcitori delle feci possono essere raccomandati per prevenire la stitichezza. Puoi anche usare il clistere per pulire l'intestino.

    Man mano che diventi sempre più debole, è naturale che per te sia difficile controllare la vescica e l'intestino. Un catetere urinario può essere inserito nella vescica come mezzo per il drenaggio continuo delle urine. Inoltre, il programma malamente indifeso può fornire carta igienica o biancheria intima (possono anche essere acquistati in farmacia).

    Con l'avvicinarsi della morte, l'area del cervello responsabile della regolazione della temperatura corporea inizia a funzionare male. Potresti avere la febbre e dopo un minuto avrai freddo. Le mani e i piedi possono essere molto freddi al tatto e anche pallidi e macchiati. I cambiamenti di colore della pelle sono chiamati lesioni chiazze della pelle e sono molto comuni negli ultimi giorni o ore di vita.

    Una persona che si prende cura di te può controllare la tua temperatura pulendo la pelle con un panno umido leggermente caldo o dandoti tali medicinali:

    Molti di questi medicinali sono disponibili sotto forma di supposta rettale se si hanno difficoltà a deglutire.

    Proprio come il tuo corpo è fisicamente preparato per la morte, devi anche prepararlo emotivamente e mentalmente.

    Con l'avvicinarsi della morte, potresti perdere interesse nel mondo che ti circonda e nei singoli dettagli della vita quotidiana, come una data o un orario. Puoi chiudere te stesso e comunicare meno con le persone. Potresti voler chattare con poche persone. Tale autoesame può essere un modo per dire addio a tutto ciò che sapevi.

    Alcuni giorni prima di morire, puoi entrare in uno stato di consapevolezza e comunicazione unica e consapevole che può essere interpretata erroneamente dai tuoi vicini e cari. Puoi dire se devi andare da qualche parte - "vai a casa" o "vai da qualche parte". Il significato di tali conversazioni è sconosciuto, ma alcune persone pensano che tali conversazioni aiutano a prepararsi alla morte.

    Gli eventi del tuo recente passato possono essere mescolati con eventi lontani. Puoi ricordare eventi molto vecchi nei minimi dettagli, ma non ricordare cosa è successo un'ora fa.

    Puoi pensare a persone che sono già morte. Puoi dire di aver sentito o visto qualcuno che è già morto. I tuoi cari possono sentirti parlare con una persona morta.

    Se ti importa di una persona morente, un comportamento così strano può sconvolgerti o spaventarti. Potresti voler riportare la tua amata alla realtà. Se questa comunicazione ti impedisce, parla con il tuo medico per capire meglio cosa sta succedendo. La tua amata potrebbe cadere in uno stato di psicosi e potresti avere paura di guardare. La psicosi avviene in molte persone prima di morire. Può avere una causa o essere il risultato di diversi fattori. Le cause possono includere:

    I sintomi possono includere:

    A volte il delirium tremens può essere prevenuto con medicine alternative, come tecniche di rilassamento e respirazione, e altri metodi che riducono il bisogno di sedativi.

    Le cure palliative possono aiutarti ad alleviare i sintomi fisici associati alla tua condizione, come nausea o mancanza di respiro. Il controllo del dolore e di altri sintomi è una parte importante del trattamento e migliora la qualità della vita.

    Quante volte una persona prova dolore dipende dalla sua malattia. Alcune malattie mortali come il cancro alle ossa o il cancro del pancreas possono essere accompagnate da un forte dolore fisico.

    Una persona può essere così spaventata dal dolore e da altri sintomi fisici che può pensare al suicidio con l'aiuto di un medico. Ma con il dolore della morte può essere efficacemente affrontato. Deve informare il medico e la famiglia di qualsiasi dolore. Esistono molti farmaci e metodi alternativi (ad esempio il massaggio) che possono aiutarti a far fronte al dolore mortale. Assicurati di chiedere aiuto. Chiedi a una persona cara di dire al tuo dottore del tuo dolore se non sei in grado di farlo da solo.

    Potresti desiderare che la tua famiglia non veda la tua sofferenza. Ma è molto importante informarli sul tuo dolore, se non riesci a tollerarlo, in modo che vadano immediatamente dal medico.

    Spiritualità significa la consapevolezza di una persona dello scopo e del valore della sua vita. Si riferisce anche alla relazione di una persona con poteri o energie superiori, che dà significato alla vita.

    Alcune persone non pensano spesso alla spiritualità. Per gli altri, fa parte della vita di tutti i giorni. Avvicinandoti alla fine della tua vita, puoi affrontare le tue domande e i tuoi problemi spirituali. Relazionarsi con la religione spesso aiuta alcune persone a ottenere conforto prima di morire. Altre persone trovano conforto nella natura, nel lavoro sociale, nel rafforzamento delle relazioni con i propri cari o nella creazione di nuove relazioni. Pensa a cosa può darti pace e sostegno. A quali domande tieni? Contatta amici, parenti, programmi appropriati e tutor spirituali per il supporto.

    Prendersi cura di un parente morente

    Il processo di morte può essere un periodo produttivo. Alla persona morente e alla sua famiglia viene data l'opportunità di ristabilire relazioni, condividere ricordi e dire addio. Se ti stai prendendo cura di un parente moribondo, è importante comunicare con lui francamente. Cerca anche aiuto da altre persone e non dimenticare di prendersi cura di te stesso per evitare l'esaurimento fisico e morale.

    Il suicidio con l'assistenza di un medico è una pratica in cui i medici aiutano una persona che volontariamente vuole morire. Questo di solito viene fatto prescrivendo una dose letale di farmaci. Sebbene il medico sia indirettamente coinvolto nella morte di una persona, non è la sua causa diretta. L'Oregon è attualmente l'unico stato che ha legalizzato il suicidio con l'aiuto di un medico.

    Una persona con una malattia fatale può pensare al suicidio con l'assistenza di un medico. Tra i fattori che possono causare una tale decisione - forte dolore, depressione e paura di dipendenza da altre persone. Una persona morente può considerarsi un peso per le sue persone vicine e non capire che i suoi parenti vogliono dargli il suo aiuto come espressione di amore e comprensione.

    Spesso, una persona con una malattia fatale pensa al suicidio con l'assistenza di un medico quando i suoi sintomi fisici o emotivi non ricevono un trattamento efficace. I sintomi associati al processo di morte (come dolore, depressione o nausea) possono essere controllati. Parlate con il vostro medico e famiglia dei vostri sintomi, specialmente se questi sintomi interferiscono con voi così tanto che pensate alla morte.

    Controllo del dolore e dei sintomi alla fine della vita

    Alla fine della vita, puoi affrontare efficacemente il dolore e altri sintomi. Parli con il medico e la famiglia dei sintomi che stai vivendo. La famiglia è un importante collegamento tra te e il tuo dottore. Se non puoi comunicare con il tuo medico, la persona più vicina può farlo per te. Puoi sempre alleviare il tuo dolore e i tuoi sintomi in modo da sentirti a tuo agio.

    Secondo le raccomandazioni della commissione congiunta di accreditamento delle organizzazioni mediche, ospedali e case di cura dovrebbero monitorare il dolore del paziente.

    Ci sono molti farmaci antidolorifici. Il medico sceglierà il trattamento antalgico più semplice e atraumatico. I farmaci orali vengono generalmente utilizzati per primi, poiché sono più facili da assumere e meno costosi. Se non si ha dolore acuto, è possibile acquistare antidolorifici senza prescrizione medica. Questi sono farmaci come il paracetamolo e la terapia antiinfiammatoria non steroidea (FANS), come l'aspirina o l'ibuprofene. È importante "stare al passo" del dolore e assumere la medicina secondo il programma. I farmaci irregolari sono spesso la causa del fallimento del trattamento.

    A volte il dolore non può essere controllato con farmaci da banco. In questo caso sono necessarie forme di trattamento più efficaci. Un medico può prescrivere antidolorifici come la codeina, la morfina o il fentanil. Questi farmaci possono essere combinati con altri, come gli antidepressivi, che ti aiuteranno a liberarti dal dolore.

    Se non riesci a prendere le pillole, ci sono altre forme di trattamento. Se hai difficoltà a deglutire, puoi usare la medicina liquida. Inoltre, i farmaci possono essere sotto forma di:

    Molte persone che soffrono di forti dolori temono di diventare dipendenti da antidolorifici. Tuttavia, la dipendenza raramente si verifica nelle persone disperatamente malate. Se le tue condizioni migliorano, puoi smettere lentamente di assumere la medicina in modo che la dipendenza non si sviluppi.

    Gli antidolorifici possono essere utilizzati per far fronte al dolore e mantenerlo a un livello tollerabile. Ma a volte i farmaci per il dolore causano sonnolenza. Puoi prendere solo una piccola quantità di farmaci e tollerare un po 'di dolore di conseguenza, rimanendo attivo. D'altra parte, forse la debolezza non conta molto per te e la sonnolenza causata da certi farmaci non ti impedisce.

    La cosa principale è assumere farmaci in base a un determinato programma e non solo quando "c'è bisogno". Ma anche assumendo farmaci regolarmente, a volte potresti sentire un forte dolore. Questo è chiamato il "dolore intenso". Parlate con il vostro medico di quali farmaci dovrebbero essere sempre a disposizione per far fronte ai "dolori irrisolti". E informi sempre il medico se interrompe il trattamento con il medicinale. La cessazione improvvisa può causare gravi effetti collaterali e forti dolori. Parlate con il vostro medico su come alleviare il dolore senza farmaci. La terapia medica alternativa può aiutare alcune persone a rilassarsi e liberarsi dal dolore. È possibile combinare il trattamento tradizionale con metodi alternativi come: