Piramide del colesteatoma dell'osso temporale

UDC

AA NOVOZHILOV 1, A.V. SHAKHOV 1,2, M.N. VELICHKO 1, T.E. ABUBAKIROV 1, T.F. Gayazov 1

1 centro medico distrettuale Volga dell'Agenzia federale medica e biologica della Russia, 603001, Nizhny Novgorod, Nizhne-Volzhskaya naberezhnaya, 2

2 Accademia medica statale di Nizhny Novgorod, 603950, Nizhny Novgorod, pl. Minin e Pozharsky, 10/1

Novozhilov Alexey Alexandrovich - Capo del reparto ORL, tel. + 7-950-368-18-20, e-mail: [email protetta]

Andrei Vladimirovich Shakhov - Dottore in Scienze Mediche, Professore, Capo del Dipartimento di Malattie dell'Orecchio, della Gola e del Naso, tel. + 7-951-905-02-86, e-mail: [email protected] v.ru

Marina N. Velichko - otoneurologo, tel. + 7-910-384-50-51, e-mail: [protetto da email]

Abubakirov Timur Eduardovich - otorinolaringoiatra, tel. + 7-910-794-60-11, e-mail: [protetto da email]

Gayazov Tagir Fatikhovich - audiologo, tel. + 7-951-915-13-36, e-mail: [protetto da email]

Viene descritto un caso clinico di otite media purulenta cronica accompagnata dalla formazione di giganteschi colesteatomi. L'articolo richiama l'attenzione sull'importanza della ricerca diagnostica, sulla possibilità di moderni metodi di esame nella diagnosi differenziale delle malattie dell'orecchio medio. Vengono presentati i dati degli esami preoperatori, viene descritto il corso dell'intervento, vengono fornite le fotografie della ferita chirurgica. Viene descritto un caso di complicazione postoperatoria, caratteristiche dello stato neurologico del paziente, tattiche per combattere la complicazione.

Parole chiave: otite media purulenta cronica, colesteatoma, paresi del nervo facciale, incidente cerebrovascolare.

A.A. NOVOZHILOV 1, A.V. SHAKHOV 1,2, M.N. VELICHKO 1, T.E. ABUBAKIROV 1, T.Ph. GAYAZOV 1

1 Volga District Medical Center (FMBA), 2 Nizhne-Volzhskaya St., Nizhny Novgorod, Federazione Russa, 603001

2 Nizhny Novgorod State Medical Academy, 10/1 Minin e Pozharskiy St., Nizhny Novgorod, Federazione Russa, 603950

Colesteatoma gigante della porzione petrosa dell'osso temporale

Novozhilov A.A. - capo del reparto ORL, tel. + 7-950-368-18-20, e-mail: [email protetta]

Shakhov A.V. - Dr. Med. Sc., Professore, Capo del Dipartimento otorinolaringoiatrico, tel. + 7-951-905-02-86, e-mail: [email protetta]

Velichko M.N. - otoneurologo, tel. + 7-910-384-50-51, e-mail: [protetto da email]

Abubakirov T.E. - otorinolaringoiatra, tel. + 7-910-794-60-11, e-mail: [protetto da email]

Gayazov T.PH. - audiologo, tel. + 7-951-915-13-36, e-mail: [protetto da email]

È stato descritto un caso di otite media suppurativa cronica. È stato notato che la diagnosi delle malattie dell'orecchio medio. I dati sono presentati. Le caratteristiche del paziente, la gestione della compilazione sono descritte.

Parole chiave: otite media suppurativa cronica, colesteatoma, paralisi del nervo facciale, disturbi cerebrovascolari.

La prevalenza di otite media suppurativa cronica (CHD) varia da 8,4 a 40,0 per 1000 abitanti. Nella struttura della morbilità otorinolaringoiatrica, la percentuale di epatite C cronica è del 15-23%. Di questi, l'epitimpanità purulenta cronica (CHE) è del 14,8%. Notano una tendenza ad aumentare la prevalenza di infezione da epatite C cronica tra la popolazione della Russia [1-3].

L'otite media suppurativa cronica può essere complicata dallo sviluppo di colesteatoma. Man mano che la malattia si sviluppa, il colesteatoma aumenta di dimensioni e può portare alla distruzione delle strutture ossee e causare complicanze. Le complicanze intracraniche otogeniche nei pazienti con colesteatoma dell'orecchio medio sono osservate dal 2 al 10% [1]. Le lesioni con l'osso temporale che si estende alla piramide si trovano nel 3% di tutti i casi di colestio [4]. Secondo la classificazione di Sanna, fino al 70% della colesteata di grandi dimensioni ha una distribuzione supralabyrinth, il 12% ha una direzione di crescita dell'infrastruttura, nel 7% dei casi il colesteatoma ha una distribuzione di infralabirint e raggiunge la cima della piramide, il 5% ciascuno nelle lesioni apicali e massive [5]. L'unico modo per trattare il colesteatoma è la chirurgia.

La tomografia computerizzata (CT) delle ossa temporali è inclusa negli standard per l'esame di pazienti affetti da epatite C cronica con colesteatoma. I compiti principali della TC sono identificare le caratteristiche e le anomalie della struttura anatomica, determinare il volume e la direzione della diffusione del colesteatoma, valutare lo stato del circuito uditivo, il tetto della cavità timpanica, il canale del nervo facciale, il seno sigmoideo, la capsula dei canali semicircolari [6].

Un ruolo speciale nella diagnosi di colesteatoma dell'orecchio medio appartiene alla risonanza magnetica. Lo studio delle ossa temporali utilizzando il protocollo non epi-DWI su tomografi ad alto campo consente di identificare correttamente un colesterio fino a due mm di dimensione. La risonanza magnetica è di importanza decisiva nella diagnosi differenziale di tumori, colesterolo granulomi, colestea, tessuto di granulazione [7].

Appare un caso di osservazione di un colesteatoma gigante in un paziente di 65 anni. Per molti decenni, ha notato l'assenza di udienza al suo orecchio sinistro, ha ripetutamente preso corsi di trattamento anti-infiammatorio conservativo per esacerbazione dell'epatite cronica C. Nel 2007, a causa di un altro esacerbazione e la mancanza di effetto da un corso di trattamento conservativo, è stata eseguita un'operazione radicale sull'orecchio sinistro. Nel periodo preoperatorio, la radiografia delle ossa temporali è stata eseguita in proiezioni standard, la TC non è stata eseguita. Dopo l'operazione, la suppurazione dall'orecchio si fermò.

Nel 2015, ha iniziato a notare un dolore gradualmente crescente, principalmente nella metà sinistra della testa, periodi periodici di lieve vertigine. Un neurologo è stato esaminato nel luogo di residenza, una piramide CT dell'osso temporale sinistro è stata rilevata alla TC, consultata da un neurochirurgo, e un medico ENT è stato raccomandato. Il paziente è stato consultato nel reparto ORL del FMBA Russia POMC. Quando i segni di otomicroscopia di infiammazione, la recidiva di colesteatoma non è stata identificata. Il paziente è stato indirizzato alla risonanza magnetica mediante un protocollo DWI non-Epi, i cui risultati hanno confermato la diagnosi di colesteatoma. Secondo la TC e la risonanza magnetica, è stata rilevata la diffusione del colesteatoma fino al livello del bulbo della vena giugulare interna con la sua completa compressione e cessazione del flusso sanguigno attraverso di essa e al livello della ghiandola salivare parotidea. Il colesteatoma distrusse la superficie posteriore della piramide, ma non penetrò nella fossa cranica posteriore. Mediale al canale dell'arteria carotide interna, il suo lume non è ristretto. È stata rivelata la distruzione del canale semicircolare posteriore, la parete inferiore del canale uditivo interno (Figura 1).

Figura 1.

Dati dell'esame RM preoperatorio (right non-epi - protocollo DWI)

Secondo un'indagine di un audiologo e di un otoneurologo, la sordità è stata diagnosticata sull'orecchio sinistro, un singolo nistagmo di installazione è stato rilevato a destra e non sono stati rivelati test provocatori dell'attività del labirinto sinistro.

Una decisione è stata presa sull'intervento chirurgico (Figura 2).

Figura 2.

Endoscopia preoperatoria

La cavità postoperatoria è stata ingrandita, il seno sigmoideo è stato identificato e scheletrico dall'orecchio morso. Il colesteatoma è stato trovato nelle parti distali del canale osseo del seno. La matrice attorno al seno e al bulbo della vena giugulare interna è stata rimossa e non vi è stato flusso di sangue attraverso di essi. Il colesteatoma si estendeva fino al margine superiore della ghiandola salivare parotide. Il nervo facciale è stato preservato nel canale osseo, la parte mastoidea è stata scheletrata, i canali semicircolari sono stati rimossi con una fresa da taglio. Il colesteatoma è stato rimosso lungo la superficie posteriore della piramide dell'osso temporale fino al canale uditivo interno. Dalla sommità della piramide, la rimozione della matrice è stata effettuata sotto il controllo di un endoscopio a 30 gradi (figura 3).

Figura 3.

Otoendoscopia intraoperatoria. Il seno sigmoideo, il bulbo della vena giugulare interna sono liberati dal colesteatoma, i canali semicircolari vengono rimossi, la parte mastoidea del nervo facciale è scheletrata

La cavità postoperatoria non era stata cancellata, ma era vagamente tamponata, la ferita all'orecchio era suturata. Entro due giorni dopo l'intervento, il paziente era sotto osservazione dinamica nelle condizioni dell'unità di terapia intensiva. Nel periodo postoperatorio è stato osservato otoneurologo e medico ORL. Il primo giorno dopo l'operazione, c'era una paresi inespressa del nervo facciale sinistro, principalmente il 2 ° e 3 ° ramo - non-chiusura delle palpebre di 0,5 cm, levigatura della piega naso-labiale. Dopo essere stati trasferiti al reparto ENT, i crescenti sintomi neurologici sotto forma di ipestesia della metà sinistra del corpo, la restrizione della mobilità degli arti superiori e inferiori, una forte deviazione sinistra, l'instabilità nella postura di Romberg, l'aggravamento del nervo facciale hanno iniziato a prestare attenzione. Durante il giorno successivo al debutto dei sintomi neurologici, è stata eseguita una scansione di risonanza magnetica del cervello, è stata rilevata una focalizzazione della circolazione cerebrale acuta nell'arteria cerebellare anteriore inferiore ed è stato eseguito un ciclo di trattamento neuroprotettivo. Sullo sfondo della terapia, è stata osservata una chiara tendenza positiva. Il 7 ° giorno, le suture dalla ferita all'orecchio sono state rimosse e il paziente è stato trasferito al reparto neurologico per la riabilitazione. Dopo altri 10 giorni, il paziente è stato dimesso dall'ospedale con un miglioramento. Al momento della dimissione, i sintomi neurologici focali sono completamente regrediti, la sensibilità e la mobilità delle estremità si sono completamente ripresi e una leggera paresi del nervo facciale sinistro è stata mantenuta.

All'esame di controllo un mese dopo l'operazione, il paziente ha completamente regredito i sintomi neurologici, la ferita postoperatoria è guarita, la cavità è stata parzialmente epitelizzata, non c'è stato scarico, c'è stata una leggera paresi del nervo facciale sinistro.

Piramide del colesteatoma dell'osso temporale

Esempio numero 1. Una donna di 19 anni lamentava debolezza dei muscoli mimici della metà destra del viso, perdita dell'udito e congestione nell'orecchio destro, vertigini, dolore e pressione nella metà destra della sua faccia per circa sei mesi. All'esame, fu rivelato un gonfiore a destra dell'epitimpano e paresi di CHN VII a destra (III / VI). Nessuna neoplasma apparente è stata trovata.

Il suono del test di Weber con un diapason di 512 Hz è stato lateralizzato a destra, a destra, le soglie di conduzione ossea erano migliori delle soglie dell'aria. Il resto dell'ispezione senza caratteristiche.

Sull'audiogramma è stata rilevata la perdita dell'udito conduttivo a 50 dB a destra, il riconoscimento vocale è buono. La conduzione nervosa nell'orecchio destro è stata mantenuta. L'udito sinistro è normale.

La scansione TC delle ossa temporali ha rivelato una neoplasia espansiva dell'apice della piramide dell'osso temporale destro, che si estendeva verso il canale uditivo interno (VSP) e il segmento labirintico del nervo facciale, distruggendo il tessuto osseo. Sulla risonanza magnetica, la formazione dell'apice della piramide dell'osso temporale destro è stata determinata, luminosa su T1 e ancora più luminosa su T2. La diagnosi di cime di colesteatoma della piramide è stata confermata.

Quindi il paziente si è trasferito in Sud America per un po '. Dopo essere tornata a New York un anno dopo, ha lamentato un'ulteriore perdita dell'udito e una ridotta mobilità dei muscoli facciali. All'esame è stata determinata la paralisi del nervo facciale completa (VI / VI). Sull'audiogramma ripetuto è stata rilevata una perdita dell'udito conduttiva di 60 dB nell'orecchio destro, riconoscimento vocale del 92%.

Quando l'elettroneurografia è stata determinata attenuazione del 100% dei campioni calorici bitermici. L'elettroneurografia preoperatoria mostrava una degenerazione del 100% dei nervi facciali. Il colesteatoma è stato rimosso da una combinazione di accesso ricorrente e transmastoide, un peso d'oro è stato impiantato nella palpebra superiore destra. Per conservare l'orecchio, il labirinto fu lasciato intatto. Il colesteatoma è stato trovato nel canale semicircolare superiore, rimosso con un aspiratore e curette.

Secondo i risultati dell'audiogramma postoperatorio, è apparso chiaro che nell'orecchio destro non c'era praticamente udito. Una cura conservativa per la cavità postoperatoria è stata effettuata per qualche tempo, la funzione del nervo facciale è migliorata leggermente dopo un anno, ma in base ai risultati della RM di controllo, le dimensioni complessive del colesteatoma sono rimaste quasi invariate. Poiché non vi era udito nell'orecchio destro, il paziente è stato sottoposto a labirintectomia, rimozione del colesteatoma e metoplastica. Successivamente, la funzione del nervo facciale fu ripristinata in III / VI da House-Brackmann.

Audiogramma preoperatorio. Ipoacusia conduttiva a destra.
1 - CT nelle proiezioni frontali (assiali) (a) e (b). Formazione espansiva della parte superiore della piramide destra.
2 - RM preoperatoria in modalità (a) T1 e (b) T2 in proiezione assiale. Il segnale in modalità T2 è più intenso rispetto a T1, che è caratteristico del colesteatoma. a - Campioni calorici bitermici da due lati. Non ci sono reazioni a destra. SPV, velocità di fase lenta.
b - Audiogramma postoperatorio. Non c'è praticamente nessun udito nell'orecchio destro.

Esempio numero 2. Una ragazza di 14 anni è stata esaminata per la perdita dell'udito bilaterale. Nella storia ci sono stati episodi di otite media ripetuta, allo stesso tempo con tonsillectomia e adenotomia, è stata eseguita l'installazione del tubo di sfiato. Quando è stata determinata l'otoscopia, i timpani sono stati estratti, così come le formazioni biancastre nei quadranti posteriori superiori su entrambi i lati. La conduzione ossea è migliore della conduzione aerea su entrambi i lati. Sull'audiogramma è stata determinata la perdita dell'udito conduttivo bilaterale, più pronunciata a sinistra.

Le soglie di percezione del parlato e i livelli di riconoscimento delle parole erano 30 dB e 92% a destra e 40 dB e 88% a sinistra. Alla madre del bambino è stato spiegato che il paziente necessitava di una diagnosi immediata utilizzando la TC delle ossa temporali e che, molto probabilmente, sarebbe stato necessario un trattamento chirurgico. Nonostante le chiamate frequenti e l'invio di un telegramma, il paziente è scomparso per otto mesi. È stata eseguita una scansione TC delle ossa temporali, sulla quale è stata determinata un'erosione significativa della piramide dell'osso temporale e dell'orecchio interno, più pronunciata a sinistra.

Nonostante i tentativi di convincere i genitori che il bambino ha subito un trattamento tempestivo, non hanno cercato aiuto per altri due anni. Sulla nuova scansione TC, è stata determinata la progressione dell'erosione di entrambe le cime con un danno significativo alla capsula auricolare. Alla fine, la madre acconsentì all'operazione. A sinistra, la timpanoplastica e la mastoidectomia sono state eseguite con la distruzione della parete posteriore del canale uditivo. Sotto l'osso infiammato è stato scoperto il colesteatoma, che hanno cercato di massimizzare l'esteriorizzazione. I tentativi di rimuovere completamente la matrice non sono stati intrapresi. Il nervo facciale è stato monitorato, le cui condizioni erano normali sia prima che dopo l'intervento chirurgico.

Sull'audiogramma postoperatorio è stata determinata solo la perdita dell'udito neurosensoriale. Nonostante le raccomandazioni per un'operazione al secondo orecchio, il bambino fu di nuovo perso per osservare.

Audiogramma preoperatorio. Ipoacusia conduttiva bilaterale.
TC preoperatoria dell'osso temporale destro in (a) proiezioni assiali e (b) frontali e TAC dell'osso temporale sinistro in (a) proiezioni assiali e (b) frontali.
Determinato dall'erosione delle cime di entrambe le piramidi e dell'orecchio interno su entrambi i lati. Audiogramma postoperatorio. La conduzione ossea sull'orecchio sinistro è intatta.

Conclusioni. E sebbene i comuni otorinolaringoiatri incontrino raramente le malattie dell'apice della piramide, sono molto più comuni nella pratica degli otiatri e degli otoneurologi. Nella maggior parte dei casi, il paziente viene indirizzato da un altro medico. Molto spesso, prima di eseguire una TC o una risonanza magnetica, molti specialisti l'hanno già visto. E sebbene questo capitolo descriva molte malattie che possono influenzare la piramide, alcune di esse sono molto più comuni di tutte le altre combinate. Prima di tutto, è il colesterolo granuloma e colesteatoma. Altre possibili formazioni includono mucocele e metastasi da vari focolai primari.

Negli articoli sul sito abbiamo descritto la storia caratteristica, i risultati dell'esame, l'audiometria e i metodi diagnostici di radiazioni che il medico può incontrare durante l'esame. Al fine di stabilire una diagnosi accurata prima dell'operazione, è estremamente importante stabilire un rapporto di lavoro con un neurogenologo esperto.

Sono stati descritti i metodi di trattamento conservativo (raramente) e chirurgico (molto più spesso) di malattie dell'apice della piramide. La scelta dell'accesso chirurgico dipende dall'eziologia della malattia, dall'età e dalle condizioni generali del paziente, dalla presenza dell'udito, dalla prevalenza dell'istruzione. Le formazioni cistiche devono essere aperte e drenate in una cavità ventilata nelle vicinanze. I tumori solidi vengono rimossi completamente o, meno comunemente, trattati con radioterapia stereotassica. Sono stati descritti i principali approcci chirurgici alla parte superiore della piramide.

La natura del follow-up postoperatorio dovrebbe essere basata sull'età del paziente e sulla natura della malattia. Una "cura" completa, dopo la quale non è necessaria alcuna osservazione, è raramente raggiunta. Nella maggior parte dei pazienti, il processo patologico può essere tradotto in una forma meno aggressiva, sia attraverso la terapia conservativa o attraverso resezione o drenaggio. L'ulteriore trattamento dipenderà dai risultati dell'osservazione clinica e radiologica.

Punti chiave:
• Le formazioni della parte superiore della piramide possono essere suddivise in primaria e secondaria.
• Determina i limiti della parte superiore della piramide.
• La formazione più comune nella parte superiore della piramide è il granuloma del colesterolo.
• Il più delle volte, il melanoma, il seno, la prostata, il polmone e il cancro del rene si metastatizzano all'osso temporale.

Colesteatoma: che cos'è? foto, descrizione e previsione

Colesteatoma: sintomi e trattamento, foto e video

  • mal di testa
  • debolezza
  • nausea
  • temperatura elevata
  • vertigini
  • vomito
  • sonnolenza
  • Perdita dell'udito
  • mal d'orecchi
  • Scarica dell'orecchio
  • Sughero nelle orecchie
  • Sensazione di corpo estraneo nell'orecchio

Il colesteatoma dell'orecchio è una neoplasia simile a un tumore nella cavità dell'orecchio medio, che consiste di cristalli di epitelio e di colesterolo desquamati. Il trattamento di questa malattia, nella maggior parte dei casi, chirurgico. In rari casi, e solo nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, è possibile utilizzare il sanamento della cavità del tamburo per rimuovere il tumore incapsulato.

  • eziologia
  • classificazione
  • patogenesi
  • sintomatologia
  • diagnostica
  • trattamento
  • complicazioni
  • prevenzione

Cause di malattia

Il colesteatoma dell'orecchio medio può essere congenito a causa di vari disordini embrionali. I fattori eziologici acquisiti per lo sviluppo del colesteatoma auricolare includono:

  • otite media suppurativa cronica (il 90% dei casi è causato da questa particolare malattia);
  • malattie infiammatorie o infettive nel condotto uditivo;
  • danno meccanico all'organo dell'udito;
  • lesione del timpano.

In rari casi, l'eziologia di questa malattia otorinolaringoiatrica non può essere stabilita.

Classificazione della malattia

Per origine, si distinguono questi tipi di colesteatoma dell'orecchio:

  • congenita o vera - localizzata nella piramide dell'osso temporale, meno spesso nel serbatoio laterale o nei ventricoli del cervello;
  • acquisito o falso - come conseguenza dei fattori patologici di cui sopra.

Secondo la localizzazione, questi tipi di questa malattia si distinguono:

  • cervello;
  • orecchio medio;
  • osso temporale.

Le prognosi più sfavorevoli si osservano nella formazione di colesteatoma nella zona del cervello e dell'osso temporale, in quanto vi è un'alta probabilità di infezione del sangue.

L'esordio e il decorso della malattia

I medici identificano due meccanismi di formazione del tumore:

  • l'ingrowth dell'epitelio del tubo uditivo esterno nella cavità dell'orecchio medio;
  • a causa di alcuni fattori eziologici, il lume del canale uditivo si restringe, provocando lo sviluppo del processo infiammatorio.

Indipendentemente dalla causa sottostante e dalla patogenesi della malattia, il trattamento deve essere eseguito immediatamente per prevenire lo sviluppo di complicazioni.

Sintomi della malattia

Nella fase iniziale dello sviluppo, il processo patologico può procedere senza sintomi, che è dovuto alla dimensione insignificante della neoplasia. Man mano che cresce, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • perdita dell'udito;
  • sensazione di corpo estraneo nel canale uditivo;
  • dolori all'orecchio del tiro, carattere arcuato, che, man mano che il tumore cresce, si intensifica;
  • mal di testa che può essere dovuto allo sviluppo di un processo purulento o complicanze intracraniche;
  • scarico, che può formare croste. Man mano che la malattia peggiora, diventano più abbondanti, hanno un forte odore fetido e possono contenere impurità nel sangue.

Nel caso dell'aggiunta di un processo batterico, il quadro clinico complessivo può essere completato dai seguenti segni:

  • aumento della temperatura corporea;
  • nausea, spesso con vomito;
  • debolezza, sonnolenza;
  • vertigini.

Con un quadro clinico del genere, si dovrebbe cercare immediatamente un aiuto medico, poiché la sepsi può svilupparsi, il che è potenzialmente letale.

diagnostica

Inizialmente, un esame fisico del paziente viene effettuato con la chiarificazione dei reclami, dell'anamnesi della malattia e della vita del paziente. Per impostare la diagnosi finale e determinare il tipo di formazione del tumore, vengono eseguiti i seguenti metodi di analisi strumentale e di laboratorio:

  • otoscopia;
  • determinazione della pervietà del condotto uditivo;
  • radiografia del cranio;
  • Scansione TC;
  • risonanza magnetica;
  • audiometria;
  • soglia audiometria;
  • emissione otoacustica;
  • vestibulometriya;
  • stabilography.

Se si sospetta un'infiammazione del rivestimento del cervello, può essere eseguita una puntura lombare. Oltre all'esame di un otorinolaringoiatra, può essere necessaria la consultazione con un neurochirurgo e un neurologo.

Trattamento della malattia

La rimozione del colesteatoma viene eseguita più spesso con l'intervento chirurgico. Il trattamento conservativo è possibile solo se il tumore è piccolo e si trova nella parte posteriore del tamburo. In questi casi viene eseguita la lisciviazione della neoplasia con una soluzione isotonica.

Con l'inefficacia o inadeguatezza del trattamento conservativo, eseguire l'operazione:

  • mastoidotomy;
  • labirintectomia;
  • timpanoplastica;
  • dissezione di translabirint della piramide temporale dell'osso.

Qualsiasi tipo di operazione viene eseguita in più fasi: il tumore viene inizialmente rimosso e la cavità viene disinfettata per prevenire lo sviluppo di processi infettivi. La prossima è la ricostruzione degli ossicini uditivi danneggiati e il ripristino dell'integrità del timpano.

Va notato che se il paziente viene diagnosticato colesteatoma congenito, l'operazione è programmata immediatamente - senza un precedente trattamento conservativo.

Se il trattamento viene avviato tempestivamente, è possibile evitare complicazioni significative e l'udito verrà ripristinato completamente.

Possibili complicazioni

Questa malattia può causare lo sviluppo di tali complicazioni:

È possibile evitare tali conseguenze se si cerca immediatamente assistenza medica qualificata.

prevenzione

Poiché nella maggior parte dei casi di colesteatoma dell'orecchio medio a causa di malattie otorinolaringoiatriche, è necessario effettuare la prevenzione di queste particolari malattie.

È inoltre necessario eseguire regolarmente e correttamente procedure igieniche per la pulizia del condotto uditivo, trattare tempestivamente le malattie infettive e infiammatorie.

Ai primi sintomi è necessario consultare un medico e non auto-medicare.

Colesteatoma dell'orecchio - foto e intervento chirurgico da rimuovere

Nel mondo moderno, una neoplasia come un colesteatoma dell'orecchio è una malattia rara. Il colesteatoma dell'orecchio è un tumore che appare nell'orecchio medio. Esistono due tipi di malattia: congenita e falsa. I primi sintomi della malattia sono vertigini, sentimenti spiacevoli nell'orecchio, una sensazione di pienezza nell'orecchio medio.

Ai primi sintomi di un tumore, essere esaminati.Molto spesso, il tumore viene rimosso chirurgicamente.

Comprensione della malattia del colesteatoma dell'orecchio medio

Di solito, il colesteatoma dell'orecchio si trova nell'orecchio medio ed è un tumore. Il tumore comprende cellule epiteliali, colesterolo, cheratina.

Il più delle volte si verifica dopo l'otite acuta.

Ci sono formazioni false e secondarie. Ma prima, guarda la foto dell'orecchio colesteatoma:

Colesteatoma falso all'orecchio

Molto raramente, il colesteatoma dell'orecchio medio è naturale. Tuttavia, questo tipo di malattia è considerato reale. Viene anche chiamato "tumore della perla".

Comunemente formato a causa di processi patologici durante lo sviluppo del feto nell'addome della madre.

Orecchio colesteatoma secondario

Monitorare attentamente lo stato di salute dopo l'otite o il trauma all'orecchio, poiché il colesteatoma compare dopo queste malattie.

Poiché, a causa della malattia dell'otite cronica o acuta, l'unità del timpano è rotta.

Inoltre, il colesteatoma può svilupparsi attraverso il tubo uditivo. A causa dell'indebolimento della regione timpanica, affonda nel tubo uditivo. Quindi, nell'orecchio medio si forma una cavità, nella quale si accumulano batteri e cheratina che causano la formazione e l'infiammazione della malattia.

Il metodo più comune di trattamento dell'orecchio colestoma - chirurgia.

Sfortunatamente, questa infiammazione è mobile e può espandersi in volumi. Con lo sviluppo, non è concentrato solo nell'area dell'orecchio medio, ma non è possibile prevedere quale area può germinare.

Può crescere nelle pareti dei canali nervosi facciali e includere la regione dell'osso mastoideo. A questo punto, il tumore esce.

Provoca stati come:

  • ascessi cerebrali;
  • la meningite;
  • impregnazione diffusa del tessuto cerebrale con fluido proveniente dallo spazio vascolare;
  • infezione generale del corpo con microbi patogeni.

Solitamente all'inizio della malattia, il paziente non nota i sintomi, in quanto non ci sono segni pronunciati di questa malattia. Tuttavia, nel processo di sviluppo del tumore in un paziente, si manifesta la perdita dell'udito. Inoltre, si distinguono le seguenti caratteristiche:

  • gonfiore dell'orecchio;
  • forte mal di testa;
  • nausea;
  • vertigini;
  • perdita di prestazioni;
  • affaticamento severo

Diagnosi della malattia

Durante la diagnosi di un tumore, i medici usano fotografare la struttura interna dell'orecchio con i raggi X. Questo esame può determinare con precisione la dimensione dell'infiammazione e la sua posizione. Ci sono altre fasi di riconoscimento della malattia:

  1. L'uso dell'ispezione del canale uditivo esterno, del timpano e quando viene distrutto - la cavità timpanica con l'uso di strumenti speciali.
  2. Con l'aiuto della tomografia computerizzata, viene determinata una diagnosi accurata.
  3. Esame del canale uditivo esterno e timpano al microscopio.
  4. Risonanza magnetica con un agente di contrasto La risonanza magnetica non può irradiare il paziente. La risonanza magnetica ti consente di valutare la dimensione e la forma del tumore.
  5. Con l'aiuto dell'audiometria, l'audiologo misura l'acutezza dell'udito, la determinazione della sensibilità uditiva alle onde sonore di varie frequenze.

Metodi di trattamento

Con un piccolo colesteatoma, a condizione che si trovi al di sopra della regione timpanica, non è necessario un intervento chirurgico. In questo caso, è sufficiente solo un trattamento conservativo.

Questo metodo include il lavaggio dell'orecchio con soluzioni specializzate. Se noti i segni della malattia in tempo e segui con successo il corso di trattamento prescritto, la malattia passerà rapidamente.

Ricorda che al momento del culmine di varie malattie, le procedure chirurgiche sono proibite. Il più delle volte, al paziente viene prescritto un trattamento con antibiotici e altre terapie farmacologiche.

L'operazione per rimuovere il tumore avviene in anestesia generale.

Durante l'intervento chirurgico, il chirurgo rimuove prima la formazione alterata. Il secondo stadio è la rimozione dell'infiammazione stessa. Alla fine dell'operazione, gli ossicini uditivi vengono ripristinati con l'aiuto della cartilagine.

Lo stadio finale è un intervento sanitario completo al fine di ripristinare le strutture danneggiate dell'orecchio medio e migliorare l'udito.

Ricorda che dopo l'intervento l'orecchio diventa molto sensibile all'aria fredda o all'acqua.

Prevenzione delle malattie

È necessario adottare una serie di misure preventive per evitare una malattia come il colesteatoma.

Prima di tutto, tratta i raffreddori nel tempo. Compreso sembrava innocuo naso che cola, può portare a gravi processi infiammatori.

Non abusare delle gocce, che contengono elementi vasocostrittori. Inoltre, non utilizzare la medicina tradizionale, in quanto possono avere un effetto negativo sulla salute generale. Il miglior metodo di trattamento sarà visitare e consultare il medico.

Presta particolare attenzione alla salute dopo che tu o tuo figlio avete avuto otite. Nel suo trattamento, la terapia complessa è importante, che include la terapia del calore e gocce specializzate. Nei casi più gravi vengono prescritti antibiotici.

Non dimenticare le procedure di tempra. In un corpo forte e sano, una tale malattia come un naso che cola e altri raffreddori possono essere trattati rapidamente ed efficacemente.

Ma se il tumore è comunque sorto, rimuoverlo chirurgicamente in tempo e in seguito visitare il medico due volte l'anno.

Colesteatoma dell'orecchio: segni, complicanze e trattamento

Il colesteatoma dell'orecchio, i cui sintomi e trattamenti verranno discussi di seguito, è un problema reale nella pratica otorinolaringoiatrica.

Di per sé, il colestero non appartiene alla patologia di un particolare organo ENT, ma è considerato un problema generale affrontato da vari rami della medicina. Ma tra le malattie otorinolaringoiatriche, è tutt'altro che raro.

Il colesteatoma dell'orecchio (e non solo) è una formazione simile a un tumore, nella sua essenza, che costituisce un conglomerato costituito da cellule squamose, cristalli di colesterolo e uno strato di tessuto connettivo. Foto di colesteatoma possono essere viste sotto.

La patologia considerata in medicina può essere divisa in vero e falso. Il primo è formato in uno dei due punti del corpo umano: nella cavità cranica o nel midollo spinale.

Il secondo è caratterizzato da una localizzazione completamente diversa: può svilupparsi nell'orecchio medio, nel rene o nella vescica, nell'utero, ecc.

In linea di massima, la falsa forma della malattia può verificarsi in qualsiasi organo.

L'orecchio medio di colesteatoma più comune. Questo fatto è causato dalle caratteristiche dell'anatomia del cranio e dell'orecchio umano.

La ragione per la variante congenita della malattia, di regola, non è esattamente lo sviluppo corretto della copertura della pelle nella fase di nucleazione dell'embrione. Questo tipo di patologia è molto raro e, allo stesso tempo, è piuttosto facilmente curato chirurgicamente.

La forma acquisita della malattia in questione, chiamata anche colesteatoma secondario, si verifica quando le cellule epiteliali piatte che producono cheratina vengono introdotte in quelle aree in cui non viene normalmente prodotta.

Il rischio di formazione di questa formazione tumorale nell'orecchio aumenta dopo il trasferimento di qualsiasi malattia della cavità dell'orecchio, che ha una natura infiammatoria. In particolare, l'otite media, l'eustachitis, la labirintite, la violazione dell'integrità del timpano possono portare alla formazione della malattia.

È molto importante avere una chiara comprensione dei fattori di rischio legati a questa neoplasia, perché in maniera tempestiva le cause della malattia non vengono eliminate, in quasi il 100% dei casi, il colesteatoma ricade dopo un'operazione per rimuoverlo.

Sintomi nella diagnosi di colesteatoma

I sintomi del colesteatoma nelle fasi iniziali di sviluppo di questa malattia possono essere completamente assenti. Ciò è dovuto a una piccola quantità di scarica, che non spreme nulla e non scorre ovunque. In questa condizione, il paziente non sospetta nemmeno la presenza della malattia descritta. Questa situazione è più probabile con un danno unilaterale all'organo dell'udito.

Quando la capsula si sviluppa, il paziente inizia a sentire un rigonfiamento nell'orecchio e si lamenta del dolore di un personaggio noioso, dolente, opprimente o da tiro.

Nei pazienti con diagnosi di colesteatoma, i sintomi di orecchio e mal di testa compaiono per due ragioni: o per l'incapacità di far uscire lo scarico, o come conseguenza del gonfiore del colesteatoma quando l'acqua scorre nella cavità dell'orecchio.

Vale anche la pena notare che il dolore alla testa può essere la prova del possibile sviluppo di complicanze intracraniche.

Sulla base di ciò, quando tali disturbi si manifestano, specialmente se sono associati a uno squilibrio e ad altri segni di danno all'apparato vestibolare, il paziente deve essere urgentemente ricoverato in ospedale ed esaminato attentamente per le complicazioni indicate.

Uno dei principali fenomeni che caratterizzano i sintomi del colesteatoma è la perdita dell'udito. Inoltre, se il lavoro degli ossicini uditivi viene preservato, allora c'è un'alta probabilità che la perdita uditiva venga espressa leggermente.

Ma succede relativamente raramente. Nella maggior parte dei casi, il disturbo della percezione dei suoni è abbastanza espresso, la materia può arrivare fino alla sordità.

Tuttavia, nel caso della malattia in questione, la perdita uditiva della sua funzione principale progredisce lentamente.

Con una diagnosi di colesteatoma dell'orecchio medio, i sintomi possono includere la comparsa di dimissione. Quest'ultimo può essere insignificante, essiccazione sotto forma di croste.

Abbastanza spesso, lo scarico è di natura offensiva e contiene impurità di sabbia ossea e cellule cutanee superficiali cheratinizzate. Ciò si verifica quando si cura impropriamente l'orecchio colpito e si creano condizioni nelle quali la scarica viene ritardata nell'orecchio medio o nel condotto uditivo.

Se c'è un processo profondo, complicato dalla formazione di granulazioni, allora lo scarico, di regola, è scarso, contiene una mescolanza di sangue e ha anche l'odore di putrefazione più forte che dura a lungo, nonostante il trattamento.

Complicazioni del colesteatoma dell'orecchio

Il colesteatoma dell'orecchio, la cui foto si trova sopra, gradualmente espandendosi porta alla distruzione del tessuto osseo adiacente.

La progressione del processo può causare la distruzione delle pareti del canale osseo, in cui passa il nervo facciale, che alla fine causa la formazione della paresi di questo nervo.

Se le pareti del seno sigmoideo sono influenzate, il risultato della malattia può essere la trombosi del seno.

Una vecchia capsula del colesteatoma contiene al suo interno un fluido tossico che, a seguito del passaggio della capsula, può penetrare nello spazio subaracnoideo, causando lo sviluppo di una meningite asettica. Come risultato dell'ingresso di questo fluido nella sostanza del cervello, il paziente sviluppa meningoencefalite.

Trattamento non chirurgico del colesteatoma dell'orecchio

Nei pazienti con diagnosi di colesteatoma, il trattamento può avvenire in due modi. La prima terapia conservativa, implicante questa malattia con l'aiuto di farmaci. Il secondo è un intervento chirurgico, che è un intervento chirurgico volto a combattere la malattia.

Il trattamento non chirurgico della malattia in esame è, di regola, applicato solo quando la capsula di formazione è localizzata nello spazio dell'armatura ed è caratterizzata da piccole dimensioni.

Di solito si usa l'acido borico o l'alcool salicilico. Dopo un'accurata pulizia dell'orecchio, una di queste sostanze viene instillata in esso per 15-20 minuti. Questa procedura viene ripetuta tre volte.

Vale la pena notare che questo metodo di trattamento del colesteatoma dell'orecchio in alcune persone provoca una sensazione di bruciore e dolore nell'organo dell'udito. In tali situazioni, dovresti usare gocce di una diluizione più debole.

Con l'inefficienza del solito metodo di lavaggio dell'orecchio, questa procedura viene eseguita utilizzando un tubo a tamburo.

Come risultato della rimozione delle masse purulente e della spolveratura della mucosa dell'orecchio medio con acido borico sotto forma di polvere, farmaci sulfa o farmaci antibatterici, inizia il processo di guarigione. Le aree cariali superficiali sono soggette a rigetto, il deflusso di pus si ferma e in alcuni casi nella cavità dell'orecchio medio c'è una formazione di cicatrici con la germinazione del normale tessuto connettivo.

Con il trattamento colesteatoma dell'orecchio può essere effettuato mediante l'uso di enzimi proteolitici.

Allo stesso tempo, l'orecchio viene accuratamente lavato con una soluzione fisica e vengono rimossi i resti del liquido di lavaggio. Quindi, 5-8 gocce dell'enzima (di solito si tratta di Himotrypsin o Himopsin) vengono somministrate per un periodo di 45-60 minuti. Successivamente, lo spazio dell'armatura viene nuovamente lavato con una soluzione isotonica. La procedura viene ripetuta ogni giorno per 5-7 giorni.

Chirurgia del colesteatoma dell'orecchio

In assenza di successo dalla terapia farmacologica della patologia descritta, così come nei casi in cui i pazienti hanno lamentele di cefalea persistente, casi di capogiri e febbre, la chirurgia del colesteatoma è l'unico metodo di trattamento adeguato.

Tra le indicazioni per la chirurgia sono le complicanze intracraniche. Quando si verificano, l'intervento dovrebbe essere effettuato con urgenza. Condizioni patologiche come l'osteomielite e la mastoidite sono anche indicazioni per il trattamento chirurgico della malattia in questione. Questo include anche labirintite, ma questo dovrebbe tener conto della sua forma e dinamica del flusso.

Oltre alle condizioni sopra descritte, la causa del metodo chirurgico di eliminazione del colesteatoma può essere una paresi del nervo facciale, nonché polipi occasionalmente infiammati e processi cari che non sono suscettibili di terapia.

Un'operazione per il colesteatoma dell'orecchio medio è di solito eseguita in più fasi.

Il primo passo è rimuovere la neoplasia tumorale.

Il secondo passo dell'intervento è la riabilitazione della cavità libera dell'orecchio medio, necessaria per impedire il ri-sviluppo del processo infettivo.

Durante l'implementazione del terzo stadio, gli ossicini uditivi danneggiati vengono ricostruiti. Infine, nella quarta fase, viene eseguita la plastica e viene ripristinata l'integrità del timpano.

Con il colesteatoma nell'orecchio, l'operazione, il cui video può essere visualizzato di seguito, viene eseguita in anestesia generale:

Nel processo di intervento oggi l'apparecchiatura viene utilizzata con la tecnologia più recente, oltre a strumenti che riducono al minimo l'invasività dell'operazione. Questo fatto consente di ridurre la durata del periodo di riabilitazione del paziente.

Cause di recidiva del colesteatoma dell'orecchio dopo l'intervento chirurgico

Tuttavia, nonostante il trattamento, il colesteatoma dell'orecchio dopo l'intervento può ripresentarsi. Allo stesso tempo, uno dei motivi principali per il ripetersi di patologie che richiedono ripetuti interventi chirurgici è la rimozione incompleta del colesteatoma da varie parti anatomiche della cavità timpanica, compresi i suoi seni e tasche poco visibili durante l'intervento chirurgico.

Va ricordato che dopo aver eliminato il disturbo trattato, l'orecchio diventa molto sensibile, pertanto i pazienti che hanno subito il colesteatoma rimosso dopo l'intervento dovrebbero evitare l'ipotermia, prestando particolare attenzione alla protezione dell'orecchio dalla penetrazione di aria fredda. Inoltre, è necessario un follow-up a lungo termine per uno specialista ORL.

Articolo letto 12 268 volte (a).

Il colesteatoma dell'orecchio, i cui sintomi e trattamenti verranno discussi di seguito, è un problema reale nella pratica otorinolaringoiatrica. Di per sé, il colesteatoma non si applica...

Sfortunatamente, nella vita talvolta succede che lo sviluppo di un organismo per qualche motivo non procede abbastanza correttamente, il che alla fine si traduce nella forma di vari...

Infiammazione dell'orecchio interno - labirintite è un processo infiammatorio acuto o cronico, prevalentemente di natura batterica e caratterizzato da...

Di per sé, la perdita dell'udito non è altro che una diminuzione persistente della funzione dell'organo dell'udito, che consiste nel compromettere la percezione dei suoni, compresa la comprensione della parola. Nel nostro...

L'eustachite, i cui sintomi e trattamento saranno discussi in questo articolo, è un processo infiammatorio di natura acuta o cronica con localizzazione...

Uno dei fattori che contribuiscono al verificarsi di cambiamenti infiammatori nell'orecchio medio è un forte calo della pressione atmosferica. Lo stato si sta sviluppando allo stesso tempo...

Il trattamento e la prevenzione dell'otite occupa un posto importante tra la grande varietà di problemi del profilo otorinolaringoiatrico. Questa malattia non è senza ragione considerata...

L'otite nei neonati, i cui sintomi e trattamento saranno discussi in questo articolo non è un evento molto raro nella pratica ORL pediatrica. Un termine simile in medicina...

Il trattamento e la prevenzione dell'otite occupa un posto importante tra la grande varietà di problemi del profilo otorinolaringoiatrico. Questa malattia non è senza ragione considerata...

I primi segni di faringite e laringite sono raucedine, raucedine, sensazioni graffianti, sgradevoli, dolorose. Spesso, quando compaiono questi sintomi allarmanti, le persone ricorrono...

Il termine "tonsillite acuta (angina)" si riferisce alle malattie otorinolaringoiatriche e implica la presenza di un'infezione delle tonsille - piccole forme ovali che sono...

L'angina lacunare, i cui sintomi e trattamenti verranno discussi di seguito, è una forma clinica di angina, la cui caratteristica è la formazione di...

Per lungo tempo non è stato un segreto per nessuno che, con l'inizio della stagione fredda, inizino a svilupparsi attivamente varie malattie infettive delle vie respiratorie. Ipotermia...

Nonostante il fatto che la sinusite sia una malattia abbastanza comune, pochi sanno cosa sia e, di norma, non attribuiscono grande importanza al problema. Un uomo con un mutuo...

Il picco nell'incidenza dell'angina catarrale di solito cade nel periodo dall'inizio dell'inverno all'inizio della primavera, poiché è in questo momento che il corpo inizia a sperimentare una carenza...

La sinusite del naso è una diagnosi abbastanza frequente, che può essere ascoltata nell'ufficio dell'otorinolaringoiatra. Questa malattia è una natura acuta o cronica del corso, basata su...

La faringe difterite è una malattia infettiva acuta della faringe. La malattia è caratterizzata dall'insorgenza di processi infiammatori fibrosi locali nel...

Una malattia comune tra i bambini della scuola materna e l'età scolare è mal di gola. Questa grave malattia infettiva ha diverse varietà,...

Colesteatoma dell'orecchio medio: cause, sintomi, diagnosi, trattamento e chirurgia

Il colesteatoma dell'orecchio è una massa simile a un tumore. La maggior parte consiste di cellule di epitelio della pelle morta e cristalli di colesterolo. Forma il colesteatoma nell'orecchio medio, inizialmente manifestato dal dolore e da una leggera diminuzione dell'udito.

Nel tempo, i batteri che attivano i processi infiammatori si insediano in gruppi di cellule morte. Il problema con il colesteatoma cronico è di solito risolto con la chirurgia - la formazione viene rimossa.

Cos'è il colesteatoma

L'educazione al colesteatom è caratterizzata da una struttura a più strati. Nel suo centro si accumulano detriti - una sostanza in cui i patogeni di un'infezione trovano rifugio. Lastre di epitelio morto e cristalli di colesterolo sono stratificate su una specie di nucleo di detrito. Il guscio esterno (matrice) è costituito da uno strato di tessuto connettivo e una copertura epiteliale.

Il colesteatoma può essere delle dimensioni di un pisello e può raggiungere le dimensioni di un uovo di gallina. Il suo contenuto ha una tinta bianca e grigia e una consistenza cagliata.

Educazione sistematizzata per diversi motivi. La localizzazione distingue il colesteatoma:

  1. Orecchio medio;
  2. cervello;
  3. Osso temporale.

Secondo le ragioni della loro formazione, sono divisi in congeniti e acquisiti.

Il colesteatoma congenito si trova sull'osso temporale, dietro il timpano. Ma può essere localizzato all'interno del cranio (colesteatoma del cervello). Le masse congenite si formano a causa di un difetto nel tessuto epiteliale che è sorto durante il periodo embrionale.

La formazione del colesteatoma acquisito, primaria o secondaria, può verificarsi in qualsiasi momento, sotto l'influenza di fattori negativi rilevanti.

Cause del colesteatoma dell'orecchio

Il colesteatoma dell'orecchio medio, come altri tipi di formazioni simili, a volte causa disordini embrionali.

Le formazioni acquisite si sviluppano per diversi motivi:

  • Otite che scorre a lungo;
  • Processi patologici che interessano il tubo uditivo;
  • Ostruzione o restringimento del canale uditivo;
  • Lesione meccanica della membrana che separa l'orecchio medio e quello esterno.

Per capire cosa viene acquisito colesteatoma, aiuterà a determinare i principali meccanismi della sua insorgenza, è:

  1. Cambiamenti negativi nel passaggio del canale uditivo a causa dell'infiammazione della membrana mucosa del tubo uditivo;
  2. La proliferazione dell'epitelio della valvola esterna, equalizzando la pressione nella regione dell'orecchio medio.

Sintomi di colesteatoma dell'orecchio

Nelle prime fasi del colesteatoma, l'orecchio è a volte asintomatico. Con il suo sviluppo, il paziente ha lamentele:

  • La sensazione di "scoppiare" nel condotto uditivo;
  • Dolore alle orecchie (da noioso, dolorante a sparare);
  • Perdita dell'udito;
  • Mal di testa;
  • Capogiri (quando labirintite);
  • Scarico minore dall'orecchio, con odore di marciume;
  • Scarico dall'orecchio sotto forma di piccoli grumi di colore lattiginoso.

La perdita dell'udito con colesteatoma è ambigua. È causata da due fattori: alterazione della conduzione del suono dovuta alla piccola mobilità degli ossicini uditivi e alla compromissione della percezione del suono dovuta all'effetto tossico delle secrezioni colesteatomali sui recettori del labirinto.

Il dolore alla testa e all'orecchio appare a causa dell'impossibilità di escrezione delle secrezioni o di gonfiore del colesteatoma quando l'acqua penetra nella cavità dell'orecchio.

Inoltre, il mal di testa può essere un presagio di possibili patologie intracraniche.

Possibili complicazioni

Spesso il colesteatoma dell'orecchio medio forma un grande spazio interno, mentre i suoi processi divergono in direzioni diverse. Durante il suo sviluppo, l'educazione può colpire le pareti del canale di Falloppio, provocando una paresi del nervo facciale (diminuzione della forza muscolare). Se il colesteatoma penetra nella parte inferiore dell'osso temporale, può essere rilasciato.

Nel corso del tempo, nella formazione si formano cisti con fluidi che hanno proprietà tossiche. La rottura di una tale cisti è irta di meningite tossica.

In una parola, il colesteatoma dell'orecchio medio inizialmente sicuro può causare la comparsa delle patologie più gravi che mettono in pericolo la vita:

  • Infiammazione del cervello e delle sue membrane (meningoencefalite);
  • Congestione di pus all'interno del cranio (ascessi e sepsi del cervello);
  • L'accumulo di liquidi nei tessuti cerebrali (gonfiore del cervello).

Conoscendo i segni della malattia, il paziente sarà in grado di consultare uno specialista in tempo e iniziare il trattamento.

Diagnosi della malattia

Oltre all'otoscopia - il solito esame di un paziente con specchi, i medici usano altri metodi per diagnosticare la patologia. Di solito la formazione del colesteatoma viene rilevata dalla radiografia del cranio.

Nelle immagini a raggi X, è un'ombra densa circondata da un guscio vuoto. Il quadro più chiaro del colesteatoma formato dà una tomografia computerizzata del cranio.

Quando la distanza marginale (perforazione) del timpano, viene rilevata la cavità dell'orecchio medio. Quindi viene lavata la parte superiore dello spazio del tamburo. Le particelle dell'epidermide nell'acqua segnalano la presenza di formazione di colesteatoma.

A volte vengono prescritti ulteriori metodi diagnostici (audiometria, test dell'udito tramite diapason, vestibolometria).

Nei casi più gravi, sono prescritte la risonanza magnetica e la puntura lombare. L'otorinolaringoiatra decide sulla necessità di un intervento chirurgico insieme a un neurochirurgo e un neurologo.

Come sbarazzarsi del colesterolo in eccesso nel sangue

Trattamento conservativo

L'educazione tradizionale all'elesteatoma terapeutico viene eseguita di solito se è di piccole dimensioni e si trova nella parte superiore dello spazio del tamburo. La terapia si basa su una varietà di lavaggi con soluzioni enzimatiche o alcoliche. Attenuano il colesteatoma, contribuendo alla sua uscita naturale dalla cavità dell'orecchio.

Dopo aver lescato l'educazione del paziente, è indicato un corso di fisioterapia. Se necessario, passa l'orecchio di plastica.

Durante i lavaggi, al paziente viene prescritto un numero di farmaci tra:

  1. anestetici;
  2. anti-infiammatori;
  3. Ipotenziale (abbassamento della pressione sanguigna);
  4. Migliorare la circolazione sanguigna.

Lo schema del trattamento farmacologico dipende dalla posizione del colesteatoma e dal suo grado di sviluppo.

La pratica dimostra che se il risciacquo regolare inizia in modo tempestivo, il paziente ha buone probabilità di un ulteriore recupero.

Chirurgia del colesteatoma dell'orecchio

Se la terapia convenzionale non porta l'effetto desiderato, la formazione del colesteatoma viene influenzata chirurgicamente, di solito con mastoidectomia. In questa operazione, il tessuto del colesteatoma viene rimosso dall'orecchio sezionando la membrana che separa l'orecchio medio e quello esterno.

Quando la formazione si estende agli ossicini uditivi o alle aree ossee vicine, vengono anche parzialmente rimossi. Al fine di preservare l'udito del paziente, la timpanoplastica (restauro del timpano e degli ossicini uditivi) viene eseguita alla fine della mastoidectomia.

Un altro metodo di trattamento chirurgico per l'educazione al colesteatoma è l'endoscopia. L'operazione viene eseguita utilizzando un microscopio chirurgico e dispositivi endoscopici speciali. Tale intervento è indicato come metodi minimamente invasivi, poiché viene eseguito attraverso forature minori.

Le operazioni mininvasive escludono la possibilità di danneggiare le meningi e il nervo facciale e abbreviare il periodo di riabilitazione. Inoltre, non rimangono difetti estetici dopo l'endoscopia.

Prevenzione delle malattie

Le misure preventive per prevenire le formazioni di colesteatoma sono semplici, tra cui:

  • Trattamento completo di eventuali raffreddori;
  • Otite terapia adeguata;
  • Condurre procedure di tempra;
  • Esami medici regolari

Va ricordato: dopo la cura colesteatoma o la sua rimozione, l'orecchio diventa più sensibile. Il paziente deve evitare l'ipotermia, proteggere l'orecchio dalla penetrazione di aria fredda. Inoltre, è necessario continuare la supervisione clinica di uno specialista.

Con un tempestivo intervento chirurgico, la prognosi della terapia colesteatoma è molto favorevole. Ma i segni di patologia non appaiono immediatamente, a volte già con un significativo aumento dell'istruzione. Pertanto, anche con piccolo disagio nell'orecchio, è necessario contattare uno specialista. Una diagnosi tempestiva ridurrà il tempo di trattamento del colesteatoma.

colesteatoma

  • cause di
  • sintomi
  • complicazioni
  • diagnostica
  • trattamento
  • prevenzione

Le cause del colesteatoma dipendono dal tipo di questa malattia.

Il colesteatoma si presenta in tre forme:

  • vero (innato);
  • falso (pseudo-colesteatoma);
  • falso secondario.

Il vero colesteo si sviluppa quando il processo di formazione di gemme ectodermiche è anormale nelle prime fasi dell'embriogenesi. Tale tumore ha una superficie liscia, a causa della quale a volte viene chiamata perla. Viene diagnosticato solo in rari casi.

Pseudochestesteate si verifica sullo sfondo di infiammazione nell'orecchio (otite) o delle sue lesioni. Succede in questo modo: con una diminuzione della pressione nell'orecchio medio, il timpano si ritrae nella cavità timpanica, che porta all'accumulo dei componenti costitutivi del colesteatoma - cheratina e epitelio desquamato.

Il colesteatoma falso secondario si sviluppa con un'infiammazione prolungata dell'orecchio medio o dei seni paranasali. La ragione del suo aspetto è il trasferimento delle cellule epiteliali che producono cheratina nelle zone della loro completa assenza.

Dovrebbe essere distinto dal colesteatore dell'orecchio medio dal colesteatoma del seno mascellare, che spesso si presenta sullo sfondo dell'infiammazione dei denti. Il colesteatoma postfunzionale del midollo spinale appare come risultato della puntura spinale, durante la quale si verificava un trasferimento indesiderato di cellule morte epiteliali nelle membrane del midollo spinale.

Il colesteatoma del cervello (intracranico) viene diagnosticato più spesso nell'area del chiasmo, della sella turca e dell'angolo angolare cerebrale-cerebellare; meno spesso - nel ventricolo laterale o nelle ossa del cranio, a volte crescendo nella sua cavità. Quando il colesteatoma dell'osso temporale è danneggiato labirinto osseo.

Nelle prime fasi del colesteatoma, l'orecchio medio è asintomatico. Nel corso del tempo, la maggior parte dei pazienti presenta tali segni:

  • sensazione di pienezza nell'orecchio;
  • dolore di diversa natura e intensità;
  • perdita dell'udito (deficit uditivo parziale);
  • vertigini;
  • l'emicrania;
  • l'odore putrido della scarica dall'orecchio, in cui si notano grumi di formaggio bianchi-grigi.

Il colesteatoma del seno mascellare è anche accompagnato da una secrezione nasale persistente con un odore putrido.

Nel caso della sua crescita, il colesteatoma può distruggere i tubuli semicircolari del labirinto osseo, il canale del nervo facciale e il seno sigmoideo. Inoltre, il tumore può riempire le cellule del processo mastoideo, distruggendo il suo strato corticale. Come risultato di tali lesioni, il colesteatoma può causare complicazioni pericolose:

Lancio del colesteatoma contenente un liquido tossico che potrebbe rompersi.

Se il rilascio del contenuto patogeno del tumore si verifica nello spazio subaracnoideo, la meningite asettica (infiammazione delle meningi) si sviluppa, nella sostanza cerebrale - meningoencefalite (infiammazione delle membrane e del contenuto del cervello).

Queste complicazioni sono estremamente pericolose, in quanto possono spesso essere fatali. Il flusso regolare di agenti patogeni o di emboli infetti dal tumore nel sangue causa sepsi otogena.

Il colesteatoma senza il trattamento necessario può portare alla formazione di ascessi cerebrali, oltre all'estradurale (comparsa di pus tra la dura madre del cervello e la superficie dell'osso temporale), epidurale (suppurazione nello spazio epidurale) e ascessi subdurali (formazione di pus tra la dura del cervello e il suo contenuto).

Il colesteatoma viene diagnosticato da un otorinolaringoiatra sulla base di dati oggettivi ottenuti durante l'esame del paziente.

  • otoscopia;
  • sensing;
  • Raggi X;
  • tomografia computerizzata;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • audiometria;
  • timpanometria.

Otoscopia: esame del canale uditivo esterno. Il metodo consente di rilevare i segni della presenza di un tumore, come una violazione dell'integrità del timpano e la presenza di masse biancastre e gommose nella cavità dell'orecchio.

In alcuni casi, il colesteatoma può non essere diagnosticato, poiché questo metodo non consente di esaminare completamente il canale uditivo a causa del suo restringimento o distensione e distacco della sua parete superiore posteriore.

L'ispezione della cavità dell'orecchio medio viene effettuata utilizzando una sonda a campana e consente di rilevare inclusioni patogene e scaglie di colesteatoma nelle acque di lavaggio.

La radiografia delle ossa temporali determina la dimensione della distribuzione e posizione del tumore, che è definita come una massa omogenea di media densità, situata in una cavità rotonda con bordi lisci.

Tomografia computerizzata (CT) - un metodo di ricerca più accurato, con il quale è possibile ottenere immagini tridimensionali della formazione del tumore. Al fine di ridurre il livello di esposizione alle radiazioni non è assegnato ai pazienti sottoposti a radiografia.

La risonanza magnetica (MRI) con un mezzo di contrasto viene utilizzata per ottenere immagini più chiare.

L'audiometria è un metodo per determinare il grado di perdita dell'udito utilizzando cuffie che producono suoni di diverse frequenze di una certa intensità. Gli esperti usano la timpanometria per valutare la conduttività degli ossicini uditivi e il livello di mobilità del timpano.

Nella pratica della diagnosi del colesteatoma dell'orecchio, vengono utilizzati anche metodi quali impedenziometria acustica, elettrococleografia, emissione otoacustica e altri.

Il colesteatoma viene trattato in due modi:

È consigliabile effettuare un trattamento conservativo nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, quando c'è solo un piccolo danno tissutale. Consiste nel lavare il sito di localizzazione del tumore (spazio del tamburo) dalla massa della cagliata con soluzioni di enzimi proteolitici (proteasi) e acido borico.

Per iniziare e terminare una tale procedura, è necessario risciacquare la cavità con una soluzione isotonica. L'effetto del trattamento conservativo dovrebbe essere previsto solo nella condizione di lavaggio giornaliero per una settimana.

Poiché un colesteatoma rimosso in questo modo può ricrescere, dopo aver completato un ciclo di terapia conservativa, il paziente deve essere regolarmente osservato da uno specialista.

Con lesioni tissutali più estese, viene applicato un trattamento chirurgico durante il quale viene rimosso il tumore.

A seconda dell'area interessata, il colesteatoma può essere rimosso chirurgicamente usando i seguenti metodi:

  • operazione di sanificazione;
  • labirintectomia;
  • mastoidotomy;
  • dissezione di translabyrinth della piramide temporale dell'osso;
  • timpanoplastica;
  • mastoidoplastika;
  • myringoplasty.

Lo scopo dell'operazione di sanitizzazione è quello di pulire l'orecchio medio dai tessuti deformati e ripristinare il funzionamento del timpano e la sua cavità. Per eliminare il processo purulento nel processo mastoideo e il drenaggio simultaneo della cavità timpanica, viene utilizzata la mastoidotomia, per garantire le condizioni per il deflusso libero di pus - labirintectomia.

Lo scopo della dissezione translabirint della piramide dell'osso temporale è l'eliminazione del focus suppurativo e la riduzione della probabilità di coinvolgimento nel processo infiammatorio delle meningi e delle regioni cerebrali adiacenti.

Metodi quali timpanoplastica e miringoplastica sono spesso usati per chiudere l'estesa eruzione del timpano con i loro stessi tessuti, ridurre il rischio di infezione e migliorare l'udito, e la mastoidoplastica viene utilizzata per ripristinare il processo mastoideo dell'osso temporale.

Il colesteatoma può essere rimosso in due modi: transkanalnym (attraverso il condotto uditivo) e il passaggio dell'orecchio (incisione dietro l'orecchio). Tutte le operazioni di colesteatoma dell'orecchio medio sono eseguite da specialisti solo in ospedale e solo in anestesia.

Nel periodo postoperatorio, si raccomanda l'uso di metodi fisioterapici (laser, radiazioni ultraviolette a onde corte, terapia ad altissima frequenza).

La prevenzione della comparsa di un tumore ha lo scopo di prevenire lo sviluppo di infiammazione nell'orecchio medio e, se appaiono, nel trattamento immediato. Per eventuali interruzioni nella membrana timpanica, è necessario effettuare la chiusura il più presto possibile applicando la timpanoplastica o altri metodi.