Sintomi e trattamento dell'enfisema

Praticamente ogni malattia dell'apparato respiratorio comporta una minaccia per la vita. Una di queste patologie, accompagnata da manifestazioni sgradevoli, è l'enfisema.

Se hai problemi di respiro corto, respiro affannoso o sintomi di mancanza d'aria, dovresti immediatamente cercare aiuto qualificato.

Dopo un esame completo, il medico sarà in grado di effettuare una diagnosi accurata e, se necessario, prescriverà una terapia.

Le principali cause della malattia

Cos'è l'enfisema? Per comprendere l'essenza del processo patologico presentato, è necessario approfondire un po 'l'anatomia. La malattia si verifica sullo sfondo di una violazione della respirazione naturale. Questo sistema nel corpo umano svolge la funzione di scambio di gas. Con il suo corretto funzionamento, l'ossigeno derivato dall'esterno penetra nel sangue direttamente dai polmoni. Quindi si diffonde in tutto il corpo. Dopo l'ossidazione, l'ossigeno viene trasformato in anidride carbonica. Nella fase finale, esce attraverso i polmoni.

Nell'enfisema grave, la funzione di scambio gassoso fallisce. Di conseguenza, parte dell'ossigeno rimane nei polmoni, non si diffonde insieme al flusso sanguigno. Gli organi aumentano gradualmente di volume. La respirazione è molto difficile, perché semplicemente non c'è abbastanza spazio per ottenere la porzione necessaria di ossigeno nei polmoni. Lo sviluppo di questo difetto è solitamente preceduto da un aumento delle dimensioni degli alveoli. Questi sacchetti non sono più completamente ridotti, quindi viene depositata dell'aria.

L'enfisema polmonare è comunemente inteso come una malattia cronica dell'apparato respiratorio, che in assenza di un trattamento adeguato può portare alla disabilità. Il più spesso è diagnosticato in donne. Il gruppo di rischio comprende anche persone di età superiore ai 60 anni che abusano del fumo.

L'enfisema è una conseguenza di varie malattie dell'apparato respiratorio, caratterizzato da un decorso cronico. Prima di tutto, stiamo parlando di una bronchite ostruttiva. Con questa patologia, l'infiammazione si diffonde rapidamente dai bronchi agli alveoli, che è accompagnata dall'emergere di condizioni favorevoli per la loro deformazione. Tale enfisema è classificato come secondario.

Allocato e la versione primaria della malattia. Il suo sviluppo, di regola, è preceduto da una deficienza persistente nel corpo della proteina alfa-1-antitripsina. Come risultato di questa violazione, il danno si verifica alla struttura dei tessuti degli organi. Perdono la loro precedente elasticità.

L'emergere di enfisema non è preceduto da alcuna malattia del sistema respiratorio. La carenza di proteine ​​è solitamente causata da una predisposizione genetica. In rari casi, il disturbo è il risultato di fattori irritanti, tra i quali va notato:

  • fumo prolungato;
  • inalazione di sostanze tossiche;
  • vivere in condizioni ambientali sfavorevoli.

Determinare la causa alla radice dell'enfisema può solo medico dopo un esame completo.

Il quadro clinico e metodi diagnostici

L'enfisema polmonare nella fase iniziale del suo sviluppo praticamente non si manifesta. Si può avvertire mancanza di respiro dopo un intenso esercizio fisico. Nel tempo, diventa permanente e non lascia il paziente, nemmeno durante il riposo.

In questo disturbo si osserva una rapida inalazione superficiale, che viene sostituita da un'espirazione problematica. La pelle sulle guance diventa rosa. Mentre l'enfisema progredisce, il quadro clinico diventa più pronunciato.

Una forte mancanza di respiro si unisce a tutti i nuovi sintomi:

  • cianosi delle labbra, delle unghie e della lingua;
  • compare un cosiddetto petto enfisematoso (sullo sfondo di un aumento di volume, acquisisce una silhouette a forma di botte);
  • estensione degli spazi tra le costole;
  • le dita delle mani diventano come bacchette.

In alcuni casi, i pazienti con enfisema iniziano a perdere rapidamente peso. Questo sintomo è dovuto all'affaticamento dei muscoli respiratori, che sono sotto sforzo tremendo quando espirano. Una notevole perdita di peso segnala l'aggressività del processo patologico.

L'enfisema polmonare ha sintomi piuttosto caratteristici. Tuttavia, gli stessi segni possono indicare altri processi patologici nel corpo. Se a un paziente è stata precedentemente diagnosticata la bronchite o l'asma, potrebbe non prestare sufficiente attenzione alla mancanza di respiro.

Questo è il motivo per cui l'enfisema viene rilevato molto spesso nelle fasi successive dello sviluppo, quando il quadro clinico è particolarmente pronunciato. Gli attacchi di asma sono ora ripetuti così spesso che il paziente sviluppa una paura della morte.

Se si sospetta un enfisema, contattare un medico per assistenza. Se necessario, invierà ulteriori consultazioni al pneumologo. In questa malattia, l'esame iniziale comprende un esame fisico, l'ascolto del sistema polmonare. Nella fase successiva, passano alle opzioni diagnostiche strumentali per l'enfisema.

In primo luogo, il medico verifica la funzione respiratoria. Con l'aiuto di dispositivi specializzati, valuta la gravità dell'insufficienza respiratoria e il restringimento dei bronchi, il volume approssimativo dei polmoni. Questi parametri sono studiati non solo in una posizione calma, ma anche dopo parecchi respiri profondi.

In casi particolarmente gravi, i test vengono eseguiti utilizzando i cosiddetti farmaci broncodilatatori. Una diagnosi così dettagliata dell'enfisema permette di differenziare l'asma e la bronchite.

Al potenziale paziente viene sempre assegnata anche una radiografia del torace.

Con il suo aiuto, uno specialista qualificato sarà in grado di determinare la presenza di difetti, valutare il volume dei polmoni, il grado di cambiamento nel modello vascolare. Lo spostamento del diaframma consente di confermare la diagnosi di enfisema.

La radiografia in questa materia è considerata il metodo di indagine più informativo. Solo CT è inferiore a lui.

Opzioni terapeutiche

Il trattamento dell'enfisema è determinato da un pneumologo o terapeuta. Ogni paziente deve capire che non è possibile superare completamente la malattia. La terapia viene effettuata a casa e persegue un solo obiettivo: fermare i sintomi. Per questo, è possibile utilizzare i seguenti metodi:

  1. Trattamento farmacologico di enfisema. Implica l'uso di agenti antibatterici (Eufillin, Salbutamol, Berodual). La scelta di farmaci specifici, il loro dosaggio è determinato dal dottore. Il trattamento con antibiotici viene generalmente prescritto per un lungo periodo di tempo. Dopo un certo tempo, i farmaci devono essere cambiati, perché molti di loro creano dipendenza. Le droghe potenti spesso contribuiscono allo sviluppo di complicanze.
  2. Ginnastica respiratoria. Questa procedura comporta l'inalazione alternata dell'aria più ordinaria e quella in cui il livello di ossigeno è entro il limite inferiore della norma. In questo caso, la frequenza è di circa 5 minuti. In una sessione di trattamento, un paziente con enfisema può fare 6-7 tali cambiamenti. La terapia completa include la ripetizione giornaliera delle procedure elencate per 3 settimane.
  3. Ossigenoterapia a flusso ridotto. Questo trattamento è particolarmente efficace in presenza non solo di enfisema, ma anche di insufficienza respiratoria concomitante. È possibile condurre sessioni di ossigenoterapia a flusso ridotto sia in un istituto medico che a casa. In caso di enfisema non acuto, si raccomanda il massaggio. Promuove lo scarico dell'espettorato e l'allargamento dei bronchi. Di solito viene usato il massaggio classico o segmentale.
al contenuto ↑

Consigli sullo stile di vita

L'enfisema è una malattia piuttosto grave. Quando si verifica, il paziente richiede non solo la nomina del trattamento farmacologico, ma anche la correzione dello stile di vita. Che consiglio danno i medici? Prima di tutto, raccomandano di rivedere le condizioni di lavoro e l'intensità dello sforzo fisico.

Se l'attività lavorativa di un paziente con enfisema è correlata all'industria chimica o ad altre produzioni dannose, è necessario cambiare il luogo di lavoro. Per quanto riguarda gli hobby dello sport, ora dobbiamo prestare particolare attenzione a questo problema. Preferenza dovrebbero essere dati carichi fisici dosati, che corrispondono alle condizioni del paziente.

Di particolare importanza è la nutrizione. Per qualche tempo, i medici consigliano di seguire una dieta. Implica l'eliminazione dei prodotti allergenici dalla dieta. L'accento dovrebbe essere posto su piatti nutrienti e vitaminizzati.

Dopo aver confermato la diagnosi di enfisema, e ancora meglio prima di quel momento, è necessario smettere di fumare.

Questa dipendenza non è utile per il corpo. Distrugge solo lentamente il corpo umano, compreso il sistema respiratorio.

Enfisema polmonare nei bambini è estremamente raramente diagnosticato. Il suo aspetto è dovuto nella maggior parte dei casi alla predisposizione ereditaria. Se questa diagnosi è stata precedentemente confermata con parenti stretti, è necessario prestare particolare attenzione allo stato di salute dei bambini.

A scopo preventivo, i medici raccomandano due volte l'anno di sottoporsi a un trattamento termale. In questo caso, dovresti scegliere un luogo di riposo con un clima caldo e asciutto. Se ci sono miniere di sale vicino alla regione di residenza, il bambino può essere sottoposto a procedure sanitarie.

Qualsiasi cambiamento nel tessuto polmonare è caratterizzato dall'irreversibilità del processo. È impossibile curare completamente la patologia, puoi solo rallentarla e cercare di fermare i sintomi spiacevoli. In questo caso, seguire le prescrizioni del medico per il trattamento.

La prognosi dell'enfisema dipende anche da una combinazione dei seguenti fattori:

  • tempestività della terapia;
  • conformità con le raccomandazioni del medico curante;
  • durata della malattia.

Con significative violazioni delle funzioni dei bronchi e un decorso pronunciato di enfisema, la prognosi nella maggior parte dei casi è sfavorevole. Tali pazienti devono mantenere artificialmente la funzione respiratoria attraverso costosi farmaci. La gravità del processo patologico è notevolmente migliorata con un complicato decorso dell'enfisema.

Lo sviluppo di conseguenze negative può essere associato a insufficienza cardiaca o respiratoria, pneumotorace, emorragia polmonare. Ciò richiede un effetto terapeutico più serio e in alcuni casi anche un intervento chirurgico. I pazienti con un complicato decorso dell'enfisema spesso cercano l'appoggio di psicologi e psicoterapeuti.

Caratteristiche dei raggi X dell'enfisema

Le malattie polmonari croniche durano a lungo e nel finale portano allo sviluppo di un tale stato come l'enfisema. L'enfisema dei polmoni è determinato con successo da un metodo diagnostico semplice ma affidabile, come i raggi X. Quali sono le caratteristiche della diagnostica a raggi X di questa condizione oggi? L'articolo descrive i principali segni di enfisema nelle immagini.

Brevemente sull'essenza della malattia

L'enfisema è considerato lo stadio finale di molte malattie croniche accompagnate da infiammazione. Inoltre, un aumento della ariosità del tessuto polmonare è caratteristico dell'asma e delle patologie professionali del parenchima d'organo. Quindi, ci sono fattori nello sviluppo della disfunzione enfisematosa dei polmoni:

  • Esperienza di fumare a lungo termine.
  • Malattia polmonare ostruttiva cronica.
  • Asma bronchiale.
  • Bronchite cronica, compresi quelli con componente ostruttiva.
  • Contatto professionale prolungato con polvere e altri inquinanti.
  • Un difetto congenito è il deficit di alfa antitripsina, che si esprime nella debolezza delle pareti delle strutture finali dell'unità funzionale respiratoria.

Una carenza di questo composto (patologia congenita) o un effetto cronico dei fattori sopra riportati portano all'incapacità dei bronchioli e degli alveoli di svolgere le loro funzioni. Le loro pareti sono deformate, si espandono. C'è una trappola d'aria - una condizione in cui l'aria passa senza impedimenti nel tratto respiratorio, ma non può spostarsi indietro, nella direzione opposta. Ci sono vasti spazi pieni di aria e completamente o parzialmente disattivati ​​dall'atto di respirare. Forse lo sviluppo del toro emfisematoso.

Caratteristiche della diagnosi a raggi X di cambiamenti enfisematosi

L'enfisema è una patologia che include non solo i segni di danni strutturali al tessuto polmonare, ma anche un fallimento funzionale di questo organo. Il tessuto polmonare intatto non partecipa alla respirazione e allo scambio di gas. Pertanto, c'è un sintomo di insufficienza respiratoria progressiva.

Ci sono due gruppi di segni di patologia durante l'esame a raggi x:

Per valutarli e vederli, uno scatto non sarà sufficiente. È necessario condurre uno studio in due proiezioni, perché è la proiezione laterale (laterogramma) che sarà informativa in termini di visualizzazione dei segni morfologici dei raggi X.

Molte informazioni forniscono radiografie secondo il metodo di Sokolov.

Questo è un metodo a raggi X che consente di valutare la funzionalità dei polmoni. Cioè, il paziente è costretto a inspirare il più possibile, a trattenere il respiro, e quindi costretto ad espirare il più possibile. In tutte queste fasi è la registrazione di immagini. Con l'aiuto della cassetta del tunnel, è possibile esaminare il tessuto polmonare, il modello polmonare e altri segni nel contesto dello stato funzionale.

Sintomi morfologici a raggi X.

Innanzitutto va detto che questo gruppo di sintomi si riferisce a cambiamenti secondari ed è caratteristico di un prolungato prolungato decorso dell'enfisema. Influenzano la dimensione del torace, la sua deformazione spaziale, il cambiamento nella sinopia degli organi e dei tessuti racchiusi in essa, espressa quantitativamente (gradi o centimetri).

Anche i rappresentanti delle vecchie scuole terapeutiche e propedeutiche hanno affermato che con un lungo corso di patologia polmonare con formazione di insufficienza respiratoria si sviluppa una deformità toracica che può essere osservata anche durante l'esame. L'esame a raggi X conferma solo le ipotesi di importanti medici. La deformità enfisema è chiamata a forma di botte. Cioè, la dimensione antero-posteriore del torace aumenta significativamente. Inoltre, questo aumento può essere rintracciato in tutta la cavità toracica.

I radiologi notano i seguenti segni di deformità enfisematosa a forma di barile:

  • Sterno anteriore dritto.
  • Il corso orizzontale degli spazi e dei bordi delle costole.
  • Cambiamenti cifosi nella colonna vertebrale toracica.

I cambiamenti nelle strutture mediastiniche sono una caratteristica importante nella diagnosi della patologia polmonare. Il mediastino anteriore si espande a causa dello sterno anteriore anteriore. I radiologi chiamano questo cambiamento il mediastino anteriore. Ombre del cuore, dell'aorta e dei suoi rami, grandi autostrade venose si muovono all'indietro a causa dell'aumento del volume polmonare dovuto a un'alterazione dell'aerosità patologica. Il cuore stesso può assumere un aspetto atipico. In alcuni casi, assomiglia a una clessidra oa una goccia (deformità simile a una goccia), che richiede una diagnosi differenziale con malattie come la cardiopatia congenita o congenita.

Il successivo sintomo classico dell'enfisema è un cambiamento nella trasparenza del tessuto polmonare, che aumenta diffusamente. Questo fenomeno si forma a causa di aria in eccesso nelle parti terminali dell'albero bronchiale e acinoso. Se c'è una deformità bollosa del tessuto polmonare, a questo punto il radiologo vedrà l'illuminazione.

Alla cupola del diaframma bisogna prestare molta attenzione. Quando l'enfisema si trova più in basso rispetto a una persona sana. A volte può essere osservata una lieve deflessione verso il basso.

A causa del fatto che l'enfisema non può procedere in isolamento da altri processi patologici nei polmoni, i segni di cambiamenti sclerotici sono molto spesso osservati.

L'enfisema pneumosclerosi è sospettata quando il modello polmonare diventa "sovrappeso" e deformato. A volte la radice del polmone è addirittura rimboccata.

Sintomi funzionali ai raggi X.

L'insufficienza respiratoria si riflette anche nella diagnosi a raggi X della malattia. Di solito, durante la fluoroscopia dei polmoni, uno specialista in questa tecnica di imaging vede molto chiaramente una diminuzione della mobilità del diaframma. In una persona sana, l'ampiezza dei movimenti eseguiti da questo muscolo è sufficiente. Con l'enfisema, questo valore diminuisce progressivamente.

Con il metodo descritto in precedenza da Yu.N. Sokolova può valutare lo stato funzionale del tessuto polmonare. Normalmente, l'intensità e il contrasto delle strutture quando si scattano foto varia notevolmente a seconda delle fasi della respirazione. Allo stesso tempo, è vero il contrario per l'enfisema. Queste cifre non cambiano in modo significativo. Questo è un segno piuttosto specifico di disfunzione enfisematosa del tessuto polmonare.

Cosa mostrerà il radiogramma per l'enfisema?

I cambiamenti avvenuti all'interno del tessuto polmonare possono dimostrare una radiografia: l'enfisema polmonare sembra così specifico che i medici lo diagnosticano facilmente. La gravità e il grado di abbandono del processo sono giudicati dalla natura dell'immagine sulla radiografia.

Brevemente sull'essenza della malattia

L'enfisema si verifica più spesso nella vecchiaia e colpisce gli uomini 2 volte più spesso rispetto alle donne. Le cause principali dei medici della malattia sono:

  • frequente inalazione di fumo di tabacco e altre sostanze tossiche presenti nell'aria inquinata;
  • malattie polmonari croniche (bronchite, asma, ecc.);
  • lavorare in condizioni associate all'elevata pressione dell'aria nel tessuto polmonare e nei bronchi;
  • violazione della microcircolazione del sangue nel tessuto alveolare, ristagno;
  • carenza congenita dell'enzima antitripsina.

Il decorso della malattia consiste nella perdita graduale della sua elasticità dalle pareti degli alveoli. Di conseguenza, il tessuto polmonare perde la sua capacità di regredire durante l'espirazione e le sue bolle rimangono espanse e riempite con una miscela d'aria. Aree di maggiore ariosità spremere piccoli rami dei bronchi e prevenire la ventilazione delle aree sane. Di conseguenza, c'è uno stato di ostruzione dei polmoni, quando la loro funzione è gradualmente persa, e il paziente inizia a sperimentare una costante sensazione di mancanza d'aria.

Classificazione e sintomi

La divisione principale è fatta su enfisema primario e secondario. Primaria si verifica come una malattia indipendente a causa dell'influenza di fattori avversi. Nella patologia secondaria, il processo si sviluppa come complicazione di altre malattie.

Esistono 2 forme di prevalenza delle modifiche:

  • localizzato, che colpisce focolai individuali, piccoli e abbastanza chiaramente definiti;
  • diffuso, in cui il tessuto è uniformemente cambiato su ampie aree dell'organo.

L'enfisema può anche interessare varie parti di acino, una unità funzionale del polmone composta da diversi alveoli e rametti bronchiali. I medici assegnano:

  • forma panacinar, che copre l'intero acinus;
  • centriacinar: si espandono solo gli alveoli centrali;
  • periacinar - sono presenti vescicole estreme;
  • irregolare;
  • bolloso (ci sono persistenti gonfiori nel tessuto polmonare).

L'enfisema può anche colpire i lobi individuali dell'organo o concentrarsi su un solo polmone.

Le prime manifestazioni della malattia sembrano una grave mancanza di respiro. Innanzitutto, si verifica durante lo sforzo fisico e non causa preoccupazione. Con lo sviluppo dell'insufficienza respiratoria, la mancanza di respiro è osservata in uno stato di riposo o con un minimo movimento. La peculiarità della dispnea con enfisema è la difficoltà di espirare. Esternamente, questo si manifesta spesso in gonfiore delle guance e una forte espirazione attraverso le labbra chiuse. Già nelle prime fasi appare una tosse.

Nel processo di sviluppo della malattia, si verificano i seguenti sintomi:

  • muco del muco quando si tossisce (escreto in piccole quantità);
  • perdita di peso senza una ragione;
  • faccia gonfia e gonfia;
  • cianosi delle labbra, pelle pallida;
  • gonfiore visibile delle vene nel collo.

Senza trattamento per insufficienza respiratoria, anche il sistema cardiovascolare inizia a soffrire.

Come funziona lo studio e cosa vede il medico in radiografia con l'enfisema?

Prima della procedura, non condurre alcun addestramento. Per rendere la radiografia chiara, al paziente verrà chiesto di spogliarlo fino alla vita e rimuovere i gioielli che pendono sul petto.

Lo studio viene eseguito più spesso in posizione eretta, con attrezzature speciali per la diagnostica a raggi X. Il paziente deve alzarsi in piedi come richiesto dal medico in modo che l'immagine nella proiezione di cui ha bisogno sia ben leggibile. La nitidezza della radiografia è anche influenzata dall'immobilità del torace al momento dell'irradiazione. L'esigenza dello specialista di inalare e trattenere il respiro per alcuni secondi si basa sulla massima espansione del torace e dei polmoni per una migliore visione degli organi e della loro immobilità.

Per una diagnosi accurata, uno specialista può chiedere scatti di prova:

  • irradiato con ritardo, inalazione ed espirazione - l'illuminazione della persona malata è la stessa;
  • vengono realizzate immagini di avvistamento per esaminare aree con alta pneumatizzazione;
  • Lo schermo è coperto da una parte del diaframma per rilevare la sua ridotta mobilità.

L'imaging a raggi X è associato all'esposizione del corpo. Se, a causa della disattenzione del paziente al bisogno del medico, l'immagine non sarà chiara, la procedura dovrà essere ripetuta, ancora una volta esposta ai raggi duri.

trascrizione

Le aree del polmone colpite dall'enfisema appaiono più trasparenti nell'immagine. Ciò indica una maggiore pneumatizzazione di queste aree. Oltre all'illuminazione nella foto, il medico valuta:

  1. Cambiando la forma del petto. La forma cilindrica del reparto polmonare e un aumento delle dimensioni antero-posteriore possono essere osservate solo nella proiezione laterale. Quando l'enfisema diventa esteso e gli spazi intercostali e le costole sono disposte orizzontalmente.
  2. Cambiamenti nel modello del polmone e nella sua ridondanza. La dimensione dell'organo stesso (campo polmonare) aumenta in relazione a quello fisiologicamente normale. Per questo, la forma della cupola del diaframma cambia, e con un alto grado di sviluppo del processo, diventa come una tenda: con un forte mezzo sollevato e con i lati in forte discesa.
  3. Polmoni trasparenti (illuminati). Sulla radiografia, l'intero tessuto polmonare viene riempito di aria e trasmette i raggi, creando una "foschia" più o meno pronunciata. Le aree interessate appaiono ancora più trasparenti.

Se lo studio radiografico non fornisce un risultato univoco, si consiglia al paziente di eseguire una scansione TC per confermare la diagnosi.

Trattamento della malattia

L'enfisema è prescritto solo per ridurre i sintomi. Per migliorare la condizione dei bronchi, vengono prescritti broncodilatatori (salbutamolo, teofillina, ecc.) Sotto forma di compresse e inalazioni. Applicazione e glucocorticoidi (ad esempio, Prednisolone) è mostrato. I diuretici aiutano a ridurre il gonfiore dei tessuti. I pazienti sono mostrati e esercizi di respirazione o complessi di terapia di esercizio speciali.

La principale misura terapeutica è un'operazione associata a una diminuzione del volume dell'organo. Allo stesso tempo, fai l'asportazione dei suoi siti estremi. La parte restante del corpo può essere raddrizzata nello spazio vuoto e inizia a svolgere la sua funzione fisiologica. Con un alto grado di danno può solo aiutare il trapianto (trapianto) del polmone.

Per evitare una ricaduta, si consiglia al paziente di smettere di fumare, di cambiare lavoro, se la causa è legata all'attività professionale. In presenza di processi infiammatori cronici nei polmoni vengono trattati. Se vengono seguite le raccomandazioni del medico, la qualità della vita del paziente può essere migliorata, anche se ci saranno delle restrizioni sulle professioni.

L'automedicazione e l'uso di rimedi popolari per l'enfisema sono inaccettabili. La malattia viene trattata più facilmente in una fase iniziale di sviluppo. Il tempo perso nella ricerca di metodi non tradizionali, è meglio spendere per visitare il medico quando compaiono i primi segni di malattia.

Radiografia dei polmoni. Raggi X dei polmoni quando si fuma, violazione della pervietà bronchiale. Radiodiagnosi delle condizioni polmonari acute. Edema, infarto polmonare ai raggi X.

Malattia polmonare ostruttiva sui raggi x. Cambiamenti cicatriziali dei polmoni ai raggi X (pneumosclerosi). Raggi X dei polmoni del fumatore

Le malattie polmonari ostruttive (ostruzione - ostruzione, ostruzione) sono caratterizzate da un decorso cronico e sintomi simili con un'ampia varietà di immagini radiografiche. Il fumo è uno dei principali fattori che portano a questo gruppo di malattie. A causa della mancanza di ossigeno e dell'infiammazione cronica nei polmoni, si sviluppa il tessuto connettivo, chiamato anche pneumosclerosi.

Le malattie che includono un componente ostruttivo includono:

  • malattia polmonare ostruttiva cronica;
  • bronchite cronica;
  • enfisema;
  • asma bronchiale e alcuni altri.
La diagnosi di questo gruppo di malattie che utilizza la radiografia del polmone viene effettuata in primo luogo, ma non è sempre l'unica. Quindi, in caso di asma bronchiale, i medici confermano la componente allergica della malattia con l'aiuto di test speciali. Un'attenzione particolare è riservata ai test funzionali, poiché l'ostruzione delle vie aeree riduce significativamente la possibilità di inalare ed espirare sufficientemente.

Malattia polmonare ostruttiva cronica. Diagnostica a raggi X.

La broncopneumopatia cronica ostruttiva è una malattia di natura infiammatoria, che è accompagnata da una violazione del passaggio dell'aria attraverso i bronchi e si manifesta con tosse cronica, mancanza di respiro e espettorato. La violazione della pervietà bronchiale è costituita da diversi fattori, tra cui un aumento della produzione di muco, spasmo della parete muscolare, gonfiore della mucosa. La malattia polmonare ostruttiva cronica e la bronchite cronica sono osservate in quasi tutti i fumatori con un'esperienza di fumare di 2 anni o più, così come in persone che sono state in contatto con contaminanti aerotrasportati (ad esempio, sostanze chimiche gassose) a causa delle loro attività professionali.

La broncopneumopatia cronica ostruttiva si differenzia in numerosi segni radiologici:

  • nella fase iniziale della malattia, possono essere assenti cambiamenti significativi nei polmoni e nei bronchi, ma viene determinato un leggero aumento del pattern polmonare;
  • successivamente, appare un restringimento del lume dei bronchi e l'ispessimento simultaneo delle loro pareti;
  • i polmoni aumentano di volume, questo si riflette nella radiografia dei campi di lumen;
  • il diaframma occupa una posizione più bassa - al livello della settima o dell'ottava costola;
  • la differenza nell'area dei campi polmonari nella foto durante l'inspirazione e l'espirazione è quasi impercettibile;
  • il diametro delle arterie polmonari nella zona della radice del polmone è ingrandito (l'arteria destra è più di 17 mm, quella sinistra è più di 27 mm);
  • il modello polmonare acquisisce un carattere reticolare a causa della fibrosi pronunciata delle pareti del vaso;
  • nel tardo stadio della malattia, vengono rilevate deformazioni delle pareti dei bronchi (le cosiddette bronchiectasie).
La malattia polmonare ostruttiva cronica si sviluppa molto lentamente e spesso inosservata dal paziente, ma è pericolosa in quanto provoca un gran numero di complicanze, sia locali che generali. Come risultato della malattia ostruttiva cronica, possono svilupparsi polmonite, enfisema, ipertensione polmonare, insufficienza respiratoria e insufficienza cardiaca. L'esame a raggi X è uno dei metodi principali per diagnosticare questa malattia, ma in una fase iniziale un metodo più accurato consiste nel valutare la funzione respiratoria (misurazione dei volumi massimi d'aria durante l'inspirazione e l'espirazione).

Enfisema sulla radiografia del polmone

L'enfisema è una condizione patologica in cui gli alveoli del polmone si espandono a causa della deformazione delle pareti. L'enfisema è una delle complicanze della broncopneumopatia cronica ostruttiva. L'infiammazione delle parti terminali del tratto respiratorio è accompagnata dal rilascio di enzimi che distruggono gli alveoli. Allo stesso tempo, si allungano a causa del fatto che il muco che riempie il lume dei bronchi agisce come una valvola - l'aria entra nei polmoni mentre si inspira, e quando si espira rimane bloccata negli alveoli. Di conseguenza, il tessuto polmonare viene stirato e si formano estensioni di varie forme e dimensioni.

I seguenti tipi di enfisema polmonare si distinguono:

  • enfisema acinoso - la parte alveolare del polmone (acinus) è interessata;
  • enfisema irregolare (irregolare) - compare nell'area delle alterazioni della cicatrice nei polmoni;
  • enfisema bolloso - combina diversi acini in estensioni sacculari di grandi dimensioni - tori.
Nei raggi X, l'enfisema è caratterizzato da un ampio chiarimento del campo di lumen. Lo schema polmonare è indebolito, la cupola del diaframma è più bassa del solito, è inattiva durante la respirazione. Le costole si trovano quasi orizzontalmente, a causa del fatto che il torace è ingrandito. Il mediastino e l'ombra del cuore si restringono. Con l'aiuto della tomografia computerizzata (CT) con una buona risoluzione, è possibile rilevare tori e deformità del setto nel tessuto polmonare.

Segni radiologici di asma bronchiale

L'asma bronchiale, così come la malattia polmonare ostruttiva, è caratterizzata da una compromissione della pervietà bronchiale dovuta ad edema della mucosa, spasmo della parete muscolare dei bronchi. Tuttavia, nell'asma bronchiale, questo fenomeno si osserva a seguito di una reazione allergica. Nell'asma, la parete bronchiale è estremamente sensibile al contatto con allergeni come polline, lana e muffe.

L'asma bronchiale viene diagnosticata utilizzando una serie di procedure, di cui lo studio principale è la funzione della respirazione esterna. In contrasto con la bronchite cronica ostruttiva, nell'asma bronchiale, i volumi funzionali dei polmoni aumentano quando la componente allergica viene rimossa dall'inalazione di farmaci. Inoltre, vengono condotti una serie di test allergologici per determinare gli allergeni.

L'esame a raggi X per l'asma bronchiale viene effettuato, principalmente, per escludere altre malattie, principalmente di natura infiammatoria (polmonite, bronchite acuta). Nei pazienti con asma bronchiale ai raggi X vi è un aumento della trasparenza dei campi polmonari sui raggi X. Se i raggi X vengono eseguiti durante o subito dopo un attacco di asma bronchiale, nell'immagine possono essere rilevate ombre che scompaiono rapidamente. Sono accumuli di muco nelle zone ristrette dei bronchi.

Pneumosclerosi (fibrosi) alla radiografia dei polmoni. Cambiamenti polmonari cicatriziali ai raggi X.

La pneumosclerosi può svilupparsi a causa di vari motivi:

  • la polmonite;
  • malattia polmonare ostruttiva cronica;
  • inalazione di sostanze tossiche e tossiche;
  • emodinamica compromessa nella circolazione polmonare;
  • alcune malattie ereditarie
L'esame a raggi X consente di rilevare i cambiamenti morfologici nel tessuto polmonare, per identificare la prevalenza, la natura e il grado di pneumosclerosi. La pneumosclerosi può essere locale o diffusa. La fibrosi focale polmonare si osserva nella polmonite lobare o segmentaria, nell'infarto polmonare. In caso di pneumosclerosi focale, viene determinata l'ombreggiatura quasi omogenea della parte del campo polmonare, che corrisponde al sito della cicatrice. Tale ombreggiatura è stabile e viene osservata sui raggi X dei polmoni in diverse proiezioni.

I principali segni di pneumosclerosi diffusa sono il rafforzamento e la deformazione del pattern polmonare. Rafforzare il modello polmonare sembra un aumento del numero di maglie e ombre lineari corrispondenti ai vasi e corde del tessuto connettivo nell'area del campo polmonare. La deformazione del modello polmonare è l'irregolarità del contorno dei vasi, la sua espansione e la loro direzione. È necessario distinguere tra i cambiamenti senili dei polmoni e la pneumosclerosi patologica, come con l'invecchiamento del corpo sulla radiografia, è possibile osservare cambiamenti simili.

Calcio nei polmoni Rilevamento calcoli a raggi X.

Le calcificazioni sono formazioni dense nei polmoni, riempite con sali di calcio. La loro localizzazione nel polmone è atipica, rappresentando una reazione protettiva del corpo in varie malattie. Il processo infiammatorio è circondato da sali per limitare la diffusione di agenti patogeni all'interno del focus primario. Tale reazione è efficace, ma mantiene un focus di infiammazione cronica.

I calcinati appaiono sul sito delle seguenti formazioni:

  • granuloma tubercolare;
  • ascesso polmonare;
  • cisti in cui ci sono vermi o loro larve;
  • la polmonite;
  • processo tumorale;
  • calcinati congeniti.
La rottura del metabolismo del calcio nell'organismo porta molto raramente alla formazione di calcificazioni, poiché in questo caso non vi è alcuna infiammazione nei polmoni, che funge da nucleo per la loro formazione. Radiologicamente, le calcificazioni nei polmoni sono caratterizzate da una tonalità ad alta densità. Sono più leggeri degli infiltrati infiammatori, la loro tonalità corrisponde al colore delle ossa. Il calcio nei polmoni è rilevato da un'ispezione casuale e di solito non richiede alcun trattamento. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente che è necessario stabilire la causa alla radice della loro formazione. I calcinati si formano più spesso durante la tubercolosi, quindi in questo caso vale la pena sottoporsi a ulteriori diagnosi.

Raggi X dei polmoni dei fumatori

Il fumo provoca un gran numero di malattie polmonari. Quasi tutti i fumatori con un'esperienza di fumare di sei mesi presentano specifici cambiamenti nei polmoni. La bronchite cronica è la malattia più comune in questa categoria di persone, ma con un lungo periodo di fumo, i fumatori sviluppano la malattia polmonare ostruttiva cronica e le sue complicanze.

Sulla radiografia dei polmoni del fumatore, si notano i seguenti cambiamenti:

  • rafforzamento del modello polmonare;
  • la comparsa di ombre aggiuntive fino a 2 millimetri, che corrispondono a congestioni mucose e piccole infiltrazioni infiammatorie nei polmoni;
  • deformazione dei contorni della radice del polmone;
  • ispessimento delle pareti dei bronchi.
Il fumo provoca le seguenti malattie dell'apparato respiratorio:
  • bronchite cronica;
  • la polmonite;
  • enfisema;
  • malattia polmonare ostruttiva cronica;
  • fibrosi polmonare;
  • cancro del polmone, della laringe e del tratto respiratorio superiore.
Il fumo ha un effetto molto negativo sulla salute umana. L'esame a raggi X, così come la consultazione di un pneumologo, dovrebbe convincere qualsiasi persona a smettere di fumare. Questa abitudine danneggia non solo la persona che consuma le sigarette, ma anche coloro che lo circondano, poiché il danno provocato dal fumo passivo non è meno grande.

Sarcoidosi alla radiografia del polmone

La sarcoidosi è una malattia che può colpire vari organi e sistemi, ma il più delle volte si riscontra nei polmoni e nei linfonodi intratoracici. Quando si manifesta la sarcoidosi, si formano i granulomi, che successivamente muoiono (come conseguenza della necrosi) e vengono sostituiti dal tessuto connettivo. La causa dello sviluppo della sarcoidosi non è stata stabilita. La sarcoidosi dei polmoni è caratterizzata da mancanza di respiro, tosse, dolore toracico e nella fase terminale è minacciata da insufficienza respiratoria.

Quattro varianti di sarcoidosi dei polmoni si distinguono quando si utilizza un metodo diagnostico a raggi x:

  • Opzione Mediastin (lat. Mediastino - mediastino). Caratterizzato da un'espansione bilaterale uniforme delle radici del polmone. Le radici polmonari tuberose, i granulomi irregolarmente colorati nella zona delle radici polmonari hanno l'aspetto di ombre arrotondate più dense.
  • Versione divulgata Diffonde la dispersione dei granulomi su tutta l'area del campo polmonare. Hanno la forma di dimensioni dell'ombra da 2 millimetri a 1 centimetro. I centri si trovano principalmente nella parte superiore e centrale dei polmoni. Anche il modello polmonare è deformato: loop e reti possono essere trovati in esso.
  • Variante parenchimale. È caratterizzato dalla presenza simultanea di aree di illuminazione e ombreggiamento nei polmoni. Ciò è dovuto al fatto che, contemporaneamente al fenomeno della fibrosi, si formano aree estese, come nell'enfisema.
  • Opzione interstiziale È caratterizzato principalmente da un cambiamento nel modello polmonare. La fibrosi si verifica intorno alle pareti tra gli alveoli, nella parete dei bronchi e dei vasi sanguigni.
La radiografia panoramica è la più accessibile nel valutare la condizione del tessuto polmonare nella sarcoidosi, ma il suo svantaggio è la bassa risoluzione. Ombre di dimensioni inferiori a 2 mm potrebbero non essere disponibili per l'esame, mentre la maggior parte dei cambiamenti nella sarcoidosi sono di tali dimensioni. Pertanto, per diagnosticare la sarcoidosi vengono utilizzati metodi più accurati, come la risonanza magnetica o la risonanza magnetica (MRI).

Diagnosi radiologica in condizioni di emergenza dei polmoni. Edema, infarto polmonare. Hydrothorax, pneumotorace

Le condizioni di emergenza causate da patologia polmonare includono:

  • edema polmonare;
  • infarto polmonare;
  • pneumotorace;
  • hydrothorax;
  • emotorace;
  • atelettasia del polmone;
  • shock lung.
A causa del fatto che in queste condizioni c'è una minaccia per la vita del paziente, il tempo per eseguire varie procedure è limitato. La diagnosi di queste condizioni viene effettuata in accordo con il tempo a disposizione del medico e del paziente. Tuttavia, l'esame a raggi X è uno dei primi di una serie di procedure diagnostiche, poiché consente di ottenere le informazioni più complete sulle condizioni del paziente.

Edema polmonare alveolare ed interstiziale sulla radiografia del torace

L'edema polmonare è un fenomeno in cui aumenta il contenuto di fluido nel tessuto polmonare e negli alveoli. L'edema polmonare può verificarsi a causa di danni ai polmoni o al cuore. Molto spesso, l'edema polmonare si osserva in persone che soffrono di insufficienza cardiaca, lesioni valvolari o parete cardiaca. Allo stesso tempo, una grande quantità di liquido viene trattenuta nei polmoni, una parte della quale, sotto l'azione della pressione, lascia il letto vascolare. D'altra parte, l'edema polmonare si verifica con polmonite, l'azione di sostanze tossiche, coaguli di sangue nei polmoni.

Esistono due tipi di edema polmonare:

  • Edema interstiziale Caratterizzato dall'accumulo di liquido che esce dal letto vascolare nello spazio intercellulare. L'edema interstiziale si verifica quando la pressione nelle vene polmonari è superiore a 25 mm Hg. Art. I pazienti lamentano l'incapacità di fare un respiro profondo, il deterioramento in posizione orizzontale.
  • Edema alveolare Nell'edema alveolare, il fluido dallo spazio intercellulare entra negli alveoli. Allo stesso tempo, la respirazione diventa gorgogliante, con abbondante espettorato schiumoso.
Nei raggi X, l'edema polmonare è caratterizzato da una diminuzione totale della trasparenza dei campi polmonari, che è anche chiamato il sintomo del "vetro smerigliato". Il modello polmonare è migliorato, mentre la radice polmonare perde la sua struttura. Un segno caratteristico di edema polmonare interstiziale sono le linee di Curley. Sono sottili dimming lineari, da 1 a 5 centimetri di lunghezza, che si estendono dalla radice del polmone al bordo dell'organo. Alla radice del polmone è molto difficile distinguere l'arteria polmonare, se riesce, si può osservare un aumento del suo diametro.

L'immagine a raggi X dell'edema alveolare è leggermente diversa dall'interstiziale. Quando l'edema alveolare nei polmoni ha trovato ombre arrotondate, multiple, che si fondono l'una con l'altra. Le ombre nelle parti inferiori del polmone sono combinate con l'ombra della radice del polmone, che crea una caratteristica immagine a raggi X delle "ali di farfalla". Quando si elimina l'edema polmonare, è necessario influenzare la causa di questa condizione.

Congestione venosa di sangue nei polmoni. Ipertensione polmonare radiodiagnostica

La stasi del sangue nei polmoni è una condizione in cui viene disturbato il deflusso del sangue dai vasi sanguigni dei polmoni. Allo stesso tempo, nei vasi dei polmoni aumenta significativamente la pressione, che è chiamata ipertensione polmonare. Tale formulazione coinvolge molto spesso le malattie cardiache. Il fatto è che la circolazione sanguigna attraverso i vasi dei polmoni è regolata dal muscolo cardiaco, e se la contrattilità del cuore è insufficiente, il sangue si muove più lentamente, motivo per cui la pienezza dei vasi e la pressione in essi è superiore al normale. L'ipertensione polmonare estrema si manifesta con il rilascio di fluido dal letto vascolare e porta a edema polmonare.

Si distinguono le seguenti cause di ipertensione polmonare:

  • ipertensione polmonare congenita (primaria);
  • cardiopatia valvolare;
  • fallimento del ventricolo sinistro del cuore;
  • malattia polmonare cronica;
  • la tubercolosi;
  • sarcoidosi;
  • l'effetto di certe droghe.
L'unico segno radiologico caratteristico dell'ipertensione polmonare è l'espansione dello stelo e della radice polmonare dell'arteria polmonare. Il ramo inferiore che si estende dall'arteria polmonare, con ipertensione si espande più di 20 mm. Indirettamente, questo stato è indicato da un aumento del modello polmonare, ma questa caratteristica non è permanente. Poiché esistono patologie aggiuntive nell'ipertensione polmonare, sulla radiografia possono essere presenti segni di malattie infiammatorie o di altro tipo. Se sono assenti, i medici conducono un esame del cuore usando l'elettrocardiografia (ECG).

Pneumotorace su raggi X.

Il pneumotorace è una condizione in cui è presente aria nella cavità pleurica. Normalmente, la cavità pleurica, racchiusa tra due fogli di pleura, contiene una piccola quantità di fluido. La pressione negativa rimane nella cavità pleurica, che consente ai polmoni di trovarsi nello stato raddrizzato. Quando il pneumotorace entra nella cavità pleurica, a causa della quale i polmoni collassano, lo scambio di gas non avviene nella giusta quantità.

Il pneumotorace può essere dei seguenti tipi:

  • Pneumotorace aperto. Questo tipo di pneumotorace si verifica con lesioni al torace, a causa delle quali la pressione atmosferica nella cavità pleurica viene confrontata con l'ambiente esterno. Il polmone collassato è completamente spento dalla respirazione.
  • Pneumotorace chiuso. È caratterizzato dall'ingresso di una quantità limitata di gas nella cavità pleurica. Nel tempo, può dissolversi e il polmone tornerà al suo stato normale.
  • Valvola pneumotorace. Il tipo più severo di pneumotorace, che si distingue per il fatto che l'aria penetra nella cavità pleurica in una direzione unilaterale e il suo numero aumenta gradualmente.
Il pneumotorace è caratterizzato dai seguenti segni radiografici:
  • rilevamento di una linea sottile densa (leggera ombra) corrispondente al volantino interno della pleura;
  • spostamento del mediastino nella direzione opposta rispetto al sito della lesione;
  • un leggero aumento del numero di versamento pleurico, che è caratterizzato da un livello orizzontale nella parte inferiore del campo polmonare;
  • illuminazione ampia o locale del campo polmonare.
Il pneumotorace sulla radiografia può essere simile all'enfisema con tori di varie dimensioni. Nello stabilire le differenze con il pneumotorace, oltre a determinare la causa esatta di quest'ultimo, viene utilizzata la tomografia computerizzata.

Hydrothorax sulla radiografia dei polmoni

Normalmente, lo spessore dello strato di fluido pleurico non è più di un millimetro. Il volume minimo di liquido con l'idrotorace è di 50 ml, ma può essere superiore a 1,5 litri. L'idrotorace può verificarsi a causa di lesioni, cirrosi epatica, ascite, insufficienza renale, processi tumorali e una serie di altri motivi. A seconda del volume del fluido e delle cause dei raggi X, l'idrotorace ha un aspetto diverso.

La radiografia con idrotorace viene eseguita in proiezione diretta. L'immagine è determinata dall'ombra di media intensità, in cui il bordo esterno è più alto di quello inferiore a causa della differenza di pressione nella cavità pleurica. La cupola del diaframma, angolo costipico-frenico indistinguibile con idrotorace. Con la localizzazione del fluido nella parete posteriore della cavità toracica, i campi polmonari appaiono sfocati. La quantità di fluido nella cavità pleurica è determinata solo approssimativamente.

L'idrotorace deve essere distinto con pleurite, polmonite ed edema polmonare. Per questo, una radiografia aggiuntiva viene eseguita nella proiezione laterale e nella tomografia computerizzata. Sulla tomografia computerizzata, è possibile vedere l'esatta posizione del fluido e misurare il suo volume, poiché con questo metodo la risoluzione e il contrasto sono più alti rispetto ai raggi X. I chirurghi eseguono l'idrotorace da puntura, guidato solo da dati di tomografia computerizzata.

Atelettasia del polmone. Immagine a raggi x

I polmoni del neonato sono completamente vuoti e si trovano nello stato "assemblato". Dai primi minuti dopo la nascita, il polmone è rotto, pieno di aria. L'atelettasia è una condizione in cui una parte del polmone si placa, il lume degli alveoli polmonari si chiude e non si riempie di aria durante l'inalazione. L'atelettasia può verificarsi sia nel polmone intero che nella sua parte limitata. Atelettasia improvvisa è in pericolo di vita.

Ci sono i seguenti motivi per l'insorgenza di atelectasia:

  • atelettasia ostruttiva - si verifica a causa della completa chiusura del lume del bronco;
  • atelettasia funzionale - una violazione della polverizzazione dei polmoni durante l'inalazione;
  • L'atelettasia da compressione è la variante più frequente, causata dall'aumento della pressione sul polmone dall'esterno per mezzo di gas o liquidi;
  • atelettasia mista - combina varie cause di cui sopra.
Distinguere radiograficamente i seguenti segni di atelettasia:
  • diminuzione del volume del torace;
  • lo spostamento del diaframma verso l'alto;
  • il mediastino e una trachea sono spostati verso la sconfitta;
  • oscuramento uniforme dell'intero campo polmonare con atelettasia totale;
  • l'atelettasia focale ha una forma simile a un disco e di solito si osserva nelle parti inferiori del polmone.
L'atelectasia non è una malattia primaria. Oltre alle principali manifestazioni di atelettasia, ci sono anche altri segni sulla radiografia che lo hanno causato. Questi possono essere infiltrati infiammatori, versamento pleurico, tumori o altri fenomeni. Stabilire la causa esatta è necessario per eliminare le recidive (esacerbazioni ricorrenti) di atelettasia. Questo può richiedere tecniche più avanzate, come la tomografia computerizzata.

Sindrome da ipoventilazione dei polmoni. Diagnostica a raggi X.

L'ipoventilazione è una riduzione del flusso di aria nei polmoni. Questa condizione ha alcune somiglianze nel collasso polmonare, motivo per cui è anche chiamata subatelettasia. L'ipoventilazione è caratterizzata da sintomi meno gravi dell'atelettasia, poiché la condizione è reversibile e il passaggio dell'aria è ancora parzialmente preservato. L'ipoventilazione dei polmoni è accompagnata da un brusco aumento del livello di anidride carbonica nel sangue (circa 50-80 mm di Hg. Art.).

L'ipoventilazione può svilupparsi come risultato delle stesse cause dell'atelettasia. Questi includono il blocco del lume dei grandi bronchi, l'aumento della pressione dall'esterno sul polmone, la presenza di corpi estranei. Sulla radiografia, la sindrome da ipoventilazione si manifesta con una diminuzione del volume polmonare, una diminuzione della mobilità del diaframma. Proprio come con il pneumotorace, con questa sindrome nei bronchi, può formarsi una valvola che consente l'aria solo in una direzione, quindi sulla parte radiografica del polmone può essere aumentata la trasparenza.

Infarto polmonare alla radiografia del torace. Rilevazione di coaguli di sangue nei vasi dei polmoni mediante metodi di diagnosi delle radiazioni

Attacco di cuore - la morte della zona polmonare causata da disturbi circolatori acuti. L'infarto polmonare si verifica quando una nave è ostruita da un trombo o embolo e si sviluppa entro poche ore. L'infarto polmonare è una condizione pericolosa, poiché è molto spesso fatale. L'infarto polmonare può essere riconosciuto da forti dolori al petto e sanguinamento durante la tosse.

Per l'infarto polmonare, è necessario eseguire un esame radiografico con urgenza. Nelle prime 12 ore, le ombre nei luoghi di embolia sono determinate, corrispondenti ai luoghi di occlusione vascolare. Un segno caratteristico di un attacco di cuore è un'ombra a forma di cuneo, corrispondente alla parte del polmone che è stata alimentata dalla nave colpita. Ha una connessione con la radice polmonare. Inoltre, ci sono altri segni di infarto alla radiografia. Sulla radiografia ha rivelato versamento pleurico, espansione e deformazione della radice del polmone. L'infarto polmonare può anche essere accompagnato da edema interstiziale. Il miglior risultato di infarto polmonare è la cicatrizzazione dell'area interessata (la cosiddetta pneumosclerosi focale).

Sfortunatamente, l'infarto polmonare è una condizione irreversibile. Per prevenire la necrosi del tessuto polmonare in caso di blocco della nave è possibile solo se viene rimosso durante le prime ore. Pertanto, recentemente, è stata prestata particolare attenzione ai metodi di rilevazione dei coaguli di sangue nei vasi sanguigni. Questo metodo è tomografia computerizzata utilizzando agenti di contrasto.

Polmone d'urto. Diagnostica a raggi X.

Lo shock polmonare è una lesione polmonare che si sviluppa in varie condizioni estreme, accompagnata da insufficienza polmonare acuta e alterata circolazione sanguigna nei polmoni (lesioni, operazioni pesanti, sanguinamento massiccio). Lo shock polmonare combina vari meccanismi patologici - edema, necrosi, atelettasia (collasso) degli alveoli. L'aumento dei cambiamenti nel polmone porta ad un aumento dell'insufficienza polmonare e della compattazione del tessuto organico.

I raggi X distinguono 5 stadi di sviluppo di un polmone d'urto:

  • I stage. Rinforzo uniforme del modello polmonare. È deformato con la formazione di cellule e anelli.
  • Fase II La deformazione del pattern polmonare sta crescendo, ma sullo sfondo appaiono piccole ombre focale (fino a 3 millimetri). Il campo polmonare mantiene la trasparenza.
  • Fase III. La trasparenza del campo polmonare è ridotta, a partire dalle parti inferiori. Nella parte centrale e superiore del polmone, le ombre focale si uniscono e hanno un diametro compreso tra 4 e 8 millimetri. Il disegno polmonare è visualizzato in modo peggiore.
  • Stadio IV. La condizione dei pazienti in questa fase è molto difficile. L'intero campo polmonare è oscurato e il lume bronchiale è ben visualizzato sullo sfondo. Il disegno polmonare non è visibile.
  • Stadio V. In questa fase, i fenomeni acuti regrediscono. Come fenomeni residui, il tessuto polmonare viene sostituito dal tessuto connettivo in quasi tutta l'area polmonare e la struttura polmonare è costituita dai filamenti del tessuto connettivo (si osserva una pneumosclerosi diffusa).
Lo shock polmonare è una delle forme più gravi di lesioni nel sistema respiratorio. Il trattamento di questa condizione viene effettuato in rianimazione utilizzando un apparato per la ventilazione artificiale dei polmoni. L'esame radiografico viene eseguito solo se le condizioni del paziente sono stabili.