Come e dove fa male lo stomaco

Nel linguaggio medico, i dolori di stomaco sono chiamati gastralgia. Questa è una condizione durante la quale una persona ha una varietà di sintomi spiacevoli nel precursore sinistro. Se c'è una lesione delle regioni cardinali dello stomaco, così come nel quarto spazio intercostale, la talpa può sorgere dal lato sinistro. Molto spesso, sintomi come il mal di stomaco non sono in grado di dire la causa del loro verificarsi. Tuttavia, ci sono diverse regole con cui è possibile determinare la malattia al fine di consultare un medico in tempo.

Sintomi di mal di stomaco

Probabilmente ognuno di noi sa come fa male allo stomaco. Al fine di determinare la presenza della malattia, è necessario ascoltare dove è la fonte del dolore, quali sono i sintomi di accompagnamento. Raccomandiamo ora di prendere in considerazione un numero di sintomi importanti separatamente. Tra questi vorrei sottolineare quanto segue:

  • percezione soggettiva della gravità del dolore;
  • intensità del dolore;
  • il periodo del dolore;
  • relazione dei sintomi con una varietà di circostanze esterne;
  • i motivi per cui i sintomi aumentano;
  • la presenza di altri sintomi.

Per comprendere la causa del dolore, si dovrebbe iniziare dal momento in cui si è verificato. Se i sintomi si manifestano durante la notte, possiamo parlare del processo patologico del rilascio di acido cloridrico e delle lesioni nella mucosa dello stomaco. Se il corpo è completamente sano, durante il riposo notturno le ghiandole gastriche non sono in grado di secernere il succo, senza prendere parte al processo digestivo. Negli esseri umani, questa condizione può provocare i seguenti disturbi:

  • flora batterica, contribuendo all'insorgenza della formazione di ulcera gastrica;
  • un tumore nel piloro dello stomaco - gastrinoma, che può causare indipendentemente la formazione di acido cloridrico e succo gastrico;
  • la sindrome del dolore, che si trova in questo luogo, può essere una causa di disturbi alimentari, quando una persona ha consumato una grande quantità di cibo prima di andare a letto per lungo tempo. Tale azione può causare un riflesso anormale durante la digestione;
  • neoplasie maligne, che più rapidamente iniziano a crescere, proprio quando una persona è in un sogno.

Se un sintomo si verifica in una persona al mattino, allora sono caratteristici dei forti fumatori. Di norma, la loro mattinata non inizia con i denti e la colazione, ma con una sigaretta affumicata. Questo può irritare il rivestimento della mucosa gastrica.

Forte dolore

Certo, i sintomi sono di grande importanza, ma per i medici, la forza del dolore che si verifica nella zona dello stomaco è importante anche per fare una diagnosi corretta. Allo stesso tempo, è necessario prendere in considerazione la possibilità di aumentare l'eccitazione del sistema nervoso e il panico derivanti dalla condizione dolorosa di una persona. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, una persona è in grado di valutare adeguatamente il proprio stato in modo adeguato, riferendo sull'intensità delle sensazioni emerse.

Di norma, più acuto è il processo patologico in una persona, più diventa doloroso. Se una persona soffre di gastrite cronica per un lungo periodo di tempo, allora i suoi sintomi saranno in leggero dolore, che, se non accompagnato da altre manifestazioni, potrebbe non essere notato affatto. Ma anche questo è considerato un campanello d'allarme. Spesso, è il dolore che ha bassa e bassa intensità nelle fasi iniziali di sviluppo di un tumore canceroso nello stomaco.

Per diversi mesi, il tumore è in grado di crescere impercettibilmente per il paziente e il medico, per dare sensazioni spiacevoli ad altri organi. Solo negli ultimi stadi, i sintomi del cancro gastrico si manifestano come un dolore acuto insopportabile. Pertanto, si raccomanda di prestare particolare attenzione alla propria salute in caso di sensazioni dolorose deboli. Il dolore molto intenso nell'area dello stomaco appare come risultato di condizioni acute, che possono essere contate come:

  • lesioni allo stomaco;
  • ustioni della mucosa e dell'esofago dello stomaco;
  • ulcere gastriche che si trovano in fase di esacerbazione;
  • duodenite acuta;
  • gastrite acuta.

In presenza di un'ulcera, il dolore che ne deriva può causare a una persona di sperimentare uno shock doloroso, che può essere accompagnato da perdita di coscienza, collasso e persino arresto cardiaco. In questi casi è necessario fornire assistenza medica senza indugio. Va anche ricordato che i sintomi come il dolore insopportabile nella regione epigastrica non dovrebbero essere alleviati dagli antidolorifici prima dell'arrivo del medico, è inoltre severamente vietato applicare oggetti caldi a questo luogo. Questo può causare sanguinamento. Il paziente deve essere collocato in una posizione comoda e una vescica di ghiaccio deve essere applicata alla parete anteriore della cavità addominale.

Specialmente con attenzione è necessario fare una valutazione del livello di dolore in persone che hanno subito una precedente gastrectomia. Con la recidiva della malattia ulcerosa in queste persone può esserci un dolore marcatamente ridotto. In alcuni casi, potrebbero non provare alcun dolore. Questo può portare a un errore fatale. È anche necessario ricordare di confrontare i fatti della storia passata, i fattori che hanno causato il dolore e la storia della malattia.

Manifestazione del dolore

Una cosa molto importante è una descrizione dettagliata del dolore che si sviluppa nella zona dello stomaco. Quando sorge il dolore, una persona può descriverli come la presenza di pugnali, pressioni, tiri e dolori di bruciore. Ognuna di queste descrizioni ha il suo quadro clinico, così come una serie di prerequisiti, manifestati dalla presenza di processi patologici nel tratto gastrointestinale. Dovrebbe iniziare con un bruciore, dolore acuto che si alza nello stomaco.

Cosa può dire questo sintomo? Prima di tutto, il fatto che una persona abbia probabilmente un aumento dell'acidità del succo gastrico. È in presenza di acido cloridrico che possono comparire sensazioni di bruciore. Potrebbe anche essere dovuto a problemi con lo sfintere in ingresso e reflusso acido parziale nell'esofago. Ci può essere una diminuzione della produzione del componente mucoso nello stomaco. La combinazione di tutti questi sintomi può indicare la presenza di gastrite acuta iperacida. Se, per loro natura, le sensazioni dolorose assomigliano a contrazioni che si verificano con particolare frequenza, allora è altamente probabile che una persona abbia l'ulcera peptica.

Inoltre, spesso questa condizione è caratterizzata da una sensazione di piercing, con localizzazione precisa nell'area dell'epigastrio. Questo tipo di dolore con sensazione di distensione e sensazione di dolore, pesantezza, sovraffollamento dello stomaco - indica la presenza di un processo cronico con una violazione della secrezione di succo gastrico ed enzimi digestivi.

Dolore allo stomaco in donne in gravidanza

I cambiamenti nel corpo femminile durante l'attesa di un bambino possono causare dolore allo stomaco. Questo può accadere anche per le donne che non hanno mai avuto problemi prima. Il problema principale in questo caso sta nel fatto che una donna incinta non può prescrivere un numero di farmaci. Durante l'esame, il medico dovrebbe escludere la possibilità di sviluppare ulcere e gastrite. Una ragione per la presenza di dolore nello stomaco può essere un aumento delle dimensioni dell'utero. Come risultato della sua crescita, colpisce altri organi, comprimendoli.

In ogni caso, se hai problemi con lo stomaco, devi necessariamente informare il medico su di loro, dopo di che puoi trovare il giusto regime di trattamento. Prima di tutto, si raccomanda che le donne in una posizione interessante assumano rimedi erboristici mirati a ridurre l'acidità. Il medico sarà anche in grado di fornire raccomandazioni in merito alla nutrizione. Quando si prendono le erbe si raccomanda di fare attenzione e moderazione, poiché la loro quantità eccessiva può avere un impatto negativo sulla formazione del feto. In un tale periodo di vita, è meglio non ricorrere alla medicina tradizionale. Tali strumenti si distinguono per la loro molteplicità e non studiati fino alla fine. Pertanto, si raccomanda di fare attenzione, poiché durante la gravidanza una donna è immediatamente responsabile per due - se stessa e il bambino.

Cause che causano mal di stomaco

Se il dolore allo stomaco comincia a manifestarsi immediatamente dopo un pasto, allora con sicurezza si può dire che la ragione di ciò è la gastrite acuta o cronica. Durante l'ulcera peptica, il dolore non si manifesta immediatamente dopo un pasto, ma dopo 30 minuti, in questo caso l'insorgenza della sindrome dolorosa si manifesta non più tardi di 90 minuti dopo l'inizio del pasto. Per una diagnosi preliminare, è necessario sapere che il dolore a stomaco vuoto si verifica solo in presenza di ulcera duodenale. Inoltre, è possibile fermare un tale dolore molto rapidamente, è sufficiente bere un po 'di latte normale. Tali pazienti hanno un legame tra lo sforzo fisico, lo shock nervoso e la formazione di dolore nello stomaco. Durante i processi infiammatori cronici, il dolore può verificarsi dopo:

  • fumo di tabacco;
  • mangiare cibi piccanti e grassi;
  • disturbi alimentari;
  • eccessivo sforzo fisico;
  • l'uso di superalcolici;
  • prendendo alcune medicine

Nelle persone con cancro allo stomaco, non vi è alcuna relazione con l'insorgenza di dolore e fattori esterni. Questa caratteristica diagnostica è particolarmente importante. Durante un aumento delle dimensioni del tumore, il dolore nella zona dello stomaco diventa simile al pistone, il paziente si abitua molto rapidamente e dopo un po 'non lo nota più.

Malattie che causano mal di stomaco

Nella maggior parte dei casi, i vari processi infiammatori diventano causa di dolore allo stomaco. Lo stomaco può ferire in questi casi:

  • ulcera duodenale;
  • ulcera allo stomaco;
  • proliferazione di polipi nello stomaco;
  • tumori oncologici;
  • la presenza di calcoli biliari;
  • con esofagite da reflusso;
  • in caso di erosione della mucosa.

Se si nota dolore allo stomaco, si consiglia di consultare immediatamente un medico, in quanto questi possono essere sintomi di gravi malattie, tra cui il cancro. Per evitare ulteriori problemi con questo corpo, si raccomanda di aderire alla corretta alimentazione ed eliminare le cattive abitudini.

Come determinare cosa ferisce lo stomaco

Come determinare la causa del dolore addominale. Perché lo stomaco fa male

Come capire la causa del dolore nell'addome? Come distinguere la formazione di gas in eccesso nell'intestino dal processo infiammatorio degli organi digestivi?

Nella cavità addominale del corpo umano vi è un gran numero di organi interni: lo stomaco, il duodeno, l'intestino, la cistifellea, il pancreas e il fegato. I polmoni, il cuore e i reni coesistono con loro. Ognuno di loro segnala i malfunzionamenti nel lavoro nell'unico modo possibile - dal dolore.

Autoesame

Per identificare correttamente i segnali di dolore che provengono dall'addome, condurre un esame indipendente dell'area di interesse.

Ai muscoli della parete addominale rilassati e non ha complicato la sessione di palpazione, è meglio sdraiarsi, sdraiati sulla schiena.

Premere sullo stomaco con le dita della mano, piegato "barca" (dita premute insieme e leggermente piegate). Premere delicatamente e delicatamente sulla parete addominale, cercando di spingere il più lontano possibile.

Inizia identificando il dolore: è acuto o opaco, lancinante, tagliente, comprimente o scoppiante, crampo o permanente? Successivamente, determinare i sintomi associati: feci anormali, nausea, vomito, bruciore di stomaco, febbre.

È importante determinare se la forza e la natura del dolore cambiano con un cambiamento nella posizione del corpo, o la tosse e il movimento lo influenzano?

Molto bene, se riesci a ricordare la natura dell'apparenza del dolore e le dinamiche del suo sviluppo: dopo di che il dolore è iniziato, è aumentato nel tempo o indebolito, la localizzazione del dolore è cambiata o no?

Dopo aver sistematizzato le informazioni raccolte durante un esame indipendente, è possibile trarre alcune conclusioni e decidere se andare d'accordo con una serie di farmaci a casa o chiamare una brigata di ambulanza.

Abbi cura di te! Sii sempre in salute!

(voti: 11, media: 5,00 su 5) Download.

Segni di un intestino malato: come riconoscere un disturbo in tempo?

I problemi di digestione si verificano in tutti: avvelenati, mangiati alla festa, nervosi. Per qualche ragione, la violazione delle viscere per la mentalità della nostra nazione è considerata un problema delicato a cui non piace discutere, e ancora di più per consultare un medico. Ma qualsiasi sintomo di un disturbo gastrointestinale può indicare sia la disbiosi banale che la crescita di un tumore oncologico. Inoltre, l'intestino malato aumenta la possibilità di contrarre infezioni respiratorie a causa di una diminuzione dell'immunità locale. In tempo per riconoscere la malattia intestinale aiuterà i sintomi caratteristici.

L'intestino, come il principale organo immunitario.La lunghezza dell'intestino tenue e piccolo è di circa 6 metri. Questo organo essenziale svolge non solo la funzione del trasportatore di cibo, ma assicura anche la normale attività di altri organi interni e protegge il corpo da microrganismi patogeni.Dopo la digestione nello stomaco, il cibo penetra nell'intestino e si suddivide in proteine, grassi e carboidrati, l'intestino tenue è responsabile dell'assorbimento nutrienti grazie alla sua struttura e alla presenza di specifici villi. La mucosa intestinale produce ormoni specifici che hanno un effetto benefico sull'efficienza dell'apparato digerente. La gastrina, la motilina, la secretina regolano l'appetito, il tono vascolare e persino l'umore, la funzione immunitaria dell'intestino è di grande importanza. Gli scienziati hanno dimostrato che l'80% dell'immunità complessiva del corpo dipende dal corretto funzionamento della sezione intestinale.I batteri che vivono nell'intestino svolgono molte azioni benefiche:

  • inibire l'attività dei microrganismi putrefattivi;
  • filtrare metalli pesanti, sostanze tossiche che entrano con cibo, acqua e aria;
  • produrre acidi (formico, acetico, succinico, lattico), senza i quali il normale metabolismo è impossibile;
  • migliorare l'assorbimento di vitamine e oligoelementi essenziali;
  • ridurre il carico sul fegato;
  • servire come una sorta di difesa contro i batteri patogeni;
  • ridurre il colesterolo e accelerare il metabolismo dei grassi;
  • aumentare i livelli di emoglobina.

La violazione della motilità intestinale viene immediatamente visualizzata sul lavoro dell'organismo nel suo insieme. Una persona nota le manifestazioni di allergie a causa della filtrazione insufficiente di sostanze nocive, il corpo diventa suscettibile alle infezioni. A causa di un metabolismo inadeguato, possono comparire mal di testa, pelle, capelli e unghie, persone che soffrono di stitichezza per anni, coliche intestinali che ignorano una visita a un terapeuta sono a rischio per malattie più gravi Sintomi di un intestino e di uno stomaco malati L'intensità e la gravità dei sintomi delle malattie intestinali dipende l'estensione della malattia, dal sito dell'intestino (spessa o sottile). Quasi tutte le malattie del tratto gastrointestinale sono accompagnate da dolore. Il dolore può essere costante, noioso, episodico, acuto Quando un intestino tenue è disturbato, il dolore è spesso presente nell'ombelico, se l'intestino crasso soffre, il dolore è localizzato nell'area inguinale a sinistra oa destra. Prima di un movimento intestinale, il dolore può essere dato alla colonna vertebrale o al sacro.Oltre a vari attacchi di dolore, ci sono altri segni di un intestino malato:

  • flatulenza (eccessivo accumulo di gas nello stomaco e nell'intestino) - sensazione di distensione addominale, sensazione di pesantezza e gonfiore, sollievo dopo il rilascio di aria in eccesso;
  • costipazione - nessuna feci per più di 48 ore, le feci sono dure e secche, lo svuotamento giornaliero si applica anche alla stitichezza, ma in piccole quantità;
  • bruciore di stomaco - una sensazione di bruciore dietro lo sterno, che sale lungo l'intera lunghezza dell'esofago (invece di bruciare, ci può essere una sensazione di noduli, calore, pressione, spesso con maggiore acidità);
  • gonfiore e brontolii nello stomaco;
  • diarrea - aumento dello svuotamento fino a 6 volte al giorno con la sconfitta dell'intestino tenue, con una malattia dell'intestino crasso più spesso;
  • nausea, eruttazione.

La forma acuta o cronica dell'intestino malato è accompagnata da anemia, un disturbo della deglutizione (disfagia), dolore all'ano, presenza nelle feci di sangue, muco, pus. Il più spesso i pazienti con i sintomi sopra sono diagnosticati:

  • enterite acuta o cronica;
  • stitichezza funzionale;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • colite ulcerosa;
  • emorroidi, infiammazione del colon o dell'intestino tenue;
  • dysbacteriosis, infezioni intestinali.

A volte la patologia intestinale si sviluppa in modo asintomatico e si trova solo durante la diagnostica strumentale.Per ulteriori informazioni sulla sindrome dell'intestino irritabile, vedere il video. Come determinare la patologia dell'intestino in apparenza? Un medico esperto è in grado di pre-supporre la diagnosi, esaminando solo visivamente il paziente. A giudicare dallo stato della pelle del viso e dal suo colore, capelli, unghie, lingua, è possibile determinare quale organo è malato in una persona: la connessione tra i pazienti con l'intestino e la pelle del viso è evidente. Nel processo di trasformazione del cibo, non vengono prodotti solo nutrienti, ma anche tossine tossiche. Se la microflora intestinale si rompe, con la sua funzione di filtro non riesce, allora le ghiandole sebacee sono compromesse. Sono intasati e i batteri nocivi utilizzano le aree piene di sebo come habitat favorevole.Dopo la ricerca, i medici hanno concluso che l'accumulo di acne in determinati luoghi può essere interconnesso con gli organi interni:

  • l'acne situata sulla fronte, il naso, le guance indicano problemi intestinali;
  • brufoli sulle tempie segnalano un funzionamento anormale della cistifellea;
  • l'acne sul mento può essere un segno di disturbi sessuali o del tratto gastrointestinale;
  • Formazioni infiammatorie sulla schiena parlano di disbiosi intestinale, possibili problemi degli organi endocrini, patologie ginecologiche.

Una carnagione grigia e terrosa, cerchi bluastri sotto gli occhi è molto probabilmente anche una manifestazione di disfunzione intestinale. Se allo stesso tempo le labbra di una persona sono secche, esposte alle intemperie, con crepe e "lividi" che non guariscono bene, si verificano gastrite, ulcera o altre malattie del tratto digerente.Puoi leggere le malattie interne per lingua: se la base della lingua è bianca con la fioritura, la membrana mucosa è ricoperta da pozzi profondi, questo indica una disbatteriosi o una violazione del tratto gastrointestinale. Una contaminazione verdastra parla di disfunzione duodenale.Per non confondere la caratteristica individuale dell'aspetto con la malattia, si consiglia di consultare un medico se si riscontrano sintomi sospetti Quali sono i principi di base del trattamento? Il trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale dipende dal caso specifico. Le infezioni intestinali e i processi infiammatori sono trattati in modo diverso: gli scienziati hanno studiato più di 30 virus e batteri che possono interrompere il lavoro del sistema digestivo. L'infezione nell'intestino di solito si manifesta con diarrea, nausea, vomito e forti crampi addominali. Il compito principale nel trattamento di tali malattie è quello di aiutare il corpo a superare il patogeno e prevenire la disidratazione.Quando l'infezione da rotavirus, dissenteria, salmonellosi e altre malattie simili vengono prescritte antibiotici, se sono necessari farmaci antiparassitari. Dieta obbligatoria per risparmiare il metabolismo del sale marino Il trattamento delle malattie infiammatorie comprende:

  • cambiamento nella dieta abituale - riduzione degli alimenti grassi, fast food, prodotti raffinati, predominanza di alimenti proteici, fibre;
  • uso di probiotici e prebiotici - rilevanti per la disbiosi intestinale, batteri benefici colonizzano la microflora ed eliminano i microrganismi dannosi;
  • uso di adsorbenti, antispastici e antimicrobici - usato per colite, enterite per alleviare il dolore, sintomi spiacevoli (distensione addominale, bruciore di stomaco).

Quando costipazione prescritto lassativi, ma il loro uso dovrebbe essere monitorato da uno specialista per prevenire lo sviluppo di disbiosi. In caso di diverticolite, il medico prescriverà una dieta per il paziente, antisettici, antispastici e antinfiammatori. La proctite viene trattata con sulfonamidi, clisteri purificanti, osservando il riposo a letto e ricorre al metodo chirurgico di trattamento esclusivamente secondo le indicazioni: rimozione dell'appendice, deviazione del diverticolo (una piccola ansa nell'intestino), ostruzione intestinale, tumori benigni e maligni. Malattie dell'intestino nei bambini: puoi colpire le malattie intestinali di un bambino a qualsiasi età. Alcuni bambini nascono con malformazioni intestinali, altri acquisiscono malattie infiammatorie mentre maturano: duodenite, enterite, colite, sigmoidite, ulcera peptica Molto spesso le madri lottano con la disbiosi nei neonati e nei bambini più grandi. I sintomi della disbiosi sono gli stessi degli adulti: sedia instabile (alternanza di diarrea e stitichezza), dolore parossistico, ronzio nell'addome dopo 2 ore di cibo mangiato, eruttazione, perdita di appetito La normalizzazione della microflora con dysbacteriosis in un bambino non è un compito facile. selezionare prodotti, escludere i possibili prodotti allergenici, chiedere al pediatra di prescrivere i preparati per ripristinare la microflora intestinale.La malattia di Crohn (infiammazione delle mucose intestinali) è considerata una malattia grave. Le ulcere si formano sulle pareti intestinali, che, se il trattamento viene ignorato, possono trasformarsi in fistole. Lo sgabello diventa più frequente fino a 10 volte al giorno, dopo aver mangiato il bambino ha un mal di stomaco. Trattare la patologia attraverso farmaci e restrizioni dietetiche: tutti gli alimenti che aumentano la motilità intestinale (grassi, speziati, cioccolato, caffè) sono esclusi.Oltre a malattie infiammatorie gravi, i bambini spesso vengono infettati da infezioni intestinali. Avvelenare il corpo è facile da determinare:

  • nausea e vomito;
  • diarrea (feci molli)
  • bocca secca e pelle pallida;
  • distensione addominale, crampi addominali;
  • a volte la febbre

Nel kit di pronto soccorso dei genitori dovrebbero essere sempre presenti farmaci da avvelenamento per fornire assistenza di emergenza al bambino. Questo può essere Regidron, Enterosgel, Atoxyl, Sorbeks. La soluzione per prevenire la disidratazione può essere fatta a casa: un litro di acqua bollita avrà bisogno di 1 stadio. l. sale, 2 cucchiai. l. zucchero e succo di mezzo limone Il medico prescriverà il corso principale di trattamento dopo aver identificato l'agente eziologico di un'infezione intestinale.Una nutrizione bilanciata del bambino e una corretta igiene sono la migliore protezione per i bambini contro le malattie intestinali non associate ad anomalie congenite. seguire le semplici regole dell'alimentazione:

  • i pasti dovrebbero essere regolari in modo che l'attività digestiva e la produzione di succhi siano sincronizzate;
  • è preferibile mangiare 4 volte al giorno in porzioni regolari;
  • mangiare un pasto secco aiuta la stitichezza - il corpo ha bisogno di mezzo litro di liquido al giorno;
  • il cibo non deve essere eccessivamente caldo o freddo, in modo da non causare irritazione della mucosa intestinale;
  • abuso di pane bianco, pasticcini freschi, cottura al forno provoca bruciore di stomaco;
  • cereali, frutta, erbe, verdure ricche di fibre, stimolano la crescita di batteri intestinali benefici;
  • prodotti a base di latte fermentato (kefir, ricotta, latte acido, ryazhenka, panna acida) normalizzano la motilità intestinale, eliminano i processi putrefattivi.

Non dimenticare lo stato della sua psiche, perché lo stress, trauma emotivo in qualche modo influisce sul lavoro del tratto gastrointestinale. Depressione e paure possono portare a dispepsia funzionale, sindrome dell'intestino irritabile e ulcere allo stomaco.Il trattamento con qualsiasi farmaco senza controllo specialistico è molto dannoso per gli organi digestivi. Antibiotici, antidepressivi, pillole per ipotensione, lassativi, psicofarmaci - questa non è l'intera lista di farmaci che non possono essere assunti senza il consenso del medico.Naturalmente, la migliore misura preventiva è quella di rifiutare le cattive abitudini, che includono il fumo e l'abuso di alcool. Al bambino deve essere insegnato a tenere le mani pulite, a lavare frutta e verdura prima di mangiare e a non bere l'acqua del rubinetto. Non è necessario correre agli estremi, la pulizia intestinale e la fame non possono essere eseguite senza l'osservazione medica. Le malattie intestinali occupano la maggior parte delle malattie degli organi digestivi. Mangiamo, guidati dal principio di "veloce, economico e gustoso", e poi soffriamo di coliche intestinali e indigestione: tutti sanno che è più facile prevenire la malattia che curarla in un secondo momento. Non chiudere un occhio su un altro attacco di nausea, problemi di svuotamento o brontolio nello stomaco. Diverse malattie (tutt'altro che innocue) hanno esattamente gli stessi sintomi. Soprattutto devi essere attento alle persone che hanno una predisposizione ereditaria alle malattie intestinali.

Come determinare cosa ferisce il pancreas

La pancreatite è preoccupata per un numero enorme di persone. Ciò è dovuto alla malnutrizione e al consumo di alimenti che contengono molti additivi e coloranti alimentari. Spesso è impossibile capire esattamente cosa fa male: il fegato, il pancreas o lo stomaco.

Quando inizia una pancreatite, il dolore nella parte sinistra o nel mezzo dell'addome è prevalentemente dopo un pasto abbondante. Il pancreas non può calcolare la quantità necessaria di enzimi coinvolti nella digestione. Se non presti attenzione a questi sintomi, la malattia inizierà a progredire e col tempo sentirai anche pesantezza nello stomaco. Se prendi pancreatina, sentirai sollievo, ma questo è solo un aiuto temporaneo per il pancreas. Nella fase acuta dell'infiammazione, i sintomi diventano pronunciati, quindi si può presumere che sia il pancreas a ferire. Disturbi digestivi, vomito o nausea, forte dolore prevalentemente a destra o fuoco di Sant'Antonio, diarrea - tutto questo può essere attribuito alla pancreatite. Ma è impossibile fare una diagnosi accurata da solo, in quanto può anche manifestare la colecistite.

Contatta il tuo gastroenterologo e fai il test. Dovresti ricevere un referral per le analisi e per gli ultrasuoni, se necessario, avrai una gastroscopia. Dai risultati diventerà immediatamente chiaro cosa fa male. Se non si dispone di uno stadio acuto di pancreatite, verranno prescritti farmaci speciali e una dieta. In caso di intossicazione grave e aumento del pancreas, è necessario il ricovero in ospedale. Completa il trattamento completo e successivamente aderisci agli appuntamenti generali di uno specialista.

I dottori diagnosticano la pancreatite cronica abbastanza spesso. Di norma, ciò richiede l'esame ecografico della cavità addominale e altri metodi piuttosto complessi. Ma, insieme a loro, ci sono metodi diagnostici che non richiedono condizioni speciali e attrezzature costose.

Il primo segno di pancreatite è una violazione della digestione. Per i reclami di diarrea frequente, gonfiore o stitichezza, scoprire se il paziente ha dolore nella parte superiore dell'addome o sinistra ipocondrio. Il dolore può verificarsi dopo aver mangiato, ma potrebbe non essere associato all'assunzione di cibo.

Chiedi al paziente in dettaglio il suo stato di salute. Prestare attenzione a se si lamenta di perdita di peso, perdita di appetito, amarezza occasionale in bocca.

Esaminare il paziente, prestando particolare attenzione alla presenza di pelle secca, unghie e capelli fragili, crepe negli angoli della bocca. Il paziente stesso può prestare attenzione a questi segni di pancreatite. Le cause di questi sintomi sono accompagnate da pancreatite, carenze vitaminiche e carenza di ferro. Palpare lo stomaco del paziente, prestando particolare attenzione all'area sopra l'ombelico e all'ipocondrio sinistro. La presenza di dolore durante la palpazione in queste aree può anche indicare pancreatite. Una fase importante nella diagnosi di tali malattie come la pancreatite cronica è un'analisi della natura delle feci. Il paziente può anche monitorarlo in modo indipendente. La presenza di pancreatite può indicare una consistente consistenza delle feci, la presenza di frammenti di cibo non digerito in essa, ad esempio fibre di carne, che indica insufficienza pancreatica. Se sei soddisfatto della presenza dei suddetti segni di pancreatite, devi ricevere un rinvio alle procedure diagnostiche. Prima di tutto, sarà un'ecografia della cavità addominale, ma anche con essa, è impossibile diagnosticare con precisione la pancreatite cronica. Pertanto, il medico può prescrivere un esame del sangue per il glucosio, il livello degli enzimi pancreatici e così via.

Spesso, questa malattia è accompagnata da una violazione del metabolismo dei carboidrati, aumento dei livelli di zucchero nel sangue, comparsa di zucchero nelle urine e persino epatite.

Il fegato è il principale organo filtrante che non consente alle sostanze nocive di avvelenare il corpo. Cattiva ecologia, farmaci, alcol, cibi grassi, sconvolgono il fegato. I sintomi sembrano indicare che è tempo di vedere un medico, sottoporsi a una visita medica e affrontare seriamente il trattamento dell'organo.

Quando il fegato non funziona, compaiono numerosi reclami. Prima di tutto c'è amaro in bocca, uno spesso strato di placca può apparire sulla lingua, che può essere di diverse sfumature, odore sgradevole dalla bocca.

Si può anche sentire letargia, stanchezza, nausea al mattino e durante il giorno, che indica che l'avvelenamento del corpo non è tossine riciclate e tossine a causa della stagnazione della bile. Ci possono essere disturbi digestivi, pesantezza nel tratto gastrointestinale, stitichezza, mal di testa, pesantezza nell'ipocondrio destro.

Poiché non vi sono terminazioni nervose nel fegato, la malattia può essere riconosciuta solo da disturbi soggettivi generali. L'organo stesso non fa male, ma tutti gli organi che dipendono dal normale funzionamento del fegato fanno male. Una scarsa funzionalità epatica riduce significativamente la difesa immunitaria del corpo, poiché tutte le sostanze nocive causano avvelenamento generale e il corpo è costantemente sovraccaricato dalla presenza di intossicazione e si è preoccupati per i raffreddori e le infezioni virali. Se senti una sensazione di bruciore allo stomaco, spesso soffri di bruciore di stomaco, può anche indicare una malattia del fegato, poiché la bile stagnante può essere rilasciata nel tratto gastrointestinale, che è molto pericoloso a causa della possibilità di ulcere, per non parlare del costante disagio e sensazioni spiacevoli

Se ci sono almeno uno o due sintomi, consultare un medico generico, ottenere un rinvio da un medico per un gastroenterologo-epatologo e completare un ciclo completo di visita medica. Sarai indirizzato a test generali, ultrasuoni, sondando e esaminando la bile per la presenza di parassiti.

A seconda dei risultati dell'esame, verrà prescritto un trattamento. Se ci sono pietre nella cistifellea, allora possono avere un trattamento chirurgico. Nei processi infiammatori, verranno prescritti antibiotici per alleviare infiammazioni, epatoprotettori, cariche coleretiche, alimenti dietetici, riesame.

  • come controllare la funzionalità epatica

Le anormalità nel fegato sono spesso associate a malnutrizione e meno spesso a malattie genetiche o congenite. Il dolore al fegato è un segnale che è infiammato. I farmaci aiuteranno ad alleviare il disagio e la dieta.

Iniziare un trattamento epatico con determinate restrizioni dietetiche. Smetti di mangiare cibi scadenti e grassi. Cibo affumicato, verdure e frutta in salamoia, carne grassa e alcol sono vietati. E se possibile, smetti di fumare. Mangia verdure bollite, carne magra e pesce. Non aggiungere burro ai cereali. Gradualmente, noterai che il fegato è diventato meno fastidioso per te.

Bere un bicchiere di acqua minerale alcalina alta al mattino. Guarda, l'etichetta dovrebbe dire che l'acqua minerale è destinata al trattamento delle malattie del fegato. Non male aiuto "Essentuki", "Borjomi" o "Karachinskaya". Ma non lasciarsi trasportare troppo, a causa dell'alto contenuto di sali minerali, si possono formare calcoli renali.

Se il dolore al fegato è grave, bere un paio di compresse di Droterin. Il farmaco ha un effetto antispasmodico e coleretico. La drotaverina non deve essere assunta da persone che hanno la pressione bassa. In questo caso, "Allohol" è più adatto, anche se non ha un effetto analgesico.

Prendi il cardo mariano 4 volte al giorno. Cardo mariano si riferisce agli epatoprotettori, pulisce il fegato, rimuove la bile e aiuta a ripristinare le cellule danneggiate. Il corso del trattamento dovrebbe essere da 1 a 3 mesi. Al posto del cardo mariano, Karsil è adatto: include la stessa pianta medicinale. Sono disponibili farmaci più costosi per il fegato, ad esempio Essentiale. Se non riesci a decidere da solo cosa ti si adatta, allora è meglio consultare un medico.

Quando i farmaci per normalizzare le funzioni del fegato non aiutano, è necessario andare in ospedale ed essere esaminati. È possibile che tu abbia una malattia del calcoli biliari o altri disturbi. Non sperare pienamente che l'auto-trattamento ti possa aiutare in questo caso.

Il pancreas è un organo vitale della secrezione esocrina ed endocrina umana. La funzione principale di questo organismo è quella di produrre enzimi coinvolti nella digestione. Inoltre, produce gli ormoni lipokoina e insulina, coinvolti nel metabolismo. Cosa fare se sei preoccupato per il dolore al pancreas?

Il dolore pancreatico è il sintomo principale del suo disturbo del lavoro. In caso di dolore, è necessario fissare un appuntamento con un gastroenterologo, che diagnosticherà il più presto possibile il calcolo accurato del problema che ha causato il malfunzionamento di questo importante organo e ha prescritto un trattamento adeguato.

Il pancreas si trova nella cavità addominale dietro lo stomaco. Poiché è strettamente adiacente al tratto biliare e al duodeno, il dolore può verificarsi a causa di eventuali problemi in questi organi vicini. Senza conoscere la vera causa del dolore, l'automedicazione può essere pericolosa. Puoi danneggiare il tuo corpo più che aiutarlo. Ad esempio, una persona può pensare di avere un'infiammazione del pancreas - pancreatite, e infatti, pseudocisti, colelitiasi, tumore maligno o disordini metabolici (ad esempio il diabete mellito) hanno contribuito alla comparsa del dolore. Malattie che causano disagio al pancreas, molto.

Ma finché non prendi un appuntamento con un medico, cerca di non essere nervoso, di non bere alcolici e nicotina, di seguire una dieta moderata. È necessario mangiare piccoli pasti più volte al giorno e cibi grassi, salati e piccanti dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Inoltre, non puoi mangiare troppo la sera e la notte. È importante consumare molta frutta e verdura e non dimenticare i benefici del pollame magro o del pesce.

Preparati speciali a base di erbe, in particolare sukhorebrik (guliavnik), latte d'avena, grano saraceno, kefir, yogurt, aglio, porridge di farina d'avena hanno un effetto benefico sullo stato di questo importante organo. Ma con le droghe, specialmente gli antidolorifici, dovresti stare attento. Prendendo alcune pillole, gli antibiotici possono solo aggravare il dolore, quindi è meglio aiutare il corpo con rimedi naturali che con la chimica.

In caso di dolore acuto nell'area del pancreas, il ghiaccio deve essere applicato allo stomaco e richiede immediatamente assistenza medica di emergenza.

  • se il pancreas fa male
La funzione principale del pancreas è quella di sintetizzare l'ormone vitale insulina e gli enzimi necessari per la digestione di carboidrati, proteine ​​e grassi. Varie malattie di questo organo manifestano sintomi relativamente simili.

Le violazioni di qualsiasi funzione del pancreas si manifestano con sintomi di dolore e disturbi dispeptici. Il dolore è sentito nella regione epigastrica, può dare nella parte posteriore, sotto la scapola sinistra, nell'ipocondrio sinistro, prendere l'herpes zoster. Il dolore può essere permanente o parossistico. Sono notevolmente migliorate dall'eccesso di cibo, dai cibi grassi, fritti, piccanti, dalle bevande alcoliche. I sintomi dispeptici nelle malattie del pancreas comprendono vomito, nausea e in alcuni casi può comparire diarrea. Con una diminuzione delle funzioni del pancreas nell'uomo, l'appetito si deteriora, il peso corporeo diminuisce.

Altri sintomi di malattie del pancreas includono un aumento della quantità di urina secreta, disfunzione di altri organi. La composizione del sangue sta cambiando, si ispessisce. Di conseguenza, il flusso sanguigno rallenta, ci sono interruzioni nel sistema cardiovascolare. Il paziente può manifestare debolezza generale, mancanza di respiro, secchezza della bocca, sete costante, liquido che può accumularsi nello stomaco, occhiaie appaiono sotto gli occhi. La lingua diventa secca, appare una patina, le labbra diventano secche, ruvide.

Il segno distintivo della pancreatite acuta (infiammazione del pancreas) è il dolore sotto il cucchiaio, in entrambi gli ipocondri, a volte può circondare. Tali attacchi sono molto difficili da eliminare. Il paziente ha costante nausea e vomito frequente. Questa malattia richiede cure mediche di emergenza. La pancreatite cronica è caratterizzata da un lungo decorso della malattia. All'inizio della malattia, di tanto in tanto compaiono dolori gravi, come nella pancreatite acuta. Nel processo di sviluppo dell'infiammazione, ci sono segni di una diminuzione del numero di enzimi pancreatici. In questi pazienti, il cibo viene scarsamente digerito, la stitichezza o la diarrea sono osservate. Esiste la possibilità di una diminuzione della produzione di ormone pancreatico, di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue può aumentare.

Il tumore al pancreas si manifesta con una varietà di sintomi. Il tumore della testa è accompagnato da ittero, il cancro che si sviluppa nel corpo o nella coda della ghiandola provoca il diabete rapidamente progressivo. Una persona ha un dolore molto forte, il peso è significativamente ridotto.

Piccoli tumori benigni nel pancreas (cisti) potrebbero non essere accompagnati da alcun sintomo. Con una grossa cisti, il dolore appare nella parte superiore dell'addome, c'è una diminuzione di peso, sintomi dispeptici, salti periodici della temperatura corporea.

Le pietre del pancreas sono accompagnate da un dolore intenso costante nella parte superiore dell'addome, che restituisce. A volte il dolore si trasforma in forma parossistica. I sentimenti sono più pronunciati poche ore dopo i pasti. Con la progressione della malattia, il paziente appare stitico e diarroico, vi è una diminuzione dell'appetito.

Se non vai in ospedale per il dolore al pancreas, aumenta il rischio di necrosi dei tessuti, cancro e diabete. Atteggiamento incurante per la loro salute non porta a nulla di buono.

Nella fase iniziale della pancreatite, la dieta aiuterà a liberarsi dal dolore. Mangia verdure bollite, carne magra grattugiata e bevi succhi naturali o tè. Aderire a una corretta alimentazione è necessario per tutta la vita, altrimenti la malattia inizierà a progredire.

  • come controllare il pancreas

Come determinare cosa ferisce il pancreas

Consigli medici: come capire cosa fa male al pancreas

Se al paziente viene prescritta anche la gastroscopia, non deve rifiutarla, sebbene questa procedura sia piuttosto spiacevole. Ti permette di rilevare molte malattie dello stomaco e del duodeno nelle prime fasi. Dopo la diagnosi, è necessario sottoporsi a un ciclo completo di trattamento, attenendosi scrupolosamente alle raccomandazioni del medico curante. Per le malattie del pancreas è necessario attenersi a una dieta, mangiare piccole porzioni, ma spesso.

La pancreatite è preoccupata per un numero enorme di persone. Ciò è dovuto alla malnutrizione e al consumo di alimenti che contengono molti additivi e coloranti alimentari. Spesso è impossibile capire esattamente cosa fa male: il fegato, il pancreas o lo stomaco.

1. Quando inizia una pancreatite, il dolore nella parte sinistra o nel mezzo dell'addome è prevalentemente dopo un pasto pesante. Il pancreas non può calcolare la quantità necessaria di enzimi coinvolti nella digestione.

2. Se non presti attenzione a questi sintomi, la malattia inizierà a progredire e col tempo sentirai anche pesantezza nello stomaco. Se prendi pancreatina, sentirai sollievo, ma questo è solo un aiuto temporaneo per il pancreas.

3. Nella fase acuta dell'infiammazione, i sintomi diventano pronunciati, quindi si può presumere che sia il pancreas a ferire. Disturbi digestivi, vomito o nausea, forte dolore prevalentemente a destra o fuoco di Sant'Antonio, diarrea - tutto questo può essere attribuito alla pancreatite. Ma è impossibile fare una diagnosi accurata da solo, in quanto può anche manifestare la colecistite.

4. Consultare un gastroenterologo e fare il test. Dovresti ricevere un referral per le analisi e per gli ultrasuoni, se necessario, avrai una gastroscopia. Dai risultati diventerà immediatamente chiaro cosa fa male. Se non si dispone di uno stadio acuto di pancreatite, verranno prescritti farmaci speciali e una dieta. In caso di intossicazione grave e aumento del pancreas, è necessario il ricovero in ospedale. Completa il trattamento completo e successivamente aderisci agli appuntamenti generali di uno specialista.

Fai attenzione

Se non vai in ospedale per il dolore al pancreas, aumenta il rischio di necrosi dei tessuti, cancro e diabete. Atteggiamento incurante per la loro salute non porta a nulla di buono.

Buon consiglio

Nella fase iniziale della pancreatite, la dieta aiuterà a liberarsi dal dolore. Mangia verdure bollite, carne magra grattugiata e bevi succhi naturali o tè. Aderire a una corretta alimentazione è necessario per tutta la vita, altrimenti la malattia inizierà a progredire.

Dov'è lo stomaco e come capire che fa male

Il dolore allo stomaco è un sintomo grave. Molte persone hanno riscontrato questo problema. È spesso difficile determinare in modo indipendente dove fa male lo stomaco di una persona.

È difficile per un laico capire anche dove si trova lo stomaco. Senza esami aggiuntivi, è difficile stabilire che lo stomaco stesso fa male.

Fisiologia dello stomaco

Questo organo di digestione si trova nella regione addominale superiore, immediatamente sotto il diaframma. La maggior parte è sul lato sinistro dell'ipocondrio, il resto è nell'epigastrio. Proprio come nella foto in questo articolo.

Nel tratto digestivo il cibo viene processato dagli enzimi (scissione primaria). La digestione avviene con l'aiuto del succo dello stomaco, prodotto dalle ghiandole situate sulle sue pareti.

I parametri dello stomaco dipendono dall'età della persona. Quindi nei bambini è piccolo, e negli adulti può avere un volume di diversi litri. In media, si ritiene che contenga mezzo litro di cibo.

Quindi ciò che fa male

Il dolore nell'addome è una causa frequente di riferimento a uno specialista. È necessario ascoltare i tuoi sentimenti per capire dove il dolore è localizzato e come fa male, e quale dottore dovrebbe essere consultato.

Forte dolore in questa zona può essere non solo con l'ulcera peptica.

Se il cuore fa male, nausea e malessere generale appaiono, una persona diventa coperta di sudore freddo, quindi un medico dovrebbe essere chiamato immediatamente. Questi sintomi sono caratteristici di un attacco di cuore.

Nelle donne, il dolore nel tratto gastrointestinale può verificarsi a causa di malattie ginecologiche, come la malattia ovarica. Questo è attribuito all'innervazione degli organi, che contribuisce al fatto che il dolore può "dare" dalle ovaie agli organi del tratto gastrointestinale.

Il dolore addominale non è sempre associato a malattie del tratto gastrointestinale. Patologia spinale, come l'osteocondrosi, può essere una fonte di dolore.

Tuttavia, una caratteristica distintiva dell'osteocondrosi è che con lui il paziente non sviluppa un sapore aspro in bocca o eruttazione.

Inoltre, il dolore in questa parte del corpo non è associato al mangiare, ma appare dopo aver fatto un lavoro fisico.

L'appendicite si trova sul lato destro del corpo, sotto l'addome. Infiammato, provoca forti dolori che aumentano gradualmente.

Sensazioni particolarmente dolorose compaiono quando una persona inizia a muoversi, tossisce o prova a sollevare la gamba destra. Possono verificarsi febbre alta, nausea, vomito o brividi.

Con questi sintomi, rivolgersi immediatamente a un medico per rimuovere un'appendice infiammata.

La malattia epatica può portare a dolore nella parte destra. Per distinguere dal dolore nell'intestino può essere sui sintomi aggiuntivi. Può essere la distensione addominale, la nausea, la diarrea o la stitichezza, una sensazione di spremitura sotto il bordo destro.

Ciò accade a causa dell'intenso lavoro del fegato e del suo aumento di dimensioni. Una persona sente debolezza, stanchezza.

Il suo appetito diminuisce, la sua temperatura aumenta. Nel caso dell'epatite, la pelle diventa giallastra. Tali sintomi non possono essere ignorati, è necessario consultare un medico.

Tipi di dolore

A seconda del tipo di dolore, quando e dove si verificano, possiamo assumere la loro possibile fonte.

L'importanza cruciale è la relazione tra la formazione del dolore e l'assunzione di cibo:

  • presto. Se una persona ha un mal di stomaco in 30-60 minuti dopo un pasto, questo è il risultato di un'infiammazione della parte superiore o centrale dello stomaco. Il disagio continua per molto tempo. Si abbassano dopo che il cibo è completato nella fase principale di elaborazione.
  • più tardi. Una persona è preoccupata per il duodeno o la parte finale dello stomaco in 1,5-3 ore dopo un pasto. Tali dolori indicano la comparsa di gastrite con eccessiva produzione di acido, pancreatite in stadi progressivi, ulcere duodenali e piloriche, cancro, malattia calcoli biliari. La sindrome da disagio aumenta gradualmente, diventando più forte. Spesso questi sentimenti passano dopo aver svuotato l'intestino.
  • fame. L'intestino può ammalarsi 5-6 ore dopo un pasto (durante la carestia). Il disagio può segnalare una gastrite nel duodeno o un'ulcera. Sensazioni dolorose, tirando. Può andare indipendentemente dopo un pasto. Un sorso di tè può aiutare con tali dolori.

Cause di mal di stomaco

Le cause più comuni di dolore allo stomaco sono:

  • cibi grassi Sovraccarica lo stomaco, portando a una sensazione di pesantezza, disagio, perdita di appetito, gonfiore. Ciò è dovuto a una quantità insufficiente di acido;
  • alcool, nicotina. Effetto negativo sulla mucosa. L'alcol tende ad aumentare la produzione di succo gastrico, che provoca la formazione di dolore;
  • stress, tensione nervosa. Non solo indeboliscono il sistema nervoso, ma influenzano anche negativamente il lavoro dello stomaco, portando al rilascio di più succo gastrico;
  • caffeina in eccesso. La caffeina si trova non solo nel caffè, ma anche nel tè e nel cacao. Stimola la produzione di acido gastrico, che in grandi quantità può causare ulcere;
  • farmaci. In caso di dosaggio errato, scaduto, può causare danni alla mucosa e portare a sanguinamento gastrico, ulcere, erosione, perforazione.

Malattie dello stomaco

Patologia gastrica - un fenomeno molto comune. Sono ammalati più di un terzo della popolazione del pianeta. Nelle malattie dello stomaco ci sono segni - dolore, vomito, nausea, malessere generale.

Hai bisogno di sapere dove si trova lo stomaco, quali sintomi possono segnalare su varie malattie.

Questo è per aiutare una persona in determinate situazioni. Capire dove fa male non è così difficile. L'importante è riconoscere l'esordio della malattia nel tempo e ottenere un aiuto qualificato.

gastrite

La gastrite è la patologia più comune. Provoca l'infiammazione della membrana. In questo caso, fa male non solo lo stomaco. La nausea può unirsi al dolore, nei casi avanzati di vomito con impurità del sangue, sanguinamento.

Quando una persona ha una gastrite acuta, può provare dolore simultaneamente nello stomaco, nell'esofago, nella faringe e nella bocca.

La malattia si forma a causa della comparsa dei batteri Helicobacter pylori nello stomaco, con lesioni meccaniche, cibi caldi, alcol e droghe aggressive.

L'ulcera peptica è un pericolo per la vita umana. È caratterizzato da periodi di esacerbazione, alternati a periodi di remissione. La patologia si manifesta bruciando il dolore nell'addome.

Il dolore si verifica tra i pasti o a stomaco vuoto. Possono comparire nausea, vomito e una sensazione di pesantezza nello stomaco.

pancreatite

Pancreatite - infiammazione del pancreas. C'è un dolore intrinseco sotto il cucchiaio, che si estende sul lato sinistro dell'addome o nella parte posteriore.

Quando si nota una rapida perdita di peso, frequenti feci molli o costipazione, tutto ciò segnala un peggioramento del decorso della malattia (insufficienza della funzione pancreatica).

La pancreatite può svilupparsi sullo sfondo di altre patologie dell'apparato digerente, come la colecistite, la cirrosi epatica.

Neoplasie benigne, polipi danno al paziente un forte disagio, sebbene non minaccino la sua vita. Il dolore si verifica dopo aver mangiato, con l'eccesso di cibo.

Stanno tirando, instabili. Una persona si sente sovraffollata nello stomaco, anche quando mangia una piccolissima porzione di cibo.

La dispepsia o lo stomaco nervoso sono caratterizzati da dolore, nausea, perdita di appetito, sensazione di pienezza.

duodenite

La duodenite (infiammazione della membrana mucosa del duodeno) è caratterizzata da un forte dolore allo stomaco, una sensazione di pienezza e sovraffollamento.

Ci sono segni come sbavare eccessiva, nausea, malessere, vomito, mal di testa.

La lingua è coperta di fiori bianchi, un sigillo appare sopra l'ombelico. La duodenite non è facile da diagnosticare senza un esame completo.

Altre cause di dolore allo stomaco

Fa male allo stomaco e per ragioni di danno in altri sistemi e organi. Cause comuni:

  • processi patologici associati a infezioni. Sviluppare nella cistifellea e altri organi del tratto gastrointestinale. Il dolore può essere intermittente, di natura spastica. Solo un medico aiuterà a determinare la malattia esatta;
  • malattie virali. Il dolore è osservato nei primi 3 giorni di patologia, ha un decorso debole e dolente. Può essere accompagnato da diarrea e nausea.
  • reazione allergica ad alcuni prodotti. I dolori di stomaco compaiono dopo l'ingestione di prodotti allergenici e persistono fintanto che l'allergene è nel corpo. Ci possono essere spasmi o dolore di natura indistinguibile.

In ogni caso, non è necessario posticipare la visita a un medico specialista e auto-medicare per evitare complicazioni.