Fluido nei polmoni

Il liquido nei polmoni è un sintomo caratterizzato dall'accumulo di liquidi nei tessuti di un organo. In alcuni casi, questo processo patologico è chiamato edema polmonare. La terapia di base dipenderà dalla causa sottostante. Se l'accumulo di liquido nei polmoni non viene eliminato in modo tempestivo, è possibile non solo lo sviluppo di gravi complicanze, ma anche un esito letale. In questo caso, l'autoterapia senza prescrizione medica è fuori questione. Lo stesso vale per la medicina tradizionale.

eziologia

I medici identificano i seguenti fattori eziologici per lo sviluppo dell'edema polmonare:

  • danno meccanico all'organo;
  • complicazioni dopo processi infettivi o infiammatori;
  • uso di droghe;
  • intossicazione generale del corpo dovuta all'esposizione a tossine;
  • complicazioni dopo l'intervento chirurgico;
  • patologia dei reni, che porta alla ritenzione di liquidi in eccesso nel corpo;
  • danno cerebrale;
  • processi oncologici;
  • lesioni al petto;
  • malattie cardiovascolari;
  • pneumotorace;
  • gli ultimi stadi della cirrosi;
  • insufficienza polmonare;
  • intossicazione da tubercolosi.

Non dovremmo escludere dall'eziologia e dalle malattie sistemiche, patologie congenite del cuore e dei polmoni.

sintomatologia

I sintomi di questo processo patologico sono ben espressi, tuttavia, per una diagnosi accurata, è necessario consultare un medico. I sintomi esterni dell'edema polmonare comprendono:

  • gravi attacchi di tosse senza motivo apparente;
  • mancanza di respiro;
  • sensazione di debolezza, stanchezza, senza una ragione apparente. A volte il paziente può essere in tale stato e con un completo riposo;
  • insufficienza respiratoria;
  • frequente pre-incoscienza, perdita di coscienza;
  • aumento della sudorazione;
  • vertigini;
  • mancanza di ossigeno;
  • eccitazione emotiva.

Va notato che questo è solo un elenco indicativo di sintomi che non sempre indicano precisamente l'edema polmonare. In ogni caso, in questo stato, devi cercare aiuto dai medici e non auto-medicare.

All'esame obiettivo, la presenza di liquido nei polmoni può indicare i seguenti segni:

  • Durante l'ascolto, il medico sentirà un particolare respiro sibilante;
  • la respirazione del paziente è difficile, con elevata elevazione del torace.

Inoltre, il quadro clinico generale può essere integrato da segni specifici, a seconda della causa sottostante. Quindi, se il liquido si accumula nei polmoni durante l'oncologia, si possono osservare i seguenti segni specifici:

  • linfonodi ingrossati nella regione sottomandibolare o cervicale;
  • deterioramento nelle condizioni generali di una persona - apatia, drastici cambiamenti d'umore, mal di testa;
  • come si sviluppa il processo del cancro, può essere presente un mal di gola, sensazione di corpo estraneo;
  • disturbo del sonno;
  • difficoltà a respirare.

Se l'acqua nei polmoni è causata da un processo infiammatorio o infettivo, i sintomi generali possono essere integrati da segni di intossicazione del corpo, compresa un'alta temperatura corporea.

La presenza di tali sintomi non deve essere considerata come edema polmonare al 100%. Questo può essere confermato o negato solo da uno specialista medico specializzato dopo la diagnosi. Pertanto, assumere farmaci a sua discrezione è impossibile.

diagnostica

L'aspetto del liquido nei polmoni implica la consulenza, prima di tutto, di un pneumologo. Se necessario, un medico di un'altra qualifica può essere coinvolto in ulteriori misure terapeutiche.

Il programma diagnostico include quanto segue:

  • esame fisico con auscultazione;
  • radiografia del torace o fluorografia;
  • analisi del sangue generale e biochimica.

A seconda del quadro clinico attuale, il medico può prescrivere ulteriori metodi diagnostici. Sulla base dei risultati dell'esame, sarà determinato il corso del trattamento e il tipo di trattamento - conservativo o operativo.

trattamento

Il medico ti dirà come prelevare liquidi dai polmoni dopo un esame. Nella maggior parte dei casi, la manifestazione di un tale sintomo richiede il ricovero del paziente. Tuttavia, tutto dipenderà dalla quantità di liquido in eccesso nei polmoni. Se i volumi sono piccoli, il liquido viene scaricato attraverso farmaci speciali. L'elenco può includere quanto segue:

  • farmaci anti-infiammatori;
  • diuretici;
  • antibiotici;
  • analgesici.

Se il trattamento farmacologico non dà il risultato desiderato, rimuovere il liquido in eccesso pompando con un catetere speciale. Inoltre, il medico può prescrivere l'inalazione di ossigeno speciale per insufficienza polmonare.

Se l'eliminazione della malattia che ha provocato edema polmonare è iniziata in modo tempestivo, lo sviluppo di gravi complicazioni e morte è escluso. Pertanto, è necessario il tempo di andare in ospedale per un trattamento adeguato.

prevenzione

Per ridurre il rischio di un tale processo patologico può essere, se si osserva quanto segue:

  • passaggio sistematico di fluorography;
  • regolare visita medica profilattica;
  • ai primi segni di malattia contattare un medico.

Dovrebbero essere esclusi anche l'automedicazione o la terapia con rimedi popolari senza consultare un medico.

Fluido nei polmoni - cause, diagnosi e trattamento

Il liquido nei polmoni è una condizione pericolosa per qualsiasi persona, che indica la presenza di malattie che richiedono un trattamento immediato. In questo caso, il paziente non deve affrontare la questione se consultare un medico: l'accumulo di liquido nei tessuti dei polmoni può portare a gravi conseguenze, inclusa la morte.

motivi

Tutte le cause di accumulo di liquidi nei polmoni sono dovute a uno scarso ricambio d'aria nei tessuti di questo organo, che si traduce nella violazione dell'integrità delle pareti dei vasi sanguigni o della loro aumentata permeabilità. Tale patologia può causare effetti sia meccanici che fisiologici, che forniscono i seguenti fattori:

  • problemi cardiaci: polso debole, aritmia, insufficienza cardiaca, difetti cardiaci, infarto;
  • malattie infiammatorie del tessuto polmonare - pleurite, polmonite, tubercolosi;
  • lesioni del torace e degli organi respiratori;
  • malattie polmonari ostruttive - asma, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO);
  • avvelenamento chimico;
  • lesione cerebrale e chirurgia;
  • malattie del fegato: cirrosi, insufficienza epatica;
  • insufficienza renale;
  • tumori maligni;
  • pneumotorace - accumulo di gas nella cavità pleurica che circonda i polmoni.

La sua composizione può variare a seconda della forma e della natura della malattia.

La ragione della comparsa di liquido con sangue nei polmoni è associata a grave pleurite, che può essere caratteristica delle malattie del cancro. Se il pus è presente nel liquido, questo indica anche un forte edema e la presenza di un processo infiammatorio.

Le malattie che sopprimono il normale funzionamento del sistema immunitario possono influenzare l'aspetto del liquido nei polmoni. Questi includono il diabete.

La causa del fluido nei polmoni nel diabete mellito è spesso la polmonite. Glicemia elevata contribuisce alla diffusione dell'infezione e allo sviluppo del processo infiammatorio, che è spesso accompagnato da accumulo di liquido nella cavità pleurica.

sintomi

I sintomi di accumulo di liquidi nei polmoni dipendono dal suo volume e localizzazione. Le seguenti possibili manifestazioni di questa condizione patologica possono essere distinte:

  • Mancanza di respiro Si verifica sempre quando il liquido appare nei polmoni e la sua intensificazione indica la progressione dell'edema. La dispnea è caratterizzata da difficoltà respiratorie che portano alla fame di ossigeno (ipossia).
  • Debolezza, sentirsi stanco. Questo sintomo può anche verificarsi in uno stato di riposo, riposo.
  • Tosse. Può essere accompagnato dalla separazione del muco. La tosse porta un sacco di disagi al paziente: i suoi attacchi sono caratteristici della mattina, si manifesta durante i periodi di attività fisica, aumenta in situazioni di stress, provoca ansia durante la notte, interferisce con un sonno completo.
  • Vertigini.
  • Palpitazioni cardiache
  • Svenimento.
  • Nervosismo.
  • Dolore nella parte laterale o inferiore del torace. Durante la tosse e il movimento aumenta il dolore.
  • Sensazione di freddo, brividi, pallore o pelle blu. Questi processi si verificano a causa dell'ipossia, che aumenta all'aumentare del volume del fluido.
  • Intorpidimento delle braccia, delle gambe.
  • Gorgoglio e respiro affannoso quando si ascolta con uno stetoscopio.
  • In caso di insufficienza cardiaca, l'accumulo di liquidi nei polmoni sarà accompagnato da una pressione elevata nell'arteria polmonare.

Anche i primi sintomi di liquidi in eccesso nei polmoni sono pericolosi per l'insorgenza di attacchi di dispnea. Questa patologia richiede un trattamento immediato al medico.

diagnostica

Per prescrivere un trattamento, uno specialista deve non solo assicurarsi che ci sia realmente nei polmoni, ma anche determinare la causa della patologia.

Il primo passo nella diagnosi della malattia dopo aver raccolto l'anamnesi dei sintomi e un esame generale è una radiografia, che è un'area chiaramente visibile di accumulo di liquidi. Successivamente, il paziente viene inviato agli ultrasuoni per determinare la quantità di liquido nei tessuti dei polmoni. Quindi il medico procede a una diagnosi più dettagliata, che include:

  • analisi dei gas del sangue;
  • esame biochimico del sangue, fluido dai polmoni, se è stato evacuato, urina;
  • analisi del sangue per la coagulazione;
  • esame dell'arteria polmonare per l'ipertensione;
  • diagnostica delle malattie cardiache, compreso l'infarto miocardico;
  • tomografia computerizzata.

Quando sono state raccolte le informazioni necessarie sulle condizioni del paziente e la causa è stata identificata, lo specialista prescrive una serie di misure per il trattamento della malattia.

trattamento

L'obiettivo principale nel trattamento dell'edema polmonare è quello di eliminare o ridurre l'ipossia ed eliminare la causa. A seconda di quest'ultimo, il controllo del liquido nei polmoni può avvenire come segue:

  • In caso di insufficienza cardiaca, al paziente vengono prescritti farmaci diuretici (diuretici) in combinazione con farmaci per rafforzare il muscolo cardiaco.
  • Quando la comparsa di liquido nei polmoni è associata ad un ritmo cardiaco anormale, il trattamento viene eseguito allo stesso modo: sono necessari diuretici e preparazioni che normalizzano il ritmo cardiaco.
  • Quando la polmonite è efficacemente usata per trattare gli antibiotici per fermare il processo infettivo. È opportuno utilizzare farmaci espettoranti e antivirali per mantenere le difese dell'organismo.
  • Se al paziente viene diagnosticata una pleurite, ci possono essere diverse opzioni di trattamento. Il medico può prescrivere antibiotici, farmaci antitosse, possono essere assunti farmaci ormonali. Efficace può essere la fisioterapia - radiazioni UHF, massaggio, esercizi di respirazione speciali. Lo specialista può anche ricorrere alla puntura pleurica.

Dopo un ciclo di trattamento, è necessario cercare di evitare gli effetti pericolosi della patologia (l'ipossia li crea), per questo è importante impegnarsi nella prevenzione della malattia.

prevenzione

Una garanzia del 100% che il liquido non si accumula di nuovo nei polmoni, i medici non danno, tuttavia, è consigliabile prendere una serie di misure che ridurranno il rischio di recidiva:

  • Le persone con malattie cardiovascolari croniche dovrebbero essere sottoposte a screening almeno due volte l'anno.
  • Chi soffre di allergie deve evitare il contatto con gli allergeni che sono pericolosi per loro e portare sempre con sé antistaminici (antiallergici) farmaci.
  • Gli asmatici devono fare la stessa cosa: trasportare medicine in grado di eliminare un attacco.
  • È particolarmente importante per i lavoratori dell'industria chimica prendere precauzioni per evitare l'avvelenamento: utilizzare un respiratore, se necessario, una tuta protettiva e sottoporsi regolarmente a visita medica.
  • Condurre uno stile di vita sano: non abusare di alcol, non caricare cibi e bevande dannosi, reni e fegato, smettere di fumare. Recenti studi scientifici hanno rivelato che i composti del fumo di tabacco possono causare edema polmonare e malattie che lo causano.
  • Sottoporsi a raggi x regolari.
  • Attenti alla tua salute: non lasciare che la malattia faccia il suo corso, non ignorare i sintomi della malattia.

Le persone che hanno accumulato liquido nei polmoni hanno bisogno di monitorare le loro condizioni dopo il trattamento, la cura per il loro sistema respiratorio, e per coloro che hanno questo disturbo, è molto importante cercare aiuto medico in modo tempestivo per garantire un risultato favorevole.

Cause, sintomi dell'apparenza e trattamento del fluido (acqua) nei polmoni

Il liquido nei polmoni è un problema serio che richiede un intervento medico. Le complicazioni della malattia possono portare alla morte del paziente. La presenza di fluido nel sistema polmonare indica un numero di malattie.

Il trattamento della malattia dipende dal grado di riempimento con il fluido. Gli alveoli dei polmoni sono pieni di sangue invece di sangue. Questa patologia dipende direttamente dal danno meccanico alle pareti dei polmoni o dall'ipertensione. Qual è la ragione di tale patologia polmonare? Quali potrebbero essere le conseguenze se il liquido entra nei polmoni?

Cause di malattia

Il liquido nei polmoni appare a causa della penetrazione delle pareti del tessuto polmonare a causa della violazione della loro integrità. Allo stesso tempo, c'è un rigonfiamento del tessuto polmonare e la formazione di essudato. Il contenuto fangoso si diffonde negli alveoli. Questa condizione può essere causata da:

  • processi infiammatori del tessuto polmonare in pleurite, intossicazione da tubercolosi e polmonite;
  • con un battito cardiaco debole;
  • nell'insufficienza cardiaca, quando la presenza di liquidi influisce sull'aumento della pressione sanguigna;
  • malattia cardiaca congenita ed ereditaria (vizio);
  • ferita al petto e ai polmoni;
  • con lesioni cerebrali;
  • durante la chirurgia cerebrale;
  • con pneumotorace;
  • neoplasie oncologiche;
  • insufficienza renale o epatica;
  • nei casi gravi di cirrosi epatica.

Tra le altre ragioni, i medici chiamano eziologie batteriche e virali. È possibile che il gonfiore e l'aspetto del fluido nel tessuto polmonare siano il risultato di disturbi sistemici del corpo dovuti al lupus eritematoso, all'artrite reumatoide, al tromboembolismo delle arterie polmonari, agli aneurismi e all'emodialisi.

Sintomi di liquido nei polmoni

Lo stato fisiologico durante la malattia è legato alla quantità di liquido accumulato nelle pareti dei polmoni. Sintomi di liquido:

  1. La comparsa di mancanza di respiro. I medici considerano questo fenomeno il sintomo più importante. Se la malattia cresce gradualmente, allora la dispnea può superare l'affaticamento e viceversa. Questi segni appaiono in uno stato abbastanza calmo e possono manifestarsi senza motivo. Nei casi acuti, il paziente può soffocare.
  2. Quando la malattia peggiora, appare una tosse e il muco può essere rilasciato. Sullo sfondo di questi processi compaiono vertigini, tachicardia, esaurimento nervoso e fame.
  3. Alcuni pazienti sentono dolore nella parte inferiore del torace, con forti attacchi di tosse, si intensificano.
  4. Il sintomo della fame di ossigeno provoca la tinta bluastra della pelle.
  5. In alcuni casi, i pazienti diventano irrequieti e si osservano disturbi nervosi.

La tosse e la mancanza di respiro si verificano più spesso al mattino presto. In altri momenti della giornata, la tosse provoca condizioni stressanti, sforzi fisici o brividi durante l'ipotermia. Sullo sfondo dell'insufficienza cardiaca, la tosse può causare un sonno irrequieto.

La formazione polmonare di edema e liquido è una malattia molto pericolosa per la vita di una persona. I vasi sanguigni non trasportano ossigeno nel volume prescritto e la nutrizione dei polmoni è insufficiente. L'ipossia dei polmoni aumenta con l'aumento del fluido accumulato e il gonfiore del tessuto polmonare. La conseguenza di questo fenomeno può essere indebolita o respirazione rapida. Gonfiore polmonare complicato dei polmoni. Con tali attacchi sintomatici, la secrezione di muco aumenta e il paziente avverte la paura della morte, mostrando ansia esterna. Con i segni esterni, si possono osservare i sintomi: pallore e brividi del corpo. Allo stesso tempo, la temperatura corporea diminuisce. Un sintomo di edema polmonare può essere osservato negli anziani.

Se si individuano i primi sintomi di edema polmonare, è necessario adottare immediatamente misure preventive e inviare il paziente all'ospedale. Se ciò non avviene, nella maggior parte dei casi la presenza di tali sintomi è fatale.

Metodi diagnostici

Quando compaiono i primi sintomi, il paziente viene sottoposto all'esame diagnostico. Questo può essere fatto rapidamente e i risultati possono essere ottenuti in un breve periodo di tempo.

Per determinare la diagnosi esatta, il medico dovrà raccogliere una cronologia dei sintomi, per rendere il paziente un esame roentgenoscopico del torace e un esame ecografico dei polmoni. In quest'ultimo caso, viene determinata la presenza e la quantità di essudato liquido nei tessuti polmonari. Per una diagnosi più accurata, potrebbero essere necessari ulteriori esami biochimici per il sangue, l'urina e l'essudato polmonare. I protocolli medici definivano il seguente elenco di azioni del medico in presenza dei suddetti sintomi in un paziente:

  • classificazione dei reclami dei pazienti;
  • esame e determinazione delle condizioni generali (misurazione della temperatura corporea, determinazione del colore della pelle);
  • conclusione dell'esame fluoroscopico;
  • dati ad ultrasuoni;
  • esame del sangue, urina ed essudato.

Per ulteriori diagnosi, si ricorre all'anamnesi in termini di studio della pressione nei tessuti polmonari, si sta studiando un'analisi della coagulazione del sangue, si elimina una regola empirica o, al contrario, viene diagnosticato un infarto muscolare cardiaco. Nella storia della malattia del paziente, le analisi biochimiche e la presenza di malattie concomitanti - i reni, il fegato e il cervello - sono attentamente controllati.

In caso di sintomi accompagnatori, è prescritto un trattamento complesso.

Trattamento di patologia

Il complesso di misure terapeutiche viene applicato in base alla storia della malattia e alla gravità del paziente. Nel trattamento dell'edema polmonare vengono utilizzati metodi:

  1. Nell'insufficienza cardiaca, il trattamento viene effettuato sulla base dell'uso di farmaci diuretici. I diuretici contribuiscono alla rimozione del fluido in eccesso dal corpo, riducendo così il carico sul tessuto polmonare.
  2. Se la causa della malattia è un ambiente infettivo, nel trattamento complesso vengono utilizzati farmaci antisettici e antibiotici.
  3. La causa dell'essudato polmonare può essere spiegata con insufficienza renale durante l'emodialisi. In questo caso, utilizzare il metodo di rimozione artificiale del liquido in eccesso dal paziente. Per questi scopi, utilizzare un catetere.
  4. Nei casi più gravi, utilizzare un ventilatore. Questo supporta le condizioni generali del paziente. Sono anche possibili inalazioni di ossigeno.

È necessario un sintomo di grave mancanza di respiro e di pompaggio del liquido. A tale scopo, un catetere viene inserito nella cavità polmonare.

Medicina popolare

L'accumulo di liquido nei polmoni è un fenomeno pericoloso che richiede il ricovero del paziente. Tuttavia, in caso di miglioramento della condizione, è possibile combattere questo problema con i rimedi popolari.

Il decotto di semi di anice aiuterà. Semi di anice nella quantità di 3 cucchiaini. Bollire in un bicchiere di miele per 15 minuti. Quindi aggiungere ½ cucchiaino di soda lì e può essere assunto per via orale.

Semi di lino in brodo: 4 cucchiai di semi di lino bollire in un litro d'acqua, quindi lasciare fermentare. Filtrare e prendere per via orale ogni 2,5 ore, 100-150 ml.

Puoi tagliare con cura la radice di cianosi -1 cucchiaio. l. versare acqua - 0, 5 litri. e mettere a bagnomaria per 40 minuti. Quindi è necessario filtrare tutto questo e prendere 50 ml durante il giorno. Puoi prendere fino a 4 volte al giorno.

Il trattamento dell'edema polmonare e la rimozione del fluido accumulato è un processo molto complesso e richiede pazienza e resistenza del paziente. Al minimo sospetto di edema polmonare, non bisogna trascurare il trattamento e portarlo alla salute. Soprattutto per prescrivere il trattamento sotto forma di antibiotici o farmaci antivirali. Questo non è il caso "Mi sdraio e tutto passerà", è imperativo trattare. Un ritardo nelle cure mediche può costare la vita del paziente.

Possibili conseguenze

Con sintomi minori e presenza di liquido nei polmoni, c'è una tendenza positiva nel trattamento di questa malattia. Se tutte le precauzioni e le raccomandazioni dei medici sono osservate, allora un risultato favorevole del trattamento è inevitabile. Questo si verifica principalmente in pleurite o polmonite, se non ci sono complicazioni di una diversa eziologia. Forme gravi della malattia e le conseguenze possono complicare ulteriormente la riabilitazione del recupero.

Le conseguenze di un grave edema possono essere il deterioramento del lavoro dei polmoni, l'ipossia cronica. Una conseguenza grave di una tale interruzione nel lavoro del sistema polmonare può essere uno squilibrio del sistema nervoso e del lavoro del cervello. Le conseguenze della malattia possono provocare malattie croniche del fegato e dei reni. Una violazione del cervello può causare disordini vegetativi e vascolari, ictus e portare a morte. Di conseguenza, la prevenzione delle malattie del sistema polmonare è importante.

Misure preventive

È impossibile eliminare il rischio di malattia. Soprattutto se i fattori dell'ambiente batterico contaminato possono causare questo. È impossibile proteggersi da pleurite infettiva o polmonite. Ma è importante conoscere le precauzioni durante i periodi stagionali.

I pazienti con malattie croniche del sistema cardiovascolare dovrebbero essere sottoposti a uno studio almeno 2 volte l'anno.

Gonfiore dei polmoni può scatenare reazioni allergiche. Pertanto, le persone che sono inclini alle allergie dovrebbero utilizzare costantemente antistaminici o eliminare il più possibile da provocare allergeni.

In caso di contatto con sostanze nocive (produzione chimica, incidenti negli impianti chimici), non bisogna dimenticare le misure protettive - respiratore e tuta protettiva. Per tali persone sono previsti regolari esami preventivi.

Un ruolo importante nella prevenzione delle malattie del sistema polmonare è svolto da uno stile di vita sano, che smette di fumare. Non si tratta solo di gonfiore, ma anche di altre malattie polmonari che questa dannosa dipendenza può provocare.

Recenti scienziati hanno identificato un'altra ragione per la comparsa di liquido nei polmoni: l'ingresso di sostanze tossiche e cancerogene, che contengono fumo di tabacco. Le sostanze nicotiniche che entrano nei polmoni vengono trasportate attraverso le navi ad altri organi e sistemi e provocano malattie croniche. Alla minima occasione, dovresti abbandonare questa cattiva abitudine o cercare l'aiuto di uno psicoterapeuta.

Fondamentalmente, l'acqua nei polmoni con un trattamento adeguato può avere un esito favorevole.

Anche dopo il recupero, dovresti monitorare costantemente la tua salute e il sistema respiratorio e consultarti costantemente in clinica.

Soprattutto nelle variazioni stagionali della temperatura.

Cause, sintomi e trattamento del liquido nei polmoni

Il liquido nei polmoni è un problema piuttosto pericoloso ed è necessario iniziare immediatamente il trattamento. Ciò significa che una persona ha una malattia grave, in assenza di una terapia in cui possono comparire varie complicazioni, inclusa la morte.

Perché il liquido si accumula nei polmoni

Se il liquido si accumula nei polmoni, indica sempre la presenza di una malattia. Un tale fenomeno può verificarsi nei seguenti casi:

  • Con insufficienza cardiaca. Per questo motivo, aumenta la pressione nell'arteria polmonare, che porta all'accumulo di fluido all'interno dell'organo.
  • A causa di violazioni della struttura dei vasi sanguigni. Da questo la loro permeabilità è disturbata, il sangue entra nei polmoni attraverso le loro pareti e rimane lì.
  • Con polmonite. C'è un'infiammazione della pleura, nella regione in cui si accumula l'essudato purulento. La polmonite è solitamente causata da una forte ipotermia del corpo, quindi, per prevenirlo, è necessario vestirsi in base al tempo e non rimanere a lungo al freddo.
  • Tumori nei polmoni. A causa loro, la circolazione del sangue è disturbata all'interno degli organi e si osserva il ristagno in essi.

Questo è molto pericoloso. La maggior parte dei tumori nel polmone sono maligni. Pertanto, la loro rimozione dovrebbe essere fatta il prima possibile.

  • Tubercolosi. In questo caso, espettorato purulento, particelle di sangue e tessuto polmonare si accumulano nei polmoni a causa dell'inizio della rottura dell'organo.
  • Lesioni al petto. Portano a varie rotture, che comportano l'accumulo di essudato. Il liquido si forma gradualmente e il paziente nota anche un forte dolore nell'area delle lesioni. Forse il blu del luogo che ha colpito.
  • Malattie degli organi interni che portano al processo infiammatorio nella pleura. Spesso questo si verifica con la cirrosi del fegato.

Patologia può verificarsi dopo un intervento chirurgico al cuore. L'organo inizia a funzionare con alcuni fallimenti, quindi è possibile gettare sangue nei polmoni. Questo è abbastanza spesso un fenomeno che si verifica circa 1-2 settimane dopo l'intervento chirurgico, quindi i medici preparano il paziente per possibili complicazioni in anticipo.

L'acqua nei polmoni può anche provenire dall'esterno. Ad esempio, se una persona soffocata. Una parte del liquido può rimanere nel tratto respiratorio e quindi entra nell'organo respiratorio principale.

Ognuna delle patologie di cui sopra a suo modo è pericolosa. Quanto prima è iniziato il trattamento, tanto più è probabile che il recupero avvenga rapidamente senza provocare serie complicazioni.

Accumulo di liquidi nelle persone anziane

Il fluido nei polmoni nelle persone anziane può accumularsi a causa dell'uso prolungato dell'acido acetilsalicilico. Gli anziani lo bevono per alleviare il dolore.

Inoltre, l'acqua nei polmoni negli anziani può verificarsi a causa del loro stile di vita sedentario. Questo porta ad alterata circolazione polmonare, si verifica stagnazione. Pertanto, per la prevenzione di tali fenomeni, le persone anziane devono muoversi di più.

Manifestazioni principali

In presenza di liquido nei polmoni, una persona soffre di una varietà di sintomi. La loro gravità dipende dalla quantità di essudato accumulato. Il paziente può manifestare i seguenti sintomi:

  • Mancanza di respiro A causa dell'accumulo di liquido nei polmoni, il processo di scambio di gas viene disturbato e, per aumentare almeno leggermente la quantità di ossigeno prodotta, l'organo inizia a funzionare nella modalità sbagliata. Il respiro si accelera, mentre diventa pesante - questo si chiama mancanza di respiro.
  • Quanto peggiore è la condizione della persona, tanto più pronunciate sono le manifestazioni di mancanza di respiro. Nel tempo, si verifica anche in uno stato rilassato e durante il sonno.
  • Tosse. Di solito appare più tardi quando la condizione dei polmoni si deteriora. La tosse può essere secca o umida, è intermittente, con una grande quantità di espettorato.
  • Pain. È localizzato nel petto. A riposo, dolorante e tollerante, e durante la tosse e durante lo sforzo fisico, aumenta.
  • Cambiamento nel colore della pelle. A causa della carenza di ossigeno, le mucose possono diventare pallide e le aree vicino al naso e alle labbra possono diventare leggermente blu.
  • Deterioramento del benessere generale. I pazienti diventano deboli, letargici e irrequieti.
  • Insufficienza respiratoria Si verifica edema polmonare, una persona non può respirare normalmente, si lamenta di attacchi d'asma.
  • Nei polmoni qualcosa gorgoglia. Una persona sente questo quando muove il corpo, quando si gira.

Se si verifica uno dei suddetti sintomi, consultare immediatamente un medico. Altrimenti, c'è la probabilità di gravi complicazioni.

Test diagnostici

La diagnosi viene effettuata solo dopo una serie di procedure diagnostiche. Questi includono:

  • Esame del paziente e ascolto dei suoi polmoni. Il medico dovrebbe chiedere al paziente cosa lo preoccupa esattamente per avere la minima idea della patologia.
  • Raggi X o fluorografia. Questo è il metodo diagnostico più informativo. Sui cambiamenti a raggi x chiaramente visibili. L'area interessata è oscurata.
  • Esami del sangue per determinare se una persona ha il raffreddore o se il sistema immunitario funziona normalmente.

Qualche volta la diagnosi differenziale è richiesta se il dottore non può fare una diagnosi accurata. In questo caso, possono essere eseguite ulteriori procedure diagnostiche.

Come trattare

Le cause e il trattamento del liquido nei polmoni sono correlati. Il medico può prescrivere la terapia solo dopo il nome della malattia che provoca sintomi spiacevoli. Quasi nel 100% dei casi è necessaria l'ospedalizzazione del paziente.

Il trattamento può essere conservativo o operativo. L'assunzione di farmaci dà il risultato solo se il fluido si è accumulato un po '. I seguenti farmaci possono essere utilizzati per eliminare la malattia:

  1. Farmaci anti-infiammatori Allevia l'infiammazione, riduce il gonfiore ed elimina il dolore.
  2. Diuretici. Accelerano l'escrezione di liquidi dal corpo e impediscono il loro ristagno.
  3. Antibiotici. Uccidono i patogeni che portano allo sviluppo di un processo infiammatorio o infettivo.
  4. Analgesici. Allevia gli spasmi muscolari, riduce il dolore e allevia le condizioni generali del paziente.
  5. Mucolitici. Espettoso espettorato viscoso e contribuire alla sua rapida rimozione dai polmoni.

Viene trattato a casa? L'automedicazione per qualsiasi malattia che coinvolga l'accumulo di liquidi può essere molto pericolosa per la salute. Una persona può soffocare.

Se l'assunzione di farmaci non dà alcun risultato, il medico regola il regime di trattamento. In tal caso, potrebbe essere necessario il pompaggio del liquido accumulato.

Come pompare il liquido dai polmoni

Se il fluido si è accumulato nella cavità pleurica, è necessaria la sua evacuazione. Anche una persona in buona salute ce l'ha, ma la sua quantità non supera i 2 ml. Se sono stati accumulati più di 10 ml di liquido, è necessaria la sua rimozione. Dopo aver espirato, la respirazione del paziente dovrebbe normalizzarsi, l'asfissia passerà.

Solitamente si ricorre al fluido pompante di natura non infettiva. Si chiama un transudato. Se la patologia è associata a un processo infiammatorio, devi prima curarla. Se dopo questo liquido rimane, dovrà ritirarsi.

Prima della procedura, il paziente non richiede un addestramento speciale. Il processo viene eseguito secondo il seguente algoritmo:

  • Il paziente dovrebbe sedersi, piegarsi in avanti e mettere le mani su un tavolo speciale.
  • Viene eseguita l'anestesia locale. Viene anche effettuata un'iniezione di Novocain per evitare il dolore. Il sito della puntura viene preliminarmente determinato sulla base dei dati ottenuti durante un'ecografia o radiografia.
  • La pelle viene strofinata con alcool. Quindi il dottore inizia a fare una puntura. Deve agire con molta attenzione per non ferire i nervi e i vasi sanguigni. Anche la profondità deve essere corretta. Se si inserisce l'ago troppo in profondità, può danneggiare il polmone.

Il medico deve inserire l'ago fino a quando non si sente come se avesse fallito. Il rivestimento superiore del polmone è più denso del suo contenuto.

  • Dopodiché, il medico pompa il liquido accumulato.
  • Alla fine, il sito della puntura viene trattato con una soluzione antisettica e al suo posto viene applicata una medicazione sterile.

In una procedura, non più di un litro di trasudato può essere tolto dai polmoni. Se superi questo limite, potresti ricevere gravi complicazioni, persino la morte.

Il pompaggio del fluido deve essere eseguito da uno specialista esperto. Non ci si può fidare di questa procedura di emergenza dei dipendenti o di una persona senza formazione. Deve essere eseguito in condizioni sterili.

Quante volte riesci a pompare il liquido dai polmoni

Il numero di ripetizioni della procedura è determinato dal medico curante. È importante eliminare il motivo per cui viene raccolto il liquido. Dopo di ciò, si accumulerà di meno, quindi sarà necessario pomparlo meno spesso fino a quando non sarà completamente esaurito.

Rimedi popolari per i liquidi stagnanti

Il trattamento con i rimedi popolari è possibile solo se vi è un accumulo di una piccola quantità di liquido. In casi molto avanzati, tale terapia è molto pericolosa. I seguenti rimedi sono efficaci per rimuovere il muco stagnante:

  1. Un bicchiere di avena versare 150 ml di latte, fate sobbollire per 20 minuti. Quindi colare uno strumento e prendere 1 cucchiaio. tre volte al giorno. L'avena ha un buon effetto espettorante e rimuove rapidamente il catarro dai polmoni.
  2. Versare 800 g di latte prezzemolo, cuocere a fuoco basso fino a quando il liquido evapora della metà. Dopo di ciò, macinare il prodotto risultante attraverso un setaccio. Prendi 1 cucchiaio. ogni ora Il prezzemolo ha proprietà diuretiche, quindi aiuta ad alleviare l'edema polmonare.
  3. Una cipolla media viene sbucciata, tritata finemente e versata con lo zucchero. Dopo qualche tempo, appare il succo, che ha un effetto curativo.

Rimuovere completamente il liquido a casa è impossibile. Richiede l'uso di strumenti speciali. Inoltre, non è possibile farsi una diagnosi corretta. E la ricezione di mezzi inadatti potrebbe non dare alcun risultato.

Suggerimenti per il recupero

Se il tempo di iniziare la terapia, la prognosi è favorevole. La malattia può essere curata senza la comparsa di complicazioni per il corpo. Dopo ciò, le persone vivono una vita piena.

Ma se tardate e non andate dal dottore in tempo, le conseguenze possono essere disastrose. L'edema aumenterà comprimendo le vie respiratorie. Una persona può morire a causa di insufficienza respiratoria.

Il liquido nei polmoni è sempre molto pericoloso. Se il paziente sospetta in questa patologia, devi immediatamente andare all'ospedale. La diagnosi può anche richiedere tempo. E in alcuni casi anche le ore sono importanti per salvare la vita di una persona.

Fluido nei polmoni nel cancro: che cos'è e la prognosi

Il liquido nei polmoni durante l'oncologia è un sintomo grave e pericoloso che richiede cure mediche urgenti. In caso di malattie oncologiche, il liquido può accumularsi nel torace umano, sia nella cavità pleurica (pleurite) che nel tessuto polmonare (edema polmonare).

L'accumulo di acqua negli organi respiratori avviene gradualmente e raggiunge una quantità molto grande. Ciò interferisce con il normale funzionamento dei polmoni e contribuisce alla crescita dell'insufficienza respiratoria. La presenza di fluido nel sistema respiratorio in assenza di trattamento può portare a conseguenze pericolose e persino causare la morte prematura del paziente.

Pleurite ed edema polmonare

Edema polmonare - che cos'è? Questa è una condizione estremamente pericolosa e intrattabile, che è accompagnata da insufficienza cardiovascolare e insufficienza d'organo. I sintomi caratteristici di questa malattia compaiono negli stadi avanzati avanzati della malattia, quindi il trattamento è spesso inefficace. Con l'aiuto della terapia intensiva, le condizioni del paziente sono temporaneamente alleviate, ma è impossibile vivere a lungo con una patologia simile.

L'acqua nella cavità pleurica è meno pericolosa rispetto all'edema polmonare. Attualmente, ci sono metodi efficaci per rimuovere l'eccesso di liquido nell'edema della pleura e stabilizzare le condizioni del paziente. Una malattia in cui la cavità pleurica è piena di liquido è chiamata pleurite.

La cavità pleurica è l'area tra i due fogli pleurici. Il lenzuolo esterno copre i polmoni all'esterno e fornisce protezione e tenuta. Il rivestimento interno del muro all'interno della cavità toracica. Nello stato normale, tra le foglie della pleura c'è sempre un liquido del volume richiesto (circa 10 ml di liquido), che assicura il movimento dei polmoni durante la respirazione. Normalmente, lo strato fluido nella cavità pleurica dovrebbe avere uno spessore di 2 mm. Nei casi in cui si raccolgono più liquidi, si osservano congestione polmonare ed edema.

L'acqua nei polmoni o nella cavità pleurica può verificarsi nel cancro del polmone, della mammella e del pancreas, degli organi genitali, dello stomaco, dell'intestino. Questo può accadere in qualsiasi stadio della malattia. L'acqua si accumula nei polmoni quando il corpo è gravemente indebolito e non può resistere alla malattia. L'accumulo di acqua nella cavità pleurica è chiamato versamento pleurico.

Hydrothorax - accumulo di liquido nella cavità pleurica, con origine non infiammatoria. Il nome popolare di questa malattia è l'idropisia. L'eruzione del polmone destro o sinistro è piuttosto rara. Il tipo più comune è l'idrotorace bilaterale.

Solitamente la pleurite essudativa (saccurata) in oncologia si sviluppa a causa della diffusione di metastasi nella cavità pleurica e nei linfonodi localizzati nel torace. Questi processi riducono il drenaggio linfatico e aumentano la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni.

motivi

Se la cavità pleurica oi polmoni sono pieni di liquido, ciò porta a una violazione dello scambio d'aria negli organi respiratori e al danneggiamento dell'integrità delle pareti dei vasi sanguigni. Dove si accumula il liquido e perché?

Le seguenti ragioni possono contribuire alla formazione di pleurite maligna:

  • complicazione dopo radioterapia, chemioterapia o radioterapia;
  • intervento chirurgico per rimuovere un tumore maligno;
  • la crescita di un tumore nei linfonodi adiacenti e regionali o lo sviluppo di metastasi;
  • una forte diminuzione del livello di proteine ​​totali nel corpo (negli stadi successivi della malattia);
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • alta permeabilità dei tessuti pleurici;
  • ostruzione del processo linfatico toracico nel polmone;
  • sovrapposizione parziale o completa del lume del grosso bronco.

Questi fattori provocano una diminuzione della pressione nella cavità pleurica, motivo per cui il fluido inizia a raccogliersi.

Ci sono diversi motivi per cui l'acqua appare nell'apparato respiratorio:

  • insufficienza cardiaca cronica (incluso dopo un intervento chirurgico al cuore), infarto del miocardio, intervento chirurgico di bypass delle arterie coronarie (CABG);
  • lesioni al petto;
  • avvelenamento chimico tossico;
  • malattie polmonari (pleurite, tubercolosi);
  • malattia del fegato. Con la cirrosi epatica, l'ascite (accumulo di liquido sotto i polmoni nella cavità addominale) può essere gravata da edema polmonare;
  • malattie del cervello e complicanze postoperatorie;
  • malattie croniche dell'apparato respiratorio (asma bronchiale, broncopneumopatia cronica ostruttiva);
  • insufficienza renale;
  • obesità, insufficiente attività motoria;
  • ipertensione;
  • metabolismo disturbato (diabete).

Qual è l'edema polmonare negli anziani? Negli anziani, questa malattia può verificarsi a causa di insufficienza cardiaca o renale, o molto spesso da lesioni allo sterno. Spesso, nei neonati si osserva anche il liquido nei polmoni. Ciò accade quando un bambino nasce prematuramente o con un taglio cesareo. Nei casi più gravi, il neonato viene posto in terapia intensiva, in casi semplici, l'acqua del sistema respiratorio viene pompata con una pompa speciale.

sintomi

La pleurite maligna è caratterizzata da uno sviluppo sistematico e lento. Nelle malattie oncologiche, l'accumulo di acqua nei polmoni avviene per molti anni. Pertanto, in alcuni casi, la diagnosi di pleurite aiuta a rilevare il tumore e prevenire la formazione di metastasi nella pleura. Vedi anche: sintomi e segni del cancro del polmone.

Nelle prime fasi dell'accumulo dell'acqua non si manifesta e non si sente male. Molto spesso la malattia viene rilevata per caso durante un esame di follow-up.

Nel corso del tempo, un sacco di liquido viene raccolto nella cavità pleurica edematosa e compaiono i sintomi caratteristici:

  • pesantezza al petto, una sensazione di costrizione;
  • sentirsi come un oggetto estraneo preso nel polmone;
  • dolore dolorante e lancinante nella regione del polmone del paziente;
  • mancanza di respiro anche con un po 'di sforzo, c'è un "nodo alla gola";
  • tossire con angoscia, non passare per molto tempo;
  • bassa temperatura corporea;
  • secrezione di escreato.

L'edema polmonare è una condizione estremamente pericolosa, i cui sintomi si sviluppano molto rapidamente, nel giro di poche ore. Qual è il liquido pericoloso in questa patologia? Manifestazioni di edema polmonare possono causare un attacco di soffocamento, che senza un aiuto tempestivo può portare anche alla morte del paziente.

I tipici segni di accumulo di acqua dipendono dalla quantità di fluido negli organi respiratori e dalla localizzazione.

Ci sono diverse manifestazioni tipiche della malattia:

  • aumentando la dispnea, prima dallo sforzo fisico e poi a riposo;
  • debolezza generale, riduzione delle prestazioni;
  • tosse con scarico di muco e schiuma dal naso e dalla bocca;
  • sensazione di dolore nella regione inferiore o laterale dello sterno (il dolore aumenta con lo sforzo o la tosse);
  • disturbi respiratori (si sentono gorgoglii e sibili);
  • capogiri, svenimento;
  • blueness o pelle pallida;
  • intorpidimento delle braccia e delle gambe;
  • freddo, costantemente sentito "freddo";
  • aumento della sudorazione, sudore freddo appiccicoso;
  • tachicardia (palpitazioni cardiache);
  • aumento dell'eccitabilità nervosa.

Quando compaiono questi sintomi, è necessario iniziare immediatamente il trattamento, se possibile rimuovere l'acqua dalle vie respiratorie ed eseguire procedure per ripristinare la respirazione per evitare gravi conseguenze.

È importante! L'aspetto di abbondante espettorato schiumoso rosa significa che il paziente deve ricevere cure mediche urgenti. Se il paziente non aiuta in tempo, è fatale.

diagnostica

Se un paziente ha sintomi simili, ha urgente bisogno di contattare un istituto medico ed essere esaminato da un oncologo, il quale, se necessario, si riferisce ad altri specialisti: un pneumologo, uno specialista ORL e altri. Tutti gli specialisti stanno andando ad una storia dettagliata e conducono un esame approfondito del paziente.

Al fine di determinare la diagnosi esatta, viene effettuato un esame completo. Durante l'esame, il medico determina il ritardo del polmone del paziente durante la respirazione. Alla palpazione del torace, il suono accorciato viene preso in considerazione quando viene toccata la parte inferiore del torace.

Se ci sono segni di pleurite, il medico prescrive i seguenti studi:

  • radiografia del torace;
  • Ecografia del torace;
  • TAC: determina la causa della malattia;
  • puntura della cavità pleurica - viene prelevato del fluido, che viene inviato per l'esame istologico e citologico.

trattamento

Quando vengono chiarite le cause e i sintomi della malattia, procedere direttamente al trattamento. La chirurgia per l'edema polmonare è inefficace, si usa solo la terapia medica.

Vari farmaci sono usati per trattare questa malattia:

  • glicosidi cardiaci - sostanze che stimolano la contrazione miocardica (strofantina, Korglikon);
  • diuretici - farmaci diuretici che stimolano la rimozione di liquidi dal corpo (furosemide, ecc.);
  • farmaci che espandono e tonificano la muscolatura liscia dei bronchi (aminofillina).

Usando metodi moderni di terapia, è possibile curare completamente la pleurite maligna, aumentando così in modo significativo l'aspettativa di vita del paziente. Con la pleurite maligna, il trattamento sarà molto diverso, poiché in questo caso il trattamento farmacologico è inefficace.

Un metodo di trattamento radicale è la chirurgia, che assicura il pompaggio del fluido dalle vie respiratorie durante l'oncologia. Nella pleurite vengono eseguiti due tipi di operazioni per rimuovere l'acqua dai polmoni: pleurocentesi e pleurodesi.

La pleurocentesi è un'operazione in cui l'essudato viene rimosso meccanicamente (perforando). Durante l'operazione, un ago sottile fa una puntura del polmone per pompare acqua. Quindi un altro ago viene applicato con un tubo di aspirazione elettrico collegato. Quindi, il pompaggio del liquido in eccesso ha luogo e il paziente si sente immediatamente sollevato. Se il fluido dopo il pompaggio fuori dalla cavità pleurica è giallo-marrone e trasparente, allora non c'è infezione.

Dopo tale operazione, il liquido nei polmoni viene talvolta reclutato di nuovo, poiché la causa principale della malattia non è stata eliminata. Ci sono casi in cui è necessario pompare liquidi diversi volte. Il re-pompaggio del fluido è molto difficile per il paziente.

Inoltre, dopo questa procedura, si nota la formazione di aderenze, che complicano ulteriormente il decorso della malattia principale. Durante l'intervento chirurgico o dopo di esso, poiché il paziente non può tossire, possono verificarsi tappi di muco nelle vie aeree. Tali tappi vengono rimossi con un'aspirazione speciale.

La pleurodesi è una procedura chirurgica in cui la cavità pleurica è riempita con mezzi speciali che impediscono il re-accumulo di liquidi. Attualmente, questa operazione è ampiamente utilizzata in medicina e consente di massimizzare l'efficacia del trattamento ed eliminare la ricorrenza della malattia.

Durante la terapia vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • citostatici (cisplatino, embihin);
  • immunomodulatori (interleuchina);
  • antibiotici e antimicrobici (tetraciclina);
  • radioisotopi.

Per le malattie oncologiche sensibili alla chemioterapia vengono utilizzati agenti citostatici. Nel 65% dei casi, questo approccio alla terapia aiuta a sbarazzarsi dei sintomi di versamento pleurico.

In alcuni casi, la polmonite diventa la causa dell'accumulo di acqua negli organi respiratori. Quindi, per combattere una pericolosa infezione, vengono prescritti antibiotici al paziente. Inoltre, si raccomanda di assumere farmaci antitosse e antivirali.

Alcuni rimedi popolari consentono di rimuovere il liquido dalle vie respiratorie direttamente a casa. Ma non possono essere utilizzati senza una discussione preliminare con il medico. Ecco alcune delle piante che vengono trattate nella medicina tradizionale per rimuovere l'acqua dai polmoni: avena, prezzemolo, cipolle, viburno, anice, semi di lino, aloe.

Video correlati

prospettiva

Quanti pazienti con pleurite o edema polmonare vivono? Secondo statistiche, il trattamento tempestivo di pleurite in metà di tutti i casi prolunga la vita del paziente e migliora la sua qualità. Se le manifestazioni della malattia sono rilevate nello stadio II o III di oncologia, esiste una probabilità di successo del trattamento.

Nei casi in cui l'edema o la pleurite si sono sviluppati in una fase avanzata, il trattamento è solitamente difficile e porta al paziente solo un sollievo temporaneo. In primo luogo, il liquido viene pompato fuori, le procedure vengono ulteriormente eseguite per facilitare la respirazione in caso di metastasi.

Con i cambiamenti metastatici negli organi respiratori e nei linfonodi regionali, la prognosi è scarsa - la sopravvivenza da diversi mesi a un anno. In presenza di edema polmonare in pazienti oncologici e assenza di cure mediche (pompaggio tempestivo di liquidi), il paziente può morire entro poche ore.

Prezzo approssimativo per alcuni servizi per rilevare l'edema polmonare nei grandi centri medici:

  • Pneumologo di consultazione - 10.000 rubli;
  • Raggi X: 5 000 rubli;
  • studio della funzione respiratoria - 3.000 rubli;
  • MSCT del torace - 10 000 rubli.

Fluido nei polmoni: cause dell'apparenza, come ritirarsi

Fluido nei polmoni o edema è una raccolta di liquidi nei tessuti dei polmoni. Questa patologia si verifica a causa di alcune malattie infiammatorie (tubercolosi, polmonite, pleurite dei polmoni).

Se non reagisci in tempo e non ti sbarazzi di questo fluido, potrebbe esserci suppuranza, che scoppierà e cadrà nel petto, il che porterà a complicazioni molto tristi. Pertanto, se noti qualche sintomo elencato di seguito, devi consultare immediatamente un medico.

Cause di

Segni caratteristici di polmonite (polmonite): febbre, diminuzione dell'appetito, debolezza, letargia, difficoltà a respirare, mancanza di respiro e tosse. La tosse può essere secca o con espettorato. Se il dolore al petto si verifica quando si tossisce, allora questa è già un'emergenza di polmonite, che irrita la pleura (tessuto che copre il polmone da un lato e adiacente al petto dall'altro).

Pleurite polmonare - il più delle volte si verifica a causa di una complicazione di polmonite. Possibili cause di pleurite: infezione batterica o virale, tubercolosi, cancro. Tutto ciò può portare a un risultato: il liquido comincia ad accumularsi nella cavità pleurica, l'elasticità della pleura viene persa, il processo respiratorio diventa difficile, compare un forte dolore al petto.

Ma questo non è l'unico motivo per la formazione di edema. Le cause del liquido possono essere anche le seguenti:

  • insufficienza cardiaca. Allo stesso tempo, c'è un'aumentata pressione nell'arteria polmonare (vedi "Cosa fare con l'alta pressione?") A causa di un attacco cardiaco, un difetto cardiaco o un'aritmia, c'è un ristagno di sangue nei polmoni e, di conseguenza, il liquido in eccesso entra nei polmoni;
  • traumi;
  • malattie del cervello, traumi o interventi chirurgici;
  • intossicazione a causa di avvelenamento con sostanze chimiche, droghe;
  • tumore maligno.

Come risultato di queste cause, si verificano stasi di sangue e alterato scambio gassoso tra l'organismo e l'ambiente. Le unità strutturali polmonari, gli alveoli, sono pieni di liquido invece del sangue, che filtra attraverso le pareti dei vasi sanguigni. Ciò si verifica a causa di danni meccanici alle pareti dei vasi sanguigni o danni causati da un'eccessiva pressione.

Sintomi di liquido nei polmoni

Il liquido nei polmoni è una condizione piuttosto pericolosa. È molto importante conoscere i suoi sintomi. Prima di tutto, una persona ha mancanza di respiro - il risultato di un'insufficiente saturazione del sangue con l'ossigeno. La mancanza di respiro porta all'ipossia (privazione dell'ossigeno) di organi e tessuti. Di norma, la mancanza di respiro aumenta gradualmente - con l'aumento dell'edema polmonare. Respirare con edema è difficile, accelerato.

Alcuni pazienti sentono dolore al petto nel mezzo o nella parte inferiore dei polmoni. Molto spesso, mancanza di respiro è accompagnata da tosse intermittente. Con lo sviluppo della malattia e il suo peggioramento, aumenta la tosse e la quantità di muco espettorante.

Con una quantità significativa di umidità nella trachea, diventa quasi impossibile respirare, il viso del paziente diventa pallido e le mani diventano fredde. Sintomo di edema polmonare è l'ansia del paziente, un senso di paura della morte.

Al rilevamento dei primi sintomi di questa malattia, è necessario ricoverare immediatamente il paziente - nella maggior parte dei casi, l'edema polmonare è fatale. La presenza di edema è facilmente diagnosticata mediante raggi X: l'immagine mostra chiaramente l'area in cui si è accumulato un eccesso di fluido. Durante il trattamento, la cosa più importante è eliminare la causa dell'accumulo di acqua e ridurre la fame di ossigeno.

Trattamenti per rilevare il liquido nei polmoni

Qualsiasi trattamento di edema deve essere effettuato sotto la costante supervisione di un medico. Nell'insufficienza cardiaca, una diminuzione della quantità di liquido nei polmoni si ottiene assumendo farmaci diuretici in combinazione con farmaci per il cuore. Le inalazioni di ossigeno vengono eseguite per ridurre l'ipossia.

In caso di intossicazione a causa di infezione o avvelenamento, viene prescritto un ciclo di antibiotici, vengono prescritti farmaci che rimuovono i microbi dal corpo e dalle tossine. Nei casi gravi e in gravi malattie, il liquido viene pompato artificialmente inserendo un catetere nella cavità polmonare.

Il trattamento della malattia in esame è un processo complesso, ed è molto importante non commettere errori, poiché le conseguenze della malattia sono molto gravi. Se sospetti un gonfiore in ogni caso, non puoi alleviare da solo la condizione o sperare che "Mi sdraio per un paio di giorni e tutto passerà". Un atteggiamento così negligente nei confronti dello stato può costare la vita.

In questo video, puoi vedere, a causa di ciò che può apparire fluido nei polmoni nell'esempio della pleurite dei polmoni: