Lipogranulema

Lipogranuloma (greco Lipos - grasso + granuloma, sinonimo: oleogranuloma, paraffina) è un'infiammazione focale cronica nel sito di iniezione di sostanze grasse o necrosi del tessuto adiposo dovuta a trauma, infiammazione, ischemia, ecc.

Il lipogranuloma è un insolito processo infiammatorio reattivo associato a materiali lipidici endogeni o esogeni. Il lipogranuloma colpisce più spesso il pene e lo scroto nei giovani uomini e nelle ghiandole mammarie nelle donne.

Esistono lipogranulomi artificiali (iniettabili), traumatici (ad esempio nei neonati), infiammatori e ischemici (ad esempio dopo il tifo). I lipogranulomi possono manifestarsi non solo nel tessuto adiposo, ma anche negli organi interni, ad esempio nei polmoni (polmonite lipoidea). Vi è anche una lipogranulomatosi spontanea diffusa o panniculite nodulare ricorrente non soppressa (vedere Weber - Una malattia cronica).

È noto che il lipogranuloma o il lipogranuloma sclerosante è una reazione tissutale a corpi estranei esogeni o lipidi endogeni e la sua eziologia non è stata ancora chiaramente definita. Questa malattia è classificata in base alla sua causa. Il tipo principale è causato dalla distruzione dei lipidi endogeni e il tipo secondario è causato dall'introduzione di materiali estranei esogeni come paraffina, oli minerali o vegetali e silicone.

Inoltre, i lipogranulomi sclerosanti primitivi sistemici possono essere associati a importanti malattie sistemiche, come i disturbi del metabolismo lipidico, il diabete mellito e la sindrome renale, che possono causare accumulo di lipidi nei tessuti. Anche i meccanismi allergici sono stati sospettati come la causa principale dell'indurimento primario. Le risposte immunitarie cellulari sono state proposte come meccanismo responsabile della formazione del lipogranuloma scrotale primario. In alcuni casi, la degenerazione lipidica endogena è direttamente correlata alle reazioni allergiche al surriscaldamento, al raffreddamento e a varie lesioni, che sono state anche proposte come fattore causale. Tuttavia, altri casi di lipogranuloma primario sono stati riportati senza alcuna storia plausibile o evidenza di fattori causali in letteratura. Il lipogranuloma secondario di solito si sviluppa dopo iniezioni sottocutanee di corpi estranei per scopi cosmetici o ricostruttivi, o l'uso locale di farmaci a base di olio.

Gli oleogranulomi si trovano più comunemente nel sistema genito-urinario e colpiscono anche altri organi, come la milza, il fegato, il mesentere, il petto, il cuoio capelluto, la palpebra e il naso.

L'oleogranuloma della ghiandola mammaria nelle donne è una malattia relativamente rara. Gli oleogranulomi sono reazioni non allergiche a corpi estranei, che si trovano solitamente in aree in cui il materiale lipidico è stato iniettato sia in modo traumatico che con uno scopo specifico. È stato riferito che dopo l'iniezione di sostanze lipidiche a scopo cosmetico e dopo l'infortunio o terapia specifica, si sviluppano diversi tipi di oleogranuli. Gli oleogranulomi possono svilupparsi dopo il rilascio di gel di silicone da protesi mammarie e dopo terapia con fenotiazina.

Istopatologicamente, l'oleogranuloma è caratterizzato da vacuoli grassi multipli circondati da tessuto granulomatoso costituito da cellule giganti multinucleate, istiociti epitelioidi e fibrosi. Indipendentemente dal tipo di sostanze esogene responsabili del lipogranuloma secondario, tra cui paraffina, vaselina, oli minerali, lanolina e silicone, un aspetto istopatologico simile si verifica dopo l'iniezione.

Macroscopicamente, gli oleogranulomi hanno la forma di un nodo annodato denso. Se il nodo si trova sotto la pelle, quest'ultimo non viene solitamente modificato. Sull'incisione in oleogranulema, spesso vengono definite cavità cistiche, spesso a base di grasso.

Rileva istologicamente il tessuto di granulazione con la presenza di lipofagi giganti e cellule di xantoma giganti, così come le cisti rivestite con grandi cellule contenenti grassi. Nei lipogranulomi freschi vengono determinati i fuochi della necrosi del tessuto adiposo. Negli oleogranulomi a lungo esistenti, il tessuto fibroso con cellule di xantoma e i lipofagi multinucleari giganti dominano. A volte nell'oleogranuloma ci sono collinette simili a quelle osservate nella tubercolosi o nella sarcoidosi. Tali cambiamenti possono essere associati a processi autoimmuni allergici.

Nonostante la fibrosi, il lipogranuloma tende a progressione graduale con il coinvolgimento dei tessuti circostanti nel processo, quindi l'auto-guarigione si verifica raramente. A volte, negli oleogranulomi sottocutanei, i processi infiammatori-necrotici determinano una guarigione a lungo termine delle fistole. L'esito del lipogranuloma può essere la calcificazione (vedi).

Trattamento chirurgico degli oleogranulomi - escissione dei lipogranulomi nei tessuti sani.

Lipogranuloma mammario - che cos'è e come trattare?

Circa il 90% dei tumori al seno diagnosticati nelle donne sono tumori benigni.

Esistono molte varietà di tali tumori e uno di questi è chiamato lipogranuloma. Questa è una patologia piuttosto rara (codice ICD-10 N60.8), diagnosticata nello 0,6% dei casi.

Quali sono le ragioni del lipogranuloma mammario, che cos'è e come curare la malattia?

Lipogranuloma mammario: che cos'è?

Il meccanismo dello sviluppo della malattia è il seguente: nei tessuti molli del seno, il processo di formazione di focolai di necrosi inizia con la successiva cicatrizzazione.

Lo sviluppo di un tumore passa attraverso diversi stadi: in primo luogo, l'infiammazione si verifica nella zona interessata e le cellule atipiche si accumulano, dopo di che iniziano a crescere e si uniscono tra loro, formando cavità cistiche di varie dimensioni.

Il nome del tumore è simile al nome del lipoma, ma in realtà si tratta di due patologie completamente diverse (il lipoma è costituito da tessuto adiposo modificato e il lipogranuloma è costituito da cellule morte).

motivi

La formazione di un tumore inizia quando viene disturbata la normale circolazione sanguigna nei tessuti, a seguito della quale inizia il processo patologico, seguito dalla morte cellulare.

Le cause dello sviluppo del lipogranuloma includono:

  • lesioni meccaniche delle ghiandole mammarie;
  • procedure mediche che prevedono interventi chirurgici sui tessuti molli (biopsia, chirurgia plastica, mastectomia, ecc.);
  • malattie infettive e infiammatorie - dilatazione di condotti, mastiti, cisti;
  • iniezione frequente nella zona del petto.

Raramente, la malattia si verifica dopo aver assunto anticoagulanti, una forte perdita di peso corporeo, radioterapia.

sintomi

Nelle fasi iniziali, la malattia è asintomatica e talvolta viene rilevata solo dopo la comparsa di cambiamenti esterni nel seno. Se una neoplasia è stata preceduta da una lesione al seno, appare al posto di un livido o livido dopo che scompare e viene ripristinata la sensibilità del seno.

La prima manifestazione di lipogranuloma è la formazione di un sigillo, che è palpabile come un piccolo nodulo, saldato ai tessuti circostanti e doloroso quando viene premuto. La pelle nella zona interessata può cambiare l'ombra a rossastra o bluastra, staccarsi o ritrarsi.

Neoplasia mammaria sulla mammografia

Con lo sviluppo del processo patologico aumenta tumore, seno inizia a deformarsi, in alcuni casi si forma suppurazione, che porta alla sindrome di dolore intenso, aumento dei linfonodi vicini e deterioramento della salute generale.

I sintomi del lipogranuloma ricordano le manifestazioni di altre malattie tumorali, incluso il cancro al seno. Una diagnosi esatta può essere fatta da un medico solo dopo aver condotto una diagnosi completa, ma ci sono una serie di segni indiretti mediante i quali la necrosi grassa può essere distinta da altre patologie.

Il lipogranuloma non è accompagnato da febbre, come la mastopatia (la febbre è possibile solo con l'infezione del neoplasma) e, a differenza dei tumori maligni, non causa la secrezione sanguinolosa del capezzolo.

Lipogranuloma mammario dopo l'intervento chirurgico

L'intervento chirurgico sui tessuti delle ghiandole mammarie è una delle cause comuni dello sviluppo del lipogranuloma.

Molto spesso, il processo tumorale inizia a causa dell'imposizione di suture non assorbibili sulla ferita, nonché dopo l'ingresso di particelle estranee, ad esempio l'amido utilizzato per la lavorazione dei guanti di gomma.

Inoltre, se durante l'operazione non vengono seguite condizioni igieniche, i microrganismi patogeni possono entrare nel corpo, causando infiammazione e conseguente necrosi tissutale.

Noduli e sigilli possono apparire sia sulla superficie della cicatrice che al suo interno, e in alcuni casi la malattia è accompagnata da febbre, forte dolore alle ghiandole mammarie e malessere generale. Tali segni indicano un'infezione nell'area operata e richiedono cure mediche immediate per prevenire lo sviluppo di complicanze.

Diagnosi e trattamento

Quando compaiono i primi sintomi del lipogranuloma, è necessaria una diagnosi completa, che consentirà di differenziare la necrosi adiposa da tumori maligni e altre patologie mammarie.

  1. Raccolta di lamentele e anamnesi. Quando fa una diagnosi, il medico prima raccoglie l'anamnesi, prestando particolare attenzione alla presenza di lesioni al torace o interventi chirurgici.
  2. Esame esterno e palpazione. Durante l'esame e la palpazione delle ghiandole mammarie, si osservano cambiamenti nella pelle del seno, singole o multiple foche dolorose, che possono essere riempite con contenuto liquido.
  3. Esame ecografico L'ecografia delle ghiandole mammarie si basa sulla visualizzazione delle strutture tissutali, che consente di rilevare tumori con una dimensione di 5 mm di diametro, per determinarne la localizzazione e le caratteristiche.
  4. Termografia. Uno studio volto a fissare la temperatura in diverse parti del seno - una differenza significativa indica un processo patologico.
  5. Mammografia. La radiografia delle ghiandole mammarie viene effettuata in due proiezioni e l'accuratezza della metodologia nella diagnosi è dell'80-90%.
  6. MR. Con l'imaging a risonanza magnetica, viene eseguita la scansione strato-a-strati dei tessuti per rilevare il processo tumorale in qualsiasi fase.
  7. Biopsia. L'esame istologico del tessuto tumorale svolge un ruolo importante nella diagnosi del lipogranuloma: consente di determinare la presenza di cellule atipiche nel campione ed escludere la presenza di un tumore canceroso.

Il trattamento dei lipogranulomi è esclusivamente chirurgico, poiché il tumore è insensibile alla terapia conservativa. Per la sua rimozione, viene eseguita una resezione settoriale della ghiandola mammaria, quando il medico rimuove il tumore senza intaccare i tessuti sani, e nei casi difficili è necessario rimuovere la ghiandola mammaria colpita.

Per i tumori di piccole dimensioni, è possibile utilizzare metodi di trattamento non chirurgici: aspirazione, radio onda e laser terapia. Non lasciano cicatrici o cicatrici, ma non danno sempre l'effetto desiderato. Dopo la chirurgia, vengono prescritti ai pazienti agenti antibatterici, antinfiammatori e immunomodulanti e una terapia vitaminica per rafforzare il corpo.

Ci sono casi di scomparsa spontanea del lipogranuloma, ma nella pratica medica sono rari, quindi non si dovrebbe abbandonare l'operazione nella speranza di un recupero spontaneo. La necrosi del grasso non è in grado di trasformarsi in cancro, ma se non trattata esiste una probabilità di infezione del tumore e gravi deformità del seno.

Come con qualsiasi formazione tumorale delle ghiandole mammarie, il lipogranuloma richiede una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato. Per prevenire complicazioni, tutte le donne devono sottoporsi a esami preventivi presso lo specialista del seno - nelle prime fasi della malattia, è possibile liberarsene senza alterare la salute e l'aspetto del seno.

Lipogranuloma mammario

Il lipogranuloma della ghiandola mammaria o necrosi del grasso è un processo di necrosi localizzata dei tessuti molli del seno, seguita dalla formazione di cambiamenti cicatriziali in essi. La malattia si manifesta con una dolorosa infiltrazione, che gradualmente deforma la ghiandola mammaria. Il quadro clinico del lipogranuloma spesso somiglia allo sviluppo di una neoplasia maligna, che richiede una diagnosi approfondita. La diagnosi viene fatta sulla base di palpazione, ecografia, mammografia e biopsia. Il trattamento consiste in un'asportazione settoriale del seno. Nella maggior parte dei casi, la necrosi adiposa ha un decorso clinico positivo con una prognosi positiva.

Cos'è?

Il lipogranuloma è essenzialmente considerato un ascesso del seno e appartiene al gruppo di neoplasie benigne. La malattia inizia con una limitata infiammazione del tessuto adiposo, attorno alla quale si forma una densa capsula di granulazione. Come risultato, piccole cavità cistiche si formano nella ghiandola mammaria, causando disagio al paziente.

Secondo le statistiche, la necrosi adiposa viene diagnosticata nello 0,6% delle donne con lesioni toraciche nodulari. Allo stesso tempo, le persone con grandi volumi della ghiandola mammaria sono più sensibili al lipogranuloma.

Cause del lipogranuloma

La causa principale della necrosi dei grassi è una lesione toracica. Potrebbe essere un danno alla ghiandola mammaria a causa di contusioni, impatti, lesioni personali, manipolazioni mediche o esercizi sportivi. I medici distinguono i seguenti fattori predisponenti:

  • grave perdita di peso;
  • passando un corso di radioterapia;
  • predisposizione genetica;
  • chirurgia plastica al seno dopo mastectomia.

Patogenesi della malattia

La formazione di un lipogranuloma inizia dopo un danno traumatico ai capillari nell'area del torace, che porta all'interruzione dell'afflusso di sangue a una piccola porzione di tessuto adiposo. L'ulteriore progressione della malattia è accompagnata dall'infiammazione reattiva dei tessuti molli del seno, nella parte centrale della quale si formano le masse necrotiche. Dopo la cessazione dei processi infiammatori, vi è una sostituzione graduale delle cellule morte con tessuto connettivo, che si manifesta clinicamente con cicatrici e calcificazioni di un'area limitata del seno.

sintomi

Dopo una lesione traumatica dei tessuti molli della ghiandola mammaria, il paziente nota un indurimento doloroso, che ha una forma arrotondata. Tale neoplasma viene solitamente saldato ai tessuti circostanti. Nel tempo, le sensazioni dolorose scompaiono e la solita sensibilità viene ripristinata nella pelle.

Lo sviluppo della malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

  • contusione dei tessuti molli sotto forma di indurimento cianotico ed edema;
  • arrossamento o cianosi della pelle nella zona di gonfiore patologico;
  • retrazione del capezzolo;
  • stabilità della temperatura corporea, che è un segno distintivo del lipogranuloma e necrosi dei grassi durante la mastite;
  • deformità della ghiandola mammaria, che è accompagnata da un aumento e dalla tenerezza dei linfonodi regionali.

diagnostica

L'esame dei pazienti con necrosi grassa della ghiandola mammaria viene effettuato da un medico del seno secondo questo piano:

  1. Chiarificazione della storia della malattia. Specialista prestando particolare attenzione alla presenza di lesioni al torace del paziente e alla natura di tale danno.
  2. Palpazione del seno Questa procedura viene eseguita da un specialista del seno. Nel processo di palpazione dei tessuti molli del seno, può identificare un indurimento doloroso, che ha un contorno sfocato. In alcuni casi, il medico determina il sintomo di "fluttuazioni" (l'esistenza di fluido in uno spazio ristretto).
  3. Esame ecografico del torace Il metodo degli ultrasuoni si basa sulla visualizzazione della struttura morfologica della ghiandola mammaria mediante il riflesso delle onde ultrasoniche. L'affidabilità del metodo è dell'80-85%. In questo modo, uno specialista può riconoscere anche piccole neoplasie del seno, la cui dimensione ha un diametro superiore a 5 mm. Ma, sfortunatamente, la tecnologia a ultrasuoni non rivela tutti i sintomi caratteristici della necrosi dei grassi nelle fasi iniziali.
  4. Mammografia Survey. La radiografia standard delle ghiandole mammarie e dei linfonodi regionali viene effettuata in due proiezioni (dirette e laterali) Per scopi profilattici, la mammografia per le donne di età superiore a 35 anni con una frequenza di 1 ogni 2 anni e per i pazienti di età superiore a 50 anni - ogni anno. L'affidabilità di questa tecnica è nell'intervallo dell'80-90%, il che ci consente di rilevare neoplasie benigne e maligne già nelle fasi iniziali della crescita oncologica.
  5. Imaging a risonanza magnetica. Questa procedura è una scansione strato per strato di una parte patologica del corpo con l'aiuto di un campo elettromagnetico. I vantaggi della risonanza magnetica delle ghiandole mammarie sono nell'ottenere un'immagine dei tessuti molli del seno in diversi piani, la capacità di controllare dinamicamente il corso del trattamento e l'assenza di esposizione alle radiazioni al paziente.
  6. Biopsia al seno. L'analisi istologica e citologica di una piccola area di tessuto mammario compresso consente di stabilire la diagnosi finale. Il materiale biologico è preso dalla puntura. Un medico con uno speciale ago a parete sottile penetra nell'area patologica e rimuove parte del tessuto modificato. In questo caso, tutte le manipolazioni sono eseguite sotto il controllo di ultrasuoni (ultrasuoni) o campi elettromagnetici (MRI). L'analisi della biopsia prodotta produce un laboratorio istologico. Nella maggior parte dei casi, i mammologi prescrivono una biopsia per escludere la presenza di un cancro.

Metodi di trattamento

La terapia della malattia viene effettuata esclusivamente con la chirurgia. Ciò è dovuto al fatto che nella ghiandola si verificano processi irreversibili di necrosi. In questi casi, l'intervento radicale viene eseguito come una resezione settoriale, quando il chirurgo rimuove alcune parti (settori) della ghiandola mammaria.

L'essenza della resezione settoriale

La chirurgia per rimuovere il lipogranuloma prevede un'anestesia generale. Un anestesista verifica innanzitutto la presenza di reazioni allergiche e malattie croniche del sistema cardiovascolare in un paziente.

Durante l'intervento, il paziente è in posizione supina. Il chirurgo con un pennarello applica i contorni delle incisioni future della pelle. L'operazione è pianificata in base ai risultati degli ultrasuoni e della risonanza magnetica. Ciò consente allo specialista di aumentare l'efficacia dell'operazione e migliorare il risultato estetico.

L'incisione cutanea è solitamente sotto forma di un'ellisse. Dopodiché, il chirurgo esalta tutto il tessuto necrotico indentato di 1-3 cm in strutture sane della ghiandola mammaria. Questa operazione è considerata un intervento chirurgico minimamente invasivo.

Al completamento dell'operazione, tutti i tessuti rimossi vengono necessariamente inviati per l'analisi istologica. Questo è necessario per escludere la possibile origine oncologica della malattia.

Complicazioni del trattamento chirurgico del lipogranuloma

In generale, la resezione settoriale è considerata un metodo di trattamento ragionevolmente sicuro. Quando c'è il rischio di sviluppare due tipi di complicazioni:

  1. Reazione infiammatoria-purulenta nell'area di operazione. Ciò è dovuto alla penetrazione di microrganismi patologici nella superficie della ferita. A poco a poco, l'infiammazione si sviluppa in un processo purulento. Per prevenire lo sviluppo di tali complicazioni, è possibile utilizzare la terapia antibiotica postoperatoria. Eppure, se il chirurgo ha trovato segni di suppurazione, eseguirà un'apertura per ferita chirurgica, lavando con soluzioni antisettiche.
  2. Compattazione dei tessuti operativi, che è il risultato di un sanguinamento limitato (ematoma). In tali casi, al paziente è vietato applicare le procedure termiche. Il trattamento di questa complicanza consiste nel riaprire la zona operativa, lavarla con antibiotici e stabilire il drenaggio.

Caratteristiche del periodo postoperatorio

Dopo l'intervento, il paziente rimane in ospedale per diversi giorni. Durante questo periodo, il paziente è sotto la costante supervisione di un medico.

Il terzo giorno il chirurgo rimuove il drenaggio, lava la ferita, applica una medicazione sterile e scarica la donna. Riceve un piano di riabilitazione da uno specialista, che include:

  • prendere antidolorifici per eliminare possibili attacchi di dolore postoperatorio;
  • somministrazione profilattica di antibiotici ad ampio spettro, che impedisce la diffusione dell'infezione sulla superficie della ferita;
  • terapia dietetica, compreso l'uso di alimenti ad alto contenuto di proteine, vitamine e microelementi;
  • moderata educazione fisica e sport, che sono condotti sotto la supervisione di uno specialista della riabilitazione.

Riabilitazione dei pazienti

La riabilitazione delle donne sottoposte a trattamento chirurgico del lipogranuloma consiste nelle seguenti attività:

  • trattamento di malattie ginecologiche croniche;
  • normalizzazione della droga dei livelli ormonali;
  • prevenzione di gravidanze non pianificate;
  • dieta rigorosa e integratori vitaminici;
  • terapia immunomodulatoria mirata ad aumentare il livello delle capacità protettive del corpo;
  • Indossare una benda speciale, che svolge una funzione di supporto e serve come prevenzione della reintegrazione (1-2 settimane).

Prognosi della malattia

La prognosi del lipogranuloma della ghiandola mammaria è prevalentemente positiva. In pratica, nel 100% dei pazienti dopo l'intervento chirurgico si verifica un recupero completo. Secondo le statistiche, un'operazione settoriale a pieno titolo elimina lo sviluppo di recidive o complicanze.

La chirurgia tardiva può causare asimmetria al seno. Tali pazienti in futuro richiederanno plastiche operative delle ghiandole mammarie.

Secondo molti medici, il granuloma lipidico mammario non tende ad avere una degenerazione maligna.

prevenzione

Per prevenire lo sviluppo di necrosi di grasso nel seno può essere fatto nei seguenti modi:

  1. Autoesame regolare del tessuto molle del seno. I medici raccomandano alle donne di sentire il loro seno ogni giorno. Rilevamento di compattazione atipica, decolorazione locale della pelle o scarico dai capezzoli è la ragione per una visita immediata al ginecologo.
  2. Esami preventivi presso il mammologo. Secondo gli standard medici, le donne con più di 50 anni devono sottoporsi a una radiografia del torace specializzata ogni anno. Questa misura contribuisce alla diagnosi precoce di tumori benigni e maligni.
  3. Prevenzione delle lesioni del torace. Se il paziente è ancora traumatizzato, deve sottoporsi a un esame completo da parte di un mammologo. Dopo 1-2 settimane, è consigliabile che la donna si sottoponga a una seconda diagnosi mediante ultrasuoni. Immediatamente dopo l'infortunio, il paziente deve fasciare il torace in modo che sia in una posizione elevata.

Il lipogranuloma della ghiandola mammaria o necrosi del grasso è una malattia, la cui causa principale è una lesione acuta al torace. Il sintomo chiave della malattia è la formazione di un sigillo denso. La diagnosi finale è generalmente determinata dai risultati dell'analisi istologica. Il trattamento è esclusivamente chirurgico e viene effettuato in condizioni stazionarie. Dopo la resezione settoriale della ghiandola mammaria, il paziente di solito recupera completamente. Ciò causa una prognosi favorevole della malattia. Nella maggior parte dei casi, un'osservanza elementare delle misure preventive sotto forma di esami preventivi presso un mammologo aiuta a prevenire lo sviluppo della necrosi dei tessuti molli del seno.

lipogranuloma

Lipogranuloma (.. lipogranuloma; Gr + lipos lat grasso seme granulum + oma; syn: iniezione lipogranulema, lipofagalnaya granuloma oleogranulema, oleoma.) - focolai di infiammazione cronica che si sviluppa a seguito di somministrazione parenterale, sostanze oleose o adiposo zona di necrosi tissutale. L. si verifica quando si iniettano soluzioni oleose di farmaci (canfora, bioquinolo), inalazione prolungata di sostanze oleose, in aree di danno meccanico e schiacciamento del tessuto adiposo. Con alcuni inf. malattie (es. tifo) L. si forma a seguito di lesioni tossiche o allergiche. Iniezione dermonekrotichesky L. ("siringa malattia") si sviluppa a seguito della somministrazione sottocutanea di stabilire. e farmaci profilattici (antibiotici, tossoide difterico, ecc.), più spesso si verificano nei bambini, che alcuni autori attribuiscono alla particolare vulnerabilità del tessuto sottocutaneo durante l'infanzia.

Morfol, le caratteristiche della reazione infiammatoria sono universali e non dipendono dal sito di somministrazione e dalla natura della sostanza oleosa. In tutti i casi di L. - è il centro hron, le infiammazioni, to-rogo sono piccole cisti, coperte da grandi cellule di tipo epitelioide e contenenti masse grasse (fig., 1). Tra le cavità, il tessuto viene infiltrato con vari elementi della fila di granulazione, tra cui si trovano cellule giganti nucleari - lipofagi - (Fig. 2). Nell'infiltrato si trova spesso l'educazione, in una struttura che ricorda tubercolosi tubercolare. Al centro della L. dermerocrotica, sono visibili masse non strutturate di tessuto fibroso e adiposo disintegrante, che possono scoppiare formando le fistole.

Cuneo, la figura L. è caratterizzata dallo sviluppo di infiltrato denso nel tessuto sottocutaneo, coperto, di regola, dalla pelle invariata. A una palpazione L. è un po 'doloroso, il gonfiore a volte è notato. Mentre la malattia progredisce, i tessuti circostanti sono coinvolti nel processo. L'auto-guarigione è estremamente rara. Trattamento chirurgico con escissione radicale dei tessuti colpiti.

Cos'è il lipogranuloma mammario e come trattare un processo benigno con la formazione di focolai di necrosi grassa

Le ghiandole mammarie sono un organo molto sensibile agli effetti di vari fattori. Oggi, sempre più donne si trovano di fronte a varie formazioni che appaiono nel loro seno. Una di queste patologie è il lipogranuloma (necrosi del grasso).

Il lipogranuloma è un processo benigno nelle ghiandole mammarie, che è la formazione di focolai locali di necrosi (necrosi) dei lipociti. La malattia porta gradualmente alla deformità dell'organo. I sintomi dei lipogranulomi sono spesso simili allo sviluppo di un cancro. La diagnosi differenziale e il trattamento adeguato sono molto importanti. La necrosi grassa, di regola, ha una prognosi favorevole per il recupero. Il codice della malattia per ICD-10 - N60.8.

cause di

I lipogranulomi per tipo di struttura sono diffusi e nodulari. Formazioni diffuse sono circondate dal tessuto adiposo della ghiandola e i noduli sono limitati alle capsule. Nella maggior parte dei casi, il trigger per la formazione della patologia sono lesioni delle ghiandole mammarie (a seguito di operazioni, sport). Portano ad alterazioni della circolazione sanguigna e danni al tessuto adiposo. C'è una formazione del centro di infiammazione nell'area del trauma. L'infiltrazione può essere rilasciata da esso, in cui prevale il tessuto di granulazione.

Altre cause di necrosi dei grassi possono essere:

  • drammatica perdita di peso;
  • esposizione alle radiazioni;
  • radioterapia;
  • blocco della ghiandola sebacea.

Molto spesso, le donne con grandi seni sono interessate.

Quadro clinico

Il lipogranuloma si sviluppa per un periodo piuttosto lungo. Nella fase iniziale, la malattia non si manifesta. Nel processo di necrosi del tessuto adiposo, si forma una formazione cistica con il fluido all'interno. A volte il contenuto della formazione diventa infetto, con conseguente suppurazione. La mancanza di un trattamento tempestivo porta alla graduale calcificazione del lipogranuloma.

Le manifestazioni cliniche nelle donne dipendono dalle cause della patologia, dalla durata del processo patologico, dal grado di prevalenza. Disagio e tenerezza possono verificarsi in alcune zone del seno.

Guarda l'elenco delle compresse di estrogeni e scopri le caratteristiche dell'uso di farmaci ormonali.

Le direzioni generali della terapia e il trattamento efficace dei fibromi del seno sono descritte in questo articolo.

Lo sviluppo della malattia può essere accompagnato dai seguenti sintomi:

  • tessuto contuso, accompagnato da cianosi e gonfiore della pelle;
  • deformità del seno;
  • capezzolo da succhiare;
  • l'aspetto delle fossette sulla pelle;
  • linfonodi ingrossati;
  • pelle cianotica o rossa attorno all'area del gonfiore.

Dopo una lesione al torace nel punto in cui si è verificata la lesione, si verifica una formazione tumorale arrotondata e densa, dolorosa al tatto. Di norma, il tumore viene saldato ai tessuti circostanti. Non si osservano aumenti di temperatura, come con la mastite. Nel tempo, la progressione della necrosi dei grassi può portare alla perdita della sensibilità mammaria. Il lipogranuloma non si trasforma in cancro, ma i loro sintomi sono molto simili. Pertanto, è molto importante condurre una diagnosi differenziale.

diagnostica

L'esame del seno è un mammologo impegnato. In primo luogo, il medico deve scoprire la storia della malattia, chiarire se si verificano lesioni. Viene eseguita una palpazione dell'organo. Nel processo di sondaggio, un sigillo doloroso viene identificato con confini sfocati. La fluttuazione è determinata (la presenza di fluido in uno spazio ristretto).

Al fine di diagnosticare e differenziare correttamente il lipogranuloma da altre formazioni mammarie, viene effettuata la diagnosi strumentale:

  • Ultrasuoni del seno e del torace: determinano la morfologia dell'educazione nell'80% dei casi. Lo studio non è efficace nelle fasi iniziali della necrosi dei grassi, non rivela tutte le manifestazioni caratteristiche.
  • Mammografia: esame del seno con l'aiuto dei raggi X. L'affidabilità della diagnosi viene raggiunta nel 90% dei casi. Ti permette di identificare il lipogranuloma già nelle fasi iniziali dello sviluppo. Si raccomanda di condurre la mammografia per le donne dopo 40 anni 1 volta all'anno.
  • La risonanza magnetica è una scansione strato per strato delle ghiandole mammarie con un campo elettromagnetico. Come risultato della ricerca, è possibile ottenere immagini chiare dei tessuti molli, determinarne la struttura.
  • Biopsia fine dell'ago - campionamento di biomateriali per analisi istologiche. Lo studio fornisce l'opportunità di scoprire se c'è un processo maligno nel seno.

Rimozione chirurgica del lipogranuloma

L'unico trattamento efficace per il lipogranuloma è la chirurgia. Il processo di necrosi del tessuto adiposo è irreversibile, la terapia farmacologica in questo caso non ha senso. La rimozione dell'istruzione viene effettuata mediante resezione settoriale. Sono asportate alcune aree del seno affette da necrosi del grasso.

L'intervento viene eseguito in anestesia generale. In precedenza, il paziente supera una serie di test, si scopre la presenza o l'assenza di allergia agli anestetici. Il chirurgo indicatore disegna i contorni delle incisioni future. Dopo aver tagliato la pelle, vengono asportati tutti i tessuti inclini alla necrosi e quelli sani nella gamma di 1-3 cm. I tessuti rimossi vengono inviati per istologia. Alla fine dell'operazione, i tagli vengono suturati.

Possibili complicazioni

La resezione settoriale si riferisce a procedure chirurgiche minimamente invasive. In alcuni casi, dopo la sua implementazione, le donne possono sperimentare complicazioni:

  • Il processo infiammatorio nell'area di operazione con suppurazione possibile. Questo è possibile se microrganismi patogeni colpiscono la superficie della ferita. In questi casi, la ferita viene aperta e lavata con antisettici. Per evitare questa complicazione, si raccomanda di sottoporsi a un ciclo di terapia antibiotica dopo l'intervento chirurgico.
  • La compattazione dei tessuti è una conseguenza di un ematoma. In tali casi, il sito operato viene riaperto, trattato con agenti antibatterici, il drenaggio viene stabilito.

reinserimento

Al fine di recuperare rapidamente dopo l'intervento chirurgico, è necessario seguire rigorosamente le istruzioni del medico. Alcuni giorni dopo la rimozione della donna lipogranuloma è in ospedale. Ogni giorno c'è un cambio di legatura del seno, trattamento con antisettici.

Il piano di riabilitazione dopo la dimissione dall'ospedale comprende:

  • assumere analgesici per alleviare il dolore;
  • antibiotici per prevenire l'infezione della ferita;
  • dieta - nella dieta è necessario aumentare l'uso di alimenti proteici, vitamine e oligoelementi;
  • limitazione dell'attività fisica;
  • indossare una fascia di compressione per 1-2 settimane per prevenire la reintegrazione della ghiandola;
  • evitare di visitare piscine, bagni, solarium, sole aperto.

In media, il periodo di riabilitazione dura 1-2 mesi.

Come ridurre il testosterone nelle donne con un aumento del livello dell'ormone? Abbiamo la risposta!

A proposito di quali prodotti contengono serotonina e la velocità del loro uso, impara da questo articolo.

Nella pagina http://vse-o-gormonah.com/vnutrennaja-sekretsija/parashhitovidnaya/funktsii-zhelezy.html leggi gli ormoni e le funzioni delle ghiandole paratiroidi nel corpo umano.

Linee guida di prevenzione

Per ridurre al minimo il rischio di lipogranuloma, è necessario limitare gli effetti dei fattori provocatori. La prevenzione dovrebbe essere finalizzata all'eliminazione delle lesioni del torace di qualsiasi origine, nonché degli esami regolari presso il medico del seno.

Per evitare problemi con le ghiandole mammarie, si raccomanda di:

  • diagnosticare e trattare tempestivamente le malattie ginecologiche;
  • monitorare i livelli ormonali;
  • condurre una vita sessuale regolare;
  • pianificare correttamente la gravidanza, non abortire;
  • mangiare equilibrato;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • astenersi dall'abbronzatura del torace;
  • evitare uno stress fisico ed emotivo eccessivo.

Descrizione e trattamento dei granulomi lipidici del seno con rimedi popolari e chirurgicamente

La necrosi locale del tessuto mammario si verifica solitamente a causa di cambiamenti cicatriziali o con l'iniezione di un farmaco oleoso. Il lipogranuloma della ghiandola mammaria è una necrosi grassa e porta gradualmente alla deformazione del seno. Il processo patologico è una necrosi adiposa e porta gradualmente alla deformazione del seno. Il lipogranuloma è una crescita benigna caratterizzata da infiammazione asettica e sviluppo di una cisti.

Descrizione della malattia

La patologia richiede un'attenta diagnosi per escludere un tumore maligno. I medici credono ascesso lipogranuloma del seno femminile, in cui si forma un granulo denso. Le cisti multiple di cavità si formano all'interno della ghiandola mammaria. Danno alla donna il dolore e richiedono un trattamento indispensabile.

Il benigno granulo è piuttosto denso, all'interno delle formazioni cistiche ci sono depositi di grasso o strutture cellulari con nuclei multipli. L'educazione nella ghiandola mammaria non ha un confine chiaramente definito.

Alla malattia è stato assegnato un codice ICD-10. La malattia appartiene alla displasia benigna della ghiandola mammaria e causa cicatrici. L'esito favorevole della malattia è possibile con la chirurgia radicale.

Cause di patologia

Patologia può verificarsi sullo sfondo di una ferita al torace o a causa di un livido di tessuto organico. Porta allo sviluppo di tumori in grado di:

  • eccessiva attività atletica
  • colpo al petto
  • intervento medico
  • radioterapia
  • fattore genetico
  • drammatica perdita di peso

Il processo infiammatorio nella ghiandola mammaria può anche iniziare a causa della penetrazione di una diversa infezione o dopo l'introduzione di un farmaco antibatterico nel tessuto ghiandolare. All'inizio, l'integrità dei vasi sanguigni nei tessuti organici e l'apporto di sangue alla ghiandola sono violati. Si sviluppa una rapida infiammazione, dopo la quale il tessuto connettivo viene gradualmente sostituito da cellule morte.

Il granuloma di una cicatrice postin vigore è abbastanza spesso diagnosticato. La patologia sembra una neoplasia attorno alla sutura. A volte la malattia si sviluppa a causa dell'uso di materiali chirurgici non assorbibili durante l'operazione. Il sigillo dopo l'operazione al tatto assomiglia a un tubercolo di pisello. A volte l'educazione raggiunge grandi dimensioni.

Un'altra causa della malattia è la penetrazione di microrganismi patogeni nella ferita e lo sviluppo dell'infezione. La compattazione si sviluppa spesso dopo la chirurgia plastica o la resezione del seno. Durante l'intervento, il talco proveniente dai guanti chirurgici può entrare nella ferita. Il mancato rispetto delle norme sanitarie porta allo sviluppo del processo patologico. Il lipogranuloma delle ghiandole mammarie si sviluppa a causa di vari fattori di smaltimento e richiede una terapia competente. Per escludere la patologia, nel periodo postoperatorio, è necessario seguire tutte le raccomandazioni mediche ed evitare lo sforzo fisico. Può causare una ricaduta al petto.

Una lesione al petto altera la circolazione del sangue nel corpo e contribuisce allo sviluppo della patologia. Indicato indurimento cicatriziale del seno. Una dura capsula di tessuto di granulazione interrompe il normale apporto di sangue al sito della ghiandola. Le strutture grasse sono danneggiate, le ghiandole sebacee possono bloccarsi.

Sintomi della malattia

La malattia colpisce spesso le donne che hanno grandi dimensioni del seno. L'educazione benigna nella prima fase non si manifesta. Il lipogranuloma della cicatrice postoperatoria è accompagnato dalla morte delle strutture adipose nella ghiandola mammaria. Una cisti con forme fluide. Se gli agenti patogeni penetrano nel sigillo della capsula, la suppurazione inizia nel torace.

Le principali manifestazioni della malattia:

  • dolore al seno e disagio;
  • capezzolo da succhiare;
  • la presenza di un nodulo denso al torace;
  • deformità del seno

Di solito la patologia è asintomatica. Le manifestazioni della malattia dipendono in gran parte dallo stadio della malattia e dalle ragioni del suo sviluppo. In alcuni casi, la crescita nodulare raggiunge grandi dimensioni del seno. Quando si diagnostica il lipogranuloma diffuso, la ghiandola mammaria acquisisce il tessuto adiposo. La capsula della cisti è piena di liquido oleoso sieroso.

Spesso l'area interessata del seno diventa rossa. Quando la formazione è localizzata vicino all'areola, il capezzolo può essere fortemente retratto e il torace è deformato. La patologia è raramente accompagnata da febbre. In alcuni casi, potrebbe esserci un aumento dei linfonodi.

Con lo sviluppo della malattia sulla pelle possono essere le fossette. Per riconoscere la necrosi grassa sarà necessaria un'attenta diagnosi, che escluderà l'oncologia e confermerà la formazione di sigilli benigni.

diagnostica

Un granuloma può sembrare un piccolo sigillo all'interno del petto o una cicatrice sul sito della cicatrice. Un medico esperto lo trova alla palpazione del seno. Se la cisti è esplosa, si forma una fistola sulla pelle. All'esame, il medico raccoglie una storia della malattia e quindi assegna ulteriori ricerche.

L'ecografia aiuterà a distinguere un'educazione benigna dall'oncologia. Questo metodo non è pericoloso e ha informazioni sufficienti. L'esame ecografico delle strutture della ghiandola mammaria consente di determinare il tipo di patologia.

Un altro metodo diagnostico informativo e accessibile è la mammografia. La procedura consente di determinare la natura della compattazione, eliminare lo sviluppo del cancro, per ottenere i dati necessari sullo stato delle strutture ghiandolari.

L'aspirazione è una diagnosi indolore e conveniente. La procedura include il campionamento del biomateriale e la sua ulteriore differenziazione. Tale diagnosi aiuta a distinguere una cisti da un tumore benigno. In condizioni di laboratorio, viene studiata la natura delle strutture cellulari del tumore.

Se necessario, viene eseguita una biopsia. Lo studio aiuta a rilevare la presenza di cellule tumorali o ad eliminare lo sviluppo dell'oncologia. Il biomateriale viene raccolto usando uno speciale ago sottile. La manipolazione viene eseguita da un medico utilizzando una macchina ad ultrasuoni. Quindi il biomateriale viene inviato per l'esame istologico in laboratorio.

trattamento

Il lipogranuloma della ghiandola mammaria viene eliminato con il metodo chirurgico tradizionale. Un tumore benigno non può svilupparsi in un tumore maligno, ma un ampio indurimento non è suscettibile alla terapia farmacologica. Il farmaco in patologia non aiuterà. La necrosi nella ghiandola del seno è un processo irreversibile, quindi per eliminarlo è necessario un intervento radicale del chirurgo.

L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Pre-anestesista apprende le informazioni sanitarie necessarie. La resezione settoriale viene eseguita dopo l'esame ecografico. Il paziente viene rimosso parte del seno e poi prescritto terapia riabilitativa con vitamine e ormoni. Per essere trattati con farmaci avrà più di un mese.

In alcuni casi, è possibile eliminare il granuloma con foratura e aspirazione. Con l'aiuto della puntura, il liquido nella cavità viene risucchiato via, il che porta alla scomparsa del tumore. Se questo metodo non aiuta, ricorrere a un'operazione radicale con la conservazione del corpo.

Dopo l'intervento chirurgico, un campione di tessuto deve essere inviato per l'esame istologico. Ciò rende possibile stabilire la causa esatta dello sviluppo della compattazione ed escludere l'oncologia. Durante il periodo postoperatorio non è raccomandato sollevare pesi e ferire la ghiandola mammaria. Altrimenti potrebbe verificarsi una recidiva.

Metodi tradizionali di trattamento del lipogranuloma

Il trattamento dei lipogranulomi mammari con rimedi popolari ha un effetto. Le più famose ed efficaci sono ricette così popolari:

  1. Ogni giorno prendi le infusioni medicinali di origano, mirtillo rosso, poligono e equiseto. Lo strumento elimina il gonfiore del tessuto mammario, allevia il dolore e l'ipersensibilità.
  2. È necessario usare decotti di erbe calmanti - motherwort e valeriana. L'infusione medicinale di questi aiuta ad eliminare una situazione stressante e a stabilizzare il lavoro del sistema nervoso centrale. La calma psico-emotiva migliorerà il lavoro del sistema endocrino e delle ghiandole mammarie.
  3. In un litro d'acqua, fai bollire otto cucchiai di fiori di ippocastano. L'infusione viene riscaldata in un solo sorso ogni ora.
  4. Macinare le radici di bardana, spremere il succo dalla massa e difenderlo. Diluire con miele di grano saraceno scuro. Versare il composto in un contenitore di vetro. Prendi ogni giorno per 1 cucchiaio da tavola per 12 giorni.

L'efficacia del trattamento dei granulomi lipidici del seno dipende dalla durata dell'uso delle medicine tradizionali e dalle caratteristiche del corpo. La scienza ha visto casi in cui la medicina tradizionale ha contribuito a conquistare persino l'oncologia. L'uso di erbe medicinali nel complesso trattamento del tessuto mammario contribuirà a stabilizzare gli ormoni, normalizzare le funzioni ghiandolari, eliminare il dolore al petto.

Il trattamento del tumore deve essere sotto la supervisione di un medico. Prima di iniziare a prendere questo o quel farmaco, è consigliabile consultare il proprio medico. In presenza di controindicazioni non è possibile utilizzare farmaci e curare rimedi popolari. Ciò può aggravare il decorso della malattia e portare a conseguenze negative e problemi di salute.

lipogranuloma

1. Piccola enciclopedia medica. - M.: Enciclopedia medica. 1991-1996. 2. Primo soccorso. - M.: La grande enciclopedia russa. 1994 3. Dizionario enciclopedico di termini medici. - M.: enciclopedia sovietica. - 1982-1984

Scopri che "Lipogranuloma" in altri dizionari:

lipogranuloma - (1 g); pl. lipogranulomi, R. lipogranule... Dizionario ortografico russo

Iniezione di lipogranuloma - (sinonimo: granuloma per iniezione, oleogranuloma, oleoma, oleoscleroma) lipogranuloma che si verificano nel sito di iniezione di soluzioni petrolifere di sostanze medicinali... Enciclopedia medica

Lipogranuloma traumatico - (lipogranuloma traumalicum) lipogranuloma, che si sviluppa al posto della necrosi del tessuto adiposo causata da trauma... Enciclopedia medica

granuloma - (granuloma, granuli + ohm) - un centro di infiammazione produttiva, con l'apparenza di un nodulo denso. granuloma actinomicotico (g actinomicotico; sin. actinomicosi) G., formato in actinomicosi, al centro del quale si trovano le drusen di actinomiceti e pus....... Enciclopedia medica

Malattie genitali femminili - suddivise in (1) disomogeneo (accompagnato da processi iperplastici, distrofici e atrofici), (2) tumore infiammatorio e (3). Spesso, la diagnosi della malattia può essere fatta solo sulla base del morfologico...... Wikipedia

Distrofia mesenchimale - distrofia muscolare (distrofia vascolare stromale) che si sviluppa nello stroma degli organi. Contenuto 1 Classificazione 2 Lipodistrofia mesenchimale... Wikipedia

Corpi estranei - I corpi estranei corpi estranei (corpi alieni) sono estranei al corpo, intrusi nei suoi tessuti, organi o cavità attraverso tegumenti danneggiati o attraverso aperture naturali. Anche corpi estranei vengono introdotti nel corpo con...... enciclopedia medica

Lipogranulomatosi - (lipogranulomatosi, lipogranuloma (lipogranuloma) + oz) vedi Hend Schüller Cristo ha una malattia... Enciclopedia medica

Oleoma - (oleoma: Oleo + ohm) vedere. Iniezione di lipogranuloma (iniezione di lipogranuloma)... Enciclopedia medica

Oleogranuloma - (oleogranuloma; Oleo + granuloma (granuloma)), vedere l'iniezione di lipogranuloma (iniezione di lipogranuloma)... Enciclopedia medica

Lipogranuloma: definizione, codice ICD-10, cause, segni e trattamento

Cos'è questo?

Questo è un centro di infiammazione cronica che si sviluppa a causa della somministrazione parenterale di sostanze di consistenza oleosa o appare nella zona di necrosi del tessuto adiposo. Si verifica con l'iniezione di farmaci ad olio, con inalazione prolungata o nei luoghi di danno e riproduzione del tessuto adiposo.

Il codice della malattia secondo ICD-10 n. 60.80 "displasie benigne al seno". La malattia è rara.

In realtà, si tratta di una infiltrazione con piccole cisti. Al loro interno ci sono cellule grasse o giganti con diversi nuclei. I lipogranulomi non hanno confini chiari.

motivi

Tra i motivi principali ci sono:

  • lesione alla zona del torace,
  • l'introduzione di iniezioni, tra cui farmaci antibatterici, novocaina.
  • infezione.

Questi ultimi includono non solo le malattie croniche, ma anche quelle che stimolano la crescita dei fagociti.

Perché lo sviluppo della malattia richieda un'esposizione persistente agli stimoli, che porterebbe a cambiamenti. Spesso la causa è l'uso di protesi al silicone.

Sintomi di patologia

Secondo le statistiche, le donne con il seno grande hanno una predisposizione alla malattia.

Il lipogranuloma nelle prime fasi non causa sintomi. Il primo segno è la formazione della formazione post-traumatica con ematomi ed emorragie. Questo porta alla formazione di cisti.

A volte il suo contenuto è infetto e causa malattie purulente.

Le donne si lamentano del disagio e del dolore in una o più aree delle ghiandole mammarie. La palpazione rivela una formazione densa e collinosa. Se è grande, si verificano retrazione del capezzolo e deformità della ghiandola.

A volte la malattia procede senza sintomi o assomiglia all'oncologia.

I sintomi che causano processi patologici nel corpo influenzano i sintomi. Se il problema è sorto a causa di un infortunio, allora il tumore è rotondo. Lei è dolorosa. Con la progressione del ferro perde la sua sensibilità.

diagnostica

In primo luogo, il medico esegue la palpazione del seno. Quando viene rilevata un'istruzione, il paziente viene inviato per un'ecografia e una mammografia.

Inoltre assegnato:

  • Termografia. Quando le variazioni di temperatura sono registrate su diverse parti del torace. Una differenza significativa in loro di solito parla di patologia.
  • Transilluminazione. Le onde luminose vengono trasmesse attraverso le ghiandole mammarie. Diversi tessuti li trattengono in un modo speciale.
  • Aspirazione. Il metodo consente di impostare le caratteristiche del tumore. Un ago viene introdotto nella formazione. Quando il liquido cisti viene rimosso. Se il tumore proviene da masse dense, il medico riceve il numero necessario di cellule per ulteriori studi.

Trattamento del lipogranuloma al seno

L'auto-guarigione è osservata in casi eccezionali.

In quasi tutti i casi viene prescritto un intervento chirurgico programmato durante il quale l'escissione del tumore viene eseguita all'interno di tessuti sani.

Nonostante il fatto che il lipogranuloma non si trasformi in cancro, può provocarlo, quindi i medici raccomandano di contattare qualsiasi sospetto di tumore.

Recentemente sono stati proposti metodi di esposizione non chirurgici. Tra i principali c'è la rimozione delle onde radio. Il processo utilizza onde ad alta frequenza che rimuovono il lipoma senza cicatrici.

L'uso del laser è possibile. In questi due casi, sulla pelle non rimangono cicatrici o edemi visibili. Dopo la rimozione del tumore, vengono prescritti antibiotici, antinfiammatori e preparati di supporto immunitario.

prevenzione

Le misure preventive si basano su esami regolari da parte di un mammologo, un'ecografia del seno tempestiva. Il trauma del seno dovrebbe essere evitato.

Se il trattamento è stato eseguito sulla ghiandola, viene utilizzata una benda speciale che supporta il torace in una posizione normale.

Un'attenzione particolare è rivolta al mantenimento dei normali livelli ormonali. Un effetto positivo sul corpo e sulla salute del seno ha una dieta appropriata, una vita sessuale regolare, emozioni positive e uno sforzo fisico.

prospettiva

La prognosi per il lipogranuloma è favorevole. Ciò è dovuto al fatto che il tumore stesso è benigno e l'intervento chirurgico eseguito in tempo previene lo sviluppo della malattia.