Cancro al fegato: diagnosi e trattamento

Il cancro è una malattia insidiosa, spesso nelle fasi iniziali i suoi sintomi sono simili ad altri disturbi, il che complica la diagnosi. Nelle fasi successive del trattamento è spesso inutile, è possibile solo alleviare la sofferenza. La diagnosi nella clinica del cancro del fegato su ultrasuoni, così come una serie di test di laboratorio, è stata raccomandata per il rilevamento di tumori. Quindi, la patologia può essere determinata mentre non ci sono metastasi. Una costante attenzione alla propria salute in presenza di fattori di rischio o predisposizione ereditaria ridurrà al minimo il danno alla salute.

sintomi

Nelle fasi iniziali, la diagnosi di cancro al fegato è difficile, dal momento che i sintomi praticamente non appaiono. Il medico non può sentire il tumore con le mani o determinare mediante ispezione visiva. Ma la persona che controlla la loro salute dovrebbe prestare attenzione alle manifestazioni allarmanti:

  • sentimento spesso inquietante;
  • improvviso aumento della temperatura;
  • drammatica perdita di peso;
  • collasso, sindrome da stanchezza cronica;
  • lavoro scorretto del tratto digestivo;
  • emoglobina bassa;
  • disagio sotto il bordo destro.

Nelle fasi successive, si osserva un aumento del volume dell'addome, il medico può sentire il tumore senza un'attrezzatura speciale. Ci sono sensazioni dolorose nell'area durante la palpazione, un aumento della dimensione della ghiandola appare chiaramente. Quando inizia lo sviluppo della malattia, appare un segno come la pelle giallastra. Le conseguenze dell'insufficienza epatica, cioè la cattiva digestione del cibo, la debolezza, lo scolorimento delle feci e l'urina sono rivelate. L'organo interessato diventa più denso, i rilievi appaiono sulla sua superficie.

Nel caso dello sviluppo del processo patologico sulla base della cirrosi epatica, il processo doloroso diventa più veloce e più vividamente espresso. Gli effetti collaterali dell'oncologia stanno peggiorando, il paziente soffre di brividi, sanguinamento nasale, i dolori nella parte destra si stanno rafforzando. Gruppo di rischio - HIV-infetti, pazienti con epatite cronica. Se le misure non sono state prese in tempo o non hanno prodotto risultati, inizia la metastasi. Una fotografia delle metastasi ad ultrasuoni nella foto di solito mostra che si stanno spostando verso i lobi non colpiti della ghiandola e gli organi più vicini. Il più comune è la sconfitta del carcinoma, come sembra, può essere riconosciuto dalle immagini su Internet. Questa oncologia è formata da cellule epiteliali mutate, che inizialmente cessano di svolgere le funzioni loro assegnate, per poi crescere rapidamente.

Esami del sangue

Per ottenere un quadro della malattia, viene prescritto un esame del sangue per il cancro al fegato e i suoi primi sintomi. Devi passare i seguenti tipi di studi sui biomateriali:

  1. Sui marcatori tumorali - sostanze specifiche presenti nel sangue solo in pazienti oncologici.
  2. Generale - è usato nelle prime fasi.
  3. Biochimico - I medici studiano l'attività degli enzimi epatici.

Dopo un esame del sangue in caso di sospetta oncologia, gli indicatori ottenuti saranno in grado di indicare la patologia. Ma poiché le deviazioni dalla norma sono possibili con una serie di altre malattie, è impossibile fare immediatamente una diagnosi. Pertanto, se una persona sa come controllare il fegato, solo un medico può fare una diagnosi.

Anche sui primi sintomi di automedicazione si aggrava la situazione.

Generale e biochimico

Le formazioni tumorali nel processo di crescita prendono una grande quantità di nutrienti dal corpo. Nel processo di formazione, secernono varie sostanze, tra cui tossine. Un emocromo completo per i tumori sospetti può mostrare cambiamenti nel corpo. L'oncologia spesso causa una diminuzione dell'emoglobina, la comparsa di echininociti - alterazione dei globuli rossi. L'avvelenamento da tossine determina anche un aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti, una diminuzione del livello dei linfociti e un aumento dei neutrofili. Ma tali manifestazioni sono possibili con altre malattie, come l'istiocitosi, i processi infiammatori.

Esame del sangue biochimico per cancro o LHC - il modo principale per rilevare anomalie nella fase di esame iniziale del fegato. Il funzionamento del corpo è stimato sulla base delle informazioni ottenute sul metabolismo di proteine, carboidrati e grassi. Uno studio standard include lo screening con sei indicatori, i seguenti risultati sono considerati la norma, espressa in μmol / litro:

  • Bilirubina generale o indiretta - 3,4 - 17,1 in adulti e bambini, eccetto i neonati;
  • Bilirubina diretta: fino a 4,3;
  • Fosfatasi alcalina totale - 1-3 para-nitrofenolo e da 0,5 a 1,3 di fosforo inorganico;
  • ALT - in un uomo sano da 0,5 a 2; in una donna sana 0,5-1,5;
  • AsAT - 0,1-0,45;
  • Gamma-glutamil transpeptidasi - nei maschi: da 15 a 106, la norma per le donne 10-66.

Dopo la biochimica, ai pazienti con sospetto tumore maligno vengono spesso prescritti marker tumorali.

Sangue per i marcatori tumorali

Nelle urine e nel sangue delle persone affette da cancro, ci sono proteine ​​speciali - marcatori tumorali. Sono prodotti da tessuti tumorali negli stadi primari della malattia, il che rende possibile la diagnosi, mentre non ci sono ancora evidenti segni di malattia e malessere grave. In circa 8 pazienti su 10, i test per il cancro del fegato nelle prime fasi mostrano livelli elevati di alfa-fetoproteina, un marcatore tumorale di questo organo. Il contenuto standard per gli adulti è 15 ng / ml.

A causa del fatto che ogni proteina con un alto grado di precisione indica il punto focale della malattia, è possibile una diagnosi precoce. Il paziente riceve i risultati dell'analisi in 1-2 giorni, per un costo aggiuntivo presso una clinica privata, questo periodo è ridotto a diverse ore. Tuttavia, lo studio dei marcatori tumorali non sempre fornisce un'immagine affidabile della posizione del tumore. Aumentare la concentrazione di AFP è possibile durante la gravidanza con difetti del feto, epatite, cirrosi.

Test delle urine

Quando si esegue un test delle urine per il cancro del fegato, gli indicatori spesso non possono essere un indicatore di cambiamento. Tuttavia, l'aspetto del sangue nelle urine o nei corpi chetonici indica la rottura dei tessuti dovuta ad un aumento del catabolismo. Tuttavia, i corpi chetonici si possono trovare anche nelle persone a dieta rigorosa, così come i diabetici. Pertanto, questo esame viene sempre utilizzato in combinazione con metodi diagnostici più accurati.

Diagnosi strumentale

Se vengono diagnosticati tumori epatici, vengono spesso utilizzati metodi strumentali. Tutti sono basati sullo studio dei tessuti epatici, che sono estratti in vari modi:

  1. La puntura comporta l'introduzione nella cavità addominale di un ago sottile. Prima della procedura, al paziente viene data l'anestesia locale. Per controllare il movimento dello strumento tramite ultrasuoni o CT. Quando l'ago penetra nel tessuto tumorale, il medico seleziona un frammento del biomateriale per ulteriori indagini. Su Internet ci sono immagini di cancro al fegato, permettendo al paziente di farsi un'idea della malattia. Ma solo uno specialista con l'attrezzatura necessaria può riconoscere l'oncologia secondo il campione prelevato.
  2. L'endoscopia del fegato o laparoscopia viene eseguita utilizzando un apparecchio speciale - un endoscopio in cui è incorporata una videocamera. Tali dispositivi sono di due tipi: metallo rigido e flessibile, che trasmettono l'immagine attraverso fibre ottiche. Il dispositivo viene introdotto nel corpo attraverso le aperture naturali - l'ano o la bocca. Lo specialista sullo schermo può vedere la localizzazione del tumore e le sue dimensioni.
  3. Se sei interessato a diagnosticare l'oncologia con un intervento chirurgico, in questo caso viene utilizzata una biopsia. Medic produce la cattura di diverse particelle di tumori, il cui numero dipende dai fuochi esistenti. Il materiale prelevato viene inviato per ricerche di laboratorio.

Diagnosi ecografica

L'ecografia rivela neoplasie nel fegato con una precisione sufficientemente elevata ed è considerata la via principale per esaminare l'organo malato. La diagnostica mediante ultrasuoni dà la possibilità di determinare la dimensione di una neoplasia, la localizzazione, se è maligna. Al fine di non confondere oncologia con altre malattie che hanno sintomi simili, viene eseguita la puntura. Questa azione è possibile senza lesioni alla pelle.

L'ecografia si basa sulla propagazione del suono ad una certa frequenza. Non è incluso nella gamma di frequenze udite da una persona, ma con l'elaborazione computerizzata delle onde sonore riflesse è possibile visualizzare un'immagine della malattia nel caso di un processo tumorale. Come appare un cancro ecografico fotografico, un ecografia - l'immagine di un fegato malato ottenuto come risultato della procedura - ti farà sapere.

Molte persone sono interessate a sapere se sia possibile determinare su un'ecografia la posizione esatta di un tumore. Anche durante la biopsia, viene utilizzato un apparecchio a ultrasuoni in modo che il medico possa prendere l'ago nel punto giusto dell'organo. La procedura ripetuta consente di monitorare l'efficacia del trattamento applicato. L'esame ecografico è economico, ci sono dispositivi in ​​ogni ospedale.

Quando viene chiesto se gli ultrasuoni analizzano il cancro al fegato, vale la pena di rispondere che il modo in cui viene eseguito l'intervento e le qualifiche mediche sono importanti. Il risultato è influenzato dalla distribuzione di apparecchiature e sensori. Gli indicatori ottenuti in un'altra clinica possono differire, pertanto non possono essere definiti accurati al 100%.

Imaging a risonanza magnetica

Procedura costosa, che viene eseguita non in tutte le istituzioni mediche. Di solito, il dispositivo è installato in cliniche private e non tutti possono pagare la procedura. Ma è completamente indolore, permesso per le donne incinte, non ha effetti collaterali. Utilizzando la risonanza magnetica, è possibile determinare con precisione la presenza di oncologia in qualsiasi fase della malattia. Ma non tutti possono passare una tale indagine. Non è tollerato da persone con claustrofobia, né è adatto per pazienti obesi che semplicemente non si adattano al dispositivo.

Tomografia computerizzata

Questa è una procedura indolore, consistente nell'uso di un agente di contrasto, dispositivi visibili. Il paziente prende una preparazione speciale, grazie alla quale i contorni degli organi diventano chiaramente visibili. Quindi, con l'aiuto della TC, il cancro del fegato può essere identificato con precisione, mentre si valuta la dimensione del tumore e la sua posizione rispetto ai vasi sanguigni. Il dispositivo non darà un'immagine piatta, ma una raccolta di immagini di fette del corpo umano.

angiografia

Questa tecnica, la cui azione viene eseguita introducendo un agente di contrasto contenente iodio. È usato per raggi X, tomografia computerizzata e risonanza magnetica. Quando si eseguono radiografie o altri esami, il medico modula l'aspetto dell'organo in un'immagine tridimensionale. Dalla posizione dei vasi sanguigni, si valuta in che misura l'organo è interessato, se ci sono tumori.

Questo sondaggio aiuta con la pianificazione imminente dell'operazione, inclusa l'embolizzazione. Per sanguinamento, che può essere un effetto collaterale nel cancro del fegato, angiografia del sangue, usando metodi medici per fermare il sangue. Vasopressina o emboli vengono iniettati nel vaso sanguinante, causandone l'intasamento.

Biopsia epatica

Nominato con l'aumento del contenuto di un partecipante epatico. La procedura consente di determinare la struttura del fegato e il grado di danno, nonché di determinare se il tumore è maligno. Una biopsia ha un certo grado di rischio associato ad un'alta concentrazione di vasi sanguigni nel fegato. Molti pazienti lamentano dolore durante una biopsia. Ci sono anche i seguenti rischi:

  • quando lo strumento di campionamento viene iniettato nella nave, il sanguinamento è possibile;
  • puntura di intestino, polmone o cistifellea con un ago;
  • penetrazione di microbi patogeni nel corpo.

Dopo la procedura, è importante che il paziente venga trasportato dall'ospedale. Dopo il ritorno a casa, è necessario osservare il riposo a letto fino al giorno successivo. Durante la settimana non puoi indossare la forza di gravità, impegnarti nell'attività fisica. I risultati del sondaggio saranno pronti in 7-14 giorni.

Diagnosi di cancro al fegato

L'esito avverso di una malattia epatica maligna è il risultato di una diagnosi tardiva della malattia, quando la lotta contro il cancro inizia in fasi avanzate. La malattia è tra le più frequenti cause di morte tra oncopatologia. Conducendo la sua mortalità solo il cancro allo stomaco e ai polmoni. Malnutrizione, prodotti di scarsa qualità, ecologia inquinata, cirrosi, epatite corrente a lungo termine e dipendenza (fumo, alcool) sono considerati fattori scatenanti della malattia.

Caratteristiche del decorso del cancro al fegato

Per la diagnosi precoce della malattia, ogni persona deve conoscere i suoi segni clinici. È importante ricordare che nella fase iniziale la patologia non ha sintomi pronunciati, quindi dovresti essere attento alla tua salute e ai "segnali" del corpo riguardo a qualsiasi interruzione nel lavoro del corpo.

Presta attenzione a:

  • disturbi dispeptici come nausea, bruciore di stomaco, vomito e disfunzione intestinale associati a digestione di alimenti compromessa;
  • pesantezza o disagio nel fegato. Ci concentriamo sul fatto che il dolore appare solo quando una capsula di organo fibroso è allungata, che è accompagnata dall'irritazione dei suoi recettori. Per quanto riguarda il parenchima epatico stesso, non ha terminazioni nervose. Detto questo, vale la pena ricordare che il dolore non è il primo segno di patologia e indica già la progressione del cancro;
  • perdita di peso;
  • perdita di appetito;
  • rapido riempimento dello stomaco e comparsa di pesantezza;
  • decolorazione della pelle e delle mucose;
  • gonfiore degli arti;
  • un aumento dell'addome in volume, che è associato all'accumulo di liquido nella cavità addominale;
  • prurito della pelle.

La diagnosi di carcinoma epatico comprende un'ispezione visiva del paziente e un ulteriore esame:

  1. analisi clinica generale - rivela un aumento della VES, una riduzione dell'emoglobina e un aumento del numero di leucociti;
  2. la reazione a catena della polimerasi e il saggio immunologico enzimatico per il cancro del fegato sono necessari per la diagnosi differenziale. Sono nominati per escludere il danno di organi virali. Lo studio ha trovato anticorpi al patogeno, che sono prodotti dal sistema immunitario. La PCR consente di rilevare l'infezione nel sangue e di valutare la carica virale calcolando la concentrazione di agenti patogeni in un volume fisso di materiale biologico;
  3. biochimica - assegnato per l'analisi del fegato. Il medico è interessato al livello delle transaminasi (i suoi enzimi), alla bilirubina (totale, alle frazioni), alle proteine ​​e alla fosfatasi alcalina. Le conte ematiche nel cancro del fegato cambiano come segue: aumento di ALT e AST, che indica la distruzione di epatociti (cellule di organi). Il livello di proteine ​​è ridotto a causa dell'inibizione della loro sintesi e la bilirubina sta crescendo in un contesto di progressiva insufficienza epatica. La ricerca di laboratorio offre l'opportunità di valutare la gravità del processo del cancro. L'analisi biochimica viene utilizzata per valutare le dinamiche dei cambiamenti nel funzionamento dell'organo, pertanto, viene nominato più volte durante il corso del trattamento;
  4. coagulogramma - richiesto per valutare il funzionamento del sistema di coagulazione. L'emorragia aumentata è osservata sullo sfondo del deficit proteico;
  5. Diagnosi ecografica: consente di visualizzare il fegato e altri organi interni, necessari per valutare la loro struttura, dimensione e forma. L'ecografia offre l'opportunità di esaminare i linfonodi e stabilire la prevalenza del processo maligno;
  6. imaging a risonanza magnetica e computerizzata - utilizzato per visualizzare le metastasi e determinare lo stadio del processo del cancro;
  7. biopsia. Il metodo consiste nello studio della struttura del fegato, che consente di stabilire la composizione cellulare del tumore, determinare le tattiche di trattamento e selezionare i farmaci chemioterapici più efficaci;
  8. angiografia - necessaria per lo studio del flusso sanguigno e l'individuazione dei vasi affetti;
  9. marcatori di cancro del fegato - offrono l'opportunità di sospettare la malattia in una fase precoce.

Oncomarkers: cos'è?

I test di laboratorio per il cancro del fegato sono parte integrante della diagnosi completa della malattia. Un posto importante è occupato da marcatori tumorali.

Sono una struttura proteica che ha anche carboidrati e lipidi. I marcatori sono prodotti dal tumore stesso nel processo di divisione delle cellule, o da tessuto epatico non affetto che circonda il sito del tumore. Una parte di queste viene espulsa dal corpo e la seconda circola nel sangue. Basato sull'analisi delle dinamiche dei cambiamenti in questo indicatore, il medico riesce a tracciare il tasso di progressione della malattia, a sospettare la comparsa di metastasi in altri organi interni, nonché in modo tempestivo per diagnosticare la recidiva dell'oncopatologia.

I risultati dello studio dovrebbero essere interpretati insieme alla clinica e ai dati dei metodi strumentali. La diagnosi finale è fatta sulla base della risposta dell'analisi istologica. Coinvolge lo studio della struttura cellulare del tessuto epatico prelevato durante una biopsia.

Marcatori tumorali per il cancro del fegato

La composizione quantitativa degli antigeni tumorali è determinata nel processo di diagnosi di molte malattie e il cancro del fegato non fa eccezione. L'analisi è ampiamente utilizzata in oncologia, è necessaria per l'esame del paziente e la scelta delle tattiche di trattamento.

È importante ricordare che i marcatori sono un indicatore non solo del processo maligno, ma anche di malattie infiammatorie.

A questo proposito, non aver paura di rilevare il loro livello aumentato. Appartengono a metodi diagnostici ausiliari che devono essere combinati con altri studi (TC, biopsia).

I marcatori tumorali sono utili per lo screening delle persone a rischio per determinare la probabilità di sviluppare il cancro. Sono anche usati per monitorare la chemioterapia e valutare la natura radicale dell'intervento chirurgico per rimuovere il sito del cancro. Immediatamente dopo l'intervento chirurgico, gli indicatori spesso aumentano, quindi un esame è programmato dopo un paio di mesi.

Come riconoscere il cancro del fegato: metodi diagnostici

Sfortunatamente, è possibile riconoscere il cancro al fegato il più presto possibile in casi isolati. Molto spesso, i test mostrano l'oncologia del fegato quando è troppo tardi e le reali possibilità di recupero si sciolgono immediatamente. Oltre ai metodi di base per diagnosticare il cancro del fegato, non si dovrebbe dimenticare un'accurata analisi della storia e un esame esterno professionale di un paziente da parte del medico curante.

Quali test mostrano il cancro al fegato: un algoritmo diagnostico

La diagnosi di cancro al fegato deve essere suddivisa in anticipo e standard - "classico". A causa della rapida progressione di questa oncopatologia con conseguenze irreversibili, non tutti i metodi diagnostici utilizzati in clinica e avendo acquisito fama meritata possono dare una risposta chiara se c'è o meno cancro, se il paziente può ancora essere operato senza la minaccia di una ricaduta. Ovviamente, qualsiasi diagnosi, anche "fatale", ha il suo significato - infatti, in oncologia c'è una sezione così significativa come la terapia sintomatica, che allevia la sofferenza del paziente e consente di migliorare la qualità del resto della sua vita. Tuttavia, nella nostra specialità, come nel resto della medicina, il principio della tempestività è importante, a cui, soprattutto, si applica la diagnostica.

Esternamente, un paziente con cancro del fegato non può essere identificato nemmeno nelle fasi più gravi del processo. Questi studi palpatori (tradotti dal latino "sentimento") saranno anche disinformativi, ma spingeranno il medico all'idea di problemi nello stomaco del paziente. Ancora una volta, ulteriori metodi diagnostici strumentali, ampiamente implementati in molti ospedali e cliniche nel nostro paese, dovrebbero venire in aiuto del medico e del paziente.

Un breve schema di un algoritmo di azione tempestivo, come determinare il cancro del fegato, è il seguente:

  • test di laboratorio per alfa-fetoproteina - in caso di risposta positiva, viene eseguita la fase 2;
  • metodi di fascio (RM o TC) - una conclusione sull'educazione esistente nel fegato;
  • Ultrasuoni del fegato con una biopsia - per confermare la natura cancerosa del tumore;
  • l'operazione - secondo le indicazioni.

Tuttavia, si dovrebbe notare le sfumature dell'algoritmo sviluppato per la diagnosi di laboratorio del cancro del fegato, supportato da decenni di esperienza clinica.

Il primo è che l'intervento chirurgico per il cancro del fegato non è sempre fattibile anche con tutti i passaggi. Se un paziente è inutilizzabile a causa della negligenza dell'oncopatologia, la terapia sintomatica viene eseguita fino alla fine della vita. Non importa quanto tempo passerà - un mese o molti anni.

Il secondo è che si può ottenere il sospetto di oncologia e bypassare il test di laboratorio. Come si può rilevare il cancro al fegato in questo caso? Ad esempio, quando si esegue un'ecografia pianificata, una TC o una risonanza magnetica degli organi addominali per altri motivi, ecc. In questo caso, non è praticamente necessario tornare al primo stadio ed è preferibile trovare un'istituzione medica o un medico che possa condurre una biopsia epatica.

Come rilevare il cancro del fegato: esame esterno

Non solo i metodi menzionati sono usati per diagnosticare il cancro del fegato, anche se hanno ricevuto il feedback più positivo dal personale medico. Elenchiamo tutti i metodi, a partire da quelli più semplici ed economici, per finire con i più complessi, difficili da accedere e costosi.

Prima di diagnosticare il cancro del fegato, la prima cosa che i medici iniziano in Russia, America, Africa ed Europa è l'esame esterno del paziente, quindi è stato molti secoli fa, probabilmente anche al tempo del "padre della medicina" Ippocrate. Quindi i medici lavorano nel nostro tempo, nonostante il progresso scientifico e tecnico globale. Spesso, un medico esperto e competente ha una sola visione di un paziente che già possiede non solo un insieme di ipotesi sulle possibili patologie, ma anche su una specifica malattia. All'esame, non importa se il medico o il paziente stesso l'hanno eseguito, guardandosi allo specchio o semplicemente guardando direttamente, prestare attenzione alle proporzioni del corpo. La maggior parte dei disturbi oncologici sono caratterizzati da perdita di peso - prima una perdita di peso acuta e sicura; Inoltre, dopo aver raggiunto una perdita di peso molto evidente, il processo si attenua. Se non ogni persona sale regolarmente sulla bilancia, allora nello specchio si notano sempre guance incavate, pelle cascante, mani emaciate, meno spesso gambe e uno stomaco tirato dentro. Tutti questi sintomi non sono il risultato.
diete, che a volte coincidono con quest'ultimo, e problemi nel tuo corpo. Si noti anche il colore della pelle - spesso è ittero. Il dottore guarda anche la sclera - per questo è necessario tirare leggermente le palpebre inferiori e superiori a turno con le mani pulite. Anche se il cambiamento dell'illuminazione non aiuta a dare una risposta precisa sulla tonalità fisiologica della pelle - cioè, il giallo non scompare - allora c'è un'indicazione per un esame completo per escludere la malattia del fegato. Non importa che si tratti di cancro o, per esempio, di epatite, tutte le malattie sono un'indicazione per il ricovero in ospedale e un trattamento appropriato. Il vino "nuovo colore della pelle" è la bilirubina, che è un metabolita dell'emoglobina, il responsabile del trasporto di ossigeno. Se il fegato, a causa di un certo numero di circostanze, non affronta il suo utilizzo, inizia ad accumularsi nella pelle e nelle mucose, che in pratica si manifesta con un cambiamento nel colore della pelle. Si noti che nel caso di diagnosi precoce del cancro del fegato, è ragionevole prestare attenzione anche a piccole deviazioni, quando è ancora possibile aiutare il paziente.

Come diagnosticare il cancro del fegato: raccogliere l'anamnesi

La seconda condizione necessaria per una ricerca diagnostica è la raccolta dell'anamnesi (interrogare il paziente sui suoi disturbi, sulle malattie esistenti, ecc.). Sintomi precoci che ogni persona può provare sono perdita di appetito, affaticamento, nausea, vomito e bruciore di stomaco. Nonostante non ci sia sicuramente nessuno al mondo che non abbia provato un tale disagio, una sensazione regolare di nausea e altri sintomi elencati dovrebbe allertare. Se non ti senti bene per una settimana o più, è difficile spiegare uno stile di vita teso, un'alimentazione scorretta, errori nella dieta, ecc., Se oltre a tutto questo una persona ha notevolmente perso peso, allora questa è una causa di grave preoccupazione. Certamente, il paziente deve dire tutto questo al suo medico, anche al medico di medicina generale, in modo che possa scrivere un referente per la consultazione con un oncologo al fine di escludere o confermare la patologia corrispondente. Questa non è una pandemia: affrettatevi immediatamente a cercare il cancro, ma pensate al possibile
È ancora necessario un elenco di malattie gravi.

Il dolore è quasi un sintomo obbligatorio che accompagna qualsiasi processo maligno nel corpo umano. Secondo le statistiche, circa il 90% di tutti i cancri in un grado o nell'altro causa dolore. L'idea di oncologia tu, prima di tutto, dovrebbe spingere il dolore dolorante costante nella parte destra dell'addome, non passando dopo il cambio di posizione del corpo, e dopo aver preso la fisioterapia (pad di riscaldamento, impacchi, ecc.) Che tendono ad aumentare. Sfortunatamente, i pazienti che lamentano questi segni non sono più soggetti ad intervento chirurgico per rimuovere il tumore - hanno solo bisogno di prescrivere una terapia sintomatica, perché prima o poi ci sarà un esito fatale. Ma facciamo una sorta di osservazione: quelli che si sono già considerati incurabilmente malati dopo aver confermato la presenza dei sintomi descritti non sono corretti. In primo luogo, è necessario sottoporsi ad un esame dettagliato con l'uso di metodi strumentali di ricerca; in secondo luogo, il cancro non è una frase.

Diagnosi di laboratorio del cancro del fegato: analisi del sangue generali e biochimiche

Dopo che il paziente è stato esaminato da un medico, la prima cosa da fare è consigliargli di passare un esame del sangue generale e biochimico. La sorpresa dei pazienti, la loro riluttanza a rispettare gli appuntamenti sono davvero incomprensibili, e soprattutto sono sorpresi da frasi del tipo: "Questo medico non sa nulla se non un esame del sangue generale; perché consegnarlo? " Questa analisi è semplice e banale, spesso viene eseguita nel caso e senza motivo, ma secondo esso, un medico competente può facilmente sospettare almeno una dozzina di malattie, tra cui l'oncopatologia. E tutto questo grazie ai dieci minuti di tempo trascorsi dal paziente.

Conteggio ematico biochimico e completo per il cancro del fegato può mostrare quanto segue:

1. Alta ESR. Questa iscrizione abbreviata è usata in forme mediche. Decifrarlo significa "tasso di sedimentazione degli eritrociti". Normalmente, il suo valore dovrebbe essere non più di 10 mm / h nei maschi, nelle donne - 15 mm / h. Con il cancro e altri tumori - non solo il fegato - questa cifra aumenta più volte: fino a 50 - 60 mm / h. Potrebbe esserci una leggera deviazione dalla norma, ad esempio fino a 20 mm / h. Fare subito una riserva sul fatto che l'aumento di ESR non indica la presenza di oncopatologia - per questo, devono essere analizzati più indicatori. Per riferimento, notiamo che l'ESR aumenta praticamente con tutte le infezioni batteriche, ad esempio con il raffreddore. Se una donna ha le mestruazioni, non viene escluso anche un aumento temporaneo della VES, che può essere confuso con la patologia. Secondo le statistiche, il 40% di tutte le malattie croniche umane, che si tratti di pielonefrite o bronchite, si verificano anche con una VES elevata.

Un aumento della VES non deve sempre essere interpretato come un sospetto di cancro, ma tu e il tuo dottore siete obbligati a condurre un'analisi più dettagliata delle cause delle anormalità.

2. Anemia - una diminuzione del numero di eritrociti, leucocitosi - un aumento del contenuto di leucociti. Questi segni sono anche non specifici, tuttavia, in combinazione con un aumento della VES, possono anche suggerire l'idea di una grave patologia. Va notato che nelle analisi del cancro del fegato si possono osservare alcune deviazioni dalla norma isolatamente e forse anche un'immagine di completa salute immaginaria, che parla solo della bassa sensibilità di questa analisi in relazione all'oncopatologia. Non possiamo dire delle infezioni famigerate, in particolare batteriche. Quando è infetto, è possibile che ci sia un'immagine assolutamente identica di anemia, leucocitosi e aumento della VES.

3. Quando si interpretano i parametri biochimici del sangue nella diagnosi di cancro del fegato, è necessario prestare attenzione principalmente alla concentrazione di bilirubina. Nel modulo di analisi vedrai la sua divisione in due fazioni: diretta e indiretta. Voi, come pazienti, non avete bisogno di conoscere l'intera essenza dell'origine di questi termini, tuttavia, notiamo che l'aumento di una qualsiasi delle frazioni dovrebbe far pensare al medico il possibile pericolo per il fegato. Se la frazione indiretta dell'80% non riflette il quadro reale dello stato del fegato, allora un aumento della frazione diretta o un aumento combinato delle frazioni diretta e indiretta nel 95% dei casi indicano una rottura delle cellule epatiche, ma ciò che ha causato questo processo patologico - cancro, cirrosi o infiammazione - questo è il compito di un esame più dettagliato. Rispondi immediatamente alla domanda "popolare": quanto dovrebbero aumentare gli indicatori per iniziare a cercare diligentemente la patologia epatica - due, tre o forse quattro volte? Diamo una risposta breve e chiara: qualsiasi deviazione dalla norma, anche se è 1 unità, è un segnale di allarme. Tra l'altro, tra i medici, soprattutto quelli giovani, nel caso di rilevare deviazioni minori, c'è spesso il desiderio di ritardare l'esame per un paio di settimane. Questo minaccia di formare uno stadio avanzato e non ha nulla a che fare con le opinioni moderne sulla diagnosi precoce del cancro del fegato.

Quali altre prove mostrano il cancro del fegato nelle analisi del sangue in laboratorio? Oltre alla bilirubina, si dovrebbe prestare attenzione ai cosiddetti enzimi epatici, che nella forma di analisi hanno ricevuto una riduzione di AST e ALT. Nelle analisi moderne, sono indicati con il nome comune "transferases", che è anche sinonimo. Se tu o il tuo medico vedete un aumento di questi indicatori, potete tranquillamente parlare della patologia del fegato. Ma la gravità dell'aumento della concentrazione può riflettere abbastanza la gravità del processo - qui la dipendenza è direttamente proporzionale. Maggiore è la deviazione dalla norma, più forte è il processo infiammatorio o altro (maligno).

Meno specifico, ma comunque significativo è l'aumento di sangue e altri enzimi - fosfatasi alcalina. Nella forma di analisi spesso usato abbreviazione comune ALP. Come nel caso di altri indicatori, il medico e voi personalmente dovreste essere interessati a qualsiasi aumento in loro rispetto alla norma.

In che modo un paziente conosce tutti questi valori? Due anni fa, assolutamente tutti i laboratori e le istituzioni mediche della Federazione Russa sono passate alla produzione di moduli secondo criteri europei, in cui la percentuale del contenuto di una sostanza, un enzima, un ormone dovrebbe essere scritta accanto al valore studiato dal paziente. Tutto è diventato chiaro e semplice. Non dovresti sorprenderti se vedi una leggera differenza in questa "norma" quando esegui due test in parallelo in due diversi laboratori. La medicina è in continua evoluzione, vengono adottati nuovi standard di trattamento e diagnosi. Ciò che era rilevante ieri, oggi ha semplicemente perso il suo significato.

Non possiamo dire della loro bassa specificità per quanto riguarda il cancro al fegato. I pazienti devono memorizzare una semplice espressione: "Il potenziamento non indica patologia, l'assenza di un aumento non esclude il cancro".

Come rilevare il cancro del fegato: un esame del sangue per l'alfa-fetoproteina

Se si sospetta un cancro al fegato, un esame del sangue per l'alfa-fetoproteina è uno degli sviluppi più recenti ed è uno dei pochi a cui si applica la parola "tempestivo". In Russia, è stato introdotto in un'ampia pratica medica circa 7 anni fa, tuttavia, nonostante un breve periodo di tempo (per confronto: un'ecografia di circa 15 anni), si è affermato con successo.

L'alfa-fetoproteina è una proteina che svolge un ruolo chiave nella maturazione del sistema nervoso in un bambino non ancora nato nel grembo materno. Alla nascita, la sua concentrazione diminuisce rapidamente e alla fine solo tracce di questa proteina si trovano nel sangue di un bambino di sei mesi. Sottolineiamo che qualsiasi aumento di alfa-fetoproteina, anche in età avanzata, è considerato come una patologia - nella maggior parte dei casi si tratta di cancro al fegato. Da dove viene questa proteina proviene da oncopatologia? Le cellule tumorali, perdendo le loro caratteristiche morfofunzionali rispetto alle normali cellule epatiche, sono in grado di sintetizzare solo questa proteina. Non è ancora chiaro il motivo per cui l'alfa-fetoproteina inizia a essere sintetizzata in essi, se non fosse accaduto nulla di simile prima. Dopotutto, non si tratta di migliorare o deprimere una funzione, ma del suo nuovo aspetto, profondamente "dimenticata" fin dall'infanzia. Tuttavia, è necessario ricordare una semplice regola riguardante questo test: miglioramento significa patologia -
non può esitare. Non ha senso aspettare ancora un paio di giorni di riflessione e poi prendere una visita dal medico per una seconda analisi e attendere di nuovo i risultati: il cancro cresce e progredisce costantemente, senza conoscere né i giorni del fine settimana né la stagione. Questo postulato è preso di regola da molti importanti chirurghi oncologi, anche in Russia.

Per lo studio, il paziente richiede un campione di sangue da una vena, come per un esame del sangue generale: l'infermiera disegna circa 10 ml di sangue a digiuno e lo invia ad un contenitore speciale in laboratorio. La risposta sarà ricevuta a seconda del lavoro di un particolare istituto medico, ma in generale non ci vogliono più di 1-2 giorni lavorativi. Sottolineiamo che in oncologia è consigliabile mantenere un account non solo per un giorno, ma anche per ore. Se il paziente ha un cancro al fegato, l'analisi sarà positiva: la concentrazione di AFP sarà aumentata di dieci volte. La sensibilità di questa analisi è di circa il 95%. Queste cifre indicano che i risultati falsi positivi o falsi negativi possono essere trovati solo nel 5%, il che è trascurabile. Per confronto: un metodo così popolare come l'ultrasuono consente circa il 25% delle interpretazioni errate dei risultati (in questo caso, le immagini). Ricordiamo che in medicina, qualsiasi rischio e solo una percentuale inferiore al 16% è considerato basso e, di conseguenza, insignificante. Tuttavia, sebbene il test di laboratorio per il contenuto di alfa-fetoproteina dia una risposta alla domanda sulla possibile presenza di un cancro nel fegato, ma per prescrivere un trattamento adeguato al medico questo non è sufficiente - quindi è necessario eseguire i seguenti passaggi.

La risonanza magnetica e la TC del fegato sono prescritte dopo un test positivo per l'alfa-fetoproteina. La risonanza magnetica o RMN è una risonanza magnetica del fegato. Una scansione TC del fegato è un tomogramma computerizzato. Senza allontanarsi dal problema, notiamo subito che le abbreviazioni come la risonanza magnetica e la RMN che sono popolari nella vita di tutti i giorni tra medici e pazienti sono sinonimi, o in altre parole, lo stesso nome per lo stesso metodo di test delle radiazioni. Spesso, leggendo la voce nell'elenco degli appuntamenti, i pazienti riflettono su che tipo di esame fare. E il ritardo in questo caso è inaccettabile, come è già stato enfatizzato come un assioma.

Computer e risonanza magnetica del fegato

L'uso di metodi di esame delle radiazioni è di grande importanza nella diagnosi di cancro e altri tumori del fegato. Tuttavia, ammettiamo immediatamente un grande avvertimento: la critica dei creatori dei miti medici. La radiografia - forse uno degli appuntamenti più popolari disponibili in qualsiasi ospedale - non ha nulla a che fare con l'individuazione del cancro del fegato.

Cosa vuoi vedere sulla radiografia? I raggi X sono perfettamente riflessi da superfici dissimili, ambienti, tessuti del corpo umano. La storia della medicina ricorda un caso in cui, prima di scoprire i vantaggi di questo metodo veramente prezioso in termini di diagnosi delle fratture, un intraprendente medico americano decise di usarlo per cercare un proiettile densamente radicato nel corpo di un gangster. Ma come puoi vedere nella foto diversi tessuti?

La capacità di distinguere una varietà di strutture tissutali - fino alla loro struttura stratificata - è stata chiamata tomogrammi, ma in questo caso la classica radiografia non è utile. L'unica cosa che un medico può vedere nel caso del cancro al fegato è una massiccia lesione tumorale degli organi vicini quando vengono spostati su un lato sano - per esempio, anse intestinali o altri cambiamenti irreversibili, quasi letali. Naturalmente, questa non è più una diagnosi precoce, ma solo un ulteriore carico di radiazioni non necessario sul corpo, già indebolito dall'oncopatologia. Tuttavia, la mancanza di benefici effettivi dai raggi X non significa che l'essenza stessa del metodo debba essere inviata alla non esistenza.

A cavallo dei secoli XX e XXI, l'umanità inventò un metodo di screening di massa del corpo umano mediante raggi X e formando un quadro dettagliato della struttura dell'organo di test su un computer. Questo metodo è chiamato tomogramma computerizzato. Un po 'più tardi, i nostri ospedali locali hanno iniziato ad essere equipaggiati con attrezzature così costose. All'inizio, la tomografia epatica era un metodo di ricerca estremamente costoso, ma ora la situazione è cambiata nella direzione della sua disponibilità. Allo stato attuale, un medico con una tomografia computerizzata del fegato o della risonanza magnetica del fegato può vedere assolutamente tutti i lati del fegato in 20 minuti, dare una valutazione completa della sua struttura e, quindi, con un alto grado di probabilità, dire se il paziente ha un tumore al fegato. Naturalmente, nessuno è immune da errori medici - a volte le cisti del fegato vengono scambiate per un tumore e viceversa.

TC e risonanza magnetica del fegato (con foto): quale è meglio?

Per determinare cosa è meglio per te - una TAC o una risonanza magnetica del fegato, scopri gli svantaggi e i vantaggi del computer e della risonanza magnetica.

La TC implica l'uso dei raggi X e la dose di radiazioni è molto più alta rispetto alla radiografia "classica". Naturalmente, quando si tratta di ricerca diagnostica, questo non dovrebbe essere prestato attenzione, ma la nomina di studi ripetitivi, e in particolare tre o più, non promette nulla di buono. Nonostante l'enorme sviluppo della medicina, l'esame TC non è sempre disponibile, specialmente nel caso di residenza nelle aree rurali. Per fare un confronto: nel 2013 ci sono circa 10 di questi dispositivi nella milionesima città di Rostov-on-Don. Diciamolo con coraggio - Vorrei di più. Non sempre questo esame è gratuito per il paziente, che è anche un lato negativo. Sfortunatamente, non è possibile fare subito una tomografia libera - a volte, la coda si allunga per settimane in anticipo, e quindi si perde tempo prezioso.

Foto di TAC del fegato che puoi vedere qui sotto:

Paradossalmente, suona, ma l'apparenza stessa del dispositivo causa orrore e paura in un certo numero di categorie di pazienti con una psiche labile, che li induce a cercare delle scuse per non andare a fare ricerche. Siamo un po 'più avanti rispetto agli eventi e sottolineiamo che lo studio MRI rappresenta il posizionamento di un paziente in un certo sarcofago, al di sopra del quale una fotocamera rotante lampeggia con un ruggito confuso, che sembra ancora più spaventoso. Se si confronta la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica, quest'ultima ha, per alcuni aspetti, la migliore risoluzione, consentendo al medico di apparire il più profondo possibile all'interno del corpo del paziente. Ovviamente, questo è un netto vantaggio. Anche durante la risonanza magnetica, il paziente non presenta alcun carico di radiazioni - semplicemente non esiste.

È giusto chiedersi: perché la risonanza magnetica non ha guadagnato una così grande popolarità come la CT? Ovviamente, il segreto sta nell'alto costo dell'esame, che è esattamente il doppio della tomografia computerizzata. Anche il prezzo del dispositivo supera tutti i limiti immaginabili. Per confronto: a Rostov-on-Don non ci sono più di cinque di questi tomografi. Se il paziente può permettersi uno studio così costoso, allora deve essere eseguito senza indugio. Oltre al prezzo, la mancanza di studi di risonanza magnetica sta nella sensibilità di questo metodo alle strutture metalliche nel corpo umano. Ciò significa che se una persona ha ferri da maglia nelle ossa, nella colonna vertebrale o in un pacemaker installato, ha controindicazioni assolute allo studio.

Su queste foto di risonanza magnetica del fegato, puoi vedere come viene eseguita la procedura:

Spesso i pazienti sono preoccupati per il problema dell'amplificazione del bolo, che i medici suggeriscono di fare o prescrivere, con la riserva che un tale studio costerà di più. La nostra risposta è di farlo esattamente secondo questo metodo, se c'è una possibilità tecnica, come in questo caso, la sensibilità aumenta in modo significativo. Per fare questo, al paziente verrà iniettata una sostanza speciale nella vena, che si accumula selettivamente nel fegato e in altri organi.

Diagnosi del cancro del fegato: biopsia dell'ago ed ecografia (con foto)

Nel condurre indagini radiologiche ed esprimere un giudizio sulla formazione esistente nel fegato, così come le sue dimensioni, la probabilità di colpire gli organi adiacenti, possibile medico metastasi decidere di effettuare diagnosi ultrasonica con una biopsia (foratura) del fegato. Una domanda naturale può sorgere prima di un paziente: perché non fare prima un'ecografia sul cancro del fegato, come metodo più economico e semplice? In effetti, è stato un tale algoritmo di azione per il cancro del fegato che è stato ampiamente utilizzato diversi anni fa. Ma quando le cliniche russe erano dotate di tomografi, fu deciso di riconsiderare le opinioni sulla diagnosi tempestiva del cancro del fegato. Quando si esegue un esame ecografico del fegato, è tutt'altro che possibile rivelare una neoplasia, specialmente se di piccole dimensioni. La percentuale di errori è molto più alta rispetto alla TC o alla risonanza magnetica. E cosa succederà se il paziente in questo caso metterà una falsa diagnosi? La persona tornerà a casa felice, tornerà al lavoro e il cancro crescerà e crescerà, dando metastasi, manifestandosi clinicamente in caso di inoperabilità del paziente. Alla fine, una settimana di così "vita serena" potrebbe rivelarsi diversa dal previsto.

ecografia del fegato con la biopsia per il cancro sospetto è fatto per confermare la diagnosi, quando su tutte le immagini non si può dire esattamente che cosa è stato trovato in pazienti: il cancro, cisti, o cirrosi. Solo un morfologo che esamina ciascuna cellula al microscopio può esprimere la sua opinione sulla malattia con elevata precisione. Sottolineiamo che una semplice diagnosi ecografica del fegato senza una biopsia, con i risultati disponibili di una risonanza magnetica o TC, non ha alcun fondamento logico. Allo stesso tempo effettuare una puntura del fegato senza il controllo degli ultrasuoni è estremamente pericolosa e tecnologia obsoleta, e nessuno può dare garanzie sarebbe possibile ottenere l'ago precisamente nei tumori focolare o catturate dal normale tessuto epatico sano, dando così una falsa immagine "ricco". Si noti che questa tecnica non viene eseguita in ogni istituzione medica, che è associata all'equipaggiamento tecnico e alla formazione del personale medico. È possibile saltare questo passaggio e andare direttamente all'operazione se viene mostrato. Si scopre che fino a quando l'incisione non viene eseguita, il chirurgo non saprà con che cosa ha a che fare. Una biopsia di prova sarà presa direttamente, direttamente durante l'intervento chirurgico. In questo caso, il morfologo deve dare la sua opinione entro mezz'ora. Tuttavia, la situazione è senza speranza: molti ospedali si sono abituati a lavorare su un tale schema. È impossibile non ammirare l'abilità e un certo "talento medico" dei chirurghi, che sono in grado di determinare, quasi senza errori, se si tratti di cancro o meno.

Se un medico ha pensieri sul sospetto cancro del fegato, allora si dovrebbe seguire l'algoritmo sopra descritto, in cui il primo passo è un esame del sangue per l'alfa-fetoproteina.

La biopsia epatica per puntura, eseguita sotto guida ecografica, è estremamente importante per la diagnosi del cancro del fegato. Il fatto è che solo un istologo può vedere le cellule tumorali al microscopio e dare una conclusione esatta sulla diagnosi. Non pensare che il cancro possa essere visto in un modo diverso. Tuttavia, non dovremmo dimenticare il fattore umano: ogni persona può essere confusa.

L'ecografia ben nota, assolutamente economica ed economica (ecografia epatica) può fornire informazioni preziose. Per 10-15 minuti, il medico può vedere sul monitor una violazione dell'uniformità del tessuto epatico, ridimensionamento e altro. Certo, è comodo e semplice. Tuttavia, nessuno, nemmeno un eminente dottore, è in grado e semplicemente non ha il diritto legale di concludere che un paziente ha un cancro al fegato o un'altra malattia.

Come si può vedere nella foto, nella diagnosi del cancro del fegato, un'ecografia aiuterà a vedere solo grandi tumori sullo schermo del monitor, e i piccoli medici non possono sempre notare. Sì, e c'è una cosa come la risoluzione: quando il cancro è già lì e rappresenta una minaccia immediata per la vita del paziente, ma non può essere rilevato in alcun modo. Non dimenticare che il tumore può essere localizzato in luoghi difficili da raggiungere, per esempio sul lato "posteriore", quando la discernibilità delle strutture è difficile. Questo è il motivo per cui nell'algoritmo della diagnosi precoce del cancro al fegato si è giustamente spinto l'ecografia del fegato in secondo piano.

Laparoscopia epatica diagnostica (con video)

La laparoscopia epatica diagnostica non è il modo più razionale per diagnosticare il cancro al fegato, ma, tuttavia, è l'unico in assenza di altre tecnologie. L'essenza del metodo è di condurre, a prima vista, un'operazione a tutti gli effetti. Un gruppo chirurgico viene chiamato in sala operatoria, al paziente viene data l'anestesia, i chirurghi fanno diverse piccole incisioni sull'addome e inseriscono l'attrezzatura video e la pinza all'interno. A poco a poco, passo dopo passo, i medici esaminare la superficie epatica da tutte le direzioni, prendere un pezzo di stoffa sulla necessità di analisi istologica, risolvendo così il problema su ulteriori tattiche - è necessario disporre di un intervento chirurgico o meno. A prima vista, laparoscopia del fegato può sembrare un metodo perfetto, ma questo è lontano dal caso. In primo luogo, il bisogno di anestesia e la convocazione di una squadra chirurgica comporta già grandi difficoltà anche nella prima fase. L'anestesia stessa è un farmaco tossico indicato per un paziente che è indebolito dalla malattia solo per motivi di salute. Anche a
una sezione della cavità addominale, non importa quanto duramente provino i medici, entra l'ossigeno, che attiva istantaneamente la crescita di un tumore canceroso ancora più forte di prima. Va da sé che una spiacevole uscita dall'anestesia e la guarigione delle ferite attendono il paziente.

Il video della laparoscopia epatica mostra come viene condotto questo studio:

È chiaro che qualsiasi apparecchio CT o MPT rumoroso in questo caso è migliore della laparoscopia diagnostica. In genere, i chirurghi utilizzano un metodo diagnostico cancro al fegato di utilizzare questo tipo di intervento chirurgico, quando anche dopo una serie di studi dubita che lo stesso paziente: cancro, cisti o altre malattie?

Screening ed analisi del sangue per il cancro del fegato

Le malattie oncologiche sono pericolose non solo dalla distruzione di organi e dalla formazione di metastasi. Molti tumori non danno sintomi nelle fasi iniziali. Di conseguenza, il trattamento inizia quando la patologia è progredita fino alle ultime fasi. Il cancro al fegato non è un'eccezione, i cui sintomi evidenti appaiono piuttosto tardi. Tuttavia, i segni della malattia possono aiutare nella diagnosi precoce.

I sintomi che indicano un problema

Come abbiamo già detto, il cancro del fegato non ha fretta di manifestarsi. Ma anche quando lo sviluppo del cancro del fegato si è spostato verso fasi successive, contattare uno specialista subito dopo l'insorgenza dei sintomi consente di prescrivere un trattamento efficace. I segni principali che indicano il cancro del fegato includono:

  • perdita di peso involontaria;
  • perdita di appetito;
  • nausea, vomito, sensazione di pienezza dello stomaco, indipendentemente dalla quantità effettiva di cibo preso;
  • fegato e milza ingrossati;
  • la comparsa di dolore nella zona dell'addome e della scapola destra;
  • la presenza di ascite e l'aumento concomitante dell'addome;
  • prurito e ingiallimento della lingua, sclera e pelle;
  • vene varicose che possono essere viste attraverso la pelle sulla parete anteriore addominale;
  • cambiamento dello stato generale in peggio sullo sfondo della cirrosi precedente del fegato o dell'epatite.

Va tenuto presente che questi sintomi possono accompagnare non solo il cancro del fegato, ma anche altre patologie. Per confermare i sospetti, è necessario contattare uno specialista per ordinare un esame approfondito, per stabilire la causa e lo scopo di un trattamento competente.

Inoltre, ci sono una serie di segni atipici che indicano il cancro del fegato, poiché le patologie producono ormoni che influenzano la funzionalità del corpo e causano:

  • Alti livelli di calcio nel sangue, che è accompagnato da stitichezza, nausea, nonché debolezza muscolare e qualche inibizione.
  • Diminuzione dei livelli di zucchero, con conseguente svenimento, generale debolezza.
  • L'aumento del numero dei globuli rossi nel sangue, che causa arrossamento del viso a causa di vampate di calore.
  • Aumento dei livelli di colesterolo
  • Negli uomini, ci può essere una diminuzione dei testicoli o della crescita delle ghiandole mammarie.

Esame del paziente: tecniche di imaging e altre ricerche

Il primo passo è raccogliere l'anamnesi, che consente allo specialista di determinare i fattori di rischio e chiarire i sintomi. Un esame visivo e tattile viene eseguito per rilevare i segni di cancro al fegato. Se i sintomi disponibili indicano tale possibilità, vengono assegnati più test, vengono utilizzate tecniche di visualizzazione e altre procedure.

Per poter studiare lo stato degli organi interni con l'aiuto della loro immagine, usano metodi di imaging, tra cui raggi X, ultrasuoni o campi magnetici, in particolare, prescrivono:

  • ultrasuoni;
  • TC - tomografia computerizzata;
  • Risonanza magnetica;
  • angiografia, che consente l'esame radiologico del sistema circolatorio;
  • scansione ossea, che consente di determinare la diffusione del cancro al tessuto osseo.

Oltre a queste tecniche, possono essere applicati esami laparoscopici e biopsia. Nel primo caso, un tubo con una macchina fotografica e un dispositivo di illuminazione viene utilizzato per ispezionare il fegato e altri organi attraverso un'incisione nella parete addominale. Questa tecnica consente di determinare lo stadio dello sviluppo del cancro, fare un piano di trattamento, compreso un intervento chirurgico. Se necessario, la laparoscopia può essere accompagnata da una biopsia.

Esame del sangue principale

Se necessario, oltre agli esami possono essere assegnati a vari test di laboratorio. La base per loro sono:

  • Hai bisogno di aiuto nella diagnosi del cancro al fegato.
  • Valutazione della condizione e della salute del corpo.
  • Valutazione dell'intero stato del corpo.
  • Valutazione dei risultati del trattamento.
  • Valutazione di possibili sintomi di recidiva di patologia.

Il principale test del sangue per la diagnosi precoce del cancro è lo studio alfa-fetoproteina. Questo esame del sangue consente di identificare la malignità del tumore. Va tenuto presente che l'accuratezza di questo studio non è assoluta. Se i valori ottenuti nell'analisi sono abbastanza alti, possiamo assumere la presenza di un tumore canceroso.

Questo test può essere eseguito anche con una malattia epatica già diagnosticata, poiché il livello di AFP consente allo specialista di prescrivere il regime terapeutico più efficace. Inoltre, questa analisi consente di monitorare e valutare i risultati del trattamento - dopo la fine delle procedure prescritte, il livello di alfa-fetoproteina dovrebbe diminuire. Un altro scopo del test del sangue è determinare la possibile ricorrenza.

Altre analisi del sangue

Oltre a valutare il livello di AFP, a uno specialista possono essere assegnati ulteriori esami del sangue, tra cui:

  • PPP, o test di funzionalità epatica - prima di determinare il trattamento, è necessario determinare in che modo l'organo danneggiato svolge il suo lavoro. Gli esami del sangue eseguiti ci permettono di valutare lo stato del tessuto epatico, che non si sviluppa su processi oncologici. Il contenuto di bilirubina, albumina, GGT, ALT, AST, fosfatasi alcalina è considerato nel sangue. Nei casi in cui i tessuti sani dell'organo non soddisfano il loro scopo, l'operazione è considerata inopportuna, dal momento che gran parte del fegato viene asportata durante l'intervento chirurgico.
  • La valutazione della coagulazione del sangue viene effettuata - è in questo organo che si verifica la formazione di proteine ​​responsabili della formazione di coaguli di sangue. Se il fegato è danneggiato, la capacità di produrre la giusta quantità di proteine ​​è compromessa, il che rende il rischio di sanguinamento molto più alto.
  • I test sono condotti per la presenza di epatite virale e possono essere prescritti da uno specialista prima della diagnosi finale. Gli studi sono condotti sull'epatite C o B. Nel caso in cui il risultato indichi un'infezione del corpo, è possibile parlare di una probabilità abbastanza elevata di cancro al fegato.
  • Potrebbe essere necessario valutare la performance dei reni, che è determinata dal livello di azoto residuo o dal livello di azoto nell'urea, nonché dal livello di creatinina.
  • L'emocromo completo consente di determinare il livello di globuli rossi, leucociti, piastrine e di valutare le prestazioni del midollo osseo, poiché favorisce la formazione di nuove cellule del sangue.
  • La determinazione dell'equilibrio elettrolitico e l'analisi biochimica sono necessarie per valutare il livello di calcio, colesterolo - i processi oncologici nel fegato spesso causano tassi elevati.