Sintomi del cancro al seno

I sintomi del cancro al seno possono essere simili ad altre patologie benigne. Le cellule cancerogene in modo affidabile possono essere identificate solo attraverso un esame completo. Ma per non vedere l'apparizione dei primi segni o sintomi del cancro al seno, l'auto-esame e la visita medica dovrebbero essere effettuati regolarmente.

Struttura del seno e sviluppo del cancro

Normalmente, la ghiandola mammaria di una donna adulta è un disco sporgente costituito da lobuli. Il lobulo è un'unità funzionale della ghiandola mammaria. In un seno ci sono da 18 a 22 tali lobuli. Secondo la sua struttura, ogni lobulo è un gran numero di sacchi-alveoli chiusi.

È in questi sacchetti che il latte viene prodotto e raccolto durante l'allattamento. Ogni borsa è dotata di piccoli dotti escretori. Questi dotti si fondono in quelli più grandi ed escono al capezzolo della ghiandola mammaria, dove ci sono condotti separati. Il numero di grandi dotti nelle ghiandole mammarie varia (da 4 a 18).

In ciascuno di questi elementi strutturali della ghiandola c'è un rivestimento interno individuale. Negli alveoli, è rappresentato dai lattociti (cellule di secrezione), nei dotti escretori - dall'epitelio (cilindrico). Vicino ai capezzoli, l'epitelio cilindrico diventa uno squamoso stratificato. Anche nella ghiandola mammaria c'è tessuto adiposo e connettivo.

Se una donna ha il seno piccolo, non indica ancora alcuna patologia. Normalmente, il rapporto tra tessuto adiposo e strutture secernenti è di circa 1: 1. Questa cifra può variare in base alla costituzione. Quindi, con una costruzione densa, è essenziale la preponderanza verso la parte grassa.

Con la comparsa di tumori (sia maligni che benigni), uno qualsiasi dei tessuti e delle unità strutturali sopra della ghiandola mammaria può essere la fonte di patologia. Le cellule tumorali possono essere localizzate ovunque, ma più spesso il processo patologico si sviluppa nel quadrante esterno superiore del seno.

Sintomi e primi segni di cancro al seno

Sul possibile sviluppo del cancro si dice un certo numero di segni certi. Conoscendo questi segni, è possibile non solo sospettare il cancro, ma anche differenziare un tumore maligno con altre patologie del seno, utilizzando ulteriori strumenti diagnostici. Le caratteristiche principali di un possibile processo maligno includono:

- Sigilli in uno o entrambi i seni, che vengono rilevati dalla palpazione in posizione orizzontale e verticale del paziente.

- Violazione del seno, che non dipende dal ciclo mestruale della donna.

- Scarico anormale da uno o entrambi i capezzoli, non correlato alla gravidanza e allattamento. Il colore e la consistenza dello scarico possono essere diversi.

- Scaglie vicino al capezzolo, che si staccano e lasciano dietro piccole ulcere, erosione.

- Macchie di colore rosso e persino viola nella pelle della ghiandola. Le aree di rossore possono gradualmente crescere, quindi iniziano a staccarsi e causare un prurito pronunciato. Nella loro proiezione la pelle è notevolmente compattata. Dopo che inizia il peeling, la macchia diventa più intensa. L'umidità delle macchie è nota, sono esposte all'erosione e all'ulcera, si verificano emorragie.

- L'aspetto delle contrazioni al petto. Diventano evidenti durante i movimenti, ad esempio, quando il paziente alza lentamente e abbassa il braccio.

- Forma anormale del capezzolo. Il capezzolo può diventare stretto, retratto o randagio.

- Riduzione dell'area pigmentata intorno al capezzolo in violazione della sua consistenza.

- La pelle rugosa del seno. Se la pelle viene schiacciata in una piccola piega, appariranno delle pieghe perpendicolari a questa piega.

- Dolore nella ghiandola di diversa natura. Possono verificarsi a causa del movimento e a riposo. L'intensità del dolore varia. Nelle fasi iniziali della malattia, i pazienti hanno difficoltà a specificare la posizione esatta del dolore. Il disagio si verifica anche dal tocco leggero. Accade anche che il dolore appaia spontaneamente.

- Gonfiore del seno colpito, l'aspetto in una certa area della cosiddetta "scorza di limone". In alcuni casi, la buccia di limone cattura completamente il seno.

- Rafforzamento del pattern vascolare sulla pelle del torace. Prima che i vasi invisibili siano ben contornati, il loro lume viene ingrandito. In tali luoghi, c'è dolore alla pelle.

- Violazione dell'elasticità della pelle in certe zone. La superficie di tali aree diventa liscia, hanno una consistenza più densa.

- La comparsa di linfonodi ingrossati nelle aree sopraclavicolare e ascellare.

- Puffiness di un braccio di eziologia poco chiara.

Come eseguire l'autoesame del seno, leggi l'articolo sul nostro sito web.
I sintomi del cancro al seno negli uomini saranno gli stessi delle donne.

Se trovi i sintomi sopra descritti, devi contattare un mammologo o un oncologo e fare ulteriori metodi diagnostici. Le cause, il trattamento e la prognosi per il cancro al seno sono trattati nel nostro altro articolo.

Sintomi di cancro al seno con una natura maligna

La presenza di cellule tumorali può indicare i seguenti tipi di sigilli.

Guarnizioni sotto forma di noduli nella ghiandola mammaria

I sintomi del cancro al seno in una fase precoce sono un singolo nodo o più noduli con contorni chiari di consistenza densa, che sono indolore alla palpazione, la mobilità dei noduli è limitata, determinata da contrazioni rugose della pelle sulla posizione del tumore. Sotto le ascelle puoi sentire i linfonodi ingranditi.

Nella fase successiva, si verifica un ispessimento del capezzolo, la pelle si ulcera e diventa come una buccia d'arancia.

Impregnazione del seno diffusa

I segni del cancro delle foche possono assomigliare a forme acute di mastite o mastopatia:

1. Sigillo diffuso edematoso.

Può svilupparsi durante la gravidanza e l'allattamento. La pelle ha la forma di una buccia d'arancia, edematosa, iperemica (arrossata), impregnata di infiltrazione. Infiltrare stringe i dotti lattiferi provocando dolore e gonfiore.

2. Guarnizione diffusa in bronzo.

I sintomi del cancro al seno nelle donne si manifestano con l'infiltrazione tissutale. Il tumore può andare al petto, più noduli sono palpabili. La pelle diventa densa, rosso-bluastro, immobile, ulcerazioni e croste appaiono sotto forma di guscio.

3. Compattazione simile a erisipela della pelle.

Segni di cancro al seno appaiono come arrossamento focale. Il sigillo è iperemico, i suoi bordi sono irregolari e gonfi, il tumore può diffondersi al petto. La temperatura corporea sale a 40 ° C.

4. Compattazione simile alla mastite.

Con questo tipo di sigillo diffuso si osserva un aumento della ghiandola mammaria, il tumore è denso, a movimento lento e può essere facilmente percepito. La pelle è rossa, allungata, si verifica un aumento della temperatura locale e generale.

La malattia di Paget

I primi sintomi del cancro al seno sono simili alle manifestazioni di psoriasi o eczema. Ma la differenza sta nella luminosa iperemia della pelle, nella congestione dell'areola e del capezzolo, su cui si depositano secche e poi croste e croste sotto cui si forma la granulazione umida. Le cellule tumorali si diffondono attraverso i condotti del latte in profondità nel corpo della ghiandola.

La classificazione del cancro al seno ti darà un'idea degli stadi 1, 2, 3 e 4. I cui sintomi possono essere uguali

Confronto di sintomi simili con altre malattie delle ghiandole mammarie

Se hai trovato un nodulo nel petto, non dovresti pensare immediatamente che si tratta di cellule cancerose. Ci sono molte comuni malattie del seno con sintomi simili.

Dolore toracico e oppressione possono verificarsi con:

- Mastite (infiammazione del seno);

- Mastopatia mammaria (piccoli noduli o estese guarnizioni diffuse);

- Fibroadenoma (neoplasia benigna).

La differenza tra mastite e cancro

La mastite si verifica a seguito di lesioni o infezioni che penetrano nella ghiandola mammaria attraverso le crepe nel capezzolo. Molto spesso, si trova in donne nullipare con allattamento al seno. A differenza dell'oncologia, la mastite si sviluppa molto rapidamente letteralmente il primo giorno dopo l'infezione o la ferita.

- rigidità diffusa del torace;

- dolore acuto, arcuato, aggravato dall'alimentazione;

- temperature crescenti, sia locali che generali;

- possono verificarsi cavità purulente e sigilli nodulari;

- dal capezzolo durante l'allattamento può essere assegnato lo scarico patologico di purulento o di sangue.

Differenza tra mastopapia e cancri

La mastopatia è una malattia non infiammatoria, è una proliferazione patologica degli alveoli e dei dotti della ghiandola mammaria sotto l'influenza dello squilibrio ormonale (aumento dei livelli di estrogeni, prolattina, diminuzione del progesterone nel sangue e nei tessuti della ghiandola).
Ci possono essere forme nodulari e diffuse di mastopatia. I cambiamenti del seno fibrocistico possono trasformarsi in cancro. Maggiori informazioni sulla diagnosi e sul trattamento della cisti al seno nell'articolo speciale sul nostro sito web. Al momento dell'esame e della palpazione, è impossibile distinguere in modo affidabile la mastopatia dal cancro e devono essere eseguiti ulteriori esami diagnostici.

- la palpazione determina i sigilli sotto forma di noduli (come grani) o corde con una lesione diffusa;

- spesso accompagnato da disturbi mestruali e dalla comparsa della menopausa;

- il dolore appare gradualmente con l'aumentare dei sigilli;

- ulteriori sintomi di mastite possono unirsi.

Differenza tra fibroadenoma e cancro

Il fibroadenoma è una neoplasia benigna del tessuto ghiandolare, le cui cause sono sconosciute. Ci possono essere due forme di fibroadenoma: maturo con contorni chiari e immaturi - sciolti. Esiste la possibilità di una rinascita nelle cellule tumorali. La diagnosi differenziale delle condizioni di cancro e dei fibroadenomi è difficile, sono necessari ulteriori metodi diagnostici.

- sigilli singoli o multipli nella ghiandola mammaria;

- il dolore è spesso assente;

- la pelle di solito non è cambiata.

risultati

Condurre regolarmente l'autoesame del seno. È meglio farlo nella prima settimana dopo le mestruazioni, quindi i risultati saranno più accurati, perché lo stato delle ghiandole mammarie cambia in giorni diversi del ciclo. Se noti qualche cambiamento nella pelle o senti il ​​sigillo, non dovresti andare nel panico immediatamente, devi registrarti per un consulto con un mammologo. Ti darà un referral per un esame (mammografia e ecografia del seno). E a seconda dei risultati, può indirizzarti a un oncologo oa casa fino al prossimo esame programmato.

Cancro al seno nelle donne. Sintomi e fasi della malattia

Un tumore maligno appare come risultato della rapida riproduzione delle cellule mutate del tessuto ghiandolare della ghiandola mammaria. A differenza delle neoplasie benigne, il cancro può diffondersi agli organi vicini. Nella fase iniziale, molto spesso il tumore non infastidisce la donna. Ma se durante un autoesame al seno vengono trovati sigilli, è necessario andare immediatamente dal medico. I sigilli al seno non sono necessariamente un segno di cancro, ma una diagnosi può essere fatta solo dopo l'esame da un medico del seno.

Tipi e stadi di tumori maligni

Esistono diverse forme di cancro al seno:

  1. Nodale. È un sigillo con una dimensione di 0,5 cm e oltre. Questa forma è più comune di altri.
  2. Diffuse. Tali tumori stanno rapidamente aumentando di dimensioni, cambiando la loro configurazione. Il tumore si diffonde attraverso la ghiandola mammaria.
  3. Capezzolo del cancro Il capezzolo è compattato, allargato, ulcere e croste appaiono su di esso. Distribuito gradualmente all'intera ghiandola.

Oltre a queste forme di cancro, ci sono anche i cosiddetti tumori maligni non cancerosi (sarcomi e metastasi che si diffondono da altri tumori).

Video: l'importanza della diagnosi precoce del cancro al seno

Forme e sintomi di cancro al seno diffuso

Il tumore di tipo diffuso può esistere nelle seguenti forme: pseudoinfiammatorio, erisipela, armatura.

I tumori pseudoinfiammatori sono caratterizzati da arrossamento della pelle, febbre e dolore nella ghiandola mammaria. I tumori di questo tipo sono a volte scambiati per malattie infiammatorie. L'erisipela ha gli stessi segni, le ulcere appaiono sulla pelle della ghiandola malata. Per la forma a forma di conchiglia, la formazione di una crosta, che stringe la pelle del seno, è caratteristica, riducendo così la dimensione della ghiandola.

Raccomandazione: in caso di arrossamento della pelle del seno, dolore alla schiena (se non è associato a movimento o respiro), è necessario andare urgentemente ad un appuntamento con un mammologo, poiché questi possono essere sintomi nascosti del cancro al seno.

Fasi del cancro al seno e dei loro segni

Lo sviluppo di un tumore al seno canceroso si verifica in 4 fasi:

  1. Zero. Questi includono: carcinoma duttale (un tumore si sviluppa all'interno del dotto galattoforo, non si diffonde agli organi vicini), carcinoma lobulare invasivo (costituito da cellule che formano i lobuli).
  2. Il primo La dimensione del tumore è inferiore a 2 cm. I linfonodi non sono interessati.
  3. Il secondo Dimensione del tumore fino a 5 cm, cresce nel tessuto adiposo, può diffondersi al sistema linfatico o rimanere all'interno della ghiandola. In queste fasi, il tasso di guarigione è del 75-90%.
  4. Terzo. La dimensione del tumore è superiore a 5 cm, si estende alla pelle del torace, ai linfonodi, al torace.
  5. Quarto. Il tumore si estende oltre il petto, si estende fino alle ossa, al fegato, ai polmoni e al cervello. Il cancro è incurabile in questa fase.

I sintomi del cancro al seno nelle donne

A volte il cancro al seno si manifesta solo con gonfiore dei linfonodi ascellari. Allo stesso tempo, il tumore non ha altri segni esterni. È particolarmente difficile notare il loro aspetto nel petto di grandi dimensioni. Se i linfonodi sono leggermente gonfi, indolori e si muovono durante la palpazione, allora non è pericoloso, può indicare una malattia infiammatoria. Ma se sono grandi, solidi, si fondono l'uno con l'altro, allora questo indica la natura maligna del tumore, il danno ai linfonodi con metastasi.

Primi sintomi di cancro

I primi sintomi del cancro al seno possono essere rilevati dall'autodiagnosi. L'esame del seno dovrebbe essere effettuato mensilmente. Prima di tutto, è necessario prestare attenzione a questi segni:

  • l'aspetto delle foche - nel cancro sono informe, la superficie è irregolare;
  • dolore quando si preme sul petto;
  • posizionamento del seno asimmetrico

Poiché le malattie del seno sono inestricabilmente legate alle malattie degli organi riproduttivi, le ghiandole endocrine, i segni indiretti, come i disturbi mestruali, l'infertilità, dovrebbero anche allertare la donna.

Le ghiandole mammarie possono differire l'una dall'altra per dimensioni anche in una donna sana. Vale la pena prestare attenzione a questo segno se le sensazioni nelle ghiandole mammarie che si verificano durante l'aumento delle mestruazioni in uno di loro. Tali sintomi sono caratteristici della mastopatia, fibroadenoma.

Uno dei segni della comparsa di tumori mammari benigni o maligni nelle donne è un aumento delle dimensioni dei linfonodi. I tumori benigni differiscono dai tumori maligni in quanto quando premuti contro il petto, i sigilli si spostano liberamente, non si fondono con la pelle, hanno una superficie liscia e una forma sferica, morbida al tatto. Sono costituiti da cellule troppo cresciute di tessuto connettivo o adiposo, non si diffondono nelle aree vicine, crescono, di norma, lentamente, potrebbero non manifestarsi per anni.

Video: segni di cancro al seno

Sintomi caratteristici di un tumore maligno

I sintomi del cancro al seno sono tumori benigni:

  • rapido aumento delle dimensioni dei sigilli (da 0,5 a 10 cm);
  • ritrarre la pelle sopra il tumore;
  • rapido cambiamento dei segni esterni (le foche diventano più dure, la pelle sopra di esse si ingrossa, appaiono le ulcere);
  • arrossamento della pelle, gonfiore;
  • scarico dal capezzolo (purulento, con sangue);
  • capezzolo da succhiare;
  • cambiando la superficie del seno, l'aspetto di somiglianza con scorza di limone.

Video: segni insoliti di cancro al seno

Cause del cancro al seno

Le possibili cause del cancro al seno sono le seguenti:

  • lesioni al torace, interventi chirurgici (per mastiti, per esempio);
  • disturbi ormonali causati da malattie endocrine, nonché malattie infettive degli organi del sistema urogenitale, fegato;
  • violazione del sistema riproduttivo, inizio delle mestruazioni in tenera età, insorgenza tardiva della menopausa, assenza di sesso in età riproduttiva, aborto;
  • malattie tumorali di altri organi;
  • esposizione alle radiazioni.

Un ruolo importante è svolto dal fattore ereditarietà. Nelle donne anziane, il cancro al seno è più comune rispetto alle donne più giovani. Il rischio di malattia aumenta nelle donne che fumano e consumano regolarmente alcolici.

Metodi per diagnosticare il cancro al seno

Per determinare lo stadio della malattia e la possibilità di trattamento, viene esaminato un tumore mediante mammografia, ecografia. Viene eseguita una biopsia del tessuto tumorale. Il metodo più accurato per determinare la natura del tumore, le sue dimensioni, la forma, la distribuzione delle metastasi, è una risonanza magnetica. Di particolare valore è tale informazione prima dell'operazione e nel periodo postoperatorio.

Tumore maligno nel seno nelle donne: cancro al seno

Quando a una persona viene detto che ha un tumore maligno, c'è la sensazione che il mondo si stia sgretolando. Le donne dovrebbero essere consapevoli che il cancro al seno, i cui sintomi sono rilevati in una fase precoce, è curabile e ha una prognosi favorevole. Perché si sviluppa la malattia, quali sono i primi segni di patologia, come procede la ripresa - è necessario risolvere questi problemi per evitare conseguenze disastrose.

Cos'è il cancro al seno?

Il corpo femminile è complesso, le ragioni per le quali si verificano i cambiamenti ormonali in esso sono numerose. Le ghiandole mammarie sono molto sensibili ai cambiamenti. I processi patologici cominciano a svilupparsi in loro. Crescita incontrollata di cellule tumorali aggressive, che porta alla comparsa di una neoplasia pericolosa. Un'alta incidenza di cancro è stata osservata nelle donne di età superiore a 50 anni, ma i casi di patologia nei giovani non sono esclusi. Il tumore cresce, dà metastasi a:

  • linfonodi;
  • ossa del bacino, colonna vertebrale;
  • luce;
  • il fegato.

sintomi

Per iniziare il trattamento del cancro al seno in modo tempestivo, è necessario sapere come si manifesta. Il pericolo è che in una fase iniziale i processi procedano senza segni visibili. Ciò complica il trattamento e la prognosi - le donne si rivolgono agli specialisti quando sono richiesti metodi radicali di intervento. I sintomi del cancro includono:

  • la formazione di un nodulo al petto;
  • ispessimento o retrazione del capezzolo;
  • aspetto della scorza di limone sul fuoco;
  • arrossamento della pelle.

Se identificate uno o più sintomi, dovete essere esaminati da un medico. Il tumore maligno del seno è caratterizzato dalla formazione di segni:

  • consolidamento dei linfonodi retrosternali, ascellari;
  • un aumento sproporzionato delle dimensioni di un seno;
  • l'aspetto del dolore;
  • deformità del seno;
  • formazione dell'edema;
  • il verificarsi di ulcere, croste;
  • la presenza di scarico dal capezzolo;
  • aumento della temperatura;
  • la debolezza;
  • vertigini;
  • drammatica perdita di peso;
  • manifestazioni di dolore osseo, fegato con metastasi nella fase avanzata del cancro.

Fa male al petto

Devi sapere che lo sviluppo del cancro non sempre accompagna l'insorgenza del dolore, specialmente con l'individuazione precoce della patologia. L'aspetto del sintomo è influenzato dalla posizione del tumore. Le ghiandole mammarie, come gli altri organi, hanno i nervi. Con un aumento delle dimensioni del tumore:

  • gonfiore si verifica;
  • c'è una dislocazione di tessuto sano;
  • c'è una pressione sui nervi;
  • c'è un dolore dolorante costante.

Umbilikatsiya

Questo sintomo del cancro si verifica in uno stadio precoce della malattia. Segnala che un processo infiltrativo si sviluppa nella profondità della ghiandola mammaria, provocando la fibrosi del tessuto. Quando ambizioso:

  • legamenti dell'organo sono tirati al tumore;
  • si osserva una leggera depressione sul fuoco dell'infiammazione;
  • c'è un disegno della superficie della pelle all'interno;
  • un processo simile può avvenire nel capezzolo.

Scorza di limone sulla ghiandola mammaria

L'insorgere di questo sintomo del cancro al seno è caratteristico degli ultimi stadi del cancro. Il fenomeno è spesso osservato nella parte inferiore del torace. Con un aumento del tumore, la forma della ghiandola mammaria cambia, e ulcere e "buccia di limone" si formano sulla pelle. Le ragioni di questo fenomeno:

  • un aumento dei linfonodi disturba il flusso linfatico;
  • si verifica gonfiore dei tessuti;
  • la pelle si addensa;
  • i pori aumentano di dimensioni;
  • "Buccia di limone" si osserva sulla superficie della pelle.

Il sintomo di Kernig

In uno degli stadi del cancro al seno, le navi linfatiche e venose sono coinvolte nel processo maligno. C'è una diminuzione dell'elasticità del tessuto mammario. Con il sintomo di Kernig:

  • l'ispessimento si verifica nello spessore dei tessuti ghiandolari;
  • dimensioni del tumore - fino a diversi centimetri;
  • la trama è densa, mobile, indolore.

Segni di cancro al seno in stadio precoce

Per evitare il rischio di complicanze, le donne dovrebbero condurre un esame del seno indipendente ogni mese. Con l'osservazione regolare, è possibile notare i cambiamenti, rilevare il cancro in una fase iniziale e recuperare con successo. Avendo trovato i primi sintomi della malattia, è necessario contattare uno specialista del seno per un esame clinico. È possibile che questo sia un tumore benigno o fibroadenoma, ma se non curato, le cose possono trasformarsi in cancro.

Come inizia il cancro al seno? Le donne scoprono con auto-esame:

  • oppressione toracica;
  • lesione ascellare;
  • dilatazione delle vene safene;
  • il verificarsi di ulcere;
  • retrazione della pelle del capezzolo;
  • cambiamento della forma del seno;
  • aspetto sulla pelle di "scorza di limone";
  • arrossamento;
  • ispessimento della pelle del capezzolo, areola intorno;
  • linfonodi ingrossati nello sterno delle ascelle;
  • assunzione di pelle sulla lesione;
  • scarico dal capezzolo.

motivi

È impossibile dire con certezza che cosa causa il cancro al seno nelle donne. Ci sono molti fattori provocatori per lo sviluppo di neoplasie patologiche. L'oncologia mammaria può progredire per i seguenti motivi:

  • malattie benigne trascurate;
  • la presenza di parenti con cancro;
  • lesioni al petto;
  • età oltre 40 anni;
  • abuso di alcol;
  • il fumo;
  • l'obesità;
  • inizio precoce del ciclo mestruale;
  • diabete mellito;
  • malattie infiammatorie ginecologiche.

Una neoplasia maligna nel seno può verificarsi a seguito di:

  • aborti frequenti;
  • primo parto in ritardo;
  • breve periodo di allattamento al seno;
  • assenza di bambini;
  • terapia ormonale nella storia;
  • menopausa in ritardo;
  • esposizione a sostanze chimiche cancerogene;
  • irregolarità del ciclo mestruale;
  • situazioni stressanti;
  • infertilità;
  • cisti ovariche;
  • tumori cerebrali;
  • carcinomi della corteccia surrenale;
  • diete ad alto contenuto di grassi;
  • esposizione alle radiazioni.

classificazione

In medicina, vengono utilizzate diverse classificazioni di tumori al seno. Differiscono per caratteristiche, caratteristiche della struttura della neoplasia, forme macroscopiche. Quando si considerano gli istotipi, ci sono:

  • cancro non invasivo - le cellule maligne si trovano all'interno del dotto o dei lobuli della ghiandola mammaria;
  • Carcinoma invasivo - cancro infiltrante - ha origine in una struttura, passando gradualmente agli altri.

C'è una classificazione dei tumori maligni della ghiandola mammaria da forme macroscopiche. Include:

  • cancro diffuso - diverso nella sua velocità di sviluppo, danni ai linfonodi, edema, aumento delle dimensioni delle ghiandole mammarie, formazione di ulcerazioni;
  • forma nodulare - si trova all'esterno e nella parte superiore del torace, cattura i tessuti grassi, i muscoli, la pelle;
  • Il cancro di Paget - accompagnato da un aumento del capezzolo, dalla comparsa di croste e ulcere sulla superficie, il tumore viene diagnosticato in ritardo - i sintomi sono simili all'eczema.

palcoscenico

Per comodità di diagnosi, selezione dei metodi di esposizione, è consuetudine suddividere lo sviluppo di tumori patologici in stadi. Per ognuno caratterizzato da alcuni segni. Ci sono quattro fasi:

I primi segni di cancro al seno nelle donne

Le parole "cancro al seno" possono spaventare qualsiasi donna. Tuttavia, una tale diagnosi non è una frase. La malattia è abbastanza facile da identificare in una fase iniziale e in tempo per consultare un medico per un aiuto qualificato.

In generale, il cancro o il cancro è il risultato della mutazione di cellule dal normale al funzionamento distruttivo. Perché questo accada non è ancora chiaro.

Tra le donne, il tumore al seno è al primo posto nella frequenza. Si trova anche negli uomini, ma molto raramente - meno dell'uno per cento dei casi.

Qui vedremo perché il cancro si sviluppa, come diagnosticare in clinica e in modo indipendente, chi è più suscettibile alla malattia e come viene trattato.

cause di

La vera causa della malattia, gli scienziati non hanno ancora capito. Ma hanno trovato fattori che più di altri influenzano l'aspetto della malattia. Questi includono:

  • comparsa precoce delle mestruazioni (fino a dodici anni);
  • la presenza di aborti, soprattutto prima della prima nascita;
  • l'assenza di gravidanze e l'abbandono dell'allattamento al seno, così come la prima gravidanza di età superiore ai trent'anni;
  • la menopausa se arriva dopo cinquantacinque anni;
  • età oltre trentasette;
  • malattie precedentemente esistenti delle ghiandole mammarie (ad esempio, mastite) o varie lesioni di questi organi;
  • ipertensione grave e complicata;
  • frequente esposizione alle radiazioni (raggi X, trattamento di tumori polmonari o tubercolosi);
  • immunodeficienze (incluso l'AIDS);
  • la presenza di diabete;
  • consumo incontrollato di grassi animali e obesità concomitante;
  • cattive abitudini (fumo, che è particolarmente pericoloso durante la pubertà, e l'uso costante di alcol in grandi quantità);
  • ereditarietà (la comparsa di un tumore in una qualsiasi delle parenti femmine, soprattutto bilaterale, sebbene l'assenza di questo fattore non garantisca che non si verificherà la malattia).

Tutti questi fattori di per sé non sono la causa della malattia, ma contribuiscono all'emergere di mutazioni, dopo le quali la normale cellula vivente del corpo può diventare cancerosa. Escludili dalla tua vita quando possibile, e le tue possibilità di rimanere in buona salute saranno costantemente alte.

sintomi

Nessuna malattia è senza sintomi. Se li noti in tempo, puoi prevenire lo sviluppo della malattia all'inizio. Diamo un'occhiata ai principali sintomi del cancro al seno.

Il primo e principale sintomo è l'apparizione di un piccolo indurimento indolore (nodulo) nella ghiandola mammaria. Se senti il ​​torace e trovi qualcosa di simile, corri immediatamente dal medico. Ti darà un rinvio a studi più dettagliati che ti aiuteranno a scoprire se si tratta di cancro o meno.

Inoltre, se non stai allattando al seno, dovresti avvertire qualsiasi scarica dal capezzolo. Possono essere di diversi colori e consistenza, ma in ogni caso, questo è il motivo per contattare uno specialista.

Inoltre, i sintomi sono vari cambiamenti esterni del seno: dislocazione o posizione asimmetrica, comparsa di ulcere, avvallamenti sulla pelle del seno, formazioni squamose, edemi vari. Dolore e disagio appaiono nel petto.

Un altro sintomo è l'ingrossamento dei linfonodi, il più delle volte sotto l'ascella. Qui è necessario suonare l'allarme, perché potrebbe già essere il secondo stadio del cancro.

La comparsa di edema sul braccio della ghiandola è anche un sintomo della diffusione della malattia ai tessuti adiacenti, quindi consultare un medico il più presto possibile.

Gruppi di rischio oncologico

Ci sono solo tre gruppi di rischio: alto, moderato e insignificante.
Il primo gruppo comprende quelle donne che hanno già incontrato la malattia, come potrebbe apparire di nuovo

Nel secondo gruppo ci saranno persone all'età di cinquant'anni e oltre, così come quelli che hanno avuto una tale malattia nei loro parenti e portatori di una mutazione ereditaria.

Bene, il terzo gruppo comprende le donne concomitanti, quelle che hanno interruzioni ormonali sotto forma di menopausa precoce e tardiva, che hanno usato pillole anticoncezionali (estrogeni e progesterone) da più di dieci anni e hanno parenti lontani che hanno avuto un tumore al seno o un'altra malattia oncologica.

Diagnostica professionale in clinica

Esistono diversi metodi per la diagnosi clinica di questa malattia e sono tutti interconnessi.
Un controllo è fatto prima. Il medico esamina la ghiandola mammaria per la posizione dei sigilli e trae conclusioni, dopo di che ti indirizza a uno studio più dettagliato.

La diagnosi ecografica (ecografia) viene eseguita per vedere il tumore in "modalità reale".
Determina il tipo di tumore come un metodo come una biopsia. Basta prendere un pezzo di tessuto malato e esaminarlo attentamente con un microscopio.

E infine, la risonanza magnetica (MRI), che rende i dati ottenuti in altri studi più accurati.

Come diagnosticare in modo indipendente

Ogni volta, circa una settimana dopo la fine delle mestruazioni, è necessario eseguire l'autodiagnosi per l'individuazione delle malattie delle ghiandole mammarie. È molto semplice e non richiede molto tempo.

In un primo momento, stai in piedi di fronte allo specchio ed esamina attentamente il tuo petto se ci sono cambiamenti sulla pelle, spostamenti o irregolarità. Quindi alza le braccia sopra la testa e guarda di nuovo nello specchio. Controlla la secrezione del capezzolo, normale, a meno che tu non stia allattando al seno, non dovrebbero esserlo.

Ora sdraiati sulla schiena, metti una mano dietro la testa e con l'altra mano, con movimenti circolari dei polpastrelli, senti il ​​torace prima dal collo in basso, e poi dall'ascella al centro del petto. Fai tre clic: più facile, più forte e più forte, così puoi sentire meglio il tessuto.
Ripeti lo stesso con l'altro seno e poi di nuovo in posizione seduta.

Metodi di trattamento oncologico

Il metodo principale è il trattamento chirurgico. Rimuovere la ghiandola mammaria o parte di essa.
La chemioterapia è al secondo posto per l'efficacia del trattamento. Farmaci prescritti che distruggono le cellule tumorali. Questi farmaci hanno forti effetti collaterali, quindi è meglio essere trattati in un ospedale.

La terapia ormonale è prescritta per una predisposizione genetica alla malattia. Riduce il livello di ormoni che accelerano la crescita del tumore, che diminuisce o scompare del tutto.

La terapia mirata è simile alla chemioterapia, ma i farmaci utilizzati in esso uccidono solo le cellule tumorali. Il metodo non dà effetti collaterali ed è spesso usato in combinazione con altre aree di trattamento.

La radioterapia nelle fasi iniziali guarisce completamente e nelle fasi successive consente al paziente di prolungare la vita. In alcune malattie, come il diabete, non può essere applicato. Ha effetti collaterali, ma le tecniche moderne aiutano a minimizzarli.

Suggerimenti per la prevenzione del cancro al seno

I medici consigliano di seguire alcune linee guida per ridurre il rischio di cancro al seno.

  1. Esercizio, condurre uno stile di vita attivo. Il cancro ama le persone sedentarie.
  2. Indossare biancheria intima confortevole. La bellezza è, naturalmente, buona, ma non a scapito della salute. Lingerie non dovrebbe spremere e strofinare il petto.
  3. Attenzione per il cibo. Elimina cibi grassi e carne rossa dalla tua dieta. In nessun caso non mangiare troppo, l'obesità, come descritto sopra, può provocare il cancro.
  4. Dopo quarant'anni, assicurarsi di sottoporsi regolarmente ad un esame da parte di uno specialista in seno (specialista in malattie del seno). Ciò aiuterà a identificare i processi negativi in ​​una fase iniziale.
  5. Mangia la vitamina D e abbronzati di più. Questa è anche la prevenzione del cancro.
  6. Non mollare l'allattamento al seno, non influenzerà la forma del seno, è un mito, ma è in grado di proteggerti dal cancro al seno. Quindi allatta il bambino per almeno sei mesi.

Sebbene il cancro sia considerato la malattia di cui non si sa se sia guarito fino alla fine, c'è sempre la possibilità di guarire completamente. La malattia nella prima e nella seconda fase può essere vinta. Un trattamento opportunamente scelto aiuterà e semplificherà la vita, anche nell'ultima fase della malattia.

Non c'è da stupirsi che dicano: "avvisato è salvato". Segui le raccomandazioni dei medici, proteggiti dai fattori dannosi, supera l'esame e la tua salute non ti deluderà.

Cancro al seno, sintomi e segni di oncologia

Il cancro al seno nelle donne è considerato il tumore femminile più comune. Molte donne chiedono: "Come si manifesta il cancro al seno?".

Una malattia come il cancro al seno è caratterizzata dalla formazione di un nodulo nell'area del seno che sta rapidamente aumentando di volume. Secondo dati statici, il numero di donne che soffrono di cancro al seno aumenta di giorno in giorno. La zona a rischio comprende le donne in età fertile e le donne anziane. I medici raccomandano alle donne di studiare bene i primi segni di cancro al seno e, se hanno sintomi spiacevoli, si presentano immediatamente con un medico.

Sintomi del cancro al seno e cause sottostanti

Molte donne a cui è stata diagnosticata una terribile diagnosi di cancro al seno, si chiedono: "Per quale motivo è apparso?". I medici hanno notato diverse cause principali che portano allo sviluppo del cancro al seno nelle donne.

Il cancro del seno sinistro appare come risultato di:

  1. Aborti frequenti;
  2. Uso di farmaci contraccettivi per lungo tempo;
  3. ereditarietà;
  4. Cattiva ecologia nel luogo di residenza;
  5. Lo sviluppo del processo infiammatorio nel petto, in particolare la mastite;
  6. La comparsa di fibroadenoma, papillomatosi intraduttale e mastopatia fibrosa;
  7. Esame radiografico frequente;
  8. La presenza di sovrappeso.

Quindi, se uno dei suddetti fattori coincide, la donna è a rischio di oncologia mammaria.

È interessante notare che è possibile eliminare completamente il cancro al seno e i suoi sintomi principali solo in una fase iniziale dello sviluppo della malattia. Tuttavia, il più delle volte, il cancro al seno precoce in una fase precoce passa completamente senza alcun sintomo. Può essere rilevato solo in una fase successiva. Pertanto, ogni donna dovrebbe conoscere i sintomi del cancro al seno.

I primi segni di cancro al seno

La maggior parte delle donne chiede: "Quali sono i sintomi delle donne con cancro al seno?" L'oncologia mammaria è caratterizzata dall'aspetto di un certo disagio.

I primi sintomi del cancro:

  • dolore in una zona specifica del torace;
  • l'aspetto del fluido dal capezzolo;
  • patologia e dolore nelle ghiandole mammarie, la cui manifestazione può essere identificata durante la palpazione;
  • estraendo lo strato sottocutaneo alla neoplasia;
  • peeling e irritazione dei capezzoli, il loro eccessivo allungamento;
  • ulcere nella cavità toracica;
  • arrossamento e gonfiore;
  • gonfiore dei linfonodi. Di solito appare quando si verifica una metastasi;
  • asimmetria delle ghiandole mammarie e dei capezzoli.

Durante il cancro al seno in una fase precoce, il tumore appare all'interno del condotto o in una zona specifica del seno. Esternamente, il tumore è simile a una tale formazione come carcinoma. La sua dimensione è di solo 1 cm, non ha metastasi.

Quando si forma la metastasi, il cancro primario entra in una fase difficile. Il cancro iniziale è molto difficile da diagnosticare: i tumori al seno sono piccoli e non sono in grado di manifestarsi su mammografia ed ecografia. Solo un metodo di biopsia con istologia successiva può aiutare.

I sintomi del carcinoma mammario severo includono:

  • guarnizioni;
  • cambiamenti nella forma, dimensione del capezzolo, così come l'areola che lo circonda;
  • l'aspetto del fluido dal capezzolo;
  • rughe sulla superficie del capezzolo;
  • assunzione di pelle di capezzolo;
  • cambiamento del linfonodo.

Quali sintomi possono infastidire una donna con cancro al seno?

Gli esperti notano che ci sono 3 gruppi di sintomi che si manifestano nelle donne con oncologia mammaria:

  1. tosse, mancanza di respiro, espettorato con sangue;
  2. nausea, ingiallimento della pelle e aumento del volume del fegato;
  3. dolore e dolori agli arti;
  4. frequenti fratture ossee;
  5. forte dolore alla testa e disturbi mentali.

Come rilevare il cancro al seno a casa e quali sono i sintomi principali

Prima di andare dal medico, una donna può determinare lo sviluppo di oncologia nel seno durante l'autoesame e la palpazione del seno. Ogni donna dovrebbe prestare attenzione ai seguenti sintomi di cancro al seno:

  1. La presenza di sigilli sul petto, che sono chiaramente visibili. Di solito tali tumori sembrano un morbido nodulo o cartilagine. È plastico come l'impasto. I medici dicono che questi tumori hanno una dimensione tonda. In alcuni casi, i loro confini sono vaghi. Sono lisci o con alcuni spigoli. È interessante notare che tali noduli possono crescere rapidamente e raggiungere grandi dimensioni.
  2. L'aspetto di un gran numero di rughe in alcune aree del torace.
  3. Grandi dimensioni e gonfiore nei follicoli.
  4. Cambia il colore della pelle del capezzolo. Può diventare marrone, giallastro o addirittura avere una tonalità bluastra.
  5. Capezzolo di trazione.
  6. La formazione di piaghe.
  7. Vari scarico del capezzolo. Possono essere sia trasparenti che di sangue;
  8. Rilevazione per palpazione di un nodulo con contorni irregolari. È interessante notare che l'assenza di dolore indica la presenza di un tumore benigno.
  9. La comparsa di mastite.
  10. L'incapacità di muovere le ghiandole verso i muscoli pettorali;
  11. Linfonodi ascellari ingranditi.

Quindi, se il paziente ha i suddetti segni di oncologia, allora dovrebbe consultare immediatamente uno specialista.

Fasi del cancro al seno

Gli specialisti distinguono diverse fasi del cancro al seno.

Le principali fasi del cancro al seno:

  • 0 stadio o il primo stadio è chiamato cancro non invasivo. Il tumore è localizzato solo nella ghiandola mammaria, senza metastasi agli organi adiacenti;
  • Fase 1 Il tumore è già di natura maligna, le sue dimensioni si estendono oltre le ghiandole mammarie, i linfonodi non sono interessati;
  • Fase 2 La neoplasia raggiunge una dimensione di circa 5 cm e i linfonodi sono interessati. Tuttavia, non si connettono tra loro.
  • Fase 3 Con lei, i tumori al seno penetrano nella pelle, nei linfonodi e nella zona del torace. Ciò può essere dovuto al fatto che la pelle ha acquisito un colore rossastro, si è manifestata la desquamazione. Il petto diventa caldo e stretto. Aumenta di dimensioni. Tutti questi sintomi sono simili allo sviluppo della mastite.
  • Fase 4. Quando le metastasi passano nei linfonodi sopraclavicolari, così come nelle ossa, nel fegato e nei polmoni, così come nel cervello.

Determinando la fase del cancro al seno, uno specialista può diagnosticare e prescrivere con precisione un trattamento.

A questo proposito, gli specialisti distinguono diverse forme di cancro al seno nelle donne. È classificato come segue:

  • Nodale. Il tumore ha una dimensione superiore a 0,5 cm ed è considerato la forma più comune di cancro;
  • Diffuse. Il tumore sta rapidamente aumentando di dimensioni e cambia la sua configurazione. Il processo del cancro si diffonde attraverso la cavità del seno;
  • Oncologia nell'area del capezzolo. In questa forma, il capezzolo è compattato, aumentando di dimensioni. Sulla sua superficie si formano ulcere e varie croste.

Diagnosi del cancro al seno nelle donne

Inizialmente, il medico esamina e palpa l'area del problema. Allo stesso tempo, determinano le fasi principali del cancro al seno.

Vengono inoltre utilizzati metodi diagnostici aggiuntivi. Questi includono:

  • Uso della mammografia;
  • L'uso della diagnostica ad ultrasuoni;
  • Biopsia e donazione di sangue per i marcatori tumorali.

La maggior parte delle donne anziane ha cambiamenti naturali nei seni. Trovandoli, credono che sia un oncologia o un cancro al seno.

Questa è considerata una caratteristica fisiologica e non vi è motivo di preoccupazione. Tuttavia, si raccomanda a una donna di sottoporsi a un esame completo di tutto il corpo una volta all'anno.

Trattamento di oncologia al seno

È importante notare che è possibile eliminare completamente l'oncologia del seno solo con un primo riferimento a uno specialista. I medici dicono che il metodo principale per sbarazzarsi del cancro al seno è la chirurgia. Grazie a lei, puoi interrompere il processo oncologico e liberarti dal tumore e prolungare la vita di una persona.

L'operazione include le seguenti procedure:

  • Rimozione completa del seno. Inoltre, vengono rimossi i tessuti e i linfonodi adiacenti nell'ascella.
  • Rimozione dell'area della ghiandola mammaria in cui si trova il tumore. Anche i linfonodi ascellari vengono rimossi. È interessante notare che dopo tale operazione, la radioterapia viene eseguita al fine di rimuovere le cellule tumorali rimanenti.
  • Estesa rimozione non solo della ghiandola mammaria, ma anche dei muscoli pettorali, dei vasi e delle costole. Questa operazione è nominata nel caso in cui il tumore sia di grandi dimensioni.

Praticamente ogni operazione è accompagnata dalla nomina di medicinali speciali di supporto. Di solito dovrebbero essere consumati per circa 5 anni dopo l'intervento chirurgico. Sono nominati da uno specialista per la prevenzione delle metastasi dopo l'operazione.

Se si sono verificate metastasi, il paziente necessita di radioterapia e chemioterapia ripetute. La chemioterapia per il cancro al seno si basa sull'introduzione di agenti speciali che hanno un effetto dannoso sulle cellule tumorali. La chemioterapia può essere utilizzata prima dell'intervento chirurgico.

Questo è necessario per ridurre le dimensioni del tumore ed eliminare la probabilità di metastasi. La chemioterapia può essere utilizzata anche dopo l'intervento chirurgico. È necessario per la completa rimozione delle cellule tumorali.

Alla maggior parte delle donne a cui è stata diagnosticata questa terribile malattia, si pone la domanda: "Quanto tempo vivono con rmzh?". Gli esperti osservano che con la diagnosi precoce e il trattamento del cancro, il tasso di sopravvivenza tra i pazienti è di circa il 70%. È interessante notare che se la malattia è stata identificata in una fase successiva, allora in questo caso, il medico dovrà selezionare con maggiore attenzione il trattamento. È interessante notare che la percentuale di sopravvivenza tra le donne è molto inferiore.

Video informativo

Prevenzione del cancro al seno

Molte donne che hanno subito una malattia così spiacevole come il cancro al seno spesso si chiedono: "Come evitare la comparsa di questa pericolosa malattia?".

Gli esperti sottolineano che l'aspettativa di vita dipende dal livello di estrogeni nel sangue di una donna. Il livello più basso di questo ormone è osservato in una donna nel periodo di trasporto di un bambino e l'allattamento al seno. Per questo motivo, raccomandano che tutte le donne abbiano figli e allattano il più a lungo possibile.

Notano anche che questo è il modo migliore per proteggersi dal cancro al seno. Inoltre, raccomandano che tutte le donne controllino indipendentemente la loro salute e i livelli ormonali. Se hai problemi contatta uno specialista per la correzione dei livelli ormonali. Inoltre, le donne non dovrebbero prendere le proprie pillole o regolare prescritto da uno specialista.

Gli esperti dicono che tutte le donne non in gravidanza oltre i 30 sono a rischio. Questo gruppo comprende anche donne le cui famiglie hanno parenti a cui è stato diagnosticato un cancro al seno. Pertanto, si raccomanda di sottoporsi a un esame completo del corpo una volta all'anno. Ciò aiuterà a identificare la malattia in una fase iniziale e ad effettuare il trattamento nel tempo.

Cancro al seno Cause, sintomi, diagnosi e trattamento della malattia

Domande frequenti

Il sito fornisce informazioni di base. Diagnosi e trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso. Qualsiasi farmaco ha controindicazioni. Consultazione richiesta

Il tumore al seno (carcinoma) è il più comune tumore maligno delle ghiandole mammarie.

La malattia è caratterizzata da un'alta prevalenza. Nei paesi sviluppati, si verifica nel 10% delle donne. Principali paesi europei. La più bassa prevalenza di cancro al seno è in Giappone.

Alcuni dati epidemiologici sul cancro al seno:

  • la maggior parte dei casi viene segnalata dopo i 45 anni;
  • dopo 65 anni, il rischio di sviluppare carcinoma mammario aumenta di 5,8 volte e rispetto alla giovane età (fino a 30 anni) aumenta di 150 volte;
  • il più delle volte la lesione è localizzata nella parte superiore esterna della ghiandola mammaria, più vicina alla cavità ascellare;
  • Il 99% di tutti i pazienti con carcinoma mammario sono donne, l'1% sono uomini;
  • vengono descritti casi isolati di malattia nei bambini;
  • la mortalità in questa neoplasia è del 19-25% di tutti gli altri tumori maligni;
  • Oggi il tumore al seno è uno dei tumori più comuni nelle donne.
    Al momento, c'è un aumento dell'incidenza della malattia in tutto il mondo. Allo stesso tempo, in un certo numero di paesi sviluppati vi sono tendenze al ribasso dovute a uno screening ben organizzato (screening di massa delle donne) e alla diagnosi precoce.

Cause del cancro al seno

Ci sono molti fattori che contribuiscono allo sviluppo del carcinoma della mammella. Ma quasi tutti sono associati a due tipi di disturbi: aumento dell'attività degli ormoni sessuali femminili (estrogeni) o dei disordini genetici.

Fattori che aumentano il rischio di sviluppare il cancro al seno:

  • genere femminile;
  • eredità sfavorevole (presenza di casi di malattia in parenti stretti);
  • l'inizio delle mestruazioni è precedente a 12 anni o la loro fine è successiva a 55 anni, la loro presenza è superiore a 40 anni (questo indica un aumento dell'attività degli estrogeni);
  • assenza di gravidanza o la sua insorgenza per la prima volta dopo 35 anni;
  • tumori maligni in altri organi (nell'utero, ovaie, ghiandole salivari);
  • varie mutazioni nei geni;
  • l'effetto delle radiazioni ionizzanti (radiazioni): radioterapia per varie malattie, che vivono in aree con elevato background di radiazioni, fluorografia frequente con tubercolosi, rischi professionali, ecc.;
  • altre malattie delle ghiandole mammarie: tumori benigni, forme nodulari di mastopatia;
  • l'effetto di agenti cancerogeni (sostanze chimiche che possono provocare tumori maligni), alcuni virus (questi punti sono ancora poco conosciuti);
  • donne alte;
  • bassa attività fisica;
  • abuso di alcool, fumo;
  • terapia ormonale a grandi dosi e per lungo tempo;
  • l'uso costante di contraccettivi ormonali;
  • obesità dopo la menopausa.
Vari fattori aumentano il rischio di sviluppare carcinoma mammario in vari gradi. Ad esempio, se una donna è alta e sovrappeso, ciò non significa che aumenti notevolmente la probabilità di malattia. Il rischio complessivo è costituito dalla somma delle varie cause.

Di solito, i tumori maligni delle ghiandole mammarie sono eterogenei. Sono costituiti da diversi tipi di cellule che si moltiplicano a velocità diverse, rispondono in modo diverso al trattamento. A questo proposito, è spesso difficile prevedere come si svilupperà la malattia. A volte tutti i sintomi aumentano rapidamente, e talvolta il tumore cresce lentamente, senza portare a notevoli disturbi a lungo.

Primi segni di cancro al seno

Come altri tumori maligni, il cancro al seno in una fase precoce è molto difficile da rilevare. Per lungo tempo, la malattia non è accompagnata da alcun sintomo. I suoi segni sono spesso trovati per caso.

I sintomi per cui si dovrebbe consultare immediatamente un medico:

  • dolore al seno che non ha alcuna ragione apparente e persiste a lungo;
  • una sensazione di disagio per lungo tempo;
  • sigilli nella ghiandola mammaria;
  • cambiamento nella forma e dimensione del seno, gonfiore, deformazione, comparsa di asimmetria;
  • deformità del capezzolo: il più delle volte diventa retratta;
  • scarico dal capezzolo: sanguinante o giallo;
  • la pelle si trasforma in un certo punto: viene assorbita, inizia a staccarsi o restringersi, il suo colore cambia;
  • fossetta, cavo, che appare sul petto, se alzi la mano;
  • linfonodi ingrossati sotto l'ascella, sopra o sotto la clavicola;
  • gonfiore alla spalla, nella zona del seno.
Misure per la diagnosi precoce del cancro al seno:
  • Regolare autoesame Una donna dovrebbe essere in grado di esaminare correttamente il proprio seno e identificare i primi segni di una neoplasia maligna.
  • Visite regolari dal medico Devi essere esaminato da un mammologo (specialista nel campo delle malattie del seno) almeno una volta all'anno.
  • Alle donne di età superiore ai 40 anni si consiglia di sottoporsi a regolari mammografie, uno studio radiografico finalizzato alla diagnosi precoce del cancro al seno.

Come ispezionare il petto?

Un esame indipendente delle ghiandole mammarie dura circa 30 minuti. Dovrebbe essere fatto 1 - 2 volte al mese. A volte i cambiamenti patologici non sono immediatamente avvertiti, quindi è consigliabile tenere un diario e annotare i dati, i propri sentimenti sui risultati di ogni autoesame.

L'esame delle ghiandole mammarie deve essere effettuato il 5 ° - 7 ° giorno del ciclo mestruale, preferibilmente negli stessi giorni.

Ispezione visiva

palpazione

La sensazione del torace può essere eseguita in posizione eretta o sdraiata, come è più comodo. Se possibile, è meglio farlo in due posizioni. L'esame è effettuato con la punta delle dita. La pressione sul petto non dovrebbe essere troppo forte: dovrebbe essere sufficiente in modo da poter sentire i cambiamenti nella consistenza delle ghiandole mammarie.

Primo, toccano una ghiandola mammaria, poi la seconda. Inizia dal capezzolo, quindi muovi le dita. Per comodità, puoi tenere la sensazione di fronte allo specchio, dividendo condizionatamente la ghiandola mammaria in 4 parti.

Momenti che richiedono attenzione:

La consistenza generale delle ghiandole mammarie è diventata più densa dall'ultima ispezione?

  • la presenza di foche, nodi nel tessuto ghiandolare;
  • la presenza di cambiamenti, sigilli nel capezzolo;
Lo stato dei linfonodi nell'ascella - non sono ingranditi?

Quando viene rilevata una modifica, è necessario contattare uno degli specialisti:
  • mammolog;
  • ginecologo;
  • oncologo;
  • terapeuta (consultare e consultare lo specialista appropriato).
Con l'aiuto di auto-esame può essere rilevato non solo il cancro al seno, ma anche i tumori benigni, la mastopatia. Se trovi qualcosa di sospetto, non indica la presenza di un tumore maligno. Una diagnosi accurata può essere effettuata solo dopo un esame.

Quale screening annuale è raccomandato per le donne di età superiore ai 40 anni?

Sintomi e comparsa di varie forme di cancro al seno

Nello spessore della ghiandola mammaria palpabile indolore formazione densa. Può essere rotondo o avere una forma irregolare, cresce in modo uniforme in diverse direzioni. Il tumore viene saldato ai tessuti circostanti, quindi, quando una donna alza le mani, si forma una cavità sulla ghiandola mammaria nel punto appropriato.
La pelle nella zona del tumore si restringe. Nelle fasi successive, la sua superficie inizia ad assomigliare a una scorza di limone, e le ulcere appaiono su di essa.

Nel tempo, il tumore porta ad un aumento delle dimensioni del seno.
Linfonodi ingrossati: cervicale, ascellare, sopraclaveare e succlavia.

Qual è la forma nodale del cancro al seno?

Questa forma di cancro al seno è più comune nelle giovani donne.
Il dolore è spesso assente o debolmente espresso.
C'è un sigillo che occupa quasi tutto il volume del seno.

L'edema si sviluppa sulla pelle, sembra una scorza di limone. A causa della compattazione, la pelle non può essere piegata. L'edema è più pronunciato attorno al capezzolo.

La forma infiltrativa edematosa del cancro al seno è accompagnata da un aumento dei linfonodi sotto l'ascella.

Che aspetto ha una forma infiltrativa edematosa di cancro al seno?

Si verifica nelle donne di età diverse, ma più spesso nei giovani.

sintomi:

  • aumento della temperatura corporea, solitamente fino a 37 ° C;
  • aumento della dimensione del seno;
  • gonfiore;
  • aumento della temperatura cutanea del seno colpito;
  • nello spessore della ghiandola c'è un grande sigillo doloroso.
Come si presenta il cancro al seno simile alla mastite?

Questa forma di cancro al seno, secondo il suo nome, assomiglia a erisipela - un tipo speciale di infezione purulenta.

sintomi:

  • sigillo al seno;
  • arrossamento della pelle con bordi frastagliati;
  • febbre della pelle del seno;
  • durante la palpazione non vengono rilevati nodi.
Come si presenta un tumore al seno pediatrico?

Il tumore cresce attraverso tutto il tessuto ghiandolare e il tessuto adiposo. A volte il processo si sposta sul lato opposto, verso la seconda ghiandola mammaria.

sintomi:

  • diminuzione della dimensione del seno;
  • mobilità limitata della mammella interessata;
  • compattato, con una superficie irregolare, la pelle sopra il focolare.
Come si presenta il cancro al seno?

Una forma speciale di cancro al seno, si verifica nel 3-5% dei casi.

sintomi:

  • croste nella zona del capezzolo;
  • arrossamento;
  • erosione - difetti superficiali della pelle;
  • umidità del capezzolo;
  • comparsa di ulcere sanguinanti poco profonde;
  • prurito;
  • deformità del capezzolo;
  • col passare del tempo, il capezzolo infine collassa, un tumore appare nello spessore della ghiandola mammaria;
  • Il cancro di Paget è accompagnato da metastasi ai linfonodi solo negli stadi successivi, quindi la prognosi per questa forma della malattia è relativamente favorevole.
Come si presenta il cancro di Paget?