Tumore tonsillare rinofaringeo

L'ultima lettera di faggio "d"

La risposta alla domanda "Le tonsille nasofaringee del tumore", 7 lettere:
adenoidi

Domande alternative nei cruciverba per la parola adenoide

Causa acquisita di malattia nasale

Crescita tumorale di tonsilla nasofaringea

Crescita delle tonsille faringee

Definizione di adenoid nei dizionari

Esempi dell'uso della parola adenoide in letteratura.

Lena ha molti giocattoli e libri, tonsillite cronica, adenoidi, bassa emoglobina, allergia alle arance e cioccolato.

Così, adenoidi - una seccatura grave, e il fastidio è principalmente infantile - la tonsilla faringea raggiunge la sua dimensione massima all'età di 4-7 anni.

Ma, se adenoidi c'è bisogno di essere trattati - le conseguenze sono troppo pericolose e imprevedibili, se non interferite.

Tutto era come al solito in ufficio: l'apparecchio e la quadratura brillavano, le sinusoidi si piegavano flessibilmente e adenoidi, I transistor ei canestri ruggirono, Lazari e Quasar brillavano.

Sinusoidi flesse in modo flessibile e adenoidi, Transistor e canestri, sincrofasotroni e fagiani fluttuavano, ugelli di ventilazione, annientamento fluttuato, quanti e aiglets lampeggiavano, computer e adulterio.

Fonte: biblioteca Maxim Moshkov

Tonsille tumorali, 8 lettere, scanword

La parola di 8 lettere, la prima lettera è "A", la seconda lettera è "D", la terza lettera è "E", la quarta lettera è "H", la quinta lettera è "O", la sesta lettera è "I", la settima lettera è "D", l'ottava lettera - "Y", la parola con la lettera "A", l'ultima "Y". Se non conosci una parola da un cruciverba o da un cruciverba, il nostro sito ti aiuterà a trovare le parole più complesse e sconosciute.

Indovina l'indovinello:

Cameriera rossa Siediti nella prigione, Una treccia sulla strada. Mostra risposta >>

Red Fox Non esce dal suo visone. Mostra risposta >>

Topo rosso con una coda bianca Nel visone si siede sotto una foglia verde. Mostra risposta >>

Altri significati della parola:

Indovinello casuale:

Ogni ragazzo ha un armadio.

Scherzo casuale:

Ci sono due terroristi arabi kamikaze in missione. Uno verso l'altro:
- Sei preoccupato?
secondo:
- E poi? La prima volta, dopo tutto!

Skanvordy, parole crociate, sudoku, parole chiave online

Scanword tonsillare del tumore

Adenoidi - Tonsilla tumorale

Analisi Spelling:
  • Adenoidi - Parola su A
  • 1 - Sono lettera A
  • 2 - I lettera D
  • 3a lettera E
  • 4a lettera H
  • 5a lettera O
  • 6 - I lettera
  • Settima lettera D
  • 8ª lettera Y
Opzioni per domande:
translateSpanWord

Cruciverba, skanvordy: un modo economico ed efficace per allenare la tua intelligenza, aumentare il bagaglio di conoscenze. Risolvere le parole, mettere insieme i puzzle - sviluppare il pensiero logico e figurativo, stimolare l'attività neurale del cervello e infine, con piacere, mentre si allontana il tempo libero.

Tumore delle tonsille nasofaringee.

Buona sera! Ciao, cari signore e signori! Venerdì! Nella trasmissione spettacolo capitale "Field of Dreams"! E come al solito, tra gli applausi dell'auditorium, invito tre giocatori allo studio. Ecco il compito di questo tour:

Domanda: tonsille nasofaringee tumorali. (La parola è composta da 7 lettere)

Risposta: Adenoide (7 lettere)

Se questa risposta non si adatta, si prega di utilizzare il modulo di ricerca.
Cercheremo di trovare tra 1.126.642 formulazioni di 141.989 parole.

skanvordov
ONLINE

Nell'arena del circo portato maiale. - Signore e signori, la vostra attenzione è un maiale che parla francese! Da dietro le quinte, un uomo salta in una giacca trapuntata, con paraorecchie, stivali in kersey. Sparge, e in movimento grida:
- Parle woo france? - e batte il maiale nel lato.
- VIII-and-e-and-e.

L'odore di pittura ad olio nell'appartamento sparirà più rapidamente se metterai le piastre con sale in diversi punti.

Se noti un errore, faccelo sapere,
lo elimineremo definitivamente e renderà il sito ancora più interessante!

MANDORLE

MINDALINA (tonsille) - accumulo di tessuto linfoide nello spessore della membrana mucosa ai margini delle cavità nasali, della bocca e della faringe. A seconda del luogo, si distinguono M. palatale (tonsillae palatina), M. faringea (tonsilla faringea), linguale M. (tonsilla lingualis) e tubo M. (tonsille tubariae). Costituiscono la parte principale dell'anello linfoepiteliale Pirogov-Valdeyera (Fig. 1). Oltre a M., questo anello contiene accumuli di tessuto linfadenoide, incorporati nella membrana mucosa delle sezioni esterne della parete posteriore dell'orofaringe, paralleli agli archi palatofaringei, i cosiddetti. creste faringee laterali, nonché singoli follicoli dispersi nella mucosa faringea (folliculi lymphatici pharyngei). M. fa parte di un singolo apparato linfoepiteliale che si sviluppa nella mucosa dell'apparato digerente, respiratorio e urogenitale sotto forma di follicoli solitari linfatici (folliculi lymphatici solitarii) o di gruppi follicoli linfatici (folliculi lymphatici aggregati). Nel processo di filogenesi, l'accumulo di tessuto linfoide nella membrana mucosa alla frontiera della faringe e nelle cavità orale e nasale sotto forma di M. viene dapprima notato nei mammiferi.

Il contenuto

embriologia

Il segnalibro M. si verifica nel periodo prenatale di sviluppo nella regione dell'intestino della testa. Nella loro scheda e sviluppo c'è una certa sequenza. Prima di tutto, sorge palatina, poi faringeo, linguale e tubulare M. Palatine M. sono posti sul fondo della seconda tasca branchia alla fine del 2 ° - inizio del 3 ° mese sotto forma di protrusione dell'endoderma. Quest'ultimo dà origine alla copertura epiteliale e al sistema di cripte M. Dal mesenchima circostante si sviluppa il tessuto linfoide A. All'8 ° mese di sviluppo fetale, appaiono la linfa, M. follicoli (follicoli lymphatici tonsillares) e entro la fine del 1 ° mese di vita del bambino centri di riproduzione (centrum multiplicationis). Il faringeo M. si è posato il 3-4 ° mese sotto forma di 4 - 6 pieghe della membrana mucosa nella regione dell'arco della faringe. Il 6 ° mese, per la prima volta, compaiono il linfoma e i follicoli e nel secondo - terzo mese dopo la nascita vengono creati i centri di riproduzione. Il 5 linguistico è posto come una coppia di educazione al 5 ° mese sotto forma di pieghe longitudinali della mucosa della radice della lingua. Il 6 ° mese, le pieghe sono frammentate, al 7 ° mese appaiono i follicoli, al 3 ° - 4 ° mese dopo la nascita - centri di riproduzione. Pipe M. vengono deposte l'8 ° mese sotto forma di accumuli separati di linfociti nella circonferenza dell'apertura faringea del tubo uditivo. Con la nascita di un bambino i follicoli si formano, nel primo anno di vita, i centri di riproduzione.

anatomia

M. palatale - l'istruzione di coppia situata in fosse di M. (fossae tonsillare) di pareti laterali di una faringe tra una lingua di palatopus (areus palatoglossus) e un arco di palatopharyngeal (areo palatopharyngeus). Ha una forma ovale, il suo asse lungo si estende da cima a fondo e un po 'dalla parte anteriore a quella posteriore. In un neonato, la dimensione di M. palatale nella direzione verticale è 10 mm, nella direzione trasversale 9 mm, spessore 2,1 mm; in un adulto, 15-30 mm, 15-20 mm e 12-20 mm, rispettivamente. Nel palatal M. si distinguono due superfici: interne (libere) ed esterne, rivolte verso la parete della faringe. La superficie interna è irregolare, ricoperta di mucose, ha 8-20 forme di fica amigdaliche (fossulee tonsillares), che sono bocche delle cripte dell'amigdala (criptae tonsillare), to-segale, ramificazione, penetrano lo spessore di M. Cripte aumentano la superficie libera di ogni palatale M. 300 cm2. Quando si deglutiscono, le M. palatali sono un po 'sfollate e le loro cripte sono esentate dal contenuto. La superficie esterna di M. palatale è coperta da una capsula (capsula tonsille) fino a 1 mm di spessore; su di esso giace uno strato di tessuto paratonsillare friabile, scende fino alla radice della lingua, comunica con la fibra del braccio rivestito di lingua, in alto, con la sottomucosa del palato molle in alto. Negli adulti, la distanza dall'arteria carotide interna dal polo superiore del M. palatale è 28 mm, dal polo inferiore 11 a 17 mm, all'arteria carotide esterna, rispettivamente, 41 mm e 23 a 39 mm. L'angolo superiore della fossa M. rimane libero ed è chiamato la fossa supondalina (fossa supratonsillaris). A volte c'è un altro palatale M. - il lobo palatale del M. palatale, il bordo può andare in profondità nel palato molle e non avere una connessione diretta con il principale palatal M. (Fig. 2). In questi casi, si tratta di un'ulteriore intrauterina M. (tonsilla intrapalatina accessoria), il bordo di solito contiene una profonda cripta ramificata - il Sintus Turthual (sinus Tourtuali), che svolge un certo ruolo nella patologia di M.

M. faringea (sinonimo: nasofaringea M., amigdala Luschka, terza M.) si trova sul bordo delle pareti superiore e posteriore della faringe (vedi), ha una forma circolare a forma di piastra con 4-8 pieghe della mucosa divergente sulla sua superficie cavità nasofaringea. M. faringeo ben sviluppato solo nell'infanzia, con l'inizio della pubertà arriva il suo sviluppo inverso.

Linguistic M. (syn Quarto M.) si trova nella radice della lingua (vedi), occupando quasi l'intera superficie della radice della lingua. La sua forma è spesso ovoidale, la superficie è irregolare, sulla membrana mucosa, divisa da solchi in un numero di pieghe, i follicoli linguali (folliculi linguali) sono localizzati. Le cripte di M. sono poco profonde, in fondo a molte cripte si aprono i dotti escretori delle ghiandole salivari, il segreto to-ryh aiuta a lavare e pulire le cripte. In un neonato, la M linguale è ben sviluppata, la sua dimensione è 6 mm longitudinale, 9 mm trasversali. Dopo 40 anni, vi è una riduzione graduale di M. linguali

Trubny M. - l'istruzione di paio, che rappresenta l'accumulazione di tessuto lymphoid nello spessore di una membrana mucosa di un nasopharynx a un'apertura faringea di un tubo di Eustachian (vedi. Tubo uditivo). Il tubo neonato M. è bene espresso, in lunghezza approssimativamente. 7,5 mm di diametro ca. 3,5 mm. Lo sviluppo del tubo raggiunge il suo massimo sviluppo all'età di 5-7 anni, in futuro gradualmente atrofizza e diventa quasi impercettibile.

L'afflusso di sangue dell'anello faringeo linfoepiteliale, compreso il palatino M. (figura 3), viene effettuato da rami arteriosi (aa Tonsillares), che si estendono direttamente dall'arteria carotide esterna o dai suoi rami: faringeo ascendente (a) Faringea ascendens), linguale (a lingualis), facciale (a. facialis), palatina discendente (a. palatina descendens). Le vene di M. si formano nel parenchima, accompagnano le arterie e fluiscono nel plesso venoso faringeo (plesso venoso faringeo), nella vena linguale (v. Lingualis), nel plesso venoso pterigoideo (plesso venoso pterygoideo). Piombo principale, vasi di M. non ce l'hanno. Il lembo abduttore, i vasi sanguigni cadono nel lembo, i nodi: parotide, faringea, linguale, sottomandibolare. L'innervation di M. è effettuato da rami delle V, IX, X paia di nervi cranici, una parte cervicale di un tronco compassionevole. Nello strato subepiteliale dei setti del tessuto connettivo, il parenchima di M., ci sono cellule nervose separate, i loro cluster, fibre nervose carnose e carnose, vari tipi di terminazioni nervose, ampi campi recettori. L'apporto di sangue e l'innervazione di M. variano con l'età.

istologia

M. sono costituiti da stroma e parenchima (Fig. 4). Lo stroma forma una struttura del tessuto connettivo M. formato da fibre collagene ed elastiche. Si formano attorno alla circonferenza di M. una capsula (guscio), le traverse di tessuto connettivo (trabecole) partono dalla profondità di M. Nello spessore delle travi trasversali vi sono il sangue e il limo, i vasi e i nervi di M., e talvolta le sezioni secretorie delle piccole ghiandole salivari. Il parenchima di M. è rappresentato da tessuto linfoide (vedi), il taglio è basato su linfociti, macrofagi, plasmacellule. Gli elementi del tessuto linfoide formano i punti di un grappolo arrotondato - i follicoli, che sono paralleli all'epitelio lungo la superficie libera di M. e lungo le cripte. I centri dei follicoli possono essere leggeri - i cosiddetti. centri di riproduzione o centri reattivi. La superficie libera di M. è coperta da una membrana mucosa con un epitelio piatto non spinoso a più facce. Nell'area delle cripte, è più sottile e rotto in alcuni punti, anche la membrana basale è frammentata, il che contribuisce a un migliore contatto del tessuto linfoide con l'ambiente.

fisiologia

Avendo una struttura comune con altri limf (vedi tessuto linfoide), M. svolge anche funzioni simili - ematopoietiche (linfocitopoiesi) e protettive (barriera). L'apparato follicolare, incorporato nelle membrane mucose, è la barriera linfoide, il biolo, il ruolo di to-rogo - la neutralizzazione di sostanze tossiche e inf. agenti che entrano nelle mucose dall'ambiente. In M. della persona ci sono sia timo-dipendente, sia le popolazioni indipendenti da thymus di linfociti (vedi), to-rye effettuano reazioni sia immunità cellulare sia humoral (vedi). M. sono il corpo periferico dell'immunità, con un'originalità nek-sciame. In primo luogo, hanno una struttura linfoepiteliale, in secondo luogo, sono la porta d'ingresso per l'antigene microbico e, in terzo luogo, non vi sono vasi o vasi limitanti in essi. È noto che M. contiene cellule che producono anticorpi della classe IgE, a-segale, come presuppongono, svolgono la funzione protettiva. I linfociti di un tessuto linfoide M. sono indicati per produrre interferone (vedi), che è un fattore non specifico di immunità antivirale.

Metodi di ricerca

M. può essere visualizzato nella rinoskopii posteriore (cm.) - e tubo faringea a pharyngoscope (cm.) - Palatine, linguale, fianchetti e follicoli linfoidi (granuli) della parete posteriore della faringe. Il metodo della palpazione, la percezione delle lacune. Il Palatino M. viene indagato mediante la loro rotazione o dislocazione mediante due spatole, determina il contenuto delle lacune e il suo carattere. Nelle lacune di M. di solito non c'è contenuto di persona sana. La rotazione di M. viene eseguita con un rotatore di tonsille o una spatola metallica, che preme sull'arcata palatale-linguale (palatina anteriore), che fa sì che M. giri la sua superficie libera in avanti. Allo stesso tempo, le bocche delle lacune si aprono e spremono il loro contenuto: tappi di sughero, pus (Figura 5).

patologia

Anomalie dello sviluppo. Le anomalie dello sviluppo includono il lobo palatale e il M. palatale addizionale. A volte, invece di un M. palatale, vi sono due M. su ciascun lato. Sono descritti ulteriori lobuli appesi al peduncolo. Di regola, queste anomalie di trattamento non richiedono.

Lesioni - ustioni, ferite di M. - si osservano raramente in isolamento; più spesso sono combinati con lesioni interne ed esterne della faringe (vedi).

Questioni estranee - molto spesso le ossa di pesce, alla segale possono attecchire nel tessuto di M., causando dolore durante la deglutizione. Toglili con una pinzetta o una pinza speciale. Dopo la rimozione, si consiglia un risciacquo disinfettante, risparmiando una dieta per uno o due giorni (vedi Corpi estranei, faringe).

malattia

Malattia acuta di M. palatale - una tonsillite acuta, o quinsy (vedi). Hron, un'infiammazione della M. - tonsillite palatale (vedi). A bambini l'iperplasia di M palatale si incontra; non ci sono segni di infiammazione. M. è solo aumentato di dimensioni. Se l'iperplasia causa difficoltà nella respirazione o nella deglutizione, i bambini vengono operati con una tonsillotomia (Fig. 6), cioè un taglio parziale della parte sporgente M. Prima dell'operazione, è necessario un esame completo con cuneo.

operazione Maloboleznenna, spesso fatto senza anestesia, su base ambulatoriale, uno strumento speciale - coltello a ghigliottina - dimensioni tonzillotomom to selezionato rispettivamente più grande iperplasia palatale rimovibile M. M. nella maggior parte dei casi accompagnata dalla crescita del tessuto adenoide rinofaringe, quindi è spesso combinato con tonzillotomiya adenotomy (vedi Adenoidi). Il sanguinamento dopo tonsillotomia è di solito minore e si ferma rapidamente. Il bambino deve rimanere sotto la supervisione di un medico per 2-3 ore. Si consiglia di 1-2 giorni per rispettare il riposo a letto, quindi 3-4 giorni - metà letto. Il cibo deve essere liquido e pastoso, a temperatura ambiente.

L'infiammazione acuta del M. faringeo, o adenoidite acuta (vedi), si manifesta principalmente nei bambini. Allo stesso tempo, il tubal M. può anche essere coinvolto nel processo infiammatorio.L'infiammazione è catarrale, follicolare o fibrinosa. In connessione con la prossimità anatomica della bocca del tubo uditivo, i sintomi del tubo sito possono unirsi (vedi).

Molto meno spesso la malattia isolata di M. linguale si incontra. Si alza a persone di età media e avanzata, può esser seguito da ascesso di M linguale; procede con alte temperature, difficoltà di deglutizione e linguaggio, c'è un forte dolore quando si sporge la lingua.

Nell'angina dei cuscinetti laterali della faringe, l'infiammazione si verifica nei follicoli linfoidi disseminati lungo la parete posteriore e nelle creste linfatiche laterali (pilastri). Spesso si unisce al punto di fioritura biancastro sui singoli follicoli posteriori: parete faringea.

La malattia del tessuto linfoide della laringe è chiamata tonsillite laringea; si manifesta con febbre alta, malessere generale, dolore acuto durante la deglutizione del cibo e palpazione della laringe. Incursioni spesso visibili, possono essere gonfiore dell'anello esterno della laringe (vedi laringite).

Oltre alla lesione primaria di M., i cambiamenti nel tessuto linfoide dell'anello faringeo si verificano nelle malattie del sangue. Con la leucemia (vedi), la mononucleosi infettiva (vedi mononucleosi infettiva), la linfogranulomatosi (vedi) un aumento della M. palatale può causare difficoltà nella respirazione e nella deglutizione. Sono possibili anche alterazioni ulcerative nella M. palatale come l'angina necrotica.

Quando la sifilide palatina M. colpite in tutte le fasi della malattia.. Qui ci sono le descrizioni della ulcera M: hyperemic su sfondo limitata nella parte superiore di M. appare infiltrato solida un'erosione indolore al centro, al paradiso si trasforma rapidamente in un ulcera con bordi sigillati e la parte inferiore; lesione unilaterale, tipica linfoadenite regionale (vedi). Nello stadio II della sifilide si verifica una tonsillite sifilitica: sul M. si trovano placche tonde o ovali, separate e confluenti, che sovrasta la superficie del M., circondate da un bordo rossastro, facilmente ulceranti; caratteristica della lesione bilaterale; tutto il M. è aumentato, denso, coperto di un tocco; sulla membrana mucosa agli angoli della bocca, sulle arcate palatine, sul bordo della lingua si trovano papule. Nello stadio III, il gumma può portare alla disintegrazione di M., che minaccia il sanguinamento dalle grandi navi. Trattamento - vedi la sifilide.

La tubercolosi primitiva di M. è rara, il suo sintomo principale è la difficoltà a deglutire e la respirazione nasale come conseguenza dell'iperplasia concomitante di M. Il danno di M. secondario può essere osservato in pazienti con tubercolosi polmonare. Entrambe le forme possono fluire nascoste, imitando l'ere banale, la tonsillite. Trattamento: vedi la tubercolosi.

tumori

Distinguere tumori benigni e maligni M. tumori epiteliali benigni possono essere - papilloma (vedi Papilloma, papillomatosi.), Adenoma (cm.) E del tessuto connettivo non-epiteliali - fibroma (. V fibroma, fibromatosi) Angioma (. Cm), Lipoma (cfr. ); neurogenico - neuroma (vedi), chemodetomo (vedi Paraganglioma), miogenico - mioma (vedi). I tumori maligni possono anche essere epiteliali - carcinoma squamoso, ghiandolare, a cellule transizionali indifferenziato (vedi Cancro.) Limfoepitelioma (cm.) E non epiteliale - (. cm) sarcoma (. cm), Fibrosarcoma. angiosarcoma (vedi), condrosarcoma (vedi), reticolosarcoma (vedi) e linfosarcoma (vedi).

Crescita lenta, iperemia moderata e compattazione sfavorevole a lungo sono caratteristici della maggior parte dei tumori della M. palatale. Il carcinoma a cellule squamose si distingue per la crescita infiltrativa ulcerativa. A sarcoma l'aumento lentamente avanzante in M. è caratteristico con un'ulcerazione nel periodo tardo. La forma cellulare transitoria del cancro e del linfoepitelioma è caratterizzata da una rapida crescita con il coinvolgimento dei tessuti circostanti, delle prime metastasi regionali e distanti. I sintomi iniziali del tumore sono difficoltà a deglutire, sensazione di un corpo estraneo in gola, un aumento di M. più tardi dolore durante la deglutizione, irradiamento all'orecchio, mandibola, collo. I tumori di M. palatalny possono estendersi a un cielo morbido, maniglie, una parete laterale di una gola, una radice di lingua.

Con la sconfitta dei pazienti di M. faringei si lamentano difficoltà di respirazione attraverso l'orecchio, congestione dell'orecchio, vi è un'ipersecrezione di muco con il verme del sangue. Con il crollo del tumore si unisce al sanguinamento, all'odore sgradevole. Il tumore rapidamente metastatizza e cresce nella cavità del cranio. Decisivi nella diagnosi sono i risultati della biopsia. I tumori benigni di M. sono trattati in modo operativo. Nei tumori maligni, a causa della loro elevata radiosensibilità e propensione per le prime metastasi, è indicata la radioterapia.

La radioterapia dei tumori maligni di M. viene effettuata con un metodo di radioterapia esterna con l'aiuto di impianti gamma, acceleratori di elettroni lineari, betatroni. Inoltre, utilizzare la radioterapia intraorale a corto raggio (vedere Radioterapia).

In assenza di metastasi, oltre al tumore e alla zona della sua più probabile diffusione subclinica, anche la regione dei linfonodi e dei nodi linfatici faringei, sottomandibolari, superiori e medi è irradiata. Con le metastasi sul lato della lesione o su entrambi i lati del collo, tutti gli arti sono irradiati, i nodi fino al livello della clavicola, rispettivamente, su uno o entrambi i lati.

L'irradiazione della messa a fuoco primaria viene effettuata utilizzando una modalità statica (2-4 ° campo) o rotazionale e il limf, i nodi delle sezioni inferiori del collo - da uno o due campi frontale o anteriore e posteriore. La laringe, la trachea e il midollo spinale sono protetti con blocchi di piombo. La dose totale per le lesioni tumorali e le metastasi primarie costituiscono 5000-7000 rad (50-70 Gy) per 5-7 settimane, con il 1000-1200 rad. (10 - 12 Gy), si consiglia di fornire direttamente alla zona del tumore con il campo di avvistamento, e zone di tumore subclinico diffuse 4000-4500 contente (40-45 Gy) in 4-4,5 settimane. La radioterapia inizia solo dopo la riabilitazione della cavità orale (vedi). Nel processo di irradiazione, le sostanze meccanicamente, termicamente e chimicamente irritanti della mucosa sono escluse dalla dieta.

Contemporaneamente all'irraggiamento, la chemioterapia viene eseguita con ciclofosfamide, olivomicina, 5-fluorouracile, metotrexato, vinblastina. Per tumori altamente radioattivi (es. Linfoepitelioma, linfosarcoma), ciclofosfamide o olivomicina (30-40 minuti prima dell'irradiazione), o vinblastina (per via endovenosa, 5-10 mg una volta ogni 5-7 giorni). Per tumori relativamente resistenti alla radio (ad es. Carcinoma a cellule squamose, angiosarcomi, ecc.), Viene usato il 5-fluorouracile (30-40 minuti prima dell'irraggiamento) o il metotrexato, 5 mg al giorno. In caso di recidiva o di mancanza di effetto, si raccomanda un trattamento tempestivo o ripetuti cicli di chemioterapia.

Nel trattamento chirurgico dei tumori della M. palatale, che non si infiltrano nel muscolo pterigoideo mediale, è possibile il metodo extraorale di approccio al tumore. Con tumori più comuni e recidive dopo la radioterapia producono vari tipi di faringotomia laterale (vedi). L'accesso più ampio, to-ry dà la possibilità di eseguire un'operazione radicale, fornisce un approccio trans-mandibolare a un tumore.


Bibliografia: Andryushin. Yu. N. Alla domanda dei principali vasi linfatici di umano Palatino Tonsille, Vestn, otorinolar., № 6, p. 74, 1971; Antzy-ferova-Skvirskaya A.A. Trattamento conservativo delle forme non complicate di tonsillite cronica con l'uso di antibiotici e la sua valutazione oggettiva, Journ, ushn., Noe. e gole, bol., n. 6, p. 12, 1962; Astrakhan D. B. Trattamento di radiazioni di tumori maligni della cavità orale e divisione orale della faringe. M., 1962, bibliogr. Bazarena M.A. A. Citochimica degli acidi nucleici nella leucemia linfatica cronica, malattia di Filatov e linfocitosi infettiva, Klin, medicina, Vol. 44, No. 1, p. 108, 1966; Bondarenko MN Il ruolo degli adenovirus nell'eziologia della tonsillite cronica e della peritonsillite acuta nei bambini, Atti del 1 ° russo. Congresso otolaryngol., Con. 262, M., 1963; Vasilyev A. I. Aspetti immunologici della fisiologia delle tonsille palatine, Journe, ushn., Noe. e gola, grande., № 2, p. 10, 1971; Kozlov A. Sec. Radioterapia dei tumori maligni, M., 1971; Kozlova A.V., Kali-na V.O., e Gambyr Yu. L. Tumori di organi ENT, M., 1979, bibliogr.; Korovna A. e A. M. Sulla morfogenesi e istochimica delle tonsille palatine, Vestn, otorinolar., № 3, p. 105, 1967; Krivokhat-s ae io sono D. D. e Povolotsky Ya. L. Il ruolo delle tonsille nell'immunità antivirale, nel libro: Infezioni pediatriche, ed. T, G. Filosofova e altri., C. 6, s. 98, Kiev, 1976; A a ed io e I. A N. e Gorbachevsky V. I. Su una patologia di un anello linfofaringeo a bambini, Zhurn, ushn., Noe. e gola, grande., № 4, p. 57, 1976; Likhachev A. G. Il valore della patologia dell'anello faringeo lymphadenoid nell'eziologia, patogenesi e prevenzione di altre malattie, Atti del 1 ° russo. Congresso otolaryngol., Con. 140, M., 1963; Circa a proposito di t-ko I. A. iLakotkina O. Yu. Tonsillite acuta e cronica, le loro complicanze e comunicazione con altre malattie, L., 1963, bibliogr.; Matveeva, T. N., Muravskaya, G. V. e Melba, I. I. Scelta delle condizioni per la gammaterapia remota per tumori maligni delle tonsille palatali, Med. Radiol., T. 13, No. 11, p. 12, 1968, bibliogr. M e l'-N'I a P. A. Connessioni di vasi capillari linfatici e vasi linfatici di un anello faringeo di Valdeyera-Pirogov, Arkh. anat., gistol ed embryol., t. 57, n. 11, p. 83, 1969; La guida multivolume all'otorinolaringoiatria, ed. A. G. Likhachev, vol. 3, p. 208, M., 1963; Myasnikova, T. I., Grobstein, S. S. e O l e n e in S. N. Lo sviluppo delle tonsille palatine umane, Arch. anat., gistol ed embryol., volume 67, numero 8, p. 39, 1974; Orleansky KA Anatomia chirurgica delle tonsille, Arch. otorinolo., con. 38, 1934; Potapov II., Etc. Criochirurgia in otorinolaringoiatria, M., 1975; Preobrazhensky B.S. e Popova G.N. Angina, tonsillite cronica

e malattie ad esso associate, M., 1970, bibliogr.; Guida alla diagnosi microbiologica delle malattie infettive, ed. K. I. Matveyev, p. 298, 350, M., 1973; V.Siomol e A.D. Manifestazioni morfologiche di processi immunologici nell'anello linfatico faringeo nei bambini con malattie respiratorie, Vestn, otorinolar., № 2, p. 55, 1973; Soldatov I. B. Sull'apparato nervoso delle tonsille, ibid., N. 6, p. 47, 1953; U nd r Pi c B.F. Il valore del tratto respiratorio superiore nella patogenesi delle malattie allergiche, Journ., Ushn., Noe. e gola, grande., № 4, p. 3, 1960; Falileev G.V. Tumori di un collo, M., 1978; Khechinashvili S.N. e Zh.O.-p. Studio degli schemi di emigrazione dei globuli bianchi dalle tonsille palatine e dalla mucosa faringea in esperimenti e clinica, Atti del 5 ° Congresso dell'otorinolar. Unione Sovietica, p. 475, L., 1959; F i o g i i A. Die Gau-menmandel, Darstellung der Biologie und Physiologie, Stuttgart, 1961; Flemming W. Schlussbernerkungen iiber die Zellvermehrung in den linfoiden Driisen, Arch. Mikr. Anat., Bd 24, S. 355, 1885; Mac Comb W. S. a. F 1 e t con h e r G. H. Cancro della testa e del collo, Baltimora, 1967; H. H. Fluoreszenz-mikroskopische Untersuchungen zur Froge der Tonsillenfunktion, Z. Laryng. Rhinol., Bd 33, S. 359, 1954; Parkinson R. H. Tonsilla e problemi affini, N. Y., 1951; Preobrazhenskii N.A. Angina und chronische Tonsillitis, Stuttgart, 1974; W a 1 d e e r W.G. tfber den lympha-tischen Apparat des Faringe, Dtsch. med. Wschr., S. 313, 1884.


H. A. Trasfigurazione; LF Gavrilov (an.), G.V. Muravskaya (miele felice.).

Cerca le parole per maschera e definizione

Tumore maligno formato da cellule alterate del sistema immunitario.

Un tumore maligno che si sviluppa da cellule indifferenziate della parte retinica ciliare.

Il tumore delle ghiandole genitali è prevalentemente nei giovani uomini, generalmente maligni.

Tumore maligno che origina dal tessuto muscolare.

Tumore maligno proveniente dall'epitelio delle appendici cutanee, ghiandole salivari, mucose, lacrimali e mammarie, caratterizzato dalla formazione di strutture cilindriche e ialinosi dello stroma.

Tumore bidermico maligno del sistema nervoso centrale, costituito da cellule gliali e mesenchimali tumorali.

Malattie benigne e maligne delle tonsille

La patologia più comune delle tonsille è considerata tonsillite, cioè danno tissutale infiammatorio. Tuttavia, non bisogna dimenticare le terribili malattie come il cancro, i papillomi e la cisti delle tonsille. Questo gruppo di malattie benigne e maligne rappresenta una seria minaccia per la vita in assenza di trattamento tempestivo.

Per prima cosa, esaminiamo quali tumori sono collegati al processo benigno. La differenza tra queste formazioni tumorali è l'assenza di metastasi e il completo recupero dopo la rimozione. Tra i tumori benigni, ci soffermiamo più in dettaglio su angioma, fibroma, papilloma, formazioni cistiche, teratoma, lipoma e anche plasmocitoma.

Rispetto alle lesioni maligne, i tumori benigni vengono spesso diagnosticati 10 volte. Secondo le statistiche otorinolaringoiatriche, gli uomini di 25-40 anni spesso soffrono di oncopatologia, tuttavia, il rischio di comparsa di tessuti patologici in un bambino non è escluso.

I fattori predisponenti includono:

  • il fumo;
  • abuso di alcol;
  • inalazione prolungata di aria inquinata (smog, rischi professionali);
  • scarsa igiene orale;
  • processi infettivi-infiammatori cronici del roto-, nasofaringe;
  • carie, stomatiti;
  • protesi rimovibili.

Le malattie sintomatiche sospette possono essere basate sui seguenti segni clinici:

  1. mal di gola;
  2. sentimento di un elemento estraneo nell'orofaringe;
  3. difficoltà a deglutire;
  4. mancanza di respiro;
  5. cambio di voce, l'aspetto di nasale.

In alcuni casi, ci sono manifestazioni di infiammazione catarrale sotto forma di dolore nell'orofaringe durante la deglutizione o la conversazione.

Considera alcuni tumori benigni in modo più dettagliato:

  • Il papilloma delle tonsille palatino si verifica a causa dell'attivazione del virus del papilloma sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità (raffreddore, esacerbazione della patologia cronica). Oltre ai papillomi possono sviluppare verruche o condilomi. Visivamente, i papillomi assomigliano a noduli con papille. Il piede della crescita è stretto o largo, i nodi sono disposti singolarmente o in gruppi. I papillomi hanno una struttura densa o sciolta, colore grigiastro. La struttura morbida provoca la comparsa di sanguinamento, germinazione nei tessuti sani, auto-rimozione e riformazione. I papillomi solidi non si ripresentano e non sono in grado di sanguinare. Con più lesioni delle tonsille e della faringe, vale la pena parlare di papillomatosi della gola;
  • i fibromi sono tondeggianti, di colore rosato, su un gambo largo. La superficie è liscia o nodosa e non può causare sanguinamento quando viene toccata. La densità della formazione può essere cartilaginea, e l'area più densa è la base. La microscopia rivela tessuto connettivo e fibre elastiche e vasi sanguigni. Se esposti a fattori negativi, è possibile la germinazione nel tessuto sano e la trasformazione maligna. Raggiungendo una taglia grande, la deglutizione è significativamente compromessa e appare la respirazione stenotica. Il rischio di sanguinamento massivo appare durante la germinazione dei vasi sanguigni e la distruzione delle loro pareti. Con la sconfitta della tromba di Eustachio, si sviluppa la perdita dell'udito. La germinazione delle strutture ossee porta a un cambiamento nella forma dello scheletro facciale e nel cervello - lo sviluppo di meningite, alterazione del flusso sanguigno cerebrale e danni ai nervi;
  • i teratomi si formano nel periodo prenatale a causa delle violazioni della deposizione e dello sviluppo degli organi da parte dell'embrione. Spesso, si trova un polipo peloso che sembra una crescita arrotondata con i capelli pelosi;
  • gli angiomi si sviluppano dalle strutture linfoidi o dai vasi sanguigni. Possono essere localizzati sulle tonsille, sul palato, sulla parete faringea e sulla radice della lingua. Per le formazioni caratterizzate da un rapido aumento della germinazione nel tessuto non affetto. I linfangiomi sono caratterizzati da una sfumatura giallastra, multicamera e sono pieni di linfa. Per quanto riguarda l'emangioma, ha un colore rosso e spesso sanguina;
  • gli adenomi sono noduli gelatinosi su una base ampia, circondati da una capsula. La dimensione raggiunge i 20 mm. Sono rosa o marrone grigiastro. La microscopia rivela ghiandole atipiche piene di muco, secrezione purulenta e cellule essiccate;
  • i cilindri sorgono dall'epitelio delle ghiandole. Visivamente, la formazione assomiglia a un nodo di oltre 30 mm, la forma corretta con bordi sfocati. L'analisi microscopica rivela lobuli e fili fibrosi tra loro;
  • tumori neurogenici di tipo neurinoma, i neurofibromi vengono diagnosticati raramente. Il tumore ovale si trova in una capsula con una superficie piatta. Il neuroma non è soggetto a ulcerazioni e sanguinamento;
  • le masse cistiche possono essere di diversi tipi. Ritenzione: causa sintomi clinici solo di grandi dimensioni, che rendono difficile la respirazione e aumenta il rischio di asfissia. Di solito sono rotondi con un muro fragile. Le formazioni dermo sono difetti intrauterini;
  • il plasmocitoma extramidollare è una struttura parzialmente benigna, poiché vi sono stati casi di metastasi ai linfonodi. Individuato uno o più nodi su una base ampia. La dimensione raggiunge più di 30 mm. Alla microscopia viene visualizzato un infiltrato di cellule polimorfiche con un numero elevato di plasmacellule.

La diagnosi inizia con la faringoscopia, in cui viene rilevato un tumore. Glanda può aumentare, cambiare forma, colore e diventare doloroso. Per valutare la prevalenza del processo patologico, sono prescritti rino, laringo, otoscopia, radiografia e tomografia.

Se non vengono colpite solo le tonsille palatine, ma anche gli organi confinanti, viene indicata la consultazione di un oculista, un neurologo e un neurochirurgo. Viene eseguita una biopsia per confermare la natura benigna, ma spesso l'analisi istologica viene eseguita dopo la rimozione della formazione.

Con diagnosi differenziale si dovrebbero distinguere linfogranulomatosi, scleroma e tumori benigni.

Il trattamento si basa sui risultati dell'esame.

Nella maggior parte dei casi viene prescritto un intervento chirurgico, poiché non è consigliabile trattare il tumore con metodi conservativi.

Data la dimensione della lesione e la presenza di germinazione, viene scelta la tecnica di accesso e rimozione più conveniente.

Pertanto, l'operazione può comprendere l'attraversamento della gamba, esfoliare il tumore dalla capsula e quindi rimuoverlo, criostimolazione, indurimento o diatermocoagulazione.

Neoplasie maligne

Il cancro delle tonsille palatino è caratterizzato da una rapida crescita, infiltrazione in tessuti sani adiacenti e metastasi locali e distanti. Nella maggior parte dei casi, le malattie maligne in otorinolaringoiatria colpiscono persone di oltre 40 anni. Più della metà delle diagnosi è rappresentata dalla lesione delle tonsille e al 26% viene diagnosticato un cancro alla gola e al palato.

Le neoplasie hanno la struttura di linfoepitelioma, carcinomi, cittoblastomi o reticolocitomi. La difficoltà di individuare il cancro in una fase precoce si trova nell'asintomatico all'inizio della malattia. A 3, 4 stadi, la patologia è rilevata in più del 40% dei pazienti e la metastasi è riscontrata nel 45% dei casi.

Linfoepitelioma si riferisce a un tipo di tumore maligno squamoso. La malattia si sviluppa da tessuti linfoidi, ha l'aspetto di un nodo con una superficie nodosa, una tinta grigiastra e con bordi sfocati.

Dai sintomi clinici dovrebbe essere notato:

  1. precedenti metastasi con disfunzione degli organi interni;
  2. danno ai linfonodi;
  3. mancanza di respiro;
  4. difficoltà a deglutire;
  5. voci nasali;
  6. dolore nell'orofaringe;
  7. un nodo in gola.

Mentre la crescita progredisce, la cavità nasale, i seni e l'orbita sono coinvolti nel processo del cancro. Il danno al nervo cranico si verifica mentre si espande nel cervello. Con la faringoscopia, la tonsilla palatina è allargata su un lato, la mucosa è tesa, iperemica e le lacune non sono praticamente visualizzate.

Quando germinano nella parete e nella lingua della faringe posteriore, si osserva sanguinamento dai difetti ulcerativi. Clinicamente, questo si manifesta con abbondante salivazione, difficoltà a masticare, mancanza di respiro, odore putrido e perdita di peso.

Nel 25% dei casi, il rilevamento dei linfonodi regionali è il primo sintomo della malattia. Altri tumori maligni di questa localizzazione praticamente non differiscono nei sintomi. La loro differenza è stabilita nel processo di diagnosi. A questo scopo vengono prescritti faringoscopia, laringoscopia, radiografia, tomografia e biopsia.

Il trattamento si basa sul tipo di neoplasia maligna, sulla sua aggressività e sulla suscettibilità ai farmaci chemioterapici. Oltre alla chemioterapia, è possibile utilizzare radioterapia e chirurgia. Un effetto positivo può essere raggiunto con un approccio integrato. Quando il tumore è inutilizzabile, quando i vasi di grandi dimensioni o gli organi vitali sono coinvolti nel processo oncologico, è indicato un trattamento palliativo.

L'assistenza medica è considerata la più efficace nel rilevare un tumore nella fase iniziale. È stato inoltre affrontato il problema dell'alimentazione tubulare, della gastrostomia e della tracheotomia.

La prognosi della malattia dipende da molti fattori. Gli esami preventivi aiutano a identificare l'oncopatologia all'inizio dello sviluppo, il che rende possibile migliorare la prognosi e prolungare la vita.

Cancro delle tonsille

Sfortunatamente, i sintomi del cancro della tonsilla nella fase iniziale sono così simili ai sintomi della faringite cronica, della tonsillite o della stomatite necrotica, che il trattamento inizia allo stadio 3-4, quando inizia la metastasi.

I primi segni della malattia - mal di gola, dando all'orecchio. In una fase successiva, un tumore appare sul collo, il processo di deglutizione diventa difficile, il sangue appare nella saliva. Il paziente inizia a sperimentare debolezza costante, perdere peso.

Questa malattia può essere trovata spesso negli uomini più anziani, dopo 50 anni.

Tipi di cancro alle ghiandole

I tumori maligni sono classificati in base ai seguenti tipi:

  • reticulosarcoma;
  • epitelioma;
  • linfosarcoma;
  • sarcoma;
  • limfoepiteliomy.

Successivamente, il trattamento del cancro della ghiandola è spiegato dal fatto che i segni della malattia diventano evidenti quando il tumore supera i limiti della tonsilla, in questa fase le metastasi hanno già colpito i linfonodi regionali, che si trovano nel collo.

Viene diagnosticato l'epitelioma più comune della tonsilla.

Danno un quadro clinico diverso - dalle piccole ulcerazioni al processo ulcerativo, accompagnato da adenopatia (alterazioni patologiche nel tessuto dei linfonodi).

Il tumore squamoso delle tonsille non squamose è considerato la forma più aggressiva della malattia. Sopravvivere dopo questa patologia se viene rilevato allo stadio 1 - il 93% dei pazienti, al 4 ° - solo il 6%.

Il quadro caratteristico del reticolosarcoma assomiglia inizialmente alla tonsillite cronica. Le tonsille aumentano drammaticamente di dimensioni e quasi si chiudono.

Nei linfosarcomi, una delle ghiandole si allarga e compaiono eruzioni cutanee di natura eczematosa. Possono esserci sintomi comuni simili all'artrite reumatoide, peggiorando il flusso sanguigno arterioso della laringe.

Il sarcoma colpisce anche una delle tonsille, diventa iperemica, viola-bluastra, allo stesso tempo il paziente nota una diminuzione dell'udito.

I linfoepiteliomi colpiscono più spesso le tonsille palatine, provocando un'ulcera profonda della mucosa - fino all'osso.

Cause del cancro rinofaringeo

Il motivo principale per la comparsa di neoplasie maligne che si sviluppano nella cavità orale e nel rinofaringe sono le cattive abitudini: il fumo e l'abuso di alcool.

Il secondo fattore più frequente che provoca la degenerazione cellulare è l'introduzione del papillomavirus. Attualmente, questo metodo di insorgenza della malattia è associato all'emancipazione generale - un virus di questo tipo penetra le tonsille durante il sesso orale.

La probabilità di processi maligni aumenta nelle persone affette da immunodeficienza, malattie autoimmuni, stomatite atrofica o rinite.

Il tessuto delle tonsille è costantemente danneggiato sotto l'influenza di fattori esterni - componenti di alcol e secrezioni tossiche durante il fumo - e processi patologici interni - malattie croniche. La mucosa non ha tempo per rigenerarsi e la degenerazione inizia a livello cellulare. Esistono diversi tipi di cancro: squamoso non corneale, papillomatoso, polipo e ulceroso.

Fasi di processi e sintomi oncologici

Molto spesso, è possibile trovare il cancro delle tonsille, le tonsille faringee sono colpite molto meno spesso. Gli stati che si sviluppano durante la degenerazione cellulare differiscono solo leggermente. I sintomi del cancro della tonsilla sono diagnosticati in 1/3 dei casi di cancro che si sviluppa nel rinofaringe.

Come possono essere identificati i segni caratteristici:

  • cambiamenti nella struttura della mucosa delle ghiandole e del tessuto linfoide;
  • odore sgradevole dalla bocca;
  • difficoltà a deglutire;
  • irradiazione del dolore nell'orecchio e nella spalla.

Con la sconfitta della tonsilla nella fase 1 del tumore, il paziente nota quando viene toccato con la lingua che una porzione ammorbidita di membrana mucosa o una piccola placca apparve nel cielo. Questo è il modo in cui il cancro non cheratinico si manifesta. La violazione del processo di deglutizione può essere attribuita ai sintomi specifici del cancro della tonsilla linguale: diventa difficile spingere il cibo solido giù nell'esofago e semplicemente inghiottire la saliva.

L'udito inizia a declinare mentre il processo maligno colpisce il nervo uditivo. Una malattia è già rilevata nella fase di ulcerazione. Il cancro della radice della lingua può essere visto fin dall'inizio, ma i pazienti prendono le ulcere e le foche per lamentarsi dal mordere e cercano di sbarazzarsi della malattia da soli, usando vari unguenti.

Nelle malattie delle ghiandole, la gola fa male costantemente, anche se non ci sono ragioni apparenti per questo. Il pus può fuoriuscire dalle orecchie e dal naso.

Ci sono frammenti di sangue nella saliva.

  • Allo stadio 1, mentre i nodi sottomandibolari non rispondono alla sostituzione del tessuto nelle ghiandole, è quasi impossibile diagnosticarlo. Le tonsille possono essere leggermente gonfie, ma anche con un laringoscopio, i cambiamenti caratteristici sono difficili da vedere.
  • Nella fase 2, il paziente lamenta sintomi caratteristici della tonsillite.
  • Quando si passa allo stadio 3, il tumore si estende oltre le tonsille, il gonfiore si estende al muco e nasofaringe, i nodi sottomandibolari - anche se le ghiandole sono allargate solo su un lato, si gonfiano, il sangue appare nella saliva, l'odore dalla bocca diventa udibile non solo agli altri, ma anche al paziente stesso.
  • Allo stadio 4 della malattia, il dolore non diminuisce: i linfonodi cervicali sono completamente metastatici e le metastasi si stanno già spostando verso i linfonodi occipitali. Il tumore cattura le trombe di Eustachio, gli organi del rinofaringe, le ossa della mascella.

La debolezza che i pazienti lamentano durante le prime fasi, quando la malattia peggiora, si esaurisce costantemente, l'anemia aumenta, il paziente è tormentato da mal di testa costante.

Diagnostica del processo oncologico

I seguenti metodi sono utilizzati per stabilire la diagnosi: esame fisico - non solo le cavità nasofaringee vengono esaminate utilizzando un laringoscopio, ma viene eseguita anche la palpazione dei nodi cervicali.

Quando il paziente si lamenta dell'aspetto in bocca di tumori o ulcere oscure che non passano molto tempo, è necessario prelevare un frammento del tessuto interessato per una biopsia.

Donare il sangue: analisi generale e biochimica. La broncoscopia viene eseguita per rilevare le metastasi.

Se sospetti metastasi a distanza, eseguono una procedura di esofagoscopia - esaminano l'esofago e i bronchi.

La tomografia computerizzata, che esamina l'area interessata attraverso tagli a strati, aiuta a qualificare il tumore. Per determinare la condizione dei linfonodi, viene eseguito un esame ecografico.

Trattamento del cancro

Il cancro alle tonsille è uno dei tipi più complessi di cancro. Se prima era stato trattato secondo il solito schema di distruzione delle cellule rigenerate - chirurgia + radioterapia o chemioterapia, ora stanno cercando di usare metodi combinati.

In primo luogo, viene eseguita un'operazione chirurgica, durante la quale il tessuto rinascente viene eliminato radicalmente. Rimossa nicchia tonsillare, frammenti della mascella inferiore, linfonodi sottomandibolari e tessuto cervicale.

Successivamente, viene eseguita la procedura di irradiazione: è possibile utilizzare i raggi X, il cobalto o l'energia elettromagnetica.

Al fine di distruggere completamente le cellule tumorali, la chemioterapia sarà collegata.

Quando si equipaggiava il centro per il cancro con dispositivi speciali collegati a un computer, il fattore umano era escluso. L'accuratezza delle operazioni eseguite con dispositivi ad alta tecnologia è così perfetta che non è più necessario il bisogno di esposizione alla chemioterapia. Il trattamento con radiazioni non è possibile annullare.

Un cancro aggressivo può essere trattato solo nelle sue fasi iniziali. Se il dolore inspiegabile alla gola, l'ulcerazione della mucosa, la deglutizione disturbata, il sanguinamento ricorrente dalle gengive e la membrana mucosa al tatto della lingua sembrano essere cambiati, è necessario consultare immediatamente un medico.

Dall'inizio della degenerazione del tessuto alla transizione allo stadio 3-4, il cancro delle ghiandole è sufficiente per 6-8 mesi. Pertanto, quando compaiono i primi sintomi e sospetti, consulta immediatamente un medico!

Cancro alle tonsille: foto, stadio iniziale ed effetti

Sarete in grado di vedere che il cancro della tonsilla nella foto nella fase iniziale è una sorta di processo maligno in cui vi è una rapida divisione delle cellule costituite dalla membrana tissutale delle ghiandole. L'amigdala, che è nella bocca, è costituita da tessuto linfoide. Poche persone sanno che abbiamo sei tonsille. Faringea, linguale e un paio di tubal e palatine. Spesso, i palatali sono colpiti. Il tumore è un piccolo gonfiore sotto forma di piaghe. Il tipo di educazione maligna è al secondo posto tra le cause di morte dei pazienti.

Una sensazione di gola sgradevole può essere un sintomo di una malattia pericolosa.

Classificazione del tumore della laringe

I tumori maligni sono suddivisi in tre tipi:

Prima di iniziare a prendere misure serie, è necessario stabilire il grado di malattia. È determinato durante la diagnosi dal medico curante. Valutando lo stadio della malattia, il medico prescriverà l'esame necessario. Come ogni neoplasma maligno, nel tumore delle tonsille, una foto di cui a volte permetterà a uno specialista di determinare anche il grado dello stadio iniziale, ci sono 4 tipi:

  • Il primo stadio. Il tumore è sulla mucosa. Di norma, il paziente non avverte alcun disagio e questa fase non comporta lesioni ai linfonodi. Il tumore può essere trovato solo mediante esame.
  • Il secondo grado della neoplasia occupa quasi l'intera ghiandola. Sul lato dei linfonodi può essere ingrandito. I sintomi principali sono mal di gola, fastidio durante il pasto.
  • Grado 3 - il tumore colpisce non solo le ghiandole, ma già va oltre. Con l'aiuto della palpazione può essere visto un aumento dei linfonodi. Il paziente inizia a lamentarsi di forti dolori alla laringe o alla presenza di sangue nella saliva, c'è anche un odore sgradevole dalla bocca.
  • Fase 4: il tumore copre l'area della laringe, parti coinvolte anche nella rinofaringe e nelle trombe di Eustachio.

Cause della malattia

Le cause del cancro delle tonsille, che possono essere rilevate dalle foto nella fase iniziale, non sono ancora note. Ci sono così tanti fattori che possono avere effetti negativi. Alcuni di loro possono innescare una ricorrenza del cancro della tonsilla. Questi includono:

  • Cattive abitudini, come il fumo, la dipendenza da alcol;
  • Malattia di Einstein-Barr;
  • Uso di farmaci che aiutano con la depressione;
  • immunodeficienze;
  • Trattamento chemioterapico;
  • HPV;
  • Contatto diretto con sostanze altamente cancerogene.

Come si manifesta la malattia

Le foto dello stadio iniziale del cancro delle tonsille possono essere esaminate in dettaglio dopo i raggi X. Qualche volta la malattia non si manifesta in alcun modo, ma successivamente i sintomi del cancro iniziano a disturbare il paziente, molto spesso manifestandosi come segue:

  • C'è secchezza e dolore durante la deglutizione, il disagio può anche essere dato all'orecchio, dalle ghiandole,
  • Ci può essere una piccola quantità di sangue o pus nella saliva,
  • C'è una sensazione di qualcosa di estraneo nella gola,
  • Durante l'esame, il medico individuerà le ferite sulle ghiandole infiammate,
  • Sulla ghiandola interessata si possono notare evidenti arrossamenti o gonfiori,
  • Ci può essere dolore nei linfonodi,
  • Irritabilità, affaticamento,
  • Problemi con il riconoscimento del gusto,
  • Deterioramento della salute generale (mal di testa, problemi di sonno).

Ed è anche possibile manifestazione di un tale segno come tosse. Ha un'origine riflessa ed è accompagnata da un'abbondanza di espettorato. Con una tosse forte e prolungata, si osserva anche una piccola quantità di sangue. Un attacco con una malattia come il cancro può verificarsi molte volte, interessando la laringe. Alcuni pazienti hanno una violazione delle corde vocali.
Consultazione di uno specialista israeliano

La fase iniziale della malattia, di regola, non ha conseguenze così gravi. La manifestazione inizia più tardi. Prima viene la raucedine. Il tumore è facile da riconoscere, in quanto è permanente. Ciò comporta seri problemi, in quanto il paziente può completamente perdere la voce.

Lo sviluppo del tumore può avere una serie di conseguenze, pertanto è importante iniziare il trattamento in tempo.

Una delle conseguenze negative della malattia: disagio alla gola. A causa della formazione del tumore inizia a crescere nel tessuto circostante, quindi il dolore diventa più forte, ed è inoltre accompagnato da una serie di preoccupazioni, come l'otite media e la perdita dell'udito.

Quando il cancro delle tonsille progredisce, colpisce i nervi, schiacciandoli, provocando la comparsa di alcuni sintomi:

  • Il processo infiammatorio del nervo trigemino,
  • Paralisi dei muscoli oculomotori,
  • Il verificarsi di cecità, a condizione che non vengano rilevate patologie oculari,
  • Paresi del cielo
  • Difficoltà a deglutire,
  • Compromissione della parola o possibile perdita dell'udito,
  • Forte cambiamento nel peso del paziente
  • Tutti i tipi di disturbi come vomito, debolezza,
  • Malattia parodontale.

Una diagnosi di cancro alle tonsille dovrebbe essere fatta solo dopo l'anamnesi. L'anamnesi è una storia dettagliata della vita di un paziente che riflette tutti i fattori di rischio presenti.

Al momento dell'ispezione, c'è un forte arrossamento di una, o meno spesso, due ghiandole con ulcere. Il collo può anche essere deformato a causa di linfonodi ingrossati. Alla palpazione dei linfonodi causano spiacevoli sensazioni di disturbo, essi stessi hanno una struttura densa. Nella fase della diagnosi, l'opzione migliore per la diagnosi sarà un esame del sangue, l'esame di striscio e l'esame istopatologico della biopsia.

Per una diagnosi accurata della condizione dei linfonodi, vengono utilizzati metodi quali la tomografia computerizzata e quella a emissione di positroni. L'uso di questi metodi aiuterà a riconoscere la presenza di tumori e metastasi. I vantaggi di questa procedura sono la diagnosi precoce del cancro.

I principali metodi di trattamento

Per curare la laringe, prescrivere un trattamento chirurgico o una terapia chimica in combinazione con vari farmaci. Considerando il fatto che esiste un gran numero di terminazioni nervose in bocca, la neoplasia può essere rimossa solo nelle prime fasi. Spesso la chirurgia viene prescritta dopo la radioterapia, poiché il tumore si riduce di dimensioni. Si può anche usare la terapia Hlt.

Uno dei modi per curare una malattia è la rimozione chirurgica.

Consideriamo l'uso della radioterapia in modo più dettagliato. Permette di determinare la presenza di metastasi nella cavità orale. Con l'aiuto di particelle gamma o beta, i medici saranno in grado di stabilire solo le aree interessate. Dopo che gli specialisti hanno eseguito la radioterapia, i restanti neoplasmi e linfonodi, che sono anche danneggiati, saranno rimossi chirurgicamente. Come conseguenza della malattia è la stomatite, prima di iniziare il trattamento è necessario curare tutti i denti affetti da carie o altri problemi dentali. Se c'è un'infezione, allora con tutti i mezzi è necessario liberarsene. Gli specialisti possono prescrivere iniezioni o contagocce per alleviare l'infiammazione.

Di norma, la radioterapia viene utilizzata in combinazione con la chemioterapia. La seconda opzione è più efficace quando si tratta di tumori altamente differenziati. In questi casi vengono utilizzati i citostatici, che combattono attivamente le cellule tumorali.

La chemioterapia utilizza farmaci antitumorali. Sono usati come trattamento ausiliario insieme al principale per ridurre significativamente il tumore. Con conseguenze oncologiche, è consigliabile assumere erbitux.

A condizione che il paziente abbia il cancro da molto tempo e la metastasi sia già comparsa, si raccomanda di combinare la chemioterapia e il trattamento con radiazioni. Ci sono casi in cui il cancro tocca la parte inferiore della mascella e non ci sono altre opzioni se non per rimuoverlo e installare un trapianto al suo posto.

Il trattamento con la chirurgia è meglio combinato con un'altra procedura, come una sessione di radiazioni dell'area danneggiata. Dopo che il paziente ha subito un trattamento adeguato, si dovrebbe visitare regolarmente un medico che monitorerà i progressi della guarigione.

Dopo la diagnosi, l'uso di oncoforming può essere prescritto da un medico. Il trattamento si verifica nel caso di:

  • Il processo in corso, a condizione che il tessuto sia interessato,
  • C'è gonfiore nei linfonodi,
  • Ci sono cellule tumorali sugli organi.

Se la lesione si è diffusa molto rapidamente e i tessuti vitali sono interessati, ricorrono all'intervento chirurgico. Le seguenti attività operative sono svolte:

  • Se il tumore ha una dimensione ridotta, è possibile utilizzare la terapia laser.
  • Se le cellule coprono grandi aree di tessuto malato, può essere indicata l'escissione delle aree interessate.
  • Una piccola area del palato molle o parte della lingua può essere rimossa. Il medico può ripristinarli con la chirurgia plastica.

Il paziente deve sapere che questi trattamenti possono avere effetti collaterali negativi. Uno di questi può avere difficoltà a respirare a causa del piccolo gonfiore vicino ai padiglioni auricolari. Alcuni interventi possono influire sulla funzione vocale.

La terapia fotodinamica viene utilizzata come metodo di trattamento sperimentale. Questo tipo di trattamento è caratterizzato dalla somministrazione di farmaci in grado di combattere le cellule infette. Questa procedura medica utilizza una luce speciale che distrugge le crescite tumorali.

Misure preventive

Smettere di fumare e mantenere uno stile di vita sano sono le misure chiave per prevenire le malattie.

Non esiste al cento per cento la garanzia che, osservando le eventuali precauzioni, ti protegga da una malattia come il cancro alla tonsilla. Tuttavia, le seguenti raccomandazioni dovrebbero essere seguite:

  • È meglio escludere generalmente i prodotti del tabacco e le bevande alcoliche dalla dieta;
  • Seguire le regole dell'igiene personale;
  • Cerca di prevenire qualsiasi interazione con sostanze concentrate che potrebbero danneggiare le vie respiratorie;
  • Cerca di ridurre al minimo i contatti con le persone infette da HPV;
  • Visita il dentista il più spesso possibile.

Prognosi per la sopravvivenza del cancro alla tonsilla

In presenza di una malattia come il cancro, il tumore può essere localizzato sulla tonsilla, che può causare gravi complicazioni.

Come accennato in precedenza, la sopravvivenza dipende dallo stadio della malattia e dalle caratteristiche individuali del corpo umano. A seconda di questi fattori, la previsione sarà la seguente:

  • A condizione che il tumore si trovi solo sulle ghiandole e questo sia il primo o il secondo stadio della malattia, il tasso di sopravvivenza sarà del 77%.
  • Se le metastasi sono state trovate nei linfonodi, si tratta del terzo stadio della malattia, il tasso di sopravvivenza sarà intorno al 49%. Le persone saranno in grado di vivere per almeno cinque anni.
  • Se il tumore si trova in altre aree, questo è il quarto stadio della malattia, il livello è del 20%.

Il cancro delle tonsille, come altri tumori, non appare all'improvviso. Per la sua progressione ha bisogno di più di un anno. Pertanto, in ogni occasione, è necessario consultare uno specialista qualificato. Dopotutto, solo lui sarà in grado di diagnosticare la malattia e prescrivere un trattamento combinato. È anche importante aderire a misure preventive per prevenire lo sviluppo del cancro delle tonsille.

Il cancro è diventato lo stesso per la nostra società.

Fibromi uterini interstiziali è tra i.

La malattia di Bowen è caratterizzata dall'aspetto.