Caratteristiche dei polipi iperplastici e adenomatosi del colon

I polipi del colon sono tumori che sono di natura benigna e sono formati dal rivestimento interno dell'intestino. Possono avere dimensioni diverse, avere un aspetto diverso e essere attaccati alla gamba spessa o larga mucosa.

Sebbene i polipi nell'intestino siano neoplasie benigne, i medici li considerano pericolosi e sono classificati come malattie precancerose. Non molto tempo fa si credeva che i polipi possano essere osservati per lungo tempo in una forma benigna, ma secondo recenti studi si è scoperto che la poliposi dell'intestino crasso entro 10 anni si trasforma in un tumore maligno.

classificazione

Dal numero di tumori si dividono in:

  1. Unità. Tali polipi sono inclini alla crescita attiva e spesso raggiungono grandi dimensioni.
  2. Multipla (il numero di lesioni focali è ampio, le crescite sono raccolte in gruppi).
  3. Diffuse. Quasi l'intera superficie dell'organo è affetta da formazioni polifere.

Le neoplasie del colon possono essere:

  1. Adenomatosa. Per la sua struttura, questo gruppo assomiglia a una neoplasia ghiandolare - adenoma. Il polipo adenomatoso del colon ha un aumentato rischio di degenerazione in un tumore. Tali escrescenze possono raggiungere 1 cm e il numero di tutti i tumori poliposi nell'intestino è del 10%. Il polipo ghiandolare può essere tubolare, villoso o tubulare-villoso. Le neoplasie tubulari sono dense, la loro superficie è uniforme e non sono così spesso maligne. I polipi villosi sono luminosi, rossi, sulla loro superficie si può osservare la presenza di villi. Il rischio di rinascita è piuttosto alto. Il gruppo misto ha elementi sia di neoplasie tubolari che fleecy.
  2. Iperplastica. Questo è il gruppo più comune di polipi del colon. Un polipo del colon iperplastico viene raramente trasformato in un tumore maligno, ma questa possibilità non è esclusa. Questo gruppo di neoplasie non è accompagnato da sintomi e viene spesso diagnosticato per caso.
  3. Gamartomnymi. Queste sono crescite, avendo nella loro composizione diverse inclusioni di tessuto, le cui cellule hanno perso le loro proprietà naturali.
  4. Infiammatorie. Il processo di formazione di tali polipi nel colon è associato a processi acuti o cronici che si verificano negli organi del tratto gastrointestinale.

cause di

Le cause dello sviluppo di polipi nel colon non sono completamente comprese, ma gli scienziati sono consapevoli dei fattori che possono scatenare questa patologia. Questi includono:

  1. Mancanza di nutrizione equilibrata. Se la dieta di una persona contiene troppi cibi grassi e piccanti, aumenta il rischio di sviluppare polipi nell'intestino crasso. Ma vitamine, fibre e oligoelementi sono un ostacolo alla formazione di questa patologia.
  2. La presenza di malattie del tratto gastrointestinale in forma cronica. I medici ritengono che anche i tumori benigni non si sviluppino su tessuti sani. Molto spesso, questo fenomeno si osserva nei processi infiammatori.
  3. Costipazione cronica.
  4. Uso non autorizzato di farmaci che eliminano disturbi intestinali. Per questo motivo, i polipi possono anche svilupparsi nello stomaco.
  5. Cattive abitudini: fumare e bere.
  6. Inattività fisica, sullo sfondo di cui si sviluppano le malattie del tratto digestivo.
  7. Età dopo 50 anni.
  8. Eredità.

sintomatologia

Le ragioni per la formazione e il tipo di nodi tissutali non influenzano il quadro clinico. I sintomi comuni dei polipi del colon includono:

  1. Irritazione della pelle nell'ano. Ciò è dovuto al fatto che la formazione secerne il fluido mucoso che irrita l'endotelio. Pertanto, il paziente lamenta prurito, arrossamento e gonfiore costante della mucosa nell'area della presa. Se è insorto un polipo rettale, possono verificarsi gli stessi sintomi.
  2. Bleeding. Il sangue può essere osservato nelle feci e nella biancheria intima. La presenza di questa funzione è un'ottima ragione per chiedere aiuto a uno specialista.
  3. Interruzione del processo di promozione del cibo. Se i polipi nell'intestino crasso diventano grandi, diventa difficile che il chimo si muova. In questo caso, ci sono costipazione, aumento della formazione di gas e altre violazioni. Questi sintomi sono accompagnati da un gran numero di malattie gastrointestinali, motivo per cui la diagnostica complessa è così importante.
  4. Dolore durante lo svuotamento intestinale. Le crescite patologiche portano ad un restringimento del colon, che porta alla comparsa del dolore.
  5. Debolezza, stato febbrile. Specialmente questi sintomi si osservano nei tumori maligni.

Possibili complicazioni

Complicazioni e conseguenze in questa patologia possono essere le seguenti:

  1. Sanguinamento, che è possibile in violazione dell'integrità del tumore.
  2. Malignità.
  3. Perforazione della parete del colon (può essere osservata durante la rimozione chirurgica di un polipo), che comporta la peritonite.
  4. Ostruzione intestinale La violazione della promozione del coma alimentare attraverso l'intestino avviene a causa della presenza di ostacoli nella forma di grandi tumori.
  5. Enterocolite acuta. Il processo infiammatorio nella parete intestinale può svilupparsi se i tumori polipi non subiscono una terapia adeguata. Questa patologia procede rapidamente e può causare la morte del paziente.
  6. La formazione di pietre fecali. Se la stitichezza continua per un lungo periodo di tempo, gli escrementi diventano difficili e non possono essere rimossi dal corpo in modo naturale.
  7. Anemia. Con una diminuzione dell'emoglobina nel sangue, si sviluppa la sindrome anemica.

Dopo il trattamento dei polipi del colon, possono verificarsi recidive della malattia. Pertanto, i pazienti che sono stati diagnosticati e curati crescite patologiche, è necessario sottoporsi a un esame di follow-up una volta all'anno.

La tendenza di queste neoplasie a degenerare in cancro dipende direttamente sia dalla dimensione del nodo che dalla quantità. Le crescite multiple e le grandi strutture rinasce più spesso di quelle singole.

diagnostica

La diagnosi della malattia richiede un gastroenterologo o un proctologo. La colonscopia è il metodo principale utilizzato per la diagnosi. Questa procedura consiste nell'esaminare l'intestino con l'aiuto di attrezzature speciali. Allo stesso tempo è possibile visualizzare il misuratore intestinale, partendo dall'ano. Assolutamente ogni persona dopo i 50 anni deve necessariamente sottoporsi a questo studio, e se ci sono casi di cancro intestinale nella storia familiare, questa procedura dovrebbe essere eseguita regolarmente da un'età più giovane.

Prima di una colonscopia, il medico può prescrivere:

  • analisi delle feci;
  • Irrigoscopia: esame a raggi X dell'organo colpito;
  • sigmoidoscopia.

In Europa, praticato in modo economico, ma piuttosto informativo, test dell'emocita. Con il suo aiuto è possibile determinare anche piccole quantità di sangue nelle feci, che non possono essere rilevate da altri test. Quindi è possibile determinare la presenza di polipi nel colon in persone che non si lamentano dei sintomi caratteristici.

Metodi di trattamento

Il trattamento dei polipi del colon viene eseguito chirurgicamente. Per rimuovere le crescite anomale, utilizzare i seguenti metodi:

  1. Polipectomia. Questa è un'operazione classica che viene eseguita da un elettrocauterio. In questo caso, la superficie della ferita viene bruciata con elettrodi e un laser. La procedura di rimozione viene eseguita con un colonscopio o rectoroscope.
  2. Asportazione transanale. Questo intervento elimina i fuochi delle neoplasie, che si trovano nella parte centrale o inferiore del colon. L'operazione viene eseguita anche utilizzando un colonscopio o un rektoskop. In questo caso, il nodo del tessuto viene avvolto attorno a un ciclo speciale, viene compresso e il tumore viene rimosso. Per prevenire possibili sanguinamenti, la ferita viene bruciata con l'elettricità.
  3. Rimozione laparoscopica. Questo metodo di rimozione viene utilizzato in presenza di focolai della malattia in luoghi difficilmente accessibili per altri metodi. In questo caso, le incisioni sono fatte nella cavità addominale, attraverso le quali si apre l'accesso all'area problematica.
  4. Resezione. Questo è un metodo radicale per l'eliminazione dei polipi, che comporta la rimozione parziale o completa del retto. È effettuato in processi maligni.

Dopo la rimozione della neoplasia, viene prescritto un corso di riabilitazione, che consiste nella correzione della nutrizione, l'uso della medicina tradizionale, il trattamento con la fisioterapia e le medicine.

Dopo l'intervento, al paziente vengono prescritti i seguenti farmaci:

  1. Agenti antibatterici che impediscono lo sviluppo di processi infettivi (Azitromicina, Ceftriaxone).
  2. Per rilassare i muscoli intestinali, prescrivi papaverina, no-shpu e altri antispastici.
  3. Se si verifica dolore, è necessario assumere antidolorifici (Ketoprofen, Nurofen, Ibuprofen).
  4. Lassativi lievi raccomandati (Duphalac).
  5. Quando il sanguinamento interno prescrive supplementi di ferro.

Se è stata eseguita una resezione, sarà richiesto un trattamento ormonale, una terapia enzimatica sostitutiva, un lungo ciclo di antibiotici. Spesso i medici prescrivono clisteri con Furacilina, clorexidina, Miramistina.

Mezzi conservativi e metodi tradizionali di trattamento dei polipi del colon non possono fermare la crescita del nodo e la sua successiva trasformazione in cancro, quindi l'asportazione chirurgica del tumore è l'unico modo per ridurre tali rischi e prolungare la vita del paziente.

Nel periodo postoperatorio è necessario mangiare correttamente:

  • ridurre al minimo l'assunzione di fibre;
  • macinare tutti i piatti in uno stato semi-liquido;
  • consumare più vitamine, introducendo nella dieta frutta e verdura bollite e cotte (ma non crude);
  • ridurre il consumo di prodotti animali;
  • aumentare la quantità di cereali e alimenti vegetali.

prevenzione

Polipi nel colon possono formare in qualsiasi persona, ma l'adesione a misure preventive può ridurre significativamente questo rischio. consigliata:

  1. Mangia La dieta dovrebbe contenere il maggior numero possibile di cibi sani (verdure, frutta e verdura). È importante limitare il consumo di cibi grassi e piccanti, bevande gassate, prodotti dolciari e prodotti da forno.
  2. Il pasto deve essere eseguito in piccole porzioni, evitando l'eccesso di cibo.
  3. Al giorno dovrebbe bere il tasso d'acqua prescritto.
  4. Monitorare il peso ed evitare le formazioni di colesterolo nei vasi.
  5. Eliminare prontamente la stitichezza.
  6. Tempo di diagnosticare e trattare adeguatamente le malattie del tratto digestivo.
  7. Sbarazzarsi delle cattive abitudini (fumo e alcol).
  8. Per condurre uno stile di vita attivo, fare ciò che si può esercitare.
  9. Le persone anziane hanno bisogno di passare regolarmente sangue occulto fecale, ogni sei mesi per essere esaminati da uno specialista.
  10. Al manifestarsi dei segni caratteristici della malattia, è necessario consultare immediatamente un medico.

Ogni persona che pensa alla propria salute dovrebbe capire che le crescite nell'intestino crasso non sono solo una patologia sgradevole, ma a volte dolorosa e molto pericolosa. I polipi adenomatosi sono particolarmente pericolosi, ma per superare il tipo di neoplasia, è necessario sottoporsi a una diagnosi e consultare un medico. Solo con la tempestiva eliminazione dei nodi del tessuto, puoi essere sicuro che il pericolo è passato. È impossibile indugiare anche se non c'è un quadro clinico brillante, dal momento che i polipi sono formazioni abbastanza imprevedibili e possono iniziare a crescere o trasformarsi in un tumore maligno in qualsiasi momento.

Quali sono i polipi pericolosi nel colon e come trattarli (rimuovi)

Polipectomia del colon - la formazione di un tumore benigno singolo o multiplo dello strato ghiandolare della pelle della membrana mucosa. L'appello tardivo a uno specialista per l'assistenza medica porta allo sviluppo del cancro.

Caratteristiche della malattia

Polipi del retto - tumori con un pronunciato grigio-rosso, colore rosato. Patologia si verifica nei bambini piccoli, così come negli adulti di età superiore ai 50 anni.

A seconda della forma, dimensione, origine, si distingue la classificazione dei polipi formati nel colon:

  • importo: singolo, multiplo, diffuso (famiglia);
  • forma di struttura: adenomatosa, amartronica, seghettata, metaplastica, giovanile;
  • origine: iperplastica, infiammatoria, neoplastica;
  • aspetto: sferico, ramificato, a forma di fungo.

La forma plurale è diversa da un singolo gruppo di nodi infiammatori, la cui posizione può essere concentrata in diversi punti della mucosa. La poliposi familiare del colon, trasmessa dal codice genetico, è caratterizzata dalla presenza di centinaia / migliaia di neoplasie benigne in posizione uniforme.

Polipo adenomatoso del colon - un tipo comune di patologia, caratterizzato dalla crescita di nodi rossastri, di circa 3 cm, ha diversi tipi:

  • tubolare;
  • villoso (papillare);
  • villoso tubolare.

Tipo adenomatoso tubulare: polipi rosa lisci e densi, che aumentano di dimensioni man mano che la malattia progredisce. Il tipo villoso della malattia - neoplasie rosse di un tipo multiplo, con una grande forma esterna ramificata (da 3 cm), con un trattamento ritardato si sviluppano in un tumore maligno. Il tipo papillare della malattia è caratterizzato dallo sfondamento dell'epitelio, che porta al sanguinamento interno. La forma mista adenomatosa è caratterizzata dalla formazione di polipi densi e villosi.

Il tipo hamartomatic della malattia è osservato nella patologia della pelle interna del colon. I polipi metaplastici, situati sopra la mucosa, hanno una forma esterna morbida di piccole dimensioni. La forma dentata della patologia del colon è caratterizzata da tumori di densità media di colore rosa-rossastro. I polipi giovanili sono un tipo anormale di malattia, raramente presente nei bambini di età scolare e primaria.

La varietà iperplastica si verifica a causa della deformazione dell'epitelio ghiandolare del colon. Polipi di eziologia infiammatoria si formano dopo infettive, malattie virali trasferite quando entrano batteri patogeni e microbi. La forma neoplastica è osservata con la proliferazione di cellule atipiche che possono crescere in neoplasie maligne.

I polipi nel colon hanno una diversa forma esterna dell'epitelio mucoso interno diffuso: sferico, ramificato con una base ampia, fungoide con una caratteristica gamba allungata.

Eziologia della malattia

Le cause principali dei polipi nel colon sono:

  • assunzione giornaliera di cibo: mangiare cibi ipercalorici (cibi grassi, salati, in salamoia), la predominanza di cibo di origine animale, cibi pronti; mancanza di alimenti ricchi di fibre, vitamine; inclusione minima nel menu di frutta e verdura, latticini, pesce; eccesso di cibo, spuntini di razioni secche, abuso di bevande alcoliche, prodotti del tabacco;
  • patologie dell'apparato digerente, di natura cronica o in fase di esacerbazione dovuta a infezione: colite ulcerosa, gastrite, enterite, morbo di Crohn, febbre tifoide, dissenteria, discinesia;
  • uso regolare di farmaci lassativi, antibiotici, che portano a costipazione prolungata;
  • l'obesità;
  • mancanza di attività fisica a causa delle specificità della vita;
  • categoria di età superiore a 50 anni;
  • predisposizione genetica;
  • condizioni di vita sfavorevoli, scarsa ecologia.

Una dieta inadeguata porta all'interruzione del normale funzionamento del tratto intestinale, alla peristalsi, alla compattazione delle feci, all'irritazione della mucosa dell'intestino crasso.

Dopo la digestione, i prodotti nocivi vengono trasformati in composti patogeni che causano il processo infiammatorio. Ulteriori fattori negativi (stile di vita passivo, cattive abitudini, condizioni ambientali) contribuiscono alla progressione della malattia, un aumento del numero di polipi che alla fine degenerano in tumori maligni.

sintomatologia

Il polipo del colon allo stadio di formazione non ha un segno pronunciato di manifestazione. I tumori di natura benigna, non portando disagio, vengono rilevati dopo la diagnosi. I sintomi dei polipi del colon si osservano con l'aumentare delle dimensioni e la diffusione multipla dei tumori.

I segni espressi della progressione della patologia sono:

  • dolore quando si scarica feci liquide e solide;
  • doloranti, crampi all'addome inferiore, ano, a seguito di uno svuotamento intestinale;
  • irregolarità delle feci;
  • scarico di masse mucose, coaguli di sangue durante i movimenti intestinali;
  • logoramento.

La forma multipla dei polipi può ostruire il lume intestinale, portando all'ostruzione delle feci. I principali sintomi di blocco del canale - gravi crampi prolungati, nausea, vomito, stitichezza, gas, bruciore di stomaco. La presenza regolare di una piccola quantità di sangue dopo un atto di svuotamento è la causa dell'anemia, i cui segni sono una rotazione della testa, pallore della pelle.

La secrezione di muco dall'ano porta al prurito nel perineo, all'ano. La formazione di polipi è possibile da una emorroidi infiammata, quindi, il sintomo della progressione della patologia dell'intestino crasso è un prolasso e la violazione della neoplasia da parte dello sfintere situato nella parte inferiore dell'organo pelvico.

la diagnosi

I sintomi della formazione del polipo nell'intestino crasso coincidono con i segni di malattie degli organi dell'apparato digerente. Pertanto, la mancanza di manifestazioni pronunciate in una fase iniziale di sviluppo porta alla progressione della malattia. Per identificare la forma, la dimensione, l'aspetto, l'area di distribuzione dei polipi all'interno della membrana mucosa consentono moderni metodi di diagnosi.

Il principale metodo di ricerca include:

  • consegna in laboratorio di sangue, urina per identificare il processo infiammatorio;
  • clisma opaco;
  • colonscopia;
  • sigmoidoscopia;
  • tomografia computerizzata degli organi pelvici.

L'irrigoscopia è un tipo di esame medico dell'intestino crasso, una caratteristica della quale è l'introduzione di acido barico attraverso l'ano per rilevare polipi di dimensioni superiori a 10 mm, dopo l'esame a raggi X. La colonscopia comporta l'inserimento nell'ano della sonda con una camera ottica per rilevare lesioni interne, deformazioni del guscio fino a 100 cm. Una pinza aggiuntiva attaccata al colonscopio consente all'epitelio all'interno del colon di essere prelevato per l'analisi istologica per la presenza di un cancro.

La rectoromanoscopia è un metodo diagnostico che consente di esaminare visivamente la parte inferiore della superficie della mucosa ad una profondità massima di 0,3 m Le lesioni interne ed esterne dell'intestino crasso, polipi multipli e diffusi vengono rilevati dopo aver condotto una tomografia computerizzata pelvica complessa.

Metodi di terapia

Il trattamento dei polipi nel colon è prescritto da un medico dopo aver ricevuto i risultati di una visita medica. L'unico metodo efficace di trattamento è la chirurgia. La chirurgia tempestiva previene la crescita dei tumori nel cancro.

I polipi del colon vengono rimossi in modi diversi a seconda della forma della struttura, dell'aspetto, della posizione:

  • polipectomia endoscopica;
  • elettrocarculazione laser;
  • chirurgia delle onde radio.

Singoli tumori multipli vengono interrotti durante la colonscopia. La polipectomia endoscopica viene eseguita con una sonda elastica con un elettrodo ad anello inserito nell'ano e condotto attraverso l'intestino crasso al sito di distribuzione. Neoplasie di piccole dimensioni sono bruciate dal diatermocoagulatore. I grandi polipi vengono gradualmente rimossi pizzicando e tagliando la base e le parti rimosse vengono avvelenate con un endoscopio per l'analisi istologica. Il tempo di recupero dopo colonscopia è di un giorno.

Laser, elettrocoagulazione, chirurgia a onde radio influenzano i polipi a livello cellulare senza danneggiare l'epitelio della mucosa rettale. I moderni metodi di trattamento possono non solo rimuovere le neoplasie, ma anche prevenire il rilascio di sangue. I vantaggi di questi tipi di chirurgia - l'assenza di dolore, un breve periodo di riabilitazione.

La rimozione dei polipi del colon di tipo diffuso implica l'escissione totale di neoplasie in anestesia generale con metodi chirurgici tradizionali. Dopo l'intervento, vengono prescritti farmaci antispastici e antibatterici e antinfiammatori. La resezione multipla e villosa richiede regolari controlli sanitari per due anni con una colonscopia pianificata un anno dopo l'intervento. Una colotomia di tumori maligni del colon comporta una visita medica mensile durante l'anno.

Quando i polipi sono di dimensioni minori e soggetti a reazioni allergiche ai farmaci durante le operazioni sul colon, vengono prescritti metodi di trattamento basati su metodi tradizionali. La terapia non mira a rimuovere i tumori, ma a rimuovere i sintomi sintomatici di disturbo.

Gli ingredienti efficaci usati nella medicina tradizionale sono:

  • viburno;
  • celandine;
  • baffi d'oro;
  • semi di zucca e tuorli d'uovo;
  • canfora, olio di olivello spinoso.

Preparati a base di erbe preparano un decotto per uso interno nel processo infiammatorio o per l'uso di clisteri e bagni caldi, impacchi.

Dopo la rimozione dei polipi, viene prescritta una dieta dietetica per normalizzare il funzionamento degli organi dell'apparato gastrointestinale:

  • esclusione dalla dieta di sale, legumi, cavoli, frutti di mare, ingredienti di origine animale, caffè;
  • rifiuto di cibi grassi, affumicati, salati, piatti con spezie, salse, sottaceti;
  • servire i pasti almeno 5 volte al giorno;
  • l'uso di prodotti in forma bollita e al vapore, precedentemente puliti con una consistenza purea.

La durata della dieta dopo l'intervento chirurgico - un mese. Dopo 4 settimane, la ricoloscopia viene prescritta per l'esame visivo della mucosa rettale.

Probabili complicazioni

Un intervento chirurgico intempestivo per rimuovere i polipi nell'intestino crasso è pericoloso per la salute. La proliferazione multipla in assenza di trattamento porta a:

  • la presenza di sangue nelle feci;
  • rinascita del tumore in neoplasie maligne;
  • blocco del lume del colon;
  • costipazione cronica;
  • enterocolite;
  • l'anemia;
  • peritonite.

Il più grande pericolo è l'enterocolite - esacerbazione dell'infiammazione della mucosa del retto, con la progressione della quale si verifica la morte.

Insorgenza tardiva della malattia, trattamento improprio, complicazioni durante l'intervento chirurgico portano a violazioni del funzionamento naturale degli organi pelvici, della cavità addominale, della formazione multipla della poliposi gastrica dell'intestino crasso.

Misure preventive

La prevenzione dei polipi nel colon e le complicanze della progressione della malattia consentiranno il rispetto delle misure preventive:

  • condurre una visita medica quando vengono rilevati sintomi di sintomi disturbanti;
  • rimozione di emergenza di un tumore benigno del colon;
  • conformità alimentare:
  • consumo regolare di verdure, ortaggi, frutta, alimenti ricchi di fibre;
  • rifiuto di alcol;
  • mangiare grassi vegetali;
  • esclusione di prodotti semilavorati, fast food;
  • stretta aderenza all'assunzione di cibo;
  • mantenere uno stile di vita sano;
  • fare sport;
  • assunzione di liquidi, un volume di almeno 2 litri al giorno;
  • monitoraggio del peso corporeo.

Il rispetto delle misure preventive, l'accesso tempestivo a uno specialista per l'assistenza eviterà la formazione di un tumore da un polipo del colon ghiandolare.

Le informazioni sul nostro sito sono fornite da medici qualificati e sono solo a scopo informativo. Non automedicare! Assicurati di consultare uno specialista!

Autore: Rumyantsev V. G. Esperienza 34 anni.

Gastroenterologo, professore, dottore in scienze mediche. Prescrive diagnosi e trattamento Gruppo di esperti sullo studio delle malattie infiammatorie. Autore di oltre 300 pubblicazioni scientifiche.

Polipi del colon: classificazione, metodi di rimozione

Tumori benigni - polipi del colon - si sviluppano a seguito di cambiamenti nell'epitelio ghiandolare. Formata in molti pazienti e spesso si presenta senza sintomi, sostenendo di essere presente solo con una forte crescita.

Alcune forme di neoplasma si trasformano in tumori maligni, possono causare un'ostruzione intestinale acuta. Il trattamento dei polipi del colon è più spesso operativo - utilizzando tecniche chirurgiche o endoscopiche.

Classificazione per quantità e dimensioni

Nella forma di polipi del colon sono piccoli e grandi: con una gamba, come un fungo, piatta, come una spugna, e anche sotto forma di grappoli o un nodo denso.

È importante! I polipi sono singoli, multipli (compaiono in diverse parti dell'intestino). Anche la poliposi familiare di un crasso si incontra.

I polipi multipli sono caratterizzati da gruppi di nodi, ma di solito sono pochi. Con la poliposi familiare del colon, ci sono centinaia, e in alcuni casi migliaia, di neoplasie. Sono distribuiti uniformemente in tutto il segmento dell'intestino.

Classificazione per tipo

Le poliposi del colon familiare e multiplo possono avere una diversa struttura e natura di origine:

  • Ferroso (adenomatoso). Si verificano nella maggior parte dei casi di diagnosi di polipi del colon. Caratterizzato dal colore rosso o rosa della proliferazione dell'epitelio dello stomaco. Hanno una trama densa, a forma di fungo. A volte ci sono tipi di ramificazione che si diffondono lungo la membrana mucosa, ma praticamente non occupano lo spazio del passaggio intestinale. La dimensione media di un polipo è di 2-3 cm. Raramente, le ulcere sono coperte, non sono praticamente inclini a sanguinamento, a causa della quale hanno il più basso rischio di degenerazione in un tumore maligno.
  • Polipi villici ghiandolari del colon, trovati nel 20% dei casi, hanno una forma transizionale, combinando i segni di neoplasie ghiandolari e villose. A causa della natura della struttura e dello sviluppo, sono soggetti a degenerazione in tumori maligni.
  • Polipi fleecy nell'intestino crasso. Trovato solo nel 14-15% dei pazienti, di solito rappresentato da una forma nodulare, strisciante lungo la mucosa intestinale. Il colore è saturo, rosso, poiché consistono in vasi. Quando raggiungono un diametro di 3-5 cm, iniziano a sanguinare, a coprirsi di ulcere o a morire, portando allo sviluppo della necrosi.
  • Neoplasie iperplastiche. Sono diagnosticati in quasi il 70% dei casi, hanno la struttura di nodi morbidi e si alzano leggermente sopra la mucosa. In taglia - il più piccolo. Raramente superano i 5 mm, non degenerare in neoplasie maligne.
  • Tumori cistici (giovanili). Una forma anormale di polipi del colon, che si trovano principalmente nei bambini o negli adolescenti. Più spesso formato da 1-2 pezzi in diverse parti dell'intestino.

Cause di crescita nell'intestino

La poliposi del colon si forma a causa di diversi fattori che molto spesso dipendono da abitudini e comportamenti umani:

  • Disturbi alimentari Nuove crescite spesso si sviluppano in persone inclini a cibi raffinati e grassi animali. Coloro che hanno fibre, molta frutta e verdura, così come oli di pesce e vegetali, i rischi sono significativamente più bassi.
  • Stitichezza perenne A causa del ritardo nelle masse alimentari, si sviluppano batteri, si verificano fattori traumatici che portano alla formazione di polipi nel colon.
  • Malattie croniche dell'apparato digerente. La medicina crede che i tumori si verifichino solo sulla membrana mucosa danneggiata. La loro causa è l'infiammazione: discinesia, colite, morbo di Crohn.
  • Cattive abitudini L'eccesso di cibo, il fumo e l'alcol possono innescare la formazione di polipi nel colon.
  • Eredità. Anche i bambini a volte hanno neoplasie, nonostante la loro piena salute. Molto spesso questo è dovuto a un fattore genetico.
  • L'inattività fisica. L'attività fisica ridotta causa malattie gastrointestinali, che portano alla formazione di escrescenze sulla membrana mucosa.
  • Età. Nelle persone oltre i 50 anni, i polipi nell'intestino crasso compaiono dal minimo trauma alla mucosa. Il rischio è particolarmente alto se una persona beve alcolici, fuma, è sovrappeso.

Sebbene i polipi del colon spesso non mostrino sintomi, possono causare disagio. Ma è spesso confuso con altre malattie.

Sintomi di crescita nell'intestino crasso

Si può sospettare polipi del colon dalla comparsa di forte prurito nell'ano. Ciò è dovuto all'azione del muco prodotto dalla neoplasia. Alcune forme di tumori causano emorragie, compaiono nelle feci e nella biancheria intima.

Con i polipi del colon, la permeabilità alimentare è compromessa, poiché i tumori troppo cresciuti interferiscono con il suo movimento. C'è flatulenza, stitichezza, spesso il paziente pensa di avere una gastrite o una pancreatite.

È importante! Il dolore nel processo intestinale è un sintomo comune di polipi nell'intestino crasso.

Sintomi secondari: anemia, debolezza e febbre nelle ultime fasi della malattia. Se la neoplasia rinasce come tumore maligno, compaiono letargia grave, vomito e altri segni di cancro.

La malattia sospetta può verificarsi con frequenti capogiri, dolore nelle pareti laterali del peritoneo. A volte compaiono sintomi di gastrite: nausea, eruttazione acida, bruciore di stomaco. A causa dell'intossicazione, c'è un odore sgradevole nei polipi del colon dalla bocca. La temperatura appare durante i periodi di esacerbazione o crescita di tumori.

Diagnosi della malattia

Per la diagnosi dei polipi del colon utilizzare diversi metodi. A volte è sufficiente 1 radiografia o RM in combinazione con un esame del sangue o con le feci, ma in alcuni casi è necessaria una combinazione di diverse tecniche:

  • RM e TC. Forniscono un quadro completo dello stato dell'epitelio nell'intestino rettale e crasso. I polipi vengono rilevati da 1 mm di dimensione.
  • Sigmoidoscopia. Metodo moderno di diagnosi del sistema digestivo. Con l'aiuto del dispositivo, dotato di un tubo flessibile, penetra attraverso l'ano. La lampadina all'estremità del dispositivo illumina bene la mucosa e trasmette le informazioni al monitor. Il manipolatore aiuta a prendere il biomateriale per la ricerca.
  • Colonscopia. Un metodo doloroso ma informativo per rilevare un polipo del colon.
  • Analisi del sangue generale Usato per confermare la diagnosi. Se una persona ha una neoplasia, il livello di emoglobina sarà significativamente ridotto. Parla anche di sanguinamento nascosto. Se lo stato dei leucociti viene modificato, nel corpo avviene un processo infiammatorio.
  • Clisma opaco. Nell'intestino lancia una soluzione di bario, non trasmettendo raggi x. Dopo, scatta una foto: i polipi del colon sono chiaramente visibili, puoi valutare la loro posizione e le dimensioni.

Quando vengono rilevate neoplasie, viene prescritta un'operazione. Tuttavia, a volte viene trattata con un trattamento conservativo.

Tecniche di rimozione della crescita

Prima della rimozione, i polipi del colon cercano di ridurre i tassi di farmaci anti-infiammatori non steroidei. Gli studi hanno dimostrato che assorbono piccole neoplasie e riducono significativamente il diametro delle grandi crescite.

È importante! L'aspirina viene utilizzata se viene trattata la poliposi del colon familiare, ma prende in considerazione il rischio di sanguinamento gastrico e ictus emorragico.

Quando viene rilevato un singolo polipo del colon, il metodo di polipectomia viene utilizzato per rimuoverlo. Di solito, l'operazione viene eseguita immediatamente con una colonscopia in un ospedale, quando il paziente arriva alla diagnosi. Un anno dopo l'operazione, è necessaria una procedura di ripetizione, poiché il polipo del colon potrebbe riapparire.

Resezione intestinale - rimozione di polipi del colon con un metodo chirurgico classico. È indicato per lesioni focali della mucosa, nonché a rischio di displasia e presenza di colite ulcerosa.

È importante! Assegnare una resezione al rilevamento di neoplasie grandi e incarnite, che non sono suscettibili di rimozione con metodi delicati o sono costantemente formate di nuovo.

Tutte le opzioni chirurgiche, l'endoscopia e la polipectomia sono discusse con il paziente.

Prognosi e complicanze

Se un polipo del colon viene rilevato e rimosso in tempo, la prognosi è favorevole. Non tutte le crescite sono rinate in un tumore maligno. L'intervento chirurgico con il metodo endoscopico è una procedura semplice e sicura. Si raccomanda a tutti i pazienti quando vengono rilevate crescite, poiché l'operazione annulla il rischio che il polipo degeneri in un tumore maligno.

È importante! Una dieta equilibrata viene osservata indipendentemente dal decorso della malattia, anche dopo la completa rimozione delle neoplasie.

Nella dieta con tumori dovrebbero includere i pasti con calcio e acido folico. I medici possono prescrivere integratori con queste sostanze e ulteriori antiossidanti, vitamine.

complicazioni

Quando i polipi del colon sviluppano complicazioni, se non tratti la malattia:

  • più sanguinamento che porta all'anemia;
  • degenerazione in cellule maligne;
  • ostruzione intestinale acuta dovuta a blocco intestinale con grandi escrescenze;
  • infiammazione del tratto intestinale - enterocolite acuta, che può portare alla perforazione intestinale e alla morte;
  • la formazione di pietre fecali, che portano ad appendicite e ad altre gravi conseguenze, appaiono come risultato della stitichezza.

Prevenzione del neoplasma

Puoi evitare la comparsa di polipi nel colon, se segui alcune regole. Tuttavia, non esistono standard uniformi di prevenzione, i tumori possono apparire anche in persone completamente sane, conducendo uno stile di vita attivo e mangiando correttamente.

Ecco i punti principali che riducono il rischio di sviluppare la malattia:

  • correzione della dieta - è necessario aderire alla corretta alimentazione;
  • introducendo più fibre nel menu - migliora la pulizia intestinale, previene la formazione di masse fecali;
  • rinunciare a cattive abitudini - bassa attività sullo sfondo di costante eccesso di cibo, fumo e alcol;
  • esame ai primi sintomi - specialmente nei casi in cui si verifica una scarica sanguinolenta. Dopo 50 anni, l'esame endoscopico è necessario per tutti i pazienti;
  • rimuovere i polipi immediatamente dopo il rilevamento per prevenire la formazione di cellule maligne.

Particolare attenzione è rivolta ad una dieta per la prevenzione dei polipi del colon.

Una corretta alimentazione per proteggere contro i neoplasmi

Se è il momento di rivedere la dieta, eliminare l'abbondanza di grassi animali, bevande gassate e cibi raffinati con carboidrati, puoi migliorare la tua salute. Non solo in termini di crescita.

È importante! Una corretta alimentazione stimola l'attività fisica, ma durante la transizione ci sono alcune difficoltà. Soffri il primo mese, e sentirai come l'umore è migliorato, l'aspetto e quanta forza è diventata con una dieta corretta.

Prodotti a base di erbe con fibra - la base del menu con una corretta alimentazione. Ciò significa che ogni giorno una persona dovrebbe mangiare molta verdura, un po 'meno cereali e ancora meno frutta. I grassi animali sono sostituiti da oliva non raffinata, girasole, olio di zucca.

Utile per la pulizia del corpo: mele, zucca, barbabietole, carote, cavoli e mais con zucchine. Hai bisogno di mangiare piccoli pasti al giorno - 5-6 pasti. Non dobbiamo dimenticare la carne magra ei prodotti caseari, che hanno un effetto positivo sulla microflora intestinale.

95. Polipo e poliposi del colon. Eziopatogenesi. Clinica, diagnosi, trattamento.

I polipi sono tumori benigni emanati dall'epitelio, sono soggetti a malignità.

I polipi possono essere singoli e multipli. I polipi hanno una gamba e pendono giù nel lume dell'intestino, meno spesso localizzati su una base ampia. Si distinguono i polipi giovanili, iperplastici, adenomatosi (ghiandolari), villosi, i tumori villosi e la poliposi del colon multipla (vera e secondaria).

I tumori del colon clinicamente villi si manifestano con la secrezione di muco durante la defecazione e la quantità di muco può essere significativa e raggiungere 1-1,5 litri al giorno, che porta a disturbi dell'acqua ed elettroliti. A causa della lieve vulnerabilità dei villi del tumore, quasi tutti i pazienti hanno problemi di sanguinamento. Altri sintomi della malattia includono dolore addominale, stitichezza, diarrea, disagio intestinale.

Nei polipi singoli, i sintomi sono talvolta assenti o sono la causa dei reclami dei pazienti in merito allo scarico di sangue e muco dal retto, dolore addominale, stitichezza, diarrea, disagio intestinale. Questi sintomi non sono patognomonici per i polipi, pertanto, per identificarli, sono necessari l'esame rettale digitale, la sigmoidoscopia, la colonscopia e l'irrigologia. La biopsia è necessaria per determinare la struttura istologica della formazione, identificare le cellule atipiche e la malignità.

La poliposi del colon multipla è congenita, familiare e secondaria (come risultato di altre lesioni del colon, come la colite). è un precancro obbligato. La poliposi familiare congenita è ereditata, interessando diversi membri della famiglia.

Per poliposi del colon multipla caratterizzata da dolore addominale senza chiara localizzazione, diarrea, scarico di sangue e muco dalle feci, perdita di peso, anemia. La diagnosi della malattia viene effettuata sulla base di sintomi clinici e dati anamnestici. Lo studio strumentale più informativo: colonscopia con biopsia, irrigologia.

Trattamento.. Singoli polipi vengono rimossi mediante elettrocoagulazione attraverso un retto o colonscopio. L'elettrocoagulazione è anche consentita per la rimozione di tumori villosi con un peduncolo ben pronunciato in assenza di malignità.

Durante la malignità di un tumore villoso, viene eseguita un'operazione radicale, il cui volume è determinato dalla localizzazione del tumore (emicolectomia destra o sinistra, resezione del colon sigmoideo). In caso di atipia cellulare dell'apice polipo senza invasione della piastra muscolare della membrana mucosa, l'operazione radicale è un'asportazione a cuneo della parete intestinale nella zona del polipo.

Nella poliposi congenita del colon familiare, una colectomia subtotale viene eseguita con l'applicazione di anastomosi ileorettale o ileosigmoide. Con la localizzazione di polipi multipli in una resezione dell'area limitata della sezione interessata dell'intestino.

21. Ernia congenita e acquisita. Caratteristiche della chirurgia per l'ernia inguinale congenita.

Per origine si distinguono ernie congenite e acquisite (postoperatorie, post-traumatiche, ecc.).

Congenita vaginale inguinale peritoneo processo gryzhi.Esli rimane completamente spaccato, comunica con la cavità libera cavità peritoneale. In futuro, si forma un'ernia congenita, in cui il processo vaginale è un sacco erniario. Ernie inguinali congenite costituiscono la maggior parte delle ernie nei bambini (90%), ma sono in adulti (circa il 10-12%).

Ernia inguinale acquisita. Ci sono ernia inguinale obliqua e diretta. L'ernia inguinale obliqua passa attraverso la fossa inguinale esterna, diretta - attraverso l'interno. Con una forma di canale, il fondo del sacco erniario arriva all'apertura esterna del canale inguinale. Nel caso di una forma canticiana, l'ernia esce dall'apertura esterna del canale inguinale e si trova a diverse altezze tra gli elementi del cordone spermatico. Quando il colon inguinale forma l'ernia scende nello scroto, stirandolo.

Chirurgia per ernie inguinali congenite.

Nella pratica, vengono utilizzati principalmente due metodi di trattamento chirurgico delle ernie inguinali congenite: il metodo senza aprire il canale inguinale (Ru-Oppel) e il metodo con l'apertura.Il primo di essi viene usato più spesso nei bambini piccoli, il secondo nei bambini più grandi e negli adulti.

Il metodo di funzionamento di ernia congenita senza aprire il canale inguinale (Roux Oppel). Dopo la dissezione della pelle e del tessuto sottocutaneo, il sacco erniario viene aperto e aperto; l'aponeurosi del muscolo addominale obliquo esterno non è sezionato. Il contenuto erniario è forzato nella cavità addominale. La borsa è fortemente tirata, legata al collo e tagliata. Il suo moncone è immerso nel tessuto preperitoneale. Poi 2-3 punti di sutura di seta sono suturati nel canale inguinale orifizio esterno in modo che dopo aver fatto il buco perso punti di dito ungueale falange V. Dopo sutura l'apertura esterna imporre giunti nodali sulla parete anteriore del canale inguinale, in una sutura afferrando con una mano aponeurosi dei muscoli addominali obliqui esterni e muscoli per essere un po 'al di sopra del canale inguinale, e l'altro - legamento inguinale. Dopo aver legato le suture, l'aponeurosi si raddoppia e i muscoli si fissano al legamento inguinale. Se le fibre aponeurotiche sono poco sviluppate, è possibile applicare un'altra fila di punti di sutura sulla prima fila di punti di sutura. Quindi ricama sulla fascia e sulla pelle.

Il metodo di funzionamento dell'ernia congenita con l'apertura del canale inguinale. Dopo la dissezione della pelle e del tessuto sottocutaneo, la sonda Kocher viene tagliata attraverso l'aponeurosi del muscolo addominale obliquo esterno. I bordi dell'aponeurosi sono distanti e il cordone spermatico è esposto. Fascia cremasterica insieme a fibre m. il cremastere e la fascia spermatica interna si sezionano lungo il cordone spermatico; Allocare la parete anteriore della borsa erniaria e aprirla al collo. Ridurre un contenuto erniario nella cavità peritoneale e cominciare a parete posteriore separa il sacchetto nel collo dagli elementi del funicolo spermatico. L'isolamento della borsa erniaria facilita l'idropreparazione con la soluzione di novocaina. La parete posteriore della borsa è tagliata nella direzione trasversale; la parte prossimale del sacco erniario dal cordone spermatico viene staccata con un tupfer; Il collo della parte selezionata della borsa erniaria è cucita con filo di seta, legata e tagliata. Dopo di ciò, il testicolo viene rimosso nella ferita insieme al resto del sacco erniario. Successivamente il sacco erniario è sezionato dal modo che la parte residua può girarsi testicolo e funicolo spermatico e cucire rare punti staccati; in altri casi, la borsa viene escissa su una grande distanza, lasciando il peritoneo solo sul cordone spermatico e sul testicolo.

I sintomi di un polipo del colon

Le appendici polifere nell'intestino sono una delle patologie più comuni dell'apparato digerente. I polipi sono localizzati principalmente nell'intestino crasso e nel retto. Crescono a lungo senza sintomi e vengono spesso rilevati per caso, durante il passaggio dell'esame endoscopico. A causa dell'elevato rischio di ozlokachestvleniya, i polipi nell'intestino sono raccomandati per essere rimossi chirurgicamente.

Quali polipi ci sono?

A seconda della struttura morfologica dei polipi intestinali possono essere i seguenti tipi:

  • ferroso (adenomatoso);
  • iperplastica;
  • villoso (papillare);
  • giovanile;
  • ghiandolare-villoso (adenopapillare).

I polipi ghiandolari sono più comuni nell'intestino crasso. Sono identificati da specialisti nella maggioranza dei pazienti con processi polipo. Il polipo adenomatoso è capace di magnetizzazione (malignità). Esternamente, assomiglia a crescite di funghi situati lungo la membrana mucosa. Di solito, il polipo adenomatoso ghiandolare non sanguina, e questo è il motivo per l'inizio ritardato del trattamento.

Il polipo iperplastico non è soggetto a malignità. È un leggero nodulo che si solleva leggermente sulla membrana mucosa. Allo stesso tempo, l'intestino è praticamente invariato a causa delle dimensioni ridotte del tumore (i polipi iperplastici di diametro non superano i 3-5 mm).

I polipi Fleecy possono essere sotto forma di nodi o formazioni striscianti di un colore rosso saturo. Localizzati nel retto, hanno molte navi, quindi spesso sanguinano e danno abbondanti secrezioni di muco. Appartengono a tumori benigni, ma sono soggetti a trattamento chirurgico.

I processi polypus giovanili possono essere grandi. Avere una gamba e vengono rilevati principalmente nei bambini e negli adolescenti Per malignità non incline. Situato da solo

La forma intermedia tra le formazioni papillare e quella adenomatosa sono i polipi adenopapillari nell'intestino. Sono accompagnati da moderato rischio oncogenico.

Perché compaiono polipi?

Le cause esatte dei polipi nell'intestino non possono essere specificate. Gli esperti fanno solo supposizioni analizzando la storia dei pazienti negli ultimi decenni. I medici avanzano diverse ipotesi che spiegano perché le escrescenze polifere possano comparire sulle pareti intestinali. Uno dei motivi principali è un processo infiammatorio cronico nell'area della mucosa associata a una dieta scorretta, malattie infettive, cattive abitudini, basso contenuto nella dieta delle fibre.

Formazioni con alto rischio oncogenico appaiono a causa dell'alto contenuto nella dieta di grassi animali, cibi fritti che contengono agenti cancerogeni. Sullo sfondo della mancanza di frutta e verdura fresca, la peristalsi intestinale è ridotta, il suo contenuto è a lungo contatto con le pareti intestinali. Gli agenti cancerogeni degli alimenti trasformati vengono assorbiti nell'epitelio, causando processi iperplastici nelle cellule ghiandolari.

Il gruppo di rischio per la formazione di polipi comprende persone che:

  • spesso consumano bevande e alimenti che sono irritanti per la membrana mucosa del tubo digerente;
  • soffre di stitichezza cronica;
  • subì procedure diagnostiche o operative traumatiche sull'intestino;
  • abusare di alcol;
  • avere patologie croniche del tratto gastrointestinale, in particolare la natura infettiva-infiammatoria;
  • impegnato in pesanti lavori fisici;
  • condurre uno stile di vita sedentario;
  • mangiare fast food, carne grassa, prodotti fast food contenenti carcinogeni e conservanti;
  • prendi un po 'di fibra insieme al cibo.

Possibili complicazioni

Qualsiasi istruzione nell'intestino, in particolare polipi inclini alla malignità, non può essere ignorata. Spesso sono formati senza ulteriori segni e una persona può non sapere per molti anni la loro presenza fino a quando non supera l'esame o ci sono evidenti manifestazioni cliniche della malattia. Ma cosa sono i polipi così pericolosi nell'intestino? Perché hanno bisogno di essere trattati in tempo?

Il principale pericolo dei polipi è l'ossidazione. È il rischio di degenerazione nel cancro che rende i professionisti più interessati. Polipi adenomatosi particolarmente pericolosi del colon. Non sono inclini alle ulcerazioni e il paziente non sa da decenni che soffre di patologia precancerosa. Il tasso medio di degenerazione di un polipo ghiandolare nel cancro è di 7-10 anni. Ma gli esperti preferiscono non rischiare e portare a termine l'operazione immediatamente dopo la scoperta di escrescenze polifere.

Con il percorso a lungo termine e la crescita attiva, i polipi possono portare alle seguenti complicazioni:

  • costipazione cronica;
  • sanguinamento;
  • ostruzione intestinale;
  • flatulenza prolungata;
  • l'anemia;
  • stitichezza, diarrea;
  • inversione dell'intestino;
  • perforazione della parete intestinale;
  • infiammazione cronica delle pareti intestinali a causa di danni alle pareti del tumore.

Per evitare complicazioni, è necessario quando i primi sintomi di polipi compaiono nell'intestino, contattare immediatamente gli specialisti per un ulteriore esame.

Le persone con una storia di malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale, eredità sfavorevole, sono raccomandate regolari esami preventivi di specialisti. Ciò consentirà l'inizio del trattamento precoce e la liberazione dei polipi in modi meno traumatici.

Quadro clinico di polipi

Nella maggior parte dei pazienti, i segni dei polipi sono assenti per lungo tempo, fino a quando la formazione raggiunge la dimensione massima. Le neoplasie crescono, spremono il tessuto circostante, causando ischemia locale. Interferiscono con la promozione delle feci, causando stitichezza, sanguinamento, dolore e altri segni di polipi intestinali.

I polipi duodenali crescono asintomaticamente. I dolori appaiono in mezzo alla malattia, localizzati nell'addome, accompagnati da pesantezza allo stomaco, nausea, frequenti eruttazioni. Nella crescita attiva, un polipo può chiudere il lume del duodeno, con il risultato che il cibo è nello stomaco per lungo tempo. In questo stato, il dolore diventa acuto, somigliante a manifestazioni di ostruzione intestinale.

I polipi nell'intestino tenue crescono anche per lungo tempo senza sintomi luminosi. I pazienti si lamentano di flatulenza regolare, dolore addominale, nausea costante. Se il tumore è localizzato all'inizio dell'intestino tenue, si verificano spesso attacchi di vomito. I grandi polipi portano a torsioni intestinali, ostruzione intestinale, causa di sanguinamento e altri sintomi acuti che richiedono cure mediche immediate.

Polipo nel colon per lungo tempo cresce inosservato dal paziente. Può essere formato a causa di un'altra patologia del tratto digestivo. I polipi nell'intestino di questa localizzazione nella maggior parte dei casi sono accompagnati dal rilascio di muco e sangue dall'ano. Alcuni mesi prima dell'inizio delle manifestazioni cliniche caratteristiche, i pazienti notano il disagio nell'area intestinale e possono manifestarsi disturbi digestivi sotto forma di diarrea alternata e stitichezza.

Come individuare i polipi intestinali?

Per individuare escrescenze polifere sulle pareti intestinali, gli specialisti usano i seguenti metodi di ricerca:

  • colonscopia;
  • esofagogastroduodenoscopia;
  • biopsia endoscopica;
  • tomografia computerizzata;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • clisma opaco;
  • sigmoidoscopia;
  • esame istologico

Per fare una diagnosi accurata, determinare il numero e la posizione della localizzazione del neoplasma, è necessario più di uno studio, ma diversi contemporaneamente. Se gli specialisti non prescrivono ancora un'operazione e scelgono una tattica di attesa, vengono eseguiti regolari esami endoscopici del lume intestinale durante i quali è possibile valutare le condizioni delle mucose e la qualità del trattamento.

Caratteristiche del trattamento

Trattamento dei polipi a livello intestinale il più presto possibile. La terapia conservativa viene utilizzata nella fase preoperatoria, al fine di ridurre le dimensioni dei tumori. Nella maggior parte dei casi è necessario un intervento chirurgico. Il trattamento conservativo è anche usato in presenza di polipi multipli che coprono la mucosa dell'intero tratto gastrointestinale. Le tattiche incinte sono applicate anche ai pazienti anziani che hanno controindicazioni per la chirurgia.

Tra i metodi più comuni di trattamento chirurgico sono i seguenti:

  • polipectomia endoscopica;
  • ablazione transanale;
  • rimozione di un polipo durante la colotomia;
  • resezione di una parte o di tutto l'intestino.

I polipi del retto vengono rimossi usando l'endoscopia. Gli strumenti microchirurgici sono inseriti attraverso le aperture naturali e sotto il controllo dell'ottica, uno specialista esegue l'escissione dei tumori. I materiali raccolti sono inoltre soggetti a uno studio dettagliato. Se gli specialisti individuano le cellule maligne, il trattamento sarà completato con la chemioterapia.

La chirurgia endoscopica è spesso combinata con l'elettrocoagulazione della base del polipo. Poiché l'intervento chirurgico viene eseguito senza massicci infortuni, il periodo di riabilitazione viene abbreviato. I pazienti tollerano la rimozione endoscopica dei polipi bene, mentre il rischio di recidiva della patologia mentre aderisce alle raccomandazioni mediche e alla dieta è minimo.

La rimozione transanale dei tumori viene eseguita con speciali forbici o un bisturi, dopo di che i tessuti mucosi vengono suturati. Tali operazioni vengono utilizzate quando è necessario rimuovere i polipi vicino all'ano. L'escissione viene eseguita in anestesia locale. Per comodità del chirurgo, il canale anale è dilatato con uno speculum rettale.

La colonscopia viene utilizzata in presenza di polipi o polipi ampi localizzati nel colon sigmoide. Le neoplasie vengono asportate insieme alle mucose adiacenti e quindi suturate. Con poliposi familiare e diffusa, è spesso necessario resecare l'intero intestino crasso. Gli specialisti durante l'operazione collegano la fine dell'ileo con l'ano.

Per garantire l'assenza di recidiva dopo la rimozione del polipo non può uno specialista. Tutti i tessuti rimossi sono sottoposti ad esame istologico, durante i primi anni dopo il trattamento chirurgico, i pazienti sottoposti a regolare diagnostica profilattica.

Viene mostrato non solo ai pazienti con una storia di polipi, ma anche a tutte le persone che hanno raggiunto l'età di 40 anni.

Poliposi diffusa

Poliposi diffusa è una patologia ereditaria, accompagnata da lesioni multiple del colon intero e parti adiacenti del tubo digerente da polipi. La malattia è più comune tra i parenti di pazienti con la stessa patologia. La poliposi porta allo sviluppo del cancro del colon-retto. È quasi impossibile evitare lo sviluppo della malattia, poiché si verifica in seguito a una mutazione in un gene specifico responsabile della proliferazione della membrana mucosa del canale alimentare. A causa di questo difetto, il tessuto epiteliale cresce rapidamente con la formazione di polipi multipli.

I pazienti imparano molto spesso sulla presenza di poliposi diffusa durante l'adolescenza, quando compaiono dolore addominale, diarrea sanguinolenta e altri segni caratteristici della malattia. Tali pazienti stanno ingrassando male, spesso sembrano esausti. A causa della cronica perdita di sangue, l'anemia si sviluppa, la pelle diventa pallida. Il proctologo riesce a rilevare numerosi polipi anche durante un normale esame rettale.

L'ingrandimento delle formazioni polifere si verifica nella maggior parte dei pazienti. Il trattamento è sempre rapido, e prima i pazienti cercano aiuto, più basso è il rischio di sviluppare il cancro intestinale. Nella fase iniziale, è possibile la resezione del retto e del colon sigmoideo. In questo caso, lo sfintere può essere mantenuto. Con poliposi diffusa richiede l'uso di anastomosi. Se viene rilevato un cancro, viene eseguita una colectomia totale con lo sfintere rimosso e viene creata una stomia nella parete addominale.

Dieta polipare

La natura del cibo influisce direttamente sulla frequenza dei polipi. Se c'è poca fibra nella dieta e molto cibo ricco di agenti cancerogeni, si creano condizioni favorevoli per l'iperplasia della membrana mucosa, la progressione della stitichezza e il danneggiamento dell'epitelio con le masse fecali con la sua ulteriore crescita. Non farti coinvolgere in legumi, sottaceti e carni affumicate. Questi prodotti sono in grado di provocare un processo infiammatorio nel tratto digestivo.

Una dieta rigorosa per polipi nell'intestino non viene eseguita. Si raccomanda di abbandonare l'alcol, i piatti speziati, le mucose irritanti. La dieta dovrebbe essere fibra naturale. Puoi prenderlo da verdure, frutta, cereali. Spugna simile a cellulosa pulisce l'intestino e promuove le masse fecali, prevenendo la comparsa di stitichezza. Il cibo dovrebbe essere a una temperatura confortevole - caldo, ma non caldo o freddo.

Le persone con polipi intestinali si consiglia di utilizzare i seguenti piatti:

  • porridge passato;
  • zuppe in brodo di carne magra;
  • frutta non acida, verdure bollite;
  • frutti di mare;
  • bevande di acido lattico, ricotta.

L'alcol è controindicato in qualsiasi forma. L'accettazione dell'alcol può causare emorragie e provocare lo sviluppo di ostruzione intestinale in grandi polipi. Si raccomanda inoltre di smettere di fumare, poiché la nicotina e il catrame contengono sostanze cancerogene che possono causare la degenerazione dei tessuti.

prevenzione

La prevenzione di alta qualità dei polipi intestinali dovrebbe iniziare molto prima del loro rilevamento. Nessuno è immune dallo sviluppo di questa malattia e il rischio del loro aspetto non può essere completamente escluso. Ma, seguendo le seguenti raccomandazioni, è possibile ridurre al minimo la probabilità di crescita di formazioni polifere:

  • seguire le regole della nutrizione, mangiare il meno possibile cibi fritti contenenti agenti cancerogeni;
  • aumentare la quantità di fibra vegetale nel cibo, bevande a base di latte fermentato che supportano la microflora intestinale sana;
  • rifiutare forti bevande alcoliche, fumare;
  • Trattare tempestivamente le malattie del tratto gastrointestinale, combattere la stitichezza cronica;
  • condurre uno stile di vita attivo, controllare il peso;
  • Non trascurare gli esami preventivi, dopo aver raggiunto i 40 anni di età, eseguire regolarmente la diagnostica intestinale utilizzando tecniche moderne.

Quando i polipi nel cibo intestinale dovrebbero essere frequenti. Mangi i piccoli pasti, ma almeno ogni 2-3 ore. In questo caso, il cibo trasformato non ristagna nei circuiti intestinali per un lungo periodo di tempo. Particolare attenzione alla prevenzione della poliposi dovrebbe essere prestata a persone che hanno una predisposizione ereditaria alla comparsa di polipi.

La medicina tradizionale aiuterà?

Molte persone sono interessate a sapere se la medicina tradizionale aiuta dai polipi nell'intestino? Va immediatamente notato che le escrescenze polifere sono gravi neoplasie, spesso complicate dal cancro del colon-retto. Se il polipo adenomatoso o le formazioni adenopapillari non vengono rimosse in tempo, i tessuti possono ingrandirsi per diversi anni. Pertanto, i rimedi popolari dovrebbero essere considerati solo come un supplemento ai metodi chirurgici di rimozione di neoplasie intestinali. Anche se ora il polipo non ha segni di ozlokachestvleniya, possono apparire in pochi mesi o anni.

Per quanto riguarda l'efficacia della medicina tradizionale per la poliposi, ci sono ancora controversie nel mondo scientifico. Molti medici ritengono che i metodi tradizionali possano essere usati solo a scopo preventivo e che i polipi vengano rimossi immediatamente, prima che diventino maligni. Sta a te decidere se usare o meno i metodi tradizionali di trattamento.

Uno dei modi conosciuti per trattare i polipi è usare una miscela speciale a base di semi di zucca, tuorli di pollo e olio vegetale. È necessario prendere 12 cucchiai da dessert di semi di zucca, macinarli nella farina, mescolare con 7 tuorli di pollo bolliti e 2 tazze di olio vegetale. La composizione risultante deve essere accuratamente miscelata e tenuta per 15 minuti a bagnomaria. Dopo di ciò, puoi iniziare il trattamento. I mezzi sono presi al mattino, prima dei pasti, durante la settimana. Singola dose - 1 cucchiaino.

I polipi dell'ano vengono rimossi con una miscela di polvere secca di celidonia e vaselina borica. I tamponi con questa composizione vengono inseriti nell'ano più volte al giorno. Tratta polipi e decotti di coni di luppolo. Lo strumento viene utilizzato per una settimana, quindi effettua una breve pausa. Quando poliposi utili prodotti delle api. Prendete regolarmente miele naturale, polline, pappa reale. Tutti questi prodotti hanno aumentato l'attività biologica, la capacità di attivare le riserve interne del corpo e sintonizzarsi per il recupero.

I polipi del colon sono formazioni tumorali benigne che originano dall'epitelio ghiandolare della mucosa dell'intestino crasso. Ampio, incline al decorso asintomatico. Può causare feci sconvolte, dolore addominale, muco e sangue nelle feci. In alcuni casi, i polipi del colon possono causare ozlokachestvlyatsya o provocare lo sviluppo di ostruzione intestinale. Diagnosi di disturbi, dati di esame fisico, esame rettale, tecniche radiografiche ed endoscopiche. Trattamento: rimozione endoscopica o chirurgica del polipo, resezione della parte interessata dell'intestino.

Polipi del colon

I polipi del colon sono escrescenze benigne dell'epitelio ghiandolare della grande mucosa intestinale sotto forma di nodi su un gambo ampio o sottile. Secondo alcuni ricercatori, simili formazioni gastrointestinali sono rilevate nel 10-20% degli abitanti del mondo. Altri scienziati indicano numeri più bassi, suggerendo che i polipi del colon si verificano nel 2,5-7,5% della popolazione. Questa differenza di dati è dovuta all'incapacità di determinare con precisione la prevalenza della malattia a causa della tendenza dei polipi al flusso asintomatico.

Polipi del colon si verificano in pazienti di tutte le età, ma più spesso (con l'eccezione di polipi giovanili) si trovano nelle persone di età matura. Il rischio di sviluppare tumori aumenta dopo 50 anni. I polipi diventano spesso una scoperta occasionale quando conducono studi gastrointestinali per altri motivi. Spesso diagnosticato solo dopo lo sviluppo di complicazioni o trasformazione maligna. Ci sono singoli e multipli. Ci sono malattie in cui il numero di polipi del colon può raggiungere diverse centinaia di migliaia di pezzi. Solitamente tali malattie sono ereditarie. Il trattamento viene effettuato da esperti nel campo della proctologia, chirurgia addominale e oncologia.

Cause dei polipi del colon

Ci sono diverse ipotesi che spiegano l'insorgenza di polipi in questa regione anatomica. La più comune è la teoria che i polipi del colon si formano sullo sfondo di cambiamenti infiammatori cronici nella mucosa intestinale. Gli esperti notano che tali cambiamenti si verificano spesso a causa di un'alimentazione irregolare sbilanciata, di cibi fast food, di grandi quantità di carboidrati facilmente digeribili, di cibi grassi, fritti, salati, piccanti e speziati con una mancanza di verdure fresche e frutta.

Una tale dieta aiuta a ridurre l'attività peristaltica dell'intestino e ad aumentare la quantità di composti dannosi nel contenuto intestinale. A causa di disturbi della motilità, il contenuto si muove più lentamente attraverso l'intestino e le sostanze nocive sono a contatto con la parete intestinale per un lungo periodo. Questa circostanza è aggravata da un aumento della densità delle masse fecali, dovuto all'assorbimento di liquidi da contenuti intestinali in movimento troppo lenti. Le masse fecali solide traumatizzano la parete intestinale durante il movimento. Tutto quanto sopra causa infiammazione cronica della mucosa intestinale.

Insieme alla teoria dei cambiamenti infiammatori, c'è una teoria delle violazioni dell'embriogenesi, che spiega la formazione di polipi del colon da interruzioni nel processo di sviluppo prenatale della parete intestinale. Alcune sindromi che comportano la formazione di polipi sono di natura ereditaria. I polipi del colon sono spesso combinati con altre malattie dell'apparato digerente. Oltre a questi fattori di rischio e alle possibili cause dello sviluppo dei polipi, gli scienziati sottolineano l'impatto negativo delle cattive abitudini (fumo, abuso di alcool), l'inattività fisica e le condizioni ambientali avverse.

Classificazione dei polipi del colon

Ci sono diverse classificazioni di polipi in questa regione anatomica. Data la forma, i polipi del colon assomigliano a un fungo, con una gamba stretta o larga, sono isolati; formazioni che assomigliano a una spugna; polipi nella forma di un mazzo di chicchi d'uva e nella forma di un nodo denso.

Dato il numero di distinti:

  • Polipi solitari
  • Polipi multipli - gruppi di nodi localizzati nelle stesse o diverse parti dell'intestino crasso
  • La poliposi familiare diffusa è una malattia ereditaria che è accompagnata dalla formazione di centinaia o addirittura migliaia di polipi del colon, che di solito sono distribuiti in modo relativamente uniforme nell'intestino.

Data la struttura morfologica dell'emissione:

  • Polipi ghiandolari (adenomatosi) del colon. Sono il tipo più comune di polipi, trovato in metà dei pazienti. Sono dense crescite iperplastiche rosaastre o rossastre dell'epitelio ghiandolare, solitamente fungiformi, meno frequenti ramificazioni, che strisciano sulla membrana mucosa. Il diametro medio dei polipi adenomatosi è di 2-3 cm. Le formazioni non sono soggette a ulcerazioni e sanguinamento. Possono malignare.
  • Polipi del colon poligonale (adenopapillare) ghiandolare. Diagnosticato nel 20% dei pazienti Rappresentano una forma di transizione tra le formazioni ghiandolari e villose. Può essere maligno
  • Polipi (papillari) villosi del colon. Rilevato nel 14% dei pazienti. Sono nodi o formazioni striscianti che hanno un ricco colore rosso a causa del gran numero di vasi sanguigni. Possono raggiungere 3-5 cm o più, polipi villosi spesso ulcerati e sanguinanti, si può formare necrosi. Hanno un'alta propensione alla malignità.
  • Polipi iperplastici (metaplastici) del colon. Rilevato nel 75% dei pazienti. Sono nodi morbidi che si alzano leggermente al di sopra della mucosa. Il diametro delle formazioni di solito non supera i 5 mm. Non soggetto a malignità.
  • Polipi del colon granuloso (giovanile) del colon. Appartengono a anomalie dello sviluppo. Diagnosticato nell'infanzia e nell'adolescenza. Spesso single, di solito hanno una gamba, possono raggiungere grandi dimensioni. Non soggetto a malignità.

Diversi tipi di polipi possono essere trovati in un paziente. Ci sono anche pseudopolipi - escrescenze della mucosa, somiglianti a polipi intestinali in apparenza. Formata nell'infiammazione cronica. Non avere tendenza alla malignità.

Sintomi di polipi del colon

Nella maggior parte dei pazienti, i sintomi clinici sono assenti, i polipi vengono rilevati accidentalmente durante gli esami strumentali dell'intestino crasso. Alcuni pazienti con polipi del colon hanno dolori acuti, arcuati o crampi nell'addome laterale e inferiore, scomparendo o indebolendosi dopo un atto di defecazione. Disturbi delle feci possono essere rilevati sotto forma di diarrea, stitichezza o alternanza. Con polipi del colon villoso situati nell'intestino inferiore, i pazienti possono riportare muco e sangue nelle loro masse fecali.

In altri tipi di polipi, questo sintomo di solito non viene rilevato a causa della mancanza di una tendenza al sanguinamento e alla formazione di muco. I polipi del colon vizioso altamente localizzati possono sanguinare e secernere muco, ma mentre passano attraverso l'intestino, le impurità vengono parzialmente lavorate, parzialmente mescolate con le feci, quindi, di regola, non vengono rilevate visivamente. Il volume della perdita di sangue durante il sanguinamento da polipi è insignificante, tuttavia, la ripetizione frequente di tale sanguinamento può causare anemia.

In alcuni casi, i grandi polipi del colon bloccano il lume intestinale e provocano lo sviluppo dell'ostruzione intestinale, manifestata da intenso dolore crampi, nausea, vomito, distensione addominale, mancanza di feci e gas. Tali condizioni richiedono un intervento chirurgico urgente. È possibile la malignità dei polipi del colon con lo sviluppo del cancro del colon-retto, la germinazione degli organi vicini, la formazione di metastasi linfogene ed ematogene.

Diagnosi di polipi del colon

La diagnosi viene impostata in base a segni clinici, esame fisico, esame rettale, tecniche di laboratorio e strumentali. Alla palpazione dell'addome ha rivelato dolore nella zona interessata. Il risultato dell'analisi delle feci per il sangue occulto nei polipi del colon può essere sia positivo che negativo. Irrigoscopy indica un unico o più difetti di riempimento, ma questa tecnica è molto efficace solo quando polipi sono maggiori di 1 cm. Esame rettale digitale informativi partire spilli polipi del colon.

Per l'ispezione del retto e delle sezioni intestinali sovrastanti mediante metodi endoscopici: sigmoidoscopia o colonscopia. Procedure consentono la visualizzazione di polipi di ogni dimensione, determinare il loro numero, la forma, il diametro e la posizione, per individuare sanguinamento, izyazvivshiesya formazione e necrotica, e per ricevere campioni di tessuto per l'esame istologico. In alcuni casi, quando si sospetta la presenza di polipi del colon, viene utilizzata anche una TC per chiarire la diagnosi, che consente di ottenere immagini tridimensionali dell'intestino crasso riempite con un mezzo di contrasto.

Trattamento dei polipi del colon

L'unico trattamento è la rimozione chirurgica dei polipi. Per piccole formazioni senza segni di malignità, è possibile l'uso di tecniche endoscopiche delicate. L'operazione viene eseguita durante una colonscopia. Un endoscopio viene inserito nell'intestino con un'apposita ansa, un cappio viene gettato su un polipo del colon, trasferito alla sua base, e il nodo viene rimosso, mentre l'elettrocoagulazione della base sanguinante contemporaneamente. L'intervento è ben tollerato e non richiede il ricovero in ospedale. La disabilità viene ripristinata entro 1-2 giorni.

Anche i grandi polipi dell'intestino crasso vengono talvolta rimossi con il metodo endoscopico, tuttavia tali operazioni aumentano il rischio di complicanze (sanguinamento, perforazioni dell'intestino crasso), pertanto tali interventi devono essere eseguiti solo da chirurghi endoscopici esperti che utilizzano attrezzature moderne. È anche possibile la resezione di grandi polipi del colon usando tecniche chirurgiche classiche. Dopo la laparotomia, il chirurgo apre l'intestino crasso nell'area del polipo, eccita la formazione e quindi sutura l'intestino. Tali operazioni sono effettuate in un ospedale.

Quando più polipi del colon, formazioni con segni di malignità e polipi, complicati da occlusione intestinale e intestino muro di necrosi possono richiedere la resezione della parte intestinale interessata. La quantità di resezione dipende dal tipo e dall'entità del processo patologico. Poliposi familiare ereditaria appartenente alla categoria dei precancerati obbligati è un'indicazione per la colectomia subtotale con la formazione di una colostomia. Dopo l'intervento chirurgico, i pazienti sottoposti a bendaggio, analgesici e antibiotici prescritti.

La prognosi per polipi del colon non complicati senza segni di malignità è favorevole. In altri casi, il risultato del trattamento è determinato dalle condizioni del paziente e dalla gravità della patologia. Dopo la rimozione dei polipi, i pazienti devono essere controllati da un gastroenterologo, proctologo o oncologo. Vengono mostrati esami endoscopici regolari per il rilevamento tempestivo delle recidive. La durata dell'osservazione e la frequenza della colonscopia dipendono dal tipo di polipi del colon.

Il corpo umano è costantemente aggiornato, spesso appare tumore che non reca danno diretto, ma non è naturale dal punto di vista della fisiologia. Le crescite benigne possono interferire con la normale attività della vita.

Quali sono i polipi nell'intestino?

I polipi sono una patologia benigna che colpisce il lume intestinale o altri organi cavi. Rappresentano una specie di tumore (un ammasso di cellule) di piccole dimensioni, che è attaccato con una gamba o un'ampia base ai tessuti e si gonfia nella cavità intestinale. Tale educazione è caratteristica di qualsiasi età, specialmente nei pazienti che ereditano la poliposi intestinale.

Che cosa causa polipi nell'intestino?

Poliposi (codice ICD 10 - D12) si riferisce a malattie con eziologia non rilevata (occorrenza). Ciò significa che la medicina moderna non è ancora in grado di determinare la causa della comparsa di tumori nell'intestino. Ci sono tre teorie che spiegano l'aspetto delle neoplasie, ma nessuna di esse è dimostrata. Ognuno di loro ha una motivazione scientifica, ma considera solo uno dei fattori chiave della poliposi:

  1. Teoria infiammatoria Le formazioni sono uno stadio intermedio tra il cancro e il processo infiammatorio locale dell'organo, pur essendo una massa benigna.
  2. Teoria disregeneratoria afferma che una malattia è una malattia o troppo frequente attivazione casuale del processo di rigenerazione delle cellule danneggiate, che porta ad un aumento della crescita in questo luogo.
  3. Teoria embrionale Afferma che lo sviluppo embrionale patologico delle mucose dovuto a lesioni o infiammazioni è implicato nella comparsa di tumori.

Un diverso approccio alla causa principale non contraddice il fatto che le ragioni per la formazione dei polipi nell'intestino sono le seguenti (con cui la maggior parte degli esperti concorda):

  • predisposizione genetica (fattore ereditario);
  • dieta scorretta con il predominio di grassi animali, carboidrati;
  • stile di vita sedentario;
  • malattia da reflusso;
  • patologia dell'intestino.

Sintomi di polipi nell'intestino negli adulti

Il polipo del retto, come il polipo del colon, nella maggior parte dei casi clinici non è definito, non ha sintomi particolari. Il trattamento è molto difficile da avviare in tempo. Spesso, la terapia inizia con una forma sviluppata. I sintomi di polipi nell'intestino del complesso possono farti pensare di andare dal medico. Con le manifestazioni generali di una possibile malattia, è necessario consultare uno specialista. I segni della malattia sono i seguenti:

  • disagio all'addome con forte dolore;
  • movimento intestinale problematico e scomodo;
  • la presenza di sangue, muco nelle feci;
  • frequenti solleciti in bagno;
  • feci sciolte periodiche non sistematiche;
  • costipazione alternata, ostruzione, diarrea;
  • dolore addominale, vomito, prurito, bruciore nel canale anale, comparsa di fasce di muco sulle feci (tipico della poliposi del colon).

Sintomi di polipi nell'intestino nei bambini

Il bambino da solo non può determinare da solo la presenza della malattia, quindi i genitori dovrebbero monitorare la salute dei bambini. I principali segni di polipi nell'intestino nei bambini sono gli stessi dei pazienti adulti. Con uno sgabello problematico o la comparsa di formazioni di sangue nelle masse fecali del bambino, è necessario mostrare al medico. I pazienti con istruzione secondaria hanno diversi tipi:

  1. Polipi giovanili Formato in 3-6 anni, la maggior parte di autoassorbimento senza conseguenze.
  2. Poliposi linfoide. Lo sviluppo della malattia si verifica nel periodo tra i sei mesi e la pubertà. I processi primari si formano all'età di 1-3 anni. Questo modulo è soggetto a trattamento obbligatorio a causa del rischio di patologie, emorragie, disagio permanente, problemi con la defecazione.
  3. Sindrome di Peitz-Jeghers. La malattia è prevalentemente ereditaria. Le formazioni sono localizzate nell'intestino tenue o nel retto. Sviluppo a lungo termine, una prospettiva positiva non cancella il trattamento obbligatorio.
  4. Poliposi adenomatosa (poliposi del colon familiare). Crescita di massa di formazioni fino a 3000 unità di volumi diseguali, che tendono a malignarsi.
  5. Sindrome di Gardner. Poliposi multipla nella localizzazione di tumori, non solo nell'intestino, ma anche nello stomaco (formazione iperplastica), nella ghiandola tiroidea.

Tipi di polipi nell'intestino

A seconda della localizzazione nel corpo, la moderna classificazione endoscopica dei polipi identifica i seguenti tipi:

  1. Giovanile. Forma pediatrica della malattia che colpisce la mucosa del retto. Sembra un grappolo d'uva con una superficie liscia (polipo della gamba). Tali formazioni non si trasformano in forme maligne.
  2. Iperplastica. Formazioni coniche di piccole dimensioni (2-4 mm). Anche con un gran numero di manifest come ispessimento della mucosa intestinale. Molto raramente entrano nel cancro.
  3. Ghiandolare. La forma più comune della malattia, il secondo nome è polipi adenomatosi. Formazione di una forma rotonda, con un grande aumento di oltre 2 cm nel 50%, si verifica la malignità.
  4. Villous - entrambi omonimi e ghiandolari - villosi: tali polipi iperplastici hanno un tappeto o una forma nodulare, disposti su un'ampia base. Localizzato nel retto e nel colon sigmoideo. Nel 90% dei casi entrano in forma oncologica.

Un polipo può svilupparsi nel cancro?

Questa domanda chiede a quasi tutti i pazienti che si trovano di fronte al rilevamento di polipi. Anche se l'educazione è di per sé benigna, ma tende alla degenerazione: tutto dipende dall'età del paziente, dal genere, dalla localizzazione delle formazioni. Sopra sono stati assegnati gruppi di rischio approssimativi con una probabilità di esito del cancro per diversi tipi di tumori.