Sintomi di cancro al cervello nei bambini

Le malattie oncologiche del cervello sono al secondo posto dopo il tumore del sangue. In Russia, il cancro al cervello di un bambino è registrato in 3 casi su 100.000 pazienti. Queste sono principalmente forme congenite, il cui quadro clinico si manifesta con 3-4 anni di vita.

I tumori nei bambini sono congeniti e acquisiti. Congenita viene diagnosticata durante i primi due mesi di vita di un bambino. Acquisito - questi sono tumori che sono sorti dopo 2 mesi. Le ragazze soffrono meno spesso - il 42%, i ragazzi hanno tumori nel 58%.

Localizzazione di neoplasie cerebrali nei bambini in frequenza:

  • Sistema ventricolare: 58%.
  • Chiasm e area della sella ipofisaria - 23%.
  • La parte posteriore del cervello - 10%.
  • Tumori emisferici - 9%.

In termini di struttura, l'astrocitoma è al primo posto (43%). Questi sono tumori che si sviluppano dagli astrociti. Il secondo posto è il medulloblastoma (15%). Si sviluppa da cellule embrionali. Il terzo posto è dato a gliosarcoma, ganglioglioma, paporoma coroide, ependimoma, malattia craniofaringea ed emangioma cavernoso. Si trovano nel 7% dei casi.

motivi

Meccanismi di sviluppo dei tumori congeniti nel bambino:

  • Proto-oncogeni. Queste sono sostanze proteiche che controllano la divisione cellulare. Il proto-oncogene può trasformarsi in un oncogene, una proteina che provoca una divisione cellulare incontrollata e porta alla crescita del tumore. Il proto-oncogene si trasforma in un oncogene a causa di mutazioni spontanee.
  • Patologia dei geni soppressori. Questi geni svolgono la funzione opposta: inibiscono la divisione cellulare. L'equilibrio tra geni soppressori e proto-oncogeni consente alle cellule di dividersi in una quantità normale. Tuttavia, il lavoro dei geni soppressori può essere interrotto, il che rende il limite della divisione cellulare non più controllato e non regolato e si verifica una riproduzione cellulare senza fine.

Cause dei tumori acquisiti:

  1. Esposizione a prodotti chimici. Questi includono sostanze aromatiche, plastiche e metalli che sono cancerogeni. Violano la struttura del CNT, c'è un'attività mutagena delle cellule.
  2. Impatto fisico Questa è un'eccessiva radiazione ultravioletta e ionizzazione.
  3. Fattori biologici Questi includono virus che, entrando nel corpo umano e penetrando nelle cellule, cambiano la struttura del gene. Questi sono papilloma virus, epatite B e retrovirus.

sintomi

La sintomatologia è determinata dalla localizzazione del tumore, dalle sue dimensioni, dallo stadio di crescita e dalla velocità di sviluppo.

I sintomi del cancro al cervello nei bambini iniziano con segni non specifici e sindrome ipertensiva. Maltz ha un mal di testa grave e dolorante, vertigini, visione doppia, nausea e vomito. I bambini piccoli non possono lamentare un mal di testa, quindi piangono costantemente a voce alta. Possono essere estratti in qualsiasi momento, poiché la nausea e il vomito non dipendono dall'assunzione di cibo.

I segni non specifici includono debolezza, diminuzione dell'interesse per il mondo, scarso appetito, bruciore di stomaco, dolori allo stomaco, diarrea o costipazione. Questi bambini sono letargici, a differenza dei loro coetanei, non giocano, si limitano a stare a guardare, a non provare ad accarezzare oa chiedere qualcosa.

La sindrome ipertensiva nei bambini piccoli è accompagnata da un aumento del volume della testa rispetto al corpo. Fino al primo anno di vita, le suture craniche non sono ancora state fissate, e quindi un aumento della pressione intracranica porta ad un cambiamento nel volume della testa. Esternamente, si osserva l'ondulazione della fontana. I bambini non dormono bene Il loro pianto è monotono, loro spesso gettano la testa all'indietro. Le vene appaiono sotto il cuoio capelluto.

In alcuni bambini, il quadro clinico ha due fasi. Il primo è relativo benessere e stabilità. I bambini mangiano, giocano, comunicano con i loro genitori, non piangono. La seconda fase è il manifesto dei sintomi: forte pianto monotono, apatia, stupore, letargia, sonnolenza.

I segni neurologici focali del cancro al cervello nei bambini sono lievi sullo sfondo delle forti capacità compensatorie del cervello del bambino. Più piccolo è il bambino, più piccoli sono i segni neurologici deficitari.

diagnostica

Il tumore al cervello nei bambini viene diagnosticato come segue:

  1. Ispezione oggettiva Un neurologo valuta lo stato neurologico: riflessi, coscienza, sensibilità, forza muscolare, coordinazione. Viene valutato lo stato degli organi della visione, della digestione e della respirazione.
  2. Neurosonografia o risonanza magnetica. Identifica il focus del cancro nel cervello.
  3. RM o TC in angiografia con contrasto. Chiarisce la relazione tra tumore e grandi vasi.

trattamento

Il tumore al cervello viene trattato nei seguenti modi:

  • Terapia etiotrope Le tecniche di neurochirurgia sono utilizzate per rimuovere il tumore. La neoplasia viene asportata nel 73%, nel resto non viene completamente rimossa o non viene affatto rimossa.
  • Terapia sintomatica e patogenetica. Terapia per infusione usata, augmentina, sodio etamzilat, desametasone, corteccia. I bambini dopo i 3 anni ricevono radioterapia e chemioterapia. I bambini fino a 3 di questi metodi sono controindicati.

Informazioni importanti sul cancro al cervello nei bambini

Il cancro al cervello nei bambini è una malattia formidabile, con molte conseguenze. I tumori cerebrali sono la principale causa di morte per cancro infantile. Pertanto, è molto importante identificare la malattia il prima possibile e iniziare a guarire.

I tumori al cervello sono il secondo gruppo più comune di tumori nei bambini.

I tumori cerebrali nei bambini iniziano ad occupare con coraggio il secondo posto tra tutte le neoplasie riscontrate durante l'infanzia. C'è una pronunciata tendenza alla frequenza di rilevamento di questa terribile malattia - tra i bambini sotto i 15 anni, un bambino è malato per 30 mila bambini. I tumori cerebrali sono molto più comuni (97%) dei tumori del midollo spinale. Per i bambini, la posizione del tumore nella fossa cranica posteriore e più in generale lungo l'asse centrale del cervello è più caratteristica, spesso la malattia attacca il cervelletto, il tronco encefalico e il ventricolo. I tumori emisferici sono rari e assorbono non più del 20% di tutti i tumori cerebrali.

La distribuzione dell'incidenza per età (i dati provenienti da diversi paesi e regioni sono molto diversi):

  • i bambini di 10-14 anni sono ammalati più spesso;
  • meno spesso - 5-9 anni;
  • anche meno spesso, la malattia si verifica nei bambini sotto i 4 anni di età.

Dimostrato che il cancro al cervello è più comune nei ragazzi di età inferiore ai 10 anni. Il tasso di incidenza è fortemente influenzato dalla situazione ambientale in città, dalla fornitura di strutture mediche con moderne attrezzature diagnostiche, dalla disponibilità di specialisti addestrati e dalla capacità finanziaria della popolazione.

motivi

Si presume che nei bambini una neoplasia maligna appaia dovuta all'incapacità del sistema immunitario di prevenire gli effetti dannosi degli agenti cancerogeni.

Non è escluso il trasferimento genetico di un gene da parenti stretti.

La connessione tra telefoni cellulari e tumore al cervello è uno dei temi più discussi del nostro tempo?

  • ionizzante, ultravioletto e radiante;
  • prodotti chimici (cromo, arsenico, formaldeide);
  • gas di cloruro di vinile utilizzato nell'industria delle materie plastiche;
  • sostituto dello zucchero di aspartame;
  • erbicidi, pesticidi;
  • esposizione al sole;
  • campi elettromagnetici emessi da telefoni cellulari;
  • consumo regolare di carne affumicata, insaccati;
  • malformazioni intrauterine;
  • Alcuni virus possono causare anomalie nel corpo.

clinica

I tumori cerebrali nei bambini si manifestano come sintomi cerebrali, che sono causati da un aumento della pressione intracranica, deflusso disturbato del liquido cerebrospinale, gonfiore del cervello e focali, la cui manifestazione dipende dalla posizione del tumore, dall'area del cervello che schiaccia e si ritrae.

Sintomi cerebrali

Con l'aumento della pressione intracranica, il volume del cervello aumenta, la circolazione sanguigna e il deflusso del liquido cerebrospinale sono disturbati, quest'ultimo porta all'edema cerebrale. In un bambino, a causa delle caratteristiche di età, l'edema è sempre esteso, diffondendosi più velocemente che negli adulti.

  • Nel 90% dei casi, appaiono prima i disturbi emotivi. I bambini sono capricciosi, diventano non comunicativi, disattenti e letargici, ricordano peggio. Tipicamente, questi disturbi sono combinati con i segni di interruzione del sistema cardiovascolare e digestivo, i cambiamenti della pressione sanguigna.

Un tumore al cervello può causare vari disturbi emotivi.

  • I classici sintomi di aumento della pressione intracranica sono mal di testa mattutini e vomito. A volte sono gli unici segni di cancro all'inizio della malattia. Il dolore può concentrarsi in un punto ed essere diffuso, aggravato dal cambiamento della posizione del corpo, dalla tosse, dallo sforzo, dallo sforzo fisico. Nelle fasi successive, il mal di testa diventa doloroso e costante. Il vomito, di regola, appare improvvisamente sullo sfondo di un mal di testa, non è preceduto da nausea. A volte dopo il vomito, il bambino diventa più facile.
  • Convulsioni epilettiche. Possono essere i primi e unici segni di cancro del cervello.
  • Nei bambini, si può notare un aumento della circonferenza della testa, una divergenza delle suture tra le ossa del cranio, le vene dilatate sulla fronte, le tempie, le palpebre superiori e il naso.

Nei bambini piccoli, i sintomi cerebrali possono comparire solo negli ultimi stadi del cancro - un aumento del volume cerebrale è compensato da una divergenza delle suture ossee craniche e un aumento delle fontanelle. Pertanto, nelle prime fasi della malattia, i sintomi cerebrali sono caratteristici di bambini di età pari o superiore a 5 anni.

Sintomi focale

Sintomi focali si verificano a causa della compressione delle strutture cerebrali, ischemia causata dalla compressione dei vasi della testa, spostamento del tessuto. Possono differire in modo significativo nei bambini con diagnosi simili.

Caratteristiche della clinica, a seconda della localizzazione del cancro

  • Nel cervelletto Mal di testa disturbato nella parte posteriore della testa, accompagnato da vomito, dolore al collo e alla schiena. I sintomi possono comparire improvvisamente con movimenti improvvisi della testa, accompagnati da perdita di conoscenza, aumento della pressione e tachicardia. I sintomi focali appaiono dopo, ma crescono rapidamente: la coordinazione dei movimenti degli arti è disturbata, il tono muscolare peggiora, compaiono movimenti irregolari dei bulbi oculari. In questo caso, il bambino non può camminare correttamente a causa dello squilibrio e della coordinazione dei movimenti.

Il cervelletto è responsabile della coordinazione dei movimenti.

  • Nel bagagliaio A volte i primi sintomi sono la paresi e la paralisi degli arti, l'udito e la vista compromessa.
  • Nel lobo frontale. Nelle prime fasi, si può notare solo un cambiamento nel comportamento dei bambini: stupidità, perdita di memoria e attenzione, nonché paresi dei muscoli mimici.
  • Nelle crisi gyri-epilettiche centrali anteriori e posteriori, disturbi del movimento.
  • Vicino al tempio - un mal di testa e convulsioni.
  • Lobo parietale. I sintomi rimangono non riconosciuti per molto tempo. I bambini più grandi sono disturbi della sensibilità.
  • Lobo occipitale Il cancro nel lobo occipitale nei bambini è raro. È caratterizzato da disturbi visivi, allucinazioni visive.
  • Ghiandola pituitaria Raro, possono esserci disturbi visivi ed endocrini.

diagnostica

Il principale punto negativo del cancro al cervello nei bambini è il ritardo tra l'aspetto e la diagnosi della malattia. E una diagnosi prematura può portare a gravi conseguenze.

Prima di tutto, i genitori si rivolgono al pediatra con lamentele sospette da parte del bambino.

È molto importante comunicare al medico le prime manifestazioni della malattia. Quindi, se la situazione richiede che il pediatra riferisca il bambino a un neurologo (neuropatologo), ogni bambino con denunce di mal di testa deve essere esaminato da un oculista (misurazione della pressione oculare, esaminando il fondo dell'occhio!). Un neurologo può prescrivere una radiografia del cranio e un elettroencefalogramma.

Se, durante questi studi, sono state identificate anormalità (edema del disco del nervo ottico, una massa), causando preoccupazioni su un tumore cerebrale, il bambino viene ulteriormente riferito a una TAC o alla risonanza magnetica. La TC e la risonanza magnetica sono la fase decisiva dell'esame, confermeranno o confuteranno la diagnosi. Se viene rilevato un tumore sulla tomografia, un ulteriore metodo di esame è una biopsia. Durante una biopsia, un pezzo del tumore viene asportato e quindi la sua struttura viene studiata in laboratorio. Una biopsia conferma la malignità o la bontà, con il suo aiuto puoi scoprire il tipo e la struttura del tumore.

trattamento

Il principale metodo di trattamento è la rimozione chirurgica del tumore, è meglio che l'operazione sia stata eseguita prima della comparsa di gravi sintomi cerebrali e focali. Se è impossibile eseguire un'operazione chirurgica, il trattamento viene effettuato introducendo i radioisotopi nel tumore.

Per eliminare i principali sintomi della malattia sono prescritti farmaci:

  • Per la rimozione di edema cerebrale - Lasix, acido etacrino;
  • L'iperventilazione viene eseguita per ridurre la pressione intracranica;
  • Con l'aumento della temperatura, è possibile immettere una miscela litica (difenidramina o pipolfen + analgin);
  • Con l'ostruzione degli spazi del liquido cerebrospinale, viene fornita assistenza chirurgica - drenaggio e puntura dei ventricoli.

Quasi il 70% dei bambini viene curato attraverso un approccio integrato e un trattamento complesso, ma molti di loro presentano ancora disturbi neurologici ed endocrini e diminuiscono la memoria e le prestazioni mentali.

Quando si trattano i tumori cerebrali nei bambini, è necessario cercare non solo di ottenere il massimo effetto, ma anche di prendere in considerazione gli effetti della terapia.

Il problema principale di ritardare la diagnosi e il trattamento è il basso contenuto informativo dei genitori circa i segni della malattia. Molti genitori, notando a lungo i segni della malattia, mostrano passività e non portano il bambino dal medico, cancellando la causa di questi disturbi della stanchezza e delle sue caratteristiche mentali. Particolare cautela dovrebbe essere esercitata sui bambini con disturbi della crescita, malattie endocrine. La prognosi nei bambini con tumore al cervello è sempre seria e dipende da molti fattori.

Al primo sospetto di educazione oncologica, porta il bambino dal medico. Se la competenza del medico non è credibile, fare riferimento a un altro, consultare un neurologo e un oculista.

I sintomi di un tumore al cervello nei bambini

I tumori cerebrali sono malattie che si formano a causa della divisione cellulare non fisiologica. Nuove crescite crescono da cellule che non si sono ancora completamente formate, formando tessuto patologico. Hanno messo pressione su parti importanti del cervello, causando interruzioni in un certo numero di sistemi del corpo nel suo insieme e portando a cambiamenti cerebrali. Purtroppo, negli ultimi anni, il numero di rilevazioni di questa malattia nei bambini è aumentato in modo significativo. I sintomi di un tumore al cervello nei bambini possono essere sfocati, fino a quando appare un grande tumore. Tuttavia, un genitore attento è in grado di notare le prime manifestazioni della malattia nel comportamento o nel benessere del bambino.

Caratteristiche dello sviluppo della patologia nell'infanzia

La patologia in via di sviluppo nel cervello colpisce l'intero corpo nel suo complesso. Il sistema nervoso centrale controlla le funzioni più importanti della vita: respirazione, battito cardiaco e organi. La malattia non trattata progredirà rapidamente. Come risultato della procrastinazione, la vita del bambino sarà minacciata. Pertanto, è molto importante notare i suoi segni nelle prime fasi di sviluppo. Di norma, i primi sintomi di un tumore al cervello nei bambini compaiono un anno e mezzo dopo. A volte dopo venti mesi.

I tumori cerebrali nei bambini sono quasi la malattia più comune in oncologia pediatrica. Si trovano in ogni quinto caso di neoplasie in pediatria. Solo le leucemie, che sono comuni nel 30% dei casi, sono davanti a loro.

Il cervello di un bambino è diverso da un adulto. Formazioni patologiche in esso crescono rapidamente. E anche nel caso di formazioni benigne. Un tumore al cervello in un bambino porta alla spremitura dei tessuti. In alcuni casi, una completa cessazione della circolazione del sangue può iniziare in varie aree del cervello. Le cellule anormali germinano rapidamente nelle strutture vicine, interrompono il lavoro dell'intersezione ottica, così come il cervelletto, i ventricoli e il tronco cerebrale nei bambini. Un tumore porta a disturbi periodici o permanenti:

  • si verificano problemi di udito;
  • il coordinamento è rotto;
  • cambiamenti di sensibilità;
  • la visione si deteriora;
  • si verificano cambiamenti mentali;
  • i sistemi respiratorio e cardiovascolare funzionano con menomazioni;
  • difficoltà a deglutire;
  • l'asimmetria di un sorriso è mostrata;
  • debolezza dei muscoli del viso;
  • mancanza di risposte dolorose agli stimoli.

I principali segni dell'inizio e dello sviluppo della malattia nei neonati

La caratteristica più importante dei pazienti giovani è la loro abilità mentale ancora poco sviluppata. Il bambino non può capire autonomamente cosa gli sta succedendo. Non è in grado di associare la sua riluttanza a giocare con un leggero mal di testa, un cattivo umore - con nausea inespressa. I sintomi che un adulto identifica facilmente e possono spiegare al bambino spesso rimangono vaghe sensazioni di fondo. Pertanto, se il bambino è molto piccolo, allora devi imparare a capirlo, notando la stranezza nel comportamento, a vedere le più lievi manifestazioni fisiologiche atipiche. Vale la pena ricordare che i sintomi di un tumore già grande appariranno rapidamente.

Nei bambini dovrebbe prestare attenzione ai seguenti segni:

  • intossicazione senza motivo apparente;
  • malessere grave;
  • gonfiore dei linfonodi in tutto il corpo;
  • leucocitosi nelle analisi del sangue;
  • logoramento.

Nei neonati, lo stato del cranio cambia. Questa è una conseguenza diretta della rapida crescita del tessuto cerebrale e della pressione intracranica. Esternamente, il cranio sta scoppiando con una divergenza di cuciture ossee. Potrebbe essere la protrusione evidente della fontanella o un aumento irregolare della dimensione della testa. Le vene si gonfiano. Compare una mesh venosa collaterale. Il bambino sposta istintivamente la testa nella direzione opposta al tumore. Sta cercando una postura confortevole, che si calma costantemente nella stessa posizione. Un neonato spesso vomita e si sente male, indipendentemente dal pasto. Potrebbe smettere di rispondere ai suoni. L'udito è ridotto. A causa della compressione della sindrome di dislocazione del cervello si forma. Oltre alla deformazione del cranio e all'indebolimento dell'udito, descritti sopra, si sviluppa anisocoria. Gli studenti diventano diverse dimensioni. Inoltre, gli occhi non rispondono alla luce. Il bambino sviluppa distonia. Per tutti i tipi di neoplasie, la comparsa della sindrome da lussazione è caratteristica come conseguenza di un cervello schiacciato. Un tumore al cervello nei bambini in una zona porta a ipertensione ed emorragia in aree sane e non colpite. I tessuti si gonfiano nelle cavità vuote, interrompendo il flusso sanguigno e il deflusso del fluido.

È nei neonati che i tumori neoplastici nel cervello portano all'idrocefalo. Questo è osservato nella posizione di un tumore al cervello nei bambini nella regione centrale del tronco cerebrale. L'OGM complica il deflusso del liquido cerebrospinale. Nei neonati la pressione sanguigna aumenta, le orecchie, costantemente mal di testa. Il mal di testa porta a nuovi impulsi emetici. Una caratteristica caratteristica è anche l'aumento della pressione intracranica.

Il bambino piange all'infinito con un suono monotono e specifico. Può avere reazioni oculomotorie incontrollate, spasmi degli occhi, movimenti irregolari del "sole al tramonto".

Un tumore del tronco cerebrale nei bambini piccoli spesso porta allo strabismo. Inoltre, il bambino può iniziare a crampi, apparire in determinati periodi di sbiadimento e i movimenti delle braccia diventano caotici. Il tronco cerebrale include nervi lunghi nella sua struttura. Forniscono sensibilità e forniscono ai muscoli i segnali giusti, gli impulsi nervosi. Se questa sezione del sistema nervoso centrale è danneggiata, appare una motilità muscolare specifica e più complessa. Inoltre, il bambino ha interrotto le espressioni facciali. I sintomi dell'OGM in un bambino dipendono direttamente dalla sua posizione e dimensione, così come dall'età del bambino. La clinica in bambini di età superiore a tre anni e neonati è molto diversa.

Quadro clinico dell'OGM nei bambini di età superiore a tre anni

L'incidenza di picco di OGM si verifica all'età da tre a nove anni. A differenza dei neonati e dei bambini piccoli, all'età di tre anni il bambino può già spiegare che ci sono stati alcuni cambiamenti nel suo benessere. Può, ad esempio, lamentarsi di un mal di testa e che l'antidolorifico non lo aiuta. Naturalmente, il bambino sarà in grado di spiegare, se l'adulto fa correttamente domande. È meglio che i genitori facciano affidamento sulla loro vigilanza piuttosto che aspettare che il bambino faccia riferimento a strane sensazioni. Gli adulti dovrebbero essere vigili se:

  • il bambino diventa più letargico, irritabile dal normale sforzo;
  • vuole dormire di più o viceversa è iperattivo;
  • sta rapidamente cambiando i tratti del carattere, le reazioni fondamentali del comportamento;
  • c'è interesse per gli ex hobby;
  • l'andatura cambia, zoppicando o zoppicando leggermente;
  • il coordinamento dei movimenti è rotto;
  • il bambino dimentica rapidamente cose importanti;
  • c'è un netto calo delle prestazioni nel processo di apprendimento;
  • il bambino perde la capacità di pronunciare quei suoni che in precedenza erano facili per lui, e inoltre cessa di costruire frasi correttamente;
  • la parola è diventata molto veloce, sfocata, con suoni passanti e finali alimentari;
  • il bambino cominciò a parlare monotono, lentamente, come se cantasse parole ordinarie;
  • convulsioni epilettiche a breve termine, perdita di coscienza, convulsioni cloniche e toniche si verificano regolarmente;
  • ci sono emorragie nasali, così come un aumento del sanguinamento, anche dopo un taglio normale;
  • incontinenza di urina, feci;
  • la vista e l'udito del bambino sono compromesse;
  • un aumento dei linfonodi;
  • il bambino cominciò a rimanere indietro rispetto ai suoi pari fisicamente e mentalmente;
  • il bambino non risponde agli oggetti in fiamme, non prova dolore con una irritante appropriata;
  • c'erano lamentele del bambino per intorpidire gli arti, dolore alle braccia e alle gambe, fastidiosi dolori articolari;

Nelle prime fasi dello sviluppo di un tumore cerebrale in un bambino e in un adulto, uno dei sintomi più facilmente diagnosticati è il gonfiore dei dischi del nervo ottico. Si manifesta come congestione circolatoria del fondo. Vedi questo segno può oftalmologo. Tuttavia, il genitore può inviare un bambino per l'esame se il bambino si lamenta di una sensazione periodica di fusione sfocata, intensa dei punti e pelle d'oca al mattino.

Di regola, i dischi edematosi appaiono simultaneamente in entrambi gli occhi. Sono ugualmente pronunciati. Meno spesso, il gonfiore si forma dapprima su un lato e solo dopo alcune settimane diventa simmetrico. I medici suggeriscono che ciò deriva da un aumento della pressione intracranica. Più veloce è il pompaggio, più intensa sarà l'immagine dei dischi rigonfi. Se il paziente aumenta la pressione intracranica progredisce lentamente, quindi il ristagno dei dischi aumenta per diversi mesi. È molto importante avere il tempo di notare questo sintomo di un tumore in un bambino, mentre la malattia non è ancora accompagnata da forti mal di testa. I loro figli soffrono molto duramente.

A differenza della neurite ottica, dove c'è una forte diminuzione della vista, la congestione del disco si verifica sullo sfondo della normale nitidezza degli occhi. E mentre non eliminando la causa, il risultato sarà un'atrofia del nervo ottico a causa della costante stagnazione del sangue. Nel corso del tempo si formano cambiamenti atrofici persistenti nell'occhio. E se il processo è andato abbastanza lontano, allora la visione inizia a declinare. Anche la rimozione di un tumore - un'operazione per normalizzare la pressione intracranica - non corregge più la situazione. Sfortunatamente, in alcuni casi, nonostante il tempestivo trattamento dell'ipertensione, il gonfiore dei dischi visivi termina in completa cecità. La stagnazione dei dischi consente la diagnosi di un tumore al cervello nei bambini e nei giovani. In età più matura, specialmente negli anziani, anche con grandi neoplasie, i fenomeni edematosi negli occhi potrebbero non svilupparsi. Il fatto è che lo spazio della riserva subaracnoidea aumenta con l'età a causa della morte delle cellule nervose.

I sintomi di un tumore maligno non sono diversi da quelli benigni. Negli ultimi quindici anni, i bambini sono stati diagnosticati più spesso con malattie oncologiche. Questo può essere collegato allo sviluppo di metodi di ricerca e diagnosi più accurate. Le prognosi più sfavorevoli sono i pazienti con sarcoma e la localizzazione di un tumore nel tronco cerebrale. Nella maggior parte dei casi, per tali pazienti la malattia è fatale.

Oggi esiste un metodo di esame rapido, indolore e sicuro per un tumore cerebrale nei bambini. L'imaging a risonanza magnetica è considerato l'esame più informativo e accurato. La risonanza magnetica è in grado di rilevare anche minuscole neoplasie nel corpo, variazioni dello stelo e crescite anormali nel cervello. Anche per la diagnosi di tomografia computerizzata ampiamente utilizzata.

La prossima fase dello studio della natura della malattia sarà una biopsia. La procedura è dolorosa. Porta a una violazione dell'integrità del corpo e ha alcuni rischi. Un campione di tessuto patologico viene prelevato per l'analisi. Dopo aver studiato il biomateriale, gli esperti concludono sullo sviluppo di un processo di neoplasia benigno o maligno.

Tutto sul cancro al cervello nei bambini: cause, sintomi, trattamento

Se il tuo bambino è preoccupato per il mal di testa e il vomito al mattino, questo è un campanello d'allarme che fa allertare i genitori. C'è la possibilità che la sfortuna sia arrivata alla tua famiglia e sta chiamando il suo tumore al cervello. I sintomi nelle fasi iniziali nei bambini variano a seconda di dove si trova.

Con lo sviluppo delle aree colpite dalla malattia che hanno un impatto sulla vita del bambino. La salute futura e la vita del bambino dipenderanno dalla tempestività del rinvio a uno specialista qualificato. Conoscendo i primi sintomi del cancro al cervello nei bambini, è possibile diagnosticare la malattia nel tempo e iniziare il trattamento in una fase iniziale di sviluppo.

Lo sviluppo e la classificazione della malattia

Il cancro al cervello nei bambini è una rara malattia oncologica, accompagnata dalla comparsa di tumori maligni sia all'interno del cranio che sulla sua superficie. La formazione di tumori che si formano all'interno del cranio o del canale spinale è innescata da una divisione cellulare incontrollata.

I principali segni di un tumore al cervello sono divisi in:

  • Primaria. Si sviluppa inizialmente dai tessuti delle membrane del cervello.
  • Secondario. La causa principale dello sviluppo del tumore sono le neoplasie in altri organi, che nel tempo hanno dato metastasi al cervello.

È consuetudine distinguere 12 categorie di tumori cerebrali, i cui sintomi nei bambini sono suddivisi in base alla composizione delle cellule. In totale ci sono circa 100 tipi di malattia. I più comuni sono neuroepiteliali, ipofisari, avvolti, disembriogenetici e focolai che non si formano nel tessuto cerebrale.

Un tumore neuroepiteliale si sviluppa dalle cellule del tessuto cerebrale. Questo tipo include ependimomi, gliomi, astrocitomi. L'aspetto neuroepiteliale rappresenta circa il 60% di tutti i tumori primitivi maligni.

Le specie di guscio sono provocate da una divisione anormale incontrollata della membrana del cervello, forme pituitarie nel processo di divisione delle cellule ipofisarie. La divisione cellulare inadeguata durante l'embriogenesi porta alla formazione di tumori disembriogenetici.

I sintomi del cancro al cervello nei bambini si differenziano con le cellule sane. L'elevata somiglianza tra i tumori e la struttura del tessuto sano facilita la diagnosi. Quando vengono rilevati diversi livelli di differenziazione, lo sviluppo del cancro viene rilevato nelle cellule infette. Il decorso offensivo e rapido della malattia è caratteristico di cellule che non sono identiche nella struttura.

Tumore cerebrale infantile: fasi di sviluppo

Il grado di sviluppo della malattia influisce sulla vita del paziente. Una caratteristica distintiva del cancro al cervello è la trasformazione del tessuto nel sistema nervoso centrale. Per determinare a quale stadio di sviluppo della malattia, è necessario condurre una serie di metodi diagnostici aggiuntivi. Sulla base dei risultati degli studi diagnostici, viene determinato un ulteriore trattamento.

Ci sono 4 fasi di sviluppo del cancro al cervello, ognuna delle quali mostra alcuni sintomi:

  • Il primo o primo stadio. Quando si rileva il cancro al cervello sui sintomi nelle fasi iniziali dei bambini, i medici danno una prognosi favorevole. Con il trattamento tempestivo iniziato, è possibile completare il recupero. I primi segni di un tumore al cervello non si manifestano soprattutto a causa della crescita lenta, quindi è quasi impossibile identificarli.
  • Il secondo stadio. A questo stadio di sviluppo, la neoplasia cresce, influenzando alcune delle strutture cerebrali. Nella seconda fase, i segni di un tumore al cervello nei bambini sono più pronunciati. La nausea, il mal di testa appare, la pressione sanguigna aumenta. Inoltre, il bambino è difficile da concentrare, il suo umore cambia drammaticamente, ci sono dei vuoti di memoria. Se un tumore non è identificato in questa fase di sviluppo, la vita del bambino è in grave pericolo.
  • Il terzo stadio. In questa fase, il tumore si espande attivamente penetrando più profondamente nei tessuti e nel cervello. Vi sono gravi disturbi nel lavoro del sistema nervoso. I segni di un tumore cerebrale nei bambini al terzo stadio di sviluppo si manifestano con una rapida perdita di peso, alto affaticamento, vomito e mancanza di coordinazione. Inoltre, l'udito, la vista, la memoria e il linguaggio si deteriorano, si osservano intorpidimento degli arti e anemia.
  • Quarta tappa In questa fase di sviluppo, il cancro non può essere trattato: il tumore diventa inutilizzabile. Cambiamenti irreversibili hanno luogo nel corpo e influenzano non solo il sistema nervoso centrale, ma anche gli organi che entrano nell'area controllata dalla parte del cervello colpita dai tumori.

Il cancro al cervello nei bambini, oltre ai sintomi sopra elencati, può essere accompagnato da paralisi completa o parziale e senso dell'olfatto alterato. Se il lobo frontale del cervello è interessato, si osserva un difetto di personalità.

Localizzazione e frequenza dei tumori

Neoplasie maligne nei bambini possono essere localizzate negli emisferi, nella linea mediana e nella fossa cranica posteriore.

Nell'emisfero si sviluppano tumori di origine neuroectodermica (gliomi) che appartengono a un gruppo eterogeneo. Sono diagnosticati nel 37% dei pazienti.

Nella linea mediana del cervello, i gliomi di chiasma sono diagnosticati nel 4% dei casi - formazioni tumorali formate da cellule gliali che si trovano nella zona del nervo ottico, nell'8% - craniofaringioma, nel 2% - della ghiandola pineale.

Nella fossa posteriore con la stessa frequenza (15%), sono diagnosticati gliomi di gambo cerebrale e astrocitomi cerebellari, nel 14% - medulloblastomi e nel 4% - ependiomi.

L'importanza della diagnosi precoce

Secondo gli esperti, la diagnosi precoce del cancro è il primo passo verso la guarigione. Le possibilità di sopravvivenza dipendono direttamente dallo stadio della malattia: prima viene diagnosticato un tumore, migliore sarà il trattamento. Sfortunatamente, come dimostra la pratica, i bambini affetti da cancro arrivano a istituzioni mediche specializzate quando il tumore è già nella fase 2-4. Con il primo stadio, non più del 10% dei pazienti viene in ospedale, ed è in questa fase che i metodi di trattamento sono più benigni per il corpo dei bambini, ed inoltre efficaci.

Altrettanto importante è il fatto che il costo del trattamento del cancro del primo stadio è il più basso. Nella seconda fase, il prezzo del trattamento aumenta 3,6 volte, il terzo - 5 volte, nel quarto - 5,5.

Metodi diagnostici

Se trovi segni di un tumore al cervello nei bambini, dovresti visitare immediatamente uno specialista per confermare o smentire la diagnosi. Identificare il cancro usando i seguenti metodi:

  • Tomografia computerizzata La procedura viene eseguita utilizzando un computer e una macchina a raggi x. La tomografia computerizzata fornisce immagini nitide dell'area desiderata del corpo e puoi farle da un'angolazione diversa. In alcuni casi, quando è necessario migliorare la visibilità degli organi interni e dei tessuti, il paziente può essere iniettato nel sangue con un colorante (mezzo di contrasto per via endovenosa).
  • MRI (risonanza magnetica). Immagini che diagnosticano o negano l'oncologia. Viene prodotto utilizzando onde radio, un campo magnetico e un computer. Prima della procedura, il paziente può entrare nel gadolinio. Questo è un mezzo di contrasto, che passa attraverso i vasi, si accumula nella zona interessata, in modo che uno specialista possa determinare con precisione le dimensioni e la struttura del tumore.
  • Biopsia. Questo studio diagnostico prevede l'apertura del cranio per il campionamento mediante un ago da biomateriale proveniente da un'area sospetta. Lo specialista di patologia esamina attentamente il biomateriale sotto un microscopio e, se rileva cellule tumorali, il tumore viene rimosso chirurgicamente.

Tumore cerebrale pericoloso in un bambino: i primi segni

Il quadro clinico della patologia pediatrica ha le sue caratteristiche. Ciò è dovuto al fatto che i bambini hanno un sistema nervoso centrale immaturo. Inoltre, il sistema nervoso centrale dei bambini è caratterizzato da elevata adattabilità e plasticità, pertanto la malattia oncologica è asintomatica per un lungo periodo ei primi segni di un tumore cerebrale nei bambini appaiono con una dimensione del tumore relativamente grande.

Un tumore al cervello in un bambino presenta i seguenti sintomi:

  • Irritabilità, perdita di interesse per ciò che prima era interessante (giochi, hobby);
  • Frequenti capricci del bambino, piangendo senza apparente motivo (soprattutto per neonati e bambini piccoli), lamentele di dolore alla testa;
  • Sintomi tipici di avvelenamento Vomito e nausea compaiono, di regola, al mattino, indipendentemente dal pasto;
  • Compromissione dell'udito e della vista;
  • Cambiamento dell'andatura;
  • Problemi di memoria, disturbi della parola;
  • L'apparizione di convulsioni, convulsioni, perdita di coscienza a breve termine;
  • Sanguinamento sistematico dal naso;
  • Disordini nel sistema endocrino;
  • Cattiva respirazione, difficoltà a deglutire, problemi con le feci (è difficile per un bambino andare in bagno).

La comparsa di tutti questi sintomi è dovuta alla compressione delle strutture cerebrali e dei nervi intatti dal tumore, al deflusso ritardato del liquido cerebrospinale, all'aumento della pressione intracranica, o alla penetrazione e all'accumulo di fluidi biologici, elementi cellulari e varie sostanze chimiche nei tessuti buoni.

Segni di un tumore al cervello nei bambini, in particolare le manifestazioni

  • Mal di testa prolungato e intenso di carattere parossistico, sullo sfondo del quale nausea, vomito, udito e visione si deteriorano. Il dolore non viene eliminato con antidolorifici. Nei neonati, questo sintomo si manifesta con ansia, pianto, rifiuto di mangiare, combinato con disturbi del sonno;
  • Evento di vomito senza causa, di solito osservato al mattino. A causa della crescita di un tumore, lo svuotamento gastrico aumenterà;
  • Pigrizia, sonnolenza del bambino, perdita di interesse nelle attività precedenti, stanchezza o viceversa - irritabilità, iperattività. I cambiamenti nel carattere e nel comportamento sono osservati;
  • Disturbi della funzione motoria, manifestazione di zoppia, atassia;
  • Dimenticanza, distrazione, deterioramento delle prestazioni scolastiche, perdita di memoria;
  • Cambia discorso. Il bambino inizia a parlare lentamente, con le parole chiaramente divise in sillabe. Questa funzione include non parlare di singoli suoni e una violazione nella costruzione di frasi;
  • Episindrom, manifestato da crisi epilettiche, mentre il centro di epiaktivnosti non si forma. Questi includono l'assansia, perdita di coscienza, convulsioni tonico-cloniche di varia intensità e durata;
  • Un tumore al cervello in un bambino presenta sintomi di natura diversa. Questi includono disturbi della vista, udito, difficoltà a deglutire e respirare, sanguinamento dal naso, scarsa ritenzione di urina e feci.

I sintomi del cancro al cervello nei bambini, a seconda della posizione

Quando le formazioni anomale si sviluppano in diverse aree del cervello e del midollo spinale, i sintomi differiscono l'uno dall'altro. I problemi con funzioni specifiche indicano esattamente dove si è formato il tumore.

I sintomi di un tumore al cervello nei bambini, a seconda della posizione specifica, includono:

  • Neoplasie nelle parti grandi ed esterne del cervello. In questi casi, il controllo motorio è perso, il bambino si sente indebolito, a volte la malattia è accompagnata da intorpidimento su un lato del corpo.
  • Le neoplasie all'interno del cranio sono accompagnate da mal di testa, problemi di benessere e scarsa coordinazione dei movimenti. Nei bambini di età inferiore ai quattro anni, la dimensione della testa (macrocefalia) può aumentare e può verificarsi nausea. Spesso il decorso della malattia è accompagnato da uno stato irritabile e letargia. Manifesta un tumore al cervello in un bambino dei primi anni di vita con sintomi nelle fasi iniziali sotto forma di rifiuto del cibo, scarsa digestione, debolezza e aumento del pianto. I fattori che accompagnano la malattia includono iperflessione e danni ai nervi cranici.
  • Sintomi come movimento oculare insolito, strabismo e altri sintomi comuni sono caratteristici dei tumori che si formano nella parte centrale del cervello.
  • Le neoplasie che si sviluppano nel proencefalo si traducono in perdita del linguaggio e mancanza di abilità linguistiche. Il bambino potrebbe non capire nemmeno le parole.
  • Un tumore nella parte posteriore del cervello in un bambino, o formato intorno alla ghiandola pituitaria, provoca danni ai nervi ottici.
  • Localizzato nei nuclei basali, responsabile del movimento e della posizione del corpo.
  • Nel cervelletto, causano problemi con la coordinazione dei movimenti, camminare e il processo di mangiare.
  • Neoplasie che si formano vicino ai nervi cranici sono accompagnate da perdita dell'udito, problemi di equilibrio, deglutizione e muscoli facciali.
  • Andatura anormale, paralisi dei nervi cranici, mal di testa, strabismo indicano la presenza di tumori nel tronco cerebrale.
  • Con lo sviluppo del cancro del midollo spinale nei bambini, si osservano debolezza, intorpidimento, scarsa coordinazione dei movimenti e problemi associati con l'intestino e la vescica.

Tumore cerebrale in un bambino: 11 segni evidenti

La formazione di cellule anormali nei tessuti del cervello o del midollo spinale è un tumore cerebrale nei bambini. La malattia colpisce aree che controllano importanti funzioni corporee e influenzano l'attività vitale dell'intero corpo umano. Questa è una delle forme più comuni di cancro infantile.

Dopo aver identificato le caratteristiche principali e aver condotto test diagnostici, un tumore cerebrale in un bambino può essere classificato secondo le seguenti caratteristiche generali:

  • la crescita benigna cresce lentamente e non penetra nei tessuti adiacenti. In questo caso, la neoplasia diventa pericolosa perché, aumentando, pizzica le aree cerebrali vicine, provocando la comparsa di alcuni sintomi;
  • le lesioni cerebrali maligne includono formazioni di basso grado (non molto aggressive) e tumori di alto grado che crescono rapidamente e si diffondono ad altri tessuti dell'organo;
  • le formazioni primarie iniziano nel cervello;
  • formazioni secondarie consistono in cellule che metastasi delle loro altre parti del corpo.

Cliniche leader all'estero

Tumore cerebrale in un bambino: i tipi più comuni

Gli astrocitomi - sono formati da alcune cellule nella parte posteriore della testa. Nei bambini, rappresentano spesso una forma aggressiva.

Ependium: formato da parte del sistema nervoso centrale.

Gliomi del tronco cerebrale (tumori del tronco cerebrale) - si verificano nei tessuti che si collegano alla spina dorsale (parte posteriore del cranio). Di regola rappresentano lesioni a crescita rapida a crescita elevata. Varietà - gliomi di tipo pontico.

Medulloblastomi: iniziano nella fossa cranica posteriore alla base del cranio.

I gliomi del nervo ottico (tumori del nervo ottico) - influenzano il tessuto che collega l'occhio al cervello.

I craniofaringiomi sono tumori non cancerosi che si presentano alla base del cervello (nella ghiandola pituitaria).

I tumori a cellule germinali di solito si formano nei testicoli o nelle ovaie, ma possono anche formarsi nel cervello e nel sistema nervoso centrale. Rappresenta sia formazioni non cancerose che cancerose.

Principalmente i tumori cerebrali nei bambini sono gliomi o medulloblastomi (70-80%). Altre neoplasie rappresentano craniofaringiomi o tumori a cellule germinali.

Tumori cerebrali nei bambini: sintomi

I segni e i sintomi di un tumore al cervello nei bambini non sono la stessa cosa. Dipendono dai seguenti fattori:

  1. La posizione esatta del tumore (parte del cervello o del midollo spinale).
  2. Dimensione del tumore e tasso di crescita.
  3. Età e sviluppo generale del bambino.

Il cancro al cervello nei bambini può avere una vasta gamma di effetti sul corpo. I tumori influenzano le funzioni mentali, sensoriali, motorie, la memoria e le condizioni generali del bambino.

Un tumore cerebrale allargato può aumentare la pressione all'interno del cranio di un bambino, oltre a bloccare il flusso del liquido cerebrospinale, causandone l'accumulo (idrocefalo).

I primi segni di un tumore al cervello nei bambini

Anche nelle fasi iniziali della malattia, il cancro al cervello nei bambini può rivelarsi con determinati segni. Pertanto, è auspicabile che i genitori siano vigili e in tempo per richiedere ulteriori esami medici in presenza di almeno tre condizioni che rappresentano i primi segni di un tumore al cervello nei bambini:

  1. Variazioni dell'appetito, vomito e vomito (di solito peggiora al mattino);
  2. Una condizione dolorosa che spesso viene dopo il vomito. Nei bambini sotto i 2 anni di età, è espresso da una preoccupazione inusuale;
  3. Sonnolenza estrema, grave prostrazione o cambiamento di attività, letargia e pallore;
  4. Comportamento insolito;
  5. Irritabilità e perdita di interesse nelle attività preferite (giochi, guardare cartoni animati, ecc.);
  6. Disturbi dell'occhio, come movimento anormale degli occhi, visione offuscata o visione doppia;
  7. Perdita temporanea dell'equilibrio, debolezza alle gambe, difficoltà a camminare (frequenti viaggi e cadute);
  8. Convulsioni convulsive;
  9. Nei neonati, un aumento della dimensione della testa;
  10. Intorpidimento del corpo;
  11. Regressione nelle abitudini del bagno (minzione involontaria, scarso rilascio di feci o frequente stitichezza).

Tuttavia, è importante capire che questi sintomi non indicano sempre la presenza di un tumore. Possono essere causati da malattie infantili meno gravi.

Esperti leader di cliniche all'estero

Professor Moshe Inbar

Dr. Justus Deister

Professor Jacob Schechter

Dr. Michael Friedrich

Segni di un tumore al cervello nei bambini a seconda della posizione del tumore

Formazioni anormali situate in diverse parti del cervello e del midollo spinale causano sintomi diversi. Se hai problemi con funzioni specifiche, puoi determinare la localizzazione dei tumori.

I segni di un tumore al cervello nei bambini secondo una posizione specifica includono:

Tumori in parti del cervello (grande ed esterno) - causa la perdita di controllo sulla funzione motoria, inclusa debolezza e intorpidimento di un lato del corpo.

Neoplasie intracraniche - causare mal di testa, problemi di benessere generale, scarsa coordinazione. I bambini sotto i 4 anni di età possono avere macrocephalus, nausea frequente, una condizione irritabile, letargia. Un tumore al cervello in un bambino dei primi anni di vita, di regola, è determinato dal rifiuto di assunzione di cibo, scarsa digestione, aumento del pianto, debolezza. I fattori di accompagnamento sono iperreflessia (aumento dei riflessi) e paralisi dei nervi cranici.

Formazioni cerebrali centrali - manifestato da un insolito movimento oculare, strabismo e presenza di altri sintomi comuni.

Le formazioni atipiche della parte anteriore del cervello sono responsabili dei problemi con il linguaggio e il pensiero (perdita della parola o persino comprensione delle parole, mancanza di abilità linguistiche).

Un tumore nella parte posteriore del cervello o intorno alla ghiandola pituitaria - danneggia i nervi ottici.

Un tumore cerebrale nei bambini, che è localizzato nei gangli della base, causa movimenti anormali e posizioni corporee.

Neoplasie nel cervelletto (parte posteriore del cervello) provocano problemi con il coordinamento del controllo, camminando e persino mangiando.

Tumori dentro o vicino ad altri nervi cranici può portare a perdita dell'udito, problemi di equilibrio, muscoli facciali, deglutizione.

Le neoplasie cerebrali sono associate ad andatura anormale, paralisi dei nervi cranici, cefalea e strabismo.

Il cancro del midollo spinale nei bambini provoca intorpidimento, debolezza, mancanza di coordinazione, problemi con l'intestino e la vescica.

Conoscendo i suddetti segni e sintomi che indicano un tumore cerebrale in un bambino, si può riconoscere l'oncologia cerebrale in un bambino in una fase precoce, migliorando così l'esito complessivo della malattia e prevenendo una possibile situazione critica (stadio avanzato, forma inoperabile del tumore). Se si identificano diverse condizioni della malattia, i genitori dovrebbero consultare immediatamente un medico!

I sintomi di un tumore al cervello nei bambini

I tumori del cervello nei bambini sono la formazione di cellule anormali nel tessuto cerebrale. Questa patologia è considerata oggi una delle forme più comuni di cancro nell'infanzia.

La malattia colpisce aree che controllano importanti funzioni che influenzano l'attività vitale di un bambino, e la prognosi per la salute e la vita dipende dalla tempestività di riferimento ad uno specialista. Pertanto, è necessario conoscere i primi sintomi e i principali segni della comparsa di neoplasie cerebrali. Questo aiuterà a diagnosticare il tumore nel tempo e scegliere la giusta strategia di trattamento.

Manifestazioni di patologia nell'infanzia

Le neoplasie cerebrali nei bambini costituiscono dal 15 al 20% di tutti i tumori in oncologia pediatrica, seconda solo alla leucemia (25-30%).

La particolarità di questa patologia nei bambini è la tendenza anche di strutture patologiche benigne a crescere rapidamente, a germinare in strutture, a spremere i tessuti e a interrompere o interrompere completamente il flusso di sangue in alcune aree del cervello del bambino. Ciò porta a cambiamenti o disturbi transitori o persistenti di importanti funzioni delle strutture cerebrali interessate (tronco, cervelletto, ventricoli, chiasma ottico):

  • menomazione motoria;
  • cambiamenti di sensibilità;
  • disturbi di coordinazione;
  • problemi con l'udito, la vista;
  • compromissione del funzionamento di alcuni sistemi corporei (respiratorio, cardiovascolare, deglutizione);
  • cambiamenti mentali.
Pertanto, la diagnosi precoce della malattia e le corrette tattiche di trattamento sono la base per una prognosi favorevole per la vita e la salute del bambino, nonché una garanzia del suo pieno recupero.

Sintomi principali

Il quadro clinico della malattia nell'infanzia ha le sue caratteristiche ed è determinato, da un lato, dall'immaturità del sistema nervoso, dall'altro dall'alta adattabilità e plasticità. Pertanto, nella maggior parte dei casi, la malattia per lungo tempo può essere asintomatica e i suoi sintomi compaiono quando il tumore raggiunge dimensioni relativamente grandi.

I primi sintomi di avere un tumore al cervello nei bambini:

  • irritabilità, cambiamento di interesse nelle attività e nei giochi preferiti;
  • capricciosità, pianto senza causa di un bambino (nei neonati e nei bambini piccoli), frequenti denunce di mal di testa;
  • nausea, vomito, più spesso al mattino e non dipende dall'assunzione di cibo;
  • riduzione o compromissione della vista (ghosting, sfocatura), udito;
  • difficoltà a camminare, cambio di andatura, coordinazione dei movimenti;
  • cambiamenti nella parola, nella memoria;
  • attacchi di convulsioni, epifrazione, perdita di coscienza a breve termine;
  • frequenti epistassi;
  • respirazione alterata, deglutizione, minzione o movimenti intestinali;
  • disturbi endocrini.

Tutti questi segni neurologici sono associati con la soppressione delle normali strutture cerebrali, la germinazione e l'infiltrazione di tessuti sani o con il deflusso ritardato del liquido cerebrospinale e l'aumento della pressione intracranica.

Segni della malattia e caratteristiche della loro manifestazione nei bambini

  1. Il mal di testa è duraturo, intenso, ha un carattere persistente o parossistico, non diminuisce dopo l'assunzione di antidolorifici, spesso nausea, vomito, udito o problemi alla vista sono spesso osservati sullo sfondo del mal di testa. Nei neonati, questo sintomo si manifesta con ansia costante o periodica, pianto, disturbi del sonno e rifiuto di mangiare.
  2. Il vomito avviene senza una causa visibile, spesso al mattino o sullo sfondo di un aumento dell'intensità del mal di testa, mentre il tumore cresce, c'è un aumento nella manifestazione di questo sintomo della malattia.
  3. Un bambino diventa pigro, capriccioso, sonnolento, si stanca rapidamente e perde interesse per i giochi e le attività precedenti, o viceversa, irritabilità, iperattività, tratti caratteriali e cambiamenti del comportamento.
  4. Compaiono disturbi del movimento, che si manifestano con un cambiamento di andatura (zoppia, incoordinazione).
  5. Deterioramento delle prestazioni scolastiche, dimenticanza, perdita di memoria.
  6. Un cambiamento nel discorso è lento, scansionato e discorso veloce, disprezzo per i singoli suoni, parole, una violazione della costruzione di frasi.
  7. Epilessia sintomatica - manifestata da vari tipi di crisi epilettiche senza formare un focus di epilessia (assenze, perdita di coscienza, attacchi di cloniche e / o convulsioni toniche di varia intensità e durata).
  8. Altri sintomi (alterazione della vista, perdita dell'udito, deglutizione, respirazione, epistassi, incontinenza di urina e feci).

Sintomi clinici dell'inizio del tumore e crescita nei bambini piccoli

È importante sapere che i sintomi di un tumore al cervello nei neonati e nei bambini piccoli sono diversi dalle manifestazioni cliniche della malattia negli adolescenti e nei pazienti adulti.

Le caratteristiche delle neoplasie intracerebrali nei bambini piccoli includono lo sviluppo dell'idrocefalo interno, che si spiega con la posizione mediana del tumore nel tronco cerebrale, il chiasma ottico e il cervelletto con germinazione nei ventricoli laterali. Ciò interrompe il deflusso del liquido cerebrospinale e si verificano i seguenti sintomi.

Primi sintomi caratteristici della malattia nei bambini:

  • aumento della circonferenza della testa, che supera in modo significativo le norme di età della crescita, la deformazione delle ossa del cranio, l'asimmetria della testa - un aumento del lato del tumore;
  • rigonfiamento delle fontanelle, divergenza della cucitura;
  • aumenta la griglia dei vasi sanguigni sulla testa, le vene sporgenti;
  • c'è un ritardo nello sviluppo fisico e psico-emotivo del bambino;
  • il bambino piange costantemente, spesso piangendo è monotono, il che indica un costante mal di testa;
  • rigurgito frequente e abbondante, conati di vomito, vomito, non associato al mangiare;
  • i movimenti dei bulbi oculari cambiano, i sintomi oculari appaiono sotto forma di spasmi, strabismi, movimenti irregolari nella forma del "sole al tramonto";
  • convulsioni, sbiadimenti, movimenti caotici delle maniglie di un bambino.

Manifestazioni cliniche del tumore negli scolari e negli adolescenti

Sintomi della presenza di tumori nei bambini in età scolare:

  1. Frequenti lamentele di mal di testa parossistico o persistente
  2. Letargia costante, debolezza, sonnolenza.
  3. Significativo calo delle prestazioni scolastiche, memoria.
  4. Irritabilità, cambiamento nel comportamento del bambino.
  5. Nausea persistente, vomito, non associato al mangiare
  6. Perdita persistente di appetito
  7. Cambia andatura, discorso, scrittura a mano.
  8. Vertigini.
  9. Visione e udito compromessi.
  10. Convulsioni, perdita di coscienza.

Segni della malattia, a seconda della posizione del tumore

Le neoplasie intracerebrali più frequentemente diagnosticate (90-95%), che si trovano lungo la linea mediana rispetto alle strutture cerebrali (tumori del tronco, chiasma ottico, cervelletto, aree III e IV dei ventricoli del cervello).

Questi sono principalmente tumori di origine neuroepidermica. Molto spesso, ai bambini viene diagnosticato il glioma, che costituisce il 70% di tutte le neoplasie cerebrali benigne e dei meningiomi.

Caratteristiche della manifestazione di tumori localizzati nella fossa cranica posteriore, nel cervelletto e nei ventricoli del cervello:

  1. Corso lungo asintomatico.
  2. Inizialmente, appaiono segni di aumento della pressione intracranica:
    • aumento della circonferenza della testa;
    • rigonfiamento e stress di fontanella;
    • rigurgito e vomito;
    • costante ansia e mal di testa (nei bambini più grandi);
    • rafforzamento della rete venosa e rigonfiamento delle vene della testa;
  3. Andatura instabile, tremore alle mani, vertigini e altri disturbi vestibolari (nella sede del tumore nel cervelletto o nella sua germinazione nella sua struttura dal tronco cerebrale).

Neoplasia del tronco cerebrale

Questa è la localizzazione più comune dei tumori cerebrali. Sono formati da cellule gliali.

Le neoplasie benigne del tronco crescono lentamente e possono non essere sentite per anni.

Esistono diversi tipi di neoplasie:

  1. Istruzione primaria:
    • tumori esofitici del gambo (che germina dal cervelletto o dai ventricoli laterali);
    • neoplasie all'interno del tronco;
  2. Tumori secondari (nella maggior parte dei casi si tratta di metastasi da altri organi o strutture cerebrali).

Nel tronco cerebrale ci sono strutture che regolano le principali funzioni vitali del corpo del bambino - il centro della respirazione e dell'attività cardiaca, i movimenti oculari, le espressioni facciali, la deglutizione, l'udito e il parlare.

I principali sintomi della comparsa di un tumore al cervello principalmente nel tronco includono:

  • strabismo e movimento oculare alterato;
  • affrontare l'asimmetria;
  • perdita dell'udito;
  • spasmi degli occhi, facendoli rotolare su o giù;
  • ridotto tono muscolare;
  • vertigini;
  • deglutizione ingannevole, soffocamento mentre si mangia o si beve;
  • cambiamenti respiratori (respiro aumentato, superficiale o rumoroso);
  • sintomi di funzionamento alterato del sistema cardiovascolare (battito cardiaco accelerato o rallentato, interruzioni del lavoro cardiaco, diminuzione o aumento della pressione arteriosa).

Con la comparsa anche di uno dei sintomi del danno al tronco cerebrale in un bambino, è necessario contattare immediatamente uno specialista, un neurologo pediatrico.