PREVENZIONE DELLE MALATTIE ONCOLOGICHE NEI BAMBINI

La ricerca condotta in oncologia negli ultimi anni ha portato alla conclusione che l'insorgenza e lo sviluppo del cancro possono essere prevenuti. La prima opzione per la prevenzione è eliminare o minimizzare gli effetti delle cause che possono causare una crescita incontrollata delle cellule maligne. Il secondo è la prevenzione di un'ulteriore crescita e sviluppo di un processo già identificato. E il terzo è la prevenzione delle complicazioni e la progressione del processo.

Le questioni relative alla prevenzione delle malattie oncologiche sono ancora in fase di studio e migliorate, ma già oggi molte cose che possono salvare un bambino da queste malattie sono note. Alcuni di questi aspetti della prevenzione dei tumori maligni nei bambini saranno trattati in questa sezione.

Il fumo di tabacco provoca circa un terzo delle morti per cancro. Inoltre, i tumori maligni si verificano non solo nei polmoni, come il luogo più vulnerabile nei fumatori, ma anche nella laringe, nell'esofago, nel fegato, nello stomaco, nella cervice, nei reni, nell'intestino crasso e persino nella vescica. È noto da tempo che il fumo di tabacco contiene una grande varietà di sostanze cancerogene. L'inalazione del fumo di tabacco assicura il loro rapido, quasi libero accesso al sangue e il successivo trasporto con il sangue a vari organi interni, dove possono causare l'insorgenza della crescita incontrollata delle cellule tumorali. A questo proposito, l'influenza del fumo è senza dubbio il verificarsi di malattie maligne nei bambini, come nei fumatori passivi che sono tra i genitori fumatori.

Esposizione alla luce solare.

Lo spettro ultravioletto della luce solare ha già dimostrato effetti cancerogeni sui tessuti corporei, in particolare l'insorgenza di cancro della pelle. Protezione dalla luce solare diretta, evitare l'esposizione al sole del mezzogiorno, stare all'ombra, usare la protezione solare (con uno spettro di protezione di almeno 50) e indumenti appropriati aiuterà voi e il vostro bambino ad evitare il rischio di cancro della pelle.

Una corretta alimentazione, se non garantisce la prevenzione dei tumori maligni, può ridurre notevolmente il rischio di insorgenza.

Le principali raccomandazioni dietetiche sono le seguenti:

- Cerca di mantenere un livello sufficientemente alto di frutta e verdura nella dieta del tuo bambino, preferibilmente di quelli freschi. La sua dieta dovrebbe contenere alimenti contenenti cereali integrali, legumi.

- Il cibo consumato dal bambino dovrebbe avere meno grassi, in particolare l'origine animale. I pasti ipercalorici possono portare a un bambino sovrappeso o addirittura all'obesità e questo, a sua volta, aumenta notevolmente il rischio di cancro. Il consumo di carne rossa, specialmente trattata termicamente, cioè con un alto contenuto di grasso in essa, dovrebbe essere limitata.

I dati di numerosi studi hanno portato alla conclusione sul ruolo dell'attività fisica nel ridurre il rischio di cancro nei bambini. È stato dimostrato che se un bambino prova uno sforzo fisico sufficientemente intenso per un'ora, almeno 5 giorni alla settimana, questo ridurrà notevolmente l'aspetto del sovrappeso e, di conseguenza, il rischio di sviluppare il cancro.

Oggi nessuno mette in dubbio il fatto dell'influenza negativa di fattori ambientali dannosi sull'insorgenza e l'accelerazione della crescita di tumori maligni di varia localizzazione. Vivere in un'area vicina alle imprese che producono determinati composti e sostanze chimiche può influire negativamente sulla salute del bambino. Così, la crescita delle malattie oncologiche è stata osservata al contatto, anche se indirettamente, con tali composti chimici e sostanze come benzene, cadmio, amianto, carbone, uranio, nichel, alluminio, coloranti e vernici, prodotti petroliferi, radon, arsenico. L'Agenzia internazionale per lo studio del cancro ha già identificato un elenco di 108 sostanze e composti che hanno un chiaro effetto cancerogeno sugli esseri umani. Altri 66 sono riconosciuti come cancerogeni probabili.

Sempre più dati consentono ai ricercatori di suggerire la possibilità della partecipazione di alcune infezioni virali al verificarsi di tumori maligni nel corpo. Quindi, ci sono fatti che confermano che il virus dell'epatite B aumenta il rischio di sviluppare un cancro al fegato. È stato stabilito che nei pazienti con virus dell'immunodeficienza umana, la probabilità che la malattia sia una delle forme di una malattia maligna - il linfoma, rispetto alle persone che non hanno l'AIDS, è significativamente più alto. Negli ultimi anni, i vaccini sono stati intensamente sviluppati per prevenire l'infezione da alcune infezioni virali, a loro volta, da quelle che sono potenzialmente cancerogene. Pertanto, la vaccinazione contro il papillomavirus umano viene sempre più utilizzata nei bambini e negli adolescenti, che può ridurre significativamente il rischio di alcuni tipi di tumori maligni nei prossimi anni di vita.

Sfortunatamente, negli ultimi anni c'è stata una terribile tendenza: la tossicodipendenza sta diventando più giovane. L'incapacità degli adolescenti di osservare le regole elementari, l'uso congiunto o ripetuto di dispositivi per iniettare una sostanza stupefacente nel corpo, il contatto con i tossicodipendenti già malati aumenta il rischio di cancro in un tale adolescente da diverse volte. La prevenzione di tale comportamento, condotta dalla famiglia e dalla società, dovrebbe essere svolta continuamente e avere l'obiettivo non solo di strappare l'adolescente da questo ambiente, ma anche, in ogni caso, di impedirgli di arrivarci.

Esami medici regolari e visita medica

Questo è forse uno dei momenti più importanti nella prevenzione, nella diagnosi tempestiva e nel trattamento precoce dei tumori maligni il prima possibile. Non trascurare gli esami precauzionali da parte di medici di specialità diverse, non trattarli con superficialità e con noncuranza. Cerca di ottenere l'esame e gli esami più completi del tuo bambino e fallo regolarmente. Verificare con il pediatra il piano e la quantità di esami, eseguirli rigorosamente e attentamente.

Prendi la prevenzione dei tumori maligni nel tuo bambino e fallo bene oggi, non rimandare. La ricompensa per la tua vigilanza e diligenza in questo - sarà la sua salute!

Prevenzione del cancro nei bambini: 20 consigli per i genitori

Negli ultimi due decenni, l'incidenza del cancro infantile è aumentata di 4 volte.

Pertanto, la prevenzione del cancro nei bambini preoccupa i genitori moderni quasi in primo luogo.

Quali tipi di cancro hanno i bambini?

La struttura dell'incidenza del cancro infantile differisce da quella di un adulto.

Frequenti malattie oncologiche nell'infanzia:

- leucemia
- sympathicoblastoma
- Tumori del cervello e del midollo spinale
- Tumore di Wilms (nefroblastoma)
- Linfoma di Hodgkin e non Hodgkin
- rabdomiosarcoma
- retinoblastoma
- osteosarcoma
- Il sarcoma di Ewing

Altri tumori in pediatria sono meno comuni. In casi molto rari, un bambino può sviluppare caratteristiche tumorali degli adulti.

Perché i bambini si ammalano di cancro: fattori di rischio

In oncologia, un "fattore di rischio" è tutto ciò che aumenta la probabilità di una malattia. Ogni tumore ha i suoi fattori di rischio. In un adulto, i fattori di rischio tipici sono l'obesità, l'inattività fisica, l'eccesso di cibo e diete non salutari, il fumo e l'alcol, l'esposizione a sostanze tossiche sul posto di lavoro. Tuttavia, i fattori dello stile di vita tendono a erodere il corpo per decenni prima che portino alla malattia. I bambini con patologia del cancro si ammalano troppo presto per incolpare lo stile di vita.

Allora perché i bambini si ammalano di cancro?

Gli scienziati non sono pronti a rispondere alla fine a questa domanda. Recentemente, gli esperti sono inclini a credere che l'oncologia pediatrica dipenda in gran parte da difetti genetici congeniti. Si ritiene che la prevenzione del cancro dovrebbe iniziare con la pianificazione della gravidanza, e non dopo la nascita di un bambino.

Tutte le informazioni genetiche delle nostre cellule sono nel DNA - l'ordine dei geni e l'attività di ciascuno di essi è simile a un'armonica orchestra che suona la melodia della vita umana. Alcuni geni controllano la crescita, la riproduzione e la morte cellulare. Le mutazioni in queste sezioni del DNA fanno sì che le cellule della vita, una volta in buona salute, dividano e catturino incontrollabilmente i tessuti di altre persone, vivano più a lungo del periodo di tempo assegnato e avvelenano il corpo con i suoi prodotti.

Le cause genetiche del cancro sono duplici:

- mutazioni nei cosiddetti oncogeni che controllano la riproduzione e la longevità delle cellule
- mutazioni nei geni oncosoppressori responsabili della soppressione tempestiva del cancro

Il cancro di un bambino si verifica quando il DNA cambia "accendi" gli oncogeni o spegne i geni oncosoppressori. Poiché il sistema immunitario cerca e distrugge le cellule maligne, un sistema immunitario indebolito può causare il cancro.

20 consigli per la prevenzione del cancro nei bambini

1. Imposta un buon esempio.

2. Non fumare mai

3. Allattare più a lungo

4. Insegna ai bambini di diventare verdi

5. Clicca sulla frutta

6. Dare acidi grassi omega-3

7. Limitare il sale e lo zucchero.

8. Non abusare del latte.

9. Non vivere vicino all'autostrada.

10. Limitare i gadget digitali.

11. Attenzione ai pesticidi

12. Non essere pulito

L'igiene è buona per prevenire le infezioni. Ma la moderna teoria dell'igiene eccessiva afferma che un ambiente "sterile" impedisce la formazione di immunità ai bambini. La pulizia innaturale rende i bambini deboli e malati.

Fatto scientifico: le persone che sono cresciute in fattorie circondate da animali e piante hanno meno probabilità di soffrire di asma, malattie autoimmuni e cancro.

13. Meno antibiotici

14. Fai crescere i tuoi prodotti.

15. Eliminare le tossine da casa

16. Esercizio

17. Abbasso gli hamburger

18. Nessun viaggio esotico!

19. Informalo ai bambini.

20. Inoculare

Il papillomavirus umano (HPV) e il virus dell'epatite B svolgono un ruolo importante nello sviluppo delle malattie neoplastiche. Non ignorare le vaccinazioni!

Infine, crea un'atmosfera felice e armoniosa in cui il bambino si sentirà necessario e protetto. Ricorda che la depressione e lo stress sono i peggiori medici della salute fisica e mentale.

Questi sono i principi di base della prevenzione del cancro nei bambini.

Tipi e cause dell'oncologia pediatrica

Caratteristiche di malattie oncologiche da bambini

Nei bambini, neoplasie maligne sono raramente rilevate. Secondo l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) l'oncologia pediatrica rappresenta l'1% dell'incidenza totale del cancro. Ogni anno, neoplasie sono rilevate in 10-15 bambini su 100.000 esaminati. A causa dell'aumento dell'incidenza globale delle neoplasie maligne, la vigilanza oncologica dei medici di base, compresi i pediatri, è aumentata. Nelle principali città della Federazione Russa sono stati istituiti centri e dipartimenti oncologici pediatrici, sulla base dei quali vengono eseguiti il ​​trattamento e la diagnosi delle neoplasie. La divisione dell'oncologia adulta e pediatrica è dovuta al fatto che i processi maligni nei bambini hanno le loro caratteristiche.

Nei bambini, il cancro stesso - un tumore da cellule epiteliali - è estremamente raro. La stragrande maggioranza dei tumori ha una struttura non epiteliale. In primo luogo sono l'emooblastosi (lesioni del sangue maligne). I fattori ambientali hanno un basso impatto sull'incidenza dei processi maligni nell'infanzia. Negli adulti, agenti cancerogeni esterni sono al primo posto tra le cause del cancro. Lo sviluppo di tumori è associato a anomalie genetiche congenite. I tumori dei bambini sono più sensibili alla chemioterapia, in contrasto con i tipi di oncologia degli adulti, che porta ad un alto tasso di recupero e sopravvivenza dei bambini dopo il trattamento. L'incidenza di picco si verifica all'età di 1-5 anni e 11-14 anni. Queste caratteristiche sono associate a processi legati all'età che si verificano nella crescita di tessuti e organi immaturi, nonché a fluttuazioni dei livelli ormonali nel corpo dei bambini.

Il meccanismo di sviluppo del processo oncologico nei bambini

Assistenza 24 ore su 24 nell'organizzazione dell'ospedalizzazione e del trattamento nei centri federali di Mosca.
Chiama 8 (800) 350-85-60 o compila il modulo sottostante:

Le cellule atipiche, da cui il tumore cresce più tardi, appaiono come risultato del riarrangiamento genetico. Sotto l'influenza di un fattore dannoso o un'anomalia geneticamente piantata, una giovane cellula acquisisce la capacità di dividersi indefinitamente. Come conseguenza della ristrutturazione del DNA, le cellule atipiche perdono una morte programmata importante (apoptosi). Questo programma garantisce la morte di vecchie cellule e il rinnovo dei tessuti degli organi. Come risultato del blocco dell'apoptosi, la giovane cellula diventa "immortale".

Allo stesso tempo, la capacità di differenziare e maturare la cellula in un'unità di tessuto funzionalmente attiva per adulti è bloccata. Alcune delle cellule rimangono immature. L'altra parte raggiunge il livello primario di maturazione, acquisisce una struttura simile al tessuto normale. La funzione rimane anormale. Dalle prime cellule crescono i tumori maligni, dai secondi benigni.

Le cellule danneggiate in un corpo sano vengono distrutte dai linfociti del sistema immunitario. Le cellule atipiche acquisiscono la capacità di eludere la sorveglianza immunitaria. Per garantire una divisione attiva, richiedono molta energia e sostanze nutritive, pertanto vasi sanguigni e linfatici crescono attivamente intorno all'accumulo di cellule atipiche. Ecco come si forma un tumore canceroso. In futuro, alcune cellule si staccano dal tumore e si diffondono ad altri organi e tessuti, germogliano in esse e formano metastasi.

Cause dello sviluppo del tumore nell'infanzia

La particolarità dei tumori maligni nei bambini è che si sviluppano a seguito di un guasto genetico, che è stato posto alla nascita. Il momento della sua manifestazione dipende dalle caratteristiche individuali del corpo del bambino. Per la prima volta, tumori maligni compaiono durante riarrangiamenti legati all'età del sistema immunitario e del sistema endocrino, così come durante i periodi di crescita del tessuto attivo. Questi sono 1-5 anni e 11-14 anni. A seconda dell'età e delle caratteristiche della struttura del tumore, distinguono:

Tumori fetali

Si sviluppano a causa della comparsa di cellule atipiche simili ai tessuti fetali in un luogo atipico per loro.

Tumori giovanili

Sorgono nell'adolescenza come risultato del riarrangiamento delle cellule mature. Durante questo periodo si verificano cambiamenti ormonali nel corpo e crescita attiva.

Tumori adulti

Ci sono estremamente rari. Nei bambini, non differiscono da simili neoplasie adulte.

I fattori ambientali sono di minore importanza nell'oncologia pediatrica. I più significativi includono fumo passivo e attivo, insolazione eccessiva (esposizione al sole), l'uso di agenti cancerogeni per alimenti (conservanti, grassi), radiazioni, infezioni virali. Le medicine che causano la degenerazione oncologica delle cellule in modo affidabile non vengono utilizzate nella pratica pediatrica. Questi farmaci includono il farmaco ormonale Dietilstilbestrolo e suoi analoghi. Esistono prove che i barbiturici, il cloramfenicolo e i citostatici usati per trattare i tumori hanno un'attività oncogenica.

Tipi di cancro infantile

A seconda dell'età nei bambini, predominano varie malattie maligne. Nei bambini di età inferiore ai 6 anni, l'emooblastosi è più comune: danno ematico, neuro e nefroblastoma. Negli adolescenti e nei bambini di 11-12 anni, i tumori del sistema nervoso centrale e il sistema muscolo-scheletrico sono rilevati più spesso.

hemoblastosis

Le cellule atipiche si sviluppano dalle cellule progenitrici del sangue e della linfa. Questo gruppo comprende leucemia (leucemia), linfoma di Hodgkin (linfoma di Hodgkin), linfomi non Hodgkin. Le leucosi sono in primo luogo tra le malattie oncologiche durante l'infanzia. Forma acuta spesso rivelata, la leucemia cronica è caratteristica degli adulti. La stragrande maggioranza delle leucemie sono linfoblastiche, al secondo posto sono mieloblastiche. La leucemia cellulare indifferenziata viene diagnosticata molto raramente.

Il linfoma di Hodgkin si sviluppa negli adolescenti, si riferisce a tumori giovanili. Esistono prove che la causa del linfoma è un'infezione virale. Le cellule atipiche compaiono nei linfonodi periferici. Questa malattia è curabile nel 95% dei casi.

Tumori del CNS

Il processo maligno è localizzato nel cervello. Questi tumori compaiono prevalentemente nell'adolescenza, appartengono al giovane. I tumori del SNC sono astrocitomi, epinomi. Le neoplasie sono benigne. Con piccole dimensioni, non si mostrano. Quando le grandi dimensioni interrompono l'afflusso di sangue al cervello, il movimento del liquido cerebrospinale. Ciò si riflette nei cambiamenti nelle funzioni cerebrali, inclusa l'attività mentale.

nefroblastoma

Il tumore viene rilevato nei bambini di età 1-5 anni, colpisce uno, meno spesso entrambi i reni. Spesso l'unico segno è l'asimmetria addominale e la rilevazione di un piccolo nodo durante la scansione. Con un trattamento tempestivo, l'80% dei bambini si riprende completamente.

sympathicoblastoma

Un tumore maligno si sviluppa dai nervi simpatici dello spazio retroperitoneale, del mediastino, del collo o della regione sacrale-lombare. Il 75% dei casi riguarda bambini sotto i 4 anni. Il tumore è embrionale.

Sarcoma osteogenico

Le cellule atipiche crescono dal tessuto osseo. Questa è una neoplasia estremamente maligna con esito sfavorevole. Tuttavia, con l'introduzione di un nuovo trattamento nella pratica, il tasso di sopravvivenza dei bambini è aumentato dal 28% al 43%. Il sarcoma osteogenico rappresenta il 10% del numero totale di tumori pediatrici.

Il sarcoma di Ewing

Cresce anche nel tessuto osseo. Le cellule atipiche di questo tumore sono più sensibili alle radiazioni, quindi il tasso di sopravvivenza è leggermente superiore rispetto al sarcoma osteogenico - fino al 65%. Il sarcoma di Ewing e il sarcoma osteogenico sono tumori giovanili, sono più comuni nei ragazzi durante l'adolescenza.

Sarcoma dei tessuti molli

I tumori crescono dalle cellule dei tessuti molli, di solito da elementi muscolari, possono essere localizzati nel collo, negli organi del sistema riproduttivo, meno frequentemente nel tronco, negli arti e nell'orbita. Le neoplasie non si metastatizzano a lungo, tuttavia hanno una crescita infiltrativa, cioè l'intero organo e i tessuti vicini germinano.

retinoblastoma

Tumore maligno della retina, che si sviluppa dalle cellule embrionali. L'incidenza di picco è di 2 anni. Caratterizzato da casi familiari.

Neoplasie maligne di altri organi nei bambini sono rari, di solito sono simili a tumori simili negli adulti. Il quadro clinico dei processi oncologici nei bambini ha una serie di caratteristiche.

Caratteristiche del quadro clinico dei tumori dei bambini

Il corpo dei bambini reagisce bruscamente a qualsiasi cambiamento, quindi allo stesso tempo dei segni locali dell'organo colpito, l'intossicazione da tumore dei bambini si sviluppa rapidamente. È spesso l'unico segno di processi maligni. Sintomi di intossicazione - mal di testa, febbre, debolezza, perdita di appetito e peso corporeo. A causa del fatto che questi sintomi accompagnano varie malattie, la diagnosi dei tumori pediatrici è difficile. Il Ministero della Salute della Federazione Russa e l'Organizzazione Mondiale della Sanità chiedono maggiore vigilanza oncologica dei pediatri.

I moderni metodi diagnostici consentono di rilevare i tumori nelle fasi iniziali. Con l'aiuto degli sviluppi scientifici, sono stati creati preparati sicuri che sono consentiti per l'uso nella pratica pediatrica. Negli ultimi 40 anni, la mortalità per cancro è diminuita di 4 volte nella Federazione Russa e continua a diminuire costantemente.

Va ricordato che l'oncologia pediatrica è una malattia genetica intrinseca. Apparirà o meno, ea quale età è difficile prevedere in anticipo. Fumare, nutrizione di scarsa qualità, assunzione di farmaci aumenta il rischio di sviluppare processi maligni nei bambini. Ancora non esiste una prevenzione dell'oncologia pediatrica efficace in modo affidabile.

Abbi cura di te e dei tuoi figli!

Per presentare una domanda di ricovero, compila il modulo

Cause, fattori di rischio, caratteristiche, diagnosi e prevenzione del cancro nei bambini

Caratteristiche di oncologia pediatrica


A differenza delle malattie oncologiche negli adulti, l'oncologia infantile ha le sue caratteristiche e differenze:

    La stragrande maggioranza dei tumori che si verificano nei bambini sono leucemie.

Il cancro nei bambini è meno comune rispetto agli adulti.

Nei bambini, i tumori non epiteliali predominano sull'epitelio

Tumori immaturi in grado di maturare si trovano in oncologia pediatrica.

Specifico per alcuni tumori maligni nei bambini è la loro capacità di regressione spontanea.

  • Esiste una predisposizione genetica ad alcuni tumori, in particolare, al retinoblastoma, alla condromatosi delle ossa e alla poliposi intestinale.
  • Cause del cancro nei bambini

    Ma una serie di fattori di rischio può causare questo fallimento genetico in una cellula. Ma anche qui, i tumori dei bambini hanno caratteristiche. A differenza degli adulti, i bambini non hanno fattori di rischio legati allo stile di vita, come fumo, abuso di alcool, lavoro in occupazioni pericolose. In un adulto, nella maggior parte dei casi, la comparsa di tumori maligni è associata all'esposizione a fattori di rischio esterni e fattori genetici sono più importanti per l'aspetto di un tumore in un bambino.

    Questo è il motivo per cui, se un bambino ha sviluppato una malattia maligna, i suoi genitori non dovrebbero biasimare se stessi, poiché probabilmente non era in loro potere prevenire o prevenire questa malattia.

    Fattori che aumentano il rischio di sviluppare il cancro in un bambino:

    1. Fattori fisici

    Il fattore di rischio fisico più comune è un'esposizione prolungata del bambino alla radiazione solare o all'iperinsolazione. Inoltre, questo include gli effetti di varie radiazioni ionizzanti da dispositivi diagnostici medici o come risultato di disastri causati dall'uomo.

    2. Fattori chimici

    Questo, prima di tutto, include il fumo passivo. I genitori devono proteggere il bambino dall'esposizione al fumo di tabacco. Il fattore chimico è la malnutrizione del bambino. L'uso di prodotti con OGM, sostanze cancerogene, mangiando nei fast food. Tutto ciò porta con sé una riduzione della giusta quantità di vitamine e microelementi nel corpo dei bambini e l'accumulo di sostanze cancerogene che, nel mondo moderno, sono in abbondanza non solo nel cibo, ma anche nell'acqua con l'aria.

    Inoltre, c'è un altro fattore di rischio chimico, che è spesso pericoloso per i bambini. Molti studi scientifici hanno dimostrato la connessione dell'uso a lungo termine di alcuni farmaci, quali: barbiturici, diuretici, fenitoina, immunosoppressori, antibiotici, cloramfenicolo, androgeni, con lo sviluppo del cancro nei bambini.

    3. Fattori biologici

    I fattori biologici includono infezioni virali croniche come: virus Epstein-Barr, virus dell'herpes, virus dell'epatite B. Molti studi stranieri hanno stabilito un aumento del rischio di cancro nei bambini con infezioni virali.

    4. Fattori di rischio genetici

    Attualmente, l'oncologia pediatrica ha circa 25 malattie ereditarie che aumentano il rischio di sviluppare tumori in un bambino. Ad esempio, la malattia di Toni - Debre - Fanconi aumenta drammaticamente il rischio di sviluppare leucemia.

    Aumentare anche il rischio di sviluppare il cancro nei bambini Sindrome di Bloom, atassia-telangiectasia, malattia di Bruton, sindrome di Wiskott-Aldrich, sindrome di Kostmann, neurofibromatosi. Il rischio di leucemia aumenta nei bambini con sindrome di Down e Kleinfelter.

    Sullo sfondo della sindrome di Pringle-Bourneville, nella metà dei casi si sviluppa un tumore chiamato rabdomioma cardiaco.

    Oltre ai fattori di rischio, ci sono diverse teorie sulle cause del cancro nei bambini.

    Una delle teorie appartiene al dottore tedesco Julius Konheim. Il cuore della sua teoria germinale è la presenza nei bambini di cellule ectopiche, primordia, che hanno la capacità di degenerare in cellule maligne. Ecco perché teratomi, neuroblastomi, amartomi e tumori di Wilms non hanno la solita struttura maligna. Queste sono piuttosto malformazioni, la cui natura blastomatosa si verifica solo a seguito di degenerazione cellulare maligna.

    La seconda teoria appartiene allo scienziato Hugo Ribbert. Secondo la sua teoria, un focus dell'infiammazione cronica o dell'esposizione alle radiazioni serve da sfondo per l'inizio della crescita del tumore. Ecco perché è così importante prestare attenzione alle malattie infiammatorie croniche nell'infanzia.

    Sintomi del cancro infantile


    I cancri dell'infanzia della prima infanzia quasi sempre passano inosservati ai genitori di un bambino malato.

    Ciò è dovuto al fatto che i sintomi del cancro nei bambini sono simili ai molti sintomi di malattie infantili innocue, e il bambino non può articolare chiaramente le sue lamentele.

    Inoltre, i bambini hanno ferite estese, manifestate da vari lividi, abrasioni, lividi, che possono macchiare o nascondere i primi segni di cancro in un bambino.

    Per il rilevamento tempestivo della diagnosi oncologica, è molto importante che i genitori del bambino controllino il passaggio obbligatorio di esami medici regolari nella scuola materna o nella scuola. Inoltre, i genitori dovrebbero prestare molta attenzione al verificarsi di vari sintomi impassibili e insoliti in un bambino. I bambini i cui genitori hanno avuto il cancro in passato sono a rischio perché possono ereditare i cambiamenti genetici nella loro struttura del DNA dai loro genitori. Tali bambini dovrebbero sottoporsi a regolari esami medici e essere sotto la supervisione vigile dei loro genitori.

    Quando il bambino ha sintomi che ti allarmano, consulta immediatamente un pediatra o un oncologo pediatrico.

    I sintomi del cancro nei bambini comprendono molti sintomi, ma ci concentreremo sui più comuni:

    1. Aspetto inspiegabile della debolezza, accompagnato da affaticamento.

    2. Pallore della pelle.

    3. L'aspetto senza causa del gonfiore o dei sigilli sul corpo del bambino.

    4. Incrementi frequenti e inspiegabili della temperatura corporea.

    5. Formazione di ematomi gravi alla minima ferita e colpi deboli.

    6. Dolore persistente, localizzato in una zona del corpo.

    7. Non caratteristico per i bambini, postura forzata, quando si piega, durante i giochi o durante il sonno.

    8. Forte mal di testa accompagnato da vomito.

    9. Compromissione visiva improvvisa.

    10. Perdita di peso rapida e gratuita.

    Se trovi il tuo bambino uno o più dei suddetti sintomi, non fatevi prendere dal panico, quasi tutti possono accompagnare una varietà di malattie infettive, traumatiche o autoimmuni. Ma questo non significa che quando si verificano tali sintomi, l'autotrattamento dovrebbe essere intrapreso.

    In caso di qualsiasi segno che ti avvisa, contatta immediatamente il medico, il pediatra o l'oncologo pediatrico.

    Diagnosi di cancro nei bambini

    È molto difficile diagnosticare la presenza di un tumore maligno in un bambino in fase iniziale. Ciò è dovuto al fatto che il bambino non può articolare chiaramente le sue lamentele. Svolge un ruolo e un tipo di corso e manifestazioni ambigue di oncologia pediatrica nelle fasi iniziali.

    Tutto questo complica il processo di identificazione e diagnosi differenziale del cancro nei bambini da altre comuni malattie infantili. È per questo che, nella maggior parte dei casi, la diagnosi oncologica viene effettuata quando il tumore sta già cominciando a causare vari disturbi anatomici e fisiologici nel corpo.

    Se ci sono sintomi allarmanti, al fine di evitare errori medici, nella prima fase dell'esame di un bambino malato, la sospetta diagnosi oncologica dovrebbe essere mostrata nella diagnosi, oltre ad altre malattie sospette.

    Un'enorme responsabilità spetta al pediatra distrettuale o al chirurgo pediatrico, sono loro che sono i primi a condurre l'esame del bambino e suggeriscono un algoritmo per ulteriori azioni. All'ammissione primaria al pediatra, non è sempre possibile identificare il tumore in una sola volta, quindi l'identificazione e la diagnosi del cancro nei bambini ha molto più successo quando vengono eseguiti diversi tipi di test di screening.

    Nella medicina moderna per la diagnosi del cancro nei bambini usano tutti i metodi disponibili di screening e diagnosi, quali:

    Puntura di midollo osseo

    Prevenzione del cancro nei bambini

      Il primo di questi è identificare se un bambino ha una predisposizione genetica a determinati tipi di tumori maligni ereditati.

    Il secondo è la protezione prenatale del feto, che implica l'eliminazione di vari fattori di rischio sul corpo di una donna incinta e del feto.

  • Il terzo aspetto è la rimozione tempestiva di tumori benigni (nevi, neurofibromi, osteocondromi, teratomi), che può essere lo sfondo per lo sviluppo del cancro.
  • La prognosi per il cancro nei bambini


    Parlare di una prognosi accurata è possibile solo se vi sono prove dell'esame istologico del tumore, del suo decorso clinico e delle condizioni generali del bambino.

    Attualmente, c'è una tendenza a trasferire il cancro nella categoria delle malattie croniche. Non sono più un verdetto, ma anche così è impossibile sbarazzarsi di questa malattia. Se il tumore viene diagnosticato in una fase iniziale e il trattamento viene avviato immediatamente, quasi sempre garantisce un risultato favorevole. Nella medicina moderna esistono standard volti ad estendere la vita di un bambino anche nelle fasi non responsive della malattia, e appaiono nuovi metodi di trattamento che sono più efficaci e aumentano la sopravvivenza media di un numero significativo.

    Cause del cancro nei bambini - Tutto su oncologia

    diagnostica

    La diagnosi precoce del cancro può dare al bambino una vita piena. Quando compaiono i primi segni di oncologia, dovresti consultare immediatamente un medico e non provare a curarti. Prima di rispondere alla domanda - quali sono i sintomi dell'oncologia nei bambini, è necessario considerare il cancro di ogni bambino.

    leucosi

    Diversamente chiamata leucemia leucemica o cancro del sangue. Si colloca al terzo posto tra i bambini piccoli. Inizialmente, le cellule tumorali spostano quelle sane e quindi le sostituiscono completamente. La funzione ematopoietica è compromessa. Il numero di leucociti immaturi diventa eccessivo. Può essere diagnosticato su un esame del sangue clinico di routine. Considera i sintomi del cancro nei bambini:

    • Pallore di pelle e mucose.
    • Condizione apatica
    • Perdita di peso, mancanza di interesse per il cibo.
    • Avversione al cibo, accompagnata da vomito.
    • Mancanza di respiro a causa di edema polmonare.
    • Rossore sulla pelle, lividi e lividi inspiegabili.
    • Mancanza di coordinamento;
    • Grande pancia a causa di un aumento degli organi interni (milza, fegato).
    • I linfonodi sono così ingranditi da poter essere palpati.
    • Dolore alle ossa (gambe, braccia, collo).
    • Alta temperatura
    • Bleeding.
    • Il bambino "visione sfocata" si sente come se perdesse la vista.

    I bambini possono sentirsi bene anche nelle fasi finali dello sviluppo di tumori maligni.

    Il cancro durante la gravidanza è un fenomeno raro, che si riscontra più spesso nelle giovani donne tra i 15 ei 30 anni. In questi casi, ci sono trattamenti speciali che possono prevenire il cancro e salvare il feto.

    Le madri sono sempre sensibili a qualsiasi cambiamento nel corpo in relazione al feto. Le donne incinte dovrebbero sempre prestare attenzione a sintomi quali: frequenti mal di testa, sanguinamento rettale, gonfiore. Per la diagnosi uso la TAC, i raggi X e l'analisi del sangue per i marcatori tumorali.

    Per identificare l'oncologia usando i seguenti metodi:

    • La risonanza magnetica consente di vedere anche il più piccolo tumore, la sua forma, il grado di danno al tessuto più vicino.
    • L'ecografia viene eseguita per dare una caratteristica generale degli organi interni e osservare la presenza di metastasi.
    • La TC (tomografia computerizzata) consente di osservare il lavoro degli organi e trovare la localizzazione del tumore.
    • Esame del sangue Nel sangue, prestare attenzione ai globuli bianchi, il tasso di sedimentazione degli eritrociti, globuli rossi, così come la presenza di cellule tumorali. Per la profilassi, è necessario effettuare un esame del sangue generale e biochimico ogni anno.
    • Analisi delle urine L'urina viene esaminata per le cellule tumorali e il sangue.
    • Biopsia. Prendi un pezzo di tumore per ulteriori indagini. La visione più accurata della diagnostica di risultato biopsia trattamento prescritto, dal momento che questo metodo consente la fase di determinazione, l'aggressività, la differenziazione, etc.
    • Puntura di midollo osseo. Applico per carcinoma degli organi che formano il sangue.

    La chemioterapia e la radioterapia vengono utilizzate per rimuovere il tumore nei bambini, in altri casi vengono rimosse operativamente. Dopo la cessazione di una delle terapie sopra citate, continuano comunque il trattamento per evitare una ricaduta.

    È impossibile dire in modo affidabile che uno o l'altro fattore abbia causato oncologia, ma puoi provare a capire che cosa causa il cancro nei bambini. La maggior parte degli scienziati ritiene che l'oncologia pediatrica nella maggior parte dei casi sia una predisposizione genetica.

    Non dovresti pensare che le particelle del cancro siano ereditate. Se tu e i tuoi antenati avete avuto una diagnosi simile, non è necessario che anche vostro figlio ce l'abbia. Quindi, un gene molto piccolo o la sua parte può portare un fattore che provoca in seguito una divisione cellulare anormale. Ma se apparirà o no è sconosciuto.

    Né possiamo perdere di vista le condizioni di vita che ci circondano. Anche nello stato embrionale, è molto importante che tipo di stile di vita conducano i genitori.

    Se fumano, bevono troppo alcol, assumono sostanze stupefacenti, non osservano la dieta corretta, vivono in un microdistrato inquinato da radiazioni e gas di scarico, la futura mamma non segue l'assunzione di ulteriori vitamine e microelementi necessari per il feto, quindi tutto questo può influenzare il futuro.

    Nato in tali condizioni, il bambino è già a rischio.

    Fattori di rischio in tenera età:

    1. Fumo passivo - non dovrebbe dare sfogo a una brutta abitudine con le briciole. Questo non solo causerà ulteriori mutazioni, ma semplicemente indebolirà il suo corpo ogni volta sempre di più.
    2. Cibo irrazionale
    3. Farmaci frequenti, il loro uso senza la supervisione di un medico.
    4. Vivere in una zona con alti livelli di radiazioni; esposizioni frequenti a causa di un intervento medico.
    5. Polvere e inquinamento da gas.
    6. Il trasferimento di infezioni virali spesso posto. Se i virus mettono radici facilmente nel corpo, ciò indica una debole protezione immunitaria e, possibilmente, un'interruzione del funzionamento degli organi che formano il sangue, motivo per cui non vengono prodotti linfociti protettivi.
    7. Esposizione alla radiazione solare per più di otto ore al giorno (il più delle volte in paesi con climi caldi, con esposizione esterna costante).
    8. Sfondo psicologico negativo (se carico mentale o problemi nella società).

    Come puoi vedere, la gamma di tali fattori è abbastanza ampia.

    Sfortunatamente, i bambini con malattie oncologiche si rivolgono a uno specialista in questo campo estremamente tardi. Nel primo stadio - non più del 10% dei pazienti. I bambini che vengono diagnosticati in questa fase sono guariti nella maggioranza. Un vantaggio significativo è l'uso di medicinali che risparmiano il corpo del bambino.

    Ma tutti gli altri casi si trovano molto più tardi, nella fase 2-3, quando i segni del cancro diventano più evidenti. Nella quarta fase, la malattia è molto più difficile da curare.

    I sintomi del cancro nei bambini compaiono molto tardi. Questa malattia insidioso sempre mascherato da altre malattie (ARD, influenza, angina ed m. P.). Riconoscere le prime campane non è facile.

    Se il bambino non ha sintomi visibili di una particolare malattia e continua a essere nervoso, a piangere, a lamentarsi di dolore o disagio, è necessario contattare immediatamente il pediatra per stabilire le cause.

    I sintomi più comuni di cancro nei bambini possono essere:

    • letargia;
    • stanchezza;
    • aumento dei casi di malattie respiratorie;
    • pallore della pelle;
    • aumenti instabili e non provocati della temperatura corporea;
    • infiammazione dei linfonodi;
    • apatia;
    • cambiamenti nello stato psicologico;
    • perdita di appetito e rapida perdita di peso.

    Considera alcuni tumori nei bambini in modo più dettagliato.

    Accompagnato dalla comparsa di neoplasie maligne nel sangue, per lungo tempo asintomatico. I segni iniziali sono spesso impliciti e vengono ignorati.

    Se noti che il tuo bambino ha la febbre da molto tempo, è debole e pigro, pallore, perdita di appetito, perdita di peso, si stanca rapidamente e la dispnea appare al minimo sforzo, la coordinazione nello spazio e la vista si deteriorano rapidamente ei linfonodi sono costantemente infiammati in assenza di malattie infettive, dovresti andare immediatamente dall'oncologo per un appuntamento.

    Un importante indicatore di leucemia è anche un sanguinamento frequente e prolungato a causa della scarsa coagulazione. Dopo aver eseguito il più comune esame del sangue generale, l'oncologo determinerà rapidamente la causa.

    Tumori del cervello e del midollo spinale

    I sintomi dell'oncologia nei bambini sono difficili da identificare. Neoplasie maligne sono notate per caso nella diagnosi di un'altra malattia o durante gli esami preventivi.

    Per confermare l'oncologia condurre una serie di indagini e analisi:

    • analisi cliniche generali di sangue e urina;
    • Ultrasuoni, TC, RM;
    • Raggi X;
    • puntura spinale;
    • biopsia della zona interessata.

    Spesso, il trattamento inizia allo stadio 2-3. Il processo di guarigione dipende in larga misura dalla rapidità con cui la terapia viene avviata. I pazienti vengono sempre ricoverati in ospedale, poiché la loro salute viene condotta con cura a intervalli di tempo. C'è un corso di radiazioni e chemioterapia.

    Nei casi più gravi è prescritto un intervento chirurgico. L'eccezione è il neuroblastoma: prima viene eseguita un'operazione e solo allora viene prescritto un farmaco per inibire la crescita delle cellule tumorali.

    Con tutte le misure, la percentuale di recupero completo o l'inizio della remissione è superiore al 90% e questo è un ottimo risultato.

    Nel nostro tempo, abbiamo inventato migliaia di prodotti e centinaia di ricerca e la maggior parte delle malattie completamente guarito nel 100% dei casi. Ma allo stesso tempo il compito di tutti i genitori a essere vigili e nel sospetto di oncologia contattare immediatamente uno specialista.

    I tipi di cancro che si sviluppano nei bambini spesso differiscono da quelli negli adulti. L'oncopatologia infantile è spesso il risultato di cambiamenti nel DNA che si sono verificati molto presto, a volte anche prima della nascita. A differenza del cancro negli adulti, il cancro pediatrico non è strettamente legato allo stile di vita o ai fattori ambientali.

    Con poche eccezioni, il cancro nei bambini risponde meglio alla chemioterapia. Il corpo dei bambini lo porta meglio di un adulto. Ma successivamente la chemioterapia e la radioterapia possono causare effetti collaterali ritardati nel tempo, quindi i bambini che hanno avuto il cancro dovrebbero essere sotto stretta sorveglianza medica per il resto della loro vita.

    Il cancro nei bambini rappresenta meno dell'1% di tutti i tumori rilevati ogni anno nella popolazione mondiale. Negli ultimi decenni, l'incidenza del cancro infantile è leggermente aumentata.

    Grazie al miglioramento del trattamento del cancro, oggi più dell'80% dei bambini con tumore vive 5 anni o più. Se prendiamo, ad esempio, gli anni '70 del secolo scorso, il tasso di sopravvivenza a 5 anni era solo del 60% circa.

    Tuttavia, il tasso di sopravvivenza dei pazienti oncologici dipende molto dal tipo di cancro e da una serie di altri fattori. Il cancro rimane la seconda causa più comune di mortalità infantile dopo gli incidenti.

    La scelta dei metodi per il trattamento del cancro infantile dipende principalmente dal tipo e dallo stadio (scala di distribuzione). Un programma di trattamento può includere la chemioterapia, la chirurgia, la radioterapia e / o altri trattamenti. Nella maggior parte dei casi, viene utilizzato il trattamento combinato.

    Negli ultimi decenni, sono stati compiuti progressi significativi nel trattamento del cancro nei bambini, molte delle quali sono ora completamente curabili. Tuttavia, alcuni tipi di cancro sono trattati molto peggio di altri.

    In questo capitolo, presentiamo i tassi di sopravvivenza a 5 anni tra i pazienti oncologici pediatrici. Immediatamente, notiamo che la maggior parte dei bambini vive molto più di 5 anni e molti sono completamente guariti.

    Semplicemente, gli oncologi hanno scelto un termine di 5 anni come indicatore universale che li aiuta a confrontare le prospettive di risoluzione di vari casi clinici. Un altro punto che è importante prendere in considerazione è il fatto che per il calcolo di questi indicatori i dati sono stati presi in un periodo più lungo dei 5 anni indicati, e i miglioramenti nel trattamento del cancro negli ultimi anni forniscono ogni ragione per affermare che oggi i tassi di sopravvivenza a 5 anni dovrebbero essere ancora più in alto.

    Quindi, secondo le statistiche della American Cancer Society, sulla base delle informazioni ricevute dal 2002 al 2008. I tassi di sopravvivenza a 5 anni nei pazienti oncologici pediatrici per i più comuni tipi di cancro sono:

    • leucemia - 84%;
    • cancro del sistema nervoso, incl. cervello - 71%;
    • Tumore di Wilms (cancro del rene) - 89%;
    • Linfoma di Hodgkin - 96%;
    • linfoma non Hodgkin - 86%;
    • rabdomiosarcoma - 68%;
    • neuroblastoma - 75%;
    • osteosarcoma (cancro osseo) - 71%.

    L'oncologia è una scienza medica relativamente giovane. Tuttavia, il suo sviluppo avviene ad un ritmo molto veloce. Lo studio attivo del cancro è associato alla rapida crescita di queste patologie. Milioni di persone muoiono di tumori maligni. Un'alta percentuale di mortalità e morbilità è osservata ovunque, anche nei paesi sviluppati.

    Le cause dell'oncologia negli adulti sono le stesse. Il cancro si sviluppa spesso in età avanzata e senile.

    Uno dei motivi è considerato debolezza della difesa immunitaria. Inoltre, i tumori maligni negli adulti si sviluppano sullo sfondo di patologie precancerose.

    Questi includono processi infiammatori cronici che sono stati sottoposti a cambiamenti cirrotici. Tra questi: l'ulcera gastrica, l'erosione cervicale, le emorroidi, la ragade anale, l'epatite virale, la pancreatite, ecc.

    A differenza dei bambini, gli adulti sono più esposti allo stress, quindi questo fattore è considerato uno dei principali nello sviluppo del cancro. Anche di grande importanza è il fumo a lungo termine. Si ritiene che sia il principale fattore eziologico nello sviluppo del cancro del polmone. Il rischio di questa patologia è aumentato nelle persone che fumano più di 1 pacco al giorno per molti anni.

    significativa stanchezza e debolezza nei muscoli;

    A differenza delle malattie oncologiche negli adulti, l'oncologia pediatrica ha le sue caratteristiche e differenze.

    I cancri dell'infanzia della prima infanzia quasi sempre passano inosservati ai genitori di un bambino malato.

    Ciò è dovuto al fatto che i sintomi del cancro nei bambini sono simili ai molti sintomi di malattie infantili innocue, e il bambino non può articolare chiaramente le sue lamentele.

    Inoltre, i bambini hanno ferite estese, manifestate da vari lividi, abrasioni, lividi, che possono macchiare o nascondere i primi segni di cancro in un bambino.

    Per il rilevamento tempestivo della diagnosi oncologica, è molto importante che i genitori del bambino controllino il passaggio obbligatorio di esami medici regolari nella scuola materna o nella scuola. Inoltre, i genitori dovrebbero prestare molta attenzione al verificarsi di vari sintomi impassibili e insoliti in un bambino.

    I bambini i cui genitori hanno avuto il cancro in passato. sono a rischio perché possono ereditare i cambiamenti genetici nella loro struttura del DNA dai loro genitori.

    Tali bambini dovrebbero sottoporsi a regolari esami medici e essere sotto la supervisione vigile dei loro genitori.

    Quando il bambino ha sintomi che ti allarmano, consulta immediatamente un pediatra o un oncologo pediatrico.

    1. Aspetto inspiegabile della debolezza, accompagnato da affaticamento.

    2. Pallore della pelle.

    3. L'aspetto senza causa del gonfiore o dei sigilli sul corpo del bambino.

    4. Incrementi frequenti e inspiegabili della temperatura corporea.

    5. Formazione di ematomi gravi alla minima ferita e colpi deboli.

    6. Dolore persistente, localizzato in una zona del corpo.

    7. Non caratteristico per i bambini, postura forzata, quando si piega, durante i giochi o durante il sonno.

    8. Forte mal di testa accompagnato da vomito.

    9. Compromissione visiva improvvisa.

    10. Perdita di peso rapida e gratuita.

    È molto difficile diagnosticare la presenza di un tumore maligno in un bambino in fase iniziale. Ciò è dovuto al fatto che il bambino non può articolare chiaramente le sue lamentele. Svolge un ruolo e un tipo di corso e manifestazioni ambigue di oncologia pediatrica nelle fasi iniziali.

    Tutto questo complica il processo di identificazione e diagnosi differenziale del cancro nei bambini da altre comuni malattie infantili. È per questo che, nella maggior parte dei casi, la diagnosi oncologica viene effettuata quando il tumore sta già cominciando a causare vari disturbi anatomici e fisiologici nel corpo.

    Se ci sono sintomi allarmanti, al fine di evitare errori medici, nella prima fase dell'esame di un bambino malato, la sospetta diagnosi oncologica dovrebbe essere mostrata nella diagnosi, oltre ad altre malattie sospette.

    Un'enorme responsabilità spetta al pediatra distrettuale o al chirurgo pediatrico, sono loro che sono i primi a condurre l'esame del bambino e suggeriscono un algoritmo per ulteriori azioni. All'ammissione primaria al pediatra, non è sempre possibile identificare il tumore in una sola volta, quindi l'identificazione e la diagnosi del cancro nei bambini ha molto più successo quando vengono eseguiti diversi tipi di test di screening.

    Puntura di midollo osseo

    Prevenzione del cancro nei bambini

    Per prevenire il cancro nei bambini, occorre prestare attenzione ai seguenti aspetti dello screening.

    • Il primo di questi è identificare se un bambino ha una predisposizione genetica a determinati tipi di tumori maligni ereditati.
  • Il secondo è la protezione prenatale del feto. che implica l'eliminazione di vari fattori di rischio sul corpo di una donna incinta e del feto.
  • Il terzo aspetto è la rimozione tempestiva di tumori benigni (nevi, neurofibromi, osteocondromi, teratomi), che può essere lo sfondo per lo sviluppo del cancro.

    Per prevenire il cancro nei bambini, occorre prestare attenzione ai seguenti aspetti dello screening.

    • Il primo di questi è identificare se un bambino ha una predisposizione genetica a determinati tipi di tumori maligni ereditati.

    Parlare di una prognosi accurata è possibile solo se ci sono prove dell'esame istologico del tumore. il suo decorso clinico e le condizioni generali del bambino.

    Attualmente, c'è una tendenza a trasferire il cancro nella categoria delle malattie croniche. Non sono più un verdetto, ma anche così è impossibile sbarazzarsi di questa malattia.

    Se il tumore viene diagnosticato in una fase iniziale e il trattamento viene avviato immediatamente, quasi sempre garantisce un risultato favorevole. Nella medicina moderna esistono standard volti ad estendere la vita di un bambino anche nelle fasi non responsive della malattia, e appaiono nuovi metodi di trattamento che sono più efficaci e aumentano la sopravvivenza media di un numero significativo.

    Negli adulti, un terzo dei casi di cancro è causato da uno stile di vita anormale: obesità, mancanza di attività fisica, fumo e consumo di alcol. A differenza degli adulti, i tumori infantili sono poco correlati alla nutrizione, al comportamento o ai fattori ambientali. Molto spesso sono il risultato di mutazioni del DNA cellulare che si verificano all'inizio della vita.

    I tipi più comuni di cancro nei bambini sono la leucemia, i tumori del cervello e del midollo spinale, il neuroblastoma, il tumore di Wilms, il linfoma (linfoma non Hodgkin e Hodgkin), il rabdomiosarcoma, il retinoblastoma, il cancro osseo (compreso l'osteosarcoma e il sarcoma di Ewing).

    I geni che aiutano le cellule a dividersi in modo incontrollabile sono chiamati oncogeni, e i geni che sopprimono la divisione e causano la morte cellulare tempestiva sono chiamati soppressori del tumore.

    Il cancro si sviluppa a causa di mutazioni del DNA che disattivano i geni soppressori e includono oncogeni.

    Stai attento

    La vera causa del cancro sono i parassiti che vivono nelle persone!

    Come si è scoperto, sono i numerosi parassiti che vivono nel corpo umano che sono responsabili di quasi tutte le malattie umane mortali, compresa la formazione di tumori cancerosi.

    I parassiti possono vivere nei polmoni, nel cuore, nel fegato, nello stomaco, nel cervello e persino nel sangue umano a causa di loro inizia la distruzione attiva dei tessuti corporei e la formazione di cellule estranee.

    Immediatamente vogliamo avvisarti che non hai bisogno di correre in farmacia e comprare medicine costose, che secondo i farmacisti corrodono tutti i parassiti. La maggior parte dei farmaci sono estremamente inefficaci, inoltre causano gravi danni al corpo.

    Vermi velenosi, prima di tutto ti avveleni!

    Come sconfiggere l'infezione e allo stesso tempo non farti del male? Il principale parassitologo oncologico del paese in una recente intervista ha parlato di un metodo domestico efficace per la rimozione dei parassiti. Leggi l'intervista