Cos'è l'oncologia e il cancro?

Oncologia o tradotta in oncologia russa è una branca della medicina che studia varie malattie oncologiche di tutti gli organi e sistemi del corpo umano. Inoltre studiato le cause di queste malattie, il loro sviluppo, lo sviluppo di nuovi metodi di diagnosi e trattamento e metodi di profilassi specifica.

Un oncologo è un medico specializzato nel trattamento di patologie oncologiche di varia genesi e di qualsiasi localizzazione. Inoltre, gli specialisti in questo campo studiano il cancro e sviluppano nuovi modi efficaci per trattarli. Ci sono anche medici strettamente specializzati, come mammologi, oncologi ginecologici, oncologi e così via. Nella medicina moderna c'è una direzione come la morfologia clinica. L'oncomorfologo del medico fa una diagnosi accurata esaminando campioni di tessuto prelevati sotto esame istologico - una biopsia al microscopio.

descrizione

Le malattie oncologiche sono considerate la seconda patologia più comune al mondo dopo il cuore e le malattie vascolari. Che cosa causa lo sviluppo di un tumore? Sotto l'influenza di varie cause provocatorie, la catena del DNA è danneggiata, il che porta alla degenerazione di cellule sane in cellule cancerose. Le cellule iniziano a crescere a caso, si moltiplicano e si diffondono ai tessuti e agli organi vicini.

Nella medicina ufficiale, i tumori sono divisi in benigni, borderline (condizionatamente benigni) e maligni.

La struttura cellulare dei tumori benigni differisce poco dalla struttura delle cellule sane. La loro crescita non si verifica intensamente.

Le neoplasie benigne non metastatizzano e non causano infiltrazioni, quindi i tessuti e gli organi adiacenti non influiscono. I tumori condizionatamente benigni non hanno metastasi, ma sono capaci di degenerazione e ricaduta maligne. I tumori maligni sono caratterizzati da una crescita aggressiva e da una crescita attiva nei tessuti e negli organi sani adiacenti.

Le nuove crescite sono molto diverse per struttura, eziologia, caratteristiche del flusso, prognosi e molti altri fattori. I tumori possono formarsi in qualsiasi parte del corpo e quindi sono suddivisi in base alla posizione, ad esempio, cancro ai polmoni, stomaco e così via. Classificazione internazionale delle malattie (ICD) è un documento che viene utilizzato per sistematizzare tutte le neoplasie per tipo mediante un codice speciale.

Ogni anno viene diagnosticato un cancro in 10 milioni di persone. E 8 milioni di malati di cancro di una forma o l'altra muoiono. Secondo le statistiche dell'OMS, il tumore della mammella e il cancro del collo dell'utero nelle donne e il cancro alla prostata negli uomini sono considerati i tumori più comuni.

La condizione che precede il cancro è chiamata pre-oncologia. Questo è un gruppo di malattie che prima o poi possono trasformarsi in cancro.

Ecco alcune di queste malattie:

  • ulcera allo stomaco;
  • Malattia di Menetries (gastrite stimolante il tumore);
  • polipi dello stomaco e dell'intestino;
  • condizioni precancerose della pelle (lupus, nevi, cheloidi, ecc.);
  • erosione cervicale.

motivi

Attualmente, gli scienziati hanno scoperto che l'insorgenza del cancro ha un carattere polietiologico, cioè provocato da vari fattori.

Le cause più comuni del rischio di questa patologia sono:

  • predisposizione genetica (genetica);
  • stile di vita non salutare (dieta povera, obesità, ecc.);
  • scarsa immunità;
  • ecologia nociva;
  • interruzioni nei processi ormonali e metabolici;
  • gli effetti di agenti cancerogeni, prodotti chimici e sali di metalli pesanti;
  • fumo e abuso di alcool;
  • infezioni e virus;
  • la presenza di malattie croniche e infiammatorie;
  • radiazioni ultraviolette;
  • onde radio e radiazioni;
  • danno meccanico a tessuti e organi;
  • grande stress psicologico (stress);
  • età (le persone anziane hanno maggiori probabilità di avere oncologia).

Bisogno di sapere! I composti chimici che possono causare la comparsa di cancro nell'organismo possono essere idrocarburi aromatici, vari coloranti, composti nitro, plastiche e così via.

Gli studi dimostrano che circa l'85% delle cause che provocano l'insorgenza di una malattia così terribile come il cancro possono essere prevenute ed eliminate.

specie

Secondo la struttura istologica delle cellule, le neoplasie maligne sono suddivise in diversi tipi:

  • tessuto epiteliale;
  • organo-specifici (tumori della pelle e della ghiandola);
  • muscolare;
  • cervello e sistema nervoso;
  • emooblastosi (tumori del sangue);
  • teratoma;
  • tumori con localizzazione nel mesenchima.

I tumori benigni sono diversi e si dividono nei seguenti tipi:

  • fibromi - sono malattie degli organi genitali femminili, costituiti da tessuti connettivi. Accompagnato da violazioni del ciclo mestruale, prolungate mestruazioni, dolore durante il rapporto sessuale;
  • lipomi - composti da tessuti grassi, caratterizzati da mobilità e dolore;
  • gli osteomi - si sviluppano dal tessuto osseo, non degeneri in maligni;
  • fibromi - sono formati da fibre muscolari, solitamente localizzate negli organi genitali femminili;
  • papillomi - neoplasie papillari, si sviluppano spesso sulle mucose della bocca e dei genitali;
  • angiomi - sono formati da tessuti vascolari, più spesso sotto la pelle delle labbra, delle guance e sulla mucosa orale;
  • adenomi: si sviluppano dai tessuti ghiandolari e prendono la forma dell'organo in cui si trovano. Di solito si trova nella ghiandola prostatica negli uomini. Non sono pericolosi per la vita, ma hanno molti sintomi spiacevoli, come difficoltà a urinare, tagliare, problemi con l'erezione;
  • formazioni cistiche - cavità piene di liquido, caratterizzato da una crescita molto rapida.

I tumori maligni non sono meno diversi. Ecco un elenco di patologie tumorali che si verificano più spesso:

  • carcinomi - si sviluppano da cellule epiteliali, sono considerati la malattia oncologica più comune (oltre l'80% dei casi);
  • sarcomi: formati da tessuti connettivi;
  • melanomi - sono formati da melanociti. Localizzato su viso, collo, arti e forma in modo aggressivo le metastasi;
  • linfomi: derivano dai tessuti linfatici, più spesso negli anziani;
  • gliomi - tumori cerebrali primari;
  • leucemia - oncologia del midollo osseo.

Esistono rari tipi di cancro, come:

  • mucoso (mucinoso) - il più spesso rilevato nelle donne in menopausa;
  • midollare - di solito si verifica nelle donne di età inferiore ai 50 anni;
  • papillare - si forma in un paziente oncologico in menopausa;
  • tubolare - una variante rara del carcinoma della mammella;
  • adenoide cistica (cilindro) - un raro tipo di carcinoma mammario;
  • secretoria (giovanile) è una forma rara di cancro al seno. Si verifica principalmente nelle ragazze.

sintomi

I sintomi dell'oncologia possono essere generali e locali. I sintomi locali compaiono a seconda della posizione del tumore e della loro natura, e manifestazioni comuni sono osservate in tutti i pazienti oncologici.

I sintomi generali dell'oncopatologia sono caratterizzati da due sindromi: compressione e intossicazione. La sindrome da compressione deriva dalla compressione dei tronchi nervosi tumorali che circondano gli organi e i tessuti circostanti.

Il primo segnale del corpo è l'apparizione di sensazioni dolorose che crescono e prendono un carattere lungo e permanente.

All'inizio, il dolore è periodico, dolente o noioso. Con il progredire della malattia, il dolore diventa acuto e intenso. Negli stadi successivi del cancro, il dolore della compressione è abbastanza insopportabile. L'indice del dolore indica lo stadio del oncoprocesso.

La sindrome di intossicazione si sviluppa da una violazione dei processi metabolici nel corpo durante il periodo di esposizione a un cancro.

Questa sindrome aiuta a identificare le seguenti caratteristiche del processo:

  • forte perdita di peso senza causa, perdita di appetito, avversione ad alcuni cibi;
  • alterazioni della pelle - comparsa di colore giallo o pallore, arrossamento anormale (eritema), lesioni cutanee ed eruzioni cutanee;
  • debolezza generale, affaticamento, ridotta capacità lavorativa;
  • apatia, depressione.

palcoscenico

Esiste una classificazione dei tumori cancerogeni secondo fasi a seconda del grado di sviluppo e diffusione:

Io - il tumore è di piccole dimensioni, non si è diffuso ai tessuti adiacenti, non ha dato metastasi;

II - il tumore ha una dimensione maggiore, si diffonde ai tessuti adiacenti;

III - il tumore si è diffuso ai tessuti e agli organi vicini, ci sono metastasi ai linfonodi;

IV - il tumore si è diffuso ad altri organi e ha più metastasi distanti.

diagnostica

L'oncologo è coinvolto nel rilevamento e nella diagnosi delle malattie oncologiche.

Per tali malattie, i malati di cancro vengono inviati ai seguenti studi medici:

  • esame da parte di un oncologo;
  • consultazioni di specialisti ristretti;
  • esame dei reclami e dell'anamnesi del paziente;
  • raccolta di analisi generali e biochimica;
  • ultrasuoni;
  • Raggi X;
  • endoscopia;
  • mammografia;
  • esame del sangue per i marcatori tumorali;
  • perforare;
  • Scansione TC;
  • MR.

La definizione della diagnosi finale è possibile dopo che il paziente è sottoposto ad un esame completo.

Il più delle volte, i malati di cancro vengono diagnosticati e causano la morte come malattie come il cancro del polmone, il cancro del colon, il cancro del fegato e il cancro allo stomaco. Meno comune è il cancro ai reni e alla vescica, la leucemia, il melanoma, il cancro del pancreas. Tra i bambini predominano il neuroblastoma, il linfoma, il melanoma, la leucemia, il retinoblastoma, l'osteosarcoma, il tumore di Wilms.

trattamento

I tumori sono trattati con diversi metodi principali:

  • radioterapia (radiologia) - il tumore è irradiato con attrezzature speciali. Il tumore cessa di crescere e diminuisce marcatamente nelle dimensioni;
  • chemioterapia - vengono introdotti farmaci antitumorali che distruggono il tumore;
  • trattamento chirurgico - durante l'operazione, il sito tumorale viene rimosso e vengono rimosse metastasi e linfonodi interessati.

Attenzione! Il cancro non è una frase. Nelle fasi iniziali, più tumori rispondono bene al trattamento e sono completamente guariti. Il ruolo principale nella lotta contro il cancro è giocato dalla volontà e dall'atteggiamento morale del paziente.

L'uso della terapia biologica (interferone, anticorpi monoclonali, vaccini) causa spesso debolezza generale, che fa parte della sindrome simil-influenzale. Il livello di debolezza dipende dal tipo di bioterapia.

prevenzione

Gli scienziati hanno dimostrato che le cattive abitudini, l'obesità e l'ipodynamia contribuiscono alla comparsa del cancro. Le misure di prevenzione del cancro sono considerate uno stile di vita attivo e una dieta equilibrata. Il rispetto di un regime di sonno sano rafforza l'immunità e la resistenza del corpo a varie infezioni e patologie.

Le principali misure preventive consistono in regolari visite mediche, poiché la diagnosi precoce del cancro aumenta il rischio di sviluppare complicanze irreversibili e offre una grande possibilità di cura. La medicina preventiva è impegnata in questo - il nome della tendenza nella medicina moderna che aiuta a preservare la salute umana attraverso il preallarme sullo sviluppo di varie malattie, tra cui l'oncologia. Vengono anche usati i principi nosologici e sindromologici per studiare le malattie.

oncologia

Ci sembra che capiamo pienamente il significato delle parole "cancro", "oncologia", "neoplasia maligna". Tuttavia, in realtà non è una malattia, ma piuttosto una classe di malattie abbastanza diverse.

Il cancro può manifestarsi in forme e variazioni del corso piuttosto diverse. Spesso, l'oncologia è percepita come una condanna a morte, ma in realtà lungi da tutti i tumori maligni portano alla morte. Inoltre, studi moderni hanno dimostrato che ognuno di noi sviluppa regolarmente cellule tumorali o anche micro-tumori nel corpo, che muoiono e si dissolvono sotto l'influenza di un sistema immunitario antitumorale. Tuttavia, i tumori maligni hanno reclamato molte vite e, ovviamente, richiedono l'attenzione più seria a se stessi.

Meccanismo del cancro

La base del cancro è una violazione dei processi di regolazione della crescita dei tessuti.

Le cellule del nostro corpo crescono e si dividono costantemente al fine di sostituire le cellule danneggiate o vecchie. Quando una cella viene divisa e aggiornata, c'è sempre la possibilità di un errore.

Il nostro corpo è dotato di un meccanismo per prevenire e correggere questi errori, ma può anche fallire. Questo è più probabile quando esposto a sostanze cancerogene (sostanze che contribuiscono al cancro), lesioni (fisiche, termiche o di altro genere), nonché condizioni avverse per il funzionamento di questi meccanismi (ad esempio durante l'ipossia - mancanza di ossigeno nel tessuto). Se il meccanismo di controllo della divisione cellulare "si rompe", si verifica una crescita incontrollata e una divisione, che viene chiamata "cancro".

Da tumori benigni, il cancro ha tre differenze fondamentali, che fanno sì che il processo sia "maligno":

  1. crescita incontrollata
  2. germinazione (invasione) nei tessuti e negli organi adiacenti,
  3. la capacità di metastatizzare - il processo di migrazione delle cellule tumorali con sangue o linfa ad altre parti del corpo.

Nella maggior parte dei casi, il tumore assume la forma di un tumore, ma a volte, ad esempio, nel caso del tumore del sangue, il tumore stesso non si forma.

Difficoltà nel trattamento dell'oncologia

Sfortunatamente, il cancro può verificarsi in qualsiasi organismo vivente ea qualsiasi età, ma questo rischio aumenta con il tempo - si stima che oltre il 64% dei tumori del cancro sia rilevato in persone di età superiore a 65 anni.

La cosa più fastidiosa è che gli "errori" che si presentano spesso hanno la proprietà di lanciare meccanismi simili in altre, fino ad ora cellule sane. Ad esempio, una mutazione in un sistema di interazione di segnalazione cellulare potrebbe causare il rilascio di sostanze che "comanderebbero" cellule vicine di lanciare un "errore" simile.

Questo è uno dei motivi per cui il cancro è così difficile da trattare. Uno o l'altro effetto terapeutico può distruggere 10 milioni di cellule tumorali, ma se almeno alcune sopravvivono, il processo maligno continuerà - inizieranno nuovamente a dividere e / o inviare segnali errati ad altre cellule, lanciando l'intero "circolo vizioso" fin dall'inizio.

Cosa causa il cancro?

Le mutazioni nella cellula possono verificarsi per vari motivi - sia durante gli errori nella divisione del DNA sotto l'azione di vari fattori (e talvolta anche spontaneamente), o possono essere ereditari in natura.

agenti cancerogeni

Uno dei più importanti meccanismi di sviluppo delle mutazioni è l'esposizione agli agenti cancerogeni - sostanze che causano il cancro o aumentano la probabilità del suo sviluppo. Le persone hanno sempre sofferto di cancro, ma il recente aumento dell'incidenza, con ogni probabilità, è direttamente correlato ad un aumento del contatto umano con tali sostanze. Alcuni di loro sono mutageni diretti, ad es. essi stessi causano danni al DNA (ad esempio, componenti di amianto o fumo di tabacco). Altri, come l'alcol, agiscono indirettamente, ad esempio, aumentando il tasso di divisione cellulare. Pertanto, creando condizioni in cui i meccanismi di difesa semplicemente non hanno il tempo di far fronte alla "correzione degli errori".

virus

Esistono prove del fatto che almeno il 15% di tutti i casi di oncologia sono in qualche modo correlati all'esposizione a virus, ad esempio virus del papillomavirus umano (cancro del collo dell'utero) o dell'epatite B e C (cancro del fegato). Occupano il secondo posto nella struttura dei fattori di rischio dopo aver fumato tabacco.

Radiazioni ionizzanti

Le mutazioni possono anche verificarsi sotto l'azione delle radiazioni ionizzanti. È noto che la probabilità di sviluppare melanoma dipende direttamente dall'intensità della radiazione ultravioletta ricevuta da una persona. Secondo uno studio statistico condotto nel Regno Unito nel 2008, la frequenza del cancro della pelle tra i piloti e i membri dell'equipaggio era più alta rispetto ad altre professioni.

dieta

Gli alimenti che usiamo influenzano anche il rischio di sviluppare determinati tipi di cancro. Ad esempio, il cancro allo stomaco è più comune in Giappone e il cancro dell'intestino è più comune negli Stati Uniti. Inoltre, tra gli emigranti, durante la prima generazione, i rischi diventano pari ai rischi per i residenti del nuovo paese di residenza, che non conferma l'ipotesi di predisposizione ereditaria.

Secondo i dati pubblicati di recente da Cancer Research UK, è stato trovato un collegamento in sovrappeso e oncologico. Un indice di massa corporea di oltre il 30% nelle donne aumenta il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro del 40%.

Mutazioni ereditarie

Tuttavia, l'ereditarietà gioca anche un certo ruolo. Ad esempio, le mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA2 aumentano in modo statisticamente significativo il rischio di sviluppare il cancro al seno e alle ovaie. C'è anche evidenza di suscettibilità ereditaria ad alcuni altri tipi di cancro.

Altri fattori predisponenti possono essere disordini di regolazione ormonale, stati di immunodeficienza (ad esempio, nell'AIDS), ecc.

Al momento, l'oncologia è una delle aree di medicina in più rapida evoluzione. Negli ultimi anni sono apparsi un sacco di droghe e tecniche che aiutano a curare il cancro in modo più efficace, prolungano la vita dei pazienti e migliorano la qualità della vita. Nella clinica europea vengono utilizzate le tecniche più avanzate, sappiamo come aiutare.

Statistiche sull'incidenza del cancro nel mondo e in Russia

Cancer Research UK, la British Cancer Research Society, riporta che nel 2012 sono stati rilevati più di 14 milioni di nuovi casi di cancro in tutto il mondo. Nello stesso anno, più di 8 milioni di persone sono morte di cancro. In generale, la prevalenza dei tumori maligni nei diversi paesi sta crescendo e ciò è dovuto a molti fattori.

Come vanno le cose in Russia? Secondo le statistiche fornite dall'Istituto oncologico di ricerca di Mosca. P. A. Herzen, nel 2016, sono stati rilevati per la prima volta quasi 600 mila nuovi casi di tumori maligni nei residenti in Russia, e il numero di uomini tra i pazienti primari era leggermente superiore a quello delle donne. Durante l'anno sono morti più di 300 mila pazienti.

La prevalenza del cancro nel nostro paese è in costante aumento: ad esempio, i dati relativi al 2016 rispetto al 2015 sono aumentati dell'1,7% e, rispetto al 2006, del 20,6%. Questo non significa necessariamente che le persone sono malate più spesso. In parte, tale dinamica negativa è associata al fatto che l'aspettativa di vita aumenta (in età avanzata, come sapete, il rischio di sviluppare molti tipi di aumenti del cancro), e in parte dal fatto che i tumori vengono diagnosticati meglio prima.

Quali tipi di cancro hanno le persone in Russia più spesso? I dieci tumori più comuni includono tumore al seno, utero, colon, prostata, linfatico e tumore del tessuto ematopoietico, cancro del collo dell'utero, cancro del rene, retto, tiroide, stomaco. In undicesima posizione - cancro del polmone, della trachea e dei bronchi. Questi tipi di cancro rappresentano quasi il 70% dei casi.

I medici russi spesso rilevano il cancro in una fase iniziale? Secondo le stesse statistiche del 2016, i medici sono stati in grado di diagnosticare tumori maligni nella fase I nel 28,6% dei casi, nella fase II - nel 26,1% dei casi. In totale, è più della metà di tutti i pazienti primari - e, di regola, tale tumore è ben trattato, la prognosi per la sopravvivenza è alta. Nel 19,1% dei pazienti, il cancro è stato diagnosticato allo stadio III, nel 20,5% - con metastasi a distanza.

Quali sono le cause che più spesso portano al cancro? Ci sono molti fattori di rischio. Alcuni di questi sono legati allo stile di vita e possono essere influenzati. Altri, come la genetica e l'età, non sono influenzati. Secondo Cancer Research UK, il ruolo principale appartiene ai fattori del primo gruppo:

  • Fino al 33% dei decessi dovuti al fumo sono associati al cancro.
  • Circa il 6% di tutti i decessi sono responsabili dell'alcol, ogni ottavo da cancro.
  • Per lo sviluppo del 18% dei tumori maligni, le infezioni sono responsabili.
  • Un ruolo significativo appartiene all'obesità, la malnutrizione con una predominanza di carne rossa, grassa, fritta e cibi pronti, mancanza di verdure, frutta, fibre alimentari.

Il cancro è una diagnosi fatale?

Molte persone percepiscono la diagnosi di cancro come una frase. Gli oncologi non sono d'accordo. A seconda della prognosi, tutti i tumori possono essere suddivisi in due gruppi condizionali:

  • Cancro curabile Tali tumori possono essere rimossi chirurgicamente o altrimenti distrutti, dopodiché avviene la remissione. Di solito, questi sono tumori di stadio I e di stadio II (come abbiamo già menzionato sopra, più della metà dei russi viene diagnosticata in queste fasi) e in parte in stadio III.
  • Cancro infrangibile Questi sono di solito tumori con metastasi allo stadio IV. Sì, non possono essere distrutti. Ma ci sono metodi efficaci di trattamento palliativo. I medici possono prolungare la vita del paziente, migliorare le sue condizioni, alleviare i sintomi dolorosi. Attualmente, tale cancro è considerato come una malattia cronica temporanea. Alla fine, ci sono altre malattie formalmente incurabili, la stessa ipertensione arteriosa o diabete mellito - ma puoi vivere con loro per molto tempo e sentirti abbastanza bene. Naturalmente, la prognosi è individuale, dipende dal tipo e dalla posizione del tumore, dal numero e dalla posizione delle metastasi e da altri fattori. Ma il paziente può sempre essere aiutato. Anche se la vita potrebbe essere prolungata un po '- questa è anche una vittoria. Non importa quanto sia terribile la diagnosi, non arrenderti prima del tempo.

Qui vale la pena ricordare che l'oncologia è in continua evoluzione. Ci sono nuovi farmaci, approcci, protocolli. I medici trattano il cancro meglio e con maggiore successo, così i pazienti del secondo gruppo si stanno gradualmente spostando verso il primo. Anche se nessuno dei trattamenti esistenti aiuta, ci sono ancora alcune possibilità. Alcuni pazienti possono partecipare a studi clinici. I medici della clinica europea ti diranno dove andare, aiuto se il paziente è interessato a questa opzione.

Metodi di diagnosi del cancro

L'esame di un paziente oncologico può essere suddiviso in quattro fasi:

  1. Screening - studi che passano persone che non hanno sintomi. I medici cercano di identificare le persone con sospetto cancro che necessitano di ulteriori esami. Di solito vengono utilizzati metodi diagnostici semplici, rapidi e poco costosi: raggi X (a volte CT), ecografia, esami endoscopici (gastroscopia, colonscopia, rettoscopia, ecc.). Per la rilevazione del melanoma e del cancro della pelle si è ricorso alla dermatoscopia. Nella clinica europea viene utilizzata una tecnica più moderna: i nostri medici compilano una "mappa delle talpe" utilizzando il dispositivo tedesco PhotoFinder. Aiuta a tracciare l'immagine in dinamica, in tempo per rilevare modifiche minori. Gli esami del sangue per i marcatori tumorali sono usati raramente e, di regola, in combinazione con altri metodi, in quanto sono inaffidabili.
  2. Conferma della diagnosi In questa fase, applica uno studio diverso, il più preciso: una biopsia. Il medico riceve un frammento di tessuto patologicamente modificato e lo invia al laboratorio per analisi genetiche istologiche, citologiche e molecolari. Se nel campione si trovano cellule tumorali, la diagnosi è praticamente fuori dubbio. Le caratteristiche genetiche molecolari del tumore aiutano a capire quale trattamento risponderà meglio.
  3. Chiarificazione della fase del cancro e rilevazione delle metastasi. Il medico dovrebbe chiarire quanto è profondo il tumore si è diffuso nell'organo interessato e nei tessuti circostanti, se i linfonodi sono interessati, se ci sono metastasi a distanza. Per fare ciò, utilizzare la TC, la risonanza magnetica, la scansione PET, la scintigrafia ossea, la laparoscopia, la biopsia di Sentinel (biopsia del linfonodo sentinella).
  4. Osservazione dopo il trattamento. Dopo che il paziente è stato trattato con successo ed è in remissione, il cancro può ripresentarsi. Pertanto, è necessario visitare regolarmente il medico ed essere esaminati. Una serie di studi necessari è determinata individualmente. Se il paziente è in trattamento palliativo, viene periodicamente esaminato, viene valutata la sua condizione, la dinamica del tumore.

Il programma d'esame in ciascun caso è individuale, tenendo conto del tipo, stadio, localizzazione del cancro.

Fasi del cancro

I medici di tutto il mondo usano il sistema di rilevamento del cancro TNM. Le tre lettere nella sigla indicano, rispettivamente, la dimensione e la posizione del tumore primario, la presenza di focolai nei linfonodi regionali e la presenza di metastasi a distanza. Ad ogni lettera viene assegnato un numero specifico o altra designazione:

Se vogliono selezionare un sottofondo, le lettere vengono assegnate ai numeri. Ad esempio, lo stage T1 può essere diviso in sottotipi T1a e T1b.

La classificazione TNM è accurata, copre tutte le opzioni possibili, ma non è sempre conveniente a causa del suo ingombro. Pertanto, varie combinazioni di indicatori T, N e M sono talvolta ridotte a cinque fasi:

  • 0 - "Cancro sul posto".
  • I - III - cancro locale. Può essere nello stesso organo, diffuso ai tessuti circostanti, linfonodi regionali.
  • IV - cancro con metastasi.

Anche in questa classificazione si distinguono le sottostazioni secondarie. Ad esempio, la fase II può essere suddivisa in fasi IIA e IIB.

La classificazione unificata del cancro per stadi aiuta a risolvere problemi importanti: valutare correttamente il grado di "abbandono" del tumore, la prognosi, prescrivere un trattamento efficace e monitorarne l'efficacia.

Metodi di trattamento del cancro

Il trattamento radicale principale per la maggior parte dei tipi di cancro è chirurgico. A seconda della fase e del tipo di tumore, l'operazione può essere di conservazione degli organi, oppure il chirurgo rimuove l'intero organo interessato nel suo complesso, i tessuti circostanti, i linfonodi regionali. A volte è possibile rimuovere singole metastasi. La chirurgia laparoscopica e robotica è sempre più utilizzata in oncologia.

Se il cancro non può essere completamente rimosso, l'operazione può essere palliativa. Aiuta a ridurre le dimensioni del tumore, alleviare alcuni dei sintomi e complicazioni, migliorare le condizioni del paziente, prolungare la vita. Nella clinica europea vengono eseguiti moderni tipi di interventi palliativi:

  • L'installazione di stent è un telaio cilindrico con una parete in rete metallica o plastica che espande il lume dell'organo bloccato e aiuta a ripristinarne la permeabilità.
  • L'imposizione di anastomosi di bypass con cancro del colon.
  • L'imposizione dello stoma - fori che collegano il lume del corpo con la superficie della pelle. Lo stoma può essere usato per lo scarico delle feci (colostomia), urina (urostomia), alimentazione e decompressione dello stomaco (gastrostomia), respirazione (tracheotomia).
  • Laparocentesi, toracocentesi, drenaggio, trattamento chirurgico di ascite e idrotorace.

La radioterapia usa raggi X e altre radiazioni ionizzanti per uccidere i tumori. Classicamente, la procedura assomiglia a una radiografia, solo durante l'apparecchio genera una grande dose di radiazioni. Esistono metodi più moderni: con la pianificazione tridimensionale, la brachiterapia (quando una fonte di radiazioni sotto forma di piccole particelle viene iniettata direttamente dentro o vicino al tumore). Come un tipo di radioterapia (in questo caso, sarebbe più appropriato dire "radioterapia"), possiamo distinguere un coltello gamma - un apparato in grado di concentrare i raggi gamma in un punto e rimuovere piccoli fuochi nel cervello.

Per combattere il cancro, ci sono molte varietà di farmaci chemioterapici. Hanno diversi meccanismi di azione, l'essenza generale è che il farmaco danneggia e distrugge le cellule tumorali che si moltiplicano attivamente.

La chemioterapia e la radioterapia sono prescritte prima dell'intervento chirurgico (terapia neoadiuvante), dopo di essa (terapia adiuvante) e anche come trattamento principale, di regola, nel cancro inoperabile nelle fasi successive. Di solito, ai pazienti oncologici viene prescritta una chemioterapia sistemica: il farmaco viene somministrato per via endovenosa o assunto in compresse, capsule. A volte, al fine di migliorare l'effetto e ridurre il rischio di effetti collaterali, viene eseguita la chemioterapia intraarteriosa - il farmaco viene iniettato nell'arteria che alimenta il tumore, assicurando così la sua consegna mirata. Un tipo di tale trattamento è la chemioembolizzazione, quando le particelle embolizzanti vengono iniettate insieme a un farmaco chemioterapico. Bloccano il lume della nave e interrompono il flusso di sangue al tumore.

Alcune cellule tumorali - ad esempio, nel cancro al seno, nel cancro alla prostata - sono sensibili agli ormoni. In questi casi viene utilizzata la terapia ormonale.

Uno dei metodi moderni per trattare le malattie oncologiche è la terapia mirata. È apparso a causa delle conquiste della genetica e della biologia molecolare. Ci sono molte molecole "sbagliate" che si formano nelle cellule tumorali a seguito di mutazioni e le aiutano a sopravvivere, moltiplicandosi in modo incontrollabile. I farmaci mirati inibiscono queste molecole bersaglio. Ad esempio, vengono utilizzati i recettori del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR), i recettori del fattore di crescita dell'endotelio vascolare (VEGF). I farmaci mirati sono più mirati della chemioterapia classica, spesso più efficace, più sicura in termini di effetti collaterali.

Una delle tendenze più progressive in oncologia è l'immunoterapia. I medici hanno imparato a combattere il cancro usando le risorse dell'immunità antitumorale. Nell'immunoterapia ci sono diverse direzioni, al giorno d'oggi gli inibitori del punto di controllo sono usati con successo: questi farmaci bloccano le molecole che impediscono al sistema immunitario di riconoscere e distruggere le cellule tumorali. Questo gruppo include farmaci come ipilimumab, nivolumab, pembrolizumab.

I farmaci mirati e le immunopreparazioni apportano benefici particolarmente tangibili nelle fasi successive del cancro quando altri metodi di trattamento sono inefficaci.

Cancro Cancro

Seleziona la sezione desiderata o leggi in ordine.

Cancro alla prostata

Cancro alla vescica

Cancro alla tiroide

Successivamente, elencheremo i principali cancri in base alla frequenza con cui si verificano (quante persone sono attualmente registrate presso i dispensari oncologici), quanto spesso causano la morte (numero di morti all'anno) e quanto letale sia questa o quella specie. Poiché in Russia, sfortunatamente, il cancro viene spesso diagnosticato in fasi avanzate, il trattamento non dà il risultato desiderato. La mortalità è un indicatore di quali sono le possibilità di morire entro un anno dal rilevamento di una malattia.

Per valutare l'efficacia di un tumore, viene utilizzato un tasso di sopravvivenza a cinque anni. Se 30 anni fa nel mondo questa cifra era inferiore al 58%, dopo il 2010 è salita all'83%. Ma i numeri non riflettono tutto.

I medici diagnosticano le malattie con maggiore successo, i farmaci stanno migliorando. Ma dal momento che i medici hanno imparato come curare altre malattie e prolungare la vita, danno al cancro più tempo per manifestarsi.

Le cellule normali del seno e alcune cellule tumorali contengono recettori che catturano gli ormoni (estrogeni e progesterone), che possono innescare la crescita del tumore.

Quei tipi di cancro che sono formati da tali cellule risponderanno alla terapia ormonale: basta bloccare i recettori che assumono estrogeni e progesterone.

Circa il 74% di tutte le malattie del cancro al seno sono proprio così.

La diagnosi precoce del cancro alla prostata può salvare vite umane. Ma la diagnosi precoce pone un'altra domanda difficile: che è peggio, la malattia o gli effetti collaterali del trattamento?

Molti tumori della prostata si sviluppano estremamente lentamente e non possono causare seri problemi. Ma il trattamento a volte porta a effetti collaterali indesiderati, tra cui l'incontinenza e l'impotenza.

Poiché non esiste una singola linea di condotta, tutti gli uomini di età superiore ai 50 anni sono invitati a consultare un medico e sottoporsi a un esame della prostata. E se le malattie oncologiche sono state trovate nel parente più prossimo, allora gli esami regolari dovrebbero iniziare per te dall'età di 45 anni.

Il linfoma è un processo maligno che inizia nel sistema linfatico, più spesso nei linfonodi - piccoli organi di forma ovale che fungono da filtro e purificano il corpo di detriti come virus, batteri e cellule tumorali. I nodi sono collegati da vasi linfatici, attraverso i quali non il sangue, ma i flussi linfatici. È un fluido contenente globuli bianchi - linfociti.

Il sistema linfatico preleva liquidi, prodotti di decadimento e particelle invasive dal flusso sanguigno. I linfomi indeboliscono il sistema immunitario, aumentano il rischio di infezioni.

Altre forme di linfomi sono molto più diverse e sono divise in un gran numero di sottogruppi, molti dei quali sono più aggressivi rispetto alla forma di Hodgkin. Se le cellule sono raggruppate in strutture, allora questo è un tipo di linfoma follicolare. Le cellule tumorali possono diffondersi in modo diffuso. I linfomi di basso grado si sviluppano lentamente, di grado elevato rapidamente.

Un nuovo e promettente trattamento per i linfomi si basa sull'uso di
Linfociti T Queste sono cellule immunitarie che sono presenti nel sangue. La genetica lavora su di loro nei laboratori per posizionare speciali recettori chimerici dell'antigene (CAR) sulle loro superfici. Questi linfociti CAR-T sono in grado di riconoscere le proteine ​​mediante le quali le cellule tumorali sono nascoste al sistema immunitario del paziente. Questo è il principio fondamentale dell'immunoterapia in generale: identificare il cancro in modo che il sistema immunitario possa attaccarlo.

Il sangue nelle urine è una caratteristica e spesso il primo sintomo del cancro della vescica. Si trova in 8 casi su 10 della malattia, il più delle volte colpisce gli uomini.

Il cancro alla vescica spesso diffonde metastasi in altre parti del sistema urinario, compresi i reni, gli ureteri e l'uretra. E questo succede anche dopo un ciclo di trattamento.

Circa il 95% dei tumori della vescica si sviluppa nelle cellule che rivestono l'organo dall'interno. Queste cellule - l'urotelio - sono costantemente in contatto con l'urina e, cosa più importante, con le sostanze che rimuove dal corpo, e questo è cancerogeno. Ad esempio, i composti chimici contenuti nel fumo di tabacco o nei gas di scarico possono causare il cancro alla vescica.

Il cancro sviluppa resistenza ai vecchi farmaci, ma è particolarmente vulnerabile ai nuovi trattamenti. La terapia genica utilizza virus modificati che influenzano i tumori della vescica. Di conseguenza, le cellule tumorali sono etichettate con un ormone che segnala al sistema immunitario di attaccare e distruggere.

Registrato: 79 945 • Morto in un anno: 3 558 • Mortalità: 4,3%

I melanomi non sono il più comune, ma il tipo più pericoloso di cancro della pelle, in quanto crescono e si metastatizzano con grande velocità.

Esistono anche tipi di tumore non-melanoma (cellule basali e squamose). Sono anche meno comuni e hanno buoni tassi di sopravvivenza.

Il modo migliore per riconoscere il cancro della pelle nel tempo è notare il nuovo colore o la forma della formazione sulla pelle. Soprattutto con cura devi curare talpe, a differenza delle altre.

Ci sono segnali che dovrebbero avvisarti:

  • asimmetria (la metà di una talpa non si adatta alle dimensioni dell'altro);
  • bordi irregolari (ruvidi, sfocati, frastagliati);
  • il colore non è come gli altri, inframmezzato da giallo, marrone o nero in una singola talpa;
  • diametro superiore a 6 mm;
  • eventuali cambiamenti di dimensioni, colore, forma.

Il cancro della tiroide è ben curabile. A volte si trova dopo la comparsa di un nodo in gola, a volte quando il paziente si lamenta di difficoltà a deglutire o respirare.

Solo circa il 5% dei tumori della tiroide si sviluppa in modo aggressivo e minaccia altri organi. Molte nuove crescite crescono così lentamente che non molto tempo fa non erano più considerate maligne.

La maggior parte dei tumori tiroidei non risponde alla chemioterapia, ma alcuni nuovi sviluppi ispirano speranza. Ad esempio, gli inibitori della chinasi aiutano a bloccare l'enzima presente nelle cellule delle formazioni. Inoltre impediscono la crescita di nuovi vasi sanguigni.

I reni filtrano il sangue, trasformando l'eccesso di acqua, sali e sostanze indesiderate nelle urine. Il sangue penetra attraverso le arterie renali, l'urina passa attraverso gli ureteri dalla pelvi renale. Quasi tutti i casi di cancro iniziano con l'epitelio dei tubuli dei nefroni (queste sono le cellule principali dei reni).

Il cancro del rene è stato a lungo considerato insensibile alla chemioterapia, ma i ricercatori hanno sempre più successo nel trattamento farmacologico.

Questa categoria è divisa ulteriormente in due sottotipi. Il primo rappresenta il 5% di tutti i tumori al rene, il secondo il 10%. Il primo sottotipo è spesso ereditario. Inoltre, il mitogeno (questo è il gene che causa la comparsa di un tumore) viene trasmesso dai genitori attraverso le cellule germinali - i gametociti.

Questa non è la causa più comune di un tumore. Se confrontiamo tutti i tipi di cancro, risulta che le mutazioni nei gametociti rappresentano non più del 10-15% dei casi. Il resto sono mutazioni separate nelle cellule somatiche. Sono studiati per trovare un modo per curare il cancro attraverso il sequenziamento del genoma.

Tuttavia, lo stesso metodo - il sequenziamento del genoma - può essere applicato anche alle cellule germinali per identificare i rischi ereditari del cancro. Cioè, per predire se una persona ha la possibilità di ammalarsi con il primo sottotipo di cancro del rene papillare.

La maggior parte dei tipi di leucemia inizia nelle cellule staminali ematopoietiche responsabili della formazione del sangue e si trovano nel midollo osseo.

Da cellule staminali ematopoietiche sviluppano cellule linfoidi e mieloidi. A loro volta, i linfociti provengono da cellule linfoidi e le cellule mieloidi danno origine a molte altre cellule del sangue, come le piastrine.

La leucemia è divisa in acuta e cronica. Diffusione acuta rapidamente, cronica - no. Molti tipi di leucemia cronica sono ben controllati, i pazienti possono convivere con loro per anni e decenni. A proposito, il numero di malattie oncologiche che possono essere descritte come tali sta solo crescendo. Oggi, ci sono più persone che vivono con il cancro che mai nella storia.

Colpisce i linfociti, globuli bianchi, responsabili della lotta alle infezioni. Questo è uno dei più comuni tumori del sangue.

È difficile liberarsi della CLL ricorrente: i tumori diventano insensibili al trattamento già eseguito, in particolare alla chemioterapia.

Un nuovo tipo di medicina dovrebbe rallentare la diffusione della malattia. Mira a identificare mutazioni specifiche che aumentano la resistenza alla chemioterapia.

1
Le malattie oncologiche variano. I tumori sono benigni. Ciò significa che sono stabili, circondati dal tessuto da cui sono formati e non si diffonderanno in tutto il corpo. Sono innocui. Altri tumori invadono i tessuti vicini. Queste sono neoplasie maligne.

2
In realtà il cancro in Russia è chiamato solo carcinoma - tumori maligni del tessuto epiteliale. I restanti tipi sono denominati in modo diverso, a seconda dell'organo o del sistema in cui è comparsa la malattia.

3
La forma e il tipo di cellule tumorali possono determinare quale trattamento sarà più efficace.

4
Per valutare l'efficacia di un tumore, viene utilizzato un tasso di sopravvivenza a cinque anni.

5
Le cellule tumorali possono penetrare nelle vene e nelle arterie, nonché nei vasi del sistema linfatico. Sangue e linfa lavano tutto il corpo, così aumenta il rischio di infezione di altri organi.

6
Le cellule tumorali sono testate per la sensibilità al trattamento. Più è alto, migliore è la previsione. La maggior parte delle cellule tumorali è sensibile alla distruzione del DNA. È la distruzione dei filamenti di DNA usati per i farmaci chemioterapici.

7
I tumori spesso sopravvivono perché germinano con i vasi sanguigni che li alimentano. Dopo il trattamento, è importante determinare quante cellule affette rimangono nel corpo. Studi moderni, come la PCR, rivelano persino tracce di tali cellule.

8
I metodi di cura di malattie oncological sono attivamente in via di sviluppo. Il vaccino contro il cancro, che è fatto sulla base delle cellule del paziente, è in fase di test. Dopo l'intervento chirurgico, viene utilizzata la terapia adiuvante, distruggendo piccole metastasi.

9
Alcuni tipi di cancro sono ereditati. È possibile identificare i geni che aumentano il rischio di sviluppare la malattia e prevenire o rilevare la malattia in una fase precoce.

10
Tutti i tumori non si manifestano fino a un certo tempo, quindi è necessario consultare il proprio medico su eventuali sintomi insoliti ed essere esaminati.

Malattie oncologiche

Quali sono i cancri? Il cancro è una crescita anormale delle cellule. Le cellule tumorali si dividono molto rapidamente - anche quando mancano spazio o sostanze nutritive. Ignorano i segnali che il corpo li invia e continuano a crescere e moltiplicarsi senza fermarsi. Le cellule tumorali di solito differiscono nella forma dalle cellule sane. Svolgono la loro funzione in modo inadeguato e si diffondono rapidamente in tutto il corpo. I tumori, o neoplasie, sono anormali escrescenze di tessuto che possono diventare cancerogene. Il corpo non può controllare la crescita di tale tessuto.

L'oncologia è una branca della medicina che studia i metodi di diagnosi e cura del cancro.

Articolo di navigazione

Cosa significano i termini "benigno" e "maligno"?

I tumori sono benigni (non cancerosi) o maligni (cancerosi). I tumori benigni crescono lentamente e non si diffondono in tutto il corpo. I tumori maligni crescono molto rapidamente. Invadono i vicini tessuti sani, li distruggono e si diffondono in tutto il corpo.

Cosa significano i termini "localmente avanzato" e "metastatico"?

Il cancro è maligno perché può diventare localmente avanzato e metastatico:

  • Cancro localmente avanzato. Il tumore viene introdotto nei tessuti adiacenti, rilasciando "tentacoli" dalle cellule tumorali all'interno di organi sani.
  • Cancro metastatico Il tumore invia cellule tumorali ad altri tessuti. Le metastasi (tumori secondari) possono formarsi a grande distanza dalla neoplasia primaria.

Cos'è un tumore primario?

Un tumore che si è sviluppato all'inizio dello sviluppo del cancro è chiamato primario. Le sue cellule possono staccarsi e viaggiare intorno al corpo. Quando sono fissati su altri organi interni, si formano tumori secondari - metastasi. Prima della formazione delle metastasi, le cellule tumorali si spostano dal tumore primario ad altri organi interni attraverso il sistema circolatorio o il sistema linfatico. Il sistema linfatico è una rete di vasi sottili che rimuove lo spreco di cellule. La linfa viene dalle piccole navi a quelle grandi e dalle grandi navi ai linfonodi. In definitiva, la linfa entra nel flusso sanguigno.

Medico specialista del dipartimento di oncologia del Centro medico di Ichilov

Quali sono i nomi di varie malattie oncologiche?

Il nome del tumore indica la parte del corpo in cui si è formato il tumore primitivo. Quando il cancro si diffonde, mantiene il suo nome. Ad esempio, se un tumore delle metastasi renali nei polmoni, il paziente soffre ancora di cancro al rene, non di cancro ai polmoni. (In questo esempio, una neoplasia maligna nel polmone è un tumore secondario).

La stadiazione è il processo per stabilire il fatto e l'entità del cancro. Esistono diversi sistemi per la stadiazione del cancro. Le caratteristiche di ogni stadio dipendono dal tipo di cancro.

Quali tipi di cancro ci sono?

Il cancro non è l'unica malattia. Questo è un intero gruppo di malattie con caratteristiche simili. Con qualsiasi patologia del cancro, alcune cellule del corpo subiscono cambiamenti innaturali e vanno fuori controllo. La classificazione delle malattie oncologiche si basa sui tipi di tessuti o liquidi in cui si è verificata l'anomalia. Alcuni cancri colpiscono solo alcune parti del corpo. Ci sono varietà miste. Di seguito è riportata una classificazione del cancro basata sui tipi di tessuto interessato.

  • Carcinoma. Il carcinoma è un tumore del cosiddetto tessuto epiteliale. L'epitelio copre gli organi interni, le ghiandole e altre strutture. Ad esempio, il cancro della mucosa gastrica è carcinoma. Esistono due tipi principali di carcinoma: carcinomi a cellule squamose e adenocarcinomi. Il cancro di questo tipo colpisce spesso gli organi o le ghiandole responsabili della produzione di determinate sostanze. Questo include le ghiandole mammarie. I carcinomi costituiscono dall'80% al 90% di tutte le malattie oncologiche.
  • Sarcoma. Il sarcoma è un tumore maligno che cresce dal tessuto connettivo. I tessuti connettivi includono cartilagine, tessuto adiposo, muscoli, tendini e ossa. Il sarcoma più comune, un tumore osseo, è più comune nei giovani adulti. Un esempio di sarcoma è l'osteosarcoma (cancro alle ossa) e il condrosarcoma (cancro della cartilagine).
  • Linfoma. Il linfoma è un tumore dei linfonodi nel sistema linfatico. Il sistema linfatico è responsabile della produzione di leucociti e della purificazione dei fluidi corporei. Alcuni linfomi si formano nel tessuto linfoide, che fa parte della struttura di alcuni organi interni. Questi organi interni includono, per esempio, il cervello e lo stomaco. I tumori di questo tipo sono suddivisi in due categorie: linfomi di Hodgkin e linfomi non Hodgkin.
  • Leucemia. La leucemia è anche conosciuta come "leucemia" o "cancro del sangue". Questo è un tumore del midollo osseo che impedisce la normale produzione di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. I globuli bianchi sono necessari per combattere le infezioni, i globuli rossi - per prevenire l'anemia, le piastrine - per proteggere da ematomi multipli e sanguinamento. Esempi di questa malattia sono la leucemia mieloide acuta, leucemia mieloide cronica, leucemia linfoblastica acuta e leucemia linfoblastica cronica. I termini "mieloide" e "linfoblastica" indicano il tipo di cellule colpite.
  • Mieloma. Il mieloma è una malattia delle plasmacellule del midollo osseo. In alcuni casi, le cellule anomale si riuniscono in un osso e formano un tumore. Questo tumore è chiamato plasmocitoma. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, le cellule anomale si depositano in diverse ossa e formano molti tumori. Questa malattia è chiamata mieloma multiplo.

Cosa causa il cancro?

È impossibile individuare una singola causa di cancro. Gli scienziati credono che i tumori del cancro si formino sullo sfondo dell'interazione di diversi fattori: ereditario, ambientale e domestico.

Capo del dipartimento di oncologia del Centro medico Ichilov-Sourasky.

Quali circostanze aumentano il rischio di cancro?

Lo sviluppo di alcune malattie oncologiche è associato a determinati fattori di rischio. Un fattore di rischio è una circostanza che aumenta la probabilità di un tumore maligno. Il fattore di rischio non sempre causa direttamente il cancro, ma in alcuni casi la sua presenza contribuisce allo sviluppo della patologia.

Si consiglia alle persone a rischio di venire regolarmente per i test di screening. Aiuterà e combattere con alcuni fattori di rischio. L'individuazione precoce del cancro, di regola, risponde bene alla terapia. I fattori che aumentano la probabilità di sviluppare il cancro includono:

  • Fattori familiari Ciò include il fumo di sigaretta, una dieta ricca di grassi e l'esposizione alle radiazioni ultraviolette (luce solare). I fattori di rischio delle famiglie sono importanti solo per gli adulti. La maggior parte dei bambini con cancro non ha ancora avuto l'opportunità di sperimentare l'influenza a lungo termine dei fattori familiari.
  • Fattori ereditari La storia familiare di malattie, ereditarietà e genetica gioca un ruolo importante nello sviluppo di alcuni tumori. Alcune malattie oncologiche vengono trasmesse di generazione in generazione. Il bambino può ereditare la patologia genetica dei genitori. Tuttavia, questo non significa che una persona con una storia familiare di cancro si ammala necessariamente da solo. L'ereditarietà aumenta solo il rischio di formazione di tumori. La scienza non sa ancora quali sono le circostanze decisive. Una malattia può essere sia una conseguenza logica di una mutazione genetica, sia un incidente.
  • Infezioni virali. Alcuni tumori maligni si formano in seguito all'infezione del corpo con determinati virus. I microrganismi più pericolosi sono il papillomavirus umano (HPV) e l'HIV, il virus che causa l'AIDS. Questi virus sono in grado di cambiare le cellule del corpo umano. La cellula alterata alla fine si trasforma in una cellula cancerosa - e inizia a dividersi senza sosta, formando ancora più cellule cancerose. Il cancro non è contagioso Non può essere "raccolto" da un'altra persona.
  • Fattori ecologici Le persone impiegate in determinati settori (ad esempio, pittori, agricoltori, costruttori e tutti coloro che lavorano nell'industria chimica) sono ad alto rischio. Il rischio è associato all'esposizione a sostanze chimiche dannose. Esistono altri fattori ambientali, ad esempio l'esposizione al radon (gas radioattivo).

Il capo dell'Istituto per il trattamento delle malattie della pelle maligne "Ella"

In che modo i geni influenzano la crescita del cancro?

Alcuni geni promuovono il cancro. Quasi tutti i tumori maligni presentano anomalie genetiche. Una piccola parte di tali anomalie viene trasmessa dai genitori ai bambini. Le rimanenti mutazioni avvengono per caso.

La crescita cellulare è regolata da tre gruppi di geni. In alcune malattie oncologiche, questi geni mutano, cioè subiscono cambiamenti innaturali. Questi geni includono:

  • Oncogeni. Questi geni controllano la normale crescita delle cellule. Gli scienziati affermano che gli oncogeni sono una specie di "pulsante on / off" per il cancro che esiste in qualsiasi organismo. D'altra parte, è ancora sconosciuto quale fattore "include" questo "pulsante".
  • Geni oncosoppressori. Questi geni calcolano i fuochi della crescita patologica e la divisione troppo rapida delle cellule danneggiate o maligne. I geni oncosoppressori inibiscono lo sviluppo del cancro. Il tumore, tuttavia, continua a crescere se questi geni sono danneggiati e svolgono male la loro funzione.
  • Geni di riparazione per nucleotidi erroneamente accoppiati. Questi geni rilevano errori che si verificano nel processo di copia del DNA per creare una nuova cellula. Se il nuovo DNA non corrisponde pienamente a quello vecchio, i geni di riparazione eliminano l'incoerenza e correggono l'errore. Se questi geni non svolgono bene il loro lavoro, gli errori del DNA si ripetono in molte cellule. Di conseguenza, le celle sono danneggiate.

Nella maggior parte dei casi, il corpo controlla rigorosamente il numero di cellule che compongono il corpo. Nuove cellule sono necessarie per la normale crescita e sviluppo. Inoltre, sostituiscono le cellule morenti. Il cancro è una perdita di equilibrio. Il processo patologico inizia quando i cambiamenti genetici "inclinano le scale" nella direzione di un'eccessiva crescita cellulare.

In che modo il cancro nei bambini differisce dal cancro negli adulti?

La diagnosi, la prognosi e il trattamento del cancro nei bambini hanno le loro caratteristiche. Le principali differenze sono i tassi di sopravvivenza e la causa del cancro. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni dei bambini con cancro è di circa l'83%. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni degli adulti con cancro raggiunge approssimativamente il 68%. Probabilmente, la differenza è dettata dal fatto che il cancro nei bambini è meglio curabile. Inoltre, i bambini tollerano meglio la terapia aggressiva.

Nei bambini, il processo patologico inizia più spesso nelle cellule staminali. Queste sono cellule semplici responsabili della produzione di cellule più specializzate necessarie per il normale funzionamento del corpo. La mutazione casuale delle cellule staminali porta spesso al cancro. Negli adulti, le cellule epiteliali sono prevalentemente maligne. L'epitelio copre varie cavità e copre la superficie del corpo. Le cellule epiteliali sono contenute nelle membrane degli organi interni, delle ghiandole e di altre strutture. I tumori negli adulti di solito si sviluppano sotto l'influenza di fattori avversi che danneggiano le cellule epiteliali. Per questo motivo, il cancro negli adulti è talvolta chiamato "acquisito".

L'Associazione dei medici israeliani ti offre la possibilità di iscriverti per la diagnosi e il trattamento del cancro compilando il modulo sottostante.