Manifestazioni, diagnosi e trattamento dello stadio del cancro alla prostata 4

Attualmente, molti tumori sono diagnosticati in una fase avanzata, che non è praticamente curabile.

Nella fase iniziale, il tumore cresce estremamente lentamente ei sintomi clinici sono completamente assenti.

Gli esperti sono in ritardo nel rilevare la malattia e non possono curarla completamente.

I sintomi dello stadio di cancro della prostata 4, quanti vivono con esso, leggere l'articolo.

motivi

La prostata ha funzioni vitali:

  • sintetizza androgeni;
  • rilascia la parte liquida dell'eiaculato;
  • nutre e trasporta lo sperma durante la fecondazione.

Il cancro alla prostata è una neoplasia maligna che si sviluppa dalle cellule ghiandolari di un organo.

Le cause della malattia non sono state stabilite con precisione. La proliferazione delle strutture ghiandolari prostatiche è stimolata da malattie infiammatorie che colpiscono l'organo.

Tra le cause più comuni di oncologia della prostata fase 4 emettono:

  • squilibrio ormonale nel corpo;
  • prostatite;
  • adenoma prostatico;
  • malattie sessualmente trasmissibili;
  • patologia autoimmune.

Ci sono alcuni fattori che aumentano la probabilità di sviluppo di questa patologia. Questi includono: caratteristiche di ereditarietà e stile di vita.

Condizioni di lavoro dannose contribuiscono anche allo sviluppo di formazioni oncogeniche:

  • ristagno del succo di prostata;
  • mancanza di esercizio;
  • prolungata astinenza sessuale;
  • età avanzata;
  • infezione da citomegalovirus;
  • effettuare una vasectomia;
  • immunità ridotta;
  • lo stress;
  • situazione ecologica sfavorevole.

I fattori causali dello stadio 4 del cancro alla prostata è la bassa cultura medica della popolazione. La mancanza di conoscenza dei sintomi della malattia nelle fasi iniziali e la sua tempestiva rilevazione porta al fatto che la patologia viene diagnosticata troppo tardi.

Fattori che contribuiscono alla transizione della malattia nella fase 4:

  • mancanza di personale medico qualificato;
  • mancanza di attrezzature;
  • costo elevato dei servizi e delle cure.

I pazienti spesso soffrono di disagio e soffrono di malattie "in piedi". Vengono dal dottore quando diventa insopportabile.

Stadio della malattia

Ci sono 4 fasi del cancro alla prostata:

  1. Il primo stadio è un tumore microscopico della prostata senza sintomi clinici marcati. La prima fase della patologia non viene praticamente diagnosticata.
  2. Il secondo stadio - il tumore cresce, ma non lascia la capsula dell'organo.
  3. Il terzo stadio: il processo del cancro si estende agli organi pelvici.
  4. Il quarto stadio - il tumore cresce rapidamente, raggiunge una grande dimensione e si estende oltre i limiti dell'organo, penetrando nel retto e diffondendosi agli organi della piccola pelvi. Metastasi del cancro della prostata 4 stadi passano nei linfonodi e gli organi interni si diffondono linfatici o ematogeni.

I sintomi del cancro alla prostata 4 gradi sono molto più evidenti.

sintomatologia

I sintomi clinici del carcinoma della prostata di grado 4 sono i seguenti:

  • poliuria;
  • pollachiuria;
  • disuria;
  • tracimazione della vescica;
  • dolore durante l'eiaculazione;
  • diminuzione della libido;
  • enuresi;
  • ematuria;
  • dolore addominale inferiore;
  • defecazione difficile o insufficiente;
  • muco e sangue nelle feci;
  • debolezza, malessere;
  • potenza ridotta;
  • perdita di peso

Nel cancro alla prostata, le metastasi sono un obiettivo secondario distante del processo patologico che si verifica quando le cellule tumorali si spostano dal centro della malattia attraverso i tessuti del corpo.

La metastasi del carcinoma della prostata si verifica nel sistema linfatico e nei vasi sanguigni. Le ossa dello scheletro e gli organi interni sono solitamente colpiti - polmoni, fegato, reni.

La maggior parte degli uomini malati lamentano dolori dolorosi o lancinanti nella parte bassa della schiena e nelle ossa, che diventano insopportabili durante il movimento e lo sforzo. La sensibilità è disturbata, intorpidimento, hypostezia si verifica.

I pazienti sviluppano:

  • disordini disurici;
  • sintomi della sete;
  • dispepsia;
  • astenia;
  • intossicazione.

Distanze metastatiche polmonari distanti si manifestano:

  • emottisi;
  • tosse;
  • dolore al petto;
  • febbre;
  • mancanza di respiro.

Con la comparsa di metastasi nel fegato, i pazienti lamentano dolore e pesantezza nell'ipocondrio destro, ingiallimento della sclera e della pelle e dispepsia.

classificazione

Lo stadio 4 del cancro della prostata è diviso in 2 sottofasi:

  1. E - il tumore cresce negli organi pelvici. I pazienti hanno avanzato prostatectomy e platic. Nel carcinoma della prostata, le metastasi su questo sottofondo possono essere assenti.
  2. B - il cancro colpisce le ossa del bacino, i muscoli e gli organi. Stadio 4 di progressione del cancro alla prostata sfavorevole.

diagnostica

La diagnosi del carcinoma della prostata consiste nel condurre i seguenti test diagnostici:

  • esame rettale della prostata con il dito;
  • determinazione dell'antigene prostatico specifico - PSA;
  • ecografia transrettale;
  • risonanza magnetica;
  • Scansione TC dell'area addominale e pelvica per rilevare le metastasi;
  • tomografia ad emissione di positroni;
  • Risonanza magnetica dello scheletro;
  • scansione ossea radiologica;
  • biopsia;
  • intervento chirurgico per indagare i linfonodi pelvici.

trattamento

Trattamento dello stadio di cancro della prostata 4 con metastasi complesse.

Gli obiettivi principali della terapia sono:

  • prolungare la vita degli ammalati;
  • sollievo dal dolore e altri sintomi sgradevoli.

Ai pazienti viene somministrata la chemioterapia e la radioterapia, oltre alla chirurgia:

    Il trattamento chirurgico consiste nella prostatectomia radicale. Questa è un'operazione durante la quale vengono rimosse la ghiandola prostatica e parte degli organi pelvici. La chirurgia è possibile se i pazienti hanno un livello di antigene prostatico specifico inferiore a 20.

Il PSA è prodotto dalle cellule della prostata e indica lo stadio di sviluppo del processo patologico.

In un uomo sano, il livello di PSA è 2-3,5, e per il cancro alla prostata, lo stadio 4 aumenta 10 o più volte.

Allo stadio 4 del carcinoma prostatico, il tumore non viene rimosso, ma vengono effettuate manipolazioni, ripristinando la pervietà degli ureteri e riducendo il rischio di sviluppare insufficienza renale.

  • La radioterapia viene eseguita dopo l'intervento chirurgico, quando le funzioni degli organi pelvici sono completamente ripristinate. Il suo obiettivo principale è quello di uccidere le cellule tumorali rimanenti. Durante la procedura, un dispositivo speciale ruota intorno al corpo del paziente e dirige i raggi X nell'area della prostata.
  • La terapia ormonale ha lo scopo di ridurre il livello di androgeni nel sangue. Farmaci utilizzati nella terapia ormonale: Triptorelina, Degarelix, Bicalutamide.
  • Dieta terapia per il cancro della prostata fase 4 - una dieta equilibrata per il cancro alla prostata 4 gradi, che elimina l'uso eccessivo di sale e grassi animali. Ai pazienti viene mostrato un consumo abbondante, mangiando cibi "vivi" e non trasformati termicamente. Una corretta alimentazione nel cancro alla prostata 4 gradi ammorbidisce il decorso della malattia e prolunga la vita dei pazienti.
  • Cancro alla prostata 4 gradi con metastasi: per quanto tempo vivono?

    Con il cancro alla prostata 4 gradi quanti vivono? Il tasso medio di sopravvivenza per il cancro alla prostata di grado 4, l'aspettativa di vita per 5 anni è del 50%, con una metastasi del cancro alla prostata di grado 4 drasticamente ridotta al 30%. Qual è la prognosi stadio 4 del cancro della prostata? Quando si diagnostica il cancro di prostata di grado 4, l'aspettativa di vita dei pazienti di solito non supera i cinque anni.

    Durante questo periodo, le cellule colpite si sono diffuse in tutto il corpo, eliminando il trattamento radicale con l'operazione. La prostatectomia eseguita sul quarto stadio della malattia non aiuterà. La malattia ha distrutto non solo la ghiandola prostatica, ma anche altri organi vitali.

    conclusione

    Il cancro alla prostata è caratterizzato da una crescita costante e metastasi. Questa patologia porta negli uomini tra tutte le malattie del cancro. Il cancro alla prostata viene solitamente rilevato nelle ultime fasi, quando ci sono metastasi regionali e distanti. Ciò viola la qualità della vita dei pazienti e ne riduce significativamente la durata. La probabilità di cura per il cancro alla prostata dipende dallo stadio della malattia.

    Grado di cancro alla prostata 4: sintomi e trattamento

    Un tumore maligno nella prostata si trova più spesso negli uomini più anziani. Il carcinoma della prostata di grado 4 appartiene alla categoria delle malattie incurabili, a causa delle quali l'aspettativa di vita è significativamente ridotta. La medicina offre agli uomini con una tale diagnosi moderni metodi di trattamento che aiutano a migliorare il loro benessere. Possono anche estendere la vita di una persona di diversi anni.

    Quadro clinico

    Il cancro di prostata di grado 4 ha segni specifici che non possono essere ignorati. Prima della transizione a questo stadio di sviluppo, la malattia non può praticamente rivelarsi. Questo è il suo principale pericolo. Pertanto, la maggior parte dei pazienti apprende una diagnosi sfavorevole solo dopo che è stata rilevata la quarta fase dell'oncologia.

    A volte gli uomini cominciano a notare segnali allarmanti molto prima che il cancro alla prostata raggiunga i 4 gradi. La durata della loro vita è già ridotta di diversi anni. Ma i pazienti non si preoccupano particolarmente della propria salute, poiché si assicurano che soffrano di adenoma prostatico o prostatite. In realtà, queste diagnosi sono abbastanza facili da confondere, dal momento che hanno sintomi simili. Si esprime in condizioni dolorose:

    • Interruzione del flusso di urina;
    • Sensazione di disagio durante la minzione;
    • La necessità di fare uno sforzo per urinare;
    • Falso invito al bagno;
    • Casi frequenti di infezione del sistema urinario.

    Problemi e disagio in mocheskapanii sono segni e adenomi e cancro alla prostata

    Il cancro alla prostata non si ferma qui. Lui continua a distruggere il corpo. Di conseguenza, ci sono altri sintomi:

    • Dolore persistente nella zona inguinale;
    • Difficoltà a urinare;
    • La presenza di sangue nelle urine;
    • Scarico di residui di urina dopo l'uso della toilette;
    • Forte perdita di peso;
    • Febbre irragionevole.

    La malattia, dopo aver attraversato quattro fasi del suo sviluppo, porta a processi irreversibili nel corpo. Questo è il motivo per cui quasi tutti i sintomi del carcinoma prostatico avanzato a 4 gradi sono molto pronunciati e persistenti.

    Il tumore della prostata di grado 4 con metastasi senza previa diagnosi può essere determinato dalle seguenti caratteristiche:

    • Pelle pallida che ha una tinta verde o gialla;
    • Stanchezza costante e apatia;
    • Mancanza di respiro e tosse, emottisi non è esclusa;
    • Una forte diminuzione dell'immunità, motivo per cui un uomo soffre spesso di raffreddore;
    • Presenza di sangue nelle feci;
    • Lo sviluppo di diarrea cronica o stitichezza;
    • Gonfiore alle gambe e scroto;
    • Forte dolore nei luoghi di metastasi, che si sono formati nel cancro della ghiandola.

    La fase 4 dello sviluppo oncologico è caratterizzata dalla rapida diffusione e crescita delle metastasi. In tal modo, possono provocare tipi di cancro fatali, dai quali molti pazienti sono morti. I medici avvertono immediatamente i pazienti quando vengono informati di una possibile prognosi per il trattamento di una malattia.

    Al quarto stadio compaiono metastasi.

    diagnostica

    Affinché il medico possa determinare il grado 4 del cancro alla prostata e fornire una previsione di guarigione, il paziente deve essere esaminato. Se si sospetta una malattia oncologica, sono prescritti i seguenti metodi diagnostici:

    1. Esame rettale della prostata con palpazione;
    2. Ecografia transrettale;
    3. CT degli organi pelvici;
    4. L'ecografia;
    5. Una biopsia di neoplasia insieme ad un esame istologico e citologico di un campione del tessuto interessato;
    6. Cinismo scheletrico per identificare le metastasi che compaiono nel cancro del quarto stadio;
    7. Emissione di positroni CT usando la colina.

    Sulla base dei risultati ottenuti, il medico rende l'uomo una diagnosi accurata. È in questa fase che molti uomini apprendono che il cancro alla prostata di grado 4 progredisce.

    Tali notizie costringono una persona ad essere interessata a domande su come muoiono di cancro, per quanto tempo vivono con una diagnosi deludente e se può essere curata. I pazienti dovrebbero discutere questo problema con il loro medico e psicologo. L'oncologia non è sempre una condanna a morte. In nessun caso i pazienti dovrebbero essere scoraggiati, poiché ciò ha un effetto negativo sulla terapia.

    trattamento

    Dopo la diagnosi, lo specialista prescrive immediatamente una terapia complessa. Curare il cancro alla prostata a 4 gradi è un compito difficile. Gli specialisti fanno ogni sforzo per aiutare i pazienti ad avvicinarsi alla guarigione. A volte gli uomini riescono davvero a sconfiggere la malattia e tornare alla vita normale. Tuttavia, questa è piuttosto un'eccezione alle regole, piuttosto che un modello.

    Nella fase 4, il trattamento è volto a prolungare la vita e alleviare i sintomi.

    Il trattamento dello stadio 4 del cancro alla prostata si basa sui principi dell'estensione della vita del paziente per un periodo massimo. Per questi scopi sono state sviluppate varie terapie. Alcuni di loro hanno un effetto positivo sul corpo maschile. I processi patologici che affliggono la prostata, grazie a loro, smettono di svilupparsi e gradualmente scompaiono. Ma i pazienti devono essere preparati per il fatto che la terapia non darà loro il risultato desiderato, dal momento che l'ultima fase del cancro è considerata la più difficile e pericolosa. Pertanto, è difficile da trattare.

    Terapia ormonale

    In molti casi, la terapia ormonale viene utilizzata per combattere un tumore maligno. Questo trattamento è stato sviluppato per sopprimere il testosterone, che crea condizioni ottimali per il normale sviluppo di un tumore nella ghiandola prostatica. Pertanto, è necessario un impatto su questo ormone. Questa opzione del trattamento terapeutico aiuta a far fronte a un compito così difficile.

    Di norma, la terapia ormonale viene utilizzata come metodo ausiliario. È combinato con l'intervento chirurgico. L'operazione viene eseguita in quasi tutti i casi in presenza di un tumore maligno, se non ci sono controindicazioni per questo. La terapia ormonale rafforza l'effetto ottenuto. Viene anche prescritto in assenza della necessità di un intervento chirurgico.

    La terapia basata sull'uso di determinati farmaci svolge un compito importante. Sopprime l'effetto del testosterone sul cancro. I medici offrono ai pazienti una varietà di farmaci con questo effetto. Di solito molti farmaci sono combinati tra loro al fine di migliorare l'effetto.

    chemioterapia

    Il carcinoma, come altri tumori, viene trattato con chemioterapia. Questo metodo è prescritto ai pazienti dopo che un tumore maligno sviluppa metastasi. È anche raccomandato in assenza dell'effetto della terapia ormonale.

    Gli oncologi offrono agli uomini di sottoporsi a trattamenti con moderni farmaci chemioterapici che interferiscono con il metabolismo delle cellule tumorali. Molti pazienti sono preoccupati per questo metodo, in quanto ha molti effetti collaterali. Tuttavia, la prognosi di questo trattamento è più positiva rispetto al superamento della terapia ormonale.

    La chemioterapia ha gravi effetti collaterali ed è difficile da tollerare, ma può rallentare lo sviluppo del cancro.

    Radioterapia

    Il metodo di irradiazione delle radiazioni riesce a combattere gli stadi avanzati del cancro. Questa procedura viene eseguita utilizzando un apparecchio speciale. Da esso, il flusso irradiante è diretto al posto dove il tumore simile a un tumore di una natura maligna è situato.

    Prima della procedura, il paziente deve sottoporsi a una risonanza magnetica in modo che il medico sappia esattamente dove si trova il tumore. Altrimenti, può dirigere il flusso irradiante verso un altro luogo e colpire i tessuti sani. Le cellule tumorali rimarranno inalterate.

    Il paziente riceve una dose completa di radiazioni circa 2 mesi dopo l'inizio della radioterapia. Le procedure sono solitamente prescritte almeno 5 volte a settimana.

    cibo

    Per guarire dal cancro alla prostata, un uomo deve mangiare bene. Questa è una condizione terapeutica indispensabile che non dovrebbe essere trascurata.

    La dieta, che viene offerta ai pazienti con una diagnosi di cancro alla prostata, prevede la restrizione del paziente nel consumo di grandi quantità di grassi animali. Tali prodotti sono vietati:

    1. diffusa;
    2. margarina;
    3. Grassi da forno;
    4. burro;
    5. Latte grasso;
    6. Carne rossa;
    7. Salò.

    Inoltre, il paziente dovrà dimenticare sottaceti e sottaceti, prodotti ad alto contenuto di calcio.

    Una corretta alimentazione è importante sia durante il trattamento che per la prevenzione del cancro.

    Nel menu del paziente con carcinoma prostatico avanzato deve essere:

    1. Piatti di pesce, al vapore o al forno. Hanno bisogno di mangiare almeno 3 volte a settimana;
    2. Prodotti a base di erbe, in particolare frutta e verdura rossa;
    3. Piatti a base di cereali;
    4. funghi;
    5. noci;
    6. Cavolo bianco;
    7. Tè e succhi di frutta freschi.

    Tutte le insalate fresche sono meglio cotte in olio d'oliva. Non si dovrebbe usare un prodotto con acidi grassi polinsaturi per il rifornimento di carburante. Anche categorico è vietato utilizzare l'olio di lino, in quanto accelera la crescita delle cellule maligne.

    Tale nutrizione dovrebbe essere seguita da uomini a cui è stato diagnosticato un cancro della ghiandola nella fase iniziale di sviluppo. La dieta medica preverrà la crescita del tumore e rallenterà il suo sviluppo il più possibile.

    Durata e qualità della vita

    L'ultima fase della vita di un paziente con cancro alla prostata dipende completamente da quanto danno la malattia ha già causato al corpo e quale risultato è stato determinato dal trattamento scelto dal medico.

    Se il medico ha preso in considerazione tutte le sfumature e ha scelto la terapia più efficace per un uomo con un cancro alla prostata nell'ultima fase, allora sarà in grado di trascorrere i prossimi anni della sua vita senza dolore. Il trattamento allevia temporaneamente i sintomi dolorosi, rendendo la persona molto più facile.

    Se non c'è alcun trattamento, un uomo con una tale diagnosi muore entro 2 anni. Questo è il periodo più lungo dato nello sviluppo a breve termine della malattia.

    Alla reception, i medici avvertono sempre i pazienti che il cancro di grado 4, che colpisce la ghiandola prostatica, non scomparirà anche se vengono utilizzati metodi di trattamento innovativi. Ma questo non significa che devi abbandonare la terapia. Le tecniche moderne permettono di dimenticare la malattia mortale per diversi anni, che, con un esito favorevole, il paziente passerà senza dolore e tormento. Durante questo periodo, l'uomo deve continuare a svolgere tutte le raccomandazioni dell'oncologo, che contribuirà ad estendere la remissione temporanea.

    Fino al 10 agosto l'Istituto di Urologia, insieme al Ministero della Salute, conduce il programma "Russia senza prostatite". Nel quadro del quale il farmaco Predstanol è disponibile ad un prezzo ridotto di 99 rubli., a tutti i residenti della città e della regione!

    L'aspettativa di vita di un paziente con carcinoma della prostata di 4 gradi

    Il tumore della ghiandola prostatica è uno dei principali posti nella prevalenza tra le patologie tumorali tra gli uomini anziani. I tumori maligni della ghiandola prostatica sono sempre una patologia nascosta. Nelle fasi iniziali della sua formazione, nessuna manifestazione esterna è tipica, quindi tutte le visite primarie al medico avvengono nelle fasi successive. Questo è il motivo per il rilevamento tardivo di oncoprocess. Dal momento che il cancro alla prostata del 4 ° grado ha già portato a cambiamenti pronunciati, una cura completa è uguale all'impossibile, il che influisce sulla longevità. I principi della terapia in questi pazienti sono ridotti al miglioramento della qualità della vita per un periodo indefinito.

    Brevi caratteristiche anatomiche della ghiandola prostatica

    Negli uomini, la ghiandola prostatica occupa una posizione centrale tra gli organi del bacino. Anteriori ad esso ci sono le ossa pubiche, sopra di esso - la vescica e le vescicole seminali, dietro - il retto. Dal basso, questo complesso supporta i muscoli del pavimento pelvico. Attraverso la prostata passa l'uretra.

    In caso di malattie della vescica, la minzione è difficile, i dolori e i crampi compaiono nell'addome inferiore. Se c'è un aumento delle dimensioni della prostata stessa, allora i pazienti prima di tutto affrontano tali problemi. Oltre all'uretere, il ferro ingrossato si sovrappone al lume del dotto deferente, portando a una compromissione della potenza.

    La lunghezza media della ghiandola prostatica normale di un maschio adulto è di 3,0 cm, lo spessore è di circa 2 cm e la larghezza è da 3 cm a 4 cm. Con l'età avanzata, la dimensione della ghiandola diminuisce, che corrisponde ai processi naturali di involuzione.

    Nella struttura della prostata si distinguono:

    • Zone centrali, periferiche e fibromuscolari;
    • Metà destra e sinistra;
    • Sezioni basali, centrali e apicali.

    È importante All'esterno della ghiandola è coperta una capsula di tessuto connettivo sottile.

    La prostata è un gruppo di ghiandole secernenti esterne. Attraverso il canale deferente è il rilascio della secrezione prostatica.

    Cancro alla prostata

    Con questo termine si intende un processo maligno che si sviluppa dai tessuti epiteliali della ghiandola prostatica. Colpisce principalmente la zona periferica, ma è anche possibile la posizione centrale del processo. Il rilevamento del carcinoma della prostata nel mondo è di circa mezzo milione di nuovi casi all'anno.

    Ci sono fattori predisponenti che aumentano il rischio di sviluppare la malattia:

    • la probabilità di sviluppare patologia negli uomini della fascia di età più avanzata sale al 75% dopo 65 anni;
    • disturbi ormonali di età;
    • dieta squilibrata ed età caratteristiche della digestione;
    • predisposizione genetica;
    • effetti ambientali avversi;
    • rischio professionale.

    sintomi

    I primi segni di cancro alla prostata (PCa) nelle prime fasi sono caratterizzati principalmente da disordini disurici. Nella fase 4, si nota la diffusione extraorganica del processo del cancro, che provoca la formazione di sintomi specifici:

    • A causa della crescente pressione sul muro del retto, si sviluppa la stitichezza;
    • A un'invasione nella parete intestinale, si nota la presenza di inclusioni mucose ed emorragiche nelle masse fecali;
    • Le violazioni del drenaggio linfatico sono caratterizzate da un aumento del gonfiore a livello degli arti inferiori;
    • Ematuria sullo sfondo di danni alle pareti dei piccoli vasi sanguigni a livello degli ureteri;
    • Le metastasi polmonari provocano tosse con espettorato con inclusioni di sangue;
    • Cambiamenti costituzionali generali sotto forma di una forte perdita di peso.

    La differenza tra tumori maligni e processi benigni è la diffusione metastatica. È la rilevazione di focolai di screening nel parenchima del fegato, dei polmoni e delle ossa dello scheletro che consente di impostare con precisione la diagnosi di cancro.

    Le metastasi nelle ossa riducono la loro forza, aumentando così il rischio di fratture patologiche. La sconfitta dei linfonodi regionali porta a un deterioramento delle proprietà immunoprotettive dell'organismo. Pertanto, sullo sfondo del cancro, molte infezioni virali sono molto spesso associate.

    Misure diagnostiche

    I seguenti test sono alla base dei metodi diagnostici per il cancro alla prostata:

    • un esame del sangue per i marcatori tumorali, negli uomini, tale è l'antigene prostatico specifico (PSA);
    • Esame ecografico della prostata mediante accesso transrettale.

    Oltre ai metodi di base, vengono eseguiti anche i seguenti tipi di diagnostica:

    • esame digitale della prostata attraverso il retto;
    • metodi diagnostici di radiazioni (ultrasuoni, risonanza magnetica, TC, scintigrafia) della cavità addominale e della pelvi;
    • biopsia della prostata basata sui risultati degli ultrasuoni;
    • uroflussometria.

    È importante Sulla base dei dati clinici, vengono selezionati i risultati dei tipi di ricerca di laboratorio e strumentali, le tattiche di trattamento.

    Messa in scena del processo oncologico

    Le fasi sono determinate sulla base del quadro clinico e secondo i dati della diagnostica strumentale:

    • Il primo stadio. I metodi diagnostici strumentali e la ricerca manuale non danno risultati positivi. Se c'è motivo di sospettare il cancro, allora tale tumore è classificato nella categoria T1.
    • Il secondo stadio. L'educazione è distinguibile con gli ultrasuoni e il volume è palpato con una scansione delle dita. Se la formazione non si estende oltre la ghiandola e il processo è organico a metà di un lobo, viene stabilita la categoria T2.
    • Il terzo stadio. La classe T3 è impostata sulla base della conferma del processo di distribuzione iniziale agli organi e ai tessuti circostanti. È diviso in due gruppi:
    • T3a - l'istruzione fa germogliare la capsula, ma non influisce sulle vescicole seminali.
    • T3b - più pronunciato che con T3a, diffuso con copertura dei tessuti attorno alla capsula (comprese le vescicole seminali).
    • Quarta tappa L'ultimo stadio è caratterizzato da una marcata crescita delle cellule tumorali con il coinvolgimento delle pareti degli organi vicini in violazione delle loro funzioni. A T4, l'epitelio delle pareti della vescica è interessato, gli sfinteri del canale uretrale sono deformati, si osservano cambiamenti diretti o indiretti nelle pareti del retto e si osserva un danno alle strutture muscolari del pavimento pelvico. Inoltre si osservano metastasi nei linfonodi della cavità addominale, nel parenchima epatico, nei polmoni, nelle ossa del bacino, nei corpi vertebrali di tutte le parti della colonna vertebrale.

    Metodi per trattare lo stadio del cancro 4

    Nella fase finale di sviluppo del carcinoma compaiono focolai di eliminazione (metastasi) nelle ossa e nei linfonodi regionali. Pertanto, ci sono diversi approcci per il trattamento dello stadio di cancro della prostata 4:

    1. Radioterapia in associazione con farmaci ormonali. Di conseguenza, si verifica un effetto combinato: l'irradiazione colpisce la stessa ghiandola, i linfonodi vicini, le vertebre sacrale e coccigea e il blocco di farmaci GnRH.
    2. Intervento chirurgico - orchiectomia (castrazione operativa), un analogo della castrazione farmacologica. Nei testicoli viene sintetizzato l'ormone testosterone, che aumenta la crescita del tumore. La rapida rimozione dei testicoli dà una remissione stabile per 7 anni.
    3. Il corso di chemioterapia per il cancro di prostata fase 4 utilizzando i seguenti farmaci chemioterapici (citostatici) - vinblastina, trimetrexato, estramustina, cisplatino, cicloplates. Necessario per sospendere la divisione delle cellule tumorali.

    Terapia solo con antagonisti dell'ormone GnRH. Assegni i regimi:

    • Utilizzare solo farmaci ormonali per tutta la vita. Questo tipo di trattamento è castrato indotto dal medico;
    • Forma intermittente, sulla base della quale si alternano i periodi di ricezione e l'assenza di ormoni. Efficace per condizioni moderatamente severe. Il lato debole di tale schema è la necessità di selezionare il dosaggio e le condizioni di somministrazione in ogni singolo caso. Poiché non ci sono raccomandazioni chiaramente definite.

    Indicazioni e controindicazioni per la chemioterapia

    L'approccio alla chemioterapia viene utilizzato nelle fasi finali dell'oncologia. Condizioni di selezione:

    • La presenza di metastasi nelle ossa e nei linfonodi regionali;
    • Il bisogno di sollievo dal dolore;
    • Lo sviluppo della resistenza ai farmaci ormonali;
    • Preparazione per la chirurgia;
    • Esposizione al farmaco postoperatorio.

    È importante Prima di iniziare il trattamento, il medico valuta i rischi, gli effetti collaterali attesi.

    Controindicazioni per la chemioterapia:

    • trombocitopenia;
    • Malattie infettive nel periodo acuto;
    • Renale, epatica, insufficienza cardiaca;
    • Grave esaurimento.

    La particolarità di queste controindicazioni è la possibilità di correzione. Pertanto, il medico curante eliminerà inizialmente i limiti e inizierà un trattamento chemioterapico specifico.

    Trattamenti palliativi

    In forme gravemente trascurate, i medici scelgono la terapia sintomatica o palliativa. Questo approccio è utilizzato per un gruppo di pazienti a cui sono stati forniti tutti i metodi possibili, ma il processo è in costante progresso. Ha lo scopo di migliorare la qualità della vita dei pazienti inoperabili a causa del livellamento delle sindromi dolorose, della correzione del background psico-emozionale.

    Durata della vita con carcinoma

    Dopo che è stata stabilita la diagnosi del cancro alla prostata in stadio 4, sorge la domanda su quanto rimane da vivere. L'aspettativa di vita è di circa 5 anni. Sullo sfondo del trattamento completo (chemioterapia, radioterapia e terapia ormonale) nel 20% delle persone può vivere un massimo di 5 anni. Senza trattamento, i periodi sono nettamente ridotti a causa delle metastasi, si diffondono ad altri organi della piccola pelvi e non durano più di un anno.

    Ulteriori fattori che influenzano la durata:

    • la prevalenza del cancro e il numero di focolai;
    • la presenza di concomitante patologia somatica del cuore e dei vasi sanguigni (infarto del muscolo cardiaco, tromboembolia, accidente cerebrovascolare acuto o cronico);
    • difese immunitarie generali;
    • tolleranza del trattamento prescritto;
    • l'età, negli uomini della fascia di età più avanzata, le possibilità di sopravvivere a un miglio di cinque anni sono significativamente inferiori rispetto ai giovani;
    • storia familiare gravata dalla presenza di casi di cancro alla prostata;
    • indice di massa corporea superiore alla norma.

    Modi per prolungare la vita nel cancro alla prostata di 4 gradi

    Ogni paziente ha la possibilità di entrare nel gruppo di quei felici 20%, quando è possibile prolungare ulteriormente la vita di 5 anni.

    Per guadagnare tempo, devi seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni mediche e accettare gli approcci proposti. La correzione del background psico-emozionale ti consentirà di ripristinare l'equilibrio emotivo e accettare la diagnosi. A tal fine, è consigliabile frequentare uno psicologo o sessioni di gruppo con persone con problemi simili. Altrettanto importante è il sostegno della famiglia e dei propri cari.

    Una corretta dieta equilibrata aumenterà l'aspettativa di vita. È necessario ridurre il numero di prodotti piccanti, fritti, affumicati, in scatola, aggiungere verdure fresche e frutta alla dieta. Carne e pesce non dovrebbero essere varietà grasse.

    È importante cambiare lo stile di vita - eliminare le cattive abitudini, aggiungere passeggiate, esercizio moderato.

    conclusione

    La mortalità nel cancro alla prostata 4 gradi è molto alta. Il periodo di vita con questa malattia è bruscamente ridotto, ma se segui tutte le raccomandazioni mediche, c'è la possibilità di salvare una vita piena in questo periodo difficile.

    Aspettativa di vita con cancro alla prostata 4 gradi e le sue caratteristiche

    Il carcinoma della prostata di grado 4 causa sempre più la morte negli uomini di età superiore ai 70-75 anni.

    Statistiche mediche deludenti fanno sì che i professionisti cerchino tutti i nuovi metodi per la diagnosi precoce del cancro e la sua prevenzione.

    Le caratteristiche della formazione e della crescita del tumore, la quasi completa assenza di sintomi allarmanti, portano al fatto che all'uomo è già diagnosticato un cancro alla prostata allo stadio 4. Le previsioni in questa fase sono tutt'altro che confortanti - il processo si conclude con esito fatale. Tuttavia, l'esecuzione di misure terapeutiche consente di ritardare leggermente l'esito triste della malattia.

    Caratteristiche del carcinoma della prostata fase 4 e prognosi

    Per il carcinoma della prostata di grado 4, la germinazione tumorale nei tessuti e negli organi adiacenti, così come la presenza di metastasi nelle parti remote del corpo dell'uomo, sarà caratteristica. Le più comunemente attaccate sono le cellule tumorali nella vescica, nelle anse intestinali e nelle ossa pelviche.

    Tale diagnosi come il cancro alla prostata di 4 gradi è esposta a un uomo secondo le seguenti caratteristiche:

    • il tumore si è diffuso oltre l'organo;
    • la molteplicità delle lesioni primarie o l'enorme dimensione di un singolo tumore;
    • rapida crescita del tumore;
    • aggressività dei sintomi negativi;
    • il costante deterioramento del benessere dell'uomo;
    • grave difficoltà a urinare;
    • la presenza di costanti impulsi dolorosi nella pelvi;
    • conferma da studi strumentali di focolai distanti di cancro negli organi - metastasi.

    Nel cancro alla prostata 4 fasi del suo corso, l'uomo è già preoccupato per la perdita di peso e violazioni nell'area genitale - la libido è completamente depressa. Il tumore occupa quasi l'intera pelvi, con una marcata interruzione degli organi in essa contenuti. Il dolore è così pronunciato che per la loro soppressione è necessario assumere gli analgesici più potenti, il più delle volte una serie narcotica.

    La tattica del trattamento è di mantenere uno standard di vita accettabile per un uomo, dal momento che non è più possibile eliminare un tumore espellendo prontamente un tumore o somministrando la chemioterapia. La prognosi è estremamente negativa - gli uomini muoiono di cancro alla prostata entro la fine del primo o del secondo anno dal momento della conferma della diagnosi.

    Sintomi dello stadio del cancro alla prostata 4

    Il quarto stadio del tumore nelle strutture della prostata negli uomini è accompagnato da un quadro clinico così caratteristico che la diagnosi non è difficile per un medico esperto.

    I principali sintomi del cancro alla prostata durante questo periodo sono:

    • disordini disurici - frequente desiderio di svuotare la vescica, con una quantità minima di urina in uscita, esordio ritardato della minzione, discontinuità e debolezza del getto;
    • la presenza di gocce di urina o strisce di sangue, sperma, masse purulente;
    • il processo di svuotamento della vescica e del retto è accompagnato da dolore, disagio.

    Poiché le cellule tumorali si sono diffuse attraverso il sangue e la linfa in tutto il corpo maschile, con la formazione di tumori secondari, i sintomi dell'organo in cui si sono verificate le metastasi:

    • nelle strutture ossee, i dolori appaiono prima nella spina sacrale, nelle ossa pelviche, poi nelle costole e negli arti;
    • il cancro quattro con tumori nel sistema digestivo si manifesterà come un deterioramento dell'appetito, perdita di peso, decolorazione della pelle, difficoltà nello svuotamento dell'intestino;
    • il sintomo principale della metastasi ai polmoni è una prolungata tosse parossistica non produttiva, oltre a un aumento della mancanza di respiro, che non è suscettibile di misure terapeutiche.

    Lo stadio terminale del cancro nel parenchima della prostata è una combinazione del decompensamento dell'attività di quasi tutti gli organi e sistemi. Pertanto, la prognosi per gli uomini differisce in un tono estremamente negativo - il tasso di sopravvivenza a cinque anni non supera l'1-2%.

    Impatto della diagnosi sulla prognosi

    Indubbiamente, il cancro alla prostata di 4 ° grado è la conduzione intempestiva delle attività diagnostiche a causa del fallimento dell'uomo a cercare un aiuto medico o l'errore del diagnostico nella valutazione delle informazioni dagli studi eseguiti.

    Moderne tecniche strumentali e di laboratorio per la diagnosi di un tumore nelle strutture prostatiche:

    • ecografia transrettale - visualizzazione del tumore, dei nodi nella prostata, delle loro dimensioni e localizzazione;
    • CT, risonanza magnetica - consente di esaminare più da vicino l'attenzione del cancro, letteralmente in sezioni a strati;
    • La concentrazione di antigene prostatico specifico negli uomini è un esame del sangue per PSA.

    Tuttavia, la biopsia mette finalmente tutto al suo posto - un esame citologico delle cellule di un organo, la rilevazione di cellule tumorali nel biomateriale. Il grado della loro malignità, la struttura del tumore è valutata. L'aspettativa di vita dipende direttamente da quale forma di cancro nella prostata si forma. Pertanto, l'adenocarcinoma è caratterizzato da aggressività e rapida crescita, così come le prime metastasi.

    Quindi, se le procedure diagnostiche eseguite mostrano che il tumore ha un focus primario singolo e un piccolo numero di metastasi secondarie negli organi più vicini, la prognosi è in qualche modo migliore. Quindi, come diagnosticato più lesioni di organi maschili distanti - le cellule tumorali della prostata si sono mosse in gran numero, esacerbando la situazione. Le scadenze sono minime.

    Tattiche di trattamento e prognosi

    Dal momento che non è più possibile trattare il cancro sviluppato nella ghiandola prostatica in 4 fasi del suo ciclo - molti tumori secondari non consentono la loro completa eliminazione dagli organi, le azioni degli specialisti sono finalizzate esclusivamente ad alleviare il benessere dell'uomo.

    Il trattamento dello stadio 4 del carcinoma prostatico è ridotto al massimo rallentamento possibile nella crescita del tumore: radiazioni e chemioterapia. La chirurgia può essere effettuata al fine di ridurre l'intossicazione da cancro. Il suo volume e la possibilità di eseguire sono determinati dallo specialista individualmente. Tuttavia, l'intervento chirurgico non ha praticamente alcun effetto sulla prognosi di sopravvivenza a cinque anni.

    Inoltre, nel complesso trattamento del cancro, si raccomanda agli uomini di ricevere - epatoprotettori, complessi vitaminici, sedativi e ipnotici, così come i più moderni e potenti analgesici. Tutti questi farmaci ti permettono di sostenere e migliorare l'attività degli organi interni, per aiutarli a combattere l'intossicazione da cancro.

    Possibilità di recupero

    La durata della vita di un uomo con cancro nelle strutture della prostata dipenderà dallo stato iniziale del suo corpo, così come dall'età. Quindi, in assenza di un severo corso di patologie croniche - il sistema cardiovascolare, digestivo o urogenitale, anche nella fase 4 del tumore prostatico, gli uomini possono vivere altri 5-7 anni. Mentre con lo scompenso delle malattie e l'esaurimento generale del corpo di un uomo, la quantità di tempo assegnata a lui viene significativamente ridotta.

    Le probabilità di recupero per il cancro sono esattamente 4 gradi tendono a zero. La spiegazione è una metastasi pronunciata del tumore, un significativo esaurimento delle capacità funzionali del corpo umano. Tuttavia, gli esperti raccomandano di non arrendersi e combattere: i progressi nel campo antitumorale possono prolungare significativamente la vita, anche con il cancro allo stadio terminale.

    Ti saremo molto grati se lo voterai e lo condividerai sui social network.

    La quarta fase del cancro alla prostata: metodi per prolungare la vita.

    Il cancro alla prostata (PCa) è una delle più frequenti patologie tumorali riscontrate negli uomini di età superiore ai 50 anni. Questa diagnosi è al secondo posto tra le cause oncologiche di morte negli uomini. Circa il 25% del cancro alla prostata di nuova diagnosi è il quarto stadio della malattia.

    Nonostante il fatto che questa sia l'ultima fase incurabile, la medicina moderna ha modi per stabilizzare il processo, per trasferirlo a un corso cronico, soggetto a controllo. Il 4 ° stadio del cancro della prostata può e deve essere trattato, l'aspettativa di vita è significativamente aumentata di diversi anni.

    Criterio prostatico di stadio 4 di criteri

    • L'indice di distribuzione locale T4, cioè l'invasione di un tumore oltre la capsula ghiandolare e la sua germinazione nelle strutture circostanti: vescica, vescicole seminali, retto, sfintere anale, diaframma pelvico (T4N0М0).
    • Qualsiasi forma di T, ma con screening nei linfonodi vicini (T1-4N1M0).
    • Ci sono screening maligni in altri organi, indipendentemente dalla diffusione locale del tumore (T1-4N0-1M1).

    L'istituzione della 4a tappa prende in considerazione solo i criteri di cui sopra. Il livello di PSA e il grado di differenziazione secondo Gleason non sono importanti qui. Un altro nome per questo stadio è il carcinoma prostatico generalizzato.

    Motivi per il rilevamento tardivo

    • Decorso asintomatico della malattia nelle fasi iniziali.
    • Poca informatività degli studi di screening e mancanza di chiare raccomandazioni per la diagnosi precoce del cancro alla prostata.
    • La riluttanza di molti uomini anziani deve essere controllata regolarmente e sottoporsi a esami designati come parte delle "tattiche di attesa".

    Il quadro clinico del carcinoma della prostata metastatico

    I sintomi della fase 4 del cancro della prostata possono essere suddivisi in diversi gruppi:

    Sintomi di ostruzione infravesicale

    Il restringimento dell'uretra che fuoriesce dalla vescica a causa della compressione da parte di un tumore in crescita:

    • Difficoltà a urinare
    • La sensazione di insoddisfazione dopo aver visitato il bagno, l'incapacità di svuotare completamente la bolla.
    • Flusso urinario lento.
    • Isuria: flusso costante di urina quando la vescica è piena.
    • Ritenzione urinaria acuta o cronica, l'aspetto di questo background di insufficienza renale.

    Sintomi associati all'invasione del tumore negli organi circostanti

    • Ematuria - l'aspetto del sangue nelle urine quando si diffonde alle pareti dell'uretra e della vescica.
    • Sangue nello sperma - con invasione delle vescicole seminali e dei dotti eiaculatori.
    • Dolore al cavallo. Nel caso di coinvolgimento di tronchi nervosi vicini, può irradiarsi al pene, allo scroto, alla parte interna della coscia.
    • L'aspetto del sangue nelle masse fecali, il tenesmo con il tumore delle pareti del retto, può sviluppare un'ostruzione intestinale.
    • Gonfiore degli arti inferiori nella sconfitta dei linfonodi del bacino e blocco del drenaggio linfatico. Gli edemi si distinguono per densità, asimmetria e mancanza di risposta ai farmaci diuretici.
    • Quando la crescita del tumore dell'otturazione degli ureteri appare dolore nella parte bassa della schiena, inizia lo sviluppo dell'insufficienza renale.

    Sintomi paraneoplastici

    Causato dagli effetti tossici dei metaboliti del tumore su tutto il corpo.

    • Anemia - una diminuzione della concentrazione di emoglobina e globuli rossi.
    • Cadere nel peso corporeo.
    • Appetito Disturbato.
    • Debolezza generale, astenia.
    • Poliartrite.
    • Polineuropatia - una violazione della sensibilità, ridotta forza negli arti.

    Metastasi nel carcinoma della prostata: un quadro clinico nella patologia dei complessi organici distanti

    • Le metastasi ossee per il cancro alla prostata sono più spesso localizzate nella colonna lombare e nelle ossa pelviche. I dolori crescono in dinamica, aggravati di notte, non correlati con l'intensità del carico, sono scarsamente rimossi dagli analgesici disponibili e dai FANS.
    • Le fratture vertebrali spontanee, in questo contesto, possono essere una compressione del midollo spinale: movimento alterato, incontinenza di urina e feci.
    • Tosse, emottisi, mancanza di respiro, dolore al petto con metastasi ai polmoni.
    • I sintomi del danno cerebrale sono dolori emicranici, nausea, convulsioni, paralisi e paresi degli arti.
    • Ittero, ascite, sanguinamento, prurito - in presenza di metastasi epatiche.

    La fase 4 del cancro può apparire prima sintomi locali, seguiti dallo sviluppo della clinica, caratteristica della sconfitta di altri organi, ma abbastanza spesso ci sono situazioni in cui i sintomi, dovuti a metastasi a distanza nel cancro alla prostata, diventano i primi segni della malattia. Cioè, per la prima volta, il cancro alla prostata può manifestarsi come una frattura di una vertebra, una polmonite metastatica o ittero.

    diagnostica

    Ispezione e metodi strumentali

    • Esame rettale digitale (DRE). Nella maggior parte dei casi, la ghiandola prostatica può già essere palpata attraverso la parete rettale. La prostata nel cancro, specialmente nella fase 4, è allargata, densa, immobile, la sua superficie è irregolare, irregolare, il tumore può fortemente protrudere nel lume del retto. A volte i bordi della ghiandola non possono essere palpati, è definito come un denso infiltrato diffuso. La parete intestinale è saldata al tumore, può essere ulcerata e sanguinante.
    • TRUS. Ecografia transrettale In questo esame, il tumore stesso è rivelato - una formazione nodulare, con contorni irregolari, di una struttura eterogenea. Gli ultrasuoni possono mostrare la germinazione della capsula della ghiandola, l'espansione del tumore negli organi vicini, la sconfitta dei linfonodi regionali.
    • Biopsia della prostata Necessario per una diagnosi accurata e il grado di malignità del tumore. Viene effettuato sotto il controllo del trasduttore ultrasonico transrettale: gli aghi per biopsia vengono inseriti attraverso il perineo. Colonne di tessuto (da 8-12 punti) vengono raccolte nell'ago e inviate per esame istologico.
    • Il tipo morfologico (90% del adenocarcinoma prostatico) e il livello di differenziazione Gleason sono determinati. Più alto è il punteggio su questa scala, più il tumore è maligno e peggiore la prognosi.
    • TAC o risonanza magnetica del bacino. Questi esami sono necessari per stabilire lo stadio esatto della malattia. Questi metodi di imaging ci permettono di stimare la dimensione, la diffusione del tumore, il danneggiamento degli organi vicini e dei linfonodi. La risonanza magnetica in questi casi è più informativa della TC.
    • Osteostitsigrafiya. Lo studio si basa sulla capacità dei foci metastatici nel tessuto osseo di accumulare intensivamente un isotopo radioattivo, che viene rilevato durante la successiva scansione. Il cancro della prostata viene eliminato nello scheletro nel 50-65% dei casi. Il più delle volte si tratta di ossa pelviche, vertebre lombari. Possibile sconfitta generalizzata dello scheletro.
    • Radiografia o tomografia computerizzata del torace. Rileva le metastasi polmonari. Viene effettuato su tutti i pazienti, indipendentemente dalla presenza di sintomi broncopolmonari. Più preferibile rispetto alla TC, consente la visualizzazione di focolai con dimensioni da 5 mm.
    • Scansione TC dell'addome e del cervello. Nominato per identificare le metastasi nel fegato, in altri organi, nel cervello.
    • Linfoadenectomia pelvica. La chirurgia prosegue oltre agli scopi terapeutici e diagnostici. Viene effettuato in caso di dubbi nella lesione dei linfonodi pelvici al fine di stabilire lo stadio esatto della malattia e sviluppare tattiche di trattamento.
    • PET CT. Il più nuovo metodo di esame, che combina la diagnosi di radionuclidi e radiazioni. Ti permette di esplorare l'intero corpo e vedere anche le più piccole proiezioni di un tumore maligno. Il metodo è informativo, ma finora inaccessibile, realizzato solo in grandi centri specializzati.

    Metodi di laboratorio

    • L'emocromo completo di solito diagnostica una diminuzione dell'emoglobina e dei globuli rossi, una possibile leucocitosi e un aumento della VES.
    • In generale, l'analisi delle urine è l'ematuria (cellule del sangue), la proteinuria (proteina).
    • L'analisi biochimica rivela un aumento dei livelli di creatinina e urea con una complicazione come l'insufficienza renale. Un aumento della concentrazione di fosfatasi alcalina è un criterio indiretto per le metastasi ossee.
    • Il PSA (antigene prostatico specifico) è una glicoproteina prodotta dalle cellule di secrezione della prostata. È un marker di tessuto, una piccola quantità è determinata nel siero. Aumenti dei tumori maligni dell'organo, adenomi benigni, prostatiti. Esiste una correlazione tra dimensioni del carcinoma e livelli di PSA. Nella fase 4 del cancro, la concentrazione di PSA è quasi sempre superiore a 20 ng / ml. Una cifra> 100 ng / ml è considerata un criterio affidabile per la presenza di focolai distanti.

    trattamento

    La quarta fase del carcinoma della prostata comprende sia il carcinoma della prostata con metastasi regionali che quelle distanti. Di conseguenza, le tattiche di trattamento per questi gruppi di pazienti saranno diverse. Se parliamo di cancro localmente avanzato (T4N0M0 o T1-4N1M0), sono applicabili i seguenti metodi di trattamento:

    1. In pazienti con tumori resecabili, prostatectomia radicale (RPE) + radioterapia adiuvante + terapia ormonale.
    2. Radiazione a distanza + trattamento con ormoni.
    3. Terapia ormonale isolata.

    Se stiamo parlando di cancro alla prostata con metastasi a distanza (una forma generalizzata di cancro, che è principalmente associata al quarto stadio), allora l'unico trattamento efficace è la terapia ormonale - la deprivazione androgenica.

    Lo stadio 4 del cancro della prostata con metastasi è radicalmente incurabile. L'impatto su di esso è considerato palliativo e ha i seguenti obiettivi:

    • Eliminazione o riduzione dei sintomi.
    • Crescita tumorale.
    • Prevenzione di ulteriori metastasi.
    • Migliorare la qualità e la durata della vita del paziente.

    Terapia ormonale

    Cancro alla prostata - carcinoma ormono-dipendente. È dimostrato che l'ormone sessuale maschile testosterone e la sua forma più attiva, il deidrotestosterone, sono stimolatori della crescita delle cellule del tessuto ghiandolare dell'organo, sia maligne che benigne. E se si riduce drasticamente la produzione di androgeni, la crescita del tumore rallenta o si ferma, in alcuni casi, c'è anche una regressione dei focolai maligni esistenti. I principali tipi di terapia ormonale:

    • Orchiectomia bilaterale - castrazione chirurgica. Il modo più semplice, più economico ed efficace per ridurre la quantità di testosterone nel corpo. Il livello dell'ormone si riduce a poche ore dall'intervento. Questo intervento è semplice e può essere eseguito in anestesia locale in pazienti anziani e debilitati. Non ci sono quasi controindicazioni per lui. L'unica difficoltà è la necessità di superare l'opposizione psicologica del paziente, poiché il concetto stesso di "castrazione" provoca una reazione negativa acuta. Ma in questo caso stiamo parlando dell'estensione della vita di una media di 2-3 anni, a volte di più, che dovrebbe ben motivare i pazienti al consenso.
    • Castrazione medica Raggiungere l'effetto antiandrogeno può essere con l'aiuto di droghe. Appartengono al gruppo di agonisti che rilasciano ormone luteinizzante (LGRG). Goserelin, Triptorelin, Leuprorelin o Buserelin sono applicati. È necessario inserirli a intervalli di 1 ogni 28 giorni. Ci sono forme depositate, il cui effetto dura 3-6 mesi. Il trattamento viene effettuato a vita o fino a quando il tumore non è resistente.
    • Antagonista di LHRH. Il farmaco più studiato, Degarelix, viene anche somministrato una volta al mese. A differenza del precedente gruppo non provoca l'effetto di "flash".
    • Gli antiandrogeni sono farmaci che bloccano gli ormoni sessuali maschili. Sono usati sia indipendentemente che in combinazione con la castrazione chirurgica o medica (massimo blocco androgeno - MAB). Sono anche prescritti nelle prime settimane dopo l'inizio del trattamento con agonisti di LHRH - per prevenire l'effetto dello "scoppio". I più usati sono Bicalutamide, Flutamide, Tsiproterona acetato.
    • Estrogeni. Per tipo di meccanismo di feedback indirettamente bloccano la produzione di androgeni. Storicamente, questi sono i primi farmaci che sono stati utilizzati per la terapia ormonale per il cancro alla prostata. Tuttavia, gli estrogeni hanno anche gli effetti collaterali più pronunciati (cardiotossicità, complicanze tromboemboliche), quindi non sono attualmente utilizzati come farmaci di prima linea.

    I principali effetti collaterali della terapia ormonale:

    • Impotenza.
    • Maree.
    • Gonfiore e tenerezza delle ghiandole mammarie.
    • Osteoporosi (ridotta densità ossea) e tendenza alle fratture spontanee.
    • Patologie gastrointestinali (diarrea, nausea).
    • Aterosclerosi e complicanze cardiovascolari.

    chemioterapia

    Come farmaco per il trattamento del carcinoma della prostata in pazienti con un'alta prevalenza del processo, Docetaxel viene usato in / in flebo ogni 21 giorni (fino a 6 cicli). Uno studio è stato condotto sul fatto che la combinazione di castrazione (chirurgica o medica) con chemioterapia aumenta significativamente la sopravvivenza dei pazienti rispetto a una singola terapia ormonale. Ma tale trattamento è tollerato peggio.

    Resistenza agli ormoni del cancro alla prostata e la seconda linea di trattamento

    Nel processo di HT, il tumore acquisisce inevitabilmente refrattarietà alla castrazione. Dopo un certo periodo (in media 2 anni), inizia a progredire, nonostante il continuo basso livello di testosterone. La progressione è registrata aumentando le concentrazioni di PSA, la crescita del focus primario, l'aumento del numero di metastasi.

    La comparsa di segni di resistenza del tumore è un segnale per la revisione del trattamento. Ci sono molte opzioni di trattamento per i pazienti con carcinoma prostatico progressivo sullo sfondo di HT:

    • L'annullamento di antiandrogeni in pazienti che li ricevono, porta a un miglioramento in 1/3 dei casi.
    • Sostituire un farmaco con un altro (ad esempio, il flutamide viene sostituito con bicalutamide e viceversa).
    • La nomina di ketoconazolo. È una droga antifungina con l'effetto di sopprimere la produzione di androgeni dalle ghiandole surrenali.
    • L'uso di estrogeni. Controindicato nelle malattie cardiovascolari.
    • Aggiungere la chemioterapia Se la progressione si verifica dopo che docetaxel, kabazitaxel, abiraterone o enzalutamide devono essere somministrati in associazione con prednisone.

    Metodi di cure palliative

    Questo trattamento è progettato per ridurre i sintomi e migliorare la qualità della vita. A differenza della terapia ormonale, non influisce sul tumore stesso e sulla sopravvivenza globale.

    • Bifosfonati (acido zopendronico) in combinazione con preparati di calcio e vitamina D. Sono utilizzati per metastasi ossee, contribuiscono alla riparazione di focolai di distruzione e riducono la sindrome da dolore.
    • Radioterapia per abbandono della metastasi ossea. L'introduzione di Sameto radioattivo allo Sr-89 o Sa153 Samario.
    • L'uso del cemento osseo per le fratture.
    • Adeguato sollievo dal dolore I NSAIDs sono prescritti, analgesici non narcotici e possono anche essere necessari oppioidi. Spesso, dopo l'inizio della radioterapia palliativa o dei bifosfonati, la necessità di alleviare il dolore è ridotta.
    • Resezione transuretrale (TUR) come metodo per eliminare i problemi con la minzione.
    • Epitsistostomia in caso di fallimento o incapacità di eseguire TUR.
    • Se compaiono segni di compressione del midollo spinale, è possibile la chirurgia di decompressione. L'alternativa è alte dosi di corticosteroidi e radioterapia.
    • Antidepressivi con indicazioni appropriate.

    guardare

    Dopo l'inizio di GT, è necessario condurre un esame di controllo ogni 3-6 mesi. Le date vengono solitamente assegnate individualmente. L'obiettivo è di fissare il momento dello sviluppo della resistenza alla castrazione e l'inizio della progressione della malattia, nonché di livellare gli effetti collaterali dell'HT.

    • Sondaggio (esacerbazione dei sintomi).
    • Analisi cliniche generali
    • Livello di PSA (aumenta con la progressione).
    • IN.
    • Secondo indicazioni - ultrasuoni, osteoscintigrafia, TAC o risonanza magnetica, scansione PET CT.

    prospettiva

    La fase 4 del cancro della prostata ha una prognosi sfavorevole. Dipende dal grado di diffusione del tumore al momento della sua rilevazione, dalla quantità di punti sulla scala di Gleason (maggiore è la minore aspettativa di vita), dalla concentrazione iniziale di PSA, dall'intensità della sua crescita e dalla presenza di lesioni maligne distanti.

    La terapia ormonale è il trattamento principale per il carcinoma della prostata metastatico. In media, dà un rallentamento e stabilizzazione della malattia per 24-36 mesi. Il 7% dei pazienti dopo l'inizio di HT vive 10 anni o più.