Sintomi del cancro al seno

I sintomi del cancro al seno possono essere simili ad altre patologie benigne. Le cellule cancerogene in modo affidabile possono essere identificate solo attraverso un esame completo. Ma per non vedere l'apparizione dei primi segni o sintomi del cancro al seno, l'auto-esame e la visita medica dovrebbero essere effettuati regolarmente.

Struttura del seno e sviluppo del cancro

Normalmente, la ghiandola mammaria di una donna adulta è un disco sporgente costituito da lobuli. Il lobulo è un'unità funzionale della ghiandola mammaria. In un seno ci sono da 18 a 22 tali lobuli. Secondo la sua struttura, ogni lobulo è un gran numero di sacchi-alveoli chiusi.

È in questi sacchetti che il latte viene prodotto e raccolto durante l'allattamento. Ogni borsa è dotata di piccoli dotti escretori. Questi dotti si fondono in quelli più grandi ed escono al capezzolo della ghiandola mammaria, dove ci sono condotti separati. Il numero di grandi dotti nelle ghiandole mammarie varia (da 4 a 18).

In ciascuno di questi elementi strutturali della ghiandola c'è un rivestimento interno individuale. Negli alveoli, è rappresentato dai lattociti (cellule di secrezione), nei dotti escretori - dall'epitelio (cilindrico). Vicino ai capezzoli, l'epitelio cilindrico diventa uno squamoso stratificato. Anche nella ghiandola mammaria c'è tessuto adiposo e connettivo.

Se una donna ha il seno piccolo, non indica ancora alcuna patologia. Normalmente, il rapporto tra tessuto adiposo e strutture secernenti è di circa 1: 1. Questa cifra può variare in base alla costituzione. Quindi, con una costruzione densa, è essenziale la preponderanza verso la parte grassa.

Con la comparsa di tumori (sia maligni che benigni), uno qualsiasi dei tessuti e delle unità strutturali sopra della ghiandola mammaria può essere la fonte di patologia. Le cellule tumorali possono essere localizzate ovunque, ma più spesso il processo patologico si sviluppa nel quadrante esterno superiore del seno.

Sintomi e primi segni di cancro al seno

Sul possibile sviluppo del cancro si dice un certo numero di segni certi. Conoscendo questi segni, è possibile non solo sospettare il cancro, ma anche differenziare un tumore maligno con altre patologie del seno, utilizzando ulteriori strumenti diagnostici. Le caratteristiche principali di un possibile processo maligno includono:

- Sigilli in uno o entrambi i seni, che vengono rilevati dalla palpazione in posizione orizzontale e verticale del paziente.

- Violazione del seno, che non dipende dal ciclo mestruale della donna.

- Scarico anormale da uno o entrambi i capezzoli, non correlato alla gravidanza e allattamento. Il colore e la consistenza dello scarico possono essere diversi.

- Scaglie vicino al capezzolo, che si staccano e lasciano dietro piccole ulcere, erosione.

- Macchie di colore rosso e persino viola nella pelle della ghiandola. Le aree di rossore possono gradualmente crescere, quindi iniziano a staccarsi e causare un prurito pronunciato. Nella loro proiezione la pelle è notevolmente compattata. Dopo che inizia il peeling, la macchia diventa più intensa. L'umidità delle macchie è nota, sono esposte all'erosione e all'ulcera, si verificano emorragie.

- L'aspetto delle contrazioni al petto. Diventano evidenti durante i movimenti, ad esempio, quando il paziente alza lentamente e abbassa il braccio.

- Forma anormale del capezzolo. Il capezzolo può diventare stretto, retratto o randagio.

- Riduzione dell'area pigmentata intorno al capezzolo in violazione della sua consistenza.

- La pelle rugosa del seno. Se la pelle viene schiacciata in una piccola piega, appariranno delle pieghe perpendicolari a questa piega.

- Dolore nella ghiandola di diversa natura. Possono verificarsi a causa del movimento e a riposo. L'intensità del dolore varia. Nelle fasi iniziali della malattia, i pazienti hanno difficoltà a specificare la posizione esatta del dolore. Il disagio si verifica anche dal tocco leggero. Accade anche che il dolore appaia spontaneamente.

- Gonfiore del seno colpito, l'aspetto in una certa area della cosiddetta "scorza di limone". In alcuni casi, la buccia di limone cattura completamente il seno.

- Rafforzamento del pattern vascolare sulla pelle del torace. Prima che i vasi invisibili siano ben contornati, il loro lume viene ingrandito. In tali luoghi, c'è dolore alla pelle.

- Violazione dell'elasticità della pelle in certe zone. La superficie di tali aree diventa liscia, hanno una consistenza più densa.

- La comparsa di linfonodi ingrossati nelle aree sopraclavicolare e ascellare.

- Puffiness di un braccio di eziologia poco chiara.

Come eseguire l'autoesame del seno, leggi l'articolo sul nostro sito web.
I sintomi del cancro al seno negli uomini saranno gli stessi delle donne.

Se trovi i sintomi sopra descritti, devi contattare un mammologo o un oncologo e fare ulteriori metodi diagnostici. Le cause, il trattamento e la prognosi per il cancro al seno sono trattati nel nostro altro articolo.

Sintomi di cancro al seno con una natura maligna

La presenza di cellule tumorali può indicare i seguenti tipi di sigilli.

Guarnizioni sotto forma di noduli nella ghiandola mammaria

I sintomi del cancro al seno in una fase precoce sono un singolo nodo o più noduli con contorni chiari di consistenza densa, che sono indolore alla palpazione, la mobilità dei noduli è limitata, determinata da contrazioni rugose della pelle sulla posizione del tumore. Sotto le ascelle puoi sentire i linfonodi ingranditi.

Nella fase successiva, si verifica un ispessimento del capezzolo, la pelle si ulcera e diventa come una buccia d'arancia.

Impregnazione del seno diffusa

I segni del cancro delle foche possono assomigliare a forme acute di mastite o mastopatia:

1. Sigillo diffuso edematoso.

Può svilupparsi durante la gravidanza e l'allattamento. La pelle ha la forma di una buccia d'arancia, edematosa, iperemica (arrossata), impregnata di infiltrazione. Infiltrare stringe i dotti lattiferi provocando dolore e gonfiore.

2. Guarnizione diffusa in bronzo.

I sintomi del cancro al seno nelle donne si manifestano con l'infiltrazione tissutale. Il tumore può andare al petto, più noduli sono palpabili. La pelle diventa densa, rosso-bluastro, immobile, ulcerazioni e croste appaiono sotto forma di guscio.

3. Compattazione simile a erisipela della pelle.

Segni di cancro al seno appaiono come arrossamento focale. Il sigillo è iperemico, i suoi bordi sono irregolari e gonfi, il tumore può diffondersi al petto. La temperatura corporea sale a 40 ° C.

4. Compattazione simile alla mastite.

Con questo tipo di sigillo diffuso si osserva un aumento della ghiandola mammaria, il tumore è denso, a movimento lento e può essere facilmente percepito. La pelle è rossa, allungata, si verifica un aumento della temperatura locale e generale.

La malattia di Paget

I primi sintomi del cancro al seno sono simili alle manifestazioni di psoriasi o eczema. Ma la differenza sta nella luminosa iperemia della pelle, nella congestione dell'areola e del capezzolo, su cui si depositano secche e poi croste e croste sotto cui si forma la granulazione umida. Le cellule tumorali si diffondono attraverso i condotti del latte in profondità nel corpo della ghiandola.

La classificazione del cancro al seno ti darà un'idea degli stadi 1, 2, 3 e 4. I cui sintomi possono essere uguali

Confronto di sintomi simili con altre malattie delle ghiandole mammarie

Se hai trovato un nodulo nel petto, non dovresti pensare immediatamente che si tratta di cellule cancerose. Ci sono molte comuni malattie del seno con sintomi simili.

Dolore toracico e oppressione possono verificarsi con:

- Mastite (infiammazione del seno);

- Mastopatia mammaria (piccoli noduli o estese guarnizioni diffuse);

- Fibroadenoma (neoplasia benigna).

La differenza tra mastite e cancro

La mastite si verifica a seguito di lesioni o infezioni che penetrano nella ghiandola mammaria attraverso le crepe nel capezzolo. Molto spesso, si trova in donne nullipare con allattamento al seno. A differenza dell'oncologia, la mastite si sviluppa molto rapidamente letteralmente il primo giorno dopo l'infezione o la ferita.

- rigidità diffusa del torace;

- dolore acuto, arcuato, aggravato dall'alimentazione;

- temperature crescenti, sia locali che generali;

- possono verificarsi cavità purulente e sigilli nodulari;

- dal capezzolo durante l'allattamento può essere assegnato lo scarico patologico di purulento o di sangue.

Differenza tra mastopapia e cancri

La mastopatia è una malattia non infiammatoria, è una proliferazione patologica degli alveoli e dei dotti della ghiandola mammaria sotto l'influenza dello squilibrio ormonale (aumento dei livelli di estrogeni, prolattina, diminuzione del progesterone nel sangue e nei tessuti della ghiandola).
Ci possono essere forme nodulari e diffuse di mastopatia. I cambiamenti del seno fibrocistico possono trasformarsi in cancro. Maggiori informazioni sulla diagnosi e sul trattamento della cisti al seno nell'articolo speciale sul nostro sito web. Al momento dell'esame e della palpazione, è impossibile distinguere in modo affidabile la mastopatia dal cancro e devono essere eseguiti ulteriori esami diagnostici.

- la palpazione determina i sigilli sotto forma di noduli (come grani) o corde con una lesione diffusa;

- spesso accompagnato da disturbi mestruali e dalla comparsa della menopausa;

- il dolore appare gradualmente con l'aumentare dei sigilli;

- ulteriori sintomi di mastite possono unirsi.

Differenza tra fibroadenoma e cancro

Il fibroadenoma è una neoplasia benigna del tessuto ghiandolare, le cui cause sono sconosciute. Ci possono essere due forme di fibroadenoma: maturo con contorni chiari e immaturi - sciolti. Esiste la possibilità di una rinascita nelle cellule tumorali. La diagnosi differenziale delle condizioni di cancro e dei fibroadenomi è difficile, sono necessari ulteriori metodi diagnostici.

- sigilli singoli o multipli nella ghiandola mammaria;

- il dolore è spesso assente;

- la pelle di solito non è cambiata.

risultati

Condurre regolarmente l'autoesame del seno. È meglio farlo nella prima settimana dopo le mestruazioni, quindi i risultati saranno più accurati, perché lo stato delle ghiandole mammarie cambia in giorni diversi del ciclo. Se noti qualche cambiamento nella pelle o senti il ​​sigillo, non dovresti andare nel panico immediatamente, devi registrarti per un consulto con un mammologo. Ti darà un referral per un esame (mammografia e ecografia del seno). E a seconda dei risultati, può indirizzarti a un oncologo oa casa fino al prossimo esame programmato.

Cancro di Paget - Cancro al seno capezzolo

Il cancro di Paget - il cancro del capezzolo (il complesso capezzolo-areola) è un tumore maligno che cresce dalle cellule epiteliali che rivestono la superficie interna dei dotti della ghiandola mammaria. Di conseguenza, il capezzolo e il complesso areolare sono coinvolti nel processo. L'incidenza di questa malattia maligna varia dallo 0,5% al ​​5% tra tutti i casi di tumore al seno.

Classificazione TNM e codice ICD-10

Per determinare le tattiche di trattamento, è necessario stabilire l'estensione del processo. La classificazione internazionale, che consente di determinare lo stadio sulla base delle tre caratteristiche dell'oncoprocesso, è denominata sistema TNM. Oggi la 7a edizione, adottata nel 2010, è utilizzata nel mondo.

Ci sono due opzioni per la stadiazione. Il primo - sulla base di segni clinici, cioè, ispezione, palpazione, tecniche diagnostiche. La seconda opzione, più affidabile, è la caratteristica patologica del processo maligno, durante il quale vengono valutate le seguenti:

  • dimensione del tumore, grado della sua prevalenza;
  • il numero di linfonodi interessati;
  • la presenza di metastasi a distanza.

Il quadro patologico completo diventa noto dopo l'intervento.

Lo stadio del cancro Il cancro di Paget senza la presenza del tumore sottostante è definito come zero. Ma se un tumore con invasione si trova nella ghiandola mammaria, le metastasi ai linfonodi regionali o focolai distanti sono classificati, come mostrato nella tabella.

La classificazione internazionale delle malattie 10 revisioni è stata adottata nel 1999 e contiene il cancro di Paget sotto il codice C50.0 Tumore maligno del capezzolo e dell'areola.

Possiamo dire che il cancro della regione capezzolo-areola e la malattia di Paget è una malattia. I medici usano spesso il nome dell'autore che per primo ha studiato il processo maligno. Quest'uomo è Sir James Pedget, un chirurgo inglese che ha fatto la sua scoperta nel 1874.

Cause e gruppi a rischio

Nel mondo accademico ci sono diverse teorie sullo sviluppo della patologia:

  1. Il primo afferma che alcune cellule, chiamate pedzhetovskie, metastatizzano dal tumore principale, situato nella ghiandola mammaria, nei dotti lattiginosi nell'area del capezzolo. Prova di questa teoria è la somiglianza delle caratteristiche delle cellule dalla formazione nella ghiandola mammaria e capezzolo. Puoi anche confermare il fatto che la schiacciante percentuale di casi è la principale forma di cancro al seno.
  2. La seconda teoria suggerisce che lo sviluppo e la crescita delle cellule di Paget è un processo separato che si svolge nell'epitelio, cioè lo strato superficiale del capezzolo. I cambiamenti maligni si verificano spontaneamente, per ragioni sconosciute finora. Questa teoria spiega i rari casi in cui non vi è alcun tumore principale o lo è, ma ha un diverso tipo morfologico.

Come nel caso di altri tipi di cancro, la causa esatta della malattia di Paget non è stata ancora identificata. I ricercatori suggeriscono che lo sviluppo del processo è influenzato da anomalie genetiche e immunologiche, fattori ambientali (esposizione a raggi ultravioletti, alcuni prodotti chimici, radiazioni ionizzanti), dieta, stress. Queste condizioni possono svolgere il ruolo di fattori trigger (trigger) per l'insorgenza della trasformazione del tumore.

È stato anche dimostrato l'effetto delle mutazioni genetiche. Le anormalità del DNA sono alla base di alterazioni anomale delle cellule nella ghiandola mammaria. Le violazioni nel codice genetico avvengono spontaneamente e per ragioni sconosciute, ma possono essere ereditate.

Le cellule che subiscono una trasformazione maligna ritornano nel loro sviluppo a una forma più primitiva, questa è chiamata anaplasia o perdita di differenziazione. In tale stato, perdono la capacità di svolgere la loro funzione, ma hanno l'opportunità di condividere in modo incontrollabile e molto rapidamente, trasferendo le loro proprietà anomale alle loro cellule figlie. Questa crescita maligna della popolazione di cellule porta alla loro invasione nel letto vascolare, allo screening di singole cellule, che viene chiamato metastasi, e allo sviluppo di un nuovo carcinoma.

Il cancro al capezzolo del seno, come qualsiasi tumore di questa localizzazione, ha gruppi a rischio che si formano sulla base dei seguenti fattori:

  • età. Le probabilità aumentano dopo 50 anni;
  • il pavimento Le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di malattia di Paget, ma questa patologia si riscontra anche negli uomini;
  • una storia di un processo oncologico in un organo aumenta le possibilità di una ricaduta nel secondo;
  • patologia maligna del seno, vulva, ovaie nei parenti di sangue: madre, sorella, figlia, anche il cancro al seno nel padre o nel fratello aumenta il rischio di ammalarsi;
  • la mutazione nei geni BRCA1 o BRCA2 aumenta la probabilità di malattia maligna;
  • esposizione alle radiazioni. Ad esempio, se durante l'infanzia o l'adolescenza ci sono stati casi di trattamento con energia radiante nel torace;
  • il tessuto adiposo in eccesso e in eccesso è un donatore di estrogeni, che crea uno sfondo ormonale sfavorevole;
  • l'inizio della menopausa aumenta il rischio di oncoprocesso;
  • I caucasici hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro al seno;
  • bere grandi quantità di alcol.

sintomi

La malattia di Paget è una condizione maligna in oncologia caratterizzata da un cambiamento simile all'eczema nel capezzolo e nelle aree circostanti.

I sintomi iniziali della malattia sono i seguenti (nella foto):

  • eritema (arrossamento) del capezzolo sotto forma di macchie;
  • aree di ispessimento della pelle del capezzolo e areola;
  • croste o placche a capezzolo e aree circostanti.

In alcuni casi, le donne si lamentano di secrezioni anormali, prurito, bruciore o sanguinamento dalla zona interessata. Nelle prime fasi, la condizione può migliorare o peggiorare.

I cambiamenti iniziali nella pelle del capezzolo possono sembrare benigni e molte donne ignorano questi sintomi, incolpandoli erroneamente per infiammazione o infezione. Di conseguenza, la diagnosi può essere ritardata, spesso per mezzo anno o più. È grave prurito, bruciore, dolore della zona alterata che induce le persone ad andare da un medico.

In coloro che hanno presentato domanda di aiuto, il tumore non può andare oltre i confini dei dotti (carcinoma in situ) o crescere nei tessuti circostanti, potenzialmente diffondendosi ai linfonodi regionali o altri organi del corpo (metastasi a distanza).

Circa il 50% dei pazienti ha una massa tumorale palpata sotto l'areola. Alcuni possono avere un sintomo positivo di un capezzolo retratto o una buccia di limone.

Il decorso della malattia varia a seconda del paziente, della natura e della dimensione del tumore.

diagnostica

La diagnosi del seno di Paget viene diagnosticata sulla base di un approfondito esame clinico, analisi dei cambiamenti patologici, raccolta di una storia della malattia, dei risultati dei metodi strumentali e, ovviamente, sulla base di una verifica istologica.

Algoritmo utilizzato per la diagnostica:

  • esame del sangue clinico;
  • mammografia, ecografia, risonanza magnetica;
  • impronta impronta su cellule atipiche;
  • rimozione chirurgica (biopsia) della parte interessata del seno e esame microscopico di un pezzo di tessuto;
  • esame immunoistochimico (IHH) per determinare il sottotipo biologico molecolare del tumore.

Una mammografia è una radiografia del parenchima mammario e viene utilizzata per rilevare un tumore al seno. La scansione ad ultrasuoni e la risonanza magnetica completano l'immagine del processo tumorale.

Se è presente una scarica dal capezzolo, è possibile eseguire una stampa di diffamazione per rilevare le celle di Paget.

Durante una biopsia, un piccolo campione di tessuto viene prelevato in anestesia locale ed esaminato da un istologo al microscopio. Se viene rilevato un tumore nello spessore della ghiandola, la triplobiopsia viene eseguita prendendo un pezzo di tessuto e un esame microscopico simile.

Nel caso del cancro invasivo, può essere eseguita una biopsia del linfonodo sentinella, che è la prima a trovarsi nel percorso del drenaggio linfatico dal seno. Se il sito è interessato, c'è una possibilità di metastasi ad altri linfonodi e dei loro limiti in tutto il corpo. Se il linfonodo è pulito, il processo è limitato al parenchima mammario.

Tipi di cancro

La malattia di Paget prende l'1-3% dei carcinomi mammari primitivi, che rappresentano una crescita infiltrativa nel complesso nipple-areolare. Esistono 3 tipi clinici:

  1. Limitata lesione di capezzolo e areola senza carcinoma duttale.
  2. Formazione cutanea simile all'eczema con tumore del parenchima.
  3. Carcinoma nella ghiandola mammaria come patologia primaria senza una chiara lesione areola. I cambiamenti nel capezzolo sono rilevati solo nel processo di esame istologico postoperatorio.

Circa il 95-99% è dovuto alla malattia di Paget associata a carcinoma nel parenchima mammario. E come detto sopra, solo nel 50% questo tumore è clinicamente determinato.

Un pezzo di tessuto prelevato durante una biopsia aiuta a chiarire il fenotipo del tumore, che influisce sulla tattica del trattamento. Nella conclusione dell'analisi IHC, saranno indicati i seguenti dati.

Che aspetto ha il cancro al seno: foto e descrizione dell'aspetto

Oggi il tumore al seno è uno dei tipi più comuni di patologie tumorali, ma anche il più curabile.

Una prognosi positiva è principalmente giustificata dalla gravità dei sintomi esterni della malattia, che ne consentono la diagnosi nelle fasi iniziali dello sviluppo.

definizione

Il cancro al seno è una neoplasia fibrosa di natura oncologica, che sostituisce il tessuto mammario sano. Questo tipo di tumore può essere localizzato su qualsiasi parte dell'organo, ma più spesso colpisce il lato esterno della ghiandola, rivolto verso l'ascella.

Sebbene questa patologia sia considerata una malattia femminile, può colpire anche gli uomini.

Fase 1

Questo stadio è caratterizzato da sintomi esterni attenuati o dalla sua completa assenza. Poiché il tumore nel primo stadio non supera i 2 cm, raramente è possibile determinarlo visivamente.

Molto spesso, si osserva un cambiamento nella struttura della ghiandola alla palpazione. Ma in alcuni casi, la patologia può ancora manifestare cambiamenti esterni nel seno. Nel sito del tumore, la pelle può cambiare ombra.

Di regola, una piccola area diventa giallastra o marrone. Sembra un livido curativo. In questa zona, la superficie della pelle inizia a sfaldarsi un po ', che è associata alla malnutrizione dei tessuti molli.

Quando il tumore si trova vicino alla superficie, è visibile una leggera compattazione. Ha confini chiari, ai cui margini si trova un leggero arrossamento.

La palpazione rivela un piccolo nodo stretto, il più delle volte con una struttura omogenea. Il nodo è stazionario e ha una chiara localizzazione. In alcuni casi, la palpazione è accompagnata dal dolore.

Fase 2

Il secondo stadio è caratterizzato da una manifestazione più luminosa della malattia, che si spiega con la crescita del tumore. In questa fase di sviluppo, la patologia può essere determinata cambiando la tonalità della pelle della zona interessata, che diventa rossastra o diventa bluastra.

Allo stesso tempo il tessuto mammario sano è caratterizzato da un pallore pronunciato. Sul petto, una zona infiammata è visivamente determinata, che è un sigillo fino a 5 cm di diametro.La superficie della crescita eccessiva patologica diventa grezza ed eterogenea.

Ha più noduli e fosse. La pelle sopra il sigillo cambia struttura. C'è un approfondimento dei pori, che dà alla pelle l'aspetto della buccia d'arancia.

Quando si preme sull'area infiammata, si deforma in una piccola depressione. Il recupero di superficie non si verifica immediatamente. Quando questo posto viene ripiegato, si formano numerose rughe profonde, che durano solo pochi minuti dopo il rilascio della piega.

Questo articolo elenca i primi segni e sintomi del cancro intestinale.

A causa della crescita del tumore, la forma del capezzolo può essere modificata, che è leggermente allungata o retratta. Inoltre, si nota l'asimmetria dei lati del seno colpito. Nel sito di crescita educativa, diventa leggermente ingrandito. Ma quando alzi le mani verso l'alto, si forma una cavità nel punto di aumento.

La palpazione rivela un nodo simile al tessuto cartilagineo, che ha confini sfocati.

Fase 3

Come risultato della crescita del tumore, si osserva una marcata variazione delle dimensioni del seno e del suo aspetto. Molto spesso, il seno colpito è ridotto di diametro o accorciato. Ma ci sono situazioni in cui il seno diventa molto più sano, mentre la sua parte centrale può cadere.

Inoltre, la forma del capezzolo cambia completamente, che si ritrae nel tessuto mammario, acquisendo una forma piatta. La sua base si espande, fondendosi con l'areola. La loro ombra cambia in tonalità più scura.

La superficie del torace diventa non uniforme. Sotto la pelle ci sono piccoli numerosi noduli e irregolarità che non hanno confini chiari. La pelle diventa iperemica.

A poco a poco, il rossore copre l'intero seno e si sposta verso l'ascella nell'area dei linfonodi. L'iperemia ha bordi frastagliati che ricordano le fiamme.

Man mano che il tumore cresce, c'è una violazione dell'integrità della pelle. A causa del deterioramento del trofico, compaiono piccole ferite che non guariscono bene.

I loro bordi sono ricoperti di squame o placche. Spesso la patologia è accompagnata da prurito e desquamazione costanti. Possono essere localizzati su tutta la superficie del seno, compresi i capezzoli e l'areola. Il capezzolo, l'areola e la pelle intorno a loro sono ricoperti da numerose rughe profonde, che non si raddrizzano neppure quando il tessuto è teso.

Durante gli esami di palpazione, l'eterogeneità del tessuto e la formazione di un nodo atipico di forma arrotondata, con una superficie nodosa e confini completamente sfocati sono annotati.

Fase 4

Il quarto stadio è caratterizzato dalla germinazione del tumore nella pelle e in altri organi. Se la crescita non influenza la pelle, allora c'è un peggioramento dei sintomi esterni. Il torace diventa quasi piatto, o aumenta eccessivamente di dimensioni.

La pelle diventa lucida a causa di sforzi eccessivi. Possono comparire punte o smagliature. La tonalità della pelle diventa bluastra. Sotto certe specie, diventa molto scuro, quasi nero.

Nel caso della germinazione del tumore nella pelle e oltre, si verifica la sua completa sostituzione con tessuto fibroso. Il tumore ha una struttura nodulare eterogenea ed è caratterizzato da una marcata sfumatura viola o bluastra. In alcune aree, c'è un processo di necrosi.

Dopo l'intervento

L'unico metodo che aumenta le probabilità di sopravvivenza è la rimozione chirurgica del tumore. A seconda dello stadio della malattia, può essere utilizzata la mastectomia parziale o totale (rimozione della ghiandola mammaria).

Con la rimozione parziale, la maggior parte del seno viene trattenuta. La rimozione viene effettuata mediante incisione di tessuti nell'area dell'areola. In questo caso, il capezzolo e la pelle non sono interessati. Tale operazione è considerata meno traumatica e non lascia quasi tracce. La sutura si trova lungo la linea di areola e leviga nel tempo, diventando impercettibile.

In caso di lesioni estese della ghiandola mammaria, viene completamente rimosso insieme alla pelle. Durante l'operazione, viene lasciata solo una piccola parte dei tegumenti per chiudere l'area della ferita.

In questo caso, il chirurgo esegue un'incisione ellissoidale, dal bordo inferiore interno del torace al centro dell'ascella. Dopo la rimozione del seno, la pelle viene stretta e suturata con filo assorbibile.

I primi sintomi del tumore alla testa sono descritti in questo articolo.

Nei primi giorni, la cucitura ha bordi alti. La sua superficie assume una tonalità lucida rosso scuro. Man mano che la guarigione progredisce, si forma una cicatrice, che viene ulteriormente lisciata. Può essere visto solo all'ombra, che è leggermente più scura della superficie intatta del seno.

correzione

La correzione del seno dopo la sua rimozione eccita ogni donna che ha subito questa operazione. E se qualche decennio fa le donne dovevano mettere qualcosa in un reggiseno per imitare la presenza di un seno, allora oggi puoi trovare molti mezzi e metodi per ripristinare il seno sia visivamente che fisicamente.

Esistono diverse soluzioni a questo problema:

    Impianto. È una sostituzione completa della ghiandola mammaria con una protesi speciale ed è indicata per la rimozione di tutto il seno, incluso il capezzolo. Questa procedura può essere eseguita direttamente durante la mastectomia o molto più tardi. Il recupero viene effettuato in due fasi. In primo luogo, il seno viene ripristinato direttamente, e quindi si formano il capezzolo e l'areola.

Riparazione del seno sostituendo il tessuto rimosso con muscoli, pelle o grasso dal corpo del paziente. Come nel caso precedente, l'operazione può essere eseguita durante la rimozione del tumore e dopo di esso.

Per ripristinare il seno, il più delle volte usa parte dei muscoli superficiali dell'addome o della schiena. Questa tecnica consente di ottenere il torace, che differisce poco da quello naturale, ma allo stesso tempo si formano nuove cicatrici nel sito dell'escissione dei tessuti.

Expander. L'uso dell'espansore viene applicato se durante l'operazione sono stati rimossi solo il seno e parte della pelle. L'espansore è un dispositivo speciale che viene impiantato sotto la pelle, che, come viene indossato, porta al suo allungamento.

Successivamente, l'espansore viene rimosso e la cavità risultante viene riempita con una soluzione speciale. Di norma, per ottenere l'effetto, l'expander deve essere utilizzato per 3 o 6 mesi.

Shaper sottovuoto. Si tratta di un apparato speciale, sotto l'influenza del quale viene eseguito un allungamento graduale della pelle nell'area di rimozione del tumore e la formazione di uno strato di grasso sotto di esso. Questo metodo è adatto a quelle donne che hanno rimosso solo una parte del seno.

Per ottenere un risultato positivo, il dispositivo è collegato all'area del problema e viene indossato ogni giorno per 12 ore. Dovrebbe essere notato che con l'aiuto di questo metodo, si può ottenere solo un leggero aumento del seno e la correzione sarà associata al dolore.

  • Biancheria intima correttiva Ora sugli scaffali dei negozi medici specializzati, è possibile acquistare biancheria intima pronta che simula la presenza del seno. Gommapiuma o altro materiale sostitutivo vengono cuciti nel corpino come un imitatore. Di regola, tale biancheria, ha le dimensioni standard corrispondenti alle taglie della biancheria intima, o vestiti.
  • Imitatori. Sono ugelli in silicone progettati per il fissaggio sulla pelle o sul reggiseno. Tali ugelli possono essere acquistati come dimensioni standard e sotto l'ordine individuale.
  • Ti consigliamo di guardare il video sul restauro del seno dopo oncologia:

    Cancro di Paget - Cancro al seno capezzolo: foto, trattamento in Israele e Russia

    Il cancro di Pedzhet - un cancro caratterizzato dalla comparsa di una neoplasia nell'isola o sul capezzolo stesso. La malattia è estremamente rara, soprattutto nelle donne oltre i 50 anni. Tuttavia, occasionalmente, i rappresentanti del sesso più forte incontrano anche questa patologia - hanno il cancro di Paget che ha un corso fulminante con la rapida diffusione delle metastasi in tutto il corpo e un alto tasso di mortalità dei pazienti. Associato con la transitorietà della patologia negli uomini con piccole ghiandole mammarie, a seguito del quale le cellule tumorali raggiungono i linfonodi più velocemente e più facilmente e si diffondono in tutto il corpo, entrando in altri organi.

    • motivi
    • Quadro clinico
    • Diagnosi e trattamento

    In tutta onestà, va detto che il cancro di Paget può verificarsi anche in alcune altre aree del corpo umano, dove c'è un grande accumulo di ghiandole sudoripare apocrine. In particolare, nelle donne è l'area della vulva, e negli uomini è l'area del pene. Inoltre, l'educazione sul cancro può essere inserita nell'area del cavallo. Tale patologia si verifica solo nel 3% dei casi di tutte le patologie tumorali conosciute fino ad oggi. La prognosi della malattia è più favorevole se viene prescritta una diagnosi e un trattamento precoci, ma anche questo non garantisce che nel periodo postoperatorio la donna (l'uomo) non avrà ricadute, che è associata all'aggressività del tumore.

    motivi

    Come nel caso della maggior parte delle altre oncopatologie, le ragioni per cui questa malattia appare in una donna o in un uomo non sono ancora state studiate. Ci sono, come sempre, ipotesi sulla possibile influenza di alcuni fattori sulla formazione dei tumori. Secondo la prima teoria, le cause dello sviluppo di un tumore nell'area del capezzolo e dell'areola consistono nella migrazione di cellule atipiche lungo i condotti del latte e nella loro fissazione nell'area dell'areola. Questa teoria ha il maggior numero di aderenti, dal momento che nel 95% dei casi, il cancro di Paget è combinato con un'altra forma di cancro al seno, vale a dire intradermica.

    In quei 5% dei casi in cui il cancro del Paget della ghiandola mammaria non è combinato con altre forme di cancro, si dice che lo sviluppo delle cellule epiteliali capezzolo o areola è atipico. I fattori provocatori, come lesioni al torace o interventi chirurgici, possono anche causare patologie. Anche gli effetti provocanti hanno agenti cancerogeni, che sono noti per contribuire alla trasformazione delle cellule normali in maligni.

    Esiste anche una teoria genetica dello sviluppo della patologia, secondo la quale le persone si ammalano con essa molte volte più spesso se ci sono già stati casi di tale formazione del cancro nella storia familiare. La predisposizione genetica è più comune negli uomini.

    Quadro clinico

    I sintomi di questa patologia, come il cancro di Paget, dipendono dalla sua forma. La malattia è di tre tipi:

    • eczematoide cronico;
    • eczematoide acuto;
    • forma psoriasica.

    I nomi di queste forme parlano da soli - quando l'area psoriasica del capezzolo o dell'areola è ricoperta da placche e squame che sembrano psoriasi. Nell'eczematoide acuto nella stessa area si formano rash a grana fine, ulcerati e bagnati, e in forma cronica, queste manifestazioni sono coperte da croste, sotto le quali rimane la superficie piangente. Ci sono anche forme tumorali e ulcerative in cui tumori o ulcerazioni si formano sulla pelle del seno nell'area del capezzolo.

    Sfortunatamente, è possibile rilevare una malattia in se stessi solo nella fase del suo sviluppo attivo, poiché i suoi sintomi iniziali possono essere assenti del tutto o essere inespressi e non disturbare la persona. Molto spesso, nelle prime fasi della malattia viene rilevato casualmente, durante un esame di routine o citologia deliberata per prevenire l'oncopatologia. Certamente, ci sono pochissime persone che monitorano la loro salute, e gli esami preventivi di un numero ancora minore di persone avvengono, quindi la prognosi della malattia è nella maggior parte dei casi sfavorevole, poiché viene rilevata nelle fasi successive. Quindi, con la presenza di metastasi, una persona può vivere per circa un anno, senza metastasi e con trattamento tempestivo - circa 3 anni.

    Quindi, i sintomi di questa patologia, come il cancro di Paget, non sono specifici, quindi non causano preoccupazione. I primi sintomi che possono verificarsi se una donna o un uomo sviluppa questa malattia sono:

    • irritazione nella zona del capezzolo;
    • peeling nell'area del capezzolo;
    • tirando il capezzolo o la sua retrazione.

    In genere, desquamazione e arrossamento scompaiono se una donna inizia a spalmare il capezzolo con un unguento corticosteroide, quindi crede di aver sperimentato allergie o una forma di dermatite. La depressione del capezzolo è valutata come una condizione fisiologica e inoltre non causa preoccupazione. Se la diagnosi non viene eseguita, la malattia si sviluppa e compaiono sintomi più significativi:

    • scarico dal capezzolo;
    • la pelle del seno cambia nella zona sopra il capezzolo;
    • prurito e bruciore nella zona del capezzolo;
    • il capezzolo è coperto di piaghe o erosioni.

    Potrebbe esserci anche un nodulo nella zona del capezzolo, dolore e arrossamento.

    I sintomi continuano a progredire senza trattamento - il sigillo si estende dal capezzolo al petto, si notano ulcere non cicatrizzate coperte da croste, pienezza insolita o rughe della pelle del seno. I sintomi si trovano solitamente su un solo seno, in rari casi si verifica un danno bilaterale.

    Come con qualsiasi altra malattia oncologica, vi è un aumento dei linfonodi localizzati più vicino al tumore. Nell'ultima fase, è possibile la comparsa di una scarica sanguinolenta dal capezzolo: la prognosi in questa fase della malattia è estremamente sfavorevole e l'aspettativa di vita del paziente con questa fase non supera i 3 mesi.

    La patogenesi della malattia e le sue forme cliniche

    Nel cancro di Paget, le grandi ghiandole del latte e del sudore e i loro dotti sono sempre oggetto di un cancro, quindi la malattia può svilupparsi non solo nel petto, ma anche sotto le ascelle, sui genitali, attorno all'ano di uomini e donne. La malattia è rilevata principalmente in entrambi i sessi oltre i 50 anni. L'età media dei pazienti con questa diagnosi è di 68 anni per gli uomini e di 61 anni per le donne.

    Vedi anche: Cos'è il cancro al seno?

    Tra i rappresentanti della metà forte dell'umanità, il cancro di Paget si distingue per un'alta velocità di flusso, aggressività e gravi conseguenze. Questo perché negli uomini i muscoli pettorali sono piccoli, quindi le cellule tumorali infettano rapidamente il tessuto muscolare, quindi penetrano nei linfonodi, dove rapidamente si metastatizzano e si diffondono in tutto il corpo.

    Le forme del cancro di Pedzhet differiscono nelle loro manifestazioni. La tabella riflette le principali forme cliniche della malattia e le loro manifestazioni.

    Cancro al capezzolo (cancro del capezzolo). trattamento innovativo

    Cancro al capezzolo

    Il cancro del capezzolo è una lesione maligna dei capezzoli del seno, chiamata anche malattia di Paget. La malattia è considerata abbastanza rara e si verifica in donne di età superiore ai 50 anni in presenza di carcinoma mammario.

    motivi

    Non è stata installata una causa affidabile dello sviluppo del processo tumorale nei capezzoli. Il cancro del capezzolo è formato da cellule di Paget, la cui formazione è spiegata da due teorie:

    1. Teoria epidermotropica: le cellule tumorali entrano nel complesso capezzolo-areola dal tumore al seno originale. Questa teoria è confermata dal fatto che il 95% delle donne con cancro al seno ha una combinazione di capezzolo e cancro al seno.
    2. Teoria della trasformazione: nei tessuti del capezzolo, a causa della mutazione genetica, le cellule sane vengono trasformate in cellule cancerose. La logica di questo pensiero è il risultato della microscopia elettronica dell'area interessata, in cui sono evidenti le connessioni cellulari tra i cheratinociti e le cellule mutate del tessuto capezzolo.

    I sintomi del cancro del capezzolo della mammella

    Le prime manifestazioni della malattia di Paget sono l'arrossamento della pelle attorno al capezzolo e la formazione di squamosi cambiamenti nella pelle del torace.

    Tali sintomi si verificano in una forma molto lieve, che nella maggior parte dei casi non è un motivo per contattare uno specialista. A volte i pazienti riportano miglioramenti della salute a breve termine e spontanei.

    Nelle prime fasi dell'oncologia toracica, si possono osservare anche ipersensibilità e tenerezza del capezzolo, sensazione di formicolio e prurito nella zona interessata.

    Ci sono tre opzioni principali per le lesioni del tessuto mammario nel cancro del capezzolo nelle fasi successive della malattia:

    1. I cambiamenti sono determinati esclusivamente nell'area capezzolo e areola del seno.
    2. Una manifestazione esterna di oncologia è associata a un cancro nodulare del seno.
    3. Compattazione del seno e cambiamenti istologici nel capezzolo del seno.

    Circa la metà dei pazienti con palpazione mostra indurimento nella ghiandola mammaria e scarico specifico dai dotti. Il cancro del capezzolo al seno è principalmente accompagnato dalla formazione di metastasi nei linfonodi regionali.

    Diagnosi della malattia

    Se il ginecologo durante l'esame di routine sospetta il cancro dei capezzoli, di solito prescrive una biopsia. Per l'esame al microscopio, viene prelevato un campione del tessuto interessato. L'analisi di laboratorio di materiale biologico consente di determinare il tipo di tumore, il suo stadio e la prevalenza del processo patologico.

    Poiché la maggior parte di questi pazienti ha un cancro al seno aggiuntivo, è necessaria una mammografia per stabilire una diagnosi accurata. Durante l'esame a raggi X vengono determinate la localizzazione del tumore e i confini dell'area interessata.

    Trattamento del cancro al seno

    Ad oggi, il trattamento del cancro al seno del capezzolo comporta un intervento chirurgico per rimuovere un tumore maligno e tessuto sano nelle vicinanze. Il volume dell'intervento chirurgico dipende dal grado di diffusione del tumore.

    Nelle fasi iniziali dell'oncologia toracica, il trattamento chirurgico viene eseguito in base al tipo di mastectomia parziale con la massima conservazione possibile del tessuto mammario sano. Nelle ultime fasi di un tumore, i medici eseguono una resezione completa della ghiandola mammaria insieme ai linfonodi regionali.

    Nel periodo preoperatorio, in alcuni casi, la radioterapia viene utilizzata per stabilizzare la crescita tumorale e ridurre il volume dei tessuti patologici. L'essenza del metodo risiede nell'effetto diretto dei raggi X altamente attivi sui tessuti interessati. L'esposizione alle radiazioni causa la morte di cellule mutate.

    La chemioterapia viene principalmente prescritta dopo la rimozione chirurgica del cancro al seno per prevenire il ripetersi della malattia e per distruggere le potenziali metastasi nel sistema linfatico del corpo. Un ciclo di chemioterapia comporta l'assunzione di un complesso di farmaci citostatici che hanno un effetto negativo sulle cellule tumorali.

    Periodo postoperatorio

    Dopo l'intervento chirurgico per l'escissione della ghiandola mammaria, si raccomanda ai pazienti di sottoporsi a regolari esami ginecologici una volta ogni sei mesi. Dopo tre anni, la frequenza delle visite dal medico dovrebbe essere una volta all'anno. Durante l'esame ginecologico, il medico esamina la ghiandola mammaria per la presenza di una recidiva della malattia.

    Complicazioni del trattamento chirurgico

    Le complicanze postoperatorie della malattia di Paget possono verificarsi immediatamente dopo l'intervento chirurgico:

    • Limitato movimento del braccio da parte del seno operato, che si verifica a causa di danni ai muscoli pettorali.
    • Linfostasi dopo la rimozione del seno. Questa complicazione è osservata dopo la rimozione dei vasi linfatici regionali, che porta all'interruzione del flusso linfatico.

    Effetti tardivi della mastectomia:

    • Cicatrizzazione dei tessuti del torace, che oltre al disagio estetico provoca una violazione della funzione motoria degli arti superiori.
    • Formazione ripetuta di un cancro del tessuto mammario o lo sviluppo di metastasi in organi distanti.
    • Curvatura della colonna vertebrale dovuta a disfunzione delle articolazioni della spalla.
    • L'indebolimento del sistema immunitario, che si verifica a causa di inferiorità del sistema linfatico.

    Cancro al seno (capezzolo) Cancro di Paget: sintomi, trattamento e prognosi

    Il cancro al seno di Pedzhet è un tipo di oncologia in cui il capezzolo è danneggiato. Questo tipo di tumore può svilupparsi non solo nelle donne, ma anche negli uomini.

    Inoltre, nei rappresentanti del sesso più forte, i sintomi della malattia sono più pronunciati e progredisce più rapidamente, poiché le ghiandole mammarie degli uomini sono piccole e le cellule tumorali senza problemi entrano in altri organi.

    Il tumore del capezzolo rappresenta l'1-3% di tutti i tumori al seno.

    Eziologia, sviluppo e manifestazioni della malattia

    Gli scienziati non hanno ancora determinato le cause esatte del cancro di Paget. Tuttavia, ci sono alcune teorie. Il primo è epidermotropico.

    Si presume che le cellule tumorali si spostino dagli strati profondi del tessuto toracico al capezzolo, dove si attaccano e si moltiplicano. Tale campagna si basa sul fatto che la malattia si sviluppa quasi sempre sullo sfondo di altre forme di cancro al seno.

    In questo caso, le cellule cancerose sono cellule ghiandolari formate dall'epitelio che copre i dotti lattici.

    La seconda teoria è trasformativa. Secondo lei, lo sviluppo del cancro del capezzolo è associato alla degenerazione senza causa delle cellule dell'epitelio papillare. Questa ipotesi spiega lo sviluppo del tumore di Pedzhet come una malattia indipendente.

    Inoltre, è stato dimostrato che negli uomini la malattia è associata a una predisposizione genetica, e nelle donne la probabilità del suo sviluppo è maggiore se c'è una storia di tumori uterini o ovarici.

    I fattori provocatori includono l'impatto di agenti traumatici, radiazioni, alcol e tabagismo.

    Il cancro di Paget può essere di tre tipi:

    • psoriasica;
    • sotto forma di eczematoide acuto;
    • sotto forma di eczematoide cronico.

    Il tipo psoriasico è caratterizzato dalla comparsa di piccole papule rosate ricoperte di squame sul capezzolo o areola. Con eczematoid acuto, eruzioni cutanee e piccole ferite appaiono sulla pelle.

    Pristnakronicheskogo eczematoid - la presenza di croste che si staccano, aprendo ferite in lacrime. Anche distinta ulcera e tumore neoplastico della malattia di Paget. Allo stesso tempo, ulcere e piccoli noduli appaiono sulla pelle.

    In ogni secondo caso, sono colpiti solo il capezzolo e l'areola. Nel 40% della malattia si osserva un sigillo intorno al capezzolo e all'areola. Ogni decimo caso del cancro di Paget viene rilevato casualmente.

    I primi sintomi della malattia non sono specifici, quindi spesso non allarmano la persona e, tanto più, non lo costringono a vedere un medico. Leggero rossore appare sul capezzolo e areola e disagio si verifica in questa zona. Tali sintomi possono scomparire e riapparire. Gli unguenti ai corticosteroidi possono indebolirli.

    Nel tempo, il capezzolo colpito inizia a pizzicare, diventa doloroso, c'è una sensazione di bruciore e prurito. A volte un fluido emorragico sieroso scorre dal capezzolo e le sue variazioni di configurazione.

    Con il progredire della malattia, i sintomi aumentano.

    L'infiltrazione congestizia e l'iperemia della pelle del complesso areola capezzolo compaiono, formano croste e squame, dopo la rimozione di cui si apre la superficie piangente.

    Forse la diffusione di cambiamenti sulla pelle del seno. L'area interessata è leggermente sollevata e chiaramente separata dalla pelle sana. Un aumento dei linfonodi sotto l'ascella. Nelle fasi successive, il capezzolo e l'areola vengono distrutti, a seguito del quale il sangue inizia a fuoriuscire dalla zona interessata.

    Diagnosi, terapia e prognosi per patologia

    Se si sospetta il cancro di Paget, viene eseguita una diagnosi completa, che include:

    • esame da parte di un mammologo;
    • esame del seno con mammografia, ecografia, risonanza magnetica;
    • esame istologico di striscio;
    • biopsia al seno.

    Durante l'esame, il dottore trova cambiamenti caratteristici nel capezzolo e nell'areola. La palpazione nel tessuto mammario può essere determinata sigilli. L'esame microscopico dello striscio papillare aiuta a rilevare le cellule tumorali.

    La mammografia è un metodo per esaminare le ghiandole mammarie con i raggi X. In presenza di cancro del capezzolo isolato, la sua efficacia non supera il 50%.

    L'immagine mostra chiaramente il tumore, che si trova principalmente nello spessore del seno.

    Durante la visualizzazione di una mammografia, il medico attira l'attenzione sul capezzolo, il cambiamento della sua forma, lo spessore della pelle dell'area capezzolo-areolare, la presenza di calcinati attorno a quest'area, stima la dimensione del tumore.

    Alcune modifiche non visualizzate nell'immagine possono essere visualizzate utilizzando gli ultrasuoni. Si consiglia inoltre di condurre un'ecografia, che consente di valutare le condizioni dei dotti lattei.

    La risonanza magnetica aiuta a identificare i cambiamenti che non danno sintomi e a distinguere tra tumori di diversa origine. La Scintigrafia è un metodo di imaging funzionale, nel quale si accumulano isotopi radioattivi nel corpo che si accumulano nelle cellule del Paget.

    Una biopsia è un esame istologico di un pezzo di tessuto danneggiato.

    Il cancro è mal trattato nelle sue fasi iniziali, ma spesso dà ricadute. Il principale metodo di terapia è la chirurgia.

    Quando un tumore cresce in altri tessuti, vengono rimossi il seno, i linfonodi ei muscoli pettorali. Una forma non invasiva viene trattata con mastectomia semplice - resezione del seno e rimozione del muscolo grande pettorale.

    La terapia Stage 1 e Stage 2 consiste nel tagliare solo il tumore. In futuro, i pazienti verranno sottoposti a chirurgia ricostruttiva.

    Dopo l'intervento chirurgico, è possibile la perdita di sensibilità della pelle nel sito dell'incisione, che è associata a danni ai nervi durante l'intervento chirurgico. Nel tempo, recuperano e restituiscono la sensibilità.

    Inoltre, può verificarsi un'infezione da incisione. In questo caso, la ferita viene lavata con soluzioni antisettiche e drenata. Oltre al trattamento chirurgico, vengono fornite radioterapia, chemioterapia e terapia ormonale.

    Questi metodi aiutano ad evitare la ricorrenza del cancro e l'insorgenza di metastasi.

    La medicina tradizionale può essere utilizzata solo dopo il trattamento chirurgico della malattia. Per il trattamento del cancro Pedzhet usa agave e wintergreen, da cui preparano le tinture.

    Per preparare, prendere 50 grammi di piante essiccate, versare 500 millilitri di vodka e infondere per 3 settimane. Prima dell'uso, aggiungere acqua bollita alla tintura in un rapporto di 1: 3.

    Prendere 3 volte al giorno, un cucchiaio.

    La prognosi della malattia dipende dallo stadio della malattia. Il trattamento completo degli stadi 1-3 continua la vita dei pazienti per circa 3 anni. Al momento del rilevamento della malattia all'ultimo stadio e della presenza di più metastasi, la prognosi è scarsa. Continua a continuare solo per circa 1 anno.

    Va ricordato che il cancro di Pedzhet è una malattia rapidamente progressiva, i cui sintomi nelle prime fasi sono simili ai segni di altre malattie. Pertanto, quando compaiono anche i sintomi minori, consultare immediatamente un medico e sottoporsi a un esame completo. Prima si inizia il trattamento, maggiori sono le possibilità di un recupero completo.

    L'articolo ti ha aiutato?

    Fateci sapere - valutatelo

    (Ancora nessuna valutazione)
    Caricamento in corso...

    Malattia di Paget: sintomi e trattamento del cancro al capezzolo al seno

    Fino alla fine del XIX secolo, i medici cercarono invano di curare una misteriosa malattia della pelle nella zona del capezzolo dalla quale morivano le donne. Grazie alla ricerca dell'oncologo britannico James Pedzhet, questa si rivelò essere una delle forme di cancro, dopo di che fu chiamato il cancro di Paget.

    Si credeva che si trattasse di cancro della pelle, ma la scienza moderna ha dimostrato che proviene dalle cellule epiteliali che rivestono i dotti lattiferi nella zona del capezzolo e si sta già diffondendo alla pelle del seno una seconda volta. Ciò è confermato dal fatto che il 95% dei pazienti rileva contemporaneamente carcinoma mammario intraduttale.

    Il cancro di Paget si sviluppa dal dotto della ghiandola mammaria

    La malattia di Paget della ghiandola mammaria è solo il 3% dei suoi tumori maligni, ma è piuttosto aggressiva in natura - si diffonde rapidamente e dà presto metastasi. Molto raramente, può svilupparsi nelle ghiandole mammarie degli uomini più anziani, e differiscono in natura ancora più maligna, corso fulminante.

    Cause di malattia

    Le cellule tumorali nei condotti del latte si formano a causa di mutazioni genetiche quando la struttura del gene responsabile della proliferazione cellulare viene interrotta. Di conseguenza, iniziano a condividere duro, non avendo il tempo di maturare. Queste cellule non mature sono maligne. La causa esatta di questi cambiamenti non è stata ancora chiarita, ma è stato stabilito che i seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo del cancro:

    1. Lesioni frequenti alla pelle del capezzolo.
    2. Cattiva igiene della pelle.
    3. Irritazione cutanea frequente, dermatite (sotto l'influenza di biancheria intima sintetica, fattori chimici).
    4. Disturbi ormonali.
    5. Radiazione solare
    6. Tabacco da fumo
    7. Predisposizione ereditaria

    La pelle del seno deve essere protetta da un'eccessiva radiazione solare.

    Qual è il cancro di Paget?

    La ragione per la diagnosi tardiva della malattia è il fatto che i sintomi del cancro di Paget della ghiandola mammaria inizialmente non differiscono dai fenomeni di dermatite. Può apparire desquamazione e prurito della pelle, può apparire bolle bagnate, aree di ulcerazione, papule (noduli).

    Esistono diverse forme cliniche del cancro di Pedzhet:

    • simile all'eczema, che ricorda l'eczema acuto o cronico - nell'area dell'areola e del capezzolo compare un'eruzione pruriginosa, vescicole che si alternano a croste, lacrimazione, irritazione cutanea;
    • psoriasica, quando i cambiamenti della pelle assomigliano alla psoriasi - aree di compattazione (placca) con scaglie bianche;
    • ulcerosa, in cui si formano difetti della pelle con una superficie sanguinante;
    • simile a un tumore, manifestata dalla formazione di uno o più nodi densi nell'areola.

    Cancro psoriasico - papule e scaglie nel capezzolo e nell'areola

    Metodi diagnostici

    Il primo è una biopsia della pelle colpita e esame istopatologico, ecografia del seno. Se viene confermata la presenza di cellule atipiche, è previsto un esame completo:

    • RM, PET - metodi tomografici accurati che determinano la prevalenza del tumore;
    • ricerche di laboratorio, anche su marcatori tumorali;
    • test genetici molecolari speciali per identificare il tipo di cancro e la sua sensibilità ai metodi di trattamento.

    L'imaging a risonanza magnetica fornisce dati precisi sul cancro.

    Per identificare possibili metastasi, vengono eseguiti gli ultrasuoni degli organi addominali, la tomografia del torace e la scintigrafia ossea. Tutto ciò è importante per determinare lo stadio della malattia e scegliere il programma di trattamento più efficace.

    Come viene trattata la malattia di Paget?

    In linea di principio, il cancro al seno è oggi considerato una malattia curabile, a condizione che non sia in funzione e non si sia diffuso in tutto il corpo.

    Questo è ben noto a coloro che sono guariti dal cancro di Pedzhet, in tempo per andare dal dottore.

    I moderni programmi di trattamento combinato consentono di sbarazzarsi di una malattia pericolosa, e persino in casi lontani ne interrompono la diffusione e prolungano significativamente la vita del paziente.

    La scelta del trattamento dipende dallo stadio della malattia, è sempre combinata, combinando diversi metodi:

    1. Rimozione del tumore
    2. La chemioterapia.
    3. Radioterapia
    4. Immunoterapia.

    Rimozione del tumore

    Solo nella fase iniziale, quando il tumore non invade il tessuto mammario, viene eseguita una chirurgia risparmiante l'organo - resezione, con possibile successiva riparazione plastica (restauro) del capezzolo e dell'areola. In altri casi, la mastectomia (completa rimozione del seno) viene eseguita insieme ai linfonodi regionali e anche con i muscoli pettorali, se un tumore cresce in essi.

    Germinazione della ghiandola del tumore - indicazione per mastectomia radicale

    chemioterapia

    Condurre 2 cicli di chemioterapia: non adiuvante (preoperatorio) e adiuvante (postoperatorio).

    Il primo corso è necessario perché il tumore interrompa la sua crescita e diminuisca di dimensioni, il secondo corso mira a distruggere le cellule tumorali che rimangono dopo l'operazione. I farmaci moderni sono meno tossici e più efficaci, vengono prescritti diversi tipi di programmi individuali.

    Radioterapia

    L'irradiazione è combinata con la chemioterapia per forme comuni di cancro, così come un percorso prima e dopo l'intervento chirurgico. Viene utilizzato anche il moderno metodo di irradiazione intraoperatoria di Intra Beam (Intra Beam) quando, dopo la rimozione del tumore, l'irradiatore viene iniettato nella ferita per 15-20 minuti, solo dopo che è stato suturato. I raggi uccidono le cellule rimanenti, il che riduce significativamente il numero di recidive del tumore.

    Programma di esposizione interna intra Beam durante l'intervento chirurgico

    immunoterapia

    Una nuova tendenza in oncologia: farmaci non tossici che hanno un effetto mirato sulle cellule tumorali. Queste sono le cosiddette "pallottole d'oro" - anticorpi monoclonali che cercano cellule cancerose nel corpo e le distruggono.

    Cos'è la prevenzione, qual è la prognosi?

    Gli esperti dicono che in larga misura, è possibile ridurre il rischio di sviluppare il cancro di Paget. Nelle misure preventive comprendono:

    • cura attenta delle ghiandole mammarie - igiene della pelle, biancheria intima di cotone;
    • sbarazzarsi di cattive abitudini;
    • Non prendere il sole con il seno nudo;
    • regolarmente sottoposti a visita da un ginecologo.

    Visite mediche regolari e diagnosi precoci salvano vite

    Le statistiche mostrano che nelle prime fasi è possibile una cura completa, con un tumore comune, l'aspettativa di vita media è di 3 anni e con metastasi a distanza non supera 1 anno.

    Nonostante il fatto che il cancro di Pedzhet sia altamente maligno, oggi è trattato con successo nelle fasi non di corsa. È un trattamento tempestivo molto importante e regolari esami medici.

    Cancro del capezzolo, neoplasma del capezzolo, capezzolo capovolto con cancro

    Il cancro del capezzolo, o la malattia simile all'eczema di Paget, è una neoplasia maligna del seno. Molto spesso, questa malattia si verifica nelle persone anziane che hanno un altro cancro al seno.

    Le cause della malattia

    Oggi, gli oncologi propongono 3 teorie, a seguito delle quali il cancro del capezzolo può svilupparsi:

    1. La prima teoria è basata sul fatto che la malattia è provocata da cellule anomale atipiche che migrano attraverso i condotti del latte e entrano nell'area del capezzolo. Secondo questa teoria, il cancro è una conseguenza dei processi maligni nella ghiandola mammaria, nella maggior parte dei casi di carcinoma intraduttale.
    2. La seconda teoria è basata sul fatto che l'oncologia del capezzolo è un processo spontaneo, in cui le cellule sane si rigenerano in quelle atipiche.
    3. I sostenitori della terza teoria credono che un ruolo importante e, si può dire, il principale nello sviluppo del cancro del capezzolo sia giocato dall'erede e provocando malattie, come il cancro uterino o lo sclerodermia.

    Il gruppo di rischio comprende donne a cui è stata diagnosticata infertilità, pubertà precoce, formazioni cistiche al seno e menopausa tardiva.

    Patogenesi della malattia

    La malattia inizia a svilupparsi dopo che le cellule maligne entrano nell'epidermide. Le cellule mutanti non funzionano come dovrebbero e iniziano a moltiplicarsi molto rapidamente, catturando cellule sane nelle loro file.

    Il cancro del capezzolo in stadio 1 è una forma invasiva della malattia, ma la riproduzione delle cellule atipiche non è così attiva, quindi in questa fase il trattamento della malattia sarà il più efficace possibile. Le fasi 2 e 3 sono caratterizzate da una rapida crescita, divisione di cellule anormali e germinazione del processo maligno all'interno della ghiandola.

    Sintomi della malattia

    Per quanto riguarda i sintomi del cancro del capezzolo, i primi segni sono la comparsa di rossore e scaglie nell'areola, a volte tutto inizia con l'irritazione a cui le donne non prestano attenzione.

    Succede che dopo un po 'i sintomi scompaiono, la donna si calma e non va dal medico. Ma molto presto i sintomi non solo ritornano, ma diventano anche più diversi.

    Prurito e formicolio si avvertono nell'area del capezzolo, i capezzoli diventano molto sensibili, appaiono indolenzimento e bruciore, si può verificare uno scarico bianco o sanguinante dal condotto.

    Un capezzolo retratto è un sintomo molto caratteristico di una malattia oncologica, soprattutto spesso si ritratta se il processo maligno si è diffuso al tessuto mammario e ai dotti. Secondo le statistiche, ogni seconda donna con una diagnosi di oncologia del capezzolo nel seno ha un sigillo, che indica un'ulteriore diffusione della malattia.

    Assicurati di leggere: Previsione della vita nel cancro delle ghiandole salivari

    La malattia può essere di 3 tipi: forma psoriasica, examoidi acuti, examoidi cronici. Da questi nomi si può capire che il cancro esternamente è simile alla psoriasi.

    Sulla pelle si formano rash a grana fine, che dopo un certo periodo di tempo si ulcerano e iniziano a bagnarsi. Se la forma è cronica, le ferite sono coperte di croste, ma sotto le croste la superficie si bagna ancora. L'educazione sul capezzolo non passa, ma continua a progredire.

    Oltre ai tipici segni di neoplasia, si osserva la metastasi ai linfonodi, che si trovano sotto le ascelle.

    Gli uomini possono anche soffrire di questa malattia, la clinica del cancro del capezzolo negli uomini è la stessa delle donne: arrossamento del capezzolo, squame, piaghe, prurito, sanguinamento. Tuttavia, negli uomini, il cancro della mammella o del capezzolo è molto meno comune.

    Diagnosi della malattia

    Se uno specialista sospetta la malattia di Paget, può ordinare una biopsia cutanea. Il medico prende una piccola area di pelle e, al microscopio, verifica se sono presenti cellule atipiche. Puoi anche esplorare la scarica duttale.

    Per chiarire la diagnosi è mammografia. Il medico dovrebbe prestare attenzione allo spessore della pelle nella regione areolare, determinare il grado di retrazione dei capezzoli, nonché scoprire la dimensione e la posizione del nodo maligno. La mammografia viene eseguita in tutte le proiezioni, poiché la patologia è spesso combinata con la formazione di una diversa struttura istologica.

    Si usa un'ecografia se la mammografia è negativa, a volte capita che l'ecografia rilevi cambiamenti non identificati alla mammografia. La risonanza magnetica è anche un metodo diagnostico molto informativo.

    Il processo maligno avanza all'interno della ghiandola, distrugge o schiaccia i dotti del latte, viola l'integrità dei nervi e dei vasi sanguigni. Inoltre, quando si unisce un'infezione, la malattia può essere complicata da un processo infiammatorio. Quando le complicanze della metastasi si verificano in quegli organi in cui le metastasi hanno raggiunto, il lavoro del sistema respiratorio, fegato, cervello, ossa può essere interrotto.

    Trattamento della malattia

    Oggi, il cancro del capezzolo è considerato una malattia curabile, naturalmente, a condizione che venga diagnosticato in tempo e che sia immediatamente iniziato un trattamento adeguato. I metodi di trattamento combinati possono sbarazzarsi di questa pericolosa malattia, se il processo non ha ancora avuto il tempo di diffondersi ad altri organi.

    Assicurati di leggere: Cancro ai reni

    Il trattamento può essere il seguente:

    1. Rimozione del tumore Nella fase iniziale della malattia, quando la neoplasia non ha ancora germinato in profondità nella ghiandola mammaria, una resezione della ghiandola mammaria è fatta con possibile ulteriore plasty di areola e capezzolo. Se lo stadio della malattia non consente tale operazione, la ghiandola mammaria viene completamente rimossa insieme ai linfonodi. Se necessario (se il tumore si è sviluppato nei muscoli), lo strato muscolare danneggiato viene rimosso.
    2. La chemioterapia. Questa procedura viene eseguita in due corsi - prima dell'operazione e dopo di esso. Il primo corso è necessario affinché la formazione interrompa la sua crescita e diminuisca, e il secondo è necessario per rimuovere le cellule tumorali che possono essere rimaste dopo l'intervento chirurgico.
    3. Radioterapia Questo tipo di trattamento è quasi sempre combinato con la chemioterapia con una forte diffusione della malattia, e viene effettuato anche prima e dopo l'intervento chirurgico. I raggi distruggono le cellule tumorali, riducendo significativamente la possibilità di recidiva.
    4. Al momento, una nuova direzione è apparsa in oncologia - immunoterapia. Le cellule tumorali sono influenzate da farmaci non tossici. "Pallottole d'oro" - i cosiddetti anticorpi monoclonali che sono in grado di trovare cellule maligne nel corpo e distruggerle.

    Prognosi e prevenzione

    Nelle prime fasi della malattia, il cancro del capezzolo può essere curato. Tuttavia, la malattia viene raramente rilevata in modo tempestivo e il paziente non riceve il trattamento necessario nelle prime fasi della malattia. Spesso la malattia si sviluppa molto rapidamente, il che rende la prognosi non molto favorevole. Di norma, dopo un intervento chirurgico senza metastasi, i pazienti vivono per 3 anni, con metastasi per circa un anno.

    Ci sono alcuni fattori che influenzano la prognosi - lo stadio della malattia, il numero di linfonodi che hanno subito un cambiamento, l'età del paziente, la presenza di altri processi oncologici nel corpo, i segni morfologici avversi, il grado della malattia.

    La patologia può comportarsi in modo aggressivo, quindi con i minimi cambiamenti nella zona del capezzolo, è necessario consultarsi con lo specialista del seno e farsi diagnosticare.

    Per quanto riguarda le misure preventive, consistono in visite regolari al mammologo e un esame preventivo delle ghiandole mammarie utilizzando diversi metodi diagnostici.

    Cancro di Paget: sintomi e trattamento

    Categoria: Altre malattie e condizioni Visualizzazioni: 8917

    • Linfonodi ingrossati
    • Scarico dei capezzoli
    • Capezzolo cadere
    • Rossore sul capezzolo
    • Prurito nella zona del capezzolo
    • Sigillare nell'area del capezzolo
    • Piaghe sul capezzolo
    • Capezzolo irritato
    • Peeling nell'area del capezzolo
    • Erosione sul capezzolo
    • Cambiamento della pelle sopra il capezzolo
    • Bruciore nella zona del capezzolo
    • Irritazione nell'area del capezzolo

    Il cancro di Pedzhet - un cancro caratterizzato dalla comparsa di una neoplasia nell'isola o sul capezzolo stesso. La malattia è estremamente rara, soprattutto nelle donne oltre i 50 anni.

    Tuttavia, occasionalmente, i rappresentanti del sesso più forte incontrano anche questa patologia - hanno il cancro di Paget che ha un corso fulminante con la rapida diffusione delle metastasi in tutto il corpo e un alto tasso di mortalità dei pazienti.

    Associato con la transitorietà della patologia negli uomini con piccole ghiandole mammarie, a seguito del quale le cellule tumorali raggiungono i linfonodi più velocemente e più facilmente e si diffondono in tutto il corpo, entrando in altri organi.

    In tutta onestà, va detto che il cancro di Paget può verificarsi anche in alcune altre aree del corpo umano, dove c'è un grande accumulo di ghiandole sudoripare apocrine. In particolare, nelle donne è l'area della vulva, e negli uomini è l'area del pene. Inoltre, l'educazione sul cancro può essere inserita nell'area del cavallo.

    Tale patologia si verifica solo nel 3% dei casi di tutte le patologie tumorali conosciute fino ad oggi.

    La prognosi della malattia è più favorevole se viene prescritta una diagnosi e un trattamento precoci, ma anche questo non garantisce che nel periodo postoperatorio la donna (l'uomo) non avrà ricadute, che è associata all'aggressività del tumore.

    motivi

    Come nel caso della maggior parte delle altre oncopatologie, le ragioni per cui questa malattia appare in una donna o in un uomo non sono ancora state studiate. Ci sono, come sempre, ipotesi sulla possibile influenza di alcuni fattori sulla formazione dei tumori.

    Secondo la prima teoria, le cause dello sviluppo di un tumore nell'area del capezzolo e dell'areola consistono nella migrazione di cellule atipiche lungo i condotti del latte e nella loro fissazione nell'area dell'areola.

    Questa teoria ha il maggior numero di aderenti, dal momento che nel 95% dei casi, il cancro di Paget è combinato con un'altra forma di cancro al seno, vale a dire intradermica.

    In quei 5% dei casi in cui il cancro del Paget della ghiandola mammaria non è combinato con altre forme di cancro, si dice che lo sviluppo delle cellule epiteliali capezzolo o areola è atipico.

    I fattori provocatori, come lesioni al torace o interventi chirurgici, possono anche causare patologie.

    Anche gli effetti provocanti hanno agenti cancerogeni, che sono noti per contribuire alla trasformazione delle cellule normali in maligni.

    Esiste anche una teoria genetica dello sviluppo della patologia, secondo la quale le persone si ammalano con essa molte volte più spesso se ci sono già stati casi di tale formazione del cancro nella storia familiare. La predisposizione genetica è più comune negli uomini.

    Quadro clinico

    I sintomi del cancro di Paget

    I sintomi di questa patologia, come il cancro di Paget, dipendono dalla sua forma. La malattia è di tre tipi:

    • eczematoide cronico;
    • eczematoide acuto;
    • forma psoriasica.

    I nomi di queste forme parlano da soli - quando l'area psoriasica del capezzolo o dell'areola è ricoperta da placche e squame che sembrano psoriasi.

    Nell'eczematoide acuto nella stessa area si formano rash a grana fine, ulcerati e bagnati, e in forma cronica, queste manifestazioni sono coperte da croste, sotto le quali rimane la superficie piangente.

    Ci sono anche forme tumorali e ulcerative in cui tumori o ulcerazioni si formano sulla pelle del seno nell'area del capezzolo.

    Sfortunatamente, è possibile rilevare una malattia in se stessi solo nella fase del suo sviluppo attivo, poiché i suoi sintomi iniziali possono essere assenti del tutto o essere inespressi e non disturbare la persona.

    Molto spesso, nelle prime fasi della malattia viene rilevato casualmente, durante un esame di routine o citologia deliberata per prevenire l'oncopatologia.

    Certamente, ci sono pochissime persone che monitorano la loro salute, e gli esami preventivi di un numero ancora minore di persone avvengono, quindi la prognosi della malattia è nella maggior parte dei casi sfavorevole, poiché viene rilevata nelle fasi successive. Quindi, con la presenza di metastasi, una persona può vivere per circa un anno, senza metastasi e con trattamento tempestivo - circa 3 anni.

    Quindi, i sintomi di questa patologia, come il cancro di Paget, non sono specifici, quindi non causano preoccupazione. I primi sintomi che possono verificarsi se una donna o un uomo sviluppa questa malattia sono:

    • irritazione nella zona del capezzolo;
    • peeling nell'area del capezzolo;
    • tirando il capezzolo o la sua retrazione.

    In genere, desquamazione e arrossamento scompaiono se una donna inizia a spalmare il capezzolo con un unguento corticosteroide, quindi crede di aver sperimentato allergie o una forma di dermatite. La depressione del capezzolo è valutata come una condizione fisiologica e inoltre non causa preoccupazione. Se la diagnosi non viene eseguita, la malattia si sviluppa e compaiono sintomi più significativi:

    • scarico dal capezzolo;
    • la pelle del seno cambia nella zona sopra il capezzolo;
    • prurito e bruciore nella zona del capezzolo;
    • il capezzolo è coperto di piaghe o erosioni.

    Potrebbe esserci anche un nodulo nella zona del capezzolo, dolore e arrossamento.

    I sintomi continuano a progredire senza trattamento - il sigillo si estende dal capezzolo al petto, si notano ulcere non cicatrizzate coperte da croste, pienezza insolita o rughe della pelle del seno. I sintomi si trovano solitamente su un solo seno, in rari casi si verifica un danno bilaterale.

    Come con qualsiasi altra malattia oncologica, vi è un aumento dei linfonodi localizzati più vicino al tumore. Nell'ultima fase, è possibile la comparsa di una scarica sanguinolenta dal capezzolo: la prognosi in questa fase della malattia è estremamente sfavorevole e l'aspettativa di vita del paziente con questa fase non supera i 3 mesi.

    Diagnosi e trattamento

    È facile diagnosticare il cancro del capezzolo - solo un esame visivo del paziente per suggerire la presenza di oncologia. Per confermare la diagnosi utilizza metodi strumentali come:

    Assegnato anche a test di laboratorio, compresi i marcatori tumorali.

    Se il cancro del capezzolo viene rilevato in una fase precoce, il trattamento può essere meno radicale rispetto a quando la malattia viene rilevata nelle fasi successive. Il trattamento consisterà nell'asportazione del tumore e dei tessuti circostanti con la conservazione della stessa ghiandola mammaria. Successivamente, vengono prescritti chemioterapia e radioterapia, che consente di distruggere in modo permanente le cellule tumorali.

    Purtroppo, come già accennato, il cancro di Pedzhet è raramente rilevato in una fase precoce, quindi più spesso il trattamento chirurgico è più radicale e consiste nel rimuovere l'intero seno e il muscolo sotto di esso, o nella rimozione del seno, del muscolo pettorale e dei linfonodi - radical mastectomia. Oltre alla chemioterapia e alla radioterapia con raggi gamma, vengono prescritti ormoni - tutto ciò permette di evitare le ricadute e rende la prognosi della malattia più favorevole, dando alla persona la possibilità di vivere per 3-5 anni.

    Malattie con sintomi simili:

    Adenoma mammario (sintomi corrispondenti: 4 su 13)

    L'adenoma mammario è un'educazione che spesso ha un decorso benigno e consiste in un tessuto epiteliale ghiandolare o fibroso. È interessante notare che il principale gruppo di rischio è costituito da giovani donne, e dopo 45 anni la patologia non viene praticamente diagnosticata.

    ... Cancro al seno (sintomi corrispondenti: 3 su 13)

    Il cancro al seno è una malattia che è accompagnata dalla formazione di una massa tumorale epiteliale nel seno, in cui la sua crescita avviene dai dotti della ghiandola o dai suoi segmenti.

    Il cancro al seno, i cui sintomi possono essere basati sulla sconfitta di una o di entrambe le ghiandole allo stesso tempo, è una delle più comuni patologie tumorali (tumorali) riscontrate nelle donne.

    ... Eczema microbico (sintomi corrispondenti: 3 su 13)

    L'eczema microbico è una varietà abbastanza comune, poiché viene diagnosticata nel 27% dei casi tra tutti i pazienti con diagnosi di eczema. Differisce dal fatto che non è un disturbo indipendente, ma si sviluppa sul precedente interessato da eventuali focolai patologici della pelle.

    ... Mastopatia (sintomi corrispondenti: 2 su 13)

    La mastopatia è una malattia mammaria benigna (nella stragrande maggioranza dei casi) che si verifica sullo sfondo di uno squilibrio ormonale nel corpo femminile. La mastopatia, i cui sintomi si manifestano nelle donne del gruppo di età riproduttiva (entro 18-45 anni), è caratterizzata dallo sviluppo di processi patologici nei tessuti delle ghiandole sotto forma di escrescenze.

    ... mastopatia fibrocistica (sintomi corrispondenti: 2 su 13)

    La mastopatia fibrocistica è una patologia di natura fibrocistica, caratterizzata da una rapida proliferazione delle cellule nei tessuti delle ghiandole mammarie, nonché da un rapporto anormale di componenti epiteliali e del tessuto connettivo. Questo disturbo in medicina appartiene al gruppo di processi displastici di decorso benigno nelle malattie della ghiandola mammaria.

    Cancro di Paget - malattia del capezzolo: sintomi e trattamento della malattia

    C'è la convinzione che il cancro al seno sia principalmente incline alle giovani donne. Questo non è corretto A seconda del tipo di malattia, può colpire entrambi i sessi e qualsiasi età. È necessario sapere quali tipi di patologia esistono, come si manifestano, perché prima la diagnosi viene eseguita in questi casi, maggiore è la probabilità di un esito favorevole.

    Una delle malattie rare e pericolose di questo tipo è il cancro di Paget. Le sue vittime principali sono persone di oltre cinquant'anni, uomini compresi. La malattia è meno comune, ma è molto più grave di quella delle donne.

    Cos'è?

    La malattia che colpisce i capezzoli e l'area circostante, chiamato anche cancro dell'eczema. Esternamente, la malattia si manifesta come una lesione degenerativa della pelle del seno. A volte il cancro di Paget si diffonde ad altre aree del corpo dove c'è un grande accumulo di ghiandole sudoripare, che colpisce l'area perineale nelle donne, organi genitali maschili.

    La prevalenza della malattia rispetto ad altri casi di mammografia è bassa, solo dello 0,5-5%. Le persone anziane sono a rischio, questa malattia è estremamente rara tra i giovani. Un corso aggressivo di oncologia di questo tipo è stato osservato in pazienti maschi le cui ghiandole mammarie sono più piccole, il che porta alla loro sconfitta precoce da parte di cellule maligne.

    Descritto nel diciannovesimo secolo, secondo le osservazioni del chirurgo britannico, il morbo di James Paget per lungo tempo può essere mascherato da una malattia della pelle, a seguito della quale il paziente fa ritardare una visita dal medico.

    Questo tipo di patologia progredisce durante tutto l'anno, raramente si limita alla regione dei capezzoli, di norma l'invasione viene effettuata nei dotti delle ghiandole, nei linfonodi.

    Il tumore è chiaramente sentito nelle aree adiacenti ai capezzoli del seno.

    motivi

    La predisposizione genetica alla malattia viene trasmessa attraverso la linea maschile. Come nel caso di altre malattie oncologiche, le cause e i meccanismi esatti dell'insorgenza del cancro di Paget sono ancora sconosciuti.

    Secondo una teoria, le cellule sane si rigenerano spontaneamente in patogeno.

    Tuttavia, una versione più comune, in base alla quale colpisce principalmente le ghiandole mammarie, da dove le cellule mutate aumentano attraverso i dotti, causando il cancro del capezzolo.

    Poiché nel numero travolgente di casi (fino al 95%), insieme alla malattia di Pedet, vengono rivelate patologie delle ghiandole e dei dotti, il secondo parere sembra essere più ragionevole.

    Ci sono diversi fattori che possono scatenare lo sviluppo della malattia:

    • predisposizione a malattie croniche della pelle - dermatiti, eczemi;
    • la presenza di papillomavirus nel corpo;
    • lesioni frequenti dei capezzoli - piercing, danni da indumenti pesanti e scomodi;
    • effetti ambientali avversi, presenza di tossine dannose nell'atmosfera, aumento della radiazione di fondo
    • eccesso di irradiazione ultravioletta.

    specie

    La malattia è classificata utilizzando la formula standard TNM, dove T è il diametro del tumore; N - il grado di penetrazione nei linfonodi adiacenti, se identificati; M - la presenza di metastasi in altri organi.

    Il cancro al seno di Pedzhet è classificato per citologia e per tipo di manifestazioni cliniche. Nella metà dei casi riportati, sono stati colpiti solo i capezzoli e le areole. Nel 40% dei casi è stata osservata una neoplasia maligna sotto forma di un nodo chiaramente palpabile.

    • Cronica simile all'eczema. La pelle sulla zona interessata è ricoperta da una crosta secca, con il tempo che inizia a staccarsi, e quando si rimuove, si formano ulcere piangenti.
    • Eczemic affilato. È caratterizzato dall'apparizione di una piccola eruzione rossa intorno all'areola e sui capezzoli, dopo un po 'le ulcere appaiono al posto delle vesciche.
    • Forma del tumore Si distingue per il fatto che nella zona sotto i capezzoli è ben noto sigillo, che è un tumore maligno.
    • Psoriasica. In questa forma di malattia del capezzolo, la loro superficie è coperta da una moltitudine di piccole papule di colore rosa ricoperte di squame secche. Quando vengono toccati, sono facilmente inondati.
    • Peptica. Le ulcere del cratere coprono il capezzolo e l'area circostante.

    Fasi e sintomi

    I primi segni possono sembrare insignificanti, non attirano un'attenzione più intensa, ma è in questa fase che la malattia è più facilmente riuscita a fermarsi se si cerca aiuto medico in tempo.

    La sensibilità dei capezzoli aumenta, la pelle in questa zona diventa infiammata e irritabile. A volte c'è un leggero peeling. Questi sintomi possono scomparire da soli o sotto l'influenza di unguenti medicinali, ma questo non significa che la malattia sia scomparsa.

    Molto probabilmente, il processo si è rovesciato nei tessuti più profondi.

    In futuro, prurito, formicolio e dolore nella zona del capezzolo, cambiando la sua forma. A volte la scarica emorragica è accompagnata dalla malattia di Paget della ghiandola mammaria, i sintomi vengono rilevati premendo sul capezzolo, durante il contatto con i vestiti. La scarica appare chiara, a volte mista a sangue e molto raramente con pus.

    Con il progredire della malattia, i sintomi tipici diventano più pronunciati. L'areola del capezzolo è coperta di ulcere, la pelle sopra la ghiandola come sollevata, che si staglia sullo sfondo generale, diventa secca, traballante, arrossata. In questa fase, la palpazione del torace è ben palpabile, i linfonodi ascellari sono ingranditi.

    L'ultimo stadio è la distruzione dei tessuti capezzoli e areola. La pelle è ulcerata, il sangue è abbondantemente escreto.

    diagnostica

    Prima di tutto, se si sospetta la malattia di Paget, dovrebbe essere esclusa la probabilità di un'altra malattia del capezzolo. Molto spesso, questo tipo di oncologia è confuso con eczema, psoriasi, dermatiti, basalioma superficiale, melanoma e alcune altre malattie che hanno sintomi simili.

    L'esame è effettuato da un oncologo e un mammologo, al fine di fare una diagnosi accurata, il medico prescrive il seguente insieme di esami:

    • biopsia cutanea;
    • citologia;
    • Ecografia del seno;
    • mammografia;
    • Risonanza magnetica del torace

    Metodi di trattamento

    Quando rileva il cancro di Paget, al paziente viene offerto un trattamento radicale - mastectomia.

    Cioè, rimozione completa della zona interessata del seno insieme ai linfonodi, ai muscoli pettorali e alle fibre.

    Ad oggi, è considerato il più efficace nel caso di una forma invasiva della malattia. La rimozione del muscolo grande pettorale insieme al tessuto della ghiandola viene effettuata nel caso della sua forma non invasiva.

    Nelle fasi iniziali, la resezione del capezzolo viene praticata insieme alla parte interessata della ghiandola. In futuro, il paziente viene mostrato mammoplastica con scopi cosmetici.

    Il trattamento del cancro è un insieme di procedure complesse che vengono applicate contemporaneamente all'intervento chirurgico per migliorare l'effetto e prevenire il ripetersi della malattia in futuro.

    1. Radioterapia, è dimostrato che si applica in tutte le fasi della malattia. A volte sostituisce la chirurgia, nei casi in cui è inaccettabile per motivi di salute o per l'età del paziente. Nelle prime fasi e nel decorso lieve della malattia, alte dosi di radiazioni, che sono applicate a punti, possono a malapena danneggiare i tessuti circostanti.
    2. La chemioterapia non è raccomandata per le prime forme della malattia, ma può essere estremamente utile nel trattamento di casi avanzati quando il tumore è penetrato nei linfonodi regionali.
    3. La terapia ormonale è la più controversa nel trattamento del cancro di Paget, poiché per lungo tempo è stato considerato insensibile ai farmaci ormonali. Al momento, l'efficacia di tali farmaci come colvadex, zitazonium, tamoxifene è clinicamente dimostrata. Quando si prescrive la terapia, si dovrebbe bloccare il lavoro delle ovaie alle donne più giovani, dopo l'inizio della menopausa, tali misure non sono necessarie.

    prospettiva

    La diagnosi precoce del cancro di Pedzhet aiuta ad aumentare le probabilità di un esito favorevole della malattia. In generale, la previsione consiste in una combinazione di fattori, come ad esempio:

    • stadio clinico della malattia identificata;
    • il numero di linfonodi colpiti
    • grado di malignità;
    • la presenza di altri tipi di tumori;
    • età del paziente.

    Il pieno recupero è possibile con l'inizio tempestivo del trattamento e la sua corretta implementazione. Il rischio di ri-sviluppo del tumore è particolarmente grande nelle prime settimane dopo l'intervento. L'aspettativa di vita totale dei pazienti con questa diagnosi dopo la terapia è fino a tre anni, nel caso della scoperta di nuove infiltrazioni e metastasi, fino a un anno.

    video

    Come riconoscere il cancro al seno? Troverete la risposta nel nostro video.

    Home »Malattie» Cancro »Tutto sul cancro di Paget: sintomi, diagnosi, metodi di trattamento